WinXP e la patch del malaugurio

Diversi utenti hanno segnalato che l'ultima patch per Windows XP causa talvolta dei sensibili rallentamenti nel lancio delle applicazioni. Un problema su cui Microsoft sta indagando


Redmond (USA) – Negli scorsi giorni sono arrivate alla redazione di Punto Informatico diverse e-mail di lettori che segnalano alcune anomalie verificatesi dopo l’installazione dell’ ultima patch rilasciata da Microsoft per Windows XP .

L’esperienza comune di chi ci ha scritto, e di diversi altri utenti che hanno segnalato la cosa su forum e gruppi di discussione, è che dopo l’applicazione della patch Windows XP sembra impiegare molto più tempo per lanciare i programmi, talvolta fino ad una decina di secondi: rimuovendo l’hotfix, identificato dal numero Q811493 , il funzionamento del sistema torna in genere alla normalità.

“Una volta installata la patch il PC ha cominciato a rallentare, le finestre di Explorer non si aprivano più con la rapidità di prima. Anche gli altri programmi davano segni di rallentamento”, spiega Maurizio in una e-mail inviata alla redazione di PI. “Per fortuna la patch è disinstallabile: l’ho eliminata e tutto è ritornato come prima”.

Sebbene l’helpdesk di Microsoft affermi di non aver ancora ricevuto chiamate relative al problema, un portavoce dell’azienda sostiene che il big di Redmond è a conoscenza delle lamentele apparse on-line e sta esaminando le possibili cause alla base del fastidioso “effetto collaterale”. In attesa di un’eventuale soluzione, Microsoft suggerisce ai clienti afflitti dal problema di contattare il proprio centro di supporto tecnico .

Microsoft sconsiglia invece caldamente la disinstallazione della patch, ed anzi, continua a raccomandarne l’applicazione: l’hotfix corregge infatti una seria vulnerabilità del kernel NT che potrebbe consentire ad un utente con accesso alla console di sistema di guadagnare i privilegi di amministratore.

Non è ancora chiaro se la patch incriminata, disponibile anche per Windows NT 4.0 e Windows 2000, possa creare problemi anche con questi due sistemi operativi.

Un problema analogo a quello qui descritto interessa anche il Service Pack 1 per Windows XP : anche in questo caso il colosso di Redmond, che ha dedicato alla questione un articolo della Knowledge Base, aveva invitato gli utenti interessati dal problema a rivolgersi al supporto tecnico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    vediamo un po'...

    Contrattaccando con più decisione i Pocket
    PC, e tornando a proporre novità destinate a
    influenzare l'intero settore dei computer
    palmari, Palm ha rinnovato la sua gamma di
    PDA con due nuovi modelliWOW! Diamo una occhiata alle novità...
    è il primo PDA di Palm ad integrare il supporto
    allo standard wireless Wi-Fiuhm, l'iPaq 5450 ha WiFi integrato da mesi...
    è il primo ad integrare un processore XScale
    di Intel,iPaq 3950 usa CPU XScale ormai da un anno...
    permette alla sua nuova generazione di
    palmari di supportare fino a 128 MB di RAM. addirittura! Beh, io sul mio PocketPiCcione ho 320Mb di ram (64 +256Mb su SD), oltre al File Store da 22Mb...
    mentre l'espansibilità è affidata ad uno slot in
    formato SecureDigital (SD). sul mio iPaq3970 uso SD da una vita...insomma: ancora una volta Palm insegue... Verrà il giorno nel quale saranno _davvero_ innovativi? bah!
    • Anonimo scrive:
      Re: vediamo un po'...
      - Scritto da: Anonimo
      insomma: ancora una volta Palm insegue...
      Verrà il giorno nel quale saranno _davvero_
      innovativi? bahSui PPC gira windows, sui Palm PalmOs5.x... e cmq hai scritto una marea di C******ATE! informati e sappi che ci sono anche i Sony Cliè.
      • Anonimo scrive:
        Re: vediamo un po'...

        Sui PPC gira windows, sui Palm PalmOs5.x...
        e cmq hai scritto una marea di C******ATE!
        informati e sappi che ci sono anche i Sony
        Cliè.
        Oddio: a me sembra che le info che ha indicato siano esatte... mangiato pesante? :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: vediamo un po'...
      allora:memoria su SD != memoria sdram integrata8 ore di autonomia con WiFI L'IPAQ se le sognalo schermo TUNGSTEN-C ha risoluzione maggioreil PALM TUNGSTEN-C ha anche la tastiera integratainoltre 64 mega di ram x come le gestine OS di PALM sono molto di + che gli equivalenti sotto ipaq (pocketPC)
      • Anonimo scrive:
        Re: vediamo un po'...
        - Scritto da: Anonimo
        memoria su SD != memoria sdram integratad'accordo..
        8 ore di autonomia con WiFI L'IPAQ se le
        sognavorrei proprio vedere se mantiene le promesse..
        lo schermo TUNGSTEN-C ha risoluzione maggioreQuando i Palm erano a 160x160 tutti a dire "ma che ve ne fate di uno schermo 240x320... ora?
        il PALM TUNGSTEN-C ha anche la tastiera
        integrataE non ha graffiti, ma che bello!
        inoltre 64 mega di ram x come le gestine OS
        di PALM sono molto di + che gli equivalenti
        sotto ipaq (pocketPC)Vero..Io preferisco comunque PocketPC, non ho niente contro i Palmisti, pero' a volte siete odiosi eh...Alan
        • Anonimo scrive:
          Re: vediamo un po'...
          aspe' .. io mica ho un palm ;-)))nessun palmare nella mia vita .... ma se proprio dovessi .. prenderei lo Zaurus SL-C700 .. :-)))
        • Anonimo scrive:
          Re: vediamo un po'...
          odiosi i Plamisti?scusa ma chi ha iniziato il flame?
          • Anonimo scrive:
            Re: vediamo un po'...
            - Scritto da: Anonimo
            odiosi i Plamisti?
            scusa ma chi ha iniziato il flame?Scusa, mi correggo..Quanto siete odiosi tutti, con questa mania di celodurismo..A ognuno il suo palmare..Alanp.s.: quella dello schermo è vera pero', e anche per il fatto dei colori :))
          • Anonimo scrive:
            Re: vediamo un po'...
            se non vuoi giocare allora posta in altre discussioni
Chiudi i commenti