Windows Vista, e se il monitor non funziona?

I computer che faranno girare il prossimo Windows potrebbero visualizzare film in alta definizione solo con display compatibili con HDCP. Giungla di sigle per dire no alle opere non certificate
I computer che faranno girare il prossimo Windows potrebbero visualizzare film in alta definizione solo con display compatibili con HDCP. Giungla di sigle per dire no alle opere non certificate


Roma – Windows Vista, il prossimo sistema operativo di Microsoft , deve ancora essere rilasciato ma è nuovamente finito sul tavolo da laboratorio degli addetti ai lavori: un’inchiesta condotta dagli esperti di PcWorld sta innescando una nuova bomba mediatica relativa al sistema di protezione PVP-OPM integrato nella nuova piattaforma del big di Redmond.

PVP-OPM, infatti, impiegherà lo standard HDCP , in grado di determinare quali schede video e display sono abilitati a mostrare i filmati ad alta definizione: se HDCP individua una periferica senza supporto specifico, blocca la visione o abbassa la risoluzione. Sebbene i produttori di display siano perlopiù intenzionati a far proprio lo standard per i futuri prodotti, per quelli già sul mercato la musica suona evidentemente in modo assai diverso. Il blocco adottato dall’implementazione scelta da Microsoft per Vista si manifesta con una scritta e una schermata “scura”.

La strategia del colosso di Redmond è evidentemente riconducibile alle molte iniziative, talvolta patrocinate dalla stessa Microsoft, per combattere la circolazione e la fruizione di copie abusive di opere e contenuti protetti. La conferma, secondo gli esperti, si può trovare nel fatto che PVP-OPM lavorerà in sinergia con un altro standard, quello AACS , sistema anti-copia che verrà implementato sui nuovi supporti Blu ray e HD DVD .

Il sistemino Microsoft, spiegano quelli di PC World , non permetterà la copia dei DVD tramite le uscite DVI o HDMI delle schede video; inoltre il PVP-UAB – un altro componente della catena di protezione – impedirà il funzionamento di un’eventuale scheda di acquisizione video , su bus PCI Express, che tenti di acquisire i filmati ad alta risoluzione dei DVD.

Insomma, una specie di bunker anti-copia che potrebbe creare non pochi problemi all’utente, anche a quello che agisce in assoluta legittimità e utilizzando esclusivamente supporti legali. Secondo iSuppli , nomi grossi come NEC, Samsung, Sony e ViewSonic stanno per iniziare la distribuzione dei primi display compatibili, ma è ovvio che per utilizzare i Blu ray o gli HD DVD sui Vista PC sarà obbligatorio mettere mano al portafogli e rinnovare il proprio hardware.

Chi pensasse di cavarsela non migrando a Vista e tenendosi XP dovrà considerare che per sfruttare le nuove potenzialità di HD DVD e Blu ray non si può evitare HDCP , ed XP non lo supporta…

Dario d’Elia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 10 2005
Link copiato negli appunti