Windows, ecco le patch natalizie

Microsoft ha pubblicato due bollettini di sicurezza che sistemano quattro vulnerabilità di Internet Explorer, tra cui due molto serie, ed una falla di Windows. Rilasciati anche diversi altri aggiornamenti

Redmond (USA) – L’ultimo appuntamento dell’anno con i bollettini di sicurezza di Microsoft ha visto la correzione di cinque vulnerabilità di sicurezza, tra cui quattro contenute in Internet Explorer ed una nel kernel di Windows.

Tra le patch per IE descritte nel bollettino MS05-054 ve n’è una che sistema la falla presa di mira lo scorso mese da un exploit pubblico . Il problema, valutato della massima gravità, è causato da un bug nel motore Javascript di IE che impedisce al browser di gestire opportunamente il caricamento di oggetti DOM (Document Object Model) malformati: un aggressore potrebbe sfruttare la debolezza per lanciare da remoto attacchi di denial of service o eseguire del codice a sua scelta. Sebbene la vulnerabilità fosse nota fin da maggio, Microsoft ne ha verificato la reale pericolosità solo di recente, appunto dopo il rilascio del già citato exploit pubblicato dalla società di sicurezza inglese Computer Terrorism .

La seconda vulnerabilità critica di IE è simile alla precedente ma riguarda la gestione degli oggetti di tipo COM (Componet Object Model): in questo caso un sito potrebbe inglobare degli ID di classe (CLSID) che, facendo riferimento a oggetti COM non progettati per IE, possono causare un crash dell’applicazione e l’eventuale esecuzione di codice.

Le altre due debolezze del browser di Microsoft sono entrambe classificate con un livello di pericolosità moderato: la prima è data dal fatto che IE, in certi casi, può inviare ad un server proxy HTTPS URL in chiaro; la seconda consiste nella possibilità, per un sito web, di manipolare la finestra di dialogo del download in modo da causare automaticamente l’esecuzione di un programma appena scaricato dall’utente: Microsoft sottolinea però come questo tipo di attacco sia alquanto elaborato da mettere in pratica, e richieda inoltre l’interazione dell’utente.

Tutte le falle fin qui descritte affliggono IE 6.x e 5.x su tutte le versioni di Windows ancora supportate da Microsoft: merita una nota a parte Windows Server 2003, in cui le vulnerabilità “critiche” sono state classificate dal big di Redmond come “moderate”.

Nel bollettino MS05-055 Microsoft ha invece fornito il fix per una vulnerabilità del kernel di Windows NT 4.0 e 2000 che potrebbe essere sfruttata da un utente locale per eseguire dei comandi con i massimi privilegi di sistema.

Insieme ai due nuovi bollettini di sicurezza, Microsoft ha rilasciato una versione aggiornata del proprio Malicious Software Removal Tool che, come promesso lo scorso mese , provvede a rimuovere il tristemente famoso rootkit di Sony BMG .

Nelle scorse ore Microsoft ha anche pubblicato alcuni aggiornamenti che possono essere scaricati solo manualmente : tra questi vi sono Project Server 2003 Service Pack 2a ; una patch per Windows XP dedicata a risolvere un problema che impedisce al servizio Aggiornamenti automatici di Windows Update di scaricare gli aggiornamenti in seguito a un errore di violazione di accesso; una patch per Windows XP che risolve diversi problemi che possono verificarsi quando si utilizza una chiamata di procedura remota (RPC) per le comunicazioni client/server; una patch per Windows XP che risolve un problema a causa del quale potrebbe non essere possibile visualizzare i contenuti di una sottocartella in una condivisione di rete in seguito all’installazione del bollettino MS05-011 ; una patch per Windows XP che risolve un problema a causa del quale potrebbe non essere possibile ripristinare un punto di ripristino configurazione di sistema creato con Windows XP SP2 dopo aver ripristinato un punto di ripristino configurazione di sistema creato con Windows XP SP1.

La scorsa settimana uno spregiudicato bug hunter ha ricevuto i suoi 15 minuti e rotti di celebrità mettendo all’asta, su eBay, i dettagli di una vulnerabilità di MS Excel con relativo exploit zero-days . L’inserzione è stata cancellata dai moderatori di eBay, ma prima di sparire è riuscita a raccogliere 19 offerte e una somma massima di 53 dollari: il testo integrale può ancora essere letto qui . Microsoft si è detta impegnata ad investigare sul problema.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    JAVA è morto ma nessuno lo dice
    Rivolto a tutti i fenomeni che si eccitano con antj2ee aop ecc ecc.SVEGLIA php vi ha triturato il culo cosi come i famosi linguaggi dinamici uno fra tutti ruby on rails.ciao losers:D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Criticare Java
    non serve..Anche perche' java e' una realta' in molte aziende e in molti apparecchi che usate quotidianamente...quindi non venite a dirmi che e' morto o boiate simili..:)
  • Anonimo scrive:
    JAVA è solo hype
    Partiamo da un punto certo"JAVA FA SCHIFO"diciamo anche che .NET è una vaccata.diciamo ancora che la tecnologia JIT non serve a un cazzoecco bene adesso prendete python aggiungeteciun bel framework a scelta tipo django zope turbogears dopodiche iniziate a costruire le vostre applicazioni enterprise svincole da troiate tipoi pattern facade EJB UML interceptors ant xml struts ibernate jsp ecc ecc ecc. Se la gente vi dice che python non è commercialevoi non dategli retta,cerca soltanto di spaventarvie fottervi il lavoro serio con le loro minchiate che si vedono ammucchiate sui sistemi telecom tipoi backend tomcat sconfigurati e password in bella vista.il mondo dell'informatica è una cosa seria JAVA è solo un giocattolino da marketing.
    • Anonimo scrive:
      Re: JAVA è solo hype

      Partiamo da un punto certo
      "JAVA FA SCHIFO"Java non fa schifo e' facile da utilizzare moolto piu' facile rispetto a python ed in in piu' solo disponibili moolte piu' librerie.
      diciamo anche che .NET è una vaccata.Una vaccata che ti rendera' disoccupato se rimani tagliato fuori.
      diciamo ancora che la tecnologia JIT non serve a
      un cazzoSe non serve a te non serve a nessuno?
      ecco bene adesso prendete python aggiungeteci
      un bel framework a scelta tipo django zope
      turbogears dopodiche iniziate a costruire le
      vostre applicazioni enterprise svincole da
      troiate tipoZope non e' male ma per poterlo usare con profitto occorre saper creare nuovi prodotti non bastano gli "external methods" o python scripts per poter lavorare con profitto, sopratutto per il fatto che non si possono creare nuove classi :(E poi dove trovi dei grafici che imparano almeno i tag tal??
      i pattern facade EJB UML interceptors ant xml
      struts ibernate jsp ecc ecc ecc.
      Se la gente vi dice che python non è commerciale
      voi non dategli retta,cerca soltanto di
      spaventarviHai poche aziende che ti possono assistere se ti trovi senza risorse o trovi pochissime librerie.
      e fottervi il lavoro serio con le loro minchiate
      che si vedono ammucchiate sui sistemi telecom
      tipo
      i backend tomcat sconfigurati e password in bella
      vista.
      il mondo dell'informatica è una cosa seria JAVA è
      solo un giocattolino da marketing.Python e' un ottimo linguaggio di sviluppo sopratutto perche' e' "estendibile" con classi in c++.Ma chi ha detto che i prodotti migliori vengano utilizzati di piu'? All'universita', facolta' di informatica, si utilizza scheme i primi anni e poi java, prova a parlare di c o c++ e verrai emarginato.
      • Anonimo scrive:
        Re: JAVA è solo hype

        All'universita', facolta' di informatica, si
        utilizza scheme i primi anni e poi java, prova a
        parlare di c o c++ e verrai emarginato.Ma dove c@

        o studi?Da me, facoltà di informatica, si fanno, nell'ordine. C, C++, Java, Python, ML, Ada.
    • Anonimo scrive:
      Re: JAVA è solo hype

      Se la gente vi dice che python non è commerciale
      voi non dategli retta,cerca soltanto di
      spaventarvi...o di farvi notare quanto basse siano le sue performance a runtime. In sistemi web trafficati potrebbe richiedere hardware ingiustificatamente troppo potente.
      • Anonimo scrive:
        Re: JAVA è solo hype
        - Scritto da: Anonimo
        ...o di farvi notare quanto basse siano le sue
        performance a runtime. In sistemi web trafficati
        potrebbe richiedere hardware ingiustificatamente
        troppo potente.Ubuntu.com che non è un sitarello,scala che è una meraviglia.cosi come il sistema di autenticazione Googlehttp://services.google.com/tcbin/tc.py
        • Anonimo scrive:
          Re: JAVA è solo hype
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ...o di farvi notare quanto basse siano le sue

          performance a runtime. In sistemi web trafficati

          potrebbe richiedere hardware ingiustificatamente

          troppo potente.

          Ubuntu.com che non è un sitarello,scala che è una
          meraviglia.Infatti dove è richiesta un attimo di elaborazione usano altro.... i forum ad esempio, in PHP
          cosi come il sistema di autenticazione Google
          http://services.google.com/tcbin/tc.pyQuel link non indica "il sistema di autenticazione".... Inoltre la tecnologia dietro al loro sistema di autenticazione non è pubblica. Solo ipotesi.
          • Anonimo scrive:
            Re: JAVA è solo hype
            verissimo, python succhia da morire, sia per quanto riguarda le performance "pure" che per quanto riguarda la gestione della memoria:http://evanjones.ca/python-memory.htmldifatti la stessa plone foundation consiglia di avere un server con _TANTA_ ram...http://plone.org/documentation/faq/server-recommendations
          • Anonimo scrive:
            Re: JAVA è solo hype
            - Scritto da: Anonimo
            verissimo, python succhia da morire, sia per
            quanto riguarda le performance "pure" che per
            quanto riguarda la gestione della memoria:
            http://evanjones.ca/python-memory.htmlhttp://psyco.sourceforge.net/
    • Giambo scrive:
      Re: JAVA è solo hype
      - Scritto da: Anonimo
      Partiamo da un punto certo
      "JAVA FA SCHIFO"Cominci gia' male, dato che Java non fa' schifo.
      diciamo anche che .NET è una vaccata.Prosegui peggio, dato che .NET non e' una vaccata.
      diciamo ancora che la tecnologia JIT non serve a
      un cazzoDi male in peggio: JIT serve, eccome !
      ecco bene adesso prendete python aggiungeteci
      un bel framework a scelta tipo django zope
      turbogears dopodiche iniziate a costruire le
      vostre applicazioni enterprise svincole da
      troiate tipo
      i pattern facade EJB UML interceptors ant xml
      struts ibernate jsp ecc ecc ecc. Se non capisci queste tecnologie, allora e' ovvio che ti appaiano come "vaccate".
      che si vedono ammucchiate sui sistemi telecom
      tipo
      i backend tomcat sconfigurati e password in bella
      vista.E la colpa e' di Java, giusto ?
      il mondo dell'informatica è una cosa seria JAVA è
      solo un giocattolino da marketing.Probabilmente il tuo mondo dell'informatica si trova in un universo parallelo ...
  • Anonimo scrive:
    Troppo difficile...
    Meglio passare ai wizard della piattaforma .netAvete notato quanto si assomigliano i nuovi siti basati su .net?Perche' sono banali da realizzare sopratutto perche' non offrono che la visione di tabelle in una grafica decente.Per realizzare siti complessi java e' ancora una piattaforma vincente ma quanti sono i programmatori in grado di realizzare siti di e-commerce veramente completi?Giustamente come vuole Bill .net deve divenire una piattaforma "di massa" ovvero utilizzabile da piu' persone possibili con meno competenza tecnica possibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Troppo difficile...
      Esattamente lo stesso metodo con cui abbiamo riempito il web di migliaia di schifezze made in frontpage...Non è nulla di cui andare fieri.
    • Giambo scrive:
      Re: Troppo difficile...
      - Scritto da: Anonimo
      Meglio passare ai wizard della piattaforma .net
      Avete notato quanto si assomigliano i nuovi siti
      basati su .net?
      Perche' sono banali da realizzare sopratutto
      perche' non offrono che la visione di tabelle in
      una grafica decente.
      Per realizzare siti complessi java e' ancora una
      piattaforma vincente ma quanti sono i
      programmatori in grado di realizzare siti di
      e-commerce veramente completi?E che c'azzecca Java con la grafica di un sito ?!?
      • Anonimo scrive:
        Re: Troppo difficile...
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da: Anonimo

        Meglio passare ai wizard della piattaforma .net

        Avete notato quanto si assomigliano i nuovi siti

        basati su .net?

        Perche' sono banali da realizzare sopratutto

        perche' non offrono che la visione di tabelle in

        una grafica decente.

        Per realizzare siti complessi java e' ancora una

        piattaforma vincente ma quanti sono i

        programmatori in grado di realizzare siti di

        e-commerce veramente completi?

        E che c'azzecca Java con la grafica di un sito ?!?Nulla, si parla di pagine web che presentano i dati presenti in un database sottoforma di tabelle, il tutto ammantato da una grafica decente per non far sembrare la cosa esattamente quello che e' ovvero una banale tabella, per fare di piu' occorre abbandonare i wizard ed imparare a programmare ma chi vuol farlo al giorno d'oggi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Troppo difficile...
      - Scritto da: Anonimo
      Meglio passare ai wizard della piattaforma .net
      Avete notato quanto si assomigliano i nuovi siti
      basati su .net?
      Perche' sono banali da realizzare sopratutto
      perche' non offrono che la visione di tabelle in
      una grafica decente.
      Per realizzare siti complessi java e' ancora una
      piattaforma vincente ma quanti sono i
      programmatori in grado di realizzare siti di
      e-commerce veramente completi?Si vede che non hai mai provato Sun Studio Creator...
      Giustamente come vuole Bill .net deve divenire
      una piattaforma "di massa" ovvero utilizzabile da
      piu' persone possibili con meno competenza
      tecnica possibile.appunto, non l'hai mai provato!
  • Anonimo scrive:
    Ne avevamo bisogno?
    Un'altro application server...Ma ne avevamo veramente bisogno? Ci sono già ottimi application server open source (JBoss e Jonas su tutti) perché aggiungerne un altro? Solo perché ha la Apache Software License e non la LGPL?
    • pentolino scrive:
      Re: Ne avevamo bisogno?
      Sono del parere che è meglio potere scegliere... vedi per esempio la competizione tra Eclipse e Netbeans che ha portato al miglioramento di entrambi (per non parlare della recente proliferazione di IDE free, anche se non open source).E' chiaro poi che se ora dovessi scegliere un application server mi orienterei preferibilmente su qualcosa che è in giro da più tempo come quelli che hai citato tu.
    • telegraph_road scrive:
      Re: Ne avevamo bisogno?
      - Scritto da: Anonimo
      Un'altro application server...
      Ma ne avevamo veramente bisogno? Ci sono già
      ottimi application server open source (JBoss e
      Jonas su tutti) perché aggiungerne un altro? Solo
      perché ha la Apache Software License e non la
      LGPL?Secondo me sì, ne avevamo bisogno...Non avendo la lgpl, molte aziende (leggi IBM) baseranno i loro AS ultracostosi su geronimo, creando una base condivisa, aumentando l'interoperabilità tra prodotti diversi.E poi sarà possibile iniziare a lavorare con un prodotto molto simile ai prodotti che si usano in ambito industriale, aumentando il proprio know-how (non avete mai provato ad usare eclipse e aprire una volta i prodotti rational - * ? Non vi siete sentiti "a casa"? )
      • Anonimo scrive:
        Re: Ne avevamo bisogno?
        - Scritto da: telegraph_road

        Secondo me sì, ne avevamo bisogno...
        Non avendo la lgpl, molte aziende (leggi IBM)
        baseranno i loro AS ultracostosi su geronimo,
        creando una base condivisa, aumentando
        l'interoperabilità tra prodotti diversi.Con tutto il rispetto credo che la LGPL sia più che sufficiente per usare un prodotto come base. Evidentemente IBM (che ha già affermanto che la nuova versione "free" di Wepsphere sarà basata su Geronimo) vuole modificare del codice. Ovviamente queste modifiche (poiché la ASL lo permette) non verranno mai pubblicate...
  • Anonimo scrive:
    Java : una piattaforma morente
    Triste ma vero... il business week riporta il sorpasso da parte di LAMP e .NET del vecchio dinosauro Java:http://www.businessweek.com/technology/content/dec2005/tc20051213_042973.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: Java : una piattaforma morente
      Dice bene Brennan:http://brennan.offwhite.net/blog/archives/000292.htmlIn pratica le aziende o sono piccole, e quindi usano php, oppure sono grosse, e allora si possono permettere di pagare per i lussuosi pacchetti ms .net. Java non essendo ne carne ne pesce, mancando sia dell'immediatezza php, sia dei lussi dell'architettura .net, si è trovata strozzata senza un vero mercato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Java : una piattaforma morente
        Vallo a spiegare a tutte le aziende grosse che usano Oracle AS, tanto per dirne uno.Bah...
    • mda scrive:
      Re: Java : una piattaforma morente
      - Scritto da: Anonimo

      Triste ma vero... il business week riporta il
      sorpasso da parte di LAMP e .NET del vecchio
      dinosauro Java:

      http://www.businessweek.com/technology/content/decGuarda BEA Weblogistic, struttura java 1000 volte più potente (e veloce) di .net (ex visual java), java della Sun in realtà è stato fermato per guadagnare tramite le piccole aziende su licenza.==================================Modificato dall'autore il 15/12/2005 6.02.00
    • Anonimo scrive:
      Re: Java : una piattaforma morente
      - Scritto da: Anonimo

      Triste ma vero... il business week riporta il
      sorpasso da parte di LAMP e .NET del vecchio
      dinosauro Java:

      http://www.businessweek.com/technology/content/decse lo dicono loro, deve essere vero, siil prossimo che mi dice che php è meglio di java gli infilo una webapp in bocca
      • maulattu scrive:
        Re: Java : una piattaforma morente
        te credo, hanno scopiazzato da java...vedi il c#: puntatori quasi del tutto assenti, non è compilato in codice macchina, ecc, ecc --
        ma questo è già stato inventato da java :o
        • Anonimo scrive:
          Re: Java : una piattaforma morente
          - Scritto da: maulattu
          te credo, hanno scopiazzato da java...
          vedi il c#: puntatori quasi del tutto assenti,
          non è compilato in codice macchina, ecc, ecc --

          ma questo è già stato inventato da java :oL'hanno migliorato, non semplicemente scopiazzato. Inoltre java non ha inventato nulla, il codice managed è in giro da 30 anni.
    • Giambo scrive:
      Re: Java : una piattaforma morente
      - Scritto da: Anonimo
      Triste ma vero... il business week riporta il
      sorpasso da parte di LAMP e .NET del vecchio
      dinosauro Java:Sara', ma finche' (LA)MP non mi permette di avere un cluster di application-servers con load-balancing e failover o di avere un framework come Spring o un concetto simile a JSTL o un modello robusto di database distribuito ... beh, finche' non mettera' a posto queste cose non potra' mai prendere il posto di Java.E .NET non entra neppure in discussione: Su Debian o RH non ci gira molto bene :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Java : una piattaforma morente

        E .NET non entra neppure in discussione: Su
        Debian o RH non ci gira molto bene :)A me Mono gira benissimo su Debian, ed è molto più veloce di Java.
        • Giambo scrive:
          Re: Java : una piattaforma morente
          - Scritto da: Anonimo

          E .NET non entra neppure in discussione: Su

          Debian o RH non ci gira molto bene :)

          A me Mono gira benissimo su Debian, ed è molto
          più veloce di Java.Sicuramente e' migliorato, ma quando l'ho provato l'ultima volta (Oh, sara' passato piu' di un'anno !) aveva ancora qualche problema e qualche mancanza (Sopratutto un O/R-Mapping tool potente come Hibernate).
          • pentolino scrive:
            Re: Java : una piattaforma morente

            aveva ancora qualche problema e qualche
            mancanza (Sopratutto un O/R-Mapping tool potente
            come Hibernate).Adesso invece c'è Nhibernate che dovrebbe essere più o meno la stessa cosa (non lo so perchè anch' io lavoro con Java).
          • Giambo scrive:
            Re: Java : una piattaforma morente
            - Scritto da: pentolino

            aveva ancora qualche problema e qualche

            mancanza (Sopratutto un O/R-Mapping tool potente

            come Hibernate).
            Adesso invece c'è Nhibernate che dovrebbe essere
            più o meno la stessa cosa (non lo so perchè anch'
            io lavoro con Java).Ho visto, pero' mancano certi tools aggiuntivi come per esempio xdoclet oppure hybernate synchronizer :-/ ...
        • telegraph_road scrive:
          Re: Java : una piattaforma morente
          - Scritto da: Anonimo


          E .NET non entra neppure in discussione: Su

          Debian o RH non ci gira molto bene :)

          A me Mono gira benissimo su Debian, ed è molto
          più veloce di Java.Mono gira malissimo, ed è molto più lento di java... se vuoi smentirmi, fammi vedere dei benchmarkPersonalmente delle prove le ho fatte, calcolando il determinante di una matrice (1500x1500) usando lo stesso codice (a parte le println che usano due classi diverse) per java e c# (e lo stesso algoritmo in c++). I risultati? C++ =
          80 s Java =
          90s mono =
          500s
      • Anonimo scrive:
        Re: Java : una piattaforma morente
        - Scritto da: Giambo
        Sara', ma finche' (LA)MP non mi permette di avere
        un cluster di application-servers con
        load-balancing e failoverstrano le mie apps Zope fanno il load-balancing e anche il failover....
        o di avere un framework
        come Spring o un concetto simile a JSTL o un
        modello robusto di database distribuito ... beh,il database distribuito certo certo anche qui ZODB + django web framework tiro su roba allucinogena con poche righe in python.... concetti com JSTL o Spring sono retrò perchè castrati dalla semantica JAVA che non è delle migliori lo static typing ha fatto il suo tempoe i programmatori si sono stufati di lavorare in questa maniera con python hai il dinamic typing le chiusure la famosa syntax sugar che ti permette di accellerare i tempi di produzione.
        finche' non mettera' a posto queste cose non
        potra' mai prendere il posto di Java.infatti JAVA sta bene dove sta in Inghilterra i migliori merchant bank usano tutti pythonsarà un caso ?
        E .NET non entra neppure in discussione: Su
        Debian o RH non ci gira molto bene :)su questo ti do ragione .NET tra 5 anni sparisceproprio dalla circolazione....
        • Giambo scrive:
          Re: Java : una piattaforma morente
          - Scritto da: Anonimo

          Sara', ma finche' (LA)MP non mi permette di
          avere

          un cluster di application-servers con

          load-balancing e failover

          strano le mie apps Zope fanno il load-balancing e
          anche il failover....Ma quella "P" sta' per PHP, Python o Perl ?
          concetti com JSTL o Spring sono retrò
          perchè castrati dalla semantica JAVAJSTL non c'azzecca molto con Java ...
          che non è
          delle migliori lo static typing ha fatto il suo
          tempoLo static typing e' buono&giusto. Tutto il resto genera solo confusione e impredicibilita'.
          con python hai il dinamic typingFeature che va' bene per piccoli progetti rivolti a persone alle prime armi, IMHO.

          finche' non mettera' a posto queste cose non

          potra' mai prendere il posto di Java.

          infatti JAVA sta bene dove sta in Inghilterra
          i migliori merchant bank usano tutti python
          sarà un caso ?Sara' un caso che l'Inghilterra non fa' parte della zona Euro :D ?Comunque i prodotti che ho visto io (Banche Svizzere, mica robetta) erano tutti in Java.

          E .NET non entra neppure in discussione: Su

          Debian o RH non ci gira molto bene :)

          su questo ti do ragione .NET tra 5 anni sparisce
          proprio dalla circolazione....Perche', e' mai entrato in circolazione @^ ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Java : una piattaforma morente


            su questo ti do ragione .NET tra 5 anni sparisce

            proprio dalla circolazione....

            Perche', e' mai entrato in circolazione @^ ?Si, forse non nelle economie morenti come in Italia, ma ti assicuro che in Inghilterra e USA e' fiorente e in crescita costante..
        • Anonimo scrive:
          Re: Java : una piattaforma morente

          su questo ti do ragione .NET tra 5 anni sparisce
          proprio dalla circolazione....Quindi sparisce anche Windows Vista immagino.Lo sai che sono culo e camicia, no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Java : una piattaforma morente

          su questo ti do ragione .NET tra 5 anni sparisce
          proprio dalla circolazione....LOL un veggente. Dammi la sfera di cristallo che devo comprare il bigletto della lotteria.Tu probabilmente se uno di quelli che 5 anni fa diceva, tra 5 anni Java sparisce, e invece e' ancora qua.Espertone, vallo a dire alle societa' che stanno investendo milioni di dollari su .NET, che stanno facendo una ca..ata.
    • pentolino scrive:
      Re: Java : una piattaforma morente
      Mah, l' articolo è chiaramente scritto da una persona che non sa quello che dice, visto la marea di imprecisioni che ci sono.Poi che per fare progetti semplici basti Php questo è un altro paio di maniche: Java non è certo il "Golden Hammer", va molto bene per certe cose e meno per altre (esattamente come più o meno qualunque tecnologia che mi venga in mente, a partire dalla ruota).P.S.: per la cronaca io stesso ho partecipato ad un progetto java che secondo me, per come era fatto, si sarebbe potuto tranquillamente scrivere in php ottenendo più o meno lo stesso risultato.==================================Modificato dall'autore il 15/12/2005 9.50.09
    • Anonimo scrive:
      Re: Java : una piattaforma morente
      - Scritto da: Anonimo

      Triste ma vero... il business week riporta il
      sorpasso da parte di LAMP e .NET del vecchio
      dinosauro Java:

      http://www.businessweek.com/technology/content/decAncora rompi con questo articoletto? Lo hai già postato ieri in OT. Falla finita trolletto da due soldi! E magari vai a lavorare. A me Java dà di che mangiare da anni e me ne darà per anni ancora. Se il mondo IT si evolverà verso qualcosa di diverso ben venga, ma non venirci a rompere con un articolo sponsorizzato in cui si pubblicizza una piattaforma nata morta (.net) e una prematura.J2EE oggi È la piattaforma più versatile e adatta a tutte le tasche: dal free software di JBoss e Tomcat alle costose licenze Bea, IBM o Oracle.
      • pentolino scrive:
        Re: Java : una piattaforma morente
        Non credo sia tanto un discorso di costi di licenza; se uno deve fare un applicazione semplice probabilmente fa prima con python e simili.P.S.: io con Java ci lavoro e sono convinto anch' io che continuerò a lavorarci per anni
        • Anonimo scrive:
          Re: Java : una piattaforma morente
          Ma per rispondere al trolletto, basta dirgli di andare in 1 qualsiasi sito di ricerca personale, recruitment, chi + ne ha + ne metta, e si metta a cercare tra le richieste delle aziende: di programmatori java ne richiedono a frotte, non vedo lo stesso numero di richieste di programmatori .netil mercato dove sta andando dunque?
          • Anonimo scrive:
            Re: Java : una piattaforma morente
            - Scritto da: Anonimo
            Ma per rispondere al trolletto, basta dirgli di
            andare in 1 qualsiasi sito di ricerca personale,
            recruitment, chi + ne ha + ne metta, e si metta a
            cercare tra le richieste delle aziende: di
            programmatori java ne richiedono a frotte, non
            vedo lo stesso numero di richieste di
            programmatori .net
            il mercato dove sta andando dunque?Per le richieste che ho visto io, ci sono molti più posti per .NET piuttosto che per Java.Questo non vuol dire che Java debba morire, anzi.Però non dovrebbe essere messo in nicchia come linguaggio di programmazione. Io lavoro (anche) in Powerbuilder. Richieste per Powerbuilder non ce n'è, o almeno non di buone. Non significa che morirà. Significa, però che andrà sempre più verso un mercato di nicchia... E se dovesse succedere per Java... Sarebbe una cosa veramente brutta...
          • Giambo scrive:
            Re: Java : una piattaforma morente
            - Scritto da: Anonimo
            Per le richieste che ho visto io, ci sono molti
            più posti per .NET piuttosto che per Java.Dove ? In Svizzera, per esempio, una ricerca veloce mi ha dato 301 posti per Java e solo 87 per .NET
          • Anonimo scrive:
            Re: Java : una piattaforma morente
            Prova con qualche sito in Inghilterra o America e poi vedrai che .NET supera Java come richieste di lavoro. Lascia stare l'Italia che non fa testo.
          • Giambo scrive:
            Re: Java : una piattaforma morente
            - Scritto da: Anonimo
            Prova con qualche sito in Inghilterra o America e
            poi vedrai che .NET supera Java come richieste di
            lavoro. Per esempio ?
            Lascia stare l'Italia che non fa testo.Quale parte di "Svizzera non hai capito" ?
          • Giambo scrive:
            Re: Java : una piattaforma morente
            - Scritto da: Anonimo
            Prova con qualche sito in Inghilterra o America e
            poi vedrai che .NET supera Java come richieste di
            lavoro. Per esempio ? Ne ho guardati un paio, ma il rapporto e' sempre 2 a 1 o 3 a 1 ..
            Lascia stare l'Italia che non fa testo.Quale parte di "Svizzera non hai capito" ?
  • telegraph_road scrive:
    E' un falso?
    Sul sito ufficiale di apache geronimo non c'è traccia della versione 1.0, ma c'è una nota che dice "Geronimo 1.0 Release PendingIf you're coming here regarding the press release about the 1.0 release of Geronimo, that release came out a bit too soon. The Geronimo team would like you to know that it is very close, but it hasn't quite finished cooking yet. "O io non capisco l'inglese, o dice che "manca molto poco, ma non è ancora cotto"...
    • MeDevil scrive:
      Re: E' un falso?
      - Scritto da: telegraph_road
      Sul sito ufficiale di apache geronimo non c'è
      traccia della versione 1.0, ma c'è una nota che
      dice
      "Geronimo 1.0 Release Pending
      If you're coming here regarding the press release
      about the 1.0 release of Geronimo, that release
      came out a bit too soon. The Geronimo team would
      like you to know that it is very close, but it
      hasn't quite finished cooking yet. "

      O io non capisco l'inglese, o dice che "manca
      molto poco, ma non è ancora cotto"...già... quelle che sono sul sito sono solo le "milestone", non le versioni "definitive" (anche se credo che non cambierà molto se non per qualche bug-fix o performance-improvement)cmq per la redazione: c'è scritto:la soluzione di lustering, load-balancing e fail-over WADInotare quel "lustering" :D
      • telegraph_road scrive:
        Re: E' un falso?
        non sono così sicuro che cambierà solo per qualche bug-fix...le milestone sono dei punti importanti nel processo di sviluppo, ma spesso ce ne sono tante prima di cambiare versione. Ad esempio eclipse ne rilascia una decina, tra cui la prima milestone della serie 3.2 è avvenuta pochi giorni dopo l'uscita della 3.1Spero almeno che apache preveda solo 5 milestone per geronimo
    • KerNivore scrive:
      Re: E' un falso?
      - Scritto da: telegraph_road
      O io non capisco l'inglese, o dice che "manca
      molto poco, ma non è ancora cotto"...Si, ma apparentemente e' un errore loro, non di punto informatico.Da quanto si legge e' stata la "press release" ad uscire un po troppo presto e quelli di PI si sono affidati a questa !
    • la redazione scrive:
      Re: E' un falso?
      Infatti nella news abbiamo scritto "scaricabile da qui NON APPENA DISPONIBILE" ;-) Geronimo 1.0 è stato annunciato, ma il download è in preparazione.Ciao.- Scritto da: telegraph_road
      Sul sito ufficiale di apache geronimo non c'è
      traccia della versione 1.0, ma c'è una nota che
      dice
      "Geronimo 1.0 Release Pending
      If you're coming here regarding the press release
      about the 1.0 release of Geronimo, that release
      came out a bit too soon. The Geronimo team would
      like you to know that it is very close, but it
      hasn't quite finished cooking yet. "

      O io non capisco l'inglese, o dice che "manca
      molto poco, ma non è ancora cotto"...
Chiudi i commenti