Windows ballerà sugli iPod Microsoft

Il big di Redmond abbraccia i player portatili con una nuova versione di Windows Mobile. I device Microsoft supporteranno audio, video, immagini e TV
Il big di Redmond abbraccia i player portatili con una nuova versione di Windows Mobile. I device Microsoft supporteranno audio, video, immagini e TV


Roma – Il gigante di Redmond ha deciso di far sentire i propri passi in uno dei pochi sentieri del computing dove Windows non si era ancora spinto, i media player, e lo farà con un nuovo membro della famiglia dei sistemi operativi Windows Mobile denominato Portable Media Centers (PMC).

Windows Mobile for PMC è il nome commerciale di quella nuova incarnazione del sistema operativo embedded di Microsoft, Windows CE, che l’azienda aveva annunciato all’inizio dell’anno con il nome in codice di Media2Go . Il nuovo software è stato progettato per girare su dispositivi portatili capaci di riprodurre musica (WMA9 e MP3) e film (DVD e… DivX?), visualizzare e catalogare foto, ricevere ed eventualmente registrare programmi TV.

Microsoft aveva già mostrato un prototipo di tale dispositivo durante il Las Vegas Consumer Electronics Show di gennaio, occasione in cui azzardò anche, come data di uscita del suo nuovo sistema operativo embedded, la fine del 2003. Correggendo parecchio il tiro, il big di Redmond ha ora prudentemente pianificato il debutto di Windows Mobile for PMC durante la seconda metà del 2004.

In questo arco di tempo Microsoft lavorerà a stretto contatto con Tatung e AboCom Systems per sviluppare un design di riferimento che semplifichi l’implementazione della propria piattaforma da parte dei produttori di dispositivi consumer: fra questi Microsoft ha già citato i nomi di Creative, iRiver, Samsung Electronics, Sanyo Electric e ViewSonic .

“Proprio come Windows XP Media Center Edition stabilisce uno standard completamente nuovo per divertirsi col PC, Portable Media Centers farà lo stesso per i dispositivi portatili”, ha enfatizzato Scott Horn, director of marketing dell’Embedded Devices Group di Microsoft.

I dispositivi PMC sono destinati a rivaleggiare con i player MP3 di fascia alta, come l’ Apple iPod , e probabilmente la sfida con quest’ultimo diverrà ancor più diretta se Apple sviluppasse, come già si vocifera, una nuova versione di iPod in grado di riprodurre contenuti video.

Il problema più grosso che Microsoft e le proprie partner dovranno affrontare è quello dei consumi , lo stesso problema che, insieme ai costi, ha fino ad oggi impedito il decollo sul mercato dei personal video player.

Parlando delle capacità di sincronizzazione di Windows Mobile PDC con un PC, Microsoft ha citato esclusivamente Windows XP: resta dunque da capire se tale funzione supporterà unicamente la più recente versione di Windows o verrà estesa anche alle precedenti.

Durante la Professional Developers Conference di Los Angeles Microsoft ha poi rivelato il progetto di integrare, nella sua prossima generazione di tool di sviluppo – inclusi Visual Studio “Whidbey” e MS.NET Compact Framework “Whidbey” – un più vasto supporto ai dispositivi mobili . La novità più rilevante è rappresentata dal supporto a nuove risoluzioni e nuovi formati dello schermo, fra cui square, portrait, landscape, VGA e QVGA. Proprio negli scorsi giorni Toshiba ha annunciato che alcuni suoi prossimi modelli di PDA Pocket PC adotteranno display con risoluzione VGA (480 x 640 punti).

Microsoft sostiene di voler integrare in modo sempre più stretto la piattaforma di sviluppo Windows Mobile con MS.NET estendendovi ulteriormente il supporto di funzionalità quali messaggistica, telefonia, multimedia e gaming, connettività e personal information management (PIM).

Con il suo ultimo sistema operativo mobile Microsoft è pronta a chiudere il cerchio e migliorare o aggiungere il supporto, nella propria piattaforma Windows Mobile, delle tre principali categorie di dispositivi mobili: PDA, smartphone e player portatili. Queste soluzioni si basano tutte su Windows CE, una piattaforma real-time che, insieme a Windows XP Embedded, fa parte della famiglia di sistemi operativi Windows Embedded : questa si rivolge ad una vasta gamma di dispositivi non PC, fra cui ATM (Automated Teller Machine), dispositivi elettronici di consumo, gateway, controlli industriali, chioschi interattivi, computer hand-held, terminali POS (Point Of Sales), set-top box, telefoni VoIP e thin client.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 10 2003
Link copiato negli appunti