Winklevoss, ritorno social

I due gemelli investono 1 milione di dollari per finanziare SumZero, piattaforma per raccogliere in vari network idee e progetti di ricerca. Sfruttata parte del fondo nella pax legale con Facebook
I due gemelli investono 1 milione di dollari per finanziare SumZero, piattaforma per raccogliere in vari network idee e progetti di ricerca. Sfruttata parte del fondo nella pax legale con Facebook

È il primo investimento della Winklevoss Capital , la società fondata dai gemelli Tyler e Cameron Winklevoss con i 65 milioni di dollari guadagnati dalla pace legale con il colosso Facebook. I due fratelli hanno così deciso di finanziare il social network per investitori SumZero , fondato nel 2008 dai loro ex-colleghi ad Harvard Divya Narendra e Aalap Mahadevia.

Con quasi 8mila utenti attivi, SumZero cerca di costruire delle reti di finanziatori per discutere di idee e progetti di ricerca. Una piattaforma molto simile alla prima incarnazione di The Facebook , dove i singoli profili potevano iscriversi a determinati network a numero chiuso.

Dopo l’estenuante saga legale sulla genesi del social network in blu, Tyler e Cameron Winklevoss hanno sfruttato la Winklevoss Capital per un’iniezione da 1 milione di dollari negli asset di SumZero . “Vogliamo davvero essere coinvolti”, hanno commentato i due ex-nemici di Mark Zuckerberg. (M.V.)

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 09 2012
Link copiato negli appunti