Windows 10: nuovi strumenti per l'accessibilità

In occasione della Giornata Mondiale dell’Accessibilità 2020 (22-23 maggio) Microsoft annuncia alcune novità in tema destinate alla piattaforma W10.
In occasione della Giornata Mondiale dell’Accessibilità 2020 (22-23 maggio) Microsoft annuncia alcune novità in tema destinate alla piattaforma W10.

Anche Microsoft partecipa attivamente alla Giornata Mondiale dell’Accessibilità 2020 che si celebra in queste 48 ore (22-23 maggio): ieri il lancio in Italia dell’applicazione Seeing AI, oggi l’annuncio di alcune nuove funzioni per l’accessibilità che troveranno posto nel sistema operativo Windows 10, destinate in particolare a migliorare l’esperienza di utilizzo da parte di coloro che soffrono di problemi alla vista. Il rollout è atteso per la prossima settimana con l’arrivo dell’aggiornamento May 2020 Update.

Accessibilità: le novità in arrivo per Windows 10

Il primo elemento interessato è il cursore del mouse: sarà possibile stabilirne la dimensione. Lo stesso vale per il cursore testo ovvero l’indicatore verticale che compare quando ci si trova all’interno di una text area: una nuova voce nelle impostazioni di Windows 10 consentirà di ingrandirlo e di cambiare il colore delle sue estremità, in modo da renderlo più facilmente visibile, scegliendo tra alcune opzioni predefinite o personalizzandolo a piacere.

Windows 10: nuovi strumenti per l'accessibilità

Per quanto riguarda invece il tool Lente di ingrandimento (Magnifier) per ingrandire una porzione dello schermo posizionerà il cursore testo al centro, tenendolo ancorato in quel punto anche durante gli spostamenti. Accoglierà poi uno strumento inedito per la lettura del testo, con controlli ad hoc come visibile nello screenshot qui sotto.

Windows 10: nuovi strumenti per l'accessibilità

Restando in tema, l’Assistente vocale (Narrator) che funge da screen reader avrà un tono più naturale grazie ad alcuni perfezionamenti apportati al sistema di sintesi vocale: farà meno pause durante la lettura, prendendo inoltre in considerazione intere frasi e non più singole parole. Ancora, la lettura inizierà dalla parte superiore della pagina e si disporrà di un maggiore controllo per quanto riguarda i link posizionati all’interno delle pagine in corrispondenza di parole come “clicca qui” difficili da interpretare senza considerare il contesto della frase. In arrivo altri miglioramenti specifici del funzionamento in Outlook e nei browser per la navigazione.

Fonte: Windows
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti