Windows NT 4 vicino al pensionamento

Microsoft cesserà presto la commercializzazione della versione server dell'ormai anziano sistema operativo, segno del suo imminente pensionamento


Redmond (USA) – Dopo cinque lunghi anni di onorato servizio, Windows NT 4.0 Server si prepara al pensionamento. Microsoft infatti ne ha già interrotto la commercializzazione attraverso i suoi programmi di licenza per volumi e, se pure Windows NT 4 potrà ancora essere acquistato nei negozi, la sua definitiva fine è ormai vicina.

Microsoft ha giustificato questa mossa con l’incremento della domanda riguardante Windows 2000 e con l’arrivo di Windows XP, due sistemi operativi che, secondo diversi analisti, rendono ormai NT 4 del tutto obsoleto. Verso la fine dello scorso anno stessa sorte toccò a Windows 95, il capostipite della penultima generazione di sistemi operativi desktop di Microsoft.

Al Gillen, analista presso IDC, sostiene che la decisione di Microsoft di interrompere la vendita di un prodotto, non va vista come un tentativo di incrementare i profitti forzando il consumatore ad acquistare un nuovo prodotto, ma semmai come la scelta di abbandonare quei prodotti contenenti tecnologie ormai datate e non più rispondenti alle nuove esigenze dei clienti.

Microsoft ha voluto tranquillizzare i propri clienti facendo sapere loro che per il momento continuerà a supportare Windows NT 4.0: per quanto tempo ancora lo si saprà soltanto a fine anno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    StarOffice e la pubblica amministrazione
    In effetti, molte obiezioni all'uso di StarOffice sono comprensibili: interfaccia che disorienta un po', traduzione non perfetta, help in parte in inglese, ecc...Ma nella pubblica amministrazione e nelle scuole in particolare dove si ha bisogno di numerose licenze, io penso dovrebbe essere uno strumento per avvicinare il personale ad una piattaforma produttiva che consente di lavorare in gruppo, di condividere testi, documenti, navigazioni internet, ecc.Ho fatto qualche viewlet per invitare possibili utenti, non ancora esperti né di Office né di StarOffice: http://www.comeweb.it.Difetti? Dopotutto, anche MSOffice ne ha: in questo bailamme di nuove versioni, nessuno è perfetto!La ECDL dovrebbe tenere conto di questi fattori, invece è pesantemente Microsoft!
    • Anonimo scrive:
      Re: StarOffice e la pubblica amministrazione
      - Scritto da: Romolo Pranzetti
      In effetti, molte obiezioni all'uso di
      StarOffice sono comprensibili: interfaccia
      che disorienta un po', traduzione non
      perfetta, help in parte in inglese, ecc...in effetti, quello della traduzione potrebbe essere forse il problema più insuperabile, almeno per quei dipendenti meno giovani e meno avvezzi all'uso delle lingue straniere.Per quanto riguarda l'interfaccia, secondo me è solo questione di abitudine, poi considerato il fatto che la versione 6 ha eliminato il desktop integrato le differenze rispetto alla suite della Microsoft sono calate...
      Ma nella pubblica amministrazione e nelle
      scuole in particolare dove si ha bisogno di
      numerose licenze, io penso dovrebbe essere
      uno strumento per avvicinare il personale ad
      una piattaforma produttiva che consente di
      lavorare in gruppo, di condividere testi,
      documenti, navigazioni internet, ecc.per esperienza personale (lavoro in settore pubblico, per la precisione nella scuola) l'utilizzo che viene fatto nel 90% dei casi della suite da ufficio di casa Microsoft è tale che il passaggio a Star Office è pienamente fattibile, certo bisognerà superare un primo periodo di "crisi di astinenza" in cui si dovrà imparare a fare le stesse cose in modo leggermente diverso, ma il risparmio che l'amministrazione pubblica potrebbe averne vale bene la candela. Chi non è a contatto con la pubblica amministrazione non si immagina nemmeno la quantità di licenze che la Microsoft incassa con un aggravio finanziario, sia per l'amministrazione centrale che per i singoli enti, di proporzioni immense. Risorse finanziarie che potrebbero benissimo essere impiegate per altri scopi più produttivi. Dal canto mio uso Star Office (ha appena installato la versione 6) già da diverso tempo e devo dire che superato il primo impatto non rimpiango affatto il concorrente della Microsoft (tranne forse per Access). Proprio per questa mia esperienza positiva ho proposto di sustituire Office97 (la versione attualmente installata sulle macchine negli uffici) con Star Office. Nel mio caso fortunatamente non sembrano esserci grandi resistenze al passaggio, ma mi chiedo in quanti altri uffici pubblici sia la stessa cosa.
      http://www.comeweb.it.l'ho visitato e anche se non ho avuto il tempo di esaminarlo approfonditamente devo dire che sembra essere interessante.

      Difetti? Dopotutto, anche MSOffice ne ha: in
      questo bailamme di nuove versioni, nessuno è
      perfetto!Devo raccontarvi di quante volte si pianta MS Office in una giornata standard di lavoro?Fino ad adesso StarOffice 5.2 mi si è piantato un numero insignificante di volte.
      La ECDL dovrebbe tenere conto di questi
      fattori, invece è pesantemente Microsoft!Già, è non potrebbe essere altrimenti visto che la prima cosa che ti insegnano a scuola è che IL sistema operativo si chiama Windows e che IL programma di videoscrittura si chiama Word ecc.Purtroppo per arrivare ad una vera cultura dell'informatica alternativa si dovrebbe procedere ad una pesantissima formazione dei docenti che devono poi insegnare queste cose. Ma ovviamente iniziative di formazione di questo tipo costano e i soldi non sono mai abbastanza... Soldi che si potrebbero recuperare se la Pubblica Amministrazione sfruttasse a dovere l'Open Source, e qui ritorniamo all'inizio del discorso...Potremmo affidare questi corsi all'iniziativa privata sia per quanto riguarda il finanziamento che lo svolgimento... Ma chi farebbe una cosa del genere? Ora che ci penso la Microsoft si è spesso dimostrata disponibile a fornire gratuitamente strumenti per la formazione ai docenti, chissà che motivazioni avranno... mah... :-)
  • Anonimo scrive:
    E la versione mac?
    Gentilmente, qualcuno sa dirmi quando uscirá la versione mac di StarOffice?Grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: E la versione mac?
      Non ricordo dove l'ho letto...ma scordati la versione per mac :'(almeno per ora non ci serve..usa AW6.2 che va benissimo :)
    • Anonimo scrive:
      Re: E la versione mac?
      Non so darti informazioni precise, ma puoi vedere qua: http://porting.openoffice.org/mac
  • Anonimo scrive:
    Provato beta 6
    qualche commento:si vede che c'e' alle spalle un grande lavoro ...forse anche "troppo" per un applicativo quasi privo di lucro.5 critiche (a mio parere molto pesanti):1)Java ...sara' anche l'unico modo di avere la totale portabilita' ma equivale a castrare la potenza della CPU.(Io Java l'ho sempre trovata una cosa inutile!!!)2)Basta aprire uno solo dei vari applivativi che viene caricato in memoria un bel soffice.exe di "soli" 24mega ... ma man mano che lo si usa va in crescendo con picchi di 30 e piu' 3)Consegunza diretta del 2 ...visto che deve caricarsi in memoria ben 24 mega ci mette una vita a partire (in rapporto a office)!!!!! 4)Spesso anche quando si chiudono tutti gli applicativi rimane residente il bel soffice.exe da 24 e passa mega.5)Se si esce dall'applicativo, anche se lo si ricarica subito ci mette ugualmente una vita a partire
  • Anonimo scrive:
    Cortesia: studiatevi XML
    Almeno così la finirete di dire scemenze; adesso il modo migliore per spiegare cos'è XML è definirlo "uno standard alla base della piattaforma Microsoft.NET"!!! Ma per favore...Inoltre è falso che il supporto per XML abbia come conseguenza automatica la possibilità di importare i formati di Office XP. Insomma!!!Andate a studiare, invece di parlare di cose che non capite...
    • Anonimo scrive:
      Re: Cortesia: studiatevi XML
      - Scritto da: Scripter
      Almeno così la finirete di dire scemenze;
      adesso il modo migliore per spiegare cos'è
      XML è definirlo "uno standard alla base
      della piattaforma Microsoft.NET"!!! Ma per
      favore...Riduttivo, ne convengo, ma è la maniera più efficace per far capire la sua importanza: .NET è uno dei progetti più vasti basato su XML e, non a caso, quello che ha portato alla conoscenza del grande pubblico questa sigla. La frase non voleva di certo insinuare che XML lo abbia inventato Microsoft! :-) Di certo non possiamo, ogni volta che scriviamo una news, rispiegare daccapo la lunga storia dell'XML...
      Inoltre è falso che il supporto per XML
      abbia come conseguenza automatica la
      possibilità di importare i formati di Office
      XP. Insomma!!!L'"automatico" ce lo hai messo tu ;-) Il supporto a XML fa sì, come scritto nella news, che StarOffice possa esportare documenti compatibili con i nuovi formati (in XML) di Office XP e con tutti gli altri applicativi che in futuro supportaranno questo standard.
      Andate a studiare, invece di parlare di cose
      che non capite...Prontissimi ad imparare :-)Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cortesia: studiatevi XML
        - Scritto da: Alessandro Del Rosso - PI
        - Scritto da: Scripter

        Almeno così la finirete di dire scemenze;

        adesso il modo migliore per spiegare cos'è

        XML è definirlo "uno standard alla base

        della piattaforma Microsoft.NET"!!! Ma per

        favore...

        Riduttivo, ne convengo, ma è la maniera più
        efficace per far capire la sua importanza:
        .NET è uno dei progetti più vasti basato su
        XML e, non a caso, quello che ha portato
        alla conoscenza del grande pubblico questa
        sigla. La frase non voleva di certo
        insinuare che XML lo abbia inventato
        Microsoft! :-) Di certo non possiamo, ogni
        volta che scriviamo una news, rispiegare
        daccapo la lunga storia dell'XML...beh si poteva scrivere cosi':standard adottato da microsoft come base della piattaforma .NETdi pochissimo piu' lungo, ma meno ambiguodisclaimer: questo post e' da intendersi come semplice dimostrazione di fattibilita', non certo come una critica negativa :)
  • Anonimo scrive:
    [AIUTO] Link diretto per DOWNLOAd
    Salveqlc saprebbe darmi un link diretto (senza registrarsi sul sito di sun) per downloadare i due programmi?Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: [AIUTO] Link diretto per DOWNLOAd
      - Scritto da: 432432
      Salve
      qlc saprebbe darmi un link diretto (senza
      registrarsi sul sito di sun) per downloadare
      i due programmi?Per solaris non so, ma per staroffice, puoi vedere wu www.tucows.com (se ti accontenti della versione inglese)
  • Anonimo scrive:
    Tutto bellissimo, ma i file XLS passwordati ? ;

    Eggia' peccato che senza il supportodelle password nei file XLS distaroffice me ne faccio meno di 0...e ovviamente essendo il criptaggio(c) MS immagino che non lo avra' mai....quindi non lo usero' mai
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto bellissimo, ma i file XLS passwordati ? ;

      - Scritto da: ...
      Eggia' peccato che senza il supporto
      delle password nei file XLS di
      staroffice me ne faccio meno di 0...

      e ovviamente essendo il criptaggio
      (c) MS immagino che non lo avra'
      mai....

      quindi non lo usero' mai
      basta non mettere le password... tanto che te ne fai ? se vuoi criptare seriamente un file, criptalo usando gpg... altrimenti puoi fare a meno di criptarlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto bellissimo, ma i file XLS passwordati ?

      Eggia' peccato che senza il supporto
      delle password nei file XLS di
      staroffice me ne faccio meno di 0...Una feature veramente necessaria quella di usare password nei documenti...Bah!
  • Anonimo scrive:
    Cose belle ma inutili (soprattutto per Sun)
    Belle notizie.Però questo non cambia la sostanza dei fatti.Sun è un pesce che, incapace di cambiare lo stagno in cui vive -il quale si stà progressivamente svuoltando-, stà rimanendo fuori dell'acqua.Ormai in troppi stanno iniziando a pianificare per il prossimo anno di iniziare a mettere in piedi clusteroni Linux (principalmente la distribuzione RedHat) in ambito High-End....Alcuni di quelli che non lo fanno stanno iniziando ad interessarsi a Metaframe e/o oggettini simil-Interix (vedi anche cygwin)....Invece i conservatori pensano di operare come hanno sempre fatto e di acquistare nuovi sistemi (o upgradare quelli esistenti) dal loro fornitore di fiducia (l'S/390 & Co. non sono morti, per intenderci)...ed in questa categoria ricade la maggior parte dei clienti consolidati di Sun.Una volta puntare su Intel significava scegliere soluzioni non scalabili ... ora non è più così. I megacluster su questa architettura costano molto poco sia come investimento iniziale che come costi di gestione.Cioè, si possono ottenere sistemi con prestazioni analoghe a quelli dei server top di Sun con investimenti che vanno da 1/4 ad 1/8. E vari produttori (Compaq, Dell, IBM, ecc.), capendo l'esigenza di ottimizzare lo spazio, hanno iniziato a rendere disponibili server ultrapiatti per rack (altezza complessiva c.a. 5 cm!)....E l'OS che che viene scelto per l'utilizzo è relativo solo alle spese generali di acquisto e gestione ed alle applicazioni che si devono utilizzare.Se è possibile, il primo OS da utilizzare è Linux.Se non è possibile utilizzare Linux (per via delle applicazioni che possono non essere disponibili per questa piattaforma), la scelta è M$ (con i vari add-on richiesti).Se non è possibile neppure utilizzare M$, significa che le applicazioni richiedono hw specifico ... e solo in questo caso Sun può (al pari dei suoi concorrenti in ambito "legacy") trarne vantaggio.Quindi, Solaris 9 è un bellissimo OS (soprattutto su SPARC: su IA ha qualche problemino), ma -oggettivamente- non serve a nessuno (se si esclude chi ha in mente di upgradare i loro sistemi "legacy" e non ha nessun'altra alternativa, e -pari all'OS/400- qualche studente che lo vuole conoscere un po' più in dettaglio).Non è un caso che sia free fino ad 8 processori...Per quanto riguarda StarOffice, che gli costa e non gli permette di guadagnare nulla (escludendo i danni alla concorrenza), mi sembra che non arrivi però a sfiorare i suoi veri nemici (che sono Intel/AMD e IBM/Motorola/Apple).StarOffice è comunque già un buon prodotto (anche se spesso viene sottovalutato) e la prossima versione, con la possibilità di avvio separato delle varie componenti ed il supporto XML, dovrebbe essere ancora meglio (anche se non l'ho ancora provato).Il suo principale punto negativo rimane però il supporto scadente per la realizzazione delle macro, la quale richiede doti di programmazione molto più elevate di altri pacchetti Office in commercio.Cmq, i potenziali clienti, proprio perchè è gratuito (e questo nella mente di molti è un segnale di fregatura), hanno molta incertezza ad utilizzarlo per compiti professionali (e, spesso, anche domestici), preferendo addirittura utilizzare pacchetti piratati (se un software è in vendita a 6-800mila è sicuramente buono e farà sicuramente anche al caso mio ... anche se non lo pago nulla).Insomma, StarOffice non verrà mai utilizzato se:1) L'utente professionista ha la possibilità economica di comprare M$-Office.2) La conoscenza del pacchetto M$-Office è uno skill considerato per le assunzioni.3) L'utente privato ha la possibilità di avere una copia pirata di M$-Office (tanto -secondo lui- il vantaggio economico che ha è praticamente nullo, se si esclude il costo del software in sè).Siccome dubito fortemente che questi concetti possano cambiare velocemente, ritengo che la prossima versione di StarOffice, anche se fosse migliore in tutti gli aspetti a M$-Office, non arriverà ad intaccare nel breve/medio periodo il business di M$.Forse se ne riparlerà tra 5 anni ... ma Sun esisterà ancora ?SalutiGano
    • Anonimo scrive:
      Re: Cose belle ma inutili - ma OpenOffice è LIBERO
      - Scritto da: Gano
      Forse se ne riparlerà tra 5 anni ... ma Sun
      esisterà ancora ?continuerebbe comunque a esistere il progetto open source OpenOffice.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cose belle ma inutili - ma OpenOffice è LIBERO
        - Scritto da: zap

        continuerebbe comunque a esistere il
        progetto open source OpenOffice.
        Sì, ma sarebbe a pro degli utenti ma non del business di Sun.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cose belle ma inutili (soprattutto per Sun)
      - Scritto da: Gano
      Siccome dubito fortemente che questi
      concetti possano cambiare velocemente,
      ritengo che la prossima versione di
      StarOffice, anche se fosse migliore in
      tutti gli aspetti a M$-Office, non arriverà
      ad intaccare nel breve/medio periodo il
      business di M$.Sono d'accordo con tutto quello che hai detto, però rimane il fatto che a MS dà fastidio tutto questo movimento di concorrenza... non erano abituati e adesso stanno attaccando a destra e a manca come un animale accerchiato.MS viene sempre più evitato dalle aziende proprio per la sua politica "dentro o fuori" (me l'ha ripetuto anche oggi il mio CTO...).
  • Anonimo scrive:
    macro VBA
    e se uno ha scritto una corposa libreria di macro in VBA che fa? s'attacca??? :P
    • Anonimo scrive:
      Re: macro VBA
      Beh, visto l'imminente arrivo di .NET ti attaccheresti anche con MS Office (anche se non si è ancora capito cosa hanno intenzione di fare con VBA).
      • Anonimo scrive:
        Re: macro VBA
        - Scritto da: A.C.
        Beh, visto l'imminente arrivo di .NET ti
        attaccheresti anche con MS Office (anche se
        non si è ancora capito cosa hanno
        intenzione di fare con VBA).VBA verrà rimpiazzato (nella prossima versione di Office) da VSA (Visual Studio for Application), pienamente compatibile con VBA.Questo permetterà di sfruttare tutti i linguaggi .NET per programmare Office, senza limitarsi al solo VBA attuale.Una prima beta di VSA si può scaricare dal sito MS: http://msdn.microsoft.com/vstudio/vsip/vsa/default.aspByeeZeross
      • Anonimo scrive:
        Re: macro VBA
        - Scritto da: Gano
        VBA ? integrato con .NET
        .NET si avvantagger? anche del pacchetto
        Office come se fossero componenti propri e
        viceversa (come oggi viene fatto con COM).[...]
        ed, escludendo la import e la creazione
        dell'applicazione "wordApp" (che, la prima
        diviene implicita, mentre la seconda ?
        un'oggetto globale chiamato "Application"),
        come macro "dentro word".

        Ma davvero non lo sapevi ?Non ho capito bene quello che hai scritto... so come funziona VBA (ma non lo uso) e sono certo che anche .NET avrà un meccanismo di scripting delle applicazioni (ci mancherebbe!).Quello che non so è se gli script VBA continueranno a funzionare senza modifiche in .NET, se lo sostituiranno con un linguaggio serio (VB.NET potrebbe andare) o se permetteranno di "scriptare" le applicazioni con qualsiasi linguaggio .NET-aware...
        • Anonimo scrive:
          Re: macro VBA
          - Scritto da: A.C.
          Non ho capito bene quello che hai scritto...
          so come funziona VBA (ma non lo uso) e sono
          certo che anche .NET avrà un meccanismo di
          scripting delle applicazioni (ci
          mancherebbe!).
          Quello che non so è se gli script VBA
          continueranno a funzionare senza modifiche
          in .NET, se lo sostituiranno con un
          linguaggio serio (VB.NET potrebbe andare) o
          se permetteranno di "scriptare" le
          applicazioni con qualsiasi linguaggio
          .NET-aware...Ti ho già risposto io... :)ByeeZeross
        • Anonimo scrive:
          Re: macro VBA
          - Scritto da: A.C.
          Non ho capito bene quello che hai scritto...
          so come funziona VBA (ma non lo uso) e sono
          certo che anche .NET avrà un meccanismo di
          scripting delle applicazioni (ci
          mancherebbe!).Zeross ti ha già dato la risposta.
          Quello che non so è se gli script VBA
          continueranno a funzionare senza modifiche
          in .NET, se lo sostituiranno con un
          linguaggio serio (VB.NET potrebbe andare) o
          se permetteranno di "scriptare" le
          applicazioni con qualsiasi linguaggio
          .NET-aware...Beh, più che "scriptare", in questo caso si parla di veri e propri linguaggi di programmazione (comprendenti anche gli scripts ...).Cmq, la risposta è: non completamente.Ma non riguarda solo Office.Ci sono dei costrutti in VB/VBA che non potranno essere più usati con .NET; però si tratta perlopiù di noiosi retaggi del passato che (anche se mantenuti solo per compatibilità) normalmente non si usano più da un sacco di tempo (come ad esempio le stringhe a lunghezza fissa) e possono essere corretti con uno sforzo modesto.Però potrai avere molte funzionalità in più, la compatibilità piena con COM e la possibilità di riciclare tutto quello che hai scritto fino ad oggi in VB (già ma tu non usi VB ...!).Non male, vero ?Chi usa Java se la vede molto più brutta ad ogni revisione (o passando ad altro produttore) della JVM (con le deprecation & altre boiate del genere) ...
          • Anonimo scrive:
            Re: macro VBA
            - Scritto da: Gano
            - Scritto da: A.C.

            Non ho capito bene quello che hai
            scritto...

            so come funziona VBA (ma non lo uso) e
            sono

            certo che anche .NET avrà un meccanismo
            di

            scripting delle applicazioni (ci

            mancherebbe!).
            Zeross ti ha già dato la risposta.meglio di te, devo dire.

            Quello che non so è se gli script VBA

            continueranno a funzionare senza modifiche

            in .NET, se lo sostituiranno con un

            linguaggio serio (VB.NET potrebbe andare)
            o

            se permetteranno di "scriptare" le

            applicazioni con qualsiasi linguaggio

            .NET-aware...
            Beh, più che "scriptare", in questo caso si
            parla di veri e propri linguaggi di
            programmazione (comprendenti anche gli
            scripts ...).Con "scriptare" intendo la possibilità di programmare un'applicazione e non vedo un linguaggio di scripting come un linguaggio "inferiore", infatti sono un grande fan di Python (che è un linguaggio serio, a differenza di VB pre .NET).Se tu vedi i linguaggi di scripting come linguaggi di serie B, ti consiglio di leggere qualcuno di questi doc (sono in inglese, sorry): http://www.python.org/doc/Comparisons.html
            Cmq, la risposta è: non completamente.
            Ma non riguarda solo Office.
            Ci sono dei costrutti in VB/VBA che non
            potranno essere più usati con .NET; però si
            tratta perlopiù di noiosi retaggi del
            passato che (anche se mantenuti solo per
            compatibilità) normalmente non si usano più
            da un sacco di tempo (come ad esempio le
            stringhe a lunghezza fissa) e possono essere
            corretti con uno sforzo modesto.Sforzo modesto? Ci sono PESANTI differenze tra VB6/VBA e VB.NET, sono praticamente due linguaggi diversi e non tanto per la feature ignobili di VB6 che sono state tolte, quanto per le nuove caratteristiche di VB.NET (che finalmente avrà la dignità di chiamarsi linguaggio di programmazione).
            Però potrai avere molte funzionalità in più,
            la compatibilità piena con COM e laAnche VB6 è "compatibile" con COM.
            possibilità di riciclare tutto quello che
            hai scritto fino ad oggi in VB (già ma tu
            non usi VB ...!).Chi te l'ha detto, scusa?
            Non male, vero ?Per niente
            Chi usa Java se la vede molto più brutta ad
            ogni revisione (o passando ad altro
            produttore) della JVM (con le deprecation &
            altre boiate del genere) ...E questa chi te l'ha detta? Darth Vader?A parte il fatto che io non ho minimamente alluso a Java, ho avuto *molti* più problemi a portare applicazioni da VB5 a VB6 che da Java a Java2 e qualcuno che conosco (che sviluppa in VB per lavoro) ha provato a portare da VB6 a VB.NET e si è messo a piangere.P.S.: Se vuoi altre mie opinioni su VB/VB.NET prova questo thread: http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=85817&fid=37400
          • Anonimo scrive:
            Re: macro VBA

            Spero solo che C# non sia la stessa cosa di
            Java: un'ottimo linguaggio on-top di una
            pessima tecnologia.Precisazione: per "pessima tecnologia" mi riferisco ai problemi relativi alla presenza ed incompatibilità di più VM (non al bytecode di per sè).
    • Anonimo scrive:
      Re: macro VBA
      - Scritto da: Grog
      e se uno ha scritto una corposa libreria di
      macro in VBA che fa? s'attacca??? :PIMHOSecondo me VBA non sarebbe mai dovuto esistere ...lo ritengo responsabile di milioni o forse miliardi di ore uomo perse appresso a macrovirus e menate varie .....per dare più flessibilità ai power user ......MS ha reso lo scambio di documenti estremamente pericoloso
      • Anonimo scrive:
        Re: macro VBA
        - Scritto da: Pino Pallino


        - Scritto da: Grog

        e se uno ha scritto una corposa libreria
        di

        macro in VBA che fa? s'attacca??? :P
        IMHO

        Secondo me VBA non sarebbe mai dovuto
        esistere ...
        lo ritengo responsabile di milioni o forse
        miliardi di ore uomo perse appresso a
        macrovirus
        e menate varie .....

        per dare più flessibilità ai power user
        ......
        MS ha reso lo scambio di documenti
        estremamente pericoloso ebbene io sono uno di quei "power user" che ha impiegato (non perso) ore ed ore per costruirsi una libreria di macro più o meno complesse che lo aiutassero nelle operazioni più ripetitive (e VBA in questo caso è servito alla bisogna).La domanda da me posta all'inizio del thread però era un'altra: se uno volesse sganciarsi da M$ deve riscriversi per forza tutto il codice???Inoltre, quali sono e come funzionano gli strumenti di scripting di StarOffice?suppongo che questo sia un problema comune a molte aziende (soprattutto le piccole) che vorrebbero cambiare ma gli verrebbe a costare molto di più che acquistare nuove licenze M$...
  • Anonimo scrive:
    La volete smettere!!!!
    La volete smettere di scaricare StarOffice 6?Si e' "intasato" il server e cosi' nn riesco piu' a fare il download!!! :-)Uso lo StarOffice da quando era della Star Division, da quel momento non ho avuto piu' il "coraggio" di spendere tutti quei soldi per l'Office "ufficiale"; non ho avuto MAI problemi e, per un utilizzo "classico", non ho riscontrato carenze (lo uso sia a casa che in ufficio); l'unica cosa che non mi e' piaciuta e' la lentezza nel caricamento iniziale ed il desktop. Non vedo l'ora di provare il 6... ...e staccate quei modem!!!!Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: La volete smettere!!!!
      e' solo una betasecondo me ti conviene aspettare il prodotto finale
      • Anonimo scrive:
        Re: La volete smettere!!!!
        w2k - betawxp - final ???? se prendono con calma...- Scritto da: ciao
        e' solo una beta
        secondo me ti conviene aspettare il prodotto
        finale
  • Anonimo scrive:
    Abiword, l'alternativa!
    Ottimo lavoro da parte di SUN, e spero che continuisu questa strada, ma per chi non possiede unamacchina recente e sia Star Office che MS Office fanno fatica a partire...http://www.abisource.comleggero e funzionale!provare per credere, e' stata rilasciata la nuovaversione da pochi giorni e lo sviluppo e' molto attivociao
    • Anonimo scrive:
      Re: Abiword, l'alternativa!
      in inglese e solo il word!?:-(delusione)-:
      • Anonimo scrive:
        Re: Abiword, l'alternativa!

        in inglese e solo il word!?

        :-(delusione)-:non e' solo in inglese ma in varie linguetra cui l'italiano (e passi dall'una all'altrasenza dover installare altre versioni del prodotto!)c'e' anceh il supporto per il BiDi se vuoi scriverein arabico e se tu usi Linuxsai benissimo che c'e' anche Gnumeric;)se usi ancora windows...te le cerchi le rogne!uhauhauhauciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Abiword, l'alternativa!
          Allora lo provo subito!Uso sia Windows che Linux RedHat per lavoro, ho quattro pc compreso un portatile, ma Windows non mi ha dato mai problemi e non ho mai formattato, sara' che dopo l'installazione ho fatto alcune modifiche...Il punto di forza di questi "pacchetti office" sta anche nel fatto che vengono sviluppati per diversi sistemi operativi.I like it!
          • Anonimo scrive:
            Re: Abiword, l'alternativa!

            Windows non mi ha dato mai problemi e non ho
            mai formattato, sara' che dopo
            l'installazione ho fatto alcune modifiche...Dai, illustraci le tue modifiche
          • Anonimo scrive:
            Re: Abiword, l'alternativa!
            - Scritto da: Anonymous

            Windows non mi ha dato mai problemi e non
            ho

            mai formattato, sara' che dopo

            l'installazione ho fatto alcune
            modifiche...

            Dai, illustraci le tue modificheIn effetti potrei dire la stessa cosa (o quasi) del mio Win95 OSR0 .Solo che non mi ricordo tutti i casini che gli ho fatto con la configurazione nei primi 2 mesi in cui l'ho avuto.Sta di fatto che non ho mai dovuto riformattare... e che è il Win più stabile che abbia mai visto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Abiword, l'alternativa! - e 602 pro suite
      - Scritto da: Mauro
      Ottimo lavoro da parte di SUN, e spero che
      continui
      su questa strada, ma per chi non possiede una
      macchina recente e sia Star Office che MS
      Office
      fanno fatica a partire...

      http://www.abisource.com

      leggero e funzionale!
      provare per credere, e' stata rilasciata laciao, difatti ne parlai anche in questo numero della mia rubricahttp://punto-informatico.it/p.asp?i=35552ci sono anche un piccolo spreadsheet e anche 602 pro suite visto che non la nomina nessuno ! ;)di OpenOffice si parla invece quihttp://punto-informatico.it/p.asp?i=35628ma dato che l articolo e' di marzo si parla ancora della 619 mentre invece le versioni vanno avanti...ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Abiword, l'alternativa!
      Ma non e' un office, e' solo un prg di scrittura no ?- Scritto da: Mauro
      http://www.abisource.com
      leggero e funzionale!
      provare per credere, e' stata rilasciata la
      nuova
      versione da pochi giorni e lo sviluppo
  • Anonimo scrive:
    SOffice, OpenOffice e KDE
    Alcune domande:1) StarOffice e OpenOffice sono cose diverse? 2) La SUN non aveva campiato nome alla Suite da quando con la versione 6 era +o- Open?3) Nell'articolo si parla di StarOffice che non ha piu' il suo desktop integrato. Bello? Ma perche' solo GNOME? Se io prefersico KDE non posso usare il SOffice?Grazie, Ciao.H.a.
    • Anonimo scrive:
      Re: SOffice, OpenOffice e KDE
      - Scritto da: albicilla
      Alcune domande:

      1) StarOffice e OpenOffice sono cose
      diverse? si: OpenOffice e' open source. StarOffice no. Per il resto, dovrebbero essere praticamente uguali, visti che condividono buona parte del codice.
      2) La SUN non aveva campiato nome alla Suite
      da quando con la versione 6 era +o- Open?No, X il motivo di cui sopra. SO e OO vanno in parallelo.
      3) Nell'articolo si parla di StarOffice che
      non ha piu' il suo desktop integrato. Bello?
      Ma perche' solo GNOME? Se io prefersico KDE
      non posso usare il SOffice?credo (e spero!) che funga senza problemi con qualunque WM
      • Anonimo scrive:
        Re: SOffice, OpenOffice e KDE
        - Scritto da: Salkaner
        - Scritto da: albicilla

        1) StarOffice e OpenOffice sono cose

        diverse?

        si: OpenOffice e' open source. StarOffice
        no.
        Per il resto, dovrebbero essere praticamente
        uguali, visti che condividono buona parte
        del codice.Qualcosa tipo Mozilla/Netscape Communicator.

        3) Nell'articolo si parla di StarOffice

        che non ha piu' il suo desktop integrato.

        Bello? Ma perche' solo GNOME? Se io prefersico

        KDE non posso usare il SOffice?
        credo (e spero!) che funga senza problemi
        con qualunque WMInfatti... però dovresti cambiare idea su KDE, IMHO ;o)
        • Anonimo scrive:
          Re: SOffice, OpenOffice e KDE
          - Scritto da: A.C.
          Infatti... però dovresti cambiare idea su
          KDE, IMHO ;o)passare alla 2? :-pppppppNo, grazie! Continuo a preferire la 1!........(X chi conosce DL)meglio cavalcare un drago che una misteriosa macchina gnomica!
          • Anonimo scrive:
            Re: SOffice, OpenOffice e KDE
            - Scritto da: Salkaner
            (X chi conosce DL)
            meglio cavalcare un drago che una misteriosa
            macchina gnomica!Me la spieghi plz? (DL sta per Dragon's Lair?)
          • Anonimo scrive:
            Re: SOffice, OpenOffice e KDE
            - Scritto da: Salkaner
            E li' tutto ciò che è costruito dagli gnomi
            è estremamente ingegnoso e altrettanto
            inaffidabile.Beh, per l'ingegnoso ci siamo, per l'inaffidabile ci stiamo attrezzando ;o)
        • Anonimo scrive:
          Re: SOffice, OpenOffice e KDE
          scusate, ma perchè è meglio Gnome rispetto a KDE?????
          • Anonimo scrive:
            Re: SOffice, OpenOffice e KDE
            - Scritto da: Wafer
            scusate, ma perch? ? meglio Gnome rispetto a
            KDE?????Grazie per avermi dato del voi... ;o)Se vuoi ti posso dire perché piace di più a me (non in ordine di importanza):- EsteticaGNOME è *molto* più bello, gli unici temi carini di KDE sono quello di default e quello di Mosfet ma il secondo non fa al caso mio... va bene solo per mostrarlo a chi vede Linux per la prima volta (aka effetto ooh-aah) ;o)- LicenzeOrmai la faccenda è risolta da tempo, ma mi è rimasta una *profonda* antipatia nei confronti del progetto KDE che (secondo me) è stato iniziato dalla TrollTech per promuovere le proprie QT (che prima nessuno conosceva né usava) e per di più in violazione con la GPL (e questo è il motivo perché alcune distribuzioni - tipo Debian - non lo contenevano). Non sono contro il SW proprietario o le licenze diverse da GPL, ma questa è stata una truffa! KDE 1.x *non poteva* essere GPL, e loro lo sapevano bene...- DesignE' solo un fattore "di pelle", però a me *sembra* (non ho studiato KDE) che GNOME sia progettato (nonostante gli errori e i problemi che ci sono nell'architettura) e che KDE sia sviluppato man mano che si ha bisogno di qualcosa. Questo porta ad una maggiore rapidità di sviluppo, ma ad una minore flessibilità della piattaforma. In più GNOME è scritto in C e sono supportati molti più linguaggi perché è più semplice scrivere i binding (si possono fare quasi completamente in maniera automatica).- SupportoXimian, Sun, IBM, RedHat e altri stanno facendo un fantastico lavoro per rendere GNOME 2.0 una piattaforma all'avanguardia con le ultime tecnologie e il supporto di aziende importanti (anche se criticato da molti) è un grande vantaggio.- AffettoHo cominciato ad usarlo e svilupparlo prima della 1.0, come faccio ad abbandonare il mio bambino? :o)Ripeto, queste sono solo le *mie* opinioni, non riflettono il pensiero di nessuno. Esse derivano da quello che vedo e sento intorno a me.
          • Anonimo scrive:
            Re: Gnome/KDE
            .... inoltre la versione 2.2 del KDE mi sembra piu' veloce.
          • Anonimo scrive:
            Re: Gnome/KDE
            - Scritto da: Salkaner
            mi fai sorgere un dubbio atroce:

            sai se la KDE 2 che c'ere con la distro
            Mandrake 7.2 è la stessa (ovvero sugli
            stessi principi) di quella attuale?assolutamente si'...
            Perchè io l'ho abbandonata dalla
            disperazione per quanto era pesante

            (OK: parlo di un P133 con 48mb)ho un portatile con la stessa ram ma un processore 266 e si muove discretamente bene, senza rallentamenti vistosi o del tipo "rottura di palle". Certo, la configurazione e' abbastanza piu' prestante come potenza di calcolo, ma in quanto a ram e' analoga.Ad ogni modo, c'e' sempre windowmaker, blackbox, icewm... :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Gnome/KDE
            - Scritto da: munehiro
            ho un portatile con la stessa ram ma un
            processore 266 e si muove discretamente
            bene, senza rallentamenti vistosi o del tipo
            "rottura di palle". Certo, la configurazione
            e' abbastanza piu' prestante come potenza di
            calcolo, ma in quanto a ram e' analoga.

            Ad ogni modo, c'e' sempre windowmaker,
            blackbox, icewm... :)Tranquillo: ho rimesso KDE1 a va + che bene!
          • Anonimo scrive:
            Re: Gnome/KDE
            Meno male! Nessuno rispondeva e credevo che non si riuscisse ad iniziale un bel flame GNOME vs KDE! ;o)- Scritto da: munehiro
            l'estetica e' relativa. Non me ne faccioGiustissimo. Però quando vedo il lavoro di Tigert sbavo lo stesso! :o)
            molto di un bel window manager/desktop
            environment con miliardi di colori e
            sfumature se poi mi serve un cray T3E per
            farlo girare decentemente. Parlo per
            esperienza personale, Gnome 1.4 era la
            pesantezza in persona, quando ci migrai da
            KDE 1.1.2 perche' 8 desktop mi stavano
            stretti, ma la macchina moriva. con KDE2 ho
            riacquistato un po' di leggerezza ed
            efficienza. (ho un 333 con 256 mega di ram,
            ma lo maltratto molto)Io ho un PII 300 con 192MB e Ximian Gnome 1.4 gira quasi veloce come W2k sul PC al lavoro che è un PIII 600 con 256MB.Attenzione che le ultime versioni di Bonobo e Nautilus hanno fatto dei passi da gigante e ti consiglio la RH7.2 (almeno per darci un'occhiata) ci sono grosse modifiche a Nautilus e al Control Center che ne migliorano la velocità (grazie anche a Sir Alan Cox) e l'usabilità.Comunque spesso uso Sawfish da solo in modo da poter personalizzare tutto come mi pare e comandare il sistema senza usare il mouse...
            KDE1 non poteva essere GPL perche' la QPL
            faceva in effetti schifo come licenza. Ad
            ogni modo si sapeva che la direzione era
            quella, ed attualmente le QT (che traPerò hanno deliberatamente violato la GPL, ripeto per promuovere le loro QT (a parer mio), e questo basta a rendermi antipatico KDE. Mi dispiace ma sono piuttosto "prevenuto" su queste cose...
            l'altro sono le poche se non forse le uniche
            librerie di widget a girare su piattaforme
            Unix, Windows, MacOS e embedded con la
            stessa invariabile API) vengono rilasciateStanno per uscire le Gtk+ 2.0 (siamo già in freeze).
            con tripla licenza: se vuoi fare
            applicazioni GPL, usa pure le qt come GPL.Infatti ho detto che il problema è risolto da tempo...

            E' solo un fattore "di pelle", però a me

            *sembra* (non ho studiato KDE) che GNOME
            sia

            progettato (nonostante gli errori e i

            problemi che ci sono nell'architettura) e

            che KDE sia sviluppato man mano che si ha

            bisogno di qualcosa.

            assolutamente no. KDE e' stato riscritto dueHo detto che era una questione "di pelle" le tecnologie KDE le conosco (anche se in modo un po' superficiale) e capisco che le persone ci stanno lavorando seriamente.[...]
            (teoricamente si puo' scrivere una
            applicazione KDE perfettamente integrata
            usando perl, python, addirittura bash
            scripting) e basato su XML/RPC.Anche in Gnome. Sto facendo un po' di prove proprio ora con Bonobo-Python e riesco a controllare sia Evolution che Nautilus.
            Per l'embedding delle applicazioni, hanno
            usato la tecnologia KParts, che ti permetteKParts = Bonobo
            Per ultimo, la gestione dell'IO e' fatto a
            moduli, quindi aggiungere un nuovo sistema
            IO totalmente network transparent e'Anche questo ha una tecnologia gemella in Gnome: gnome-vfs (sviluppata da Ettore Perazzoli, from Italy).Con questo voglio solo dire che anche Gnome ha le tecnologie corrispondenti...Strano però che non hai parlato del framework multimediale di KDE (in collaborazione con GStreamer ;o)

            Questo porta ad una

            maggiore rapidità di sviluppo, ma ad una

            minore flessibilità della piattaforma. In

            più GNOME è scritto in C
            e questa e' la piu' brutta cosa di GNOME.[...]Non sei l'unico a dirlo... e neanche a me fa sognare, però io (e altri) credo che grazie alla potenza delle macchine le applicazioni si possano ormai scrivere con linguaggi di scripting (Perl, Python, Scheme, ...) che risolvono la maggior parte dei problemi.E se proprio vuoi C++ ci sono ben due binding delle librerie Gnome tra cui scegliere, e se vuoi puoi anche usare Java e perfino PHP (sì, avete letto bene... ;o).

            - Affetto

            Ho cominciato ad usarlo e svilupparlo

            prima della 1.0, come faccio ad abbandonare

            il mio bambino? :o)
            questa e' una ragione piu' che valida :) io
            ho le medesime ragioni, ma dall'altra parte
            :)))Ogni scarrafone... :o)
            Ad ogni modo, perche' averne uno solo ? la
            liberta' di scelta e' il nostro fondamento,
            quindi ben venga gnome, anche se a me
            personalmente non piace... ma ad altri
            potrebbe piacere...Non ho detto che non voglio KDE, cerco solo di convincere tutti che Gnome è meglio! ;o)
          • Anonimo scrive:
            Re: Gnome/KDE
            - Scritto da: munehiro
            anche io uso vimperò io quando posso, evito

            HANNO VIOLATO LA GPL! Hanno sfruttato

            l'Open Source (anzi, il SW libero) a proprio

            vantaggio!
            beh... in fondo la redhat fa lo stesso...mi sono espresso male: "Hanno *abusato* dell'OS..."
            e servizi. La troll tech ha sfruttato
            l'opensource come vetrina. D'altro cantoe questo mi va bene
            quando il team kde ha iniziato il suo
            lavoro, sapeva benissimo a cosa andava
            incontro in tema di licenze, ma in effetti
            non e' che ci fosse una gran scelta..[...]bastava che non distribuissero KDE sotto GPL, eventualmente cambiando licenza quando le QT fossero state adeguate.

            E ci stiamo arrivando (tutti e due), CHE

            FIGATA! :o)vorrei aggiungere anche GNUStep, anche lui è eccezionale! (e mi pare che ci siano molti italiani coinvolti :o)
            si ma a certa gente non gliene sbatte...
            e cmq resta sempre il fatto che noi possiamo
            costruire un framework..ma il framework da
            solo non e' niente... se poi le ditte non ti
            fanno software su quel framework... e non te
            lo fanno perche' l'utenza e' poca... e
            l'utenza e' poca perche' non c'e'
            software... e allora andate a cagare.e che te devo di'... aspetteremo un miracolo...
            beh.. in effetti ora che mi ci fai pensare
            familiar per ipaq ha molte applicazioni
            scritte in python. ma viene meta compilato
            tipo perl ?si, ha un bytecode anche lui. i file vengono compilati la prima volta che vengono importati e il risultato (un file .pyc) viene salvato sul disco.Hai mai sentito parlare di Parrot (.NET docet)?http://www.parrotcode.org/http://www.perl.com/pub/a/2001/09/18/parrot.html
            perl e' un cesso... s ~= /\/\/da/sd/\/\sono abbastanza d'accordo, non mi piacciono tutti quegli operatori, preferisco un linguaggio più prolisso ma più chiaro da leggere
            l'unico che mi piace e' php.$se $solo $non $avesse $tutti $quei "$"...
          • Anonimo scrive:
            Re: Gnome/KDE
            - Scritto da: A.C.
            - Scritto da: munehiro

            anche io uso vim

            però io quando posso, evitoio no.. senza vim non vivo... mi sto scaricando la 6.0 stable proprio ora.

            quando il team kde ha iniziato il suo

            lavoro, sapeva benissimo a cosa andava

            incontro in tema di licenze, ma in effetti

            non e' che ci fosse una gran scelta..
            [...]

            bastava che non distribuissero KDE sotto
            GPL, eventualmente cambiando licenza quando
            le QT fossero state adeguate.non credo potessero... bisogna leggersi bene la QPL.


            E ci stiamo arrivando (tutti e due),
            CHE


            FIGATA! :o)

            vorrei aggiungere anche GNUStep, anche lui è
            eccezionale! (e mi pare che ci siano molti
            italiani coinvolti :o)windowmaker intendi ? non mi piace... ha una interfaccia che non va d'accordo col sottoscritto per moltissime ragioni. Ad ogni modo e' bella la possibilita' di dockare applicazioni. C'era un pazzo che aveva fatto un quake dockabile... certo che pero' giocare in un quadrato 96x96 non e' il massimo.
            Hai mai sentito parlare di Parrot (.NET
            docet)?
            http://www.parrotcode.org/
            http://www.perl.com/pub/a/2001/09/18/parrot.hsi'... usci' il 1 aprile e tutti pensavano ad uno scherzo... ma in verita' esiste... non l'ho ancora esaminato pero'...

            perl e' un cesso... s ~= /\/\/da/sd/\/\

            sono abbastanza d'accordo, non mi piacciono
            tutti quegli operatori, preferisco un
            linguaggio più prolisso ma più chiaro da
            leggerein quanto a leggibilita' il perl e' pietoso. e poi e' troppo dipendente da come si alza larry wall alla mattina.

            l'unico che mi piace e' php.

            $se $solo $non $avesse $tutti $quei "$"...heh... solo le variabili. Cmq una volta che ci fai l'abitudine e' simpatico. Ha la chiarezza del C (all'occorrenza del C++, visto che supporta oggetti ed ereditarieta') la potenza del perl (non tutta ma molta) e la velocita' di implementazione dello script di shell.Inoltre quando lavori con i database e' una delizia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Gnome/KDE
            - Scritto da: munehiro
            io no.. senza vim non vivo... mi sto
            scaricando la 6.0 stable proprio ora.nessuno è perfetto ;o)

            bastava che non distribuissero KDE sotto

            GPL, eventualmente cambiando licenza

            quando le QT fossero state adeguate.
            non credo potessero... bisogna leggersi bene
            la QPL.E allora rispettiamo la QPL sennò la TrollTech ci fa causa (oppure perché la TrollTech siamo noi) e freghiamocene della GPL, tanto la FSF non ha voglia di spendere soldi in tribunale...

            vorrei aggiungere anche GNUStep, anche

            lui è eccezionale! (e mi pare che ci siano

            molti italiani coinvolti :o)
            windowmaker intendi ? non mi piace... ha unaNon solo WM. GnuStep vuole essere una reimplementazione free del framework e del desktop environment OpenStep di NeXT/Apple, permettendo di portare facilissimamente (in teoria solo ricompilando) le applicazioni OpenStep (praticamente quelle del Mac OS 8/9, credo) su Linux.E' vero che l'interfaccia è un po' strana (perché è diversa da tutte quelle più famose) però è questione di abitudine. E' stato il mio WM per molto tempo (ho anche collaborato per un po'), adesso sono passato a Sawfish perché è più flessibile, ma ci sarà sempre un posto e una sessione X per Window Maker nella mia box :o)

            Hai mai sentito parlare di Parrot (.NET

            docet)?

            http://www.parrotcode.org/

            http://www.perl.com/pub/a/2001/09/18/parrot.h
            si'... usci' il 1 aprile e tutti pensavano
            ad uno scherzo... ma in verita' esiste...
            non l'ho ancora esaminato pero'...No, hanno preso solo il nome (e l'ispirazione) da quello scherzo. Parrot è il nome del linguaggio bytecode che sarà usato da Perl 6 e (nelle speranze degli sviluppatori), anche da altri linguaggi di scripting.
            e poi e' troppo dipendente da come si alza
            larry wall alla mattina.Però mi è piaciuto un sacco il suo saggio pubblicato su "Open Sources": http://www.apogeonline.com/openpress/libri/545/larrywall.html
  • Anonimo scrive:
    Provato StarOffice
    a me personalmente piace...non vedo tante differenze con office...(vediamo quanti flame mi becco da Ciao&CO)
    • Anonimo scrive:
      Re: Provato StarOffice
      - Scritto da: blah
      a me personalmente piace...
      non vedo tante differenze con office...Io almeno una: si pianta con frequenza insignificante (parlo della 5.2 la 6 me la proverò con calma)
    • Anonimo scrive:
      Re: Provato StarOffice
      Sai quale e' la differenza? io per metterlo invece di 15 milioni spendo 5,000 lire.Se uno si abitua lo usa paro paro come office, tanto le funzioni che si usano di office di solito sono il 5% di quelle presenti
      • Anonimo scrive:
        Re: Provato StarOffice
        Io ho usato la OpenOffice.org 619 (evoluzione della 5.2) ed e' praticamente uguale all'Office...ma con qualche bug...
        • Anonimo scrive:
          Re: Provato StarOffice
          - Scritto da: aievedrim
          Io ho usato la OpenOffice.org 619
          (evoluzione della 5.2) ed e' praticamente
          uguale all'Office...ma con qualche bug...OpenOffice è ancora in sviluppo, non ha ancora raggiunto la fase "Beta" e la 619 è molto vecchia, sono alla 638 che va *molto* meglio (i bug non sono tutti risolti, cmq).Al solito: chi vuole una versione più stabile è meglio che prenda quella di Sun, tanto costa uguale! ;o)
      • Anonimo scrive:
        Re: Provato StarOffice

        Se uno si abitua lo usa paro paro come
        office, tanto le funzioni che si usano di
        office di solito sono il 5% di quelle
        presentiSecondo me non pari pari.... al massimo è meglio StarWrite... non sai quanti smadonnamenti sui grafici e su tabelle varie sparse su documenti Word..... l' "ancorina" di SO per gestire la posizione dei paragrafi, è IMHO, molto più efficace di quella di Office....Poi, peccato che una controparte di Access non c'è.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Provato StarOffice
          IMHO e' questa la grossa mancanza per farmi passare a SO :-(((- Scritto da: l


          Se uno si abitua lo usa paro paro come

          office, tanto le funzioni che si usano di

          office di solito sono il 5% di quelle

          presenti

          Secondo me non pari pari.... al massimo è
          meglio StarWrite... non sai quanti
          smadonnamenti sui grafici e su tabelle varie
          sparse su documenti Word..... l' "ancorina"
          di SO per gestire la posizione dei
          paragrafi, è IMHO, molto più efficace di
          quella di Office....
          Poi, peccato che una controparte di Access
          non c'è.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Provato StarOffice
            - Scritto da: Nemo

            Poi, peccato che una controparte di Access

            non c'è.....
            IMHO e' questa la grossa mancanza per farmi
            passare a SO :-(((come ho detto, per esserci c'è.Solo che è l'unico modulo su cui SO perde colpi rispetto a Office
          • Anonimo scrive:
            Re: Provato StarOffice
            - Scritto da: Salkaner


            - Scritto da: Nemo



            Poi, peccato che una controparte di
            Access


            non c'è.....

            IMHO e' questa la grossa mancanza per
            farmi

            passare a SO :-(((

            come ho detto, per esserci c'è.
            Solo che è l'unico modulo su cui SO perde
            colpi rispetto a Office

            Beh e che mi dici della funzione "Stampa unione" ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Provato StarOffice
            - Scritto da: NetDruid
            Beh e che mi dici della funzione "Stampa
            unione" ?So che c'è, ma non l'ho mai usata. Casomai appena ho un po' di tempo, provo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Provato StarOffice
          - Scritto da: l


          Se uno si abitua lo usa paro paro come

          office, tanto le funzioni che si usano di

          office di solito sono il 5% di quelle

          presenti

          Secondo me non pari pari.... al massimo è
          meglio StarWrite... non sai quanti
          smadonnamenti sui grafici e su tabelle varie
          sparse su documenti Word..... l' "ancorina"
          di SO per gestire la posizione dei
          paragrafi, è IMHO, molto più efficace di
          quella di Office....
          Poi, peccato che una controparte di Access
          non c'è.....Hai ragione sulle tabelle di Word.Prova a farci una somma qualsiasi.Non conosco il databse di StarOffice, potete darmi informazioni?Grazie in anticipo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Provato StarOffice
      L'unico problema è nella compatibilità con Office. Non so come se la cavi SO6, ma il 5 aveva problemi e se in ufficio usano tutti quello e la licenza è pagata...
      • Anonimo scrive:
        Re: Provato StarOffice
        Funge bene e non presneta problemi. Certe funzioni sono addirittura più intelligenti che su Office (non ci vuole molto :-)) peccato però che manchi un database che sostituisca Access. Io lo uso spesso e non so cosa potrei usare per sostituirlo...idee?
        • Anonimo scrive:
          Re: Provato StarOffice
          Una curiosità....c'è la funzione stampa unione in questa versione o no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Provato StarOffice
          - Scritto da: Wafer
          peccato però che manchi un database che
          sostituisca Access. Veramente ci sarebba AddabasD, in staroffice.Anche se ha un'interfaccia piuttosto schifosa.
          Io lo uso spesso e non
          so cosa potrei usare per sostituirlo...idee?Mysql?Filemaker?
          • Anonimo scrive:
            Re: Provato StarOffice
            Oh sì, filemaker lo uso e personalmente lo trovo anche meglio di Access, ma non è gratuito! MySQL nonl'ho mai usato. è complicato? io uso anche Linux, dai dove lo posso trovare?
          • Anonimo scrive:
            Re: Provato StarOffice
            MySQL lo trovi su www.mysql.com, ma non aspettarti minimamente qualcosa di simile a FileMaker. MySQL è solo un DBMS, non ha l'interfaccia di gestione (anche se esiste MySQLGUI) e la possibilità di programmarlo facilemte.Credo che dovrai aspettare che www.gnome-db.org raggiunga un buono stato (a meno che non ti vada bene così com'è).Non posso parlare per KOffice perché non lo conosco e non mi interessa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Provato StarOffice
            - Scritto da: A.C.
            MySQL lo trovi su www.mysql.com, ma non
            aspettarti minimamente qualcosa di simile a
            FileMaker. MySQL è solo un DBMS, non ha
            l'interfaccia di gestione (anche se esiste
            MySQLGUI) e la possibilità di programmarlo
            facilemte.
            Credo che dovrai aspettare che
            www.gnome-db.org raggiunga un buono stato (a
            meno che non ti vada bene così com'è).
            Non posso parlare per KOffice perché non lo
            conosco e non mi interessa.Ma sotto linux almeno un layout di tastiera unamo c'è o puoi usare solo i caratteri cunici di default?
          • Anonimo scrive:
            Re: Provato StarOffice
            - Scritto da: NetDruid


            - Scritto da: A.C.

            MySQL lo trovi su www.mysql.com, ma non

            aspettarti minimamente qualcosa di simile
            a

            FileMaker. MySQL è solo un DBMS, non ha

            l'interfaccia di gestione (anche se esiste

            MySQLGUI) e la possibilità di
            programmarlo

            facilemte.

            Credo che dovrai aspettare che

            www.gnome-db.org raggiunga un buono stato
            (a

            meno che non ti vada bene così com'è).

            Non posso parlare per KOffice perché non
            lo

            conosco e non mi interessa.

            Ma sotto linux almeno un layout di tastiera
            unamo c'è o puoi usare solo i caratteri
            cunici di default?LINUX sulla tua tastiera scappa.Sei da SO da UTONTI xchè sei UTONTO PATENTATO.
          • Anonimo scrive:
            Re: Provato StarOffice
            - Scritto da: NetDruid
            Ma sotto linux almeno un layout di tastiera
            unamo c'? o puoi usare solo i caratteri
            cunici di default?Sto usando W2k pro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Provato StarOffice
            - Scritto da: A.C.
            - Scritto da: NetDruid

            Ma sotto linux almeno un layout di
            tastiera

            unamo c'? o puoi usare solo i caratteri

            cunici di default?

            Sto usando W2k pro...E allora impara a settare la tastira Start- Impostazioni- pannello di Controllo - Tastiera
          • Anonimo scrive:
            Re: Provato StarOffice
            - Scritto da: NetDruid
            - Scritto da: A.C.

            - Scritto da: NetDruid


            Ma sotto linux almeno un layout di

            tastiera


            unamo c'? o puoi usare solo i
            caratteri


            cunici di default?



            Sto usando W2k pro...

            E allora impara a settare la tastira Start-
            Impostazioni- pannello di Controllo -
            TastieraMa Windows non si configura automaticamente?Cmq, avevo settato Mozilla su UTF-8 e mi sono dimenticato di tornare indietro... scusa se ti ho dato tanto fastidio... adesso l'ho rimesso su ISO-8859-1.P.S: Un po' più di cortesia non guasta cmq...
          • Anonimo scrive:
            Re: Provato StarOffice
            - Scritto da: Wafer
            Oh sì, filemaker lo uso e personalmente lo
            trovo anche meglio di Access, ma non è
            gratuito! MySQL nonl'ho mai usato. è
            complicato? io uso anche Linux, dai dove lo
            posso trovare?Ma il migliore gratis è WaferSQL però fa schifo...se vuoi un database veramente tale ti puoi sempre comprare DB2 IBM
          • Anonimo scrive:
            Re: Provato StarOffice
            - Scritto da: NetDruid


            - Scritto da: Wafer

            Oh sì, filemaker lo uso e personalmente lo

            trovo anche meglio di Access, ma non è

            gratuito! MySQL nonl'ho mai usato. è

            complicato? io uso anche Linux, dai dove
            lo

            posso trovare?

            Ma il migliore gratis è WaferSQL però fa
            schifo...se vuoi un database veramente tale
            ti puoi sempre comprare DB2 IBM Ma te ti droghi? :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Provato StarOffice
      avevo provato la 6 (uno di questi giorni sono capitato sul sito della sun)...hanno fatto un buon lavoro...pero dovete registrarvi (la solita noia)...siamo sui 100 mb se non mi ricordo male...non ho il nuovo xp per provare convertire i file tra staroffice e xp, ma dovrebbe andare...l'interfaccia e ok...e non mi crashata e/o errori in un'ora di utilizzo (non sono un gran utilizzatore)...
    • Anonimo scrive:
      Re: Provato StarOffice
      - Scritto da: blah
      a me personalmente piace...
      non vedo tante differenze con office...
      (vediamo quanti flame mi becco da Ciao&CO)
      Ma porca miseria, possibile che io sia l'unico a non riuscire ad installare la beta 6? Appena lancio l'installazione mi esce con un messaggio in cui dice che non trova la SET638MI.DLL.Avete avuto anche voi questo problema? E se sì, come lo avete superato?
      • Anonimo scrive:
        Re: Provato StarOffice

        Ma porca miseria, possibile che io sia
        l'unico a non riuscire ad installare la beta
        6? Appena lancio l'installazione mi esce con
        un messaggio in cui dice che non trova la
        SET638MI.DLL.
        Avete avuto anche voi questo problema? E se
        sì, come lo avete superato?a me nessun problema :))) comunque, per adesso non apre file con password...non ci sono tante differenze rispetto a prima comunque...comunque neanche io ho quel file sul disco...sotto windows...boh...
        • Anonimo scrive:
          Re: Provato StarOffice
          - Scritto da: blah
          a me nessun problema :))) comunque, per
          adesso non apre file con password...non ci
          sono tante differenze rispetto a prima
          comunque...ho scoperto il motivo, la Sun ha affermato che alcuni segmenti (ho scaricato la versione divisa in più parti) sono difettosi.Mi sono scaricato la versione tutta intera (mannaggia!) e adesso funziona!
  • Anonimo scrive:
    Fianalmente...
    ... hanno tirato via quel desktop che rompeva tanto i maroni...... e hanno deciso di ottimizzare l'uso della memoria.Queste sono migliorie..... non i vari colori, musichette, screen saver che continua a proporre qualcun'altro, invece che migliorare i programmi su cose sostanziali.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Fianalmente...
      Stai parlando della SUN.StarOffice 5.2 era ancora un prodotto rilasciato da SUN ma progettato per intero dalla StarDivision (vedi la 5.1) e migliorato in alcuni suoi aspetti (ma anche appesantito incredibilmente). Sono personalmente curioso di provare StarOffice 6.0 e fiducioso di trovarlo in un mare di riviste. La cosa che pero' vorrei di piu' e' che la gente la smettesse di piratare l'ultimo office della Microsoft e di entrare nella legalita' utilizzando questi prodotti che ben poco hanno da invidiagli. Per inciso tutti gli utenti Linux (me compreso) credo che debbano vedere di buon occhio questa sfida che la Sun ha lanciato visto che e' un passo importante per parlare di portabilita' tra linux e windows.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fianalmente...
        - Scritto da: Rude
        Stai parlando della SUN.
        StarOffice 5.2 era ancora un prodotto
        rilasciato da SUN ma progettato per intero
        dalla StarDivision (vedi la 5.1) e
        migliorato in alcuni suoi aspetti (ma anche
        appesantito incredibilmente).Imho, non penso che sia stato riprogettato completamente.... cmq ti do ragione...A mio zio che a cui faccio il "consulente informatico" (gli spiego come si fà a scrivere un documento, gli installo internet, le cose + banali, insomma) ho sconsigliato di installarsi Office e gli ho installato StarOffice 5.1.Morale: E' assolutamente ignorante dal punto di vista informatico, ma nonostante questo sa usare un prodotto gratuito che gli fà le stesse funzioni di uno a pagamento, alla faccia che non c'è solo un prodotto user frendly....Appeno ho un pochino di tempo, testo il programma che usa per il suo lavoro su qualche emulatore winzoz per Linux... dopo di che, lo farò migrare definitivamente verso applicazioni Opensource o free... devo ancora provare OpenOffice, chi sa dirmi paragonato a StarOffice (magari chi ha la già la 6) pregi e difetti (solamente di carattere tecnico)?
        • Anonimo scrive:
          Re: Fianalmente...

          A mio zio che a cui faccio il "consulente
          informatico"io faccio lo stesso con mio padre, che con StarOffice ci tiene la contabilita' di casa - niente di particolarmente complicato, daccordo, ma i suoi bravi fogli elettronici se li fa da solo - e non e' assolutamente un addetto ai lavori.Per la posta gli ho installato Eudora (nonche' buttato nel cesso autluc) e tutto funziona a meraviglia.Una curiosita': tempo fa ho ricevuto un documento Word, abbastanza complesso, con anche delle immagini. Io non ho MSOffice installato sul mio pc, ma oltre a StarOffice avevo installato (per provare) una versione di Lotus SmartSuite che avevo trovato su una rivista. Tentando di aprire il file con la suite Lotus il pc si bloccava (dovevo materialmente fare un reset hardware) nonostante l'applicazione dichiarasse la compatibilita' con MS, con StarOffice tutto liscio, impaginato e perfetto. (SmartSuite l'ho disinstallata, anche perche' non mi piaceva granche').SalutiFabiolo
        • Anonimo scrive:
          Re: Fianalmente...
          Riguardo ad OpenOffice:a mio avviso e' un progetto molto interessante.Credo che verra' fuori un ottimo prodotto, ma e'meglio aspettare ancora prima di utilizzarlo.Ovviamente lo si puo' scaricare per curiosita'e parecchie funzioni sono OK, pero' non mi sembra ancora un software utilizzabile(per forza, e' ancora in pieno sviluppo).Soprattutto la versione per Linux non e'molto stabile.Inoltre credo che la mancanza del databasee della rubrica si senta un po'.Resta inteso che aspetto con ansia la versionefinale!Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Fianalmente...
      - Scritto da: l
      ... hanno tirato via quel desktop che
      rompeva tanto i maroni.........veramente era opzionale, anche se attivo di default.
  • Anonimo scrive:
    mha...
    Io voglio scaricarmi star office, ma con il wget non va...Facevano fatica quelli della sun a fare un link compatibile al (a mio avviso) miglior dowload manager per linux?Con nt va, ma se si pianta molto raramente sono riuscito a fare un resume..Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: mha...
      - Scritto da: Anonymous
      Io voglio scaricarmi star office, ma con il
      wget non va...
      Facevano fatica quelli della sun a fare un
      link compatibile al (a mio avviso) miglior
      dowload manager per linux?
      Con nt va, ma se si pianta molto raramente
      sono riuscito a fare un resume..

      SalutiSono i link cazzuti, li fanno apposta così anche se ne ignoro la ragione... io l'ho scaricato con mozilla ... :(
    • Anonimo scrive:
      Re: mha...
      Non so perche' ma i download dai siti SUn sono sempre stati problematiciTi conviene aspettare qualche settimana e trovarlo in rivista.
Chiudi i commenti