Windows Vista tra SP1, widget e prezzi

Microsoft sta già reclutando i tester aziendali del primo service pack per Windows Vista, che molti sperano potrà risolvere gli attuali problemi di compatibilità. Pronta anche la prima ondata di widget e gadget
Microsoft sta già reclutando i tester aziendali del primo service pack per Windows Vista, che molti sperano potrà risolvere gli attuali problemi di compatibilità. Pronta anche la prima ondata di widget e gadget

Redmond (USA) – Windows Vista non è ancora arrivato sugli scaffali dei negozi che già Microsoft sta organizzando il lavoro per lo sviluppo e il testing del primo, inesorabile service pack. Negli scorsi giorni BigM ha invitato le aziende che desiderano provare per prime l’update a segnalare la propria adesione al loro Technical Account Manager di riferimento.

Lo scorso anno il big di Redmond si è impegnata a rilasciare l’SP1 per Vista, noto con il nome in codice Fiji , entro la fine del 2007. L’obiettivo del gigante è quello di abbreviare il ciclo di rilascio dei service pack in modo da “alleggerirne il carico” e semplificarne testing e deployment.

Sul contenuto di Fiji non si hanno ancora informazioni, ma in una nota BigM ha detto che l’aggiornamento “risolverà vari problemi ad alto impatto”, senza peraltro specificare quali aree del sistema operativo sono interessate dai problemi e l’esatta gravità di questi ultimi.

Ciò che attualmente sembra preoccupare maggiormente utenti e sviluppatori è l’altalenante compatibilità di Vista con le applicazioni e i driver preesistenti . I problemi di compatibilità affliggono peraltro anche molti giochi, questo soprattutto per le numerose modifiche apportare da Microsoft al sottosistema multimediale del proprio sistema operativo. Esempio ne è l’eliminazione dell’ Hardware Abstraction Layer (HAL) per l’audio, che impedisce a molti degli attuali giochi di sfruttare gli effetti sonori avanzati di DirectSound 3D e EAX. Per rimediare al problema Creative ha rilasciato proprio in questi giorni un programma gratuito , chiamato ALchemy , per le sue schede sonore della famiglia Sound Blaster X-Fi.

Ma se la compatibilità con il passato non sembra il piatto forte di Windows Vista, Microsoft ha promesso che questo sistema operativo potrà da subito disporre di decine di widget e mini applicazioni che consentiranno il rapido accesso ad un’ampia varietà di contenuti e servizi, tra cui news, meteo, borsa, risultati sportivi, aree di condivisione file, album digitali, clip video e giochi. Microsoft ne fornisce un elenco provvisorio in questo comunicato .

In patria l’azienda ha anche lanciato un nuovo sito, chiamato Windows Vista Business Test Drive , che permette alle aziende di provare le principali funzionalità di Vista diretamente online , utilizzando Internet Explorer. Il demo web based è però riservato solo ai cittadini statunitensi: gli altri devono accontentarsi dei video.

La buona notizia, per chi ha già in programma il passaggio a Windows Vista, è che il prezzo OEM di questo sistema operativo non differirà molto da quello di Windows XP : questo, secondo gli analisti, dovrebbe lasciare più o meno inalterato il costo dei PC con Windows preinstallato. L’eccezione è però rappresentata da Windows Ultimate, il cui prezzo è superiore all’edizione Professional di Windows XP: in questo caso un PC Ultimate potrebbe costare fino al 35% in più rispetto ad un PC XP Pro.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 01 2007
Link copiato negli appunti