Windows Vista, e se il monitor non funziona?

I computer che faranno girare il prossimo Windows potrebbero visualizzare film in alta definizione solo con display compatibili con HDCP. Giungla di sigle per dire no alle opere non certificate


Roma – Windows Vista, il prossimo sistema operativo di Microsoft , deve ancora essere rilasciato ma è nuovamente finito sul tavolo da laboratorio degli addetti ai lavori: un’inchiesta condotta dagli esperti di PcWorld sta innescando una nuova bomba mediatica relativa al sistema di protezione PVP-OPM integrato nella nuova piattaforma del big di Redmond.

PVP-OPM, infatti, impiegherà lo standard HDCP , in grado di determinare quali schede video e display sono abilitati a mostrare i filmati ad alta definizione: se HDCP individua una periferica senza supporto specifico, blocca la visione o abbassa la risoluzione. Sebbene i produttori di display siano perlopiù intenzionati a far proprio lo standard per i futuri prodotti, per quelli già sul mercato la musica suona evidentemente in modo assai diverso. Il blocco adottato dall’implementazione scelta da Microsoft per Vista si manifesta con una scritta e una schermata “scura”.

La strategia del colosso di Redmond è evidentemente riconducibile alle molte iniziative, talvolta patrocinate dalla stessa Microsoft, per combattere la circolazione e la fruizione di copie abusive di opere e contenuti protetti. La conferma, secondo gli esperti, si può trovare nel fatto che PVP-OPM lavorerà in sinergia con un altro standard, quello AACS , sistema anti-copia che verrà implementato sui nuovi supporti Blu ray e HD DVD .

Il sistemino Microsoft, spiegano quelli di PC World , non permetterà la copia dei DVD tramite le uscite DVI o HDMI delle schede video; inoltre il PVP-UAB – un altro componente della catena di protezione – impedirà il funzionamento di un’eventuale scheda di acquisizione video , su bus PCI Express, che tenti di acquisire i filmati ad alta risoluzione dei DVD.

Insomma, una specie di bunker anti-copia che potrebbe creare non pochi problemi all’utente, anche a quello che agisce in assoluta legittimità e utilizzando esclusivamente supporti legali. Secondo iSuppli , nomi grossi come NEC, Samsung, Sony e ViewSonic stanno per iniziare la distribuzione dei primi display compatibili, ma è ovvio che per utilizzare i Blu ray o gli HD DVD sui Vista PC sarà obbligatorio mettere mano al portafogli e rinnovare il proprio hardware.

Chi pensasse di cavarsela non migrando a Vista e tenendosi XP dovrà considerare che per sfruttare le nuove potenzialità di HD DVD e Blu ray non si può evitare HDCP , ed XP non lo supporta…

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • soulista scrive:
    Dio mi fulmini...
    ... se dovessi comprare ancora un CDpunto
  • Anonimo scrive:
    Ovverosia...
    Se io programmatore creo un software e lo commercializzo loro faranno in modo che chi lo cracca, duplica ecc.. sia perseguito penalmente?:D :D :D :DO forse tuteleranno solo i loro diretti interessi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ovverosia...
      - Scritto da: Anonimo
      Se io programmatore creo un software e lo
      commercializzo loro faranno in modo che chi lo
      cracca, duplica ecc.. sia perseguito
      penalmente?Prima paghi un tot a loro per far si che il tuo programma sia certificato per girare legalmente
      :D :D :D :D
      O forse tuteleranno solo i loro diretti interessi?Dipende da quanto hai pagato.
  • Anonimo scrive:
    Guerra Termonucleare Globale!!!!
    Che titolone da paura!!!!! aiutooooooooooo :D :D :D :| :| :|
  • Anonimo scrive:
    www.trustedcomputinggroup.org
    Qualcuno ha dato un occhiata agli amiconi del club esclusivo TCPA (www.trustedcomputinggroup.org)? Per entrare nel circolo, 50000 dollari annuali per i promoter e poi a scalare $ 15000, $ 7500 fino a $ 1000 per avere il proprio nome nel club.Non ho visto il nome di VIA, ma non credo potranno rimanere fuori a lungo...
  • Anonimo scrive:
    la protezione della creatività
    ROTFLma se le multinazionali sono la culla del NEPOTISMOe della CORRUZZIONEpovero mondo occidentaleche Decadenza !!!
  • Sky scrive:
    La "creatività" bisogna AVERLA...
    ...per difenderla!E qui mi viene solo da ridere, a vedere che Microsoft fa parte del "BarCap" (l'errore è voluto: chi sa ha capito ;))Hanno: 1) copiato l'intera loro interfaccia grafica da Xerox (ed Apple: l'interfaccia grafica ce l'aveva pure Apple2c negli anni 80) 2) il mouse per gestirla non è certo una loro invenzione (1968, Douglas Engelbart) 3) USB l'hanno preso da AppleTalk (ed è pure peggio)(http://www.cisco.com/univercd/cc/td/doc/cisintwk/ito_doc/applet.htm)... mentre Apple sviluppava FireWire ;) 4) il kernel di NT (e quindi di W2K e W/XP) l'hanno preso da *BSD (sarà per questo che funziona? :D) E mi fermo qui... ma la lista potrebbe continuare a lungo. MS stessa non ha MAI osteggiato la pirateria, quando questa significava comoda (e semi-gratuita) pubblicità e soprattutto un canale di "distribuzione" del suo "lifestyle" per "far avere un PC (con Windows) sul tavolo di ogni massaia": siamo in piena ipocrisia, altro che.
  • Anonimo scrive:
    Bascap .... altra società .....
    Bascap : un'altra associazione a delinquere di stampo capitalistico ; un bel appellativo che si beccano le majors !
  • Anonimo scrive:
    la pirateria è un reato! :)
    http://www.grezzofilm.com/daunload/pirateria/AVVISO%20PIRATERIA.mov
    • Anonimo scrive:
      Re: la pirateria è un reato! :)
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.grezzofilm.com/daunload/pirateria/AVVISvorresti dire che piratare è buono e giusto?bene, allora perdi i tuoi prossimi 12 mesi a scrivere un libro e poi regalalo alla comunità anarchico-linux sperando in qualche donazione
      • Anonimo scrive:
        Re: la pirateria è un reato! :)
        dai su... ripigliati! era per fare 2 risate... madonna che acido!e poi, chi ha parlato della comunità anarchico-linux? sei paranoico?- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        http://www.grezzofilm.com/daunload/pirateria/AVVIS

        vorresti dire che piratare è buono e giusto?

        bene, allora perdi i tuoi prossimi 12 mesi a
        scrivere un libro e poi regalalo alla comunità
        anarchico-linux sperando in qualche donazione
      • Anonimo scrive:
        Re: la pirateria è un reato! :)

        comunità anarchico-linuxcome mai tanto astio ?forse linux ti sta togliendo il bocconeda vbinaro ?in tal caso mi sembra una cosa positiva..
        • Anonimo scrive:
          Re: la pirateria è un reato! :)
          - Scritto da: Anonimo

          comunità anarchico-linux

          come mai tanto astio ?
          forse linux ti sta togliendo il boccone
          da vbinaro ?no sta alimentando una generazione di fancazzisti che vogliono tutto subito e gratis rubando il lavoro di altri...ma nei lug ti insegnano che la pirateria è diffusione della cultura.a dire il vero sono un pò stufo della vostra propaganda comunista.almeno avreste il coraggio di essere comunisti fino in fondo.invece no! comunisti sul lavoro degli altri e capitalisti e opportunisti su quelle due cosette che sapete fare.
          in tal caso mi sembra una cosa positiva..e certo voi fanatici le cose positive le giudicate in relazione a quando facciano bene alla vostra religione e non in relazione a quando facciano bene alla società reale.10000 posti in meno in sony, ibm, nokia e via dicendo che cosa vuoi che siano in confronto alla diffusione del verbo oss.
      • Anonimo scrive:
        Re: la pirateria è un reato! :)

        vorresti dire che piratare è buono e giusto
        bene, allora perdi i tuoi prossimi 12 mesi a
        scrivere un libro e poi regalalo alla comunità
        anarchico-linux sperando in qualche donazionefighetto di me..da..
        • Anonimo scrive:
          Re: la pirateria è un reato! :)
          - Scritto da: Anonimo


          vorresti dire che piratare è buono e giusto

          bene, allora perdi i tuoi prossimi 12 mesi a

          scrivere un libro e poi regalalo alla comunità

          anarchico-linux sperando in qualche donazione

          fighetto di me..da..ricompilate il piffero ....ione
  • Anonimo scrive:
    Anche HP fra i membri
    ma non era amica del pinguino ? (rotfl) che polli!
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche HP fra i membri
      - Scritto da: Anonimo
      ma non era amica del pinguino ? (rotfl)

      che polli!se è per questo pure nokia che ai polli ne ha scucito di lavoro gratis (con la storiella della birra) per il bene dell'informatica libera.polli e pinguini non vedono niente ormai per loro esiste un solo nemico ms
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche HP fra i membri
        Beh comunque sull'informatica libera rimango d'accordo coi linari.
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche HP fra i membri
          - Scritto da: Anonimo
          Beh comunque sull'informatica libera rimango
          d'accordo coi linari.anche io finchè non si cade nel fanatismo.il problema è che spesso linari e sostenitori oss sono così ciecamente dediti a servire la causa da non rendersi conto che stanno solo sviluppando sw per chi poi al sw libero lo metterà nel didietro.va bene il sw libero (fino ad un certo punto) ma che si svegli certa gente e lasci che hp, ibm, nokia e altre sostenitrici di drm paghino per il sw; che google paghi per il sw (visto che sta brevettando anche l'acqua fredda)
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche HP fra i membri

            anche io finanche io finchè non si cade nel
            fanatismo.chè non si cade nel fanatismo.se fossero tutti qualunquisti epecoroni come te gia oggitutti dovrebbero pagare tutto e i computersarebbero completamente tcpa drmringrazia che esiste ancora un po di genteche sa cosa sia la parolina libertà, pecora
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche HP fra i membri
            - Scritto da: Anonimo

            anche io finanche io finchè non si cade nel

            fanatismo.chè non si cade nel fanatismo.
            se fossero tutti qualunquisti e
            pecoroni come te gia oggipecorone sei tu e tutta la tu razza....dall'educazione deduco che sto parlando con un linaro
            tutti dovrebbero pagare tuttosveglia bello! oggi si paga tutto!
            e i computer
            sarebbero completamente tcpa drmcerto :Dnon lo sono perchè tu e qualche amichetto tuo avete fatto qualche guerra segreta :Drintanati pecorone
            ringrazia che esiste ancora un po di gente
            che sa cosa sia la parolina libertà, pecora
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche HP fra i membri
      - Scritto da: Anonimo
      ma non era amica del pinguino ? (rotfl)

      che polli!lascia stare, hp è amica di tutti
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche HP fra i membri
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        ma non era amica del pinguino ? (rotfl)



        che polli!
        lascia stare, hp è amica di tuttima pure google...loro mica fanno affari....questi fanno filantropia :D
  • Anonimo scrive:
    Tutti a difendere la pirateria?
    ma che razza di forum è questo?non volete mica una legge fatta apposta per voi nerd-lameroni-linari che vi autorizzi a scopiazzare e godere di tutto a scrocco e sulle spese altrui?no vero?
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti a difendere la pirateria?
      - Scritto da: Anonimo
      ma che razza di forum è questo?questo è il forum dove la pirateria si chiama diritto alla cultura, quasi come se il film dei fantastici 4 fosse cultura...anzi no che dico per gli utenti di questo forum il film dei fantastici 4 è cultura così come lo sono le varie canzoncine che gli piace ascoltare.loro non fanno niente per divertimento: musica, film e videogames li usano per cultura....che dire poi di sw pirata? cultura all'ennesima potenza.in un forum dove si osannavano le azioni del copyriot cafè cosa ci si può aspettare?tutti furbi con il lavoro degli altri poi però quando devo cambiarti una vite loro i soldi li voglioni....la vite non è cultura, djfrancesco si.

      non volete mica una legge fatta apposta per voi
      nerd-lameroni-linarisi!e ne vogliono un'altra che diffonda filosofie pseudo comuniste nelle scuole a suon di distro linux e oss e menate vari
      che vi autorizzi a
      scopiazzare e godere di tutto a scrocco e sulle
      spese altrui?ma se è cultura è giusto averla gratris :D

      no vero?invece è quello che pretendono purtroppo
      • Alessandrox scrive:
        Un punto di vista limitato
        Ci sara' qualcuno che difende il furto di materiali protetti da CR? E' probabile... come sicuramente c'e' gente che difende il diritto di rubare nelle case altrui, d i trarre profitto dal lavoro degli altri a costo zero...Persone di questo tipo esistono OVUNQUE ma non per questo il mercato e' mai andato in rovina... non per questo i bilanci statali crollano (e' pur vero che l' evasione fiscale e' un grosso problema ma non e' l' unico e soprattutto NON il piu' grosso), non per questo la "civilta'" va in sfacelo.... il mondo economico, finanziario, produttivo, sociale e politico continua piu' o meno tranquillamente il suo corso, questo vuol dire che nonostante le difficolta' i guadagni (almeno per chi lavora bene) ci sono... Sempre in tema di copia non autorizzata, e' vero che l' indistria occidentale soffre della concorrenza sleale di buona parte dell' industria orientale (copie e produzioni al risparmio e in dumping)ma non possiamo mettere tutto in un unico calderone, ogni settore, ogni ambito ha dei problemi specifici provenienti da cause specifiche e devono essere risolti in modo specifico; in particolare i problemi di copia in ambito multimediale e di contenuti digitali in genere hanno cause e problemi DIVERSI. rispetto ad altri settori produttivi.Innanzitutto non esiste un particolare problema di concorrenza tra aziende in questo settore: le grandi industrie sono sempre piu' o meno quelle e fanno cartello, tutto il resto, pur esistente e' marginale e anche se non lo fosse non potrebbe essere questa una potenziale fonte di crisi...Lo scontro in questo settore e' tra utenti-compratori/produttori-venditori e non tra aziende concorrenti, quindi si tratta di problematiche del tutto particolari: da un lato l' utente si vede aumentare il prezzo dei prodotti fin dai tempi in cui non era rilevante (o non avvertito o pubblicizzato come tale)il fenomeno della copia e era del tutto irrilevante quello della copia digitale ; dall' altro le grandi industrie che continuano con i vecchi sistemi di marketing , con le vecchie regole di vendita e anzi imponendo prezzi sempre maggiori nonostante i nuovi mezzi tecnologici e i nuovi media permettano una notevole riduzione dei costi in fase di sviluppo, produzione e distribuzione, senza peraltro indicare delle valide giustificazioni e anzi continuando tranquillamente a fare profitti (sicuramente ben lontani da pericoli di fallimenti), semplicemente NON tollerano di poter contrattare equamente il prezzo di cio' che vendono con chi dovrebbe comprarlo; per loro il concetto di *EQUO COMPENSO* e' del tutto incomprensibile e inammissibile perche' cosi' dovrebbero giustificare i loro prezzi rendendo trasparenti i loro costi e i loro guadagni, dovrebbero permettere agli altri di fargli i conti in tasca... e di porre un limite al loro lucro : un limute al lucro non significa ridurre sul lastrico e mandare in fallimento ma evitare che mi impongano costi esagerati, e aumenti non giustificati...
        questo è il forum dove la pirateria si chiama
        diritto alla cultura, quasi come se il film dei
        fantastici 4 fosse cultura...anzi no che dico per
        gli utenti di questo forum il film dei fantastici
        4 è cultura così come lo sono le varie canzoncine
        che gli piace ascoltare.
        loro non fanno niente per divertimento: musica,
        film e videogames li usano per cultura....che
        dire poi di sw pirata? cultura all'ennesima
        potenza.
        in un forum dove si osannavano le azioni del
        copyriot cafè cosa ci si può aspettare?
        tutti furbi con il lavoro degli altri poi però
        quando devo cambiarti una vite loro i soldi li
        voglioni....la vite non è cultura, djfrancesco
        si.Il problema e' che quando si decide di blindare i contenuti non ha senso mettersi a distinguere ci' che e' cultura da cio' che non lo e'... si blinda TUTTO e ci rimette sia chi si viol vedere i fantastici4 sia chi si vuol vedere un film di Truffaut... ti torna il concetto?

        non volete mica una legge fatta apposta per voi

        nerd-lameroni-linariBello La PIRATERIA e' nata e prosperata con Windows non con Linux.... quindi a maggior ragione sarebbe fatta apposta per i nerd-lameroni-winari che ne trarrebbero ben piu' profitto.
        si!
        e ne vogliono un'altra che diffonda filosofie
        pseudo comuniste nelle scuole a suon di distro
        linux e oss e menate vari

        che vi autorizzi a

        scopiazzare e godere di tutto a scrocco e sulle

        spese altrui?Cosa c' entra questo con la pirateria? ma ti riesce di fare un discorsino con un po' di senso logico?La scopiazzatura e' un' altra cosa ma per voi Winari oramai e' cosi' connaturata con la costra mentalita' che non riuscite neppure a distinguerla dal' OpenSource e FreeSW... e sottolineo neppure perche' la differenza e' TOTALE.Siete messi parecchio male.
        ma se è cultura è giusto averla gratris :D

        no vero?
        invece è quello che pretendono purtroppoNon hai capito nulla... MS ha fatto veramente un' ottimo lavoro di ottenebrazione mentale su di te...complimenti....Qua' non si vuole prendere i contenuti sempre e comunque gratuitamente ma si discute degli esagerati profitti delle industrie, dei prezzi che vorrebbero addirittura AUMENTARE senza giustificazione... di compensi EQUI, del fatto che per proteggere i loro contenuti vorrebbero addirittura metetre il naso e lemani sui NOSTRI mezzi e sui NOSTRI legittimi contenuti...ma che sto' a perdere tempo con degli ottusi come te.....==================================Modificato dall'autore il 06/10/2005 12.28.52
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti a difendere la pirateria?
        100 canzoncine top tense sono da top ten non possono essere più di 10...una ripassatina all'inglese?
    • Anonimo scrive:
      9 --
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti a difendere la pirateria?
        Il problema non è la canzoncina o il film! Vuoi proteggere la tua cacca? E' un tuo diritto, ma non mettere le tue sporche mani nel mio Pc!! Proteggi i tuoi supporti o creane dei migliori, non mi interessa. A me è il TCPA a farmi incazzare. A me fa incazzare che il Pc venga trasformato in una console dove altri decidono cosa posso farci e che magari ogni tanto ci "sbirciano" dentro perché potrei essere uno pericoloso. Ma nei loro computer io posso "sbirciare" per caso? :@
        • Anonimo scrive:
          Re: Tutti a difendere la pirateria?
          - Scritto da: Anonimo
          Il problema non è la canzoncina o il film! Vuoi
          proteggere la tua cacca? E' un tuo diritto, ma
          non mettere le tue sporche mani nel mio Pc!!
          Proteggi i tuoi supporti o creane dei migliori,
          non mi interessa. A me è il TCPA a farmi
          incazzare. A me fa incazzare che il Pc venga
          trasformato in una console dove altri decidono
          cosa posso farci e che magari ogni tanto ci
          "sbirciano" dentro perché potrei essere uno
          pericoloso. Ma nei loro computer io posso
          "sbirciare" per caso? :@non mettono mani nel tuo pc, ma semmai nel pc che potrai trovare al negozio fra qualche annoe sarai sempre libero di comprarne uno senza protezione oppure di costruirtene uno da solo... libero e magari in open source (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Tutti a difendere la pirateria?

            non mettono mani nel tuo pc, ma semmai nel pc che
            potrai trovare al negozio fra qualche annoMa infatti "il mio pc" era usato in tono metaforico.
            e sarai sempre libero di comprarne uno senza
            protezione oppure di costruirtene uno da solo...
            libero e magari in open source (rotfl)Questa mi sembra più una speranza che una certezza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti a difendere la pirateria?
      - Scritto da: Anonimo
      ma che razza di forum è questo?

      non volete mica una legge fatta apposta per voi
      nerd-lameroni-linari che vi autorizzi a
      scopiazzare e godere di tutto a scrocco e sulle
      spese altrui?linari? guarda che non conosco utente windows casalingo che non abbia almeno una copia di windows e office crackata; di contro chi usa gnu/linux non ha bisogno di violare la legge.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti a difendere la pirateria?
      Io non difendo affatto la pirateria.Io sono decisamente contrario alla pirateria.Sia alla pirateria organizzata su vasta scala dalla malavita organizzata che immette sulle bancarelle abusive materiale di pessima qualita', per la vendita al dettaglio nei confronti di poveri utenti disinformati, o che non sono in grado di procurarsi i contenuti da se', o che temono la rappresaglia di leggi ingobili e liberticide.Sia alla pirateria operata dalle major nei confronti del cliente-suddito, facendo cartello tra loro per tenere i prezzi artificiosamente alti, e pieni di contenuti scadenti, fasulli, ripetitivi, e persino plagiati, pur di riempire i dischi.Sia alla pirateria operata sempre dalle major ma nei confronti di alcuni artisti, vincolati mani e piedi con contratti capestro, pagati quanto basta per non morire di fame, e costretti da questi contratti a produrre contenuti squisitamente commerciali, e privi di ogni emozione poetica e musicale, pur di fare cassa.Ecco, io a queste forme di pirateria sono decisamente contrario e urlo con tutto il fiato che possiedo che L'ARTE DEVE ESSERE LIBERA!
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti a difendere la pirateria?
        - Scritto da: Anonimo
        Io non difendo affatto la pirateria.
        Io sono decisamente contrario alla pirateria.

        Sia alla pirateria organizzata su vasta scala
        dalla malavita organizzata che immette sulle
        bancarelle abusive materiale di pessima qualita',
        per la vendita al dettaglio nei confronti di
        poveri utenti disinformati, o che non sono in
        grado di procurarsi i contenuti da se', o che
        temono la rappresaglia di leggi ingobili e
        liberticide.

        Sia alla pirateria operata dalle major nei
        confronti del cliente-suddito, facendo cartello
        tra loro per tenere i prezzi artificiosamente
        alti, e pieni di contenuti scadenti, fasulli,
        ripetitivi, e persino plagiati, pur di riempire i
        dischi.

        Sia alla pirateria operata sempre dalle major ma
        nei confronti di alcuni artisti, vincolati mani e
        piedi con contratti capestro, pagati quanto basta
        per non morire di fame, e costretti da questi
        contratti a produrre contenuti squisitamente
        commerciali, e privi di ogni emozione poetica e
        musicale, pur di fare cassa.

        Ecco, io a queste forme di pirateria sono
        decisamente contrario e urlo con tutto il fiato
        che possiedo che L'ARTE DEVE ESSERE LIBERA!PEr fortuna che ogni tanto qualcuno va oltre... Ti quoto al 100%. Quello che si dovrebbe creare, e non è affatto facile, è una cultura artistica, vale a dire persone che invece di seguire le mode e le tendenze imposte dalle Major, abbiano capacità e gusto critico per andare oltre, sapendo che esiste ALTRA musica, ALTRO cinema, ALTRA scrittura. Questo non eliminerà giammai le major e i prodotti di 'cassetta' che sono sempre esistiti, ma taglierà di molto il loro successo di padroni onnipotenti del divertimento altrui. Ma quando mai!
        • Anonimo scrive:
          Re: Tutti a difendere la pirateria?
          A questo punto ho solo la speranza che prendano piede contenuti sotto creative commons e magari completamente free (se l'artista lo desidera) e che si passi a snobbare pesantemente le major, i loro prodotti e la loro isteria nel voler blindare e controllare tutto e tutti.http://punto-informatico.it/p.asp?i=55314&r=PI
  • Anonimo scrive:
    Corporation da fantascienza
    E' la nascita della "corporation", descritta dai film di fantascienza?
    • Anonimo scrive:
      Re: Corporation da fantascienza
      - Scritto da: Anonimo
      E' la nascita della "corporation", descritta dai
      film di fantascienza?Ah io resto della mia: il futuro se continua così somiglierà mooolto a quello descritto in Robocop!http://www.supermanfred.it/robotr.htmChe tra l'altro viene trasmesso proprio domani sera venerdì 7 ottobre ore 23:15, Rete4. :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Corporation da fantascienza
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E' la nascita della "corporation", descritta dai

        film di fantascienza?

        Ah io resto della mia: il futuro se continua così
        somiglierà mooolto a quello descritto in Robocop!

        http://www.supermanfred.it/robotr.htm

        Che tra l'altro viene trasmesso proprio domani
        sera venerdì 7 ottobre ore 23:15, Rete4.
        :DO anche peggio... magari stile Equilibrium...
  • bit01 scrive:
    A queste domande cosa rispondono?
    Ragionando: come possono farci credere che la pirateria sia così letale per il mercato, quando attori, registi, cantanti, manager, discografici, ecc ecc sono PIENI di miliardi? Non ho mai visto Brad Pitt fare la fame perchè il suo Troy è stato copiato migliaia di volte in rete...e il regista Peter Jackson già citato quest'oggi su Punto Informatico, quanti soldi ha preso con la trilogia del Signore degli Anelli?? E quante copie ne sono uscite in rete *prima* ancora che al cinema? E quanti ne prenderà con Halo anche se verrà diffuso in rete come al solito? E tutti quelli che in questo mondo ci mangiano hanno fatto la fame? Si è smesso di fare film forse? C'è paura nei cantanti a sfornare qualche nuovo CD? Lo farebbero se sapessero di perderci solo dei soldi?Ridimensioniamo la cosa: dopo i soldi, che già hanno, la seconda cosa che interessa agli uomini è il "potere". Il potere di decidere cosa farci vedere e come farcelo vedere. Non voglio difendere la pirateria, dove comunque c'è gente che lucra sul lavoro altrui, ma non posso nemmeno dare ragione a queste affamate multinazionali che come paladini della giustizia decidono di difendere la creatività e la proprietà intelletuale... ma chi ci crede... se fino ad oggi hanno difeso SOLO i loro interessi?
    • Anonimo scrive:
      Re: A queste domande cosa rispondono?
      - Scritto da: bit01
      Ragionando: come possono farci credere che la
      pirateria sia così letale per il mercato, quando
      attori, registi, cantanti, manager, discografici,
      ecc ecc sono PIENI di miliardi? Non ho mai visto
      Brad Pitt fare la fame perchè il suo Troy è stato
      copiato migliaia di volte in rete...e il regista
      Peter Jackson già citato quest'oggi su Punto
      Informatico, quanti soldi ha preso con la
      trilogia del Signore degli Anelli?? E quante
      copie ne sono uscite in rete *prima* ancora che
      al cinema? E quanti ne prenderà con Halo anche se
      verrà diffuso in rete come al solito? E tutti
      quelli che in questo mondo ci mangiano hanno
      fatto la fame?
      Si è smesso di fare film forse? C'è paura nei
      cantanti a sfornare qualche nuovo CD? Lo
      farebbero se sapessero di perderci solo dei
      soldi?

      Ridimensioniamo la cosa: dopo i soldi, che già
      hanno, la seconda cosa che interessa agli uomini
      è il "potere". Il potere di decidere cosa farci
      vedere e come farcelo vedere. Non voglio
      difendere la pirateria, dove comunque c'è gente
      che lucra sul lavoro altrui, ma non posso nemmeno
      dare ragione a queste affamate multinazionali che
      come paladini della giustizia decidono di
      difendere la creatività e la proprietà
      intelletuale... ma chi ci crede... se fino ad
      oggi hanno difeso SOLO i loro interessi?la pirateria rimane illegale e va combattutacredo che sia questo un concetto semplice che può dare fastidio solo ad un anarco-insurrezionalista
      • Anonimo scrive:
        Re: A queste domande cosa rispondono?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: bit01
        la pirateria rimane illegale e va combattuta
        credo che sia questo un concetto semplice
        che può dare fastidio solo ad un
        anarco-insurrezionalista...E l'insensato ed ingiustificato aumento dei prezzi non va combattuto ? Come ? E a chi questo puo' dare fastidio ?
      • bit01 scrive:
        Re: A queste domande cosa rispondono?

        la pirateria rimane illegale e va combattuta

        credo che sia questo un concetto semplice che può
        dare fastidio solo ad un anarco-insurrezionalistaPerfettamente d'accordo con te. Combattiamo pure la pirateria. E lo si sta facendo, pare.Quello che non si sta facendo è contrastare il potere assoluto che le multinazionali stanno acquisendo sui noi consumatori.Il loro potere e la loro arroganza sono pericolosi quanto la pirateria.Signori miei se la nostra società continua ad essere basata solo ed esclusivamente sul denaro non dobbiamo stupirci se poi tutto ruota intorno ad esso e con esso, al tavolo dei potenti, si prendono decisioni. Non copriamoci gli occhi. QUESTO è il male peggiore, perchè limita la libertà.Vogliono formare un bel gruppo di pochi e potenti "grandi" dell'economia mondiale per controllarci sempre meglio. La pirateria, anche se non la difendo, è una scusa bella e buona! Non sono mai morti di fame con il marocchino che ti vende i cd al mare o con l'amico che ti scarica l'ultimo film da e-mule. Però il marocchino con le briciole cadute dal tavolo dei signori, e con i miei 10 euro stasera ci mangia.
        • Anonimo scrive:
          Re: A queste domande cosa rispondono?
          La pirateria fa comodo anche a loro,solo che sono troppo ipocriti per dirlo.Se avessero voluto,avrebbero potuto eliminarla da tempo(sarebbe bastato non commercializzare masterizzatori ed affini a prezzi popolari),solo che la pirateria è DA SEMPRE(sottolineato 20 volte,visto che sembra nata ieri)un traino per la tecnologia.
      • paperinox scrive:
        Re: A queste domande cosa rispondono?
        - Scritto da: Anonimo

        la pirateria rimane illegale e va combattuta

        credo che sia questo un concetto semplice che può
        dare fastidio solo ad un anarco-insurrezionalistaanarco-che????non mi dire che tu ci credi vero????
  • Anonimo scrive:
    dico la mia
    ci vuole un piano quinquennale statale per ridare ossigeno alla musica popolare!hei si scherza eh?!?
  • Anonimo scrive:
    ANCORA UNA VOLTA COMPLIMENTI...
    ...alla " vignetta " che accompagna l'articolo! Complimenti davvero!
    • Anonimo scrive:
      Re: ANCORA UNA VOLTA COMPLIMENTI...
      - Scritto da: Anonimo
      ...alla " vignetta " che accompagna l'articolo!
      Complimenti davvero!Hmmm "guerra termonucleare globale..." il tic-tac-toe... Se non sbaglio in quel film il computer alla fine capiva che a quei giochi è impossibile vincere. Un messaggio di speranza?
      • Anonimo scrive:
        Re: ANCORA UNA VOLTA COMPLIMENTI...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...alla " vignetta " che accompagna l'articolo!

        Complimenti davvero!

        Hmmm "guerra termonucleare globale..." il
        tic-tac-toe... Se non sbaglio in quel film il
        computer alla fine capiva che a quei giochi è
        impossibile vincere. Un messaggio di speranza?Verrà il giorno in cui "cosa mi stai facendo Dave ..." noi a loro. Il cacciavite per eradicare i moduli di memoria è già pronto2001 Odissea nello spazio ;) .
        • Anonimo scrive:
          Re: ANCORA UNA VOLTA COMPLIMENTI...
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ...alla " vignetta " che accompagna
          l'articolo!


          Complimenti davvero!



          Hmmm "guerra termonucleare globale..." il

          tic-tac-toe... Se non sbaglio in quel film il

          computer alla fine capiva che a quei giochi è

          impossibile vincere. Un messaggio di speranza?

          Verrà il giorno in cui "cosa mi stai facendo Dave
          ..." noi a loro. Il cacciavite per eradicare i
          moduli di memoria è già pronto

          2001 Odissea nello spazio ;) .Eh? io parlavo di WarGames...
          • Anonimo scrive:
            Re: ANCORA UNA VOLTA COMPLIMENTI...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            ...alla " vignetta " che accompagna

            l'articolo!



            Complimenti davvero!





            Hmmm "guerra termonucleare globale..." il


            tic-tac-toe... Se non sbaglio in quel film il


            computer alla fine capiva che a quei giochi è


            impossibile vincere. Un messaggio di speranza?



            Verrà il giorno in cui "cosa mi stai facendo
            Dave

            ..." noi a loro. Il cacciavite per eradicare i

            moduli di memoria è già pronto



            2001 Odissea nello spazio ;) .

            Eh? io parlavo di WarGames...Ostia se lo so. Ma a lobotomizzare un AI un po' per volta con un cacciavite è più divertente :) .
      • Luca Schiavoni scrive:
        Re: ANCORA UNA VOLTA COMPLIMENTI...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...alla " vignetta " che accompagna l'articolo!

        Complimenti davvero!

        Hmmm "guerra termonucleare globale..." il
        tic-tac-toe... Se non sbaglio in quel film il
        computer alla fine capiva che a quei giochi è
        impossibile vincere. Un messaggio di speranza?bingo ;)Wargames Giochi di guerra - 1983il regista e' lo stesso di CortoCircuito e.. la Febbre del Sabato sera !! LucaS==================================Modificato dall'autore il 06/10/2005 10.30.51
        • Anonimo scrive:
          Re: ANCORA UNA VOLTA COMPLIMENTI...
          - Scritto da: LucaSchiavoni
          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ...alla " vignetta " che accompagna
          l'articolo!


          Complimenti davvero!



          Hmmm "guerra termonucleare globale..." il

          tic-tac-toe... Se non sbaglio in quel film il

          computer alla fine capiva che a quei giochi è

          impossibile vincere. Un messaggio di speranza?

          bingo ;)

          Wargames Giochi di guerra - 1983

          il regista e' lo stesso di CortoCircuito e.. la
          Febbre del Sabato sera !! Si questo lo sapevo, ma perchè Lei ha scelto proprio un riferimento a quel film?
  • Anonimo scrive:
    David Berlind attacca il DRM!
    SPETTACOLARE ATTACCO AL DRMDavid Berlind, famoso editorialista di Ziff Davis, possiede uno stereo da 20.000$ su cui però non può suonare un brano iTunes da 0.99$, a causa della stupida protezione DRM Apple.http://blogs.zdnet.com/BTL/?p=1952
    • Anonimo scrive:
      Re: David Berlind attacca il DRM!
      Infatti è una follia. La prima cosa che andrebbe in malora con il DRM sarebbe l'industria degli audiofili.
      • Anonimo scrive:
        Re: David Berlind attacca il DRM!
        Facciano quello che vogliono, io a questa gente non gli compro più niente, anche se questo significa rinunciare all'ultimo Cd dei Depeche Mode. Ma considerando che mi trattengo in saccoccia circa 22 euri non è poi un sacrificio così grande.
        • Anonimo scrive:
          Re: David Berlind attacca il DRM!
          - Scritto da: Anonimo
          Facciano quello che vogliono, io a questa gente
          non gli compro più niente, anche se questo
          significa rinunciare all'ultimo Cd dei Depeche
          Mode. Ma considerando che mi trattengo in
          saccoccia circa 22 euri non è poi un sacrificio
          così grande.e sa chi se ne frega?tu non gli compri niente ed intanto ipod è la punta trainante dei capitali apple....capirai quanto conti in questo meccanismo.a parlare siamo tutti bravi ma fintanto che mezzo mondo corre a comprare ipod perchè fa figo e scaricare musica per ipod perchè fa ancora più figo .....
          • Anonimo scrive:
            Re: David Berlind attacca il DRM!
            Sono d'accordissimo...Se non che metto come primaria la lotta contro ogni dato sottoposto a drm e solo secondariamente l'hw delle aziende che li propugnano.
        • barotto scrive:
          Re: David Berlind attacca il DRM!
          - Scritto da: Anonimo
          Facciano quello che vogliono, io a questa gente
          non gli compro più nienteConcordo. Globalmente non servirà ad una cippa, ma almeno sarò in pace con me stesso. Vorrà dire che i soldi risparmiati li spenderò per qualche viaggio ogni tanto; un investimento secondo me migliore.
          • Anonimo scrive:
            Re: David Berlind attacca il DRM!
            - Scritto da: barotto

            - Scritto da: Anonimo

            Facciano quello che vogliono, io a questa gente

            non gli compro più niente

            Concordo. Globalmente non servirà ad una cippa,
            ma almeno sarò in pace con me stesso. Vorrà dire
            che i soldi risparmiati li spenderò per qualche
            viaggio ogni tanto; un investimento secondo me
            migliore.Concordo anche io, la resistenza morale al drm non cambiera' il mondo ma almeno non saro' complice 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: David Berlind attacca il DRM!

            Concordo anche io, la resistenza morale al drm
            non cambiera' il mondo ma almeno non saro'
            complice 8)Oh infatti! E basta fare i disfattisti! Volete comprare? Comprate e pagate un occhio della testa. Noi non compriamo e potete evitare di venirci a dire che tanto non serve a niente! Serve, serve! Meglio concedersi un viaggetto ogni tanto che stare in casa con la cacca delle multinazionali che tanto, una volta crepati mica ce la portiamo nella tomba. Poi la grande massa faccia come vuole.
  • Anonimo scrive:
    l'anello debole e' M$ linux e' la via
    Se tutti usassimo linux neanche sognerebbero di applicare il drm, io lo uso da piu' di 10 anni per comodita data la sua superiorita' tecnologica, ora stanno aumentando i motivi ad usarlo per garantirsi le liberta' personali. Chiunque non usi linux o altro sw opensource e' un coglione (e lo dico con affetto) che volente o nolente dannegia me e gli altri come me e per giunta pure se stesso. Non dico di convertirvi, semplicemente usate il prodotto migliore.Se scegliete linux come piattaforma per vedre film giocare lavorare in ufficio ... vedrete che i prodotti piu' inutili (film giochie ed applicativi) arriveranno (se gia non ci sono) anche su questa piattaforma , con la differenza che le regole d'uso sarerte voi a dettarle e non gli altri.buona visione
    • Anonimo scrive:
      Re: l'anello debole e' M$ linux e' la v
      usi linux da più di 10 anni? ma sa dit
    • Hotge scrive:
      Re: l'anello debole e' M$ linux e' la v
      (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • lb2004 scrive:
      Re: l'anello debole e' M$ linux e' la v
      Se linux diventasse la norma, predisporrebbero per linux una piattaforma DRM. Non vedo dove starebbe la difficoltà tecnica.Se facessero un iTunes per Linux i files acquistati continuerebbero a poter essere letti con iTunes o con iPod. Esattamente come su Win e MacTanto gli utenti smaliziati che possono craccare il DRM ci sono già sia in Windows che in Linux. Ed io non divento un cracker solo perché mi sono installato Mandriva.Ciao
      • DuDe scrive:
        Re: l'anello debole e' M$ linux e' la v
        - Scritto da: lb2004
        Se linux diventasse la norma, predisporrebbero
        per linux una piattaforma DRM.
        Non vedo dove starebbe la difficoltà tecnica.
        Se facessero un iTunes per Linux i files
        acquistati continuerebbero a poter essere letti
        con iTunes o con iPod. Esattamente come su Win e
        Mac
        Tanto gli utenti smaliziati che possono craccare
        il DRM ci sono già sia in Windows che in Linux.
        Ed io non divento un cracker solo perché mi sono
        installato Mandriva.

        CiaoErrore, proprio perche' il software open-source e' aperto, puoi all'occorrenza dargli una occhiata e tirar via cose che non ti piacciono, puoi fare lo stesso con il software closed?
        • lb2004 scrive:
          Re: l'anello debole e' M$ linux e' la v
          Non è che su linux il software proprietario non giri.Anzi è pieno di software proprietario per linux/unix
      • Anonimo scrive:
        Re: l'anello debole e' M$ linux e' la v
        - Scritto da: lb2004
        Se linux diventasse la norma, predisporrebbero
        per linux una piattaforma DRM. nessuno è il padrone di LinuxNessuno può predisporre in modo esclusivo alcunché su linux
    • Anonimo scrive:
      Re: l'anello debole e' M$ linux e' la v
      macchè linux... qualsiasi distro di linux è inutilizzabile ai più.... per 1000 ragioni (semplicità installazione, compatibilità tra programmi di uso comune eccecc)
      • Anonimo scrive:
        Re: l'anello debole e' M$ linux e' la v
        - Scritto da: Anonimo
        macchè linux... qualsiasi distro di linux è
        inutilizzabile ai più.... per 1000 ragioni
        (semplicità installazione, compatibilità tra
        programmi di uso comune eccecc)per me win è inutilizzabile per 1001 ragioni... rimango a Unix
      • Guybrush scrive:
        Re: l'anello debole e' M$ linux e' la v
        Te lo dico da sistemista Windows.Windows ti sembra piu' semplice da usare perche' non devi leggere le istruzioni per usarlo.Con linux ti tocca.D'altro canto: per guidare un'automobile, con 3 pedali una leva, un volante e qualche pulsante passi 2 mesi a studiare per un esame teorico e un altro mese a studiare per quello pratico.Perche' non puoi passare una settimana a capire dove mettere il mouse? Perche' preferisci che a "capire" sia qualcun altro al posto tuo? Ti fidi? Io no.
        GT
    • Anonimo scrive:
      Re: l'anello debole e' M$ linux e' la v
      - Scritto da: Anonimo
      Se tutti usassimo linux neanche sognerebbero di
      applicare il drm, io lo uso da piu' di 10 anni
      per comodita data la sua superiorita'
      tecnologica, ...AHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH (win)
      • Anonimo scrive:
        Re: l'anello debole e' M$ linux e' la v
        questo è un troll.Inoltre è vero che la superiorità di linux è indubbia sia come gestione ram,che come f.s. (niente deframmentazione )Windows sotto questo punto di vista è anni luce indietro..ma un trolletto come te che scrive 2000000 volte ah senza portare link/esempi non lo apirà mai
  • BSD_like scrive:
    Non è solo anti-pirati audio/video
    Leggete bene: è un'associazione per tutelare la proprietà intellettuale in ogni forma.Da quella artistica dell'audio/video che ora compare in massa, a quella tecnica (con le industrie farmaceutiche che ora vi sono), a quella di designer, etc., che ora è minoritaria.E il palliativo degli strumenti legislativi, non a caso è stato pronunciato solo dai rappresentanti dell'audio/video, fissati come sono con questo strumento che perde in partenza, almeno da solo.Lo scopo in primis è quello di trovare tecnologie in ogni settore (o che siano bypassabili da un settore all'altro) delle varie attività che consenta di evitare la copia (anche a livello industriale, vedasi India & C.) della proprietà intellettuale qualsiasi essa sia.Una sfida ardua, ma tecnologicamente si può immagginare possibile già per alcuni prodotti come l'audio/video, i farmaci, etc.Altri strumenti sono chiaramente quello legislativo, quello di polizia, quello educativo.Ma lo strumento tecnologico è il più importante.Cosa accadrebbe se vari prodotti oggi replicati in paesi dove non vi è il rispetto dei brevetti non potessero (perchè tecnicamente impossibile) essere copiati? O meglio cosa accadrebbe a quelle economie di quei paesi che quasi sempre sono quelli in via di sviluppo?E ci sarebbero altri interrogativi sulla conoscenza umana: oggi nei paesi sviluppati dopo un periodo di usufruimento del brevetto, la tecnologia brevettata diventa di tutti. Ma cosa spingerebbe un'industria a brevettare (e quindi scrivere nero su bianco) la tecnologia scoperta quando una efficente tecnica di protezione la mette al riparo da usufruimenti di terzi di quella tecnologia, meglio di un qualsiasi tribunale?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il caso farmaci anti-HIV
      Il caso dei farmaci anti-HIV prodotti in India in modo non autorizzato, è un esempio della pericolosità di simili tecnologie.Se non era per le ditte che non rispettavano la proprietà intellettuli, col ca**o che le 3 ditte famaceutiche si sarebbero mosse per andare incontro alle esigenze economiche dei disperati africani.A loro contava rientrare nell'investimento fatto ed essere attive, fregandosene nonostante i miliardi di fatturato della vita altrui.Forse era più giusto che li acquistavano i governi dei paesi ricchi e li distribuivano a prezzo di favore o gratis a quei paesi (dopotutto le multinazionali sono delle società di profitto), ma visto che era un muro anche questo, per le multinazionali farmaceutiche quei disperati o pagavano o morivano!!Lo sviluppo di una tecnologia in questo ramo, anche in altri, ma qui di più; è da fermare!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Il caso farmaci anti-HIV
        - Scritto da: Anonimo
        A loro contava rientrare nell'investimento fatto
        ed essere attive, fregandosene nonostante i
        miliardi di fatturato della vita altrui.detta così sembra che ci guadagnimo molto pocoin realta hanni invesito 100 e dopo 1 anno stanno già guadagnando 100'000 perchè il rincaro che c'è sulle medicine in generale e su quelle salva-vita in particolare è qualcosa di schifoso
        • Anonimo scrive:
          Re: Il caso farmaci anti-HIV
          Il caso indianoi era per un tipo di epatite che dilagava se ben ricordo, il vaccino costava 110 dollari importato oppure mezzo dollaro se prodotto in loco; a produrre il vaccino aveva provveduto un ingegnere elettronico messosi in moto vista la disastrosa situazione epidemiologica della sua area e fu contrastato dalle farmaceutiche che hanno cercato di impedirgli di certificarlo finche' al test il vaccino da lui prodotto risulto' migliore.Il caso Hiv riguarda l'africa, ma in particolare a dimostrare quanto criminali sono le famose 5 farmaceutiche lo dimostro' il caso dell'epidemia di meningite che colpi' un piccolo paese dell'africa, il vaccino venne prodotto tardi e in quantita' insufficente grazie ad un finanziamento esterno altrimenti nulla sarebbe stato fatto.Di tutto cio se ne era parlato sui rainews24 su di un dossier trasmesso lunedi' mattina prima delle 8, purtroppo ne ho visto solo un pezzo e molti particolari non me li ricordo, vorrei rivederlo.
  • Anonimo scrive:
    Avete notato una cosa?
    '... capitanata dai ceo di Microsoft e general electric'.Sempre Microsoft.Sta cercando alleati a tutto campo (che c'entra la nestlè con i copyright?) per la SUA guerra alla pirateria. Non ce la fa con le sue sole forze, e nemmeno insieme a RIAA e MPAA. Tutti i soldi del mondo e ha bisogno di altri alleati. Vabbé che c'è di nuovo?C'è che non mi sembra che finché il monopolio di microsoft sembrava essere un dato di fatto incontrovertibile la lotta alla pirateria e la corsa alle protezioni non hanno mai fatto tanto rumore. Ma da quando le alternative hanno cominciato a essere prese sul serio....Saranno mica quelle il bersaglio di tutta sta 'guerra'? (però, che pozzo di soldi gli sta costando...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete notato una cosa?

      Ma da quando le alternative hanno
      cominciato a essere prese sul serio....
      Saranno mica quelle il bersaglio di tutta sta
      'guerra'?
      (però, che pozzo di soldi gli sta costando...)E così facendo saranno sempre più prese sul serio:- Linux (se raggiunge un'interfaccia a prova di utonto).- Zeta (http://www.yellowtab.com)- AmigaOs (http://www.amigaone.it)- ReactOs (http://www.reactos.org)Bisogna solo sbrigarsi prima che billino blindi tutto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete notato una cosa?
      In fondo se stanno cercando di affossare linux da tempo un motivoc'e'.Anche con la Ue dove era stato loro imposto di concedere le informazioni sul loro sistema di comunicazione MS la sta tirando lunga , anzi, le ultime decisioni in merito allo sviluppo di Vista prevedono di blindare ulteriormente il loro protocollo tagliando via virtualmente qualsiasi accesso da parte d'altri. Della faccenda se ne occupava Mario Monti ma purtroppo e' stato ritirato dal nostro governo, non so chi lo sostotusca e cosa intenda fare ma di sicuro siamo allo stallo.Io invece prevedo di stabilizzare un'installazione di linux sul pc a fianco di windows e cominciare ad usarla un po' piu' spesso, l'ideale per me sarebbe di migrare quanto piu' possibile nel corso di qualche anno in modo da renderla prioritaria e non dover dipendere da windows per l'uso comune, sono convinto che con il tempo ci si puo' riuscire anche perche' i vari sviluppatori delle varie distribuzioni finalmente si stanno accordando per migliorare la compatibilita' affinche si possa utilizzare una distribuzione o l'altra senza bisogno di reimparare tutto e l'nstallazione dei programmi diventi uguale per tutti.
  • Anonimo scrive:
    Protezione della creatività...HAHAHAHAHA
    Di mezzo c'è pure M$ sono 20anni che non ha creatività, da quando il draga scrisse basic per l'altair in questi 20 anni cosa hanno creato e non copiato?
    • CoD scrive:
      Re: Protezione della creatività...HAHAHA
      Non vorrei sembrare un troll ma.... chi ha davvero della creativita' non ha problemi a confrontarsi con gli altri e a rilasciare cio' che fa in open source e free software (ovviamente parlo di informatica, non di tessile)Questi meccanismi di chiusura totale servono per difendere quelle zecche che sono i produttori (che campano alle spalle dei creatori di opere) e chi di creativita' ne ha talmente poca che deve costringere tutti a pagare tantissimo ogni minima cosa che fa.Almeno: io la vedo cosi'
      • Hotge scrive:
        Re: Protezione della creatività...HAHAHA
        troll
      • Anonimo scrive:
        Re: Protezione della creatività...HAHAHA
        - Scritto da: CoD
        Non vorrei sembrare un troll ma.... chi ha
        davvero della creativita' non ha problemi a
        confrontarsi con gli altri e a rilasciare cio'
        che fa in open source e free software (ovviamente
        parlo di informatica, non di tessile)

        Questi meccanismi di chiusura totale servono per
        difendere quelle zecche che sono i produttori
        (che campano alle spalle dei creatori di opere) e
        chi di creativita' ne ha talmente poca che deve
        costringere tutti a pagare tantissimo ogni minima
        cosa che fa.

        Almeno: io la vedo cosi'Applicare le regole del vecchio capitalismo al nuovo che avanza significa creare due classi: una nettamente ricca e una nettamente povera. Credo che l'open source e il free software a questo punto siano l'unica salvezza per molti. Se vogliono che solo i ricchi usino il Pc bisogna incoraggiare le alternative per chi non può permettersi di comprare ogni "spillo" installato nel computer.
        • Anonimo scrive:
          Re: Protezione della creatività...HAHAHA
          il guaio e' che molti software open source (tu sei un programmatore open source o prendi solo?) e' fatto apposta per aziende e quindi finisce per ammazzare tutte le aziendine che potrebbero fare le stesse cose a pagamento. Per me il free software e' la distruzione di tutte le industrie.Inoltre si parla di creativita' cioe' tu che scrivi un livro o una canzone sperando di vendertela e di tutte le persone che te la scroccano
          • Anonimo scrive:
            Re: Protezione della creatività...HAHAHA
            - Scritto da: Anonimo
            il guaio e' che molti software open source (tu
            sei un programmatore open source o prendi solo?)
            e' fatto apposta per aziende e quindi finisce per
            ammazzare tutte le aziendine che potrebbero fare
            le stesse cose a pagamento. Per me il free
            software e' la distruzione di tutte le industrie.Infatti per passare ad un nuovo sistema devi distruggere o almeno affossare il vecchio.E per nuovo sistema intendo "nuovo", sconosciuto, da trovare e da sperimentare. Il passaggio ovviamente non è indolore.
            Inoltre si parla di creativita' cioe' tu che
            scrivi un livro o una canzone sperando di
            vendertela e di tutte le persone che te la
            scroccanoIo credo che possono mettere tutte le protezioni del mondo ma non sarà questo a far vendere mantenendo i prezzi odierni. Anche se comunque scroccare è sbagliato sia da una parte che dall'altra. Se non ti stanno bene i prezzi non comprare cd, dvd e basta. Più delicato il discorso sul software visto che comincia ad essere necessario come l'aria.Ormai ci sono tutte le possibilità per immettere sul mercato prodotti a basso costo. Se avere computer blindati significa che tutti potremo permetterci software legale a basso costo ben vengano queste protezioni. Purtroppo conoscendo chi è al potere credo che sarà un modo per spillare soldi a più non posso alla povera gente e quindi ben venga il software libero.
  • Anonimo scrive:
    Soltanto una piccola tappa....
    La costituzione di questa organizzazione, è soltanto una piccola tappa nel pericoloso processo di decadenza delle democrazie occidentali.Stiamo scivolando verso la creazione e l'esplicitazione di vere e proprio dittature economiche, formate da mega policorporazioni e organizzazioni sovranazionali, ovviamente gestite dall'onnipotente potere bancario.Lo stesso terrorismo è una strategia di tensione globale, atta a modificare e demolire le garanzie democratiche.Finiremo come nel film l'Implacabile....... Reims
    • Anonimo scrive:
      Re: Soltanto una piccola tappa....
      stai descrivendo un medioevo moderno: inquisizione, servi della gleba, re, conti, duchi e la corte
      • Anonimo scrive:
        Re: Soltanto una piccola tappa....
        - Scritto da: Anonimo
        stai descrivendo un medioevo moderno:
        inquisizione, servi della gleba, re, conti, duchi
        e la corteAlcuni economisti, gia' diversi anni fa, avevano predetto qualcosa del genere... :|
        • Anonimo scrive:
          Re: Soltanto una piccola tappa....
          è il libero mercato stesso che tende naturalmente al monopolio se non controllato (con leggi anti-trust, anti-cartelli, ecc)
        • Anonimo scrive:
          Re: Soltanto una piccola tappa....
          L'argomento e' gia stato utilizzato e riutilizzato piu' volte sui film di fantascienza, la strada che stiamo percorrendo e' proprio quella;tanto per fare esempi prendete Microsoft e Monsanto e fra qualche altro anno aggiungeremo altri nomi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Soltanto una piccola tappa....

      Finiremo come nel film l'Implacabile....... A me sa molto di Robocop
      • Anonimo scrive:
        Re: Soltanto una piccola tappa....
        - Scritto da: Anonimo

        Finiremo come nel film l'Implacabile.......

        A me sa molto di RobocopA me di Rollerball con le sue corporazioni
  • Anonimo scrive:
    siete solo ipocriti
    criticate le lobby, la microsoft e tutte le altre aziende perchè ormai vi hanno resi schiavi.Senza la loro musica ormai non vivete più. Se non avete la canzoncina dei bambini che fanno oh vi sentite persi perchè non potete fare i fighi con gli amici. Invece di criticare fate una cosa buona: non comprate e lasciate che gli altri prendano da soli questa decisione. Alla fine vince il mercato. Se avevate ragione le major dovranno togliere i lucchetti. Ma tanto lo so che vi vedrò tutti nei negozi a comprare il nuovo cd di un altro frescone. Ma pensate alla salute, i soldi invece di spenderli per un CD compratevi una bella cesta di frutta invece dei 4 salti in padella fatti con tutto tranne che verdura. Risparmierete anche i soldi del dottore
    • Anonimo scrive:
      Re: siete solo ipocriti
      - Scritto da: Anonimo
      Senza la loro musica ormai non vivete più. Se non
      avete la canzoncina dei bambini che fanno oh vi
      sentite persi perchè non potete fare i fighi con
      gli amici. Bella quella canzone, mi manca, devo andare subito a comperarla:-))
    • Anonimo scrive:
      Re: siete solo ipocriti
      - Scritto da: Anonimo
      criticate le lobby, la microsoft e tutte le altre
      aziende perchè ormai vi hanno resi schiavi.
      Senza la loro musica ormai non vivete più. Se non
      avete la canzoncina dei bambini che fanno oh vi
      sentite persi perchè non potete fare i fighi con
      gli amici. Tu non hai capito una cippa.Quello che "fa figo" non e' averci la canzoncina sul videofonino nuovo, ma il dire di averla scaricata aggratis!E in ogni caso non ha senso dare dei soldi per averci un MP3 da far suonare al telefonino una volta o due per far vedere agli amici.La musica, quella vera, quella che piace, e' un'altra cosa. Non confondiamo.Ti faccio un esempio.Io qui in ufficio ho un paio di milanisti.Ebbene, all'indomani di quella indimenticabile serata di Istambul, mi sono scaricato il brano dei Queen, e l'ho fatto andare tutto il giorno, per qualche giorno, e ce l'ho ancora qui sul PC.Tutte le volte che parlano di calcio, lancio il winamp col brano e chiedo "Ma la coppa dov'e'?"E' chiaro che un uso di questo tipo della voce di Mercury non ha nulla a che vedere con la musica e quindi non sento assolutamente il bisogno di pagare quel brano.Viceversa, per una compilation dei Queen, su CD da sentire in macchina o in salotto, qualche euro ce lo spendo volentieri.
  • Anonimo scrive:
    E intanto la finlandia...
    .. ha adottato l'EUCD.http://www.afterdawn.com/news/archive/6893.cfmVi ricordate della Finlandia? Ma si dai, era quella che qualche anno fa si era rifiutata di adottare l'EUCD perchè diceva che era troppo restrittiva?! O ricordo male io? Che tristezza... :( Copincollo una parte per i più pigri va.As Finland has traditionally enjoyed quite relaxed copyright legislation, the change is dramatic. Previously, copying for own personal use (whether you owned the CD/DVD/book/whatever) was perfectly legal and the authors were compensated by blank media levy. Now, the blank media levy will remain in place, but at least the following things will change:Circumventing copy protections, even for personal use, will be illegal. (it states so in the law, even tho the government tried to argue that the right wont be pursued by government, but nothing stops record labels, movie studios, etc to do so)Distributing (even for free) tools (whether physical devices or software) that allow circumventing copy protection mechanisms will be illegal. (this includes DVD rippers, tools that allow copying copy-protected CDs, etc)Advertising tools that allow circumventing copy protection mechanisms will be illegal. (and the law doesn't state how advertising is determined. So, basically simply linking to a page that has DVD ripper downloads from your own site can be considered "advertising")Possession of tools that allow circumventing copy protection mechanisms will be illegal. Even for personal use.Guides on how to circumvent copy protection mechanisms can be considered as "tools" and thus are also illegal.Worryingly, even "organized discussion" on how to circumvent copy protection mechanisms, will be illegal. (and no, Finland doesn't have similar to American Supreme Court that determines whether laws are against constitution, but when laws are approved, they by default are in harmony with constitution and can't be later overturned on basis that they are un-constitutional)
    • Anonimo scrive:
      Re: E intanto la finlandia...
      - Scritto da: Anonimo
      Vi ricordate della Finlandia? Ma si dai, era
      quella che qualche anno fa si era rifiutata di
      adottare l'EUCD perchè diceva che era troppo
      restrittiva?! O ricordo male io? Che tristezza...La cosa davvero preoccupante e' che i governi approvano leggi che la maggior parte della popolazione rifiuta... e che almeno apparentemente non danno vantaggi alla nazione.In effetti forse sarebbe il caso di essere meno ipocriti e smettere di usare la parola 'democrazia' per indicare le plutocrazie europee.
      • Anonimo scrive:
        Re: E intanto la finlandia...
        Qualcuno diceva, non ero io, che i governi sono i bracci armati delle lobby; piu' vero che mai.
  • Anonimo scrive:
    BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
    Sarei disposto a pagare un'associazione che si prenda la briga di fare una vera e propria guerra legale a questi signori.
    • Anonimo scrive:
      Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
      - Scritto da: Anonimo
      Sarei disposto a pagare un'associazione che si
      prenda la briga di fare una vera e propria guerra
      legale a questi signori.L' unica cosa che temono questi MERDOSI è NON VENDERE; quindi basta NON COMPRARE.Lascia perdere gli avvocati, sono solo dei magna-magna che trascinano le cause per anni e anni e vince chi ha più soldi per ingrassare loro e i giudici.
      • Anonimo scrive:
        Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
        Il boicottaggio non ha mai funzionato.L'unica cosa che funziona è costringerli a sborsare per vie legali.Non è possibile batterli rifiutandosi di usare i loro prodotti, poichè spesso non cè alternativa, se non quella di ritornare a scrivere con carta e penna.
        • Anonimo scrive:
          Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
          - Scritto da: Anonimo
          Il boicottaggio non ha mai funzionato.
          L'unica cosa che funziona è costringerli a
          sborsare per vie legali.
          Non è possibile batterli rifiutandosi di usare i
          loro prodotti, poichè spesso non cè alternativa,
          se non quella di ritornare a scrivere con carta e
          penna.Il boicottaggio no ha mai funzionato perchè non è mai stato praticato per disorganizzazione.Basta organizzarsi in Internet con il passa parola e vedrai che funzionerà in real-time, eccome funzionerà.
          • Anonimo scrive:
            Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Il boicottaggio non ha mai funzionato.

            L'unica cosa che funziona è costringerli a

            sborsare per vie legali.

            Non è possibile batterli rifiutandosi di usare i

            loro prodotti, poichè spesso non cè alternativa,

            se non quella di ritornare a scrivere con carta
            e

            penna.

            Il boicottaggio no ha mai funzionato perchè non è
            mai stato praticato per disorganizzazione.
            Basta organizzarsi in Internet con il passa
            parola e vedrai che funzionerà in real-time,
            eccome funzionerà.si ma sono anni che si ripetono le stesse cose e poi rimangono chicchiere da forum.il boicottaggio non lo si è mai fatto non per disorganizzazione ma per scelta.nei forum sono bravi tutti a dire non compro più niente ma poi i cd di mln di cantanti si vendono e come, i cinema sono pieni e i videonoleggi pure.insomma il boicottaggio funzionerebbe pure ma da fastidio per primo ai consumatori che voglio la moglie ubriaca e la botte piena
          • Anonimo scrive:
            Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Il boicottaggio non ha mai funzionato.


            L'unica cosa che funziona è costringerli a


            sborsare per vie legali.


            Non è possibile batterli rifiutandosi di
            usare i


            loro prodotti, poichè spesso non cè
            alternativa,


            se non quella di ritornare a scrivere con
            carta

            e


            penna.



            Il boicottaggio no ha mai funzionato perchè non
            è

            mai stato praticato per disorganizzazione.

            Basta organizzarsi in Internet con il passa

            parola e vedrai che funzionerà in real-time,

            eccome funzionerà.

            si ma sono anni che si ripetono le stesse cose e
            poi rimangono chicchiere da forum.
            il boicottaggio non lo si è mai fatto non per
            disorganizzazione ma per scelta.
            nei forum sono bravi tutti a dire non compro più
            niente ma poi i cd di mln di cantanti si vendono
            e come, i cinema sono pieni e i videonoleggi
            pure.
            insomma il boicottaggio funzionerebbe pure ma da
            fastidio per primo ai consumatori che voglio la
            moglie ubriaca e la botte pienaAbbiamo già visto cosa significa organizzarsi grazie ad Internet in occasione della brevettabilità dei SW in Europa.La direttiva fu RESPINTA anche grazie al contributo del nostro movimento di opinione reso possibile e in real-time dalla Rete.
          • Alessandrox scrive:
            Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
            - Scritto da: Anonimo

            insomma il boicottaggio funzionerebbe pure ma da

            fastidio per primo ai consumatori che voglio la

            moglie ubriaca e la botte piena
            Abbiamo già visto cosa significa organizzarsi
            grazie ad Internet in occasione della
            brevettabilità dei SW in Europa.
            La direttiva fu RESPINTA anche grazie al
            contributo del nostro movimento di opinione reso
            possibile e in real-time dalla Rete.Anche io sarei per delle forme di boicottaggio ma loro t cercherebbero di nasconderle e mascherarle adducendo sempre la solita causa: copie illecitenon ammetterebbero mai che degli utenti siano riusciti a "fare il mercato".... sarebbe una caduta di immagine e di potere contrattuale troppo forte, daranno la colpa ai pirati e poi andranno a piagnucolare con la mazzetta in mano ai soliti politici e ministri prezzolati.
          • Anonimo scrive:
            Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
            Per capire quanto la gente odia il capitalismo e lo spirito di compra-compra-compra-piu'-che-puoi basta beccare una domenica di apertura di qualche grande centro commerciale e andare a dare un'occhiata. Cosa vedrete? Macchine parcheggiate nelle aiuole spartitraffico, sui marciapiedi, tra un cartello stradale e l'altro, per un raggio di 5 Km dal centro commerciale. Migliaia di persone che come formiche entrano ed escono e camminano alienate per i corridoi passando davanti ad ogni negozio che vende le cose 5 volte piu' care che fuori. E poi dicono che i grandi ipermercati e centri commerciali non li vuole nessuno, che rovinano il mercato locale... ogni domenica le citta' si svuotano per andare nei grossi centri commerciali che sono aperti... questo la dice lunga su cosa vuole la gente, quindi e' inutile opporsi: finche' l'ignoranza rimane al 95% della popolazione le major faranno quello che vogliono.
          • Anonimo scrive:
            Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
            - Scritto da: Anonimo
            Il boicottaggio no ha mai funzionato perchè non è
            mai stato praticato per disorganizzazione.Lo dici tu che non ha mai funzionato. Il boicottaggio è una delle armi della nonviolenza messa in atto anche durante la lotta contro l'occupazione inglese da Gandhi.. e ai tempi non c'era Internet (nonostante quella pubblicità ridicola.. mi sembra di Telecom)
      • gattosiamese scrive:
        Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Sarei disposto a pagare un'associazione che si

        prenda la briga di fare una vera e propria
        guerra

        legale a questi signori.

        L' unica cosa che temono questi MERDOSI è NON
        VENDERE; quindi basta NON COMPRARE.appuntorisparmiate i vostri soldi per qualcosa di più utile invece di darli a quei farabutti
        • Anonimo scrive:
          Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
          Non è affatto facile. In questo mondo squallido dominato dal profitto e dalla competizione, dove lo stress sembra l'unica costante, l'entertainment va alla grande, è come una droga, ti fa sognare, lavorare di fantasia, come le favole. Il pianeta ha fame di cinema, musica, multimedia, sono cose che fanno evadere e vivere momentaneamente una realtà fittizia. E non ti basta mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
            - Scritto da: Anonimo
            Non è affatto facile. In questo mondo squallido
            dominato dal profitto e dalla competizione, dove
            lo stress sembra l'unica costante,
            l'entertainment va alla grande, è come una droga,
            ti fa sognare, lavorare di fantasia, come le
            favole. Il pianeta ha fame di cinema, musica,
            multimedia, sono cose che fanno evadere e vivere
            momentaneamente una realtà fittizia. E non ti
            basta mai.D' accordo. Ma basta non pagare le royalties e averle lo stesso.
          • Anonimo scrive:
            Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Non è affatto facile. In questo mondo squallido

            dominato dal profitto e dalla competizione, dove

            lo stress sembra l'unica costante,

            l'entertainment va alla grande, è come una
            droga,

            ti fa sognare, lavorare di fantasia, come le

            favole. Il pianeta ha fame di cinema, musica,

            multimedia, sono cose che fanno evadere e vivere

            momentaneamente una realtà fittizia. E non ti

            basta mai.

            D' accordo. Ma basta non pagare le royalties e
            averle lo stesso.Questo si chiama rubare.
          • Anonimo scrive:
            Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA


            D' accordo. Ma basta non pagare le royalties e

            averle lo stesso.

            Questo si chiama rubare.si chiamera' rubare a casa tua forse... da me si dice ribellarsi alla mafia
          • Anonimo scrive:
            Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo[...]

            D' accordo. Ma basta non pagare le royalties e

            averle lo stesso.

            Questo si chiama rubare.A casa di un mio amico si chiama "copyright infringment", a casa mia si dovrebbe dire "infrazione sul copyright", rubare e' un'altra cosa, come quella volta che a quattordici anni un bastardo schifoso mi ha rubato la bicicletta fuori da un supermercato e mi e' toccato tornarmene a casa a piedi...
          • Anonimo scrive:
            Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo

            [...]



            D' accordo. Ma basta non pagare le royalties e


            averle lo stesso.



            Questo si chiama rubare.

            A casa di un mio amico si chiama "copyright
            infringment", a casa mia si dovrebbe dire
            "infrazione sul copyright", rubare e' un'altra
            cosa, come quella volta che a quattordici anni un
            bastardo schifoso mi ha rubato la bicicletta
            fuori da un supermercato e mi e' toccato
            tornarmene a casa a piedi...se vuoi te la restituisco, ormai e' tutta vecchia e scassata...
          • Anonimo scrive:
            Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo



            [...]





            D' accordo. Ma basta non pagare le
            royalties e



            averle lo stesso.





            Questo si chiama rubare.



            A casa di un mio amico si chiama "copyright

            infringment", a casa mia si dovrebbe dire

            "infrazione sul copyright", rubare e' un'altra

            cosa, come quella volta che a quattordici anni
            un

            bastardo schifoso mi ha rubato la bicicletta

            fuori da un supermercato e mi e' toccato

            tornarmene a casa a piedi...


            se vuoi te la restituisco, ormai e' tutta vecchia
            e scassata...
            Ah, se ti prendo! =)Seriamente, il fatto e' che quella e' stata la prima volta in cui ho sbattuto la faccia contro la "durezza" del mondo, cioe' che la' fuori c'e' gente pronta a farti del male...P.S. dovevo scrivere "copyright infringement"
          • Anonimo scrive:
            Re: BISOGNA CREARE UN'ALTERNATIVA
            - Scritto da: Anonimo

            D' accordo. Ma basta non pagare le royalties e

            averle lo stesso.

            Questo si chiama rubare.Ti piacerebbe, ma non e' cosi'.Rubare prevede una SOTTRAZIONE di un bene.Qui invece siamo di fronte ad una MOLTIPLICAZIONE di un bene.Chiamala come ti pare ma non puoi chiamarla RUBARE.Altrimenti pure Gesu' si era messo a RUBARE i Pani e i Pesci, come riporta una nota pagina dei Vangeli.
  • Anonimo scrive:
    ma per macrovision
    l'avete fatta tutta questa storia?Vi ricordo che i sistemi macrovision usati per videoregistratori e DVD (prima dei programmi per rippare) rendevano molto ostica la cosa.Eppure la gente non l'ho mai sentita lamentarsi cosìAh dimenticavo, si parla di microsoft.Se l'avesse fatto linux nessuno si sarebbe lagnato
    • Anonimo scrive:
      Re: ma per macrovision
      Ma chi se ne fotte di copiare "I fanatici 4", qui si parla di principio, PERZIO!
      • Anonimo scrive:
        Re: ma per macrovision
        pensate alle cose pratiche. Ci si preoccupa di non poter rubare canzoncine cretine di cantanti ancor più cretini. Ma preoccupatevi del mondo. Il mondo del lavoro è a terra, l'economia non gira, i ragazzi prendono 800 euro con i contratti a 3 mesi mentre gli ex dirigenti prendono stipendi enormi e la vecchia generazione statale sta in ufficio a giocare al freecelltieniti il principio- Scritto da: Anonimo
        Ma chi se ne fotte di copiare "I fanatici 4", qui
        si parla di principio, PERZIO!
        • Anonimo scrive:
          Re: ma per macrovision
          Ciò che dici è molto importante.Di certo più che parlare di Macrovision, che si elimina - per quanto ne so - con un filtro che non costa neanche tanto.Saluti,Piwi
        • Anonimo scrive:
          Re: ma per macrovision
          - Scritto da: Anonimo
          pensate alle cose pratiche. Ci si preoccupa di
          non poter rubare canzoncine cretine di cantanti
          ancor più cretini.
          Ma preoccupatevi del mondo. Il mondo del lavoro è
          a terra, l'economia non gira, i ragazzi prendono
          800 euro con i contratti a 3 mesi mentre gli ex
          dirigenti prendono stipendi enormi e la vecchia
          generazione statale sta in ufficio a giocare al
          freecell
          tieniti il principioVisto che ci sei, dillo a tremonti per noi. Grazie.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma per macrovision
          - Scritto da: Anonimo
          la vecchia
          generazione statale sta in ufficio a giocare al
          freecellEcco. Mettigli un bel desktop con linux, e Openoffice e almeno questo problema del freecell lo risolviamo.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma per macrovision
      - Scritto da: Anonimo
      l'avete fatta tutta questa storia?
      Vi ricordo che i sistemi macrovision usati per
      videoregistratori e DVD (prima dei programmi per
      rippare) rendevano molto ostica la cosa.
      Eppure la gente non l'ho mai sentita lamentarsi
      così
      Ah dimenticavo, si parla di microsoft.
      Se l'avesse fatto linux nessuno si sarebbe lagnatoOvvio, se l'avesse fatto linux sarebbe stato per il bene dell'umanità (direbbero)
  • Anonimo scrive:
    In cina se ne fregano del loro copyright
    Ma a chi credono di far paura? In cina quasi due miliardi di persone copiano e usano software senza pagare una lira, addirittura ad ogni angolo di strada c'è un negozio che vende cd copiati di Windows e di tutto quello che esiste, perfino incentivati dallo stato sotto banco. I cinesi se ne fregano, e noi dovremmo invece farci spellare vivi? A chi credono di far paura con queste alleanze? Sono disperati, lo sanno che ormai o la va col DRM o la spacca.
    • Anonimo scrive:
      Re: In cina se ne fregano del loro copyr
      - Scritto da: Anonimo

      Ma a chi credono di far paura? In cina quasi due
      miliardi di persone copiano e usano software
      senza pagare una lira, addirittura ad ogni angolo
      di strada c'è un negozio che vende cd copiati di
      Windows e di tutto quello che esiste, perfino
      incentivati dallo stato sotto banco.

      I cinesi se ne fregano, e noi dovremmo invece
      farci spellare vivi?

      A chi credono di far paura con queste alleanze?
      Sono disperati, lo sanno che ormai o la va col
      DRM o la spacca.
      Se è per questo ce ne sbattiamo anche qui dei loro copyright, non solo in Cina.Hanno strarotto le palle.
      • Anonimo scrive:
        Re: In cina se ne fregano del loro copyr
        vero, però loro hanno le chiappe de fero perché "esportare la democrazia e la legalità" in cina (hanno anche l'atomica no?) è un capellino più impegnativo che farlo da noi...
        • Anonimo scrive:
          Re: In cina se ne fregano del loro copyr
          però non ci si dovrebbe sbattere le palle e basta, bisognarebbe fare attivismo contro di loro.
    • Anonimo scrive:
      Re: In cina se ne fregano del loro copyr

      Sono disperati, lo sanno che ormai o la va col
      DRM o la spacca.Quindi... la spacca! ^___^Io sul PC di casa ho un solo OS... Linux... per i documenti uso StarOffice, per navigare Mozzilla Firefox etc etc...L'unico motivo per avere il Windows sarebbero i videogames... ma preferisco la PlayStation...... e mi dicono del DRM, o di Windows Vista che ti bloccale periferiche... INTERESSANTISSIMO!A me personalmente sono notizie che fanno solo piacere.Si chiama Suicidio: Io produco prodotti difficilmenteutilizzabili, o cmq rognosi, qualcun'altro fa prodottifacilmente utilizzabili e/o compatibili... chissà cosa compra la gente!Vi ricordate le famose 'ZONE' dei DVD... oppure, pensate solo ai lettori DIVX: ce n'è uno in ogni casa malgrado tutti i grandi produttori abbiano boicottato i formati, finchè possibile. 2 anni fa bisognava prenotare il lettore DIVX al supermercato un mese prima che arrivasserero..... non ce n'è, il popolo è bue si, ma a tutto c'è un limite.Se la Microsoft vuole durare poco, basta che spinga sulle protezioni... magari lo facesse!!! Ma non l'hanno mai fatto e non lo faranno mai, continueranno a minacciare e a organizzare processi farsa per fare TERRORISMO, ma non renderanno mai i propri prodotti protetti. Basti pensare che già adesso se MS volesse potrebbe impedire l'uso di Windows (o almeno gli update online) a chi non ha la licenza, ma non lo fanno... e non lo faranno mai....
  • Anonimo scrive:
    Soluzione finale
    Per eliminare la povertà nel mondo basta eliminare i poveri! Come abbiamo fatto a non pensarci prima?
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione finale
      - Scritto da: Anonimo
      Per eliminare la povertà nel mondo basta
      eliminare i poveri! Come abbiamo fatto a non
      pensarci prima? Io gli farei comprare prima un brano iTunes a 99centesimi per uno però.
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione finale
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Per eliminare la povertà nel mondo basta

        eliminare i poveri! Come abbiamo fatto a non

        pensarci prima?

        Io gli farei comprare prima un brano iTunes a
        99centesimi per uno però.Io in tutta questa storia vedo Apple che ne esce pulita, almeno più di tutti gli altri...http://www.macitynet.it/macity/aA22695/index.shtmlpoi francamente unire una frase di Hitler ad un sistema di dowload legale mi sembra quantomeno di cattivo gusto...
        • Anonimo scrive:
          Re: Soluzione finale

          Io in tutta questa storia vedo Apple che ne esce
          pulita, almeno più di tutti gli altri...
          http://www.macitynet.it/macity/aA22695/index.shtmlQuesti si scavano la fossa da soli. In questo modo rispediscono la gente verso il P2P illegale. E' per questo che vogliono blindare? Per aumentare i prezzi?Ma io ripeto, ma sono convinti che ci serva per respirare la loro musica?Ma piuttosto mi metto in casa a strimpellare la chitarra!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Soluzione finale

          vedo Apple che ne esce pulita,ne uscirebbe pulita se sugli osx intel nonmettesse tcpa e drm, cosa che invece faràallegramente come microsoftesiste un solo sistema pulito in questo momento: per fortuna è anche il migliore
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione finale
      - Scritto da: Anonimo
      Per eliminare la povertà nel mondo basta
      eliminare i poveri! OTTIMA IDEA !!!!Iniziamo dall'Italia, così ne fanno un villaggio vacanze dato che non rimarrebbe più nessuno :)!
    • Kheru scrive:
      Re: Soluzione finale
      - Scritto da: Anonimo
      Per eliminare la povertà nel mondo basta
      eliminare i poveri! Come abbiamo fatto a non
      pensarci prima?Ti ha preceduto BUSH, per eliminare la probabilità di incendi, elimina gli alberi !C'est plus façile(o come si scrive)
  • Anonimo scrive:
    FARE PASSA PAROLA NELLA RETE
    Accordarci via INTERNET e non COMPRARE NIENTE da loro.TREMERANNO come CACCHETTE.
    • Anonimo scrive:
      Re: FARE PASSA PAROLA NELLA RETE
      - Scritto da: Anonimo
      Accordarci via INTERNET e non COMPRARE NIENTE da
      loro.
      TREMERANNO come CACCHETTE.Non vorrei disilluderti ma... il 99% di quelli che conosco ascoltano musica e di questi l'1% usa Internet. Certo io non faccio statistica ma se pensi che in Italia Internet sia così diffusa da fare paura a qualcuno...
      • Anonimo scrive:
        Re: FARE PASSA PAROLA NELLA RETE
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Accordarci via INTERNET e non COMPRARE NIENTE da

        loro.

        TREMERANNO come CACCHETTE.

        Non vorrei disilluderti ma... il 99% di quelli
        che conosco ascoltano musica e di questi l'1% usa
        Internet. Certo io non faccio statistica ma se
        pensi che in Italia Internet sia così diffusa da
        fare paura a qualcuno...Ne hanno il TERRORE di Internet perchè Internet è la nosta forza e per questo che vogliono imbrigliarla.La musica? Basta non COMPRARLA, scaricarla son il p2p di a-mule.
    • gian_d scrive:
      Re: FARE PASSA PAROLA NELLA RETE
      - Scritto da: Anonimo
      Accordarci via INTERNET e non COMPRARE NIENTE da
      loro.
      TREMERANNO come CACCHETTE.io lo faccio da anni e sinceramente queste notizie mi fanno sganasciare dalle risateHo smesso di indignarmi da parecchio tempo
      • Anonimo scrive:
        Re: FARE PASSA PAROLA NELLA RETE
        - Scritto da: gian_d

        - Scritto da: Anonimo

        Accordarci via INTERNET e non COMPRARE NIENTE da

        loro.

        TREMERANNO come CACCHETTE.

        io lo faccio da anni e sinceramente queste
        notizie mi fanno sganasciare dalle risate
        Ho smesso di indignarmi da parecchio tempoSopravvive chi ha più fiato e non getta la spugna.Nulla è facile.
  • Anonimo scrive:
    Se copi, vai in galera. Se sei Previti..
    Se copi un mp3, vai in galera. Se sei un mafioso tutti sono d'accordo nell'assolverti. Questo è il mondo in cui viviamo, a giudicare dall'ultimo blog di Grillo.. Se non è plutocrazia questa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
      beh Grillo non fa molto testo, trovo che ogni tanto ha grandi trovate, ma trovo troppo comodo fare il comico che critica tutti e tutto senza proporre vere idee, e senza il problema di arrivare con lo stipendio alla fine del mese. Mi chiedo perchè non si candidi alle elezioni del 2006. Un'associazione come quella descritta dall'articolo difenderà anche i prodotti italiani, quindi industrie e posti di lavoro, dalla macchina fotocopiatrice che c'è in Cina ma anche altri paesi.L'importante è che un cartello del genere non finisca per rafforzare le corporation ai danni dei diritti dei consumatori.Non si può pensare di battere la pirateria a suon di tribunali e di sistemi Palladium-like, bisogna anche accettare l'idea di abbassare i prezzi: la pirateria non sarà più conveniente ed è così che le industrie guadagneranno più di prima.In più, essendo beni digitali, distribuibili attraverso internet, il costo marginale di ogni copia è bassissimo, e le economie di scala elevatissime.Vedremo che succederà, io intanto penso a Gianni e l'ottimismo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
        - Scritto da: Anonimo
        dalla macchina fotocopiatrice che c'è in Cina ma
        anche altri paesi.Seeee! Ancora state a credere che la Cina sia solo una macchina fotocopiatrice di roba nostra?
        • Anonimo scrive:
          Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          dalla macchina fotocopiatrice che c'è in Cina ma

          anche altri paesi.

          Seeee! Ancora state a credere che la Cina sia
          solo una macchina fotocopiatrice di roba nostra?cazzarola ho visto un documentario...tra un po' arrivano macchine a 3000 eurini.... nuove berlinae a 10000 hai il full optional del fuoristrada....so' cazzi
          • CoreDump scrive:
            Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ


            e a 10000 hai il full optional del
            fuoristrada....
            Si si auguri ......http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1015486
            so' cazziIn un certo senso :|
          • Anonimo scrive:
            Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
            - Scritto da: Anonimo

            tra un po' arrivano macchine a 3000 eurini....
            nuove berlina

            e a 10000 hai il full optional del
            fuoristrada....

            so' cazzidi chi? Io finalmente potro' avere il fuoristrada al prezzo della punto!Cosi', o faranno le punto da 1000 euro, oppure ci metteranno il motore ad acqua calda, cosi' io saro' disposto anche a spendere 50000 per la macchina, ma poi zero benza e zero inquinamento.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
        - Scritto da: Anonimo
        beh Grillo non fa molto testo, trovo che ogni
        tanto ha grandi trovate, ma trovo troppo comodo
        fare il comico che critica tutti e tutto senza
        proporre vere idee L'idea di "democrazia diretta" in stile estone ed "i media siamo noi" non ti sembrano idee abbastanza rivoluzionarie? Ce ne fossero di comici in italia che potessero anche solo *capire* questi due concetti...
        , e senza il problema di
        arrivare con lo stipendio alla fine del mese. Mi
        chiedo perchè non si candidi alle elezioni del
        2006. L'ha detto mille volte, non si candida perchè è stato in galera, e sostenendo lui l'iniziativa parlamento pulito sarebbe un ipocrita. Inoltre con chi lo vedresti schierato? Ha criticato tutti i partiti, nessuno escluso. Lo vogliono vedere tutti morto.
        Un'associazione come quella descritta
        dall'articolo difenderà anche i prodotti
        italiani, quindi industrie e posti di lavoro,
        dalla macchina fotocopiatrice che c'è in Cina ma
        anche altri paesi. La cina ha smesso di essere una macchina fotocopiatrice. Sforna milioni di giovani ingegneri ogni anno e presto saremo noi a dover fotocopiare i loro prodotti.
        • Hotge scrive:
          Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
          - Scritto da: Anonimo

          L'ha detto mille volte, non si candida perchè è
          stato in galera, e sostenendo lui l'iniziativa
          parlamento pulito sarebbe un ipocrita. Inoltre
          con chi lo vedresti schierato? Ha criticato tutti
          i partiti, nessuno escluso. Lo vogliono vedere
          tutti morto.Con nessuno. E per questo penso prenderebbe la MAGGIORANZA ASSOLUTA da solo!Sbattendo fuori tutti quei mangia mer.a di politici lobbisti e fancazzisti che stanno in parlamento...
      • Anonimo scrive:
        Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
        - Scritto da: Anonimo
        L'importante è che un cartello del genere non
        finisca per rafforzare le corporation ai danni
        dei diritti dei consumatori.Ma infatti! E' ovvio che questi "cartelli" agiscano per il bene del consumatore! O no? :| Se potessero ti venderebbero il DVD useless: costa 30 euro ma non lo puoi vedere mai.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
        - Scritto da: Anonimo
        beh Grillo non fa molto testo, trovo che ogni
        tanto ha grandi trovate, ma trovo troppo comodo
        fare il comico che critica tutti e tutto senza
        proporre vere idee, e senza il problema di
        arrivare con lo stipendio alla fine del mese. Mi
        chiedo perchè non si candidi alle elezioni del
        2006.Non fa testo? Chissà perché si è guadagnato la classifica di "eroe europeo" dal TIME... http://www.repubblica.it/2005/j/sezioni/esteri/grillotime/parlagri/parlagri.html
        Un'associazione come quella descritta
        dall'articolo difenderà anche i prodotti
        italiani, quindi industrie e posti di lavoro,
        dalla macchina fotocopiatrice che c'è in Cina ma
        anche altri paesi.Finirà per far aumentare la pirateria invece!La crisi dell'industria e dei posti di lavoro è data dal fatto che siamo poco competitivi, per colpa di scelte sbagliate di un governo ridicolo
        L'importante è che un cartello del genere non
        finisca per rafforzare le corporation ai danni
        dei diritti dei consumatori.Giusto
        Non si può pensare di battere la pirateria a suon
        di tribunali e di sistemi Palladium-like, bisogna
        anche accettare l'idea di abbassare i prezzi: la
        pirateria non sarà più conveniente ed è così che
        le industrie guadagneranno più di prima.Sarebbe ora...
        In più, essendo beni digitali, distribuibili
        attraverso internet, il costo marginale di ogni
        copia è bassissimo, e le economie di scala
        elevatissime.

        Vedremo che succederà, io intanto penso a Gianni
        e l'ottimismo...In bocca al lupo :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
        - Scritto da: Anonimo
        Un'associazione come quella descritta
        dall'articolo difenderà anche i prodotti
        italiani, quindi industrie e posti di lavoro,
        dalla macchina fotocopiatrice che c'è in Cina ma
        anche altri paesi.No, scusa, ma invece di difendere i posti di lavoro, perche' non difendere il mio portafoglio invece?Perche' io dovrei prendere una fotocopiatrice made in italy quando posso prenderne una made in china che costa la meta'?La qualita' sara' inferiore, non discuto, ma io la tratto bene, la uso come va usata, e il suo lavoro lo fa, con notevole risparmio da parte mia.Io ritengo che sia giusto che sul mercato ci siano sia prodotti di qualita' sia prodotti piu' economici.Il giorno che potro' permettermi una fotocopiatrice di qualita' potro' pensare ad una made in italy.Oggi invece no e mi devo accontentare di quella made in china.Prima dei posti di lavoro e' necessario pensare a salvaguardare il potere di acquisto. Il resto verra' da se'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
      Hai proprio ragione per un piccolo reato ti usano da capro espiatorio, se invece sei a capo di una combriccola che ha truffato milioni di euro (chissà quanti?) si scomoda un'intera maggioranza per tirarti fuori. Il bello è che con il primo governo berlusconi aveva nominato previti addirittura ministro della giustizia!!!Con tutti i guai che abbiamo risulta evidente che chi governa lo fa esclusivamente per sè.In questo caso difende le major che vogliono ripristinare i vecchi e copiosi guadagni sulla musica.p.s. la cina faceva fotocopie, oggi si è molto evoluta. L'italia se continua a vedere gli altri come guastafeste e copioni non capisce che per essere competitivi deve dare la priorità alla ricerca....
      • Anonimo scrive:
        Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
        - Scritto da: Anonimo
        Hai proprio ragione per un piccolo reato ti usano
        da capro espiatorio, se invece sei a capo di una
        combriccola che ha truffato milioni di euro
        (chissà quanti?) si scomoda un'intera maggioranza
        per tirarti fuori.
        Il bello è che con il primo governo berlusconi
        aveva nominato previti addirittura ministro della
        giustizia!!!
        Con tutti i guai che abbiamo risulta evidente che
        chi governa lo fa esclusivamente per sè.
        In questo caso difende le major che vogliono
        ripristinare i vecchi e copiosi guadagni sulla
        musica.
        Se Berlusconi è stato assolto dall'accusa di falso in bilancio, perpetrati dal 1989 al 1995 in non mi ricordo quale sua azienda, perché "il fatto non è più considerato reato dalla legge", grazie appunto a una legge del 2002 proposta dal suo Governo e approvata dal Parlamento e dal Presidente... allora contro chi bisogna prendersela se l'economia va a rotoli?Ovviamente contro chi scarica mp3, no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
      - Scritto da: Anonimo

      Se copi un mp3, vai in galera. Se sei un mafioso
      tutti sono d'accordo nell'assolverti. Questo è il
      mondo in cui viviamo, a giudicare dall'ultimo
      blog di Grillo..

      Se non è plutocrazia questa...Di Demoplutocrazia ne parlava Mussolini e mi vengono i brividi! :|
      • castigo scrive:
        Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo



        Se copi un mp3, vai in galera. Se sei un
        mafioso

        tutti sono d'accordo nell'assolverti. Questo è
        il

        mondo in cui viviamo, a giudicare dall'ultimo

        blog di Grillo..



        Se non è plutocrazia questa...
        Di Demoplutocrazia ne parlava Mussolini e mi
        vengono i brividi! :| Pensiamo, per un attimo, di quali misere idee siano infarciti, di norma, quelli che vengono chiamati «programmi di partito», e come, di volta in volta, vengano riadattati alle mutate idee correnti! Bisogna osservare attentamente, come sotto una lente, le idee centrali delle «commissioni per il programma» dei partiti per poter afferrare appieno la consistenza reale di questi aborti politici.[cut]C'è una sola cosa che preoccupa e che spinge alla creazione di nuovi programmi e al cambiamento di quelli preesistenti: l'esito delle future elezioni. Appena nella mente di questi veri e propri giullari del mondo politico s'insinua il dubbio che il beneamato popolo possa mutare opinione e sfuggire dalle stanghe del carro di partito, loro, non fanno altro che riverniciare il timone. Vengono chiamati allora quelli che potremmo considerare «astrologi di partito» detti anche «esperti» o «competenti»; sono in maggioranza vecchi parlamentari rotti a tutte le esperienze politiche, essi cominciano così a ricordare casi simili, in cui il popolo, stufo, perse definitivamente la pazienza, e suggerendo vecchie soluzioni, formano «commissioni», tengono d'occhio le reazioni del popolo leggono i giornali e fiutano l'umore della nazione per sapere cosa voglia mai quest'ultima e di cosa abbia paura. Vengono analizzati minuziosamente tutti i ceti sociali e raggruppamenti professionali; di cui vengono studiati anche i desideri più riposti. non ti sembra un pò la situazione attuale??si??bene, sai anche dirmi chi ha scritto queste parole??
        • Anonimo scrive:
          Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
          dagli un aiutino, digli almeno che è l'incipit di un libro :D un libro nero :-o
          • castigo scrive:
            Re: Se copi, vai in galera. Se sei Previ
            - Scritto da: Anonimo
            dagli un aiutino, digli almeno che è l'incipit di
            un libro :D
            un libro nero :-oLOLL.... 1.000 punti al concorrente anonimo che ha scoperto di che libro si tratta.... però la copertina era in gran parte rossa, quando non era occupata dalla foto dell'autore :Dquel che volevo dire comunque è che non importa chi scrive certe cose, quanto la verità delle cose che sono state scritte ;)
  • Anonimo scrive:
    Benvenuti nella dittatura del capitale!
    Benvenuti nella dittatura del capitalismo gente ! :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Benvenuti nella dittatura del capita
      - Scritto da: Anonimo
      Benvenuti nella dittatura del capitalismo gente !
      :| Sono solo dei miserabili dittatori che vorrebbero obbligarci a mentenere loro e le loro generazioni di troie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Benvenuti nella dittatura del capita
      - Scritto da: Anonimo
      Benvenuti nella dittatura del capitalismo gente !
      :| Ti sbagli.Ci dobbiamo ancora arrivare... e non sarà piacevole....
      • gattosiamese scrive:
        Re: Benvenuti nella dittatura del capita
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Benvenuti nella dittatura del capitalismo gente
        !

        :|

        Ti sbagli.Ci dobbiamo ancora arrivare... e non
        sarà piacevole....regime democraticoci stiamo dentro con tutte le scarpe d più di 20 anninon te ne sei accorto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Benvenuti nella dittatura del capita
          - Scritto da: gattosiamese

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Benvenuti nella dittatura del capitalismo
          gente

          !


          :|



          Ti sbagli.Ci dobbiamo ancora arrivare... e non

          sarà piacevole....

          regime democratico
          ci stiamo dentro con tutte le scarpe d più di 20
          anni
          non te ne sei accorto?regime democratico ah già appunto non Democrazia questa è quella che Mussolini demagogicamente chiamava demoplutocrazia !
  • Anonimo scrive:
    Bascap ..............!
    Caxxo, non bastavano la Fimi, la Bsa, e le varie lobby sparse per il mondo ? :@
  • Anonimo scrive:
    E NOI COMBATTEREMO LORO
    Un' altra associazione di pidocchiosi delle major?Batteremo anche loro e li schiacceremo proprio come pidocchi.Intanto non compreremo nulla di quanto proposto o di quanto prodotto dalla nuova associazione dei pidocchi delle major.
    • Anonimo scrive:
      Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
      - Scritto da: Anonimo
      Un' altra associazione di pidocchiosi delle major?
      Batteremo anche loro e li schiacceremo proprio
      come pidocchi.
      Intanto non compreremo nulla di quanto proposto o
      di quanto prodotto dalla nuova associazione dei
      pidocchi delle major.Appunto la campagna di boicottaggio va fatta da subito! :@
      • Anonimo scrive:
        Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Un' altra associazione di pidocchiosi delle
        major?

        Batteremo anche loro e li schiacceremo proprio

        come pidocchi.

        Intanto non compreremo nulla di quanto proposto
        o

        di quanto prodotto dalla nuova associazione dei

        pidocchi delle major.
        Appunto la campagna di boicottaggio va fatta da
        subito!
        :@Io l' ho già iniziata.Dei loro prodotti non ne compero più uno che sia uno.Li voglio vedere FALLIRE questi pidocchi delle multinazionali dell' impero del male e del magna-magna.Bastea che qualche milionata di persone non comperà più nulla da loro per un mese e li vedrete strisciare come vermi e vedrete saltare i loro accordi di cartello come dinamite.
      • Anonimo scrive:
        Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
        :@ io a questi prezzi allucinanti sono ormai anni che non compro più nulla !!!!!Se la tengano la loro spazzatura : si vive anche meglio !!Crepassero nel loro stesso liquido fetale in cui sono destinati a marcire.La nostra unica arma è quella di NON COMPRARE !!!vedrai che prima o poi mollano !!!!Forza Ragazzi !!!! 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8)
        • Anonimo scrive:
          Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
          - Scritto da: Anonimo
          :@
          io a questi prezzi allucinanti sono ormai anni
          che non compro più nulla !!!!!

          Se la tengano la loro spazzatura : si vive anche
          meglio !!

          Crepassero nel loro stesso liquido fetale in cui
          sono destinati a marcire.

          La nostra unica arma è quella di NON COMPRARE !!!

          vedrai che prima o poi mollano !!!!

          Forza Ragazzi !!!!

          8) 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8)E' il loro TERRORE e la nostra POTENTISSIMA e INVINCIBILE ARMA; RESISTERE E NON COMPRARE NIENTE DELLA MERDA DA QUESTI PIDOCCHI PROPOSTA O PRODOTTA.In breve tempo li vedremo FALLIRE o accettare di produrre nel NOSTRO RISPETTO.
    • Anonimo scrive:
      Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
      Purtroppo per ognuno di noi che non compra ce ne sono 10.000 che comprano e se ne fottono di tutte le nostre (e loro) ragioni. Spiegate al vostro collega ignorante le vostre motivazioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
        - Scritto da: Anonimo
        Purtroppo per ognuno di noi che non compra ce ne
        sono 10.000 che comprano e se ne fottono di tutte
        le nostre (e loro) ragioni. Spiegate al vostro
        collega ignorante le vostre motivazioni.Cominciamo a NON COMPRARE NIENTE NOI DA LORO.Vedrai che la cosa sarà contagiosa.La FORZA è con noi, basta ORGANZZARLA e INCANALARLA con Internet, e li spazzeremo via loro e i loro merdosi giocattoli.
        • Anonimo scrive:
          Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Purtroppo per ognuno di noi che non compra ce ne

          sono 10.000 che comprano e se ne fottono di
          tutte

          le nostre (e loro) ragioni. Spiegate al vostro

          collega ignorante le vostre motivazioni.

          Cominciamo a NON COMPRARE NIENTE NOI DA LORO.
          Vedrai che la cosa sarà contagiosa.
          La FORZA è con noi, basta ORGANZZARLA e
          INCANALARLA con Internet, e li spazzeremo via
          loro e i loro merdosi giocattoli.Siiiiiiii, vive la revolution!!!!! Torniamo alla realtà!!! Qua non basta boicottare le multinazionali!!! Bisogna convincere le masse a cambiare sistema, bisogna elaborarne uno nuovo.Ci sarà pure una alternativa al capitalismo ( no comunismo,please )????!!! Bisogna sforzare la mente e dobbiamo fare in fretta!! Il tempo corre e l'Occidente sta cadendo, mentre noi stiamo qua a menarcela.Organizzate dei gruppi, promuovete attività, informate!!! O ci evolviamo,o soccombiamo....
          • Anonimo scrive:
            Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
            Per esempio l'Islam.
          • Anonimo scrive:
            Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
            daccordo a tutto con tutti, ma non mi piace "l'armiamoci e partite"... facile dire fate, trovate, organizzate. molto comodo.comunque si sa chi sono sti becchini? .. microsoft, general electric,.. e poi? sarebbe bene diffondere una lista x poterli boiccare meglio.. qualcuno può dare disponibilità x una mlist o altro?leos.za
    • BSD_like scrive:
      Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
      Come NO?!?!?Ci sono di mezzo anche industrie alimentari e farmaceutiche, senza contare le prossime che vi aderiranno!Come mangiamo? Andiamo al prodotto coltivato dal vecchio ortolano sotto casa? Peccato che non basti per tutti e che non essendo in produzione industriale di massa costi almeno il triplo!Come ci curiamo? Torniamo agli intrugli dello stregone del villaggio?L'unica che puoi combattere come dici tu è solo l'industria audio/video
      • Anonimo scrive:
        Re: E NOI COMBATTEREMO LORO

        L'unica che puoi combattere come dici tu è solo
        l'industria audio/videoPer quella non serve il boicottaggio. Quella sarà la prima a cambiare politica di vendita perché signori nell'imminente futuro se non ve ne siete accorti c'è LA MISERIA, LA FAME, LA CRISI ECONOMICA!Il cd o il dvd saranno gli ultimi dei nostri pensieri, credetemi!
        • Anonimo scrive:
          Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
          Non capisco perchè molta gente ancora non abbia chiaro che l'unico modo per intaccare lo strapotere economico (e quindi politico-legislativo) di tali signori è il boicottaggio.La più importante fonte di richezza per queste associazioni di ladri mafiosi legalizzate siamo NOI. Senza i nostri soldi sono fottute. E' un concetto così semplice da essere al limite del paradossale.Io non compro più niente da costoro, sia per le cifre vergognose che hanno il coraggio di chiedere per un CD/DVD o altra fesseria multimediale, sia per puro principio di boicottaggio.E' facile dire "si ma tanto per uno che non compra ce ne saranno altri 100 che non lo faranno" intanto nel nostro piccolo oltre che non comprare possiamo cercare di fare controinformazione con amici/conoscenti/colleghi per sensibilizzare su questi problemi anche chi non non ne sa molto. Magari potete provare a fare dei paragoni con il monopolio dei medicinali e petrolifero che per metodologie mafiose e ingordigia di profitti somigliano molto alle major in questione...
          • Anonimo scrive:
            Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
            - Scritto da: Anonimo
            Non capisco perchè molta gente ancora non abbia
            chiaro che l'unico modo per intaccare lo
            strapotere economico (e quindi
            politico-legislativo) di tali signori è il
            boicottaggio.
            La più importante fonte di richezza per queste
            associazioni di ladri mafiosi legalizzate siamo
            NOI. Senza i nostri soldi sono fottute. E' un
            concetto così semplice da essere al limite del
            paradossale.
            Io non compro più niente da costoro, sia per le
            cifre vergognose che hanno il coraggio di
            chiedere per un CD/DVD o altra fesseria
            multimediale, sia per puro principio di
            boicottaggio.
            E' facile dire "si ma tanto per uno che non
            compra ce ne saranno altri 100 che non lo
            faranno" intanto nel nostro piccolo oltre che non
            comprare possiamo cercare di fare
            controinformazione con amici/conoscenti/colleghi
            per sensibilizzare su questi problemi anche chi
            non non ne sa molto. Magari potete provare a fare
            dei paragoni con il monopolio dei medicinali e
            petrolifero che per metodologie mafiose e
            ingordigia di profitti somigliano molto alle
            major in questione...Il problema è che non siamo organizzati, ma sparpagliati.La Rete può darci un enorme aiuto per organizzarci sensibilizzandoci per una campagna di boicottaggio di quei grassi maiali delle major.E' anche grazie a Internet ed al passaparola in Internet che si è costruito un forte movimento di contrasto alla direttiva della brevettazione dei SW in Europa che ha contribuito in modo decisivo ad affossare quella direttiva nonostante il forte impegno all' approvazione delle multinazionali dell' impero del male con capofila Microsoft, Nokia, Philips.
    • Anonimo scrive:
      Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
      fate ridere... i soliti proclami da centri popolari autogestiti finanziati da comuni ( e quindi dalle tasse di tutti).Siete liberissimi di non comprare, ma non capisco dove è il punto, non si deve tutelare la propietà intellettuale? siete a favore della pirateria? ( e quindi siete fuori della legalità?, propio voi che vi riempite le boccucce di parole quali legalità e giustizia ogni volta che si parla del berlusca?)Basta con questo bifrontismo. volete l'open source? bene prendetevelo, ognuno è libero di installarsi l'os che vuole.Ma se volete photoshop, o se volete word, per piacere, compratelo. Non ci si può nascondere dietro ad un dito e dire che non si compra quel prodotto perchè fatto dai soliti cattivoni dell'industria... E poi chi decide chi è cattivo e chi è buono? Vi volete arrogare questo diritto?Qualcuno mi spiega perchè GE è cattiva? perchè produce motori di aereo che vanno anche su motori militari? siete ridicoli... votate per Prodi mi raccomando.Antonio
      • Anonimo scrive:
        9 --
      • rumenta scrive:
        Re: E NOI COMBATTEREMO LORO
        - Scritto da: Anonimo
        fate ridere... i soliti proclami da centri
        popolari autogestiti finanziati da comuni ( e
        quindi dalle tasse di tutti).

        Siete liberissimi di non comprare, ma non capisco
        dove è il punto, non si deve tutelare la propietà
        intellettuale? siete a favore della pirateria? pirateria??hai una gran confusione nella tua povera testolina.....la condivisione NON E' pirateria.non mi introduco nei server delle major per sottrarre le loro canzonette.mi collego al pc di un'altro utente che CONDIVIDE la sua musica con me e tanti altri.
        ( e quindi siete fuori della legalità?, propio voi
        che vi riempite le boccucce di parole quali
        legalità e giustizia ogni volta che si parla del
        berlusca?)beh, parlare del nano pelato e non farsi venire il mal di panza è come parlare del mortadella e non avere i conati di vomito :D

        Basta con questo bifrontismo. volete l'open
        source? bene prendetevelo, ognuno è libero di
        installarsi l'os che vuole.non sempre.evidentemente non hai mai provato a comprare un pc senza l'onnipresente winzozz, facendoti naturalmente rifondere del costo della licenza ;)
        Ma se volete photoshop, o se volete word, per
        piacere, compratelo. gimp ed openoffice sono più che sufficienti per le esigenze casalinghe e pensa.... sono GRATIS :DNon ci si può nascondere
        dietro ad un dito e dire che non si compra quel
        prodotto perchè fatto dai soliti cattivoni
        dell'industria... in effetti hai proprio ragione, non sono cattivi.... solo ingordi.però l'ingordigia fa fare strane cose, che ti ci fanno diventare, cattivo.....E poi chi decide chi è cattivo
        e chi è buono? Vi volete arrogare questo diritto?mah, non saprei.... dimmi tu se un'azienda farmaceutica che commercializza vaccini al mercurio (nonostante si sappia ormai che sono estremamente dannosi) è buona o cattiva....
        Qualcuno mi spiega perchè GE è cattiva? perchè
        produce motori di aereo che vanno anche su
        motori militari? questa me la segno :Deh, tutti i giorni si impara qualcosa.....scherzi a parte, ge è "cattiva" perchè, come tutti gli altri, sfrutta la corruttibilità dei politici per garantirsi rendite di posizione inammissibili in un regime di vera concorrenza.... ma tu quando ci arrivi a capirlo... mah....
        siete ridicoli... votate per Prodi mi raccomando.personalmente non credo che lo farò.... tra il marcio e la muffa non vedo molta differenza :Dquanto poi al ridicolo.... beh, detto da te è davvero un gran complimento :D
      • Anonimo scrive:
        Re: E NOI COMBATTEREMO LORO

        Siete liberissimi di non comprare, ma non capisco
        dove è il punto, non si deve tutelare la propietà
        intellettuale? siete a favore della pirateria? (
        e quindi siete fuori della legalità?, propio voi
        che vi riempite le boccucce di parole quali
        legalità e giustizia ogni volta che si parla delbisogna mettere un confine legge-giustiziacome diceva non ricordo bene chi adesso comunque uno dei soliti geni incompresi, a volte bisogna fare la cosa giusta anche se non e legale quindi
        prodotto perchè fatto dai soliti cattivoni
        dell'industria... bhe qui c'e da parlare per secoli lasciamo stare quindi
        E poi chi decide chi è cattivo
        e chi è buono?il buon senso ?????
        Vi volete arrogare questo diritto?come fanno i soliti cattivono industriali ?????
        Qualcuno mi spiega perchè GE è cattiva?perche e la prima azienda al mondo ?????
        perchè
        produce motori di aereo che vanno anche su motori
        militari? un motore di aereo che va anche su un motore militare ????? concetto interessante
        siete ridicoli... votate per Prodi mi raccomando.la politica come sempre non c'entra niente col discorso quindi
  • Anonimo scrive:
    su che mondo vivono
    questi qui
  • Anonimo scrive:
    Se lo sento lo copio, se lo vedo idem...
    Acquisto dell'originale
    Play
    registrazione dell'output
    registrazione del registrato su differente supporto binario
    sharingNon c'è altro da dire.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
      - Scritto da: Anonimo
      Acquisto dell'originale
      Play
      registrazione
      dell'output
      registrazione del registrato su
      differente supporto binario
      sharing

      Non c'è altro da dire.È arrivato lo scienziato. Ma secondo questi sistemi si lasciano aggirare dal primo venuto, come te?Hai letto i post dell'altra volta?No?Beh, se invece di trollare li leggevi, vedevi che c'era gente che spiagava abbastanza dettagliatamente come questi sistemi sono studiati anche per fregare gli sveglioni come te.Non ti sarà possibile nemmeno riprendere il film con la videocamera per poi riversare il risultato (che già così sarebbe fetente) sul tuo PC, e non solo perché il PC non lo accetterà, ma anche perché il segnale viene sporcato quel tanto che basta a renderlo inguardabile se ripreso da una videocamera ma perfettamente visbile ad occhio nudo.Ciao, ciao, sveglione!
      • Anonimo scrive:
        Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
        E allora io lo guardo e poi lo mimo a mio cugino. Tie'
        • gattosiamese scrive:
          Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
          - Scritto da: Anonimo
          E allora io lo guardo e poi lo mimo a mio cugino.
          Tie' :D :D :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide

        Ciao, ciao, sveglione!Dai dai... non rompere.DVD in lettore DVD per TV
        PC con linux al posto della TV
        recording
        ripping in DivX
        sharingSecondo te, sapienza, quale super tecnologia distingue un PC da una TV dopo un cavo RCA?
        • Anonimo scrive:
          Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
          - Scritto da: Anonimo

          Ciao, ciao, sveglione!

          Dai dai... non rompere.

          DVD in lettore DVD per TV
          PC con linux al posto
          della TV
          recording
          ripping in DivX
          sharing

          Secondo te, sapienza, quale super tecnologia
          distingue un PC da una TV dopo un cavo RCA?la stessa che ti blocca la registrazione da DVD a videocassetta esimio scienziato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide


            Secondo te, sapienza, quale super tecnologia

            distingue un PC da una TV dopo un cavo RCA?

            la stessa che ti blocca la registrazione da DVD a
            videocassetta esimio scienziato.Appunto: uso un linux, non un videoregistratore!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
            - Scritto da: Anonimo


            Secondo te, sapienza, quale super tecnologia


            distingue un PC da una TV dopo un cavo RCA?



            la stessa che ti blocca la registrazione da DVD
            a

            videocassetta esimio scienziato.

            Appunto: uso un linux, non un
            videoregistratore!!!!Vabbè, ho capito, sto parlando col solito mocciosetto brufoloso che siccome sa attaccare la spina tedesca del PC nella presa italiana è convinto di essere un ackero.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Secondo te, sapienza, quale super tecnologia



            distingue un PC da una TV dopo un cavo RCA?





            la stessa che ti blocca la registrazione da
            DVD

            a


            videocassetta esimio scienziato.



            Appunto: uso un linux, non un

            videoregistratore!!!!

            Vabbè, ho capito, sto parlando col solito
            mocciosetto brufoloso che siccome sa attaccare la
            spina tedesca del PC nella presa italiana è
            convinto di essere un ackero.Il problema è che io ti dico come farei a saltare tutte le protezioni, ma tu non mi dici perchè (tecnologicamente parlando) questo non è possibile.Se non mi spieghi nel dettaglio perchè non si può fare come dico io, vuol dire:a) che parli per sentito direb) che non lo sai spiegare e quindi non hai capito quello che stai difendendoSe avessi studiato (tu), sapresti che dimostrare la sicurezza di un sistema (e soprattutto di protocolli) è una cosa molto difficile, e nella maggioranza dei casi impossibile (ha a che vedere con i limiti della computabilità).Per cui, dammi i dettagli tecnici o vai declamare le tue teorie da "fine della libertà" altrove.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Secondo te, sapienza, quale super tecnologia



            distingue un PC da una TV dopo un cavo RCA?





            la stessa che ti blocca la registrazione da
            DVD

            a


            videocassetta esimio scienziato.



            Appunto: uso un linux, non un

            videoregistratore!!!!

            Vabbè, ho capito, sto parlando col solito
            mocciosetto brufoloso che siccome sa attaccare la
            spina tedesca del PC nella presa italiana è
            convinto di essere un ackero.Sono sempre io, l'ackero.Scrivevo linux intendendo che di là dell'RCA ci metto una macchina generla purpose non legata a hardware DRM specifici. Ciò mi permette di catturare il segnale RCA e farci quello che mi pare.Se il tuo videoregistratore non registra i DVD è dovuto al fatto che dentro al videoregistratore vi è una limitazione indotta dal costruttore.Se la TV da un RCA mi fa vedere il film, significa che nella TV questa limitazione viene ignorata.Se io ci attacco un PC general purpose col segnale ci faccio quello che mi pare, e, nella fattispecie, mi comporto come una TV registrando i pixel anzichè spararli su un tubo catodico.E' così difficile?
        • Anonimo scrive:
          Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
          - Scritto da: Anonimo
          Secondo te, sapienza, quale super tecnologia
          distingue un PC da una TV dopo un cavo RCA?Hey sveglione! Mai sentito parlare di percorsi criptati? Tra un po' dovrai cambiare (a tue spese) la tua televisione, e indovina perche'?
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
            HDMI questo sconosciuto :D le DVI saranno assimilate/rimpiazzate ... ogni resistenza e' inutile .... p) || ! p)
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Secondo te, sapienza, quale super tecnologia

            distingue un PC da una TV dopo un cavo RCA?

            Hey sveglione! Mai sentito parlare di percorsi
            criptati? Tra un po' dovrai cambiare (a tue
            spese) la tua televisione, e indovina perche'?Haddavenì il percorso criptato 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Secondo te, sapienza, quale super tecnologia

            distingue un PC da una TV dopo un cavo RCA?

            Hey sveglione! Mai sentito parlare di percorsi
            criptati? Tra un po' dovrai cambiare (a tue
            spese) la tua televisione, e indovina perche'?Che palle.... guarda mal che vada ci attacco due elettrodi ai contatti del cannone elettronico e ricampiono l'immagine da lì.Il percorso cifrato non può arrivare fino a dentro gli occhi.P.S. Nei prossimi 5-6 anni non ho alcuna intenzione di cambiare la TV comprata due mesi fa. E non sono il solo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
            - Scritto da: Anonimo
            P.S. Nei prossimi 5-6 anni non ho alcuna
            intenzione di cambiare la TV comprata due mesi
            fa. E non sono il solo.Tu no, ma la TV, sai niente se ha intenzione di durare così a lungo? E se scaduta la garanzia (vedi il discorso di ieri sulle garanzie a tempo) se ne va a farsi benedire, e non troverai più TV come quella che hai adesso, che fai?
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo sento lo copio, se lo vedo ide
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            P.S. Nei prossimi 5-6 anni non ho alcuna

            intenzione di cambiare la TV comprata due mesi

            fa. E non sono il solo.

            Tu no, ma la TV, sai niente se ha intenzione di
            durare così a lungo? E se scaduta la garanzia
            (vedi il discorso di ieri sulle garanzie a tempo)
            se ne va a farsi benedire, e non troverai più TV
            come quella che hai adesso, che fai?Finalmente smetterò di guardarla... tra 5 anni probabilmente le TV via Internet copriranno più contenuti di quelle via etere. E' una meta tecnologica ovvia.E' le modalità di trasmissione su internet non sono vincolabili, almeno che non si proibisca TCP/IP.(Te la spiego meglio, visto che di solito non ci arrivi da solo. Scrivere un programmino per la distribuzione di uno swarm di stream peer-to-peer, non è difficilissimo e ve ne sono già molti esempi opensource. Quindi è ovvio che se oggi stiamo qui con e-mule a scaricare, domani staremo a guardare la tv in diretta con chissacosa, e volendo, a produrne una nostra dal pc di casa. E' chiaro!)
  • Anonimo scrive:
    drm, drm drm, tcpa tcpa tcpa
    ormai questi non parlano piu d'altroè l'ancora a cui si aggrappano tuttiper rimpinguare le casse scese da 8000 metrid'oro a 8000 meno un cm nei loro depositii paperoni tagliano la pirateria:meditate vinari, meditate
  • Anonimo scrive:
    Ci mancava solo . . .
    . . . la polizia delle multinazionali, ecco adesso siamo a posto :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci mancava solo . . .
      ...a quando i tribunali privati?   :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci mancava solo . . .
      - Scritto da: Anonimo
      . . . la polizia delle multinazionali, ecco
      adesso siamo a posto :|Almeno per il software c'è già e si chiama Business Software Alliance BSA. La BSA ha abbastanza potere per scroccare mandati di perquisizione su basi del menga che nessun pm sano di mente si sognerebbe di considerare. Un tutor che mi fece un corso di asp si è ritrovato la BSA a casa (insieme a Giochi di Fantasia http://www.gdf.it/) per ben due volte per il semplice motivo che comprava molto software per uso didattico. Tutte e due le volte è risultato pulito; almeno i canarini sono stati civili e gli hanno rimesso a posto casa (BSA defilati altrove)Se la BSA in Italia certe cose non le fa da sole è per il semplice motivo che per l'ordinamento legislativo italiano NON POSSONO: l'unico escamotage è agire come consulenti al seguito della polizia giudiziaria.In Australia sono tutto sommato meno ipocriti: le major sono state autorizzate a compiere un'operazione di "polizia" contro la Grockster senza essere accompagnati dalla pula (è uscito un articolo su PI un po' di tempo fa).
  • Anonimo scrive:
    Crimine organizzato e povertà nei paesi
    Crimine organizzato e povertà nei paesi in via di sviluppo --
    Due cose allo stesso livello per loro. Al mondo c'è gente che gode ad essere disgraziata... :( tristezza...
    • .:MaZe:. scrive:
      Re: Crimine organizzato e povertà nei pa
      - Scritto da: Anonimo
      Crimine organizzato e povertà nei paesi in via di
      sviluppo --
      Due cose allo stesso livello per
      loro. Al mondo c'è gente che gode ad essere
      disgraziata... :( tristezza...Non ho parole.... :|
Chiudi i commenti