Windows avrà il suo megascanner di sicurezza

Microsoft ha messo a punto un nuovo tool gratuito per proteggere Windows e altri suoi prodotti contro cracker e worm. Presto on-line


Redmond (USA) – Microsoft ha annunciato di essere vicina al rilascio di un nuovo strumento di sicurezza, chiamato Baseline Security Advisor (MBSA), in grado di aiutare gli utenti e gli amministratori di rete a proteggere i propri sistemi.

MBSA è sostanzialmente uno scanner di vulnerabilità in grado di trovare, nei sistemi in cui sia installato Windows NT4, 2000 o XP, tutte quelle debolezze, come programmi non patchati o password troppo corte, che potrebbero inficiare la sicurezza di sistemi Windows NT4/2000/XP. Lo scanner controlla, oltre al sistema operativo, Internet Explorer, Internet Information Server, SQL Server, Office, Outlook e, più avanti, anche Exchange.

Il nuovo scanner, il cui rilascio è previsto per la metà di marzo, rimpiazzerà l’attuale Microsoft Personal Security Advisor (MPSA) e fornirà all’utente un maggior grado di aiuto nel trovare e mettere in pratica, attraverso wizard, soluzioni ai problemi e politiche di sicurezza più efficaci.

Un portavoce di Microsoft Italia ha spiegato a Punto Informatico che MBSA integrerà le funzionalità di alcuni fra i principali strumenti di sicurezza gratuiti che fino ad oggi venivano forniti separatamente, fra cui HFNetChk e IISLockdown Tool .

MBSA sarà un programma stand-alone che, una volta lanciato, scaricherà in locale una database XML di circa 700 KB contenente l’elenco di tutte le vulnerabilità conosciute e le relative patch o soluzioni.

Scott Culp, manager per la sicurezza di Microsoft, ha spiegato che l’obiettivo di Microsoft è quello di realizzare un meccanismo di sicurezza intelligente in grado di aggiornare in automatico i sistemi e metterli in grado di auto-ripararsi.

“Microsoft e l’industria – ha affermato Culp – vogliono raggiungere un livello di qualità per cui le persone possano avere fiducia nel software e accettare il fatto che questo si ripari da sé. E’ evidente come oggi manchino entrambe le cose”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Basta con le installazioni forzate
    Questo perche' MS ti include ogni possibile e inutile funzionalita' nei loro prodotti. Sarebbe carino se si potesse bucare il nuovo windows .net server a causa di msn explorer o di windows media player installato A FORZA senza possibilita' per l'utente di escluderlo dall'installazione. Ovviamente sono prodotti inutili per un server. Ricordo che apache poteva essere bucato a causa di alcuni files di esempio. Figuriamoci interi software letteralmente "versati" dentro system32.La storia e' la stessa, chi ha chiesto controlli activex comandabili da ogni pagina web? Nessuno! Un browser html deve visualizzare html e basta. Chissa quante altre falle ci saranno, se con 2 righe si può creare qualsiasi oggetto COM.
  • Anonimo scrive:
    UTENTI WINTEL: SAREBBE ORA DI SVEGLIARSI!!
    Pagare un sacco di soldi per un sistema operativo che la stessa Microsoft ha definito: il più sicuro, il più stabile, il miglior os mai fatto da Microsoft (di fatto ammettendo che gli altri os facevano desiderare) e poi scoprire che è il sistema più insicuro al mondo. Come tutti i prodotti Microsoft. Ah già, però è importante, chissà per quale strano motivo, utilizzare sempre e solo prodotti Microsoft ed arricchire zio Bill che, sinceramente, se ne frega e non poco della qualità del suo softwares...tanto tiene in mano il 90% di utenti che non sanno (o non vogliono) scegliere diversamente. Sarebbe ora di svegliarsi. Ci sono prodotti migliori, più stabili, più facili e meno cari..Bisogna, però, essere non utenti, ma utonti wintel...per non capirlo..
  • Anonimo scrive:
    sfida ai win-maniac SERI sulla patch di IE 6
    volete aiutare questo poveraccio?Su un messaggio precedente diceva:
    • Anonimo scrive:
      Re: sfida ai win-maniac SERI sulla patch di IE 6
      - Scritto da: zap
      volete aiutare questo poveraccio?deheheee certo! usa mozzilla che e' opensource
  • Anonimo scrive:
    prima patch: non ho capito
    scusate ma la prima patch rigurada IE oppure XP???perché io ho sicuramente IE 6 , ma non su XP!allora???
    • Anonimo scrive:
      maledetti mi avete seppellito il thread!
      così non mi risponderà nessuno!!!io ho bisogno di questa roba e voi state a fare i linuxiani VS microso$tari
      • Anonimo scrive:
        Re: maledetti mi avete seppellito il thread!
        prego cercate l'inizio di questo thread e aiutatemi!!!!la battaglia linux vs winzox non serve a nessuno!!!!!!!ufaaaaaaaaaaaaa
    • Anonimo scrive:
      Re: prima patch: non ho capito
      - Scritto da: frodoBBBagginz
      scusate ma la prima patch rigurada IE oppure
      XP???

      perché io ho sicuramente IE 6 , ma non su XP!

      allora???non lo so. io uso LINUX(non te la prendere: è un modo come un altro per riportare a galla il tuo thread :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: prima patch: non ho capito
      - Scritto da: frodoBBBagginz
      scusate ma la prima patch rigurada IE oppure
      XP???

      perché io ho sicuramente IE 6 , ma non su XP!

      allora???passa a omniweb e al mac
    • Anonimo scrive:
      Re: prima patch: non ho capito
      Andado al sito microsoft tramite il link fornito da P.I. si chiarisce tutto:Internet Explorer 6 for Windows 2000 and Windows XP Security Update 317 KB Download File 3 min @ 28.8 kbps Internet Explorer 6 for Windows Millennium Edition (Windows Me), Windows 98 and NT Security Update 317 KB Download File 3 min @ 28.8 kbps
  • Anonimo scrive:
    buon viso a cattivo giUoco
    volevo fare un commento ma tra IP-logging e microflox ... non mi sento più in grado.mi ammoscia
  • Anonimo scrive:
    Beh, dai, Mese di patch
    beh dai, almeno il mese di stop al codice e di ricerca dei bug sta funzionando, ma ce ne vuole ancora parecchio per togliersi di dosso la fama che si è fatta sulla sicurezza.
  • Anonimo scrive:
    ke skifo
    ke skifo ragazzi.
    • Anonimo scrive:
      Re: ke skifo
      ma smettila... linuxiano centrosociale del piffero.e piantala di skrivere kon le kappa.- Scritto da: virtuoso
      ke skifo ragazzi.
      • Anonimo scrive:
        Re: ke skifo
        - Scritto da: Vulker
        ma smettila... linuxiano centrosociale del
        piffero.----

        Su quali basi poggi questa tua affermazione? Da come l'hai esposta sembra quasi che chi usa Linux sia uno sbandato che dalla vita non otterra' mai niente ( senza offesa nei riguardi dei ragazzi dei centri sociali, anzi!!! ). Mi pare che abbia espresso in maniera sintetica una grande verita'.
        e piantala di skrivere kon le kappa.----

        su questo sono d'accordo, ma non sei affatto divertente facendogli il verso!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ke skifo
        - Scritto da: Vulker
        ma smettila... linuxiano centrosociale del
        piffero.

        e piantala di skrivere kon le kappa.

        - Scritto da: virtuoso

        ke skifo ragazzi.Ke c'entra Linux kon i centri sociali? Io uso Linux, pur non kondividendo l'attuale deriva ideologica della nostra sinistra sociologika. E komunque la demokrazia (anke informatika) viene prima di tutto.Evvai, Linux:-)
        • Anonimo scrive:
          Re: ke skifo
          - Scritto da: zap
          competitivo come l'open Source.competitivo? AHAHAHAH!!! per cosa? per i $50 di una distribuzione? o fanno a gara a chi e' piu' FREE? eheh!!
          • Anonimo scrive:
            Re: ke skifo
            - Scritto da: 'doze
            - Scritto da: zap


            competitivo come l'open Source.

            competitivo? AHAHAHAH!!! sei ancora alla fase della derisione?Hai bisogno di un service pack?http://www.microsoft.com/piracy/howtotell
            per cosa? per i $50
            di una distribuzione? esatto, e dei servizi afferti all'utenza
            o fanno a gara a chi e' piu' FREE? eheh!!una gara persa in partenza dal monopolio microsoftLa realtà dell'open source e in particolare di Linux è proprio la estrema libertà di ricerca e offerta. QUESTA è la COMPETIZIONE.
          • Anonimo scrive:
            Re: ke skifo
            - Scritto da: zap

            per cosa? per i $50

            di una distribuzione?
            esatto, e dei servizi afferti all'utenzaad esempio, i service pack?
            una gara persa in partenza dal monopolio
            microsoftNon credo siano interessati a competere su chi e' piu' free.
            di Linux è proprio la estrema libertà di
            ricerca e offerta. Infatti: Linux, o Linux, o un altro Linux.Competizione.
            QUESTA è la COMPETIZIONE.Mah...
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: 'doze
            - Scritto da: zap



            per cosa? per i $50


            di una distribuzione?

            esatto, e dei servizi afferti all'utenza

            ad esempio, i service pack?o quelli di aggiornamento?

            una gara persa in partenza dal monopolio

            microsoft

            Non credo siano interessati a competere su
            chi e' piu' free.perché sono abituati a non competere (hanno il monopolio della loro piattaforma)

            di Linux è proprio la estrema libertà di

            ricerca e offerta.

            Infatti: Linux, o Linux, o un altro Linux.esatto. non c'è limite alla possibilità di espansione di una piattaforma, se è libera da vincoli e dal dirigismo statalista di una azienda (straniera, oltretutto): LINUX è la libertà del software che mancava sulla libera piattaforma Hardware PC
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: zap
            esatto. non c'è limite alla possibilità di
            espansione di una piattaforma, se è liberaSara'. Preferisco software cross-platform decente piuttosto che un'accozzaglia di roba che funziona solo sotto Linux perche' non viene scritta rispettando gli standard.E quando Linux fa il botto, che fai? "Cambi distribuzione" perche' c'e' la "concorrenza?"
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: 'doze
            - Scritto da: zap


            esatto. non c'è limite alla possibilità di

            espansione di una piattaforma, se è
            libera

            Sara'. Preferisco software cross-platform
            decente piuttosto che un'accozzaglia di roba
            che funziona solo sotto Linux perche' non
            viene scritta rispettando gli standard.Beh, se c'è qualche cosa che non rispetta gli standard non è di certo Linux... Tanto è vero che software scritti per Linux sono stati portati in moltri altri s.o. come BSD, Solaris, Unix in genere, BeOS, Mac-OSX, e in qualche caso anche Windows.
            E quando Linux fa il botto, che fai? "Cambi
            distribuzione" perche' c'e' la
            "concorrenza?"E se facesse il botto M$ ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: TeX
            vero che software scritti per Linux sono
            stati portati in moltri altri s.o. come BSD,Se sono stati portati da uno unix all'altro facendo 4 mega di patch forse vuol dire che non erano scritti proprio benissimo... (vedi GNOME e KDE legati mani e piedi e capelli a Linux)
            E se facesse il botto M$ ?Tanto peggio per loro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: 'doze
            - Scritto da: TeX


            vero che software scritti per Linux sono

            stati portati in moltri altri s.o. come
            BSD,

            Se sono stati portati da uno unix all'altro
            facendo 4 mega di patch forse vuol dire che
            non erano scritti proprio benissimo... non conosci neanche un po' il concetto di porting, pare, ma ami disquisirne lo stesso
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: zap
            non conosci neanche un po' il concetto di
            porting, pare, ma ami disquisirne lo stessoE' abbastanza probabile che abbia piu' familiarita' di te con il concetto di "porting", forse e' per questo che prenderei a pedate certi sviluppatori di software linux-only.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: 'doze
            - Scritto da: zap


            non conosci neanche un po' il concetto di

            porting, pare, ma ami disquisirne lo
            stesso

            E' abbastanza probabile che abbia piu'
            familiarita' di te con il concetto di
            "porting", le probabilità diminuiscono, però, quando pretendi che lo stesso codice debba girare senza le necessarie modifiche su due architetture cotruite in modo diverso (come un BSD e LINUX)
            forse e' per questo che prenderei
            a pedate certi sviluppatori di software
            linux-only. forse sembreresti + credibile, se non facessi delle accuse così vaghe
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: zap
            le probabilità diminuiscono, però, quando
            pretendi che lo stesso codice debba girare
            senza le necessarie modifiche su due
            architetture cotruite in modo diverso (come
            un BSD e LINUX) Non e' che ci siano queste grandi diversita', basta evitare cortesemente l'hardcoding di tutti i path come piu' volte ho visto fare. Spesso invece si nota un "funziona su Linux -
            pronto per il rilascio", cosa mooolto lontana dalla realta'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: 'doze
            - Scritto da: zap


            esatto. non c'è limite alla possibilità di

            espansione di una piattaforma, se è
            libera

            Sara'. il successo di Linux lo ha dimostrato
            Preferisco software cross-platform
            decente piuttosto che un'accozzaglia di roba
            che funziona solo sotto Linux balle!La maggior parte del software che gira in LINUX è disponibile per molte altre piattaforme, anche perché viene distribuita col sorgente. es:mozillapostgreSQLMySQLopen office....cioè un mare di software disponibile sotto moltissime piattaforme
            perche' non
            viene scritta rispettando gli standard.vecchia critica..nuova soluzione?Linux standardwww.linuxbase.org
            E quando Linux fa il botto, che fai?
            "Cambi
            distribuzione" perche' c'e' la
            "concorrenza?"non so cosa intendi.E' molto + probabile che sia microsoft o Apple a fare il BOTTO, prima che sparisca il vantaggio della diffusione del codice di LINUXLINUX è un prodotto libero, e come tale ci sarà sempre la possibilità di continuarne lo sviluppo per tutte le piattafome esistenti e quelle futureinfatti chiunque può prelevatre i sorgenti di LINUX, anche tuwww.linux.orgdopo il download, se hai le competenze sufficienti (e di gente che le ha ce n'è MOLTA, nel mondo) puoi modificare il kernel per poterlo adattare a una nuova piattaforma, e tutto ciò senza alcun vincolo se non quello della Licenza GPL.non puoi far questo con il codice di windows, ma ora molti hanno capito il valore di questa innovazione libertaria, e Apple ha rilasciato il kernel di MacOS X in una forma libera (non GPL, ma comunque Open SOurce)
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: zap


            il successo di Linux lo ha dimostratoEh?


            Preferisco software cross-platform

            decente piuttosto che un'accozzaglia di
            roba

            che funziona solo sotto Linux

            balle!

            La maggior parte del software che gira in
            LINUX è disponibile per molte altre
            piattaforme, anche perché viene distribuita
            col sorgente. Si ma poi quella veramente bella... il sorgente non ce l'ha.


            perche' non

            viene scritta rispettando gli standard.

            vecchia critica..

            nuova soluzione?

            Linux standard
            www.linuxbase.orgAllora prima standard.. poi si vedra' cosa fare.


            E quando Linux fa il botto, che fai?

            "Cambi

            distribuzione" perche' c'e' la

            "concorrenza?"

            non so cosa intendi.

            E' molto + probabile che sia microsoft o
            Apple a fare il BOTTO, prima che sparisca il
            vantaggio della diffusione del codice di
            LINUXEstremamente difficile. E' l'opensource che deve dimostrare di essere competitivo sulla qualita'.Non basta dire "abbiamo gimp". Bisogna dire "Abbiamo un software OS MIGLIORE di photoshop". Guarda che fino ad ora l'open source si e' schiantato proprio su queste cose. Che ovviamente ai cultori del kernel non interessano, ma agli utenti (futuri) linux si. Altrimenti ci si' dovra' accontentare del solito 1%. di macchine desktop.


            LINUX è un prodotto libero, e come tale ci
            sarà sempre la possibilità di continuarne lo
            sviluppo per tutte le piattafome esistenti e
            quelle future

            infatti chiunque può prelevatre i sorgenti
            di LINUX, anche tuPotrebbe non bastare.
            non puoi far questo con il codice di
            windows, ma ora molti hanno capito il valore
            di questa innovazione libertaria, e Apple ha
            rilasciato il kernel di MacOS X in una forma
            libera (non GPL, ma comunque Open SOurce)Era un atto dovuto. In ogni caso mica rilascia i sorgenti delle cose innovative, vedi aqua. Ovvio che se cloni outlook e lo chiami evolution...Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: Sarge


            - Scritto da: zap





            il successo di Linux lo ha dimostrato

            Eh?notoriamente Linux è diventata LA minaccia per microsoft





            Preferisco software cross-platform


            decente piuttosto che un'accozzaglia di

            roba


            che funziona solo sotto Linux



            balle!



            La maggior parte del software che gira in

            LINUX è disponibile per molte altre

            piattaforme, anche perché viene
            distribuita

            col sorgente.

            Si ma poi quella veramente bella... il
            sorgente non ce l'ha.gusti tuoi




            perche' non


            viene scritta rispettando gli standard.



            vecchia critica..



            nuova soluzione?



            Linux standard

            www.linuxbase.org

            Allora prima standard.. poi si vedra' cosa
            fare.c'è già la possibilità: SUse risulta la distribuzione più aderente all'LSB.


            E quando Linux fa il botto, che fai?


            "Cambi


            distribuzione" perche' c'e' la


            "concorrenza?"



            non so cosa intendi.



            E' molto + probabile che sia microsoft o

            Apple a fare il BOTTO, prima che sparisca
            il

            vantaggio della diffusione del codice di

            LINUX

            Estremamente difficile. E' l'opensource che
            deve dimostrare di essere competitivo sulla
            qualita'.
            Non basta dire "abbiamo gimp". Bisogna dire
            "Abbiamo un software OS MIGLIORE di
            photoshop". Guarda che fino ad ora l'open
            source si e' schiantato proprio su queste
            cose. Che ovviamente ai cultori del kernel
            non interessano, ma agli utenti (futuri)
            linux si. Altrimenti ci si' dovra'
            accontentare del solito 1%. di macchine
            desktop.chi vivrà vedrà. Per i bisogni non estremi bastano molte applicazioni OS.Chi vuole di più lo paghi

            LINUX è un prodotto libero, e come tale ci

            sarà sempre la possibilità di continuarne
            lo

            sviluppo per tutte le piattafome
            esistenti e

            quelle future



            infatti chiunque può prelevatre i sorgenti

            di LINUX, anche tu

            Potrebbe non bastare.oppure sì

            non puoi far questo con il codice di

            windows, ma ora molti hanno capito il
            valore

            di questa innovazione libertaria, e Apple
            ha

            rilasciato il kernel di MacOS X in una
            forma

            libera (non GPL, ma comunque Open SOurce)

            Era un atto dovuto. in base alle *scelte* fatte
            In ogni caso mica
            rilascia i sorgenti delle cose innovative,
            vedi aqua.
            Ovvio che se cloni outlook e lo chiami
            evolution...non è nulla di più immorale che clornare MacOS e chiamarlo windows
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: zap


            - Scritto da: Sarge





            - Scritto da: zap








            il successo di Linux lo ha dimostrato



            Eh?

            notoriamente Linux è diventata LA minaccia
            per microsoftUna minaccia non propriamente incombente... le recenti statistiche sugli accessi a Google l'hnno ridimensionata un po'... guarda caso proprio nel settore che mi interessa di piu', il desktop.Mentre invece sul lato server va abbastanza bene, direi. Ma appunto, per far funzionare un server bastano pochi e collaudati programmi.

            Si ma poi quella veramente bella... il

            sorgente non ce l'ha.

            gusti tuoiNo, non sono gusti miei.

            Allora prima standard.. poi si vedra' cosa

            fare.

            c'è già la possibilità: SUse risulta la
            distribuzione più aderente all'LSB.Ehm ... piu' aderente... di quanto? Finche' non e' aderente e basta...

            "Abbiamo un software OS MIGLIORE di

            photoshop". Guarda che fino ad ora l'open

            source si e' schiantato proprio su queste

            cose. Che ovviamente ai cultori del kernel

            non interessano, ma agli utenti (futuri)

            linux si. Altrimenti ci si' dovra'

            accontentare del solito 1%. di macchine

            desktop.

            chi vivrà vedrà. Per i bisogni non estremi
            bastano molte applicazioni OS.
            Chi vuole di più lo paghiQuindi non cambia nulla. Si dovra' sempre pagare... magari opensource ti daranno una versione limitata. Mentre in forma binaria... una versione piu' completa, costituita da una parte senza licenza GPL ovviamente. Scommetto che succede gia'.





            infatti chiunque può prelevatre i
            sorgenti


            di LINUX, anche tu



            Potrebbe non bastare.

            oppure sìGia', e' per quello che e' meglio non candidarlo troppo a filosofia universale di programmazione.

            In ogni caso mica

            rilascia i sorgenti delle cose innovative,

            vedi aqua.

            Ovvio che se cloni outlook e lo chiami

            evolution...

            non è nulla di più immorale che clornare
            MacOS e chiamarlo windowsDiscreto tentativo, ma sei caduto dalla padella alla brace.E' una scemenza che ti potevi risparmiare. Spiegami allora in cosa windows e' uguale a macosx (se parlavi di macosx, ovviamente). In quali aspetti fondamentali? Please, non nominarmi cose come Cestino, paperelle varie e finestre per favore...Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: Sarge


            - Scritto da: zap





            - Scritto da: Sarge








            - Scritto da: zap











            il successo di Linux lo ha
            dimostrato





            Eh?



            notoriamente Linux è diventata LA minaccia

            per microsoft

            Una minaccia non propriamente incombente...non stando al capo Commerciale della microsoft
            le recenti statistiche sugli accessi a
            Google l'hnno ridimensionata un po'...riferimenti?link?
            guarda caso proprio nel settore che mi
            interessa di piu', il desktop.siamo in attesa.Comunque la minaccia di quel diorettore microsoft era riferita al settore server
            Mentre invece sul lato server va abbastanza
            bene, direi. ecco, appunto
            Ma appunto, per far funzionare
            un server bastano pochi e collaudati
            programmi.settore e necessità che evidentemente microsoft ha difficoltà a scalzare software libero


            Allora prima standard.. poi si vedra'
            cosa


            fare.



            c'è già la possibilità: SUse risulta la

            distribuzione più aderente all'LSB.

            Ehm ... piu' aderente... di quanto? Finche'
            non e' aderente e basta...www.linuxbase.org


            "Abbiamo un software OS MIGLIORE di


            photoshop". Guarda che fino ad ora
            l'open


            source si e' schiantato proprio su
            queste


            cose. Che ovviamente ai cultori del
            kernel


            non interessano, ma agli utenti
            (futuri)


            linux si. Altrimenti ci si' dovra'


            accontentare del solito 1%. di macchine


            desktop.



            chi vivrà vedrà. Per i bisogni non estremi

            bastano molte applicazioni OS.

            Chi vuole di più lo paghi

            Quindi non cambia nulla. non c'è + il monopolio, ma sembra che a te qusto particolare non interessi
            Si dovra' sempre
            pagare... magari opensource ti daranno una
            versione limitata. magari, ma intanto ci sarà un progetto OS alternativo o anche commerciale,L0'importante è avere la possibilità di SCELTA. Cosa che in un mercato monopolizzato non c'è
            Mentre in forma
            binaria... una versione piu' completa,
            costituita da una parte senza licenza GPL
            ovviamente. Scommetto che succede gia'.e perché no? La libertà di mercato lo permette.la libertà di scelta dell'utente è garantita.



            infatti chiunque può prelevatre i

            sorgenti



            di LINUX, anche tu





            Potrebbe non bastare.



            oppure sì

            Gia', e' per quello che e' meglio non
            candidarlo troppo a filosofia universale di
            programmazione.10 anni di sviluppo di qualcosa che non dovrebbe esistere (LINUX) smuovono molte "coscienze filosofiche" (quelle davvero sensibili alle novità di metodo). Apache, e PostgreSQL, addirittura, sono passati di mano in mano diventando sempre più perfezionati e performanti.


            In ogni caso mica


            rilascia i sorgenti delle cose
            innovative,


            vedi aqua.


            Ovvio che se cloni outlook e lo chiami


            evolution...



            non è nulla di più immorale che clornare

            MacOS e chiamarlo windows

            Spiegami allora in cosa windows e' uguale a
            macosx (se parlavi di macosx, ovviamente).no, infatti. Parlavo di Mac, ovviamente
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: zap


            Una minaccia non propriamente
            incombente...

            non stando al capo Commerciale della
            microsoftFatti suoi, e' una mia valutazione personale. La liberta' c'e' ancora, spero.


            le recenti statistiche sugli accessi a

            Google l'hnno ridimensionata un po'...

            riferimenti?

            link?Arriva:http://www.cyberotecnica.net/(icvjm0njvrghou45qehmau45)/default.aspx?board=6&teg=n&log=n&cht=n&src=n&view=n&p=4690Ci sono altri riferimenti in fondo.. comunque parti da li'.

            Comunque la minaccia di quel diorettore
            microsoft era riferita al settore serverOvvio.

            Ma appunto, per far funzionare

            un server bastano pochi e collaudati

            programmi.

            settore e necessità che evidentemente
            microsoft ha difficoltà a scalzare software
            liberoTradurre in italiano leggibile...

            Quindi non cambia nulla.

            non c'è + il monopolio, ma sembra che a te
            qusto particolare non interessiNon mi interessa molto vivere in assenza di monopolio, ma con Gimp che fa schifo. Se l'OS vuole competere, deve competere senza dire sempre che gli altri vincono perche' si dopano.


            Si dovra' sempre

            pagare... magari opensource ti daranno una

            versione limitata.

            magari, ma intanto ci sarà un progetto OS
            alternativo o anche commerciale,
            L0'importante è avere la possibilità di
            SCELTA. Cosa che in un mercato monopolizzato
            non c'è E dato che adesso c'e'... solo che la scelta e' molto orientata. Ma sai scelta != equidistribuzione delle preferenze.Non c'e' scritto da nessuna parte che la scelta implichi che l'utenza finale si divida equamente tra i principali OS.


            Mentre in forma

            binaria... una versione piu' completa,

            costituita da una parte senza licenza GPL

            ovviamente. Scommetto che succede gia'.

            e perché no?
            La libertà di mercato lo permette.

            la libertà di scelta dell'utente è
            garantita. Quello che pero' tu ti ostini a credere.. e' che non ci sia nulla del genere ORA.

            Gia', e' per quello che e' meglio non

            candidarlo troppo a filosofia universale
            di

            programmazione.

            10 anni di sviluppo di qualcosa che non
            dovrebbe esistere (LINUX) smuovono molte
            "coscienze filosofiche" (quelle davvero
            sensibili alle novità di metodo).
            Apache, e PostgreSQL, addirittura, sono
            passati di mano in mano diventando sempre
            più perfezionati e performanti.Perche' non dovrebbe esistere? Linux e' il piu' clamoroso caso di reverse engineering del pianeta probabilmente... si parte da unix e si fa in modo che il tuo SO si comporti in tutto e per tutto come unix. Senza averne i sorgenti. E' difficile, ma d'altronde lo hai detto tu, 10 anni di sviluppo...

            Spiegami allora in cosa windows e' uguale
            a

            macosx (se parlavi di macosx, ovviamente).

            no, infatti. Parlavo di Mac, ovviamenteMica cambia tanto... allora? Senza parlare di finestrelle + o - colorate, iconcine ecc. dove sono le somiglianze vere?Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: Sarge
            Perche' non dovrebbe esistere? Linux e' il
            piu' clamoroso caso di reverse engineering
            del pianeta probabilmente... si parte daReverse che? Forse non c'erano sorgenti di Unix in giro prima di Linux? boooh
            d'altronde lo hai detto tu, 10 anni di
            sviluppo...Tutti ottimamente documentati immagino.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: zap
            balle!Mi fai pensare che non tu non abbia mai guardato dentro un sorgente.
            La maggior parte del software che gira in
            LINUX è disponibile per molte altre
            piattaforme, anche perché viene distribuita
            col sorgente. Si', ma quando sono scritti come si deve.
            cioè un mare di software disponibile sotto
            moltissime piattaformeRagione in piu' per non usare tutti Linux come le pecorelle.
            www.linuxbase.orgSe un software si mette a includere "linux/asm/abc.h" non c'e' linuxbase che tenga.
            non so cosa intendi.Che poter scegliere fra 10 distribuzioni bacate non e' un granche' come vantaggio. Certo e' sempre meglio di M$, ma si puo' comunque sperare in qualcosa di meglio, altrimenti e' la fine.
            LINUX è un prodotto libero, e come tale ci
            sarà sempre la possibilità di continuarne lo
            sviluppo per tutte le piattafome esistenti e
            quelle futureContinuando la tradizione di caos e disorganizzazione estrema, visto che ormai regna l'anarchia piu' totale e gli sviluppatori passano piu' tempo a fare i capricci e i dispetti che a lavorare sul software.
            MOLTA, nel mondo) puoi modificare il kernel
            per poterlo adattare a una nuova
            piattaforma, e tutto ciò senza alcun vincoloE poi litigare con Linus per avere i patch inclusi nel kernel, o mantenere un'altra versione del kernel e passarci le giornate.
            se non quello della Licenza GPL.Hai detto niente. Quindi e' escluso usare Linux per un prodotto embedded con un kernel modificato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: 'doze
            - Scritto da: zap


            balle!

            Mi fai pensare che non tu non abbia mai
            guardato dentro un sorgente.balle!

            La maggior parte del software che gira in

            LINUX è disponibile per molte altre

            piattaforme, anche perché viene
            distribuita

            col sorgente.

            Si', ma quando sono scritti come si deve.criteri persdonali tuoi, che non impediscono, alla fine, il porting

            cioè un mare di software disponibile sotto

            moltissime piattaforme

            Ragione in piu' per non usare tutti Linux
            come le pecorelle.il 90% di desktop sta su windows e tu dai delle pecorelle a quell'esigua minoranza che usa LINUX?Ottimo! Hai proprio un grande colpo d'occhio"

            www.linuxbase.org

            Se un software si mette a includere
            "linux/asm/abc.h" non c'e' linuxbase che
            tenga.e io non lo utilizzo

            non so cosa intendi.

            Che poter scegliere fra 10 distribuzioni
            bacate non e' un granche' come vantaggio.
            Certo e' sempre meglio di M$, che è lo standard desktop (pure se forzato) attuale.Poiché è sempre meglio che M$, allora ho scelto, per ora
            ma si puo'
            comunque sperare in qualcosa di meglio,
            altrimenti e' la fine.tirate fuori le soluzioni. Da utente-consumatore le vaglierò atentamente come ho fatto con LINUX

            LINUX è un prodotto libero, e come tale ci

            sarà sempre la possibilità di continuarne
            lo

            sviluppo per tutte le piattafome
            esistenti e

            quelle future

            Continuando la tradizione di caos e
            disorganizzazione estrema, visto che ormai
            regna l'anarchia piu' totale e gli
            sviluppatori passano piu' tempo a fare i
            capricci e i dispetti che a lavorare sul
            software.opinioni.Vince il mercato e la sua libertà ritrovata

            MOLTA, nel mondo) puoi modificare il
            kernel

            per poterlo adattare a una nuova

            piattaforma, e tutto ciò senza alcun
            vincolo

            E poi litigare con Linus per avere i patch
            inclusi nel kernel, o mantenere un'altra
            versione del kernel e passarci le giornate.il kernel è libero. Se vuoi fare un progetto alternativo sei LIBERO.

            se non quello della Licenza GPL.

            Hai detto niente. un bel vantaggio per l'utente-consumatore, te lo assicuro
            Quindi e' escluso usare
            Linux per un prodotto embedded con un kernel
            modificato.balle! Se c'è un settore sviluppato di LINUX, quello è proprio l'embedded.Tu vorresti farlo sembrare la cenerentola, e invece è principe!Mi fai pensare che non tu non abbia maiguardato dentro un sorgente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libero Software su Libero hardware: LINUX
            - Scritto da: zap
            balle!Vedo che hai pochi argomenti.
            criteri persdonali tuoi, che non
            impediscono, alla fine, il portingOvvio, visto che alla fine qualcuno si sbatte e lo fa, maledicendo gli sviluppatori originali.
            il 90% di desktop sta su windows e tu dai
            delle pecorelle a quell'esigua minoranza che
            usa LINUX?Ovvio. PECORA e' uno stato mentale.
            e io non lo utilizzoE non lavori.
            Poiché è sempre meglio che M$, allora ho
            scelto, per oraBuona fortuna.
            utente-consumatore le vaglierò atentamente
            come ho fatto con LINUXGuardati un po' intorno e avrai delle sorprese.
            opinioni.Leggi la mailing list del kernel qualche volta.
            Vince il mercato e la sua libertà ritrovataCerto, finche' ci saranno alternative a Windows e naturalmente a Linux.
            il kernel è libero. Se vuoi fare un progetto
            alternativo sei LIBERO.Parole, parole, parole.
            un bel vantaggio per l'utente-consumatore,
            te lo assicuroCerto.Non certo per il produttore.
            balle! Se c'è un settore sviluppato di
            LINUX, quello è proprio l'embedded.
            Tu vorresti farlo sembrare la cenerentola, e
            invece è principe!Di che, di chi vuole regalare in giro sorgenti e fallire?
            Mi fai pensare che non tu non abbia mai
            guardato dentro un sorgente.Magari fosse vero, avrei ancora un po' di fiducia nel mondo Linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: ke skifo
      Si è vero, meglio non rilasciarle giusto? O far finta che non ci siano bug o meglio ancora "tanto non blocanno il kernel"...
      • Anonimo scrive:
        Re: ke skifo
        - Scritto da: Lemon
        Si è vero, meglio non rilasciarle giusto? O
        far finta che non ci siano bug o meglio
        ancora "tanto non blocanno il kernel"...----

        secondo me non si riferiva al fatto che abbiano rilasciato le patch, ma al fatto che sia stato necessario rilasciarle. Ma e' possibile che non si dedichi maggiore attenzione in fase di scrittura del codice e soprattutto di testing a queste cose? Non credo che siano totalmente imbecilli i programmatori microsoft!
  • Anonimo scrive:
    Sito web malizioso?
    Cioe' sbatte le palpebre e solleva un po' il firewall per far intravedere le sue grazie?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sito web malizioso?
      Garzanti:Malizia: "disposizione ad agire deliberatamente contro l'onestà, la virtù, la giustizia: fare qualcosa con malizia". Non sei molto spiritoso, sai? Potresti far meglio.- Scritto da: Burp
      Cioe' sbatte le palpebre e solleva un po' il
      firewall per far intravedere le sue grazie?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sito web malizioso?
      Bella battuta. ASDASD evidentemente non ha il senso dell'umorismo
      • Anonimo scrive:
        Re: Sito web malizioso?
        Oh, non è affatto vero! Tu mi fai ridere moltissimo! ;-)- Scritto da: FK
        Bella battuta. ASDASD evidentemente non ha
        il senso dell'umorismo
Chiudi i commenti