Il Windows 10 del 2020, una prima build per 20H1

Microsoft rilascia agli Insider la prima build della versione 20H1 di Windows 10, che non debutterà nella sua forma finale prima del prossimo anno.

Se da un lato il gruppo di Redmond continua a lavorare sull’update 19H1 per Windows 10 che verrà rilasciato entro i prossimi mesi, dall’altro ha già iniziato a preparare gli aggiornamenti successivi: il 19H2 che verrà distribuito nella sua forma definitiva nell’ultima parte dell’anno e la release 20H1 che invece debutterà nel corso del 2020.

Windows 10 20H1, la prima build

Focalizzando l’attenzione su quest’ultima, si segnala il rilascio della prima build 18336 ai membri della community Insider, più precisamente a coloro che fanno parte del circuito Skip Ahead. Il post di annuncio non svela alcun dettaglio sulle novità introdotte, ma risulta in ogni caso importante poiché testimonianza della roadmap stabilita da Microsoft per i futuri sviluppi del proprio sistema operativo. L’installazione non è per ovvi motivi consigliata a chi si trova a dover fare un utilizzo quotidiano del PC: così come per tutte le versioni preliminari non mancano bug e anomalie.

Come normale per le prime build nel ciclo di sviluppo, potrebbe contenere bug che per qualcuno risulterebbero problematici. Se vi imbarcate su questo volo non sarete in grado di tornare al Fast Ring o Slow Ring senza passare da un’installazione pulita sul vostro PC.

Windows 10 19H1, sempre più vicino

Più a breve arriverà la già citata 19H1, presumibilmente nel corso della primavera. Tra le novità avvistate nelle build recenti ricordiamo il tema Light, una modalità di funzionamento del menu Start rivista nel nome della semplificazione (come visibile nello screenshot di seguito) e l’arrivo di Sandbox per la sicurezza.

Windows 10 19H1: il menu Start semplificato

All’orizzonte si prospetta un periodo di importanti cambiamenti per l’ecosistema Windows, chiamato a confermare la propria leadership nel mercato PC cercando al tempo stesso di dire la propria nei segmenti di mercato legati alle nuove tipologie di dispositivi in arrivo: facciamo riferimento in particolare ai pieghevoli e ai dual screen che ci aspettiamo di vedere già entro le prossime settimane quando a Barcellona andrà in scena il Mobile World Congress 2019.

Fonte: Windows

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti