XO è il laptop più verde del mondo

Consuma poco, usa materiali scarsamente tossici, è totalmente, o quasi, riciclabile. Il notebook da 180 dollari non cessa di far parlare di sé, anche grazie alla sua rivoluzionaria CPU

Cambridge (USA) – L’innovativo XO, il computer creato dalla fondazione OLPC voluta da Nicholas Negroponte, secondo un comunicato diffuso dalla stessa organizzazione è “il più efficiente ed ecologico del mondo”. Non solo risponde alle rigorose norme europee RoHS sull’utilizzo delle sostanze pericolose, ma ha anche ottenuto la certificazione Energy Star 4.0 Categoria A (la più esigente in fatto di risparmio energetico), ed è entrato nella ristretta cerchia dei computer che possono fregiarsi del rating EPEAT Gold**.

Secondo Energy Star, un computer in media impiega circa 70 watt di energia, mentre il consumo scende a 20 watt quando è inutilizzato. XO è invece in grado di funzionare con un singolo watt di elettricità: “Se tutti nel mondo rimpiazzassero il proprio computer con un XO – si legge in una nota – si potrebbero risparmiare 85 miliardi di chilowatt per un valore stimato di 6.35 miliardi di euro”. L’equivalente di “50 milioni di barili di petrolio e 65 miliardi di tonnellate di emissioni di CO2”.

Il merito di questi successi è da attribuirsi alla architettura rivoluzionaria del laptop: “Il WiFi e il nuovo schermo a bassissimo consumo possono stare accesi mentre la CPU è momentaneamente disattivata, aumentando drasticamente il risparmio energetico”. La CPU che consente tutto questo, sviluppata da AMD per questa piattaforma, è stata creata mettendo l’esperienza dell’azienda di Sunnyvale “in fatto di processori ad alta efficienza energetica” e “producendo un processore ad hoc a basso consumo e in grado di prolungare la durata della batteria per diverse ore”.

Maggiori informazioni sul progetto One Laptop per Child e su XO, sono disponibili a questo indirizzo .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nome e cognome scrive:
    Fedora7
    Preferisco fedora 7 alla mandrakkia rinominata , che comunque rimane una buona distro (ma a me non piace....)
  • EXCELSIOR scrive:
    ubuntu ha stravinto
    mandriva e' spacciata.Scavalcata persino del suo clone con il nome inprinounbcuabilwe.
    • Anonimo scrive:
      Re: ubuntu ha stravinto
      Mah mandriva nella sua concezione più storica è sempre stata la più user-oriented...Ubuntu è sempre la solita parola africana che sappiamo tutti cosa vuol dire..
      • EXCELSIOR scrive:
        Re: ubuntu ha stravinto
        - Scritto da: Anonimo
        Mah mandriva nella sua concezione più storica è
        sempre stata la più
        user-oriented...

        Ubuntu è sempre la solita parola africana che
        sappiamo tutti cosa vuol
        dire..troll
      • dindondan scrive:
        Re: ubuntu ha stravinto
        - Scritto da: Anonimo
        Mah mandriva nella sua concezione più storica è
        sempre stata la più
        user-oriented...

        Ubuntu è sempre la solita parola africana che
        sappiamo tutti cosa vuol
        dire..si si intanto ubuntu non mi si installa su 3 pc diversi mentre mandriva si
      • Oggetto scrive:
        Re: ubuntu ha stravinto
        - Scritto da: Anonimo
        Ubuntu è sempre la solita parola africana che
        sappiamo tutti cosa vuol
        dire..dunque, è marrone, puzza, sarà mica "merda" ?
    • Anonimo01 unlogged scrive:
      Re: ubuntu ha stravinto
      maggior scelta va sempre bene,anch'io ho utuntu ma son felice lo stesso, informations want to be free
Chiudi i commenti