Xbox non dovrà cambiare nome

Microsoft stringe un accordo con XBOX Technologies che le consente di mantenere quel nome per la sua console videoludica
Microsoft stringe un accordo con XBOX Technologies che le consente di mantenere quel nome per la sua console videoludica


Redmond (USA) – Pare al fine che Microsoft – ma pochi avevano dubbi che sarebbe finita così – non sarà costretta a cambiare nome alla sua imminente console da gioco.

In un accordo con XBOX Technologies, una piccola azienda americana, Microsoft ha infatti ottenuto la possibilità di ottenere il marchio Xbox in cambio di un non precisato compenso.

“E ‘ stato un accordo molto, molto soddisfacente per entrambi”, ha dichiarato Robert Koolen, vice presidente al marketing della Knowledge Mechanics, la società che detiene la maggioranza di XBOX Technologies. L’accordo, che ha evitato ad entrambe le aziende un lungo dibattimento giudiziario, avrà come effetto il mutamento di nome di XBOX Technologies e la cessione del marchio a Microsoft.

XBOX aveva aperto un procedimento contro Microsoft già nel marzo del 1999, addirittura sei mesi prima che il big di Redmond presentasse ufficialmente la propria console.

Xbox si avvia dunque con serenità al suo debutto americano , fissato per l’8 novembre, per il quale Microsoft spenderà una cospicua parte di quei 500 milioni di dollari stanziati per la campagna di marketing del device in tutto il mondo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 06 2001
Link copiato negli appunti