Windows 11: la versione lite Tiny11 diventa ancora più piccola

Windows 11: la versione lite Tiny11 diventa ancora più piccola

Il nuovo aggiornamento per Tiny11 aggiunge le funzionalità di Windows 11 2023 Update (23H2) e corregge i bug della versione precedente.
Windows 11: la versione lite Tiny11 diventa ancora più piccola
Il nuovo aggiornamento per Tiny11 aggiunge le funzionalità di Windows 11 2023 Update (23H2) e corregge i bug della versione precedente.

Tiny11 è una versione ridotta di Windows 11. È pensata per far funzionare il sistema operativo sui PC più vecchi che non rispettano i requisiti di sistema di Windows 11. Tiny11 occupa solo circa 1,5 GB di spazio, mentre Windows 11 ne richiede circa 20 GB. Inoltre, Tiny11 può girare su un PC con meno di 4 GB di RAM.

Tiny11 2311: una versione leggera di Windows 11

Tiny11 è stata creata da NTDEV. Lo sviluppatore ha recentemente rilasciato un nuovo aggiornamento: Tiny11 2311. Questo update include l’aggiornamento Windows 11 2023 (23H2) appena rilasciato da Microsoft, che offre una serie di funzionalità, come Windows Copilot, i controlli RGB nell’app Impostazioni, il supporto RAR nativo e molto altro.

L’aggiornamento risolve anche alcuni bug presenti nella versione precedente, come la funzionalità di aggiornamento di Windows non funzionante. Questo permette agli utenti di aggiornare l’ultima versione di Tiny11 ai prossimi update cumulativi, garantendo così una maggiore sicurezza e stabilità.

Lo sviluppatore ha annunciato che “la nuova versione è più piccola del 20% rispetto alla vecchia immagine tiny11 23H2 che sostituisce, pur essendo ancora più funzionale”.

Perché Windows 11 non decolla?

Windows 11 è stato lanciato verso la fine del 2021, ma il suo tasso di adozione è stato piuttosto lento, anche se Windows 10 terminerà il supporto a ottobre 2025.

Un gruppo di ricercatori ha recentemente chiesto a Microsoft di ripensare alla riduzione del supporto per Windows 10, in quanto ciò impedirebbe all’azienda di raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità. Ci sono diversi motivi che possono spiegare il mancato successo di Windows 11, tra cui i requisiti minimi di sistema troppo elevati, i difetti di progettazione, soprattutto del menu Start, e altro ancora.

Secondo uno studio condotto da StatCounter nel mese di giugno, Windows 10 domina ancora il mercato con una quota del 71,9%, mentre Windows 11 arranca con una quota del 22,95%.

Windows 11 è già in esecuzione su 400 milioni di dispositivi, con previsioni che prevedono di raggiungere il mezzo miliardo entro l’inizio del 2024. Sebbene questo dato sia abbastanza impressionante, Tiny11 presenta anche alcuni inconvenienti, come errori di schermata blu, instabilità del sistema e perdita di dati. Inoltre, si rischia di non ricevere gli aggiornamenti da Microsoft perché non sono supportati dal sistema o addirittura di brickare il dispositivo.

Velocità di esecuzione, precisione e pulizia. Queste sono le doti del nuovo Spazzolino Elettrico Ricaricabile Oral-B. Acquistalo su Amazon e ricevi un Alexa Echo Pop in regalo!

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 nov 2023
Link copiato negli appunti