WinFS, spunta la prima beta

Con questa release, il file-system per Windows di nuova generazione lascia il mondo dei vaporware per iniziare quel cammino che lo porterà tra un paio d'anni sui desktop degli utenti Windows


Redmond (USA) – WinFS non è più un fantasma. All’inizio della settimana Microsoft ha infatti rilasciato la prima versione beta del suo file-system di nuova generazione, aprendo così ufficialmente una fase di sviluppo e testing che dovrebbe concludersi nel 2007.

La pubblicazione di WinFS Beta 1, avvenuta sul Microsoft Developer Network , ha destato una certa sorpresa tra gli sviluppatori: i ritardi accumulati da Microsoft nello sviluppo di questo componente sembravano infatti suggerire che la prima release di test non sarebbe stata rilasciata prima del prossimo anno.

Al contrario di quanto inizialmente previsto, circa un anno fa Microsoft annunciò che il suo nuovo file-system non avrebbe fatto parte della versione desktop di Longhorn, oggi nota come Windows Vista: lo sviluppo di WinFS era infatti ancora in alto mare e il big di Redmond ha preferito non prorogare ulteriormente l’uscita del successore di Windows XP. Questa decisione le ha creato qualche imbarazzo visto che WinFS era già stato pubblicizzato come una delle più importanti innovazioni di Longhorn; funzionalità simili a quelle di WinFS, poi, si trovano già alla base della più recente versione di Mac OS X, Tiger .

Sebbene la prima beta di WinFS sia già qui, il passo di marcia del big di Redmond non sembra aver subito accelerazioni: stando ad alcuni beta tester, infatti, il periodo più probabile per il rilascio della versione finale di questa tecnologia resta il 2007. Molto probabilmente di WinFS non vi sarà traccia neppure in Longhorn Server, e questo anche se entrambi i prodotti vedranno la luce nello stesso anno.

L’attuale beta di WinFS gira sotto Windows XP e può essere installata nel sistema sotto forma di add-on: questa è la stessa versione che Microsoft consegnerà ai partecipanti dell’imminente Professional Developers Conference 2005 di Los Angeles. Negli scorsi giorni è anche nato il blog ufficiale del team di sviluppo di WinFS.

La versione finale del file-system di nuova generazione potrebbe essere distribuita come tool stand-alone oppure come aggiornamento a Longhorn. Microsoft conta di rendere disponibile la prima beta pubblica in contemporanea all’uscita sul mercato di Windows Vista.

Comunemente, WinFS viene visto come la risposta di Microsoft al file-system integrato in Mac OS X o a quello sviluppato in seno ad alcuni progetti open source come Beagle e iFolder/Simias .

WinFS contiene un motore di database relazionale basato su SQL Server 2005 che gli consente di cercare e organizzare file e informazioni in modo assai più sofisticato ed efficiente di quanto permettano oggi file-system come NTFS e FAT. Microsoft sostiene di voler fornire agli utenti un servizio strettamente integrato con l’interfaccia utente e in grado di unificare in una singola vista vari tipi di dati, come contatti, documenti, e-mail, foto, filmati, pagine Web e URL. Gli oggetti potranno essere ordinati in cartelle, o “stack”, in base a criteri come titolo e autore, mentre i dati potranno essere condivisi fra tutte le applicazioni di Windows.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    nonò, volevano proprio INCASSARE
    ...mi pare evidente... :/
  • Nikalte scrive:
    NOn CArabinieri ma vigili urbani...
    Cara redazione vorrei puntualizzare, che come abitante di Lido di Camaiore, la multa è stata elevata dai vigili urbani e chi è del posto sa quanto siano poco tolleranti i vigili del comune di Camaiore. COmunque è un episodio che reputo ingiusto. Perchè la finanza non va in quei negozi, che tutti i cittadini sanno come si chiamano e dove sono (a Viareggio), e non sequestrano tutto l'illegale che venfono e che ci lucrano al posto che farsela con i più deboli?
    • Anonimo scrive:
      Re: NOn CArabinieri ma vigili urbani...
      Basta andare alla Procura della Repubblica e fare un esposto in carta semplice.Una bella denuncia penale per, che so, abuso di potere e conseguente processo civile per risarcimento danni materiali e morali.Se hanno ragione valgono le multe, se hanno torto pagano di persona e pure sapato. Sono loro i Pubblici Ufficiali, DEVONO conoscere la legge prima di applicarla.Osso di Seppia
  • Anonimo scrive:
    scaricate
    scaricate pure nn ce problema io scarichero sempre e cmq non mi frega niente ne di urbani ne del governo berlusconi amen
  • Anonimo scrive:
    Misà che il popolo è inc....to!
    Controproducente, lo capiranno quando si andrà alle urne...Grazie per averci fatto sognare!
  • Anonimo scrive:
    Il governo amico...
    ...dei ricchi...Grazie per averci fatto sognare!
  • Anonimo scrive:
    AVVOCATI studiano su libri FOTOCOPIATI
    Bah, ho letto alcuni commenti e debbo dire che a volte mi vergogno di essere italiano. Ma il senso civico non ce l'ha piu' nessuno? Ed il rispetto dellle leggi? Subito pronti a fregare il prossimo.Ma avete mai sentito questa notizia per la tv? Io l'ho sentita u po' di tempo fa, e si parlava di una indagine che era stata condotta, secondo cui molti studenti di legge, preparavano i propri esami su libri fotocopiati.Che roba :|
    • Anonimo scrive:
      Re: AVVOCATI studiano su libri FOTOCOPIA
      Piu' di un'ora e nessuno che ha lasciato un commento? Questo la dice molto sull'onesta' ed obiettivita della gente. :|
    • Anonimo scrive:
      Re: AVVOCATI studiano su libri FOTOCOPIA
      - Scritto da: Anonimo
      Ma avete mai sentito questa notizia per la tv? Io
      l'ho sentita u po' di tempo fa, e si parlava di
      una indagine che era stata condotta, secondo cui
      molti studenti di legge, preparavano i propri
      esami su libri fotocopiati.

      Che roba :|Quello che fa almeno la metà degli universatari italiani, non ci si stupisce perchè lo si sa già, certo che però i libri per l'università sono arrivati a costare davvero uno sproposito...
      • Anonimo scrive:
        Re: AVVOCATI studiano su libri FOTOCOPIA
        E gia', costano troppo e li fotocopia, intelligente l'italiano. ;) Cmq che molti universitari lo fanno e' un discorso, ma ci dovrebbe far riflettere, anche se da noi e' la regola, e ci dovrebbe far riflettere di come si preparano oggi qui in Italia i futturi avvocati. :'(
        • Anonimo scrive:
          Re: AVVOCATI studiano su libri FOTOCOPIA
          - Scritto da: Anonimo
          E gia', costano troppo e li fotocopia,
          intelligente l'italiano. ;)

          Cmq che molti universitari lo fanno e' un
          discorso, ma ci dovrebbe far riflettere, anche se
          da noi e' la regola, e ci dovrebbe far riflettere
          di come si preparano oggi qui in Italia i futturi
          avvocati. :'(Non ho capito quello che vuoi dire: un libro fotocopiato non contiene le stesse cose del libro normale ? Qual è lo scandalo , che il libro venga fotocopiato da un avvocato ? Ma per favore....
          • Anonimo scrive:
            Re: AVVOCATI studiano su libri FOTOCOPIA
            - Scritto da: Anonimo
            Non ho capito quello che vuoi dire: un libro
            fotocopiato non contiene le stesse cose del libro
            normale ?
            Qual è lo scandalo , che il libro venga
            fotocopiato da un avvocato ? Ma per favore....Quindi se un contadino non rispetta il rosso del semaforo, e' la stessa cosa se lo fa un carabiniere, magari in divisa e con la volante mentre NON E' IN SERVIZIO DI EMERGENZA?
  • Anonimo scrive:
    Ci vuole l 'adsl a consumo
    per fermare questo brutto fenomeno del peer to peeroccorre una cosa semplice e logica..far pagare in base ai mega scaricati..piu scarichi piu 'paghi, come per tutte le cose...per esempio se vai in macchina piu giri piu spendi in benzina..e molto semplice..
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
      Bah lo stesso per le email in modo da ridurre lo spam, solo che il costo non dovrebbe essere molto basso, altrimenti la gente scarica lo stesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
      Poi non ho capito, perche' in internet e nell'informatica deve essere tutto gratis? Sento parlare di musica gratis sul p2p, di software gratis (ma i programmatori non mangiano?). Pero' perche' io non ho mai visto nel mondo off-line un cd gratis? Perche' nel supermercato non ho mai visto un pacco di pasta freeware?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
        - Scritto da: Anonimo
        Poi non ho capito, perche' in internet e
        nell'informatica deve essere tutto gratis? Forse perchè copiare un file costa 0?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
          - Scritto da: Anonimo
          Forse perchè copiare un file costa 0?Ma scrivere e programmare no.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
        - Scritto da: Anonimo
        Pero' perche' io non ho mai visto nel mondo off-line un
        cd gratis?Forse perchè non hai tante amicizie nel mondo off-line?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
          - Scritto da: Anonimo
          Forse perchè non hai tante amicizie nel mondo
          off-line?Cioe' se uno ha 10 mila amici vede nei negozi cd gratis? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo
            Cioe' se uno ha 10 mila amici vede nei negozi cd
            gratis? :DPerchè su internet la roba gratis la trovi nei negozi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo
            Perchè su internet la roba gratis la trovi nei
            negozi?No. Tu hai mai visto un pacco di pasta freeware?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo

            Perchè su internet la roba gratis la trovi nei

            negozi?

            No. Tu hai mai visto un pacco di pasta freeware?No ma ho visto un cd gratis, non cambiare discorso hai toppato
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo
            No ma ho visto un cd gratis, non cambiare
            discorso hai toppatoSu su di dove, solo uno? :D non cambiare tu discorso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
      - Scritto da: Anonimo
      per fermare questo brutto fenomeno del peer to
      peer
      occorre una cosa semplice e logica..
      far pagare in base ai mega scaricati.. Certo, così mentre in Estonia anche i gatti hanno l'accesso ad internet a 100mbit flat, noi rimpiombiamo nel medioevo dell'informatica. Complimenti, bella idea.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
        - Scritto da: Anonimo
        Certo, così mentre in Estonia anche i gatti
        hanno l'accesso ad internet a 100mbit flat, noi
        rimpiombiamo nel medioevo dell'informatica.

        Complimenti, bella idea.Ed infatti quello e' un paese poco "legale", bell'esempio il tuo :D
    • jojob scrive:
      Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
      - Scritto da: Anonimo
      per fermare questo brutto fenomeno del peer to
      peer
      occorre una cosa semplice e logica..
      far pagare in base ai mega scaricati..
      piu scarichi piu 'paghi, come per tutte le cose...
      per esempio se vai in macchina piu giri piu
      spendi in benzina..e molto semplice..Orrore!! Ma lo pensi davvero?Guarda che il pc non va a bytes, va a corrente e quella la pago gia' profumatamente. E visto che il mio provider mi fa pagare una tariffa flat e non ci rimette a prescindere da quanto scarico, perche' mai dovrebbe incassare in base al download ?p.s.: raramento ho scaricato musica ma al pensiero di dover pagare per tutti i GB relativi al software open che scarico regolarmente e lecitamente (iso Cd eDVD) mi si accapona la pelle.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
        Pero' la corrente la paghi a Kwh, mica flat :D
        • jojob scrive:
          Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
          - Scritto da: Anonimo
          Pero' la corrente la paghi a Kwh, mica flat :DSi, ma perche' l'Enel produce energia e giustamente me la fa pagare per unita' consumata, da quando in qua i providers producono bytes?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            I provider producono i bytes, certo, perche' se non pagano la corrente per alimentare i ripetitori, tu col cavolo che riesci a navigare :D
          • jojob scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo
            I provider producono i bytes, certo, perche' se
            non pagano la corrente per alimentare i
            ripetitori, tu col cavolo che riesci a navigare
            :DNon ho capito se mi stai prendendo per c..o, se hai deciso di non usare la testa o se non sai come funziona una rete. Le apparecchiature restano accese sempre, il provider non consuma meno corrente se tu decidi di non collegarti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: jojob
            Non ho capito se mi stai prendendo per c..o, se
            hai deciso di non usare la testa o se non sai
            come funziona una rete. Le apparecchiature
            restano accese sempre, il provider non consuma
            meno corrente se tu decidi di non collegarti.Uhn interessante, quindi la corrente che transita da milano a roma (o lo stesso il segnale ottico per le fibre) ci crea dal nulla? Interessante, ti sentisse Albert Einstein si rivolterebbe nella tomba. :D
          • jojob scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: jojob

            Non ho capito se mi stai prendendo per c..o, se

            hai deciso di non usare la testa o se non sai

            come funziona una rete. Le apparecchiature

            restano accese sempre, il provider non consuma

            meno corrente se tu decidi di non collegarti.

            Uhn interessante, quindi la corrente che transita
            da milano a roma (o lo stesso il segnale ottico
            per le fibre) ci crea dal nulla? Interessante, ti
            sentisse Albert Einstein si rivolterebbe nella
            tomba. :DMai detto questo. Ho detto solo che la tariffa flat applicatami dal provider serve, insieme a quella degli altri utenti abbonati, a coprire i costi per l'infrastruttura e la gestione. I consumi di corrente fanno parte di questi suoi costi e sono stati messi in preventivo dal provider nel momento in cui ha studiato la tariffa. Sta poi a lui raggiungere il numero di abbonati utili all'ammortamento del costo complessivo.E lascia perdere Einstein che anche tu non mi sembri certo un genio ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: jojob

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: jojob


            Non ho capito se mi stai prendendo per c..o,
            se


            hai deciso di non usare la testa o se non sai


            come funziona una rete. Le apparecchiature


            restano accese sempre, il provider non consuma


            meno corrente se tu decidi di non collegarti.



            Uhn interessante, quindi la corrente che
            transita

            da milano a roma (o lo stesso il segnale ottico

            per le fibre) ci crea dal nulla? Interessante,
            ti

            sentisse Albert Einstein si rivolterebbe nella

            tomba. :D
            Mai detto questo. Ho detto solo che la tariffa
            flat applicatami dal provider serve, insieme a
            quella degli altri utenti abbonati, a coprire i
            costi per l'infrastruttura e la gestione. I
            consumi di corrente fanno parte di questi suoi
            costi e sono stati messi in preventivo dal
            provider nel momento in cui ha studiato la
            tariffa. Sta poi a lui raggiungere il numero di
            abbonati utili all'ammortamento del costo
            complessivo.
            E lascia perdere Einstein che anche tu non mi
            sembri certo un genio ;-)Sei stato tu a dire che se un utente non si collega, il provider consuma sempre la stessa corrente, ma gia' vedo che hai ritrattato :D
          • jojob scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: jojob



            - Scritto da: Anonimo








            - Scritto da: jojob



            Non ho capito se mi stai prendendo per c..o,

            se



            hai deciso di non usare la testa o se non
            sai



            come funziona una rete. Le apparecchiature



            restano accese sempre, il provider non
            consuma



            meno corrente se tu decidi di non
            collegarti.





            Uhn interessante, quindi la corrente che

            transita


            da milano a roma (o lo stesso il segnale
            ottico


            per le fibre) ci crea dal nulla? Interessante,

            ti


            sentisse Albert Einstein si rivolterebbe nella


            tomba. :D

            Mai detto questo. Ho detto solo che la tariffa

            flat applicatami dal provider serve, insieme a

            quella degli altri utenti abbonati, a coprire i

            costi per l'infrastruttura e la gestione. I

            consumi di corrente fanno parte di questi suoi

            costi e sono stati messi in preventivo dal

            provider nel momento in cui ha studiato la

            tariffa. Sta poi a lui raggiungere il numero di

            abbonati utili all'ammortamento del costo

            complessivo.

            E lascia perdere Einstein che anche tu non mi

            sembri certo un genio ;-)


            Sei stato tu a dire che se un utente non si
            collega, il provider consuma sempre la stessa
            corrente, ma gia' vedo che hai ritrattato :DIo non ho ritrattato un bel nulla, potresti essere cosi' gentile da spiegarmi come mai le tariffe flat esistono se la quantita' di MB scaricati comportasse per il provider un costo energetico variabile e difficilmente calcolabile in sede di studio di tariffa?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
      - Scritto da: Anonimo
      per fermare questo brutto fenomeno del peer to
      peer
      occorre una cosa semplice e logica..
      far pagare in base ai mega scaricati..
      piu scarichi piu 'paghi, come per tutte le cose...
      per esempio se vai in macchina piu giri piu
      spendi in benzina..e molto semplice..Si! Grandioso!E via con i DDoS a chi ci sta antipatico per fargli aumentare la bolletta...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
        Cio' vuol dire che paghi di piu' anche tu :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
          - Scritto da: Anonimo
          Cio' vuol dire che paghi di piu' anche tu :DNo, pagheranno di più gli host zombie....-.-
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Cio' vuol dire che paghi di piu' anche tu :D

            No, pagheranno di più gli host zombie....
            -.-Appunto e loro correranno ai ripari perche' avranno la bolletta salata, e se non sono capaci, finalmente chiameranno un tecnico che gli sistemera' il pc. Guarda che in effetti non e' mica male l'idea del tipo che l'hai proposto finiranno gli zombie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
      - Scritto da: Anonimo
      per fermare questo brutto fenomeno del peer to
      peer
      occorre una cosa semplice e logica..
      far pagare in base ai mega scaricati..
      piu scarichi piu 'paghi, come per tutte le cose...
      per esempio se vai in macchina piu giri piu
      spendi in benzina..e molto semplice..oppure ridurre la velocità dopo il primo giga scaricato in un mese.esempio: hai una flat 4 Mbps, questa velocità viene "garantita" (poi sappiamo che è solo teorica), solo fino ad un limite di 1 giga per mese, poi passi a 128 kb.Vediamo se la gente non si da una regolata.PS: per chi ne ha veramente bisogno si può prevedere per esempio un contratto professionale, non più a 18 euro al mese
      • Marckuzio scrive:
        Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
        non sai nemmeno di cosa parli...1gb al mese lo superi anke senza scaricare nulla....parlando cosi mi fai capire ke internet lo usi solo x scrivere cazzate su PI...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
          - Scritto da: Marckuzio
          non sai nemmeno di cosa parli...1gb al mese lo
          superi anke senza scaricare nulla....

          parlando cosi mi fai capire ke internet lo usi
          solo x scrivere cazzate su PI...sto parlando di contratti super economici, quelli che il grosso dell'utenza domestica sottoscrivese ti serve veramente di scaricare giga e giga di roba passi ad un contratto più onerosoVisto? Il tutto senza essere provocatorio e offensivo. Provaci anche tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            Gia', cio' che e' gratis o ha poco prezzo e' poco considerato, finendo spesso poi per abusarne. Vedi la benzina? Se costasse 1 cents di euro, non oso immaginare cosa sarebbero le nostre citta'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo
            Gia', cio' che e' gratis o ha poco prezzo e' poco
            considerato, finendo spesso poi per abusarne.
            Vedi la benzina? Se costasse 1 cents di euro, non
            oso immaginare cosa sarebbero le nostre citta'.bene, vedo che qualcuno ha capito che le mie non erano solo cazzate
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo
            bene, vedo che qualcuno ha capito che le mie non
            erano solo cazzateAssolutamente, solo che su PI c'e' sempre qualche troll che ci avanza. :DCmq un'altro "pericolo" potrebbe derivare dal voip. Cosa succederebbe se la stessa flat la si introducesse nella telefonia. E negli sms? Se cio' accadesse vedremmo per la telefonia e per gli sms lo stesso fenomeno che ha invaso la mail e cioe' lo spam.
          • jojob scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo


            bene, vedo che qualcuno ha capito che le mie non

            erano solo cazzate

            Assolutamente, solo che su PI c'e' sempre qualche
            troll che ci avanza. :D

            Cmq un'altro "pericolo" potrebbe derivare dal
            voip. Cosa succederebbe se la stessa flat la si
            introducesse nella telefonia. E negli sms? Se
            cio' accadesse vedremmo per la telefonia e per
            gli sms lo stesso fenomeno che ha invaso la mail
            e cioe' lo spam.Evidentemente sei poco informato visto che esiste gia'.Io ho un abbonamento Tiscali flat per Adsl e Voip, alla faccia di Telecom che per anni mi ha salassato con le sue tariffe a consumo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: jojob
            Evidentemente sei poco informato visto che esiste
            gia'.
            Io ho un abbonamento Tiscali flat per Adsl e
            Voip, alla faccia di Telecom che per anni mi ha
            salassato con le sue tariffe a consumo.E chi lo usa solo tu? Aspetta che si diffonda come la mail e poi ne riparliamo :D
          • jojob scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: jojob


            Evidentemente sei poco informato visto che
            esiste

            gia'.

            Io ho un abbonamento Tiscali flat per Adsl e

            Voip, alla faccia di Telecom che per anni mi ha

            salassato con le sue tariffe a consumo.

            E chi lo usa solo tu? Aspetta che si diffonda
            come la mail e poi ne riparliamo :DMi stai dicendo che grazie alle tariffe flat VOIP aumentera' lo spam?? Fammi capire come funzionerebbe la cosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            Vuoi dire che nasceranno delle societa' che ti spareranno sul tuo numero della pubblicita', tanto a loro costera' poco, proprio come fanno con la mail e come potrebbe accadere per gli sms se il loro costo diventasse molto esiguo.
          • jojob scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            - Scritto da: Anonimo
            Vuoi dire che nasceranno delle societa' che ti
            spareranno sul tuo numero della pubblicita',
            tanto a loro costera' poco, proprio come fanno
            con la mail e come potrebbe accadere per gli sms
            se il loro costo diventasse molto esiguo.Ma la differenza tra VOIP e telefonia su linea tradizionale ti e' chiara? Lo sai vero che il telefono non e' collegato al pc e chiunque puo' chiamarmi ne' piu' ne' meno come quando la linea era solo analogica?
          • Marckuzio scrive:
            Re: Ci vuole l 'adsl a consumo
            Ki usa internet ogni giorno anke solo x navigare supera abbondantemente la quota di 1gb da te postaponi 34mb al giorno( e di solo traffico internet lo fai, specie se vai in siti con molte immagini e qlke trailer) e gia tocchi la quota di 1gb....se fai di meno(niente immagini, niente trailer, niente uso di internet tutto il giorno x lavoro) e ti contenti di controllarti la mail, x quello c'è il 56kl'adsl è una linea veloce x chi usa molto e ogni giorno internet...e farla a consumo la renderebbe inutilizzabilescusa x l'offesa nel 3d precedente, dovevo manterermi piu calmoi
  • Anonimo scrive:
    ...cosa fa il ministro
    http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_1085288.html
  • Anonimo scrive:
    e intanto il ministro Urbani....
    Roma, 17:41VENEZIA: SGARBI, HO PROVE PRESSIONI URBANI SU DE HADELNL'ex ministro dei beni culturali, Giuliano Urbani, fece pressione sull'ex direttore della Mostra del cinema di Venezia, Moritz De Hadeln, perche' il film "Rosa Funzeca", interpretato da Ida Di Benedetto, fosse inserito in concorso nell'edizione del 2002. Lo sostiene Vittorio Sgarbi,ex sottosegretario di Urbani, allegando a sostegno della propria denuncia il testo di una lettera che lo stesso De Hadeln indirizzo' nel dicembre scorso ad un deputato italiano non identificato. Nella lettera De Hadeln conferma "sul proprio onore" e nonostante le smentite del ministero le pressioni ricevute perche' il film fosse selezionato in concorso. "Dopo il nostro rifiuto - si legge nel testo - cominciarono le pressioni per farlo includere nel programma", cosa che accadde con la proiezione fuori concorso. L'ex direttore della Mostra e' quindi molto chiaro nel far risalire a quella sua resistenza anche la fine del suo percorso artistico in Laguna. "Ho cercato a lungo di rimanere discreto - si legge infatti nella lettera -, ma il modo odioso e fino ad oggi non giustificato del veto assoluto al rinnovo del mio contratto di direttore della Mostra dopo solo due mostre riuscite e il desiderio unanime del consiglio di amministrazione e del presidente della biennale di procedere alla mia rinomina mi ha profondamente offeso. Nella mia lunga carriera di direttore di Festival, sia a Locarno che a Berlino - conclude - nessun ministro si e' mai intromesso nella gestione artistica come ha fatto il ministro Urbani per difendere, a quanto sembra, i suoi interessi personali piu' che quelli della Repubblica".http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_1085288.html
  • Anonimo scrive:
    [OT] Il Blog di Grillo compra Repubblica
    Incredibile, pare che domani (giovedì) il blog di Beppe Grillo si farà pubblicità comprandosi una pagina intera sul quotidiano La Repubblica! E' la prima volta che un Blog fa una cosa del genere al mondo, giusto? Questa notizia dovrebbe andare su Boing Boing! Il blog (www.beppegrillo.it) è già 79esimo sulla classifica dei più popolari blog al mondo, come riporta technorati: http://www.technorati.com/pop/blogs/ Vedremo quanto la pubblicità sui giornali di un blog possa farlo salire in classifica!
  • Anonimo scrive:
    A CATANIA AL MERCATO ....
    i controlli l ifann osolo al nord.a catania vendono sigarette d icontrabbando, benziana e cd pirata al mercato alle bancarelle alla luce del sole e nessuno gli rompe le scatole.solo al nord rompono le scatole e danno multe assurde a chi scarica musica o giochi da internet o compra un cd dal marocchino.prima occorre far rispettare la legalità nelel strade, spacciatori clandestini che girano tranquilli, prostituzione minorile a roma e nsessuno fa nulla ...perchè non danno una multa a ogni lucciola sospetta di 10.000 euro invece di tormentare le persone oneste.quell oche sta accadendo è solo un regalo alle multinazionali che continuano a mantenere i prezzi alti dei cd a scapito dei consumatori.se veramente nessuno copierebbe più nulla, crollerebeb la vendita d icd, comuter e hardware wario, già per altro scarsa in un periodo di crisi come quello attuale.combattiamo la criminalità sulle strade, i traffici di clandestini invece di colpire sempre chi no nreagisce accoltellando il pubblico ufficiale di turno.perchè alla fine la realtà spiccia è che ci si accanisce solo su chi in realtà si sa che non reagisce sparando o accoltellando.
    • Anonimo scrive:
      Re: A CATANIA AL MERCATO ....
      Vero su quello che dici sul sud, ma falso sul discorso delle prostitute, in quanto in Italia la prostituzione e' legale, lo sfruttamento invece no.
  • gpi56 scrive:
    Next step: le biblioteche
    Non si sa bene chi è e che cosa facesse questa associazione, ma è SICURO che queste manovre hanno un'unica regia: le "Major" dello spettacolo, che come tutte le multinazionali che si rispettino, fondano la loro esistenza sullo sfruttamento della situazione, sull'intrallazzo e sulla connivenza con il potere (vedi ad esempio http://www.giurdanella.it/mainprint.php?id=6656), per aumentare senza limiti i loro guadagni, alla faccia della musica, che per loro è solo un business.Purtroppo per noi, prevedo che il loro prossimo passo sarà quello di mettere il naso nelle nostre biblioteche pubbliche, dove accanto ai libri ci sono sezioni dedicate al multimediale, a disposizione dei molti che non possono permettersi l'acquisto o il noleggio di CD/DVD.Il piatto è ricco, e mi ci ficco...
    • Anonimo scrive:
      Re: Next step: le biblioteche

      le "Major" dello
      spettacolo, che come tutte le multinazionali che
      si rispettino, fondano la loro esistenza sullo
      sfruttamento della situazione, sull'intrallazzo e
      sulla connivenza con il potere La connivenza del potere la manderemo a casa con la Democrazia Diretta. Servono solo pochi informatici con le palle come questi: http://www.internetcrazia.com E i politici avrebbero fatto il loro tempo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Next step: le biblioteche
        - Scritto da: Anonimo
        La connivenza del potere la manderemo
        a casa con la Democrazia Diretta. Per favore almeno non scriverlo con le due maiuscole, ricorda tantissimo Democrazia Cristiana o Democratici di Sinistra...
      • Anonimo scrive:
        Re: Next step: le biblioteche
        - Scritto da: Anonimo



        le "Major" dello

        spettacolo, che come tutte le multinazionali che

        si rispettino, fondano la loro esistenza sullo

        sfruttamento della situazione, sull'intrallazzo
        e

        sulla connivenza con il potere

        La connivenza del potere la manderemo
        a casa con la Democrazia Diretta.
        Servono solo pochi informatici con le
        palle come questi:

        http://www.internetcrazia.com

        E i politici avrebbero fatto il loro tempo.Se ci fossero ancora i Barzellettieri d'Italia, tu avresti un busto e il primo posto a vita... STRALOL!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Next step: le biblioteche
      Uh?Veramente lo hanno già fatto....http://www.nopago.org/
  • Anonimo scrive:
    non senso
    non giustizia
    Il patrimonio di un associazione è per definizione giuridica di tutti gli associati, pertanto come si può applicare al caso in sentenza la definizione di noleggio agli associati, quando il medesimo presuppone un rapporto nel quale la proprietà di un oggetto è di uno solo ( noleggiante)?estremizzando: se io e mia moglie compriamo insieme un libro o un cd mettendo 5 euro ciascuno e lo ascoltiamo o leggiamo tutti e due, stiamo violando il diritto d'autore?siamo facili prede.... facili prede!!a.g.
  • Anonimo scrive:
    HANNO FATTO BENE!
    E dovrebbero beccare e multare anche tutti quelli con installazioni di windows e office pirata...allora si che sarei contento.
    • Anonimo scrive:
      9 --
      • Anonimo scrive:
        Re: HANNO FATTO BENE!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E dovrebbero beccare e multare anche tutti
        quelli

        con installazioni di windows e office

        pirata...allora si che sarei contento.

        Sì dovrebbero anche fucilarli.........SPERO
        COMINCINO DA TE!!!!!
        (troll)No dovrebbero solo multarli pesanetemente.Non ho NIENTE di contraffatto nel mio pc, a differenza tua.Se tu difendi i ladri, dillo apertamente.Le alternative LIBERE ci sono.
        • Anonimo scrive:
          Re: HANNO FATTO BENE!
          Altra cosa...Se volete veramente boicottare qualche prodotto, non dovete non comprarlo, ma dovete NON USARLO più...originale o contraffatto che sia.
          • Anonimo scrive:
            Re: HANNO FATTO BENE!

            Se volete veramente boicottare qualche prodotto,
            non dovete non comprarlo, ma dovete NON USARLO
            più...originale o contraffatto che sia.si vede che hai boicottato il cervello, allora ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: HANNO FATTO BENE!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          E dovrebbero beccare e multare anche tutti

          quelli


          con installazioni di windows e office


          pirata...allora si che sarei contento.



          Sì dovrebbero anche fucilarli.........SPERO

          COMINCINO DA TE!!!!!

          (troll)

          No dovrebbero solo multarli pesanetemente.

          Non ho NIENTE di contraffatto nel mio pc, a
          differenza tua.
          Queste sono TUE supposzizioni ed affermazioni!!!
          Se tu difendi i ladri, dillo apertamente.
          I ladri sono quelli che copiano per VENDERE e quelli che vendono a prezzi ESOSI le cose!!!!!E quelli NON LI DIFENDO!!!!!
          Le alternative LIBERE ci sono.Sì sono delle gran porcate!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: HANNO FATTO BENE!


            I ladri sono quelli che copiano per VENDERE e
            quelli che vendono a prezzi ESOSI le cose!!!!!
            E quelli NON LI DIFENDO!!!!!Tu pirati per non pagare, sei ladro come e forse più di loro!


            Le alternative LIBERE ci sono.

            Sì sono delle gran porcate!!!Ecco, si capisce già che tipo di persona sei.
          • Anonimo scrive:
            Re: HANNO FATTO BENE!
            Ignorante? Ho indovinato? ;)No, mi sbaglio, è il libro paga!
          • Anonimo scrive:
            Re: HANNO FATTO BENE!
            - Scritto da: Buzz
            Ignorante? Ho indovinato? ;)
            No, mi sbaglio, è il libro paga!Ingorante? Libro paga?!?!Libro paga a me!!!!!! Che è da 10 anni che uso SOLO linux e ascolto solo musica di autori che bypassano le case discografiche??!?Libro paga a me?!?! Che rispoarmi per potermi comprare un programma che mi interessa?!? CHe mi RIFIUTO di usare ANCHE AL LAVORO programmi non licenziati correttamente e che tiro in piedi CASINI inn ufficio se becco qualcuno che installa roba illegale?!?Ignorante a me?! Che ho portate 4 server e 600 domini da server NT e w2000 su debian per non continuare a pagare il sig Gates e la sua multinazionale?!?!?Bravo...continua così che la tua abttaglia la ascoltano tutti...
          • Anonimo scrive:
            9 --
            Scusate gli errori di battitura, ma questo imbecille di nome BUzz mi ha fatto troppo incazzare....
          • Anonimo scrive:
            9 --
            ****-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 aprile 2006 23.19-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: HANNO FATTO BENE!
            Riposto, perchè un contraddittorio mi dev'esser concesso. Pe ril mod, sevogliamo giocare tutta la sera sappi che volendo ho molto tempo da adesso fino alle 5. Mi si è stato dato dell'imbecille gratuitamente, quindi o fai le cose per bene, cancellando ogni cosa, o cambi mestiere, che non sei in grado.Primo. Grazie dell'imbecille, ma credo tu non abbia capito. (così va bene, mod? o devo ingoiare più ostie e fornirti un vocabolario di lingua italiana corrente?)Secondo, rispondevo alla tua domanda.Terzo. avevo capito chi eri e cosa facevi, ti davo supporto in qualche modo, ma forse oggi hai assunto troppa caffeina e dopo troppa birra e non l'hai capito.In ogni caso, addio.Non ci siamo capiti, questione chiusa.
        • Anonimo scrive:
          Re: HANNO FATTO BENE!
          - Scritto da: Anonimo
          Le alternative LIBERE ci sono.Totalmente falso: per l'utente casalingo,che magari vuole anche giocare,l'alternativa a windows non c'è.
          • Anonimo scrive:
            Re: HANNO FATTO BENE!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Le alternative LIBERE ci sono.

            Totalmente falso: per l'utente casalingo,che
            magari vuole anche giocare,l'alternativa a
            windows non c'è.Ma per favore...ormai con cedega si può giocare con tutto....E se prorpio ti piacciono i giochi c'è la playstation
  • Anonimo scrive:
    intanto su ebay
    si vende di tutto A SCOPO DI LUCRO.. contraffatto... basta guardare le sezioni film e cartoni ecc son opiene di robe false e pure dichiarate tali...
    • Anonimo scrive:
      Re: intanto su ebay
      - Scritto da: Anonimo
      si vende di tutto A SCOPO DI LUCRO..
      contraffatto... basta guardare le sezioni film e
      cartoni ecc son opiene di robe false e pure
      dichiarate tali... La cosa curiosa è che la vendita di materiale contraffatto è illegale nel regolamento di eBay, ma si sa, se le cancellano si perdono anche le commissioni :D La legge, due pesi e due misure, da sempre :s
  • Anonimo scrive:
    SCIOPERO ACQUISTO MUSICA E FILM
    Perchè non si organizza uno sciopero di almeno un mese non acquistando cd musicali e film in dvd? Se non si colpiscono in modo serio gli interessi delle major, questi non capiranno nessun'altro linguaggio!
    • Anonimo scrive:
      Re: SCIOPERO ACQUISTO MUSICA E FILM
      - Scritto da: Anonimo
      Perchè non si organizza uno sciopero di almeno un
      mese non acquistando cd musicali e film in dvd?
      Se non si colpiscono in modo serio gli interessi
      delle major, questi non capiranno nessun'altro
      linguaggio!perche' e' pieno di crumiri che comprano lo stesso e se ne sbattono.
      • Anonimo scrive:
        Re: SCIOPERO ACQUISTO MUSICA E FILM
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Perchè non si organizza uno sciopero di almeno
        un

        mese non acquistando cd musicali e film in dvd?

        Se non si colpiscono in modo serio gli interessi

        delle major, questi non capiranno nessun'altro

        linguaggio!

        perche' e' pieno di crumiri che comprano lo
        stesso e se ne sbattono.No non si tratta di crumiri ma di gente che di queste cose non ne sà un cavolo o non ne vuole sapere un cavolo....la razza peggiore...
  • Anonimo scrive:
    Boicottate!!!!
    Fate a meno di comprare roba nuova per, diciamo 6 mesi. E consigliatelo a tutti.E alle prossime elezioni chiediamo espressamente ai candidati politici di rivedere come funziona la Siae..."uno che e' uscito dal giro degli acquisti suggeriti dalla pubblicità".
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottate!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Fate a meno di comprare roba nuova per, diciamo 6
      mesi.
      E consigliatelo a tutti.

      E alle prossime elezioni chiediamo espressamente
      ai candidati politici di rivedere come funziona
      la Siae...

      "uno che e' uscito dal giro degli acquisti
      suggeriti dalla pubblicità".Fate a meno di USARE la loro roba, originale o copiata che sia!!!!NON DOVETE USARLA!!!
  • Anonimo scrive:
    sono matti da legare
    per 5 euro 10.000 mila euro di multa ma dove andremo a finirefra un po vale piu' un cd o dvd che la vita di una personae chi ruba una vita che gli diamo da pagare il debito dello stato italiano????????????????ma non si vergognanovergognavergognavergognavergognavergognavergognavergognavergognavergognavergognavergognavergognavergogna
  • Anonimo scrive:
    Deejay
    Prodotti, importati e venduti lettori capaci di riconoscere supporti masterizzati e riscrivibili. Non solo ma recentemente vengono venduti anche quei lettori che riconoscono i file mp3. Dal punto di vista del peso rispetto a due borse contenenti 50 vinili ciascuna, (tale è il peso medio che il deejay "classico" ha sempre sostenuto" per far ballare la pista in una serata) sicuramente ora con i cd mp3 basta una bustina da pochi grammi. No ! Non è possibile senza bollino SIAE. Anche se l'acquisto degli MP3 in rete è stato effettuato al produttore del pezzo regolarmente registrato all'albo degli autori. Allora c'e' qualche problema. Forse il kamikaze si dovrebbe diffondere nelle piste visto e considerato che IL DEEJAY è una FIGURA PORTANTE per la musica visto che la promuove. In poche parole se ti piace un pezzo messo in serata il giorno dopo lo vado a comprare ... se il prezzo lo consente... altrimenti compro l'mp3 a 2 euro. Commenti ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Deejay

      e considerato che IL DEEJAY è una FIGURA PORTANTEfacciano un pezzo mixato in cui inneggiano alla fine della siae
    • soulista scrive:
      (troll) Re: Deejay
      - Scritto da: Anonimo
      Prodotti, importati e venduti lettori capaci di
      riconoscere supporti masterizzati e riscrivibili.
      Non solo ma recentemente vengono venduti anche
      quei lettori che riconoscono i file mp3. Dal
      punto di vista del peso rispetto a due borse
      contenenti 50 vinili ciascuna, (tale è il peso
      medio che il deejay "classico" ha sempre
      sostenuto" per far ballare la pista in una
      serata) sicuramente ora con i cd mp3 basta una
      bustina da pochi grammi. No ! Non è possibile
      senza bollino SIAE. Anche se l'acquisto degli MP3
      in rete è stato effettuato al produttore del
      pezzo regolarmente registrato all'albo degli
      autori. Allora c'e' qualche problema. Forse il
      kamikaze si dovrebbe diffondere nelle piste visto
      e considerato che IL DEEJAY è una FIGURA PORTANTE
      per la musica visto che la promuove. In poche
      parole se ti piace un pezzo messo in serata il
      giorno dopo lo vado a comprare ... se il prezzo
      lo consente... altrimenti compro l'mp3 a 2 euro.
      Commenti ?Uno sconto sulla pena quei deejay potrebbero averlo se cercassero di ammazzare qualcuno: reato molto meno grave per la attuale legislazione
    • Anonimo scrive:
      Re: Deejay

      per la musica visto che la promuove. In poche
      parole se ti piace un pezzo messo in serata il
      giorno dopo lo vado a comprare ... se il prezzo
      lo consente... altrimenti compro l'mp3 a 2 euro.
      Commenti ?Si, scarico l'mp3 a 0 euro
      • Anonimo scrive:
        Re: Deejay
        - Scritto da: Anonimo

        per la musica visto che la promuove. In poche

        parole se ti piace un pezzo messo in serata il

        giorno dopo lo vado a comprare ... se il prezzo

        lo consente... altrimenti compro l'mp3 a 2 euro.

        Commenti ?

        Si, scarico l'mp3 a 0 euroROTFL!!!!! :D
  • Anonimo scrive:
    giusto, 700k ???
    10.000 cd x 40 euro/cd (supponiamo il doppio di quello che costa mediamente) -
    400.000 euroa favore di questa operazione (e' questa la pirateria da perseguire, non l'mp3 di bittorrent) , tuttavia siae un po' avida eh? :|
  • Anonimo scrive:
    Re: "a scopo di lucro"
    si ma la condivisione ora è al 171 ... non serve più lo scopo basta il "senza averne diritto"massimo
    • Anonimo scrive:
      Re: "a scopo di lucro"
      Adesso è al vaglio di una commissione parlamentare la proposta per infliggere pena anche a chi intende o desidera scaricare musica dal P2P...
      • Anonimo scrive:
        Re: "a scopo di lucro"
        - Scritto da: Anonimo
        Adesso è al vaglio di una commissione
        parlamentare la proposta per infliggere pena
        anche a chi intende o desidera scaricare musica
        dal P2P...che bello fra un pò il semplice pensare di poter scaricare un file sarà punibile...via tutti al lavaggio del cervelloeppoi dicevano che saddam era un crudele..ma fatemi il piacere...
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: "a scopo di lucro"
          - Scritto da: Anonimo

          che bello fra un pò il semplice pensare di poter
          scaricare un file sarà punibile...
          via tutti al lavaggio del cervello
          eppoi dicevano che saddam era un crudele..ma
          fatemi il piacere...Hanno solo detto che era crudele, non che non andava imitato! Questo ne è un esempio.
  • Anonimo scrive:
    Il rantolo del discografico
    e non solo.Non ancora bene come valutarla e ancora non ho potuto leggerla e leggere le spiegazioni di chi ne sa molto più di me, ma a me questa sentenza lascia ben sperare. Per ora solo il lancio dell'ansa di ieriMassimohttp://www.ansa.it/main/notizie/fdg...1346211178.htmlCONTRAFFAZIONI? NON C'E' FRODE SE CHI COMPRA SA CHE E' FALSO BOLZANO - "L'acquirente è perfettamente a conoscenza che sta acquistando una imitazione" se ad una bancarella compra a prezzi bassissimi prodotti che possono richiamare marchi prestigiosi e solitamente carissimi.E dunque produrre o vendere prodotti "usando forme e immagini che richiamano apparentemente griffe famose, ma tali (per qualità, particolari, prezzo, modalità di vendita) da non poter ingannare nessuno sulla loro natura, non può integrare né il reato di contraffazione del marchio del produttore né il reato di frode in commercio". E' questa la motivazione con cui il Tribunale del riesame di Bolzano, presieduto dal giudice Edoardo Mori, riferisce il quotidiano Alto Adige, ha dissequestrato centinaia di oggetti in pelle trovati nel magazzino di un grossista bolzanino che li aveva acquistati a sua volta da altri importatori e provenienti in particolare dalla Cina. Il sequestro era arrivato dopo controlli ad alcuni mercati rionali dove commercianti avevano messo in vendita la pelletteria avuta dal grossista.Il grossista, ed il procedimento penale nei suoi confronti va avanti, è accusato del reato previsto dall'art. 474 del codice penale e cioé "introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi". In sostanza, chi mette in vendita oggetti evidentemente falsi ingannerebbe la pubblica fede. Ma questo non sempre avviene se chi compra "é perfettamente a conoscenza che sta acquistando una imitazione".
    • Anonimo scrive:
      Re: Il rantolo del discografico

      E' questa la motivazione con cui il
      Tribunale del riesame di Bolzano, presieduto dal
      giudice Edoardo Mori[...]
      ha dissequestrato centinaia di
      oggetti Se non sbaglio il giudice Mori e' lo stesso che ( http://punto-informatico.it/p.asp?i=46463 ) ha sentenziato legale la modifica privata della Playstation.Oltre che un paladino dei diritti dei consumatori quest'uomo sta diventando un mio personale mito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il rantolo del discografico
      - Scritto da: Anonimo
      e non solo.

      Non ancora bene come valutarla e ancora non ho
      potuto leggerla e leggere le spiegazioni di chi
      ne sa molto più di me, ma a me questa sentenza
      lascia ben sperare. Per ora solo il lancio
      dell'ansa di ieri

      Massimo

      http://www.ansa.it/main/notizie/fdg...1346211178.h

      CONTRAFFAZIONI? NON C'E' FRODE SE CHI COMPRA SA
      CHE E' FALSO
      BOLZANO - "L'acquirente è perfettamente a
      conoscenza che sta acquistando una imitazione" se
      ad una bancarella compra a prezzi bassissimi
      prodotti che possono richiamare marchi
      prestigiosi e solitamente carissimi.
      E dunque produrre o vendere prodotti "usando
      forme e immagini che richiamano apparentemente
      griffe famose, ma tali (per qualità, particolari,
      prezzo, modalità di vendita) da non poter
      ingannare nessuno sulla loro natura, non può
      integrare né il reato di contraffazione del
      marchio del produttore né il reato di frode in
      commercio". E' questa la motivazione con cui il
      Tribunale del riesame di Bolzano, presieduto dal
      giudice Edoardo Mori, riferisce il quotidiano
      Alto Adige, ha dissequestrato centinaia di
      oggetti in pelle trovati nel magazzino di un
      grossista bolzanino che li aveva acquistati a sua
      volta da altri importatori e provenienti in
      particolare dalla Cina. Il sequestro era arrivato
      dopo controlli ad alcuni mercati rionali dove
      commercianti avevano messo in vendita la
      pelletteria avuta dal grossista.

      Il grossista, ed il procedimento penale nei suoi
      confronti va avanti, è accusato del reato
      previsto dall'art. 474 del codice penale e cioé
      "introduzione nello stato e commercio di prodotti
      con segni falsi". In sostanza, chi mette in
      vendita oggetti evidentemente falsi ingannerebbe
      la pubblica fede. Ma questo non sempre avviene se
      chi compra "é perfettamente a conoscenza che sta
      acquistando una imitazione".Non c'è che dire: una persona INTELLIGENTE e che sa fare il suo lavoro, al contrario di tanti imbecilli e corrotti che purtroppo costituiscono la maggioranza!!! :
    • Anonimo scrive:
      Re: Il rantolo del discografico

      E dunque produrre o vendere prodotti "usando
      forme e immagini che richiamano apparentemente
      griffe famose, ma tali (per qualità, particolari,
      prezzo, modalità di vendita) da non poter
      ingannare nessuno sulla loro natura, non può
      integrare né il reato di contraffazione del
      marchio del produttore né il reato di frode in
      commercio". E' questa la motivazione con cui ilOk,forse per la frode ai danni dell'acquirente non credo che ci siano gli estremi (secondo me c'è eccome nei confronti del fisco!!), ma dico io, come cacchio si fa a dire che non c'è CONTRAFFAZIONE????Io detengo un marchio, un nome un logo e un branco di cinesi me lo copia e non c'è contraffazione??? Ma stiamo scherzando??? I giudici sono impazziti?? o forse sono diventati cinesi anche loro perchè costava meno mantenerli???
      • pikappa scrive:
        Re: Il rantolo del discografico
        - Scritto da: Anonimo


        E dunque produrre o vendere prodotti "usando

        forme e immagini che richiamano apparentemente

        griffe famose, ma tali (per qualità,
        particolari,

        prezzo, modalità di vendita) da non poter

        ingannare nessuno sulla loro natura, non può

        integrare né il reato di contraffazione del

        marchio del produttore né il reato di frode in

        commercio". E' questa la motivazione con cui il

        Ok,

        forse per la frode ai danni dell'acquirente non
        credo che ci siano gli estremi (secondo me c'è
        eccome nei confronti del fisco!!), ma dico io,
        come cacchio si fa a dire che non c'è
        CONTRAFFAZIONE????

        Io detengo un marchio, un nome un logo e un
        branco di cinesi me lo copia e non c'è
        contraffazione??? Ma stiamo scherzando???

        I giudici sono impazziti?? o forse sono diventati
        cinesi anche loro perchè costava meno
        mantenerli???No semplicemente è un giudice cha ha capito che il problema sta altrove, ma forse tu preferisci la multa di 10000 euro per chi compra (coscientemente) un falso
      • Anonimo scrive:
        Re: Il rantolo del discografico
        - Scritto da: Anonimo


        E dunque produrre o vendere prodotti "usando

        forme e immagini che richiamano apparentemente

        griffe famose, ma tali (per qualità,
        particolari,

        prezzo, modalità di vendita) da non poter

        ingannare nessuno sulla loro natura, non può

        integrare né il reato di contraffazione del

        marchio del produttore né il reato di frode in

        commercio". E' questa la motivazione con cui il

        Ok,

        forse per la frode ai danni dell'acquirente non
        credo che ci siano gli estremi (secondo me c'è
        eccome nei confronti del fisco!!), ma dico io,
        come cacchio si fa a dire che non c'è
        CONTRAFFAZIONE????

        Io detengo un marchio, un nome un logo e un
        branco di cinesi me lo copia e non c'è
        contraffazione??? Ma stiamo scherzando???

        I giudici sono impazziti?? o forse sono diventati
        cinesi anche loro perchè costava meno
        mantenerli???No, non sono impazziti, forse hanno valutato che è meglio che tutti quegli immigrati poveracci e disperati che la legge bossi-fini ha permesso di entrare in italia rubino lo 0,1% del fatturato stramiliardario a dolce e gabbana e non il 100% ad un comune cittadino che se li può ritrovare in casa magari anche armati e che non si fanno nessuno scrupolo ad uccidere!!!! 8)
    • JosaFat scrive:
      Re: Il rantolo del discografico
      Giusta sentenza, ma credo scagioni solo il venditore, non il compratore. E non credo sia applicabile a CD o DVD, ma solo a oggetti "fisici"
      • Anonimo scrive:
        Re: Il rantolo del discografico
        sono daccordo con te fino ad un certo punto, nel senso che se il decreto sulla competitività punisce il compratore di merce contraffatta se quella tale non è dovrebbe scaginare anche chi compra... non trovi?massimo
        • JosaFat scrive:
          Re: Il rantolo del discografico
          "dovrebbe" sì. Ma per il momento ha scagionato solo il venditore. Non abbiamo ancora un uso di tale "interpretazione" a favore del compratore.Ad ogni modo, mi ripeto, non credo che questo principio valga per i beni immateriali (ovvero, i diritti su cd e dvd)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il rantolo del discografico
        sui cd e dvd sono daccordo perchè per essi non si può parlare di falsificazione anche se non mi spiego i 10mila euro di multa al turista di qualche giorno famassimo
        • Anonimo scrive:
          Re: Il rantolo del discografico
          Spegnere tutto è l'unica soluzione...tv,pc solo la radio deve rimanere accesa e non sulle radio giovanili....è per questo che la gente 50 anni fà scendeva in strada perchè ragionava con il proprio cervello e non con quello degli altri...ci stanno rincoglionendo e (me per primo) non abbiamo il coraggio di dirglielo in faccia...Credete che chi ad esempio si trova in sud america in paesi tipo il cile stia peggio di noi?? loro il coraggio di combattere lo hanno e per cose importanti..a noi da anni ci prendono per il culo su tutto e ancora stiamo qua a parlarne..senza concludere un beneamato cazzo...siamo relegati su internt credete sia il mondo...invece non e' nulla..
  • gianpietrone scrive:
    RE: Musica e multe, un'estate bollente
    Già, 850.000Euro da pagare per un qualcosa che è di diritto. Utopia. A parte il fatto che ci saranno altri gradi di giudizio - a parte il fatto che una associazione senza scopo di lucro, non ha il becco di un quatrino. Se ci sono i soldi e si dispone di una certa cifra molto, molto minore degli 850.000Euro, si possono ingaggiare degli avvocati che smonterebbero pezzo per pezzo la sentenza.Io dico che, ora, tra brevetti e diritti vari si sta cominciando ad approffitare troppo della dignità dei cittadini.A ben vedere e considerare, possiamo concludere che siamo un popolo di delinquenti fuori da ogni legge, e che, solo le grandi multinazionali - cantanti che guadagnano cifre iperboliche nel giro di pochi mesi - o lobby di potere siano "ONESTI!!". Che ridere. Certo il pensare che stiamo piombando in una dittatura tremenda mi fa ridere (meglio che piangere) Ma..... attenti!!! La dittatura non è bella, e potrebbe soffocarci.Vogliamo sacrificarci per i signorotti - corrotti - miliardari - lobby di potere - associazioni protette dalla legge??? Facciamolo pure. Questo sarà l'avvenire che daremo ai nostri figli.Un saluto.
    • Anonimo scrive:
      Re: RE: Musica e multe, un'estate bollen
      attento che stiamo già all'azione civile, il che vuole dire che l'associazione è già stata riconosciuta colpevole sencondo le norme della LDA.. siamo già oltre... purtroppo.massimo
      • Anonimo scrive:
        Re: RE: Musica e multe, un'estate bollen
        - Scritto da: Anonimo
        attento che stiamo già all'azione civile, il che
        vuole dire che l'associazione è già stata
        riconosciuta colpevole sencondo le norme della
        LDA.. siamo già oltre... purtroppo.

        massimoNon significa che comunque ci sia giustizia reale!! Solo legale!!Certo l'azione svolta descritta è attualmente illegale e forse un pochino immorale .... se poi gli iscritti ci commerciano e truffa vera e propria.... ma in questo modo dovrebbero chiudere tutte le discoteche.Quale disc jokey pur comperando i cd originali non crea una propria playlist su CD??? Perche alcune canzoni o versioni sono solo fornite a istituti di preferenza?perchè mi devo portare 150 chili di cd se posso mettere tutto in un disco??Sarebbe il caso di prendersela con i locali piuttosto che con i DJ., dato che questi ci guadagnano e spesso non vogliono neanche pagare la spesa dei cd acquistati.Bisognerebbe creare un albo di dj e stabilire prezzi minimi per prestazioni.Vogliono guadagnare sulla riproduzione audio(SIAE)vogliono guadagnare sull'originale (CD)vogliono ora anche guadagnare sulla riproduzione digitale da originale e non gli basa la tassa sui cd verginiio voglio essere legale ma a questi costi c'è una vera è propria immoralità.
        • Anonimo scrive:
          Re: RE: Musica e multe, un'estate bollen
          beh sai sono un dj ... tutto ciò che hai descritto è pane quotidiano.io cmq volevo far solo notare che avevamo già superato la fase più propriamente giudiziale... tutto li.massimo
          • gherappa scrive:
            Re: RE: Musica e multe, un'estate bollen
            C'erano stati già 2 processi (penali) che avevano dato ragione all'Associazione. Ma per i signori delle Multinazionali è cosa facile calpestare leggi (che ci hanno, ripeto, assolto 2 volte) pur di conservare il proprio interesse. Cari Signori che leggete, sappiate che: l'Associazione culturale non noleggiava cd. Ogni socio , come comproprietario dei beni dell'Associazione, poteva ascoltare gratuitamente i cd in sede e se voleva poteva portarsi a casa i cd. Se voleva, dava un obolo volontario. Se voleva. Solo se voleva. Questo NON è NOLEGGIO !!! In pratica era semplicemente una biblioteca (come molte altre ci sono nei paesi europei, più evoluti rispetto a noi a quanto sembra..) che dava la possibilità agli appassionati di musica di poter ascoltarsi un disco prima di deciderne eventualmente l'acquisto. Ma questo, alle multinazionali, non piace. E quindi, calpestano i nostri (e vostri) diritti sono riusciti, attraverso un processo civile ad ottenere quello che hanno cercavano di fare ben due volte in due processi penale. Chiuderci. Andate su singsing.org e leggetevi il regolamento e il perchè questa associazione è nata, con quali scopi e quali intenti. E se domani la Mondadori, la Rizzoli decideranno di chiudere le biblioteche potranno benissimo farlo utilizzando questa (vergognosamente ingiusta) sentenza.. meditate gente meditate
    • Anonimo scrive:
      Re: RE: Musica e multe, un'estate bollen
      Esiste sempre la soluzione 14 luglio 1792......:@pare che nel bene e nel male per un po abbia radrizzato le cose....:|:(
      • Anonimo scrive:
        Re: RE: Musica e multe, un'estate bollen
        Intendi il 14 luglio 1789? Rivoluzione Francese?Attenti con le date!- Scritto da: Anonimo
        Esiste sempre la soluzione 14 luglio 1792......:@
        pare che nel bene e nel male per un po abbia
        radrizzato le cose....:|:(
      • Anonimo scrive:
        Re: RE: Musica e multe, un'estate bollen
        - Scritto da: Anonimo
        Esiste sempre la soluzione 14 luglio 1792......:@
        pare che nel bene e nel male per un po abbia
        radrizzato le cose....:|:(in itaglia?????scusa ma mi viene da ridere.....
  • Anonimo scrive:
    BOYCOTT!!!!!!!!!!!
    Semplice! Ne copiare ne comprare!!boycottiamoli punto e basta....Quando dovranno portare i libri in tribunale allora gli chiederemo se hanno ancora voglia di mettere multe......
  • marziologiudice scrive:
    si dovrebbe scrivere "no profit"
    Gentile Redazione,derivando la parola in questione dalla lingua inglese, dovrebbe essere scritta "no profit", e non "NON profit".Se vogliamo uccidere l'Italiano, facciamolo bene...please.
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: si dovrebbe scrivere "no profit"
      - Scritto da: marziologiudice
      Gentile Redazione,
      derivando la parola in questione dalla lingua
      inglese, dovrebbe essere scritta "no profit", e
      non "NON profit".
      Se vogliamo uccidere l'Italiano, facciamolo
      bene...please.Sarà meglio "backuppa" dell' altro giorno. L' itagliano ormai dilaga alla grande.
  • Anonimo scrive:
    Bollino Siae e CD
    Io ho molti cd, ovviamente originali, il cui bollino siae non c'e' piu', oppure c'e' ma e' quasi illeggibile. Per la legge sono cd normali o pirata? Per la legge sono obbligato, dopo l'acquisto, a conservare il bollino o no?Evitiamo troll grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bollino Siae e CD
      per la legge no ma per alcuni si. Massimo
      • Anonimo scrive:
        Re: Bollino Siae e CD
        - Scritto da: Anonimo
        per la legge no ma per alcuni si.

        MassimoA quanto so lo devi conservare, anzi deve rimanere apposto al disco perchè questo non diventi "irregolare".Tuttavia anche io mi chiedo:1) se il bollino lo mettono come sigillo sull'apertura come farà mai a conservarsi integro?2) per i cd importati come si fa?Sinceramente ho sempre avuto le risposte più svariate e quindi non ho nemmeno io certezze in materia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bollino Siae e CD
          no non è scritto da nessuna parte che tu consumatore hai l'obbligo di conservare il bollino...Massimo
        • Anonimo scrive:
          Re: Bollino Siae e CD
          Infatti. Ed allora io che ho un cd ORGINALE, ma senza bollino, perche' spesso lo mettono sulla pellicola che copre il cd, poi il cd lo posso rivendere?
    • Anonimo scrive:
      BASTAAAAAAA
      un privato ha tutto il diritto di possedere copie di musica e di film, senza limiti e senza bollini, PURCHE' PER USO PERSONALE E NON DI LUCRONon serve nè il bollino siae nè le ricevute di acquistouffa!!!
  • Anonimo scrive:
    Noleggio dei cd "camuffato"
    Ok, se di noleggio camuffato si tratta potrebbe starci (anche se l'importo mi pare esagerato).Tuttavia il guaio lo si è creato vietando il noleggio dei cd a suo tempo, un mercato che era potenzialmente promettente se normato e con il versamento dei diritti dovuti (tipo i viedeonoleggi).Ok, ora non scagliatevi tutti a dire che così la gente se li copiava a chili pagando 3 euro anzichè i 20 dovuti per il possesso. Certo la duplicazione è illegale e presumendo (come logico) di non poterla colpire hanno vietato il noleggio tout-court.Per riallacciarmi a quanto detto sopra: i vhs e soprattutto i DVD li noleggiano in quantità facendoci pure un bel mucchio di soldi. Eppure pure quelli sono potenzialmente (neanche troppo in realtà) duplicabili.Per analogo motivo latita il mercato dell'usato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Noleggio dei cd "camuffato"
      Concordo...Ma il divieto di noleggio CD l'abbiamo solo noi in Italia? Come ci si comporta nel resto d'Europa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Noleggio dei cd "camuffato"
        - Scritto da: Anonimo
        Concordo...

        Ma il divieto di noleggio CD l'abbiamo solo noi
        in Italia? Come ci si comporta nel resto
        d'Europa?VIETAto quasi ovunque, anche quando in italia era permessoPer i vhs/dvd la cosa e' diversaI noleggiatori pagano per ogni copia da noleggiare , un sacco di soldi E per un film il noleggio e' meno dannoso...un film te lo vedi una-due volte, forse tre..ma poi basta, quindi la gente preferisce noleggiarlo, vederlo e riportarloNeanche ci stanno a perdere empo a copiarloPer un cd musicale e' diverso
        • Anonimo scrive:
          Re: Noleggio dei cd "camuffato"
          Il "circolo" in questione noleggia(va) musica, ma anche software... per chi con la vendita di questa roba ci campa(va), e mi riferisco ai negozianti della zona, non alle major, il danno e' significativo... chissa' se e' possibile qunatificare le mancate vendite...
  • Anonimo scrive:
    Domanda-offerta.
    Ad economia insegnano che esiste una legge della domanda e dell'offerta.Quando la domanda sale, il prezzo sale... se la domanda scende IL PREZZO SCENDE.Invece qui... la domanda di cd originali scende... ma il prezzo RIMANE INVARIATO ed intanto si cerca di mettere PAURA per far tornare la gente ad acquistare i cd originali e far risalire la domanda.Semplicemente assurdo. :| (ghost)
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda-offerta.
      E pensa che sono leggi create ad hoc x quelli usciti dalle facoltà di economia negli anni 70-80!Paradossale, non trovi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Domanda-offerta.
        - Scritto da: Buzz
        E pensa che sono leggi create ad hoc x quelli
        usciti dalle facoltà di economia negli anni
        70-80!
        Paradossale, non trovi?Si vede che i tizi del marketing non hanno studiato bene...Sono proprio ai limiti del ridicolo.E ultimamente questo atteggiamento MAFIOSO mi fa ancora più schifo. Ricevere "l'offerta" dopo averti denunciato è una cosa meschina, succedesse a me preferirei la causa che offerte così subdole.Peccato che loro hanno una valanga di soldi in più. :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda-offerta.
      - Scritto da: Anonimo
      Invece qui... la domanda di cd originali
      scende... ma il prezzo RIMANE INVARIATO ed
      intanto si cerca di mettere PAURA per far tornare
      la gente ad acquistare i cd originali e far
      risalire la domanda.La ovvia critica e': se un sacco di gente ha ridotto internet a essere niente piu' che mulo & Co., significa che la domanda c'e' eccome...
    • Guybrush scrive:
      Re: Domanda-offerta.
      Qual'e' il "regime" economico in cui ad una diminuzione della domanda corrisponde un aumento del prezzo per unita' al fine di (ti aiuto, dai) massimizzare i profitti?Comincia per M
      GT
  • Anonimo scrive:
    Zieg Heil !
    Oh, magari gli permettono di magare la multa dilazionata in 50 anni come i debiti della Lazio ... ma non credo: i pesci piccolini si schiacciano e si buttano in padella, mentre con quelli grossi si fanno ottimi affari....
    • Anonimo scrive:
      Re: Zieg Heil !
      un sistema c'è per evitare certe pene così aspre, se ti danno anni di prigione per un cd contraffatto, ti trasformi in mafioso, o serial killer e ti rilasciano dopo un paio di giorni.in verità, io più imparo e meno capisco ... e non è una battuta filosofica alla Socrate
  • Anonimo scrive:
    Che cazzo c'entra la droga
    Quella che è aumentata è solo la cocaina, la droga dei vips che pensa se fanno qualcosa contro... qualcuno ha più saputo qualcosa di Miccichè?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che cazzo c'entra la droga
      No, ma così per gradire googlando ho trovato questohttp://www.attivissimo.net/antibufala/dellutri/incidente_insabbiato.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: Che cazzo c'entra la droga
      - Scritto da: Anonimo
      Quella che è aumentata è solo la cocaina, la
      droga dei vips che pensa se fanno qualcosa
      contro... qualcuno ha più saputo qualcosa di
      Miccichè?Guarda che sbagli è diminuito il prezzo visto che la legge fini ha equiparato la droga leggera a quella pesante e tutti ora spingono la cocaina visto che c'e' + guadagno e sono decuplicati i pusher...quindi + offerta prezzo + basso...Ma che pusher hai???
      • Anonimo scrive:
        Re: Che cazzo c'entra la droga
        - Scritto da: Anonimo

        Quella che è aumentata è solo la cocaina, la

        droga dei vips che pensa se fanno qualcosa

        contro... qualcuno ha più saputo qualcosa di Miccichè?
        Guarda che sbagli è diminuito il prezzoE' aumentata la diffusione si intendeva
  • Anonimo scrive:
    hanno fatto bene!!
    con il trucchetto dell'associazione culturale, molti commercianti senza scrupoli continuano a noleggiare i cd (in media 3 euro per 2 gg) facendo un sacco di soldi!Avete letto bene??questi avevano 10mila cd nel negozio!! (e' probabile che altrettanti 10mila stanno a casa dei clienti che li hanno noleggiati...)vi rendete conto di quanti soldi guadagnavano?supponendo un noleggio di mille cd al giorno, sono 3mila euro di incasso al giorno.....altro che associazione culturale....era un'associazione per arricchirsi!!
    • Anonimo scrive:
      Re: hanno fatto bene!!
      10000 cd tutti originali e questa associazione è in un buco di 20 metri quadri.Ti sembra giusto che uno solo per il fatto che sia povero non possa avere accesso alle varie forme di cultura?
      • Anonimo scrive:
        Re: hanno fatto bene!!
        - Scritto da: Anonimo
        10000 cd tutti originali e questa associazione è
        in un buco di 20 metri quadri.

        Ti sembra giusto che uno solo per il fatto che
        sia povero non possa avere accesso alle varie
        forme di cultura?20 metri quadri per risparmiare sulle spese e fare ancora piu' soldi grazie ai cretini che pagano!se per te un cd degli opeth (gruppo notevole...sono andato fino in germania al summer-breeze per vederli l'altra settimana) e' una forma di cultura.......come mai gli opeth non mettono gli mp3 dei loro album free sul loro sito?
        • Anonimo scrive:
          Re: hanno fatto bene!!
          *******-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 aprile 2006 23.28-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: hanno fatto bene!!

          come mai gli opeth non mettono gli mp3 dei loro
          album free sul loro sito?
          Perché la casa discografica glielo vieta.Marco Radossevich
          • Anonimo scrive:
            Re: hanno fatto bene!!
            - Scritto da: Anonimo

            come mai gli opeth non mettono gli mp3 dei loro

            album free sul loro sito?


            Perché la casa discografica glielo vieta.

            Marco RadossevichInfatti in italia la moglie di Fabrizio De Andrè voleva mettere sul sito dedicato gli mp3 da scaricare gratis, ma la casa discografica non ha voluto!!Che schifo!!!!! :@
    • Anonimo scrive:
      Re: hanno fatto bene!!
      Era un negozio? Non c'è scritto nella notizia. Tu, per caso lo sai? Hai la capacità di provare cio' che dici? Così potresti (giustamente) esser utile alla magistratura.In caso contrario, l'unica vera azione criminale, l'ha commessa la tua maestra all'elementari insegnandoti a scrivere, e qui dopo queste tue perle di saggezza e maturità.==================================Modificato dall'autore il 31/08/2005 0.50.50
      • Anonimo scrive:
        Re: hanno fatto bene!!
        imho chi, sul forum di PI, scrive IN OGNI SUO POST sempre le stesse cose, tipo "vi rendete conto/si rende conto" o peggio ancora chiosa "meditate gente" è uno degli arcinoti troll (o loro cloni) che infestano questa amena località virtuale :p
    • Anonimo scrive:
      Re: hanno fatto bene!!
      - Scritto da: Anonimo
      vi rendete conto di quanti soldi guadagnavano?Le biblioteche comunali + quella di facoltà qui da me hanno qualche migliaio tra cd audio, dvd e vhs in prestito... ti rendi conto di quanti soldi ci rimettono? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: hanno fatto bene!!
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        vi rendete conto di quanti soldi guadagnavano?

        Le biblioteche comunali + quella di facoltà qui
        da me hanno qualche migliaio tra cd audio, dvd e
        vhs in prestito... ti rendi conto di quanti soldi
        ci rimettono? :Dnon ti preoccupare, non ci rimette nessunoPaghi tu, con le tue tasseSe volete copiarvi un cd, scaricatelo dai p2p...ma per favore non andate a regalare i soldi alle fantomatiche associazioni culturali!!!!!!!!!!!!!
        • pikappa scrive:
          Re: hanno fatto bene!!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          vi rendete conto di quanti soldi guadagnavano?



          Le biblioteche comunali + quella di facoltà qui

          da me hanno qualche migliaio tra cd audio, dvd e

          vhs in prestito... ti rendi conto di quanti
          soldi

          ci rimettono? :D


          non ti preoccupare, non ci rimette nessuno
          Paghi tu, con le tue tasse
          Se volete copiarvi un cd, scaricatelo dai
          p2p...ma per favore non andate a regalare i soldi
          alle fantomatiche associazioni
          culturali!!!!!!!!!!!!!Se i cd si potessero noleggiare queste "fantomatiche" ssociazioni non eisterebbero ma no i cd si DEVONO solo comprare, poi così quando non se ne vendono abbastanza a prezzi da rapina, si può andare a batter cassa dalle associazioni...bel sistema!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: hanno fatto bene!!
            scusate eh. provate un attimo a rileggervi e poi ditemi se ha un senso sta discussione, e se invece non favoreggi chi sta guadagnando su queste infamità.state facendo la guerra dei poveri(seppur di idee), e ancora una volta dimostriamo di esser divisi su cazzate prive di valore, considerato l'argomento in questione, e quindi impotenti di fronte alla possibilita di una possibile soluzione
          • Anonimo scrive:
            Re: hanno fatto bene!!
            Tranquillo su PI di solito va a finire sempre cosi...:D
          • Anonimo scrive:
            Re: hanno fatto bene!!
            - Scritto da: pikappa
            Se i cd si potessero noleggiare queste
            "fantomatiche" ssociazioni non eisterebbero ma no
            i cd si DEVONO solo comprare, poi così quando non
            se ne vendono abbastanza a prezzi da rapina, si
            può andare a batter cassa dalle
            associazioni...bel sistema!!!non puoi vivere senza ascoltare la musica? qualcuno ti obbliga a comprare i cd? smettete di comprarli e vedrai che i prezzi si abbasseranno
          • Anonimo scrive:
            Re: hanno fatto bene!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: pikappa


            Se i cd si potessero noleggiare queste

            "fantomatiche" ssociazioni non eisterebbero ma
            no

            i cd si DEVONO solo comprare, poi così quando
            non

            se ne vendono abbastanza a prezzi da rapina, si

            può andare a batter cassa dalle

            associazioni...bel sistema!!!

            non puoi vivere senza ascoltare la musica?
            qualcuno ti obbliga a comprare i cd? smettete di
            comprarli e vedrai che i prezzi si abbasseranno

            Ehhhh, vecchio adagio: chi visse sperando morì c@gando!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: hanno fatto bene!!
      Concordo!A quanto pare dalla notizie questa era un'associazione sì, ma a delinquere, non culturale.E finitela di nascondervi dietro a presunti diritti di "libertà di cultura" per coprire attività illegali palesi come questa!
    • Anonimo scrive:
      Re: hanno fatto bene!!
      - Scritto da: Anonimo
      con il trucchetto dell'associazione culturale,
      molti commercianti senza scrupoli continuano a
      noleggiare i cd (in media 3 euro per 2 gg)
      facendo un sacco di soldi!
      Avete letto bene??
      questi avevano 10mila cd nel negozio!! (e'
      probabile che altrettanti 10mila stanno a casa
      dei clienti che li hanno noleggiati...)
      vi rendete conto di quanti soldi guadagnavano?
      supponendo un noleggio di mille cd al giorno,
      sono 3mila euro di incasso al giorno.....
      altro che associazione culturale....
      era un'associazione per arricchirsi!!Innanzitutto prima di sparare caxxate bisogna informarsi bene, perché non è detto che effettivamente questi ci guadagnassero!!! Hai delle testimonianze o delle prove che dimostrano che la cosa sia andata così? E comunque sempre meglio che dare i soldi a quei p*rci di discografici ingordi!!! :@
      • Anonimo scrive:
        Re: hanno fatto bene!!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        con il trucchetto dell'associazione culturale,

        molti commercianti senza scrupoli continuano a

        noleggiare i cd (in media 3 euro per 2 gg)

        facendo un sacco di soldi!

        Avete letto bene??

        questi avevano 10mila cd nel negozio!! (e'

        probabile che altrettanti 10mila stanno a casa

        dei clienti che li hanno noleggiati...)

        vi rendete conto di quanti soldi guadagnavano?

        supponendo un noleggio di mille cd al giorno,

        sono 3mila euro di incasso al giorno.....

        altro che associazione culturale....

        era un'associazione per arricchirsi!!

        Innanzitutto prima di sparare caxxate bisogna
        informarsi bene, perché non è detto che
        effettivamente questi ci guadagnassero!!! Hai
        delle testimonianze o delle prove che dimostrano
        che la cosa sia andata così? E comunque sempre
        meglio che dare i soldi a quei p*rci di
        discografici ingordi!!!
        :@pensa che qui a siena siamo tutti convinti che lo facessero per beneficenza prestarci i cd a 3 euroTu dici che lo facevano per guadagnarci?
        • Anonimo scrive:
          Re: hanno fatto bene!!


          pensa che qui a siena siamo tutti convinti che lo
          facessero per beneficenza prestarci i cd a 3 euro
          Tu dici che lo facevano per guadagnarci?3euro al giorno per un cd che e' costato (forse) 20 euro, basta poco per arrivare a guadagnarci qualcosa.3 euro + 60 centesimi (esclusa SIAE!) per un cd vergine... e tanti saluti a chi (leggi negozianti onesti) con la vendita di cd originali ci viveva.
  • Anonimo scrive:
    Giù la testa co...........
    Un uomo sconosciuto sbuca dal fumo con una moto. Juan gli spara alle gomme, ma l?uomo gli dimostra di essere armato di una grande quantità di nitroglicerina. E? allora che a Juan viene in mente di poter sfruttare tutto l?esplosivo per assaltare la ......Questo film è un mito!!!!
  • Anonimo scrive:
    Danni morali...
    Minchia spero che non siano ancora lì a piangere questi discografici! :
  • Anonimo scrive:
    Danni morali
    "I magistrati hanno inflitto all'Associazione una sanzione record di 700mila euro da restituire ai discografici, cui si aggiungono ulteriori 150mila euro di danni morali"Beh, capisco i danni materiali, ma i danni morali?? Forse quando i discografici hanno saputo del fatto sono andati in depressione?? Mah...
  • Anonimo scrive:
    23 CONDANNATI AL GOVERNO
    La notizia della chiusura di questo circolo è assolutamente agghiacciante,ogni commento è superfluo ....vi rimando solamente a questo link per la lista di coloro che stanno limitando sempre piu' la nostra libertà.http://www.beppegrillo.it/archives/2005/06/basta_parlament_1.html#comments
    • Anonimo scrive:
      Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
      Gia inviata, a suo tempo.
      • Anonimo scrive:
        Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
        io proporrei di farci sentire alle prossime elezioni con quanta più forza possiamo..sempre se non ci tolgono pure quelle...coi tempi che corrono.allora ci faremo sentire in altro modoci stanno spappolando la min...ci vogliono infondere una paura stile popolo americano togliendoci la sicurezza del lavoro (part time, contratti a tempo determinato, ecc), controlli a tappeto sui telefonini, ste assurdità prive di qualsiasi logica che non vada a favore di chi già ha, e altre miliardi di cazz... che non fanno che rendere questo paese sempre più schifoso.poi si lamentano che i giovani si drogano.a quale speranza si dovrebbero aggrappare vedendo che quelli più vecchi stanno sempre peggio?che non riescono a cavare un ragno da un buco?che si vedono costretti ad avere il timore di perdere quel lavoro che gli consente solo di sopravvivere?(almeno fino a quando non ti fanno una multa di un miliardo per un cd contraffatto, allora puoi anche suicidarti).dicono che vogliono rivitalizzare il paese. e come? togliendo alla gente la voglia di vivere forse?è uno schifo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
          Loro non rispettano la vita altrui e chiamano "sicurezza nazionale" gli interessi di pochi.Io un po' gli invidio perchè non avrei tutto questo coraggio per rendere la vita difficile al prossimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
            se la parola coraggio è una "metafora"(e penso lo sia), hai il mio rispetto per questo.ad ogni modo stanno veramente esagerando!!!forse la storia non gli ha insegnato niente: chi troppo vuole ...ma impareranno anche loroè inevitabilesu internet si respira un'aria che presuppone un cambiamento di rottaormai siamo stanchi di tutte ste porcherie.alle prossime elezioni mandiamo tutti a casa.non cambierà granchè, ovvio, ma qualcosina per cominciare
          • Anonimo scrive:
            Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
            Se vuoi cambiare davvero le cose (come molti qui, imho) allora comincia a spiegare e distrubuire il tuo pensiero (si, una valutazione tipo p2p) e soprattutto fallo coi tuoi rappresentanti, bastano anche quelli del tuo comune di residenza.La misura è colma, è arrivato il momento di ricordare la rivoluzione francese.
          • Anonimo scrive:
            Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
            non solo frequento il sito da parecchio, e i miei interventi sono stati numerosi.-forse ne hai anche letto e approvato qualcuno-ma sto scrivendo un libro che tratta l'ingiustizia sociale e i limiti che genera, e ancor più la stupidità dalla quale questa nasce.non dico il titolo, nè chi sono, dato che non intendo avvalermi di simili espedienti per pubblicizzare un'opera che tratta la meschinità di esseri che pensano soltanto al proprio c...!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
            Mandamelo in pvt, mi interessa. (se te lo chiedo io, non sei uno spammer, no? ;))
          • Anonimo scrive:
            Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
            cosa dovrei mandarti di preciso?il nome? non sono famoso, e il mio anonimato (per ciò che concerne il discorso "pubblicità") è preventivo.il titolo? ne ho in mente uno da molto tempo, ma potrei cambiarlo. non si sa mai...Pascal diceva:l'ultima cosa che si scopre, scrivendo un libro, è quella che dovrebbe essere scritta per prima.chissà che alla fine non trovi proprio il titolo.ad ogni modo non è giunto alla sua conclusione, e oltretutto non sono certo che me lo pubblichino.in caso dovrò fare da me, e ci vorrà tempo.grazie per l'interessamento comunque
        • Anonimo scrive:
          Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
          - Scritto da: Anonimo
          io proporrei di farci sentire alle prossime
          elezioni con quanta più forza possiamo
          ..sempre se non ci tolgono pure quelle...coi
          tempi che corrono.
          allora ci faremo sentire in altro modo
          ci stanno spappolando la min...
          ci vogliono infondere una paura stile popolo
          americano togliendoci la sicurezza del lavoro
          (part time, contratti a tempo determinato, ecc),
          controlli a tappeto sui telefonini, ste assurdità
          prive di qualsiasi logica che non vada a favore
          di chi già ha, e altre miliardi di cazz... che
          non fanno che rendere questo paese sempre più
          schifoso.
          poi si lamentano che i giovani si drogano.
          a quale speranza si dovrebbero aggrappare vedendo
          che quelli più vecchi stanno sempre peggio?che
          non riescono a cavare un ragno da un buco?che si
          vedono costretti ad avere il timore di perdere
          quel lavoro che gli consente solo di
          sopravvivere?(almeno fino a quando non ti fanno
          una multa di un miliardo per un cd contraffatto,
          allora puoi anche suicidarti).
          dicono che vogliono rivitalizzare il paese. e
          come? togliendo alla gente la voglia di vivere
          forse?
          è uno
          schifo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Avete visto cos'ha prodotto votare x il nano????Le partite se le vuoi vedere devi PAGARE a lui, i film se li vuoi vedere devi PAGARE a lui, la musica se la vuoi ascoltare devi PAGARE a lui.....Spero che prossimamente anche per farmi una sc*pata non debba PAGARE a lui!!!!!Ed ancora avete la voglia di rivotarlo?????? :@ :@ :@
          • Anonimo scrive:
            Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
            - Scritto da: Anonimo
            Spero che prossimamente anche per farmi una
            sc*pata non debba PAGARE a lui!!!!!No, quello sara' vietato e basta per soddisfare le richieste dell'UDC.
            Ed ancora avete la voglia di rivotarlo??????
            :@ :@ :@Se uno e' stato cosi' stupido da votarlo una volta sapendo benissimo di che razza di criminale si trattasse puo' benissimo farlo di nuovo...
        • Anonimo scrive:
          Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
          - Scritto da: Anonimo
          io proporrei di farci sentire alle prossime
          elezioni con quanta più forza possiamo La soluzione c'è, ed è dare una mano a questi ragazzi che hanno fondato un partito di Democrazia Diretta: http://www.internetcrazia.com Se la gente si svegliasse e capisse che dei politici oggi non c'è più bisogno grazie ad internet, avremmo risolto tutti i problemi. Le leggi verrebbero votate in parlamento dalla maggioranza degli italiani per i loro reali interessi, non per quelli della minoranza di mafiosi che ci governa.
    • Anonimo scrive:
      Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
      - Scritto da: Anonimo
      La notizia della chiusura di questo circolo è
      assolutamente agghiacciante,ogni commento è
      superfluo ....vi rimando solamente a questo link
      per la lista di coloro che stanno limitando
      sempre piu' la nostra libertà.

      http://www.beppegrillo.it/archives/2005/06/basta_p

      Occhio che quella è la lista che comprende solo quelli condannati in via definitiva.Poi ci sono quelli salvati dalla prescrizione+attenuanti generiche e quelli giudicati innocenti, ma non con formula piena, bensì solo per insufficienza di prove o similia.Sommandoci pure quelli (da destra a sinistra, notate bene) si arriva a ben altri numeri.Certo per la giustizia sono innocenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
        Per la legge, non per la giustistia. Sono cose diverse. (si è vero, sto rompendo le OO sul termine.. ;))
        • Anonimo scrive:
          Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
          - Scritto da: Buzz
          Per la legge, non per la giustistia. Sono cose
          diverse. (si è vero, sto rompendo le OO sul
          termine.. ;))Mhh, effettivamente però hai ragione.Purtroppo ciò non cambia le cose.Ci siamo liberati del proporzionale per eleggere direttamente persone di cui ci potevamo fidare e per assurdo ora è peggio di prima (per citare Grillo).Si vede che in tanti si fidano di loro :D
          • Anonimo scrive:
            Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO

            Si vede che in tanti si fidano di loro o non si fidano degli altri.
    • Anonimo scrive:
      Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
      - Scritto da: Anonimo
      La notizia della chiusura di questo circolo è
      assolutamente agghiacciante,ogni commento è
      superfluo ....vi rimando solamente a questo link
      per la lista di coloro che stanno limitando
      sempre piu' la nostra libertà.

      http://www.beppegrillo.it/archives/2005/06/basta_pMa come mai il messaggio si è allungato in orizzontale?Cmq non è così agghiacciante la notizia, su tutti i cd c'è scritto che è vietato il noleggio, se uno fa un'attività del genere si deve informare prima.
      • Anonimo scrive:
        Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO

        Cmq non è così agghiacciante la notizia, su tutti
        i cd c'è scritto che è vietato il noleggio, se
        uno fa un'attività del genere si deve informare
        prima.Infatti credo si trattasse di un "noleggio mascherato".Oppure erano particolarmente audaci...o particolarmente stupidi.
      • Anonimo scrive:
        Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        La notizia della chiusura di questo circolo è

        assolutamente agghiacciante,ogni commento è

        superfluo ....vi rimando solamente a questo
        link

        per la lista di coloro che stanno limitando

        sempre piu' la nostra libertà.




        http://www.beppegrillo.it/archives/2005/06/basta_p

        Ma come mai il messaggio si è allungato in
        orizzontale?

        Cmq non è così agghiacciante la notizia, su tutti
        i cd c'è scritto che è vietato il noleggioE' anche scritto che e' vietato il prestito. A quando le multe da 10000 euro a chi presta un cd ad un amico?
        • Anonimo scrive:
          Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
          - Scritto da: Anonimo
          E' anche scritto che e' vietato il prestito. A
          quando le multe da 10000 euro a chi presta un cd
          ad un amico?
          No, perché sia prestito che noleggio sono dei disclaimer che si riferiscono a una legge italiana precisa che si riferisce ad enti come associazioni culturali e biblioteche.C'è stata anche una vecchia discussione qui su PI sull'argomento, comunque se c'è scritto 'vietato il prestito' non riguarda i privati.
          • Anonimo scrive:
            Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
            - Scritto da: Anonimo
            No, perché sia prestito che noleggio sono dei
            disclaimer che si riferiscono a una legge
            italiana precisa che si riferisce ad enti comeScusate se ho usato due volte infila il verbo riferire ma sto uscendo e sono di fretta
    • Anonimo scrive:
      e quanti all'opposizione?
      ... tanto per sapere qual è il male minore...:( :( :(
      • Anonimo scrive:
        Re: e quanti all'opposizione?
        - Scritto da: Anonimo
        ... tanto per sapere qual è il male minore...

        :( :( :(Certo che comunque quando l'opposizione era al governo queste porcate non si vedevano!!!!! :@ :@ :@ :@
        • Anonimo scrive:
          Re: e quanti all'opposizione?
          ...infatti erano più capaci a farle di nascosto1111
          • Anonimo scrive:
            Re: e quanti all'opposizione?
            - Scritto da: Anonimo
            ...infatti erano più capaci a farle di
            nascosto1111Allora ti piace ora che ti prendono per il c*lo in maniera così spudorata???? Masochista!!!! :s
          • Anonimo scrive:
            Re: e quanti all'opposizione?
            - Scritto da: Anonimo
            ...infatti erano più capaci a farle di
            nascosto1111....scusa ma questo è il classico pretesto di chi non vuol ammettere che la questione morale in Italia ha sempre più riguardato la destra che non la sinistra.A meno che non si voglia sostenere che 40 anni di malgoverno DC siano imputabili ai cattivi comunistacci... e non ai vari democristiani riciclati oggi perlopiù in Forza Italia.Se nella lista di Grillo compaiono 13 nomi di F.I.,(senza contare i vari Previti, Berlusconi, etc che hanno beneficiato di prescrizione)con sentenze passate in giudicato ed 1 o 2 soltanto dei DS, la statistica significherà pure qualcosa? od è soltanto un passatempo da leggere superficialmente per concludere qualunquisticamente che tanto son tutti ladri allo stesso modo?Se possibile evitiamo banalità e cerchiamo di argomentare, a meno chè non si voglia solo dar fiato alla bocca....
        • castigo scrive:
          Re: e quanti all'opposizione?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ... tanto per sapere qual è il male minore...



          :( :( :(

          Certo che comunque quando l'opposizione era al
          governo queste porcate non si vedevano!!!!!
          :@ :@ :@ :@hai già dimenticato la legge sull'editoria??già, la memoria non è mai stata il vostro forte ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: e quanti all'opposizione?
        Bada che la lista riguarda il parlamento INTERO non uno schieramento politico...
    • Anonimo scrive:
      Re: 23 CONDANNATI AL GOVERNO
      - Scritto da: Anonimo
      La notizia della chiusura di questo circolo è
      assolutamente agghiacciante,ogni commento è
      superfluo ....vi rimando solamente a questo link
      per la lista di coloro che stanno limitando
      sempre piu' la nostra libertà.Il malcapitato avrebbe fatto bene a sparare ai poliziotti che l'hanno beccato: oggi come oggi si rischia meno.
  • Anonimo scrive:
    Incredibile..
    Se con queste azioni volevano dare un segnale forte, ci sono riusciti: finalmente molte persone si renderanno conto dell'assurdità mal pesata di queste azioni e dei gravi danni, anche economici, che leggi inique scritte coi piedi possono fare.E forse si sposteranno in un posto come questo http://sourceforge.net/projects/truecrypt e cominceranno a criptare ogni singolo file dei loro hard disk, sia quelli legali regolarmente pagati, sia quelli "prestati dagli amici per valutazione".Un piccolo gesto e qualche ciclo macchina in più per poter dire all'aggressore in divisa del caso "ci vediamo nel 2165".==================================Modificato dall'autore il 31/08/2005 0.33.49
    • Anonimo scrive:
      Re: Incredibile..
      bravo, ben detto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Incredibile..
      Quoto, gia ho la mia partizione hidden totalmente criptata... notate bene, non è un vanto, arrivare a questi livelli è una sconfitta!
    • grassman scrive:
      Re: Incredibile..

      E forse si sposteranno in un posto come questo
      http://sourceforge.net/projects/truecrypt e
      cominceranno a criptare ogni singolo file dei
      loro hard disk, sia quelli legali regolarmente
      pagati, sia quelli "prestati dagli amici per
      valutazione".No, la crittografia proprio non mi cala.Non perchè non sia giusto usarla o perchè non dobbiamo difenderci. Ma semplicemente perchè certe cose non dovrebbero mai accadere.Al giorno d'oggi se uno vuole inguaiare una persona basta che gli invia un mp3 per email (usando un fake, magari) e poi fa la spia alla polpost.Mentre nessuno può intervenire sul pubblico scempio edilizio che il nostro primo ministro sta compiendo in sardegna. Ho paura ad usare la crittografia. Se tra qualche mese il nostro governo liberticida arriva a vietarla, corro il rischio di essere torturato o scambiato per talebano che organizza attentati, solo perchè mi sono dimenticato la password di un mp3 cifrato.Al limite è meglio usare la steganografia...
      • Anonimo scrive:
        Re: Incredibile..
        che sta facendo in sardegna..ho sentito di qualche legge "leggermente personale" per condoni edilizi vari proprio in quella regione.. sai dirmi di più?
        • grassman scrive:
          [ot]Re: Incredibile..
          - Scritto da: Anonimo
          che sta facendo in sardegna..

          ho sentito di qualche legge "leggermente
          personale" per condoni edilizi vari proprio in
          quella regione.. sai dirmi di più?Ma dove vivi?Pensavo che tutti sapessero che il nostro premier, in barba ai piani regolatori, alle regole edilizie, e al buon senso (chi governa dovrebbe dare il buon esempio!!!) sta realizzando la sua casetta abusiva per poi condonarla.http://www.girodivite.it/article.php3?id_article=937http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2004/06_Giugno/03/villa_berlusconi.shtmlhttp://unimondo.oneworld.net/article/view/92004/1/etc.
          • Anonimo scrive:
            Re: [ot]Re: Incredibile..
            - Scritto da: grassman

            - Scritto da: Anonimo

            che sta facendo in sardegna..



            ho sentito di qualche legge "leggermente

            personale" per condoni edilizi vari proprio in

            quella regione.. sai dirmi di più?
            Ma dove vivi?

            Pensavo che tutti sapessero che il nostro
            premier, in barba ai piani regolatori, alle
            regole edilizie, e al buon senso (chi governa
            dovrebbe dare il buon esempio!!!) sta realizzando
            la sua casetta abusiva per poi condonarla.

            http://www.girodivite.it/article.php3?id_article=9
            http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2004/0
            http://unimondo.oneworld.net/article/view/92004/1/
            etc.No, lo sappiamo ma il problema e che LUI è difficile da sbattere in galera!!!!!
        • jojob scrive:
          Re: Incredibile..
          - Scritto da: Anonimo
          che sta facendo in sardegna..

          ho sentito di qualche legge "leggermente
          personale" per condoni edilizi vari proprio in
          quella regione.. sai dirmi di più?Qui in Sardegna stiamo imparando a difenderci da soli da lui e dal codazzo di maggiordomi che ha assoldato. Intanto alla Presidenza della Regione abbiamo eletto una persona che tiene all'isola quanto noi, tanto e' vero che il primo provvedimento e' stata la legge salvacoste che impedisce per 2 anni di costruire a meno di Km dal mare. I maggiordomi non l'hanno presa bene e hanno tentato di bloccare i lavori consiliari con maree di emendamenti ma non ci sono riusciti. Dopo un anno di governo Soru ci sono state le elezioni provinciali e mentre in campagna elettorale i maggiordomi cercavano di spiegare che questa legge avrebbe fatto crollare le preferenze per l'attuale giunta i risultati li hanno smentiti in malo modo: la CDL ha perso in sette provincie su otto, incluse Cagliari e Olbia, la prima storicamente di destra e la seconda considerata un suo feudo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Incredibile..
        Per navigare "anonimi" il più possibile provate questo io ce l'ho su da diverso tempo e sembra efficace:http://tor.eff.org/Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Incredibile..
        - Scritto da: grassman

        [...]
        Ho paura ad usare la crittografia. Se tra qualche
        mese il nostro governo liberticida arriva a
        vietarla, corro il rischio di essere torturato o
        scambiato per talebano che organizza attentati,
        solo perchè mi sono dimenticato la password di un
        mp3 cifrato.

        Al limite è meglio usare la steganografia...Beh, la tua paura non è del tutta infondata.Phil Zimmermann è riuscito a vincere una causa legale, durata tre anni, contro il Governo degli Stati Uniti, per l'accusa di aver "diffuso uno strumento pericoloso e assimilabile a un'arma".Tale strumento è il PGP (Pretty Good Privacy) e Phil Zimmermann è il matematico ricercatore che lo ha sviluppato (http://www.philzimmermann.com - http://www.pgp.com).Difatti, il PGP è un sistema di crittografia talmente efficace, che addirittura è usato da Osama Bin Laden e dalla sua rete terroristica, ed è stato usato anche da Nadia Lioce (BR). Infatti, dopo due anni di tentativi, la Polizia di Stato è riuscita a leggere i dati del palmare della Lioce SOLTANTO perché una pentita ha consegnato la password.Comunque Zimmermann, negli USA, se l'è vista brutta, e sapendo come ragionano le nostre istituzioni, poco manca che succeda ciò che dici tu.
  • Anonimo scrive:
    Ancora!
    Allora riepilogando : se un ricco ruba al povero non viene arrestato ,però se il povero usa dei piccoli espedienti per andare avanti lo fermano! Bravi, bel ragionamento ! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora!
      - Scritto da: Anonimo
      Allora riepilogando : se un ricco ruba al povero
      non viene arrestato ,però se il povero usa dei
      piccoli espedienti per andare avanti lo fermano!
      Bravi, bel ragionamento ! :DO poverini...non potete vivere senza DJ francesco vero? CHe perdita....E come fate senza Office pirata?!?! Siete dei martiri.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora!
        Mai ascoltato Dj francesco (e vorrei ben vedere)mai piratato office.Non siamo tutti come vuoi farci credere di essere! ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora!
        -

        O poverini...non potete vivere senza DJ francesco
        vero? CHe perdita....E come fate senza Office
        pirata?!?! Siete dei martiri.....Te sei come superciuk......
  • Anonimo scrive:
    Ma fatemi il piacere............
    Adesso mettono in galera oltre ai ragazzini i disk-jokey e lasciano a piede libero mafiosi di cui è pieno anche il parlamento; gente che ha truffato e corrottto giudici sono a piede libero.Bel paese del put!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma fatemi il piacere............
      - Scritto da: Anonimo
      Adesso mettono in galera oltre ai ragazzini i
      disk-jokey e lasciano a piede libero mafiosi di
      cui è pieno anche il parlamento; gente che ha
      truffato e corrottto giudici sono a piede libero.
      Bel paese del put!!e allora ?perndiamoli da esempio non si copiano cd ma si possono truffare i risparmiatori e con quelli li compri originali(cirio, parmalat,antonveneta)senza contare i diritti siae non pagati da mediaset(la siae non ha alun diritto di chiedere imposte, se no qualunque societa privata po farlo)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma fatemi il piacere............
        Vabbè ma che possono fare le forze dell'ordine, mica possono controllare tutto no? che pretendete? hanno i loro limiti!ora sono sulle spiagge ad arrestare quei terroristi di poveracci che magari sulla spiaggia comprano il cd al bambino, e poi allora, a tempo perso, forse, si occuperanno anche di quegli onesti mafiosi e imprenditori che tanto danno al popolo italiano.un pò di comprensione, suvvia
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma fatemi il piacere............
          - Scritto da: Anonimo
          Vabbè ma che possono fare le forze dell'ordine,
          mica possono controllare tutto no? che
          pretendete? hanno i loro limiti!
          ora sono sulle spiagge ad arrestare quei
          terroristi di poveracci che magari sulla spiaggia
          comprano il cd al bambino, e poi allora, a tempo
          perso, forse, si occuperanno anche di quegli
          onesti mafiosi e imprenditori che tanto danno al
          popolo italiano.
          un pò di comprensione, suvviaEh, infatti Mr. Bankitalia e Mr. Ricu speravano in queste distrazioni dei canarini per fare come Mr. Tanzaparmalat che ha durato 15 anni a fottere la gente........ 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma fatemi il piacere............
      è la solita storia... :'(
Chiudi i commenti