Windows 11: problemi con l'aggiornamento KB5015814

Windows 11: problemi con l'aggiornamento KB5015814

Alcuni utenti hanno segnalato vari problemi con l'aggiornamento cumulativo KB5015814 per Windows 11 distribuito da Microsoft il 12 luglio.
Alcuni utenti hanno segnalato vari problemi con l'aggiornamento cumulativo KB5015814 per Windows 11 distribuito da Microsoft il 12 luglio.
Guarda 22 foto Guarda 22 foto

Il 12 luglio è stato distribuito da Microsoft l’aggiornamento cumulativo KB5015814 per Windows 11. Per l’ennesima volta sono iniziate ad arrivare segnalazioni su problemi incontrati dagli utenti prima e dopo l’installazione. Uno dei quali sembra essere causato dall’incompatibilità con il noto antivirus di Malwarebytes. Al momento non ci sono conferme da parte dell’azienda di Redmond.

Problemi con la patch KB5015814

L’aggiornamento KB5015814 è obbligatorio, quindi viene installato automaticamente da Windows Update. Include tutti i miglioramenti dell’aggiornamento preliminare KB5014668 (facoltativo) del 23 giugno, oltre a vari bug fix e la nuova funzionalità Search Highlights. Microsoft ha inoltre risolto un bug relativo a PowerShell.

Come già accaduto in passato, qualcosa non ha funzionato nella fase di test dell’aggiornamento. Alcuni utenti hanno segnalato la comparsa di vari errori, tra cui 0x8000ffff, 0x8007007e, 0x80073701 e 0x800f0900, che indicano l’impossibilità di effettuare l’installazione. Altri utenti hanno riscontrato problemi con il menu Start e riavvi continui. Un utente ha dovuto rimuovere l’antivirus di Malwarebytes per scaricare l’aggiornamento. Altri hanno potuto completare l’installazione solo dopo aver disattivato il .NET Framework 3.5.

Nella pagina relativa ai problemi noti non c’è nessun riferimento all’aggiornamento KB5015814. Probabilmente il numero di segnalazioni non è sufficiente per attirare l’attenzione di Microsoft. Al momento l’unica soluzione è rimuovere l’update, ma ciò significa perdere anche le patch di sicurezza incluse.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Betanews
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 15 lug 2022
Link copiato negli appunti