Xbox ora è portatile

Non è un prodotto Microsoft, ma una versione modificata messa a punto da un appassionato americano: alimentata a batterie, la console ha uno schermo LCD da 5 pollici
Non è un prodotto Microsoft, ma una versione modificata messa a punto da un appassionato americano: alimentata a batterie, la console ha uno schermo LCD da 5 pollici

La prima console videoludica prodotta da Microsoft è diventata “portatile” grazie agli sforzi di un abile progettista ed appassionato americano, responsabile del sito Portable Systems : Portable Xbox è una versione modificata dell’originale, completamente alimentata a batteria e dotata di uno schermo LCD da 5 pollici .

Non è esattamente il massimo della comodità, in quanto la grandezza dell’apparecchio rimane identica a quella della console. Tuttavia, i possessori di questa versione custom di Xbox possono giocare ad Halo 2 ed altri titoli di successo mentre sono seduti, ad esempio, sull’autobus: le dimensioni di Portable Xbox sono infatti adatte, secondo i suoi creatori, ad un uso di tipo “laptop”.

“Il progetto ha richiesto 60 ore di lavoro”, dice Dave l’hacker che ha realizzato il progetto. E aggiunge: “È possibile alimentare questa console sia con le batterie al litio integrate oppure con il suo adattatore standard. Lo schermo LCD è lo stesso utilizzato dalla PSOne”.

All’interno della console, interamente modificata anche sotto il profilo software, vi è un hard disk da 60Gb : questo upgrade è dovuto alla rimozione del lettore DVD interno, sacrificato per motivi di spazio. Per il resto, la dotazione hardware è rimasta integra: non è stata rimossa neanche la scheda Ethernet.

Sul sito ufficiale è possibile acquistare versioni modificate e portatili di molte console del passato: dal NES fino al DreamCast, il designer è specializzato nella trasformazione di console tradizionali in oggetti unici caratterizzati da maggiore portatilità. Unico problema è che mentre scriviamo quel sito non è disponibile: a quanto pare l’eccessiva affluenza degli utenti in queste ore ha superato il tetto massimo previsto dal provider che ospita quello spazio web.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 06 2006
Link copiato negli appunti