Windows Vista si acquisterà anche online

A meno di due settimane di distanza dal lancio retail, Microsoft ha svelato tre nuove modalità di acquisto o aggiornamento delle licenze del nuovo OS, tra cui due effettuabili online. I dettagli

Redmond (USA) – Con l’imminente debutto di Windows Vista sul mercato al dettaglio, fissato per il 30 gennaio, i consumatori potranno acquistare o aggiornare la licenza del sistema operativo direttamente via Internet.

L’acquisto di una copia di Vista o di Office 2007, limitatamente alle edizioni non business, potrà essere effettuata attraverso Windows Marketplace , un nuovo negozio online gestito da Microsoft che nelle intenzioni di quest’ultima diventerà “il più grande sito di riferimento per l’acquisto di software che gira su Windows”.

Apparentemente i clienti dello shop di Microsoft potranno risiedere anche al di fuori del Nordamerica, ma il colosso ha specificato che il software venduto sarà solo in lingua inglese . Ed almeno per il momento non sono stati annunciati piani per l’estensione del servizio ad altri paesi.

Alla protezione e alla gestione dei software scaricati da Windows Marketplace è deputata una tecnologia, chiamata digital locker , a cui BigM ha affidato tre distinti compiti: proteggere la transazione; gestire i download e consentirne la ripresa in caso di interruzione; aiutare l’utente nel processo di installazione e attivazione del software.

“Digital locker combina l’immediatezza del software scaricabile da Internet con l’affidabilità tipicamente fornita da supporti fisici come i DVD”, ha spiegato il big di Redmond in un comunicato. “Il nostro sistema usa una innovativa tecnologia di sicurezza che archivia in un singolo pacchetto software acquistato e chiave di licenza”.

Windows Marketplace contiene circa mille software a pagamento, inclusi applicativi per Windows Mobile e giochi. Sul giovane e-shop di Microsoft è però possibile trovare anche migliaia di programmi per Windows gratuiti, decine di add-on per Internet Explorer, informazioni e suggerimenti relativi alla protezione del PC e alla privacy, e offerte relative all’acquisto di PC e componenti hardware.

La seconda novità annunciata da Microsoft è Windows Anytime Upgrade , un servizio che permetterà di aggiornare una copia di Windows Vista ad una edizione superiore effettuando una semplice operazione online. Dal momento il DVD di Windows Vista contiene già tutte le edizioni del sistema operativo, l’utente riceverà di fatto solo la chiave di sblocco.

L’opzione per usufruire del Windows Anytime Upgrade sarà accessibile direttamente dal menù start di Vista e guiderà l’utente lungo l’intero processo di upgrade, fornendogli anche informazioni dettagliate sulle differenze tra un’edizione e l’altra del software. Tale funzionalità sarà disponibile anche nelle edizioni OEM di Vista preinstallate sui nuovi PC.

I prezzi di aggiornamento suggeriti da Microsoft sono i seguenti (in dollari):
– Home Basic –> Home Premium: 79
– Home Basic –> Ultimate: 199
– Home Premium –> Ultimate: 159
– Business –> Ultimate: 139

Infine Microsoft ha annunciato una terza modalità di acquisto di Windows Vista, chiamata Windows Family Discount , studiata per le famiglie che necessitano di più copie di Vista: in tal caso sarà possibile acquistare Windows Vista Ultimate e ottenere in cambio un forte sconto sull’acquisto di una o due licenze Home Premium, il cui costo sarà di 50 dollari l’una. Di questa offerta, che scadrà il prossimo 30 giugno, potranno però beneficiare solo i consumatori nordamericani.

Negli scorsi giorni Microsoft ha anche annunciato la disponibilità di Business Desktop Deployment ( BDD ) 2007, una suite gratuita di tool e linee guida con cui pianificare, personalizzare, testare, distribuire e installare il software desktop di Microsoft all’interno delle aziende. Tra i prodotti supportati vi sono Windows Vista, Windows XP, Office 2003 e Office 2007. Una panoramica di BDD 2007 viene fornita in questo post del blog ufficiale di Windows Vista.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Java opensource
    eccovi il risultato
    • mikeUS scrive:
      Re: Java opensource
      Non devi neanche leggere l'articoloBasta il sottotitolo che ti arriva anche in RSS.Ahem: "Le versioni meno recenti del Java Runtime Environment possono essere bucate da un cracker che utilizzi un'immagine GIF malformata e qualche riga di codice Java"Perche' do da mangiare ai troll?
      • danieleMM scrive:
        Re: Java opensource
        - Scritto da: mikeUS
        Non devi neanche leggere l'articolo
        Basta il sottotitolo che ti arriva anche in RSS.

        Ahem: "Le versioni meno recenti del Java
        Runtime Environment possono essere bucate da un
        cracker che utilizzi un'immagine GIF malformata e
        qualche riga di codice
        Java"


        Perche' do da mangiare ai troll?nella speranza di rinsavirne qualcuno, o forse per far notare a chi legge certe cassate quanto siano ridicole.. :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 gennaio 2007 14.05-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Le GIF assassineeeeeee
    attenti che vi prendono a palette-ate a 8bit durante il sonno!
  • Anonimo scrive:
    Che rottura Java....
    A me sta odiosamente sugli zebedei.195 Mb per metterla sul pc per poi utilizzarla 5 volte all'anno....CHE NOIA!Sisi, capisco che chi programma (spero) gode ma a me, da utente, non frega nulla della sua incredibile bellezza di codice, del suo avanzato sistema di balblabla, del suo accidennticheneso.So solo che per un'utente "medio" e' una tecnologia equiparabile a quello che puo' essere avere un'applett in Cobol...E scaricala (un botto!)E installa tuttoDopo un po' non ti funziona una cosa perche non hai la versione giustaNon ci si capisce piu una fava (leggevo i casini di chi usa prog che connettono col fisco)Poi si installa il suo minchiotto prog nella traj senza dire nulla.Tutte le volte in avvio automatico, sta li inutilizzato per 360 giorni all'anno.E le cartelle che crea?IO SONO UN PARANOIOCO DELLE CARTELLE ORDINATE!Già ti consegnano i portatili preinstallati con una selva di stronxxte sparse ovunque e in avvio automatico (e coi nomi piu deficenti dell'universo! vai a guardare task manager per tenere d'occhio. o preinscreen o son cxxi) ci manca solo java che per capire cosa c'e' in una sua dir devi scavare cartelle fino a 5000 metri sotto C:Boh?Personalmente, scomparisse, mi farei una birra felice...
    • Anonimo scrive:
      Re: Che rottura Java....

      CHE NOIA!
      Boh?
      Personalmente, scomparisse, mi farei una birra
      felice...una birra anche per me grazie :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Che rottura Java....
        Se scomparisse le offrirei io a voi.Nel 2007 ancora c'è chi ci programma. TRISTEZZA
        • Anonimo scrive:
          Re: Che rottura Java....
          Tu in cosa sviluppi? :)
        • ciko scrive:
          Re: Che rottura Java....
          - Scritto da:
          Se scomparisse le offrirei io a voi.
          Nel 2007 ancora c'è chi ci programma. TRISTEZZAcerto, tutto il mondo enterprise(o almeno un buon 60%).
          • Anonimo scrive:
            Re: Che rottura Java....
            - Scritto da: ciko

            - Scritto da:

            Se scomparisse le offrirei io a voi.

            Nel 2007 ancora c'è chi ci programma. TRISTEZZA

            certo, tutto il mondo enterprise(o almeno un buon
            60%).il mondo va verso il .Net e C#
          • Anonimo scrive:
            Re: Che rottura Java....
            - Scritto da:
            il mondo va verso il .Net e C#Si, ma con taaaaaaaaanta calma :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Che rottura Java....
            - Scritto da:
            - Scritto da: ciko



            - Scritto da:


            Se scomparisse le offrirei io a voi.


            Nel 2007 ancora c'è chi ci programma.
            TRISTEZZA



            certo, tutto il mondo enterprise(o almeno un
            buon

            60%).

            il mondo va verso il .Net e C#c'é una battuta che dice pressapoco: "se arrodondiamo le cifre il 100% dei processori viene venduto nel mondo embedded"...ma non é una battuta, e li si usa prima il c, poi l'assembly, un pochino di c++ e sembrerà strano, ma infine c'é pure spazio per javaun altro campo che si espanderà e dove si programma sono le web application, e anche li java é la scelta più sensata per grossi progetti.net e compagnia hanno senso solo in un mondo dove ci sono grossi pc con un grosso sistema operativo con un grosso framework/vm. Io il futuro lo vedo differente
          • Anonimo scrive:
            Re: Che rottura Java....

            il mondo va verso il .Net e C#Ne sei proprio certo?Dai una occhiata a questo indirizzo:http://www.tiobe.com/tpci.htm
        • Anonimo scrive:
          Re: Che rottura Java....
          - Scritto da:
          Se scomparisse le offrirei io a voi.
          Nel 2007 ancora c'è chi ci programma. TRISTEZZAa me piace molto sviluppare in java. Dici che dovrei usare il visual basic?
          • Giambo scrive:
            Re: Che rottura Java....
            - Scritto da:
            a me piace molto sviluppare in java. Dici che
            dovrei usare il visual
            basic?Come ultima risorsa, se i barbiturici e il cappio al collo non fanno effetto :)IMHO, VB per uno sviluppatore Java e' la peggiore delle sfortune :)
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Che rottura Java....
      - Scritto da:
      A me sta odiosamente sugli zebedei.
      195 Mb per metterla sul pc per poi utilizzarla 5
      volte
      all'anno....
      CHE NOIA!Anche io ho un'intera partizioncina dedicata a Windows e lo lancio 5 volte l'anno... E sono ben oltre 195 Mb purtroppo... Se non ti va toglilo!
      Sisi, capisco che chi programma (spero) godeTe lo posso garantire.
      Poi si installa il suo minchiotto prog nella traj
      senza dire
      nulla.Come fanno, tra l'altro, la maggioranza dei programmi che si installano sotto Windows. Quindi dove sta il problema?
      Tutte le volte in avvio automatico, sta li
      inutilizzato per 360 giorni
      all'anno.Vedi sopra.
      E le cartelle che crea?
      IO SONO UN PARANOIOCO DELLE CARTELLE ORDINATE!
      ci
      manca solo java che per capire cosa c'e' in una
      sua dir devi scavare cartelle fino a 5000 metri
      sotto
      C:Non è certo per masochismo che ci sono tutte queste sottocartelle, ma è una precisa scelta progettuale, è la rappresentazione sul filesystem di quelli che in java si chiamano package e, se tu programmassi in java, ti renderesti conto che l'idea non è affatto male.
      Boh?
      Personalmente, scomparisse, mi farei una birra
      felice...L'unica vera VM multipiattaforma (e che, Dio sia lodato, mi permette di lavorare ogni giorno senza bisogno di usare Windows) e tu la vuoi eliminare?TAD
  • Anonimo scrive:
    Alla faccia della sandbox!
    :| :| :|
    • danieleMM scrive:
      Re: Alla faccia della sandbox!
      hey.. i bachi si scoprono tutti i giorni! e meno male!!! :)ps: chi è che ha moderato come "inutile" e poi ha dato tutti quei punti???-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 gennaio 2007 13.56-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    FALLIMENTO OPEN SOURCE
    COME DA TITOLO
Chiudi i commenti