Xiaomi fa lo smartphone con Tegra 4

Il produttore cinese presenta un nuovo smartphone ad alte prestazioni, un dispositivo basato sul chip SoC di NVIDIA ma senza il modem LTE integrato. L'avanzata dei marchi asiatici non si arresta

Roma – Xiaomi ha recentemente svelato Mi3 , un nuovo gadget mobile di fascia alta destinato al mercato cinese, smartphone che per inciso – nota NVIDIA – è anche il primo al mondo a montare il chip SoC Tegra 4 (basato su architettura ARM) progettato dalla corporation statunitense.

Xiaomi Mi3 Oltre a essere nota per certi intrighi romantici e passaggi di management eccellenti, Xiaomi è un’azienda che in due anni di presenza sul mercato ha scalato le classifiche nel mercato degli smartphone più venduti in Cina. La presenza di Tegra 4 sul Mi3 è dunque significativa, soprattutto per NVIDIA.

La casa delle GeForce ha sin qui faticato molto per ottenere molto poco sul fronte del business mobile, e avere tra i suoi clienti un colosso come Xiaomi certamente farà bene ai conti e al marchio Tegra nel suo complesso. Lo smartphone sarà disponibile in due varianti, quella per il carrier China Unicom con chip Qualcomm 800 SoC e quella per China Telecom con Tegra 4.

Xiaomi Mi3

Xiaomi dice di aver scelto il SoC NVIDIA per le performance e le funzionalità “mai viste prima in uno smartphone”, e per rimarcare la vocazione alle prestazioni pure il produttore ha deciso di non usare il più economico chip Tegra 4i con modem LTE integrato optando piuttosto per un chip LTE esterno.

Xiaomi Mi3

Oltre al SoC centrale e all’OS mobile Android, Xiaomi Mi3 è dotato di schermo IPS Full HD (1080p) da 5 pollici di produzione nipponica (Sharp) o sudcoreana (LG), 2 Gigabyte di RAM, 16 Gigabyte minimi di storage interno, supporto alle comunicazioni NFC (e naturalmente WiFi), sensore fotografico Sony IMX135 da 13 Megapixel con obiettivi di zaffiro, batteria da 3.050 mAh. Il costo è di 1.999 yuan (246 euro) per la versione da 16 GB e di 2.499 yuan (308 euro) per il modello da 64 Gigabyte.

Xiaomi Mi3

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lukart66 scrive:
    Sincronizzazione=
    Ha anche funzionalità di sincronizzazione? quelle che consentono di mantenere sincronizzato uno spazio ftp con una cartella locale per intenderci (ciò che si può fare con Total Commander...).
  • off line scrive:
    c'è anche filezilla
    winscp è buona ma ha il gravissimo difetto che è solo per (gli inutili e pericolosi) sistemi windows...di buono c'è pure filezilla, che è multipiattaforma...https://filezilla-project.org/
    • no problem scrive:
      Re: c'è anche filezilla
      - Scritto da: off line
      winscp è buona ma ha il gravissimo difetto che è
      solo per (gli inutili e pericolosi) sistemi
      windows...No shit sherlock, "win"scp sta proprio ad indicare che e' per windows.Pericoloso come un'automobile, solo nelle mani sbagliate. E di inutile qua ci sei solo tu.
  • tauranga scrive:
    E' un ottimo prodotto
    L'ho sperimentato di persona e funziona bene. La redazione però, si è dimenticata di dire che Winscp accetta anche delle stringhe di comando, rendendo possibile una pianificazione dei trasferimenti anche in assenza di operatore umano.Le variabili dell'eventuale script offrono un buon numero di possibilità che rendono questo programma estremamente flessibile, anche se bisogna fare bene attenzione alla sintassi.T.
    • Commodore94 scrive:
      Re: E' un ottimo prodotto
      Anche io l'ho usato e ne sono rimasto soddisfatto. Volevo inoltre ricordare che è possibile integrare anche Putty e si possono anche editare i file con qualsiasi editor di testo (da selezionare tra le opzioni).
Chiudi i commenti