Windows 11: disponibile la prima versione beta

Windows 11: disponibile la prima versione beta

Microsoft ha annunciato che la build 22000.100 di Windows 11 è stata promossa dal canale Dev al canale Beta del programma Windows Insider.
Microsoft ha annunciato che la build 22000.100 di Windows 11 è stata promossa dal canale Dev al canale Beta del programma Windows Insider.
Guarda 22 foto Guarda 22 foto

Come promesso qualche giorno fa, Microsoft ha rilasciato la prima versione beta del nuovo sistema operativo. Si tratta della build 22000.100 annunciata il 22 luglio che è stata “promossa” dal canale Dev e al canale Beta del programma Insider. Non ci sono dunque nuove funzionalità, ma la release offre una maggiore stabilità (in ogni caso è meglio evitare l'installazione su computer di lavoro o studio).

Windows 11 build 22000.100 è la prima beta

La principale novità inclusa nella build 22000.100 di Windows 11 era l'integrazione della chat di Teams. Stranamente Microsoft ha disattivato la funzionalità nel passaggio dal canale Dev al canale Beta, promettendo tuttavia l'attivazione nelle prossime settimane. Le altre sono esclusivamente aggiornamenti estetici, come quelli per il box che include le icone nascoste nella barra delle applicazioni e la segnalazione delle attività in background delle applicazioni tramite “lampeggio” e un indicatore di colore rosso sotto l'icona.

Solitamente il passaggio dal canale Dev al canale Beta richiede la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft ha comunicato che, per un breve periodo di tempo, sarà possibile effettuare lo switch senza installazione pulita. È sufficiente solo un riavvio dopo aver selezionato il canale Beta nelle impostazioni del programma Windows Insider.

Ovviamente gli utenti con Windows 10 possono installare la beta di Windows 11 solo se il computer soddisfa i requisiti hardware minimi. È possibile aggirare la verifica del chip TPM 2.0, non quella sui processori. Servono infatti almeno un AMD Ryzen 2000 o un Intel Core di ottava generazione. Forse Microsoft potrebbe aggiungere il supporto per la generazione precedente, ma solo per l'esecuzione delle versioni beta.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 07 2021
Link copiato negli appunti