XP e DirectX, attenti a quei due

Nelle versioni pre-Vista di Windows si nasconde una debolezza che potrebbe minacciare la sicurezza di molti utenti consumer, ed in particolare di coloro che riproducono video QuickTime

Roma – Alcune delle versioni di Windows precedenti a Vista, tra le quali XP, sono vulnerabili a un bug di DirectX che potrebbe essere sfruttato da malintenzionati per eseguire del codice a distanza e prendere il completo controllo del sistema. Ad avvisare gli utenti del pericolo è la stessa Microsoft, che in questo advisory afferma di essere a conoscenza di un exploit già utilizzato in un numero limitato di attacchi.

La debolezza risiede nel QuickTime Movie Parser Filter (incluso nel file quartz.dll ), un componente utilizzato da DirectShow per processare i video in formato QuickTime. Secondo quanto spiegato da BigM, un aggressore potrebbe sfruttare la vulnerabilità creando un apposito file video che, una volta aperto, esegue del codice maligno con gli stessi privilegi dell’utente.

Stando agli esperti, il più comune vettore di attacco per la nuova falla è rappresentato dai plugin multimediali per i browser web che usano DirectShow, incluso quello ufficiale di Apple. Microsoft sottolinea tuttavia che il problema non è in acun modo imputabile né ai browser né a QuickTime.

I sistemi operativi vulnerabili sono Windows 2000, Windows Server 2003 e Windows XP, mentre BigM afferma che il baco è stato eliminato nelle successive versioni di Windows (Vista, 2008 e Seven).

In attesa di rilasciare una patch vera e propria, Microsoft ha creato una soluzione temporanea che può essere applicata semplicemente cliccando sul pulsante Fix it contenuto in questo articolo della KB. Il fix, che si limita a cambiare una voce nel registro, disattiva la riproduzione automatica dei contenuti QuickTime. Nell’articolo vengono altresì fornite le istruzioni su come applicare il fix manualmente.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • spectator scrive:
    se se entro l'anno
    sono anni che dicono entro l'anno... quelli sono solo marketing e distintivo e si comincia chiaramente a vedere.
  • crosty scrive:
    Una qualsiasi cosa "Al tappeto!"
    avete presente i post troll che dicono "Mozilla al Tappeto" oppure "linux al teppeto"... beh volevo provare ancheio a dire qualcosa del genere.... LOLIphone al tappeto
  • Funz scrive:
    Speriamo non venga mai più blindato
    E' una bestemmia usare Linux per poi imporre paletti sui programmi che puoi installare, i protocolli di rete che puoi sfruttare, eccetera. Mi riferisco proprio a Tmobile e HTC. Spero di non dover mai più vedere simili oscenità, e mi auguro che vadano in malora al più presto, ma ci spero poco, vista la pecoraggine della gente...
    • Shu scrive:
      Re: Speriamo non venga mai più blindato
      - Scritto da: Funz
      E' una bestemmia usare Linux per poi imporre
      paletti sui programmi che puoi installare, i
      protocolli di rete che puoi sfruttare, eccetera.Purtroppo il protocollo GSM (e penso anche il CDMA americano) è talmente colabrodo che permettere alla gente di fare quello che vuole coi driver del suddetto significa tagliare le gambe alle aziende di telecomunicazioni.Sto parlando di falsificazione del chiamante, di traffico gratuito sulla portante, di sms infiniti gratis, ecc. ecc.Quindi per premunirsi obbligano a driver chiusi nella parte di telecomunicazioni, perché l'alternativa sarebbe rifare completamente la rete cellulare.Il problema è che la security by obscurity non ha mai funzionato, quindi credo che entro qualche anno inizieranno ad apparire nell'underground i primi driver frutto di reverse engineering e i primi chip di modifica per cellulari.Bye.
      • questo scrive:
        Re: Speriamo non venga mai più blindato
        problema centrato in pieno, concordo al 100%
      • Wolf01 scrive:
        Re: Speriamo non venga mai più blindato
        Se fosse solo per la parte telecomunicazioni sarei d'accordo, ma impedirmi di installare skype perchè al carrier non va che io chiamo gratis (ma tanto già gli si paga l'abbonamento/il traffico dati, cosa vogliono di più?) oppure vietano le applicazioni di tethering per evitare di diventare a propria volta dei mini-provider per fornire connettività internet agli amici e navigare tutti assieme al bar sfruttando un solo abbonamento...
        • Funz scrive:
          Re: Speriamo non venga mai più blindato
          - Scritto da: Wolf01
          Se fosse solo per la parte telecomunicazioni
          sarei d'accordo, ma impedirmi di installare skype
          perchè al carrier non va che io chiamo gratis (ma
          tanto già gli si paga l'abbonamento/il traffico
          dati, cosa vogliono di più?) oppure vietano le
          applicazioni di tethering per evitare di
          diventare a propria volta dei mini-provider per
          fornire connettività internet agli amici e
          navigare tutti assieme al bar sfruttando un solo
          abbonamento...Era quello che intendevo io
          • Mettiuz scrive:
            Re: Speriamo non venga mai più blindato
            Ed è quello che intendeva Shu, le limitazioni non sono dettate dal sistema operativo ma dagli operatori telefonici, se te shari la connessione al bar i tuoi amici non pagano per avere la loro, se te fai le chiamate con skype (che puoi installare ma non supporta le chiamate ad altri utenti skype) non paghi il traffico all'operatore.Non dico che sia giusto, anzi, ma non si può dare la colpa al sistema operativo che per esempio ti consente di usare il telefono come modem ma i pacchetti Vodafone te lo impediscono :p
          • Wolf01 scrive:
            Re: Speriamo non venga mai più blindato
            Si ma resta il fatto che questi software non modificano il protocollo di comunicazione, che quindi può restare chiuso quanto gli pare visto che già riescono ad abusarne da chiuso, il problema è appunto una questione di limitare le scelte dell'utente, non per un problema di protocollo in se quanto per un problema di ritorno economicoSe skype potesse modificare il protocollo gsm sarebbe una cosa diversa, ma si limita ad usarloPer la condivisione della connessione o uso dello smartphone come modem (tethering) ti limiti a trasformare lo smartphone in router e per connettersi continua ad usare gsm/gprs/edge/hdspa senza metterci dentro il nasoSe io volessi trasformare il mio smartphone in un walkie-talkie bluetooth per comunicare dentro l'ufficio con i miei colleghi non potrei farlo perchè i carrier non lo vorrebbero e limiterebbero il prolificare di software per effettuare questa operazione... e google come apple li asseconda
          • Mettiuz scrive:
            Re: Speriamo non venga mai più blindato
            è vero che non modifichi i protocolli di comunicazione, ma gli usi in un modo che agli operatori non piace e l'esempio più lampante è che l'HTC Magic come molti altri smartphone PUO' essere usato come modem, poi vai a vedere le offerte Vodafone, Tim, Wind e chi più ne ha più ne metta e trovi sempre una nota a margine che specifica che l'uso del telefono come modem per navigare da PC è considerato un uso non corretto...google come apple, come qualsiasi altra casa li assecondano perchè altrimenti gli operatori non farebbero offerte e pubblicità e nessuno comprerebbe questi telefoni
      • Robert Oppenheime r scrive:
        Re: Speriamo non venga mai più blindato
        - Scritto da: Shu
        Purtroppo il protocollo GSM (e penso anche il
        CDMA americano) è talmente colabrodo che
        permettere alla gente di fare quello che vuole
        coi driver
        Sto parlando di falsificazione del chiamante, di
        traffico gratuito sulla portante, di sms infiniti
        gratis, ecc.Fammi capire, mi stai dicendo che non i driver sul tuocellulare permetti di passare oltre al sistema di billingdei sistemi informatici degli operatori?Prima di credere a tali enormi ideehai qualche prova a riguardo?(mi bastano anche qualche link a siti affidabili)Anche perchè a fare un cellulare non è una cosacosi impossibile sopratutto ora che anche per ipiù smanettoni una versione di Android SDK da acXXXXXa tutto il livello + basso..
      • anonymous scrive:
        Re: Speriamo non venga mai più blindato
        - Scritto da: Shu
        Purtroppo il protocollo GSM (e penso anche il
        CDMA americano) è talmente colabrodo che
        permettere alla gente di fare quello che vuole
        coi driver del suddetto significa tagliare le
        gambe alle aziende di
        telecomunicazioni.In realta` ci sono chip GSM che implementano gia` tutte le parti "sensibili" e si interfacciano con il sistema dello smartphone tramite un'interfaccia seriale e dei comandi AT, come un qualunque modem, senza dare nessuna possibilita` di smanettare sul protocollo GSM. Ad esempio il Neo Freerunner si comporta in questo modo, suppongo che i cellulari con Android facciano la stessa cosa, dato che ne esistono versioni totalmente sbloccate, e non so neanche se esistano chip che si comportano altrimenti.
  • Fustigatore dei macachi scrive:
    Povero iPhone!
    E' stato bello finché è durato, ma ormai finirà fra i ritratti dei defunti nel salotto di Android! (ghost)(ghost)(ghost)
    • MeX scrive:
      Re: Povero iPhone!
      quale dei 20 salotti?
      • questo scrive:
        Re: Povero iPhone!
        - Scritto da: MeX
        quale dei 20 salotti?Veramente sono 3 l'articolo lo dice chiaramente
        • MeX scrive:
          Re: Povero iPhone!
          ah... quindi invece che fare UNO smartphone contro iPhone, fate n smartphone di un produttore contro iPhone... tutti contro uno? :)
          • Mettiuz scrive:
            Re: Povero iPhone!
            qui stiamo parlando di OS per smartphone e non di smartphone, ormai le vere differenze stanno nel SW e non nell'HW (al max ci possono essere differenze di fotocamera o display), quindi la battaglia non è htc+samsung+vattelapesca contro iPhone, ma Android vs OSX (x mobile)... il fatto che quell'OS vada solo su supporti Apple è una scelta di mercato che secondo me ha sempre penalizzato Apple, io per esempio sarei felicissimo di poter installare OSX sul mio PC, invece per averlo dovrei comprare un altro computer...
          • MeX scrive:
            Re: Povero iPhone!
            se la metti cosí ha giá perso...Nel senso che ci sará chi in Android XXXX una cosa, chi un'altra, chi implementa una soluzione in un modo, chi in un altra, chi lo fa con il touch, chi senza... insomma... é come Windows XP... se te lo installi tu, con i servizi che servono va molto meglio che con il crapware installato da Acer o HP... per esempio...iPhone non é solo un cellulare con OS X... ma é un ecosistema iTunes + appStore + servizi push con mobile.me, Android con questa frammentazione non riuscirá a replicare questa esperienza utente
          • RealEnneci scrive:
            Re: Povero iPhone!
            - Scritto da: MeX
            se la metti cosí ha giá perso...
            Nel senso che ci sará chi in Android XXXX una
            cosa, chi un'altra, chi implementa una soluzione
            in un modo, chi in un altra, chi lo fa con il
            touch, chi senza... insomma... é come Windows
            XP... se te lo installi tu, con i servizi che
            servono va molto meglio che con il crapware
            installato da Acer o HP... per
            esempio...

            iPhone non é solo un cellulare con OS X... ma é
            un ecosistema iTunes + appStore + servizi push
            con mobile.me, Android con questa frammentazione
            non riuscirá a replicare questa esperienza
            utenteSi peccato che è la cosa + closed che ci sia, ma tralasciando questo fatto, come telefono fa schifo!Me l'ha detto un mio amico truzzo che ha fatto di tutto per averlo... ora è delusissimo!!!E se lo dice un truzzo... che vive di moda e di XXXXXXXXX... vuol dire che fa XXXXXX veramente!!!Diciamo che secondo me ha rosicato quando ha provato il mio HTC Magic...
          • MeX scrive:
            Re: Povero iPhone!

            Si peccato che è la cosa + closed che ci sia, ma
            tralasciando questo fatto, come telefono fa
            schifo!
            Me l'ha detto un mio amico truzzo che ha fatto di
            tutto per averlo... ora è
            delusissimo!!!ci credo! non ha l'MMS, non ha la registrazione video a 5 fotogrammi al secondo per immortalare le penne in motorino e il flash per fare le foto alle tipe in discoteca... :)Non é certo un prodotto per tamarri!
            E se lo dice un truzzo... che vive di moda e di
            XXXXXXXXX... vuol dire che fa XXXXXX
            veramente!!!giá... é risaputo che il truzzo compra le collezioni Armani e Versace... confondi la moda con l'emporio Armani e D&G (tutt'altra cosa di Armani collezioni e "Dolce e Gabbana)
            Diciamo che secondo me ha rosicato quando ha
            provato il mio HTC
            Magic...indubbiamente é un cell molto piú truzzo! :D
          • Mettiuz scrive:
            Re: Povero iPhone!
            - Scritto da: MeX
            se la metti cosí ha giá perso...
            Nel senso che ci sará chi in Android XXXX una
            cosa, chi un'altra, mai visto XXXXre qualcosa da un OS da parte dei produttori di HW, al max ci infilano le loro utility che posso semplicemente rimuovere e che comunque non danno noia se non le usi
            chi implementa una soluzione
            in un modo, chi in un altra,questa è la sua forza, ti permette di scegliere la soluzione migliore
            chi lo fa con il
            touch, chi senza... immagino (e spero) tu l'abbia scritta per provocazione
            insomma... é come Windows
            XP... se te lo installi tu, con i servizi che
            servono va molto meglio che con il crapware
            installato da Acer o HP... per
            esempio...Ho comprato un HP con Vista (tipico esempio di come non si scrive un OS) e le uniche cagate che ho dovuto togliere erano quelle messe da MS e non dalla HP
            iPhone non é solo un cellulare con OS X... ma é
            un ecosistema iTunes + appStore + servizi push
            con mobile.me,Che sono le stesse cose incluse in Android con nomi diversi
            Android con questa frammentazione
            non riuscirá a replicare questa esperienza
            utenteLa migliorerà, se per uno stesso scopo esistono 10 applicazioni invece che 1 ci si può permettere di scegliere la più adatta alle proprie esigenze
          • MeX scrive:
            Re: Povero iPhone!

            mai visto XXXXre qualcosa da un OS da parte dei
            produttori di HW, al max ci infilano le loro
            utility che posso semplicemente rimuovere e che
            comunque non danno noia se non le
            usiAndroid non sará identico per funzionalitá e implementazioni su tutti i celluari, questo é sicuro

            chi implementa una soluzione

            in un modo, chi in un altra,

            questa è la sua forza, ti permette di scegliere
            la soluzione
            miglioreno, crea molti "fork" con piccole varianti che generano confusione e non un reale beneficio per l'esperienza utente

            chi lo fa con il

            touch, chi senza...

            immagino (e spero) tu l'abbia scritta per
            provocazioneno... penso si possano fare cellulari con android senza touch screen no?
            Ho comprato un HP con Vista (tipico esempio di
            come non si scrive un OS) e le uniche cagate che
            ho dovuto togliere erano quelle messe da MS e non
            dalla
            HPandiamo bene! :) non pensavo la situazione fosse cosí tragica!

            iPhone non é solo un cellulare con OS X... ma é

            un ecosistema iTunes + appStore + servizi push

            con mobile.me,

            Che sono le stesse cose incluse in Android con
            nomi
            diversiiTunes per android non penso proprio che esista... e questo é giá un grosso handycap per chi vuole usare il suo smartphone come un iPod...Inoltre iTunes permette una soluzione anche di backup e sincronizzazione, mentre ogni produttore di smartphone Androdi avrá la sua soluzione e implementazione

            Android con questa frammentazione

            non riuscirá a replicare questa esperienza

            utente

            La migliorerà, se per uno stesso scopo esistono
            10 applicazioni invece che 1 ci si può permettere
            di scegliere la più adatta alle proprie
            esigenzeno, l'utente molto spesso non SA cosa deve scegliere... e si trova solo "confuso" tra 10 sigle e numeri diversi
          • ruppolo scrive:
            Re: Povero iPhone!
            Per non parlare del connettore iPod.In pratica è come produrre oggi un computer senza porta USB, tagliato fuori da ogni periferica.
          • Mettiuz scrive:
            Re: Povero iPhone!
            A parte il fatto che consideri tragica la mia situazione perche ho comprato un HP con VIsta e ho fatto in modo che funzionasse più che bene...Credi davvero che qualcuno sia interessato a montare Android su un telefono non touch nonostante si possa fare? Chi glielo compra?Android sarà uguale su tutti i telefoni, saranno le applicazioni a essere diverse ma il OS è lo stesso: se monti una stessa versione di windows o linux su due PC diversi avrai lo stesso OS.Posso benissimo usare il mio telefono come iPod pur non avendo iTunes, non è l'unico sw per la gestione e la riproduzione di file musicali.Concordo sul fatto che l'utente non sa cosa gli serve perchè la maggior parte di quelli che compra questi apparecchi li sa usare peggio di una scimmia ammaestrata...nonostante ciò può provare quello che c'è di base sul telefono se non si trova bene ne scarica un altro e fa così finche non trova quello adatto a lui...qui obietterai che non vuoi perdere tempo a cercare quello che fa per te, ma tieni presente che i sw di base solitamente vanno più che sufficienti per un utente medio e se non sei un utente medio non avrai difficoltà a trovare ciò che ti serve senza impazzire...Alla fine dei conti, ragionando su HTC Magic, quello che ti danno di base è allo stesso livello dell'iPhone (e me lo ha confermato un collega che ha l'iPhone)con la differenza che un utente di livello medio-alto ha la possibilità di personalizzarlo
          • ruppolo scrive:
            Re: Povero iPhone!
            - Scritto da: Mettiuz
            Posso benissimo usare il mio telefono come iPod
            pur non avendo iTunes, non è l'unico sw per la
            gestione e la riproduzione di file
            musicali.Perdendo la maggior parte delle funzioni del sistema iPod/iPhone.
          • Mettiuz scrive:
            Re: Povero iPhone!
            Non ho comprato l'HTC per ascoltare la musica, è solo una cosa in più. Ci metto la musica da PC, lui me la divide per artista, album o come gli pare e mi permette di ascoltarla, non mi serve altro da un lettore musicale
          • Mettiuz scrive:
            Re: Povero iPhone!
            - Scritto da: Mettiuz
            di base solitamente VANNO più che sufficienti perEdit: sono
          • MeX scrive:
            Re: Povero iPhone!
            - Scritto da: Mettiuz
            A parte il fatto che consideri tragica la mia
            situazione perche ho comprato un HP con VIsta e
            ho fatto in modo che funzionasse più che
            bene...no trovo tragico che uno debba sopprimere funzionalità di Windows per farlo funzionare a dovere
            Credi davvero che qualcuno sia interessato a
            montare Android su un telefono non touch
            nonostante si possa fare? Chi glielo
            compra?Se si può fare... qualcuno che giusto per avere l'hype di Android e proporre un cell a prezzo contenuro vedrai che lo farà... è un po' quello che fanno vendendoti Netbook con XP, sistema operativo MAI pensato per tale HW
            Android sarà uguale su tutti i telefoni, saranno
            le applicazioni a essere diverse ma il OS è lo
            stesso: se monti una stessa versione di windows o
            linux su due PC diversi avrai lo stesso
            OS.non è esattamente così.Tra le varie versioni di Vista e XP ci sono parecchie differenze, in quanto a funzionalità
            Posso benissimo usare il mio telefono come iPod
            pur non avendo iTunes, non è l'unico sw per la
            gestione e la riproduzione di file
            musicali.non è l'unico... ma sicuramente è il più utilizzato in abbinamento al lettore mp3 più venduto della storia... non per niente il Palm Pre implementa la sincronizzazione a iTunes a livello Firmware!
            Concordo sul fatto che l'utente non sa cosa gli
            serve perchè la maggior parte di quelli che
            compra questi apparecchi li sa usare peggio di
            una scimmia ammaestrata...nonostante ciò può
            provare quello che c'è di base sul telefono se
            non si trova bene ne scarica un altro e fa così
            finche non trova quello adatto a lui...qui
            obietterai che non vuoi perdere tempo a cercare
            quello che fa per te, ma tieni presente che i sw
            di base solitamente vanno più che sufficienti per
            un utente medio e se non sei un utente medio non
            avrai difficoltà a trovare ciò che ti serve senza
            impazzire...certo, anche un PC per mia mamma sarebbe stato sufficiente per leggere le email e usare Skype per chattare con me... però le ho fatto prendere un Macbook e ora si è iscritta a Flickr e fa postproduzione sulle foto con Aperture... non lo avrebbe mai fatto con Win
            Alla fine dei conti, ragionando su HTC Magic,
            quello che ti danno di base è allo stesso livello
            dell'iPhone (e me lo ha confermato un collega che
            ha l'iPhone)con la differenza che un utente di
            livello medio-alto ha la possibilità di
            personalizzarlonon solo la possibilità di personalizzarlo ma di sfruttarlo appieno, iPhone è molto più semplice da usare nella sue piene funzionalità, ma questa è una mia opinione... vedremo poi come saranno questi 20 smartphone sul campo
          • ruppolo scrive:
            Re: Povero iPhone!
            - Scritto da: Mettiuz
            Che sono le stesse cose incluse in Android con
            nomi
            diversiContinua a dormire, non vogliamo svegliarti proprio ora che fai questi bei sogni.
          • Mettiuz scrive:
            Re: Povero iPhone!
            Mi piace la tua argomentazione, chiara e sintetica :P
          • ruppolo scrive:
            Re: Povero iPhone!
            - Scritto da: Mettiuz
            Mi piace la tua argomentazione, chiara e
            sintetica
            :PPerché questa tua sarebbe una argomentazione?"Che sono le stesse cose incluse in Android con nomi diversi"
          • Mettiuz scrive:
            Re: Povero iPhone!
            Infatti era una semplice constatazione.Comunque qui stiamo andando off-topic rispetto al discorso che ho fatto inizialmente...La mia non era una critica alle funzioni dell'iPhone, ma alla politica di Apple...come ho già detto a me piace molto OS X, il problema è che per averlo sul mio compute di casa dovrei spendere almeno 1000 per un iMac(per esempio) pur avendo già un computer e lo stesso vale per i telefoni... se Apple permettesse di installare l'OS su tutte le piattaforme HW non avrebbe rivali e MS non avrebbe il 90% delle utenze nonostante i procai che ha fatto negli ultimi anni... Mex ha parlato di ecosistema citando il collegamento tra OS X e le sue applicazioni, ma perche non far girare lo stesso OS e le stesse applicazioni (quindi lo stesso ecosistema) su un altro aggeggio rettangolare?
          • ruppolo scrive:
            Re: Povero iPhone!
            - Scritto da: Mettiuz
            Infatti era una semplice constatazione.
            Comunque qui stiamo andando off-topic rispetto al
            discorso che ho fatto
            inizialmente...
            La mia non era una critica alle funzioni
            dell'iPhone, ma alla politica di Apple...come ho
            già detto a me piace molto OS X, il problema è
            che per averlo sul mio compute di casa dovrei
            spendere almeno 1000 per un iMac(per esempio)Ma anche meno per un mini e sfrutti il monitor che hai già, ad esempio.
            pur avendo già un computer e lo stesso vale per i
            telefoni... se Apple permettesse di installare
            l'OS su tutte le piattaforme HW non avrebbe
            rivali e MS non avrebbe il 90% delle utenze
            nonostante i procai che ha fatto negli ultimi
            anni...Apple è una azienda che produce computer, da sempre, a differenza di Microsoft. OS X è un sistema decisamente migliore, ma se questo sistema fosse venduto da solo costerebbe parecchi soldi, tenuto anche conto che dovrebbe supportare una quantità maggiore di hardware.È solo una mia idea, comunque.In ogni caso reputo negativo il fatto che un prodotto come un computer, che non può prescindere da un sistema operativo, venga prodotto monco del sistema operativo stesso. Come ho già scritto, un produttore deve produrre e consegnare il prodotto finito e farsi carico di ogni genere di malfunzionamento, sia esso della macchina che del sistema operativo. Questo porta numerosi vantaggi all'utente, vantaggi che l'utente Apple conosce bene (per questo una volta approdato al Mac, non lo molla più). Vantaggi che si traducono in sinergie a 360 gradi tra hardware, sistema operativo, applicazioni, servizi web, periferiche come iPod e iPhone fino agli apparati di rete e backup come Time Capsule e fino all'auricolare bluetooth.Tanto per farti un esempio, un Mac connesso ad una rete wi-fi da un access point come Airport Extreme, collegato a sua volta ad un Time Capsule che fornisce la connettività Internet via ADSL, quel Mac è in grado di dirti se il server PPPoE di Internet è connesso o meno e da quanto tempo. E questo senza lanciare applicativi, ma semplicemente cliccando il simbolo della rete wi-fi sul menu. Menu che, tra le altre cose, quando la connessione PPPoE è giù ti avvisa immediatamente della situazione. Addirittura se un qualunque Airport nella rete ha un problema o semplicemente c'è un aggiornamento del firmware disponibile, da sola si apre l'applicazione di gestione degli Airport e con un sol click aggiorni tale dispositivo. Altro che server web!
            Mex ha parlato di ecosistema citando il
            collegamento tra OS X e le sue applicazioni, ma
            perche non far girare lo stesso OS e le stesse
            applicazioni (quindi lo stesso ecosistema) su un
            altro aggeggio
            rettangolare?Perché ogni aggeggio ha le sue esigenze specifiche.
    • garixi scrive:
      Re: Povero iPhone!
      ne dubito fortemente, anche perchè per ora iphone e g1 viaggiano quasi sullo stesso prezzo e per lo stesso prezzo credo che chiunque (esclusi gli smanettoni) pernderebbe l'iphone, vuoi per il design, per la campagna martellante e per lo sfizio(ovviamente imho)
      • Mettiuz scrive:
        Re: Povero iPhone!
        Non ne sarei così sicuro, android è potenzialmente migliore di OSX come, secondo me, linux è potenzialmente migliore di windows e OSX in ambito PC. Nel campo degli smatphone la differenza la farà Google che può permettersi di investire grosse somme in sviluppo e soprattutto pubblicità rendendo quello che fondamentalmente è un sistema linux, un OS utilizzabile da chiunque e non solo dagli smanettoni
      • ruppolo scrive:
        Re: Povero iPhone!
        - Scritto da: garixi
        ne dubito fortemente, anche perchè per ora iphone
        e g1 viaggiano quasi sullo stesso prezzo e per lo
        stesso prezzo credo che chiunque (esclusi gli
        smanettoni) pernderebbe l'iphone, vuoi per il
        design, per la campagna martellante e per lo
        sfizio(ovviamente
        imho)Eh certo, sicuramente non lo prende per le oltre 40 mila applicazioni scaricabili on-the-road, né per gli 8 milioni di brani su iTunes, e nemmeno per il connettore iPod che gli permette di connettersi a migliaia di periferiche. No no.
        • Fustigatore dei macachi scrive:
          Re: Povero iPhone!
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: garixi

          ne dubito fortemente, anche perchè per ora
          iphone

          e g1 viaggiano quasi sullo stesso prezzo e per
          lo

          stesso prezzo credo che chiunque (esclusi gli

          smanettoni) pernderebbe l'iphone, vuoi per il

          design, per la campagna martellante e per lo

          sfizio(ovviamente

          imho)

          Eh certo, sicuramente non lo prende per le oltre
          40 mila applicazioni scaricabili on-the-road, né
          per gli 8 milioni di brani su iTunes, e nemmeno
          per il connettore iPod che gli permette di
          connettersi a migliaia di periferiche. No
          no.Giusto! Anche un detrattore come me non può negare che "killer app" come iFart rendono iPhone un gadget irrinunciabile, che ci piaccia o no. O)
          • ToM scrive:
            Re: Povero iPhone!
            - Scritto da: Fustigatore dei macachi
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: garixi


            ne dubito fortemente, anche perchè per ora

            iphone


            e g1 viaggiano quasi sullo stesso prezzo e per

            lo


            stesso prezzo credo che chiunque (esclusi gli


            smanettoni) pernderebbe l'iphone, vuoi per il


            design, per la campagna martellante e per lo


            sfizio(ovviamente


            imho)



            Eh certo, sicuramente non lo prende per le oltre

            40 mila applicazioni scaricabili on-the-road, né

            per gli 8 milioni di brani su iTunes, e nemmeno

            per il connettore iPod che gli permette di

            connettersi a migliaia di periferiche. No

            no.
            Giusto! Anche un detrattore come me non può
            negare che "killer app" come iFart rendono iPhone
            un gadget irrinunciabile, che ci piaccia o no.
            O)Con queste perle di saggezza hai convinto tutti che sei il depositario della verità.Ti sei meritato un gran bel pernacchione ;-)
  • GoodSpeed scrive:
    Ma gli aggiornamenti a Cupcake 2.0...
    Una domanda ma gli aggironamenti da Cupcake 1.5 a Cupcake 2.0 saranno possibili gratuitamente per tutti?Voglio dire se mi compro un telefono che monta Cupcake 1.5 potrò un domani aggironarlo a Cupcake 2.0/3.0/X.X?Gli attuali cellulari hanno pochissimi aggironamenti firmware dettati dalla corsa a nuovi modelli. Se per i cellulari Android si prospetta una longevità migliore per quanto riguarda gli update del sw del telefono il mio prossimo cellualare sarà Android di sicuro (SAMSUNG!!!!)
  • LuNa scrive:
    come volevasi dimostrare ...
    ... linux senza grandi investimenti di denaro e di teste è fine a se stesso.Se entità come Google, Novell, e RedHat (ed altri che non sto nemmeno a elencare) non ci investono sopra sarà sempre e solo di nicchia e sarà sempre e solo "per cantinari" (io sono tra i cantinari, per inciso) e qui ve ne è dimostrazione chiara. Il modello di sviluppo OpenSource è un danno (anche se è eticamente ammirevole) per se stesso e per la sua diffusione ed è un sistema che va cambiato se davvero si vuol vedere linux sul 50% (ottimisticamente) dei pc dell'intero pianeta.A questo punto sta ai produttori ed ai grandi player del mercato decidere come investire i loro capitali. Certo che se facciamo come Asus e Xandros (distribuzione vergognosa per'altro venduta da M$ alla stessa Asus) strada se ne fa poca. Il sucXXXXX senza un'organizzazione solida e piramidale con schemi precisi e scadenze da rispettare, e dalle solide basi economiche, difficilmente (se non improbabilmente) si ottiene.
    • Giambo scrive:
      Re: come volevasi dimostrare ...
      E tutto questo l'hai capito leggendo l'articolo in questione :o ?
    • GoodSpeed scrive:
      Re: come volevasi dimostrare ...
      - Scritto da: LuNa
      ... linux senza grandi investimenti di denaro e
      di teste è fine a se
      stesso.
      Se entità come Google, Novell, e RedHat (ed altri
      che non sto nemmeno a elencare) non ci investono
      sopra sarà sempre e solo di nicchia e sarà sempre
      e solo "per cantinari" (io sono tra i cantinari,
      per inciso) e qui ve ne è dimostrazione chiara.
      Il modello di sviluppo OpenSource è un danno
      (anche se è eticamente ammirevole) per se stesso
      e per la sua diffusione ed è un sistema che va
      cambiato se davvero si vuol vedere linux sul 50%
      (ottimisticamente) dei pc dell'intero
      pianeta.
      A questo punto sta ai produttori ed ai grandi
      player del mercato decidere come investire i loro
      capitali. Certo che se facciamo come Asus e
      Xandros (distribuzione vergognosa per'altro
      venduta da M$ alla stessa Asus) strada se ne fa
      poca. Il sucXXXXX senza un'organizzazione solida
      e piramidale con schemi precisi e scadenze da
      rispettare, e dalle solide basi economiche,
      difficilmente (se non improbabilmente) si
      ottiene.quoto in pieno...
    • BlueSky scrive:
      Re: come volevasi dimostrare ...
      - Scritto da: LuNa
      Se entità come Google, Novell, e RedHat (ed altri
      che non sto nemmeno a elencare) non ci investono
      sopra sarà sempre e solo di nicchia e sarà sempre
      e solo "per cantinari" (io sono tra i cantinari,
      per inciso) e qui ve ne è dimostrazione chiara.questa notizia lo dimostrerebbe? mah...
      Il modello di sviluppo OpenSource è un danno
      (anche se è eticamente ammirevole) per se stesso
      e per la sua diffusione ed è un sistema che va
      cambiatoIo credo sia esattamente il contrario. Se non fosse stato aperto ora non ci sarebbe nemmeno. Le alternative chiuse a Windows e Mac sono fallite già molto tempo fa. L'unico sistema che può sperare di competere con un duopolio in piedi da quasi trent'anni è proprio Linux. Quindi direi che il modello di sviluppo è più che valido. Che soldi ed investimenti aiutano è ovvio, Linux senza il sostegno di tante aziende non sarebbe quello che è ora. Però questo non c'entra assolutamente nulla con il modello di sviluppo. Anzi.. proprio perché ci sono tante aziende dietro lo sviluppo di Linux si dimostra che è in grado di attirare ingenti investimenti.
      • ruppolo scrive:
        Re: come volevasi dimostrare ...
        - Scritto da: BlueSky
        questa notizia lo dimostrerebbe? mah...Questa insieme a mille altre, se riesci a non dimenticare la prima mentre leggi la seconda...
        Io credo sia esattamente il contrario. Se non
        fosse stato aperto ora non ci sarebbe nemmeno. Le
        alternative chiuse a Windows e Mac sono fallite
        già molto tempo fa.Di quali alternative parli?
        L'unico sistema che può
        sperare di competere con un duopolio in piedi da
        quasi trent'anni è proprio Linux.Duopolio?Forse vedi doppio...
        Quindi direi
        che il modello di sviluppo è più che valido. Che
        soldi ed investimenti aiutano è ovvio, Linux
        senza il sostegno di tante aziende non sarebbe
        quello che è ora. Però questo non c'entra
        assolutamente nulla con il modello di sviluppo.
        Anzi.. proprio perché ci sono tante aziende
        dietro lo sviluppo di Linux si dimostra che è in
        grado di attirare ingenti
        investimenti.Fin'ora solo i sistemi chiusi hanno funzionato. Se non lo vedi, togli il prosciutto dagli occhi.
      • Giambo scrive:
        Re: come volevasi dimostrare ...
        - Scritto da: lroby
        Però NON è mai nato con l'idea di fare
        concorrenza ad altri s.o., tanto meno Microsoft.
        Sono le persone che sono convinte che questo s.o.
        debba PER FORZA diventare il s.o. più diffuso del
        mondo... ma perchè? ma chi l'ha
        detto?Credo che ci siano due gruppi di persone:- I Fanboy, quindi un gruppo sostanzialmente inutile se non dannoso a Linux stesso :)- Gli Approfittatori, quelli che vogliono farci su un bel po di $. "Approfittatori" e' forse un termine duro, pero' quando cerchi di fare la tua fortuna sulla pelle degli altri ...Per il resto, concordo con la tua linea di pensiero :)
      • BlueSky scrive:
        Re: come volevasi dimostrare ...
        - Scritto da: lroby
        Però NON è mai nato con l'idea di fare
        concorrenza ad altri s.o., tanto meno Microsoft.Ed allora? Linux è nato molti anni fa, da allora le cose sono cambiate e ci sono aziende che lo sviluppano con l'intento di fare concorrenza a MS.
        Però NON E' UNA GUERRA il poter disporre di un
        maggior numero di s.o., è una libertà in più di
        scelta.E chi ha parlato di guerra?
        i s.o. ms e non ms possono tranquillamente
        esistere tutti quanti, ed ognuno usa quello che
        preferisce.Vorrei sapere dove ho scritto qualcosa che affermi il contrario. Ognuno è libero di usare il s.o. che preferisce, o almeno così dovrebbe essere. Come questo possa collidere con il fatto che Linux vada in concorrenza a Windows non lo capisco.
        vedo solo un s.o. (mac OS) ...
        s.o. (MS) Forse non è corretto il termine duopolio, però il mercato desktop rimane in mano a queste due aziende. Di concorrenti commerciali ce ne sono stati, in passato, ma senza sucXXXXX. L'unico che può riuscire a fare concorrenza è Linux, imho proprio grazie al modello si sviluppo aperto.
        • ruppolo scrive:
          Re: come volevasi dimostrare ...
          - Scritto da: BlueSky
          Forse non è corretto il termine duopolio, però il
          mercato desktop rimane in mano a queste due
          aziende. Di concorrenti commerciali ce ne sono
          stati, in passato, ma senza sucXXXXX.Se gli spari sulla testa è ovvio che non possono aver sucXXXXX.
          L'unico che
          può riuscire a fare concorrenza è Linux, imho
          proprio grazie al modello si sviluppo
          aperto.Linux va visto come un grande laboratorio aperto dove tutti possono sperimentare e prendere ciò che gli serve per iniziare un business. Da lì non escono prodotti finiti, ma idee e prototipi. E direi che è una gran bella cosa, basta essere coscienti di cos'è questa cosa e cosa non è.
        • lroby scrive:
          Re: come volevasi dimostrare ...
          - Scritto da: BlueSky
          Ed allora? Linux è nato molti anni fa, da allora
          le cose sono cambiate e ci sono aziende che lo
          sviluppano con l'intento di fare concorrenza a
          MS.Hai detto una cosa giusta, sono le aziende che sviluppano Linux che lo vogliono usare per cercare di ottenere uno scopo ovvero far concorrenza a Windows, NON è Linux stesso che cerca di soppiantare Windows.

          Però NON E' UNA GUERRA il poter disporre di un

          maggior numero di s.o., è una libertà in più di

          scelta.

          E chi ha parlato di guerra?la maggior parte degli utenti Linux la considera tale anche se poi non lo ammette apertamente o la chiama diversamente.
          Forse non è corretto il termine duopolio, però il
          mercato desktop rimane in mano a queste due
          aziende. Di concorrenti commerciali ce ne sono
          stati, in passato, ma senza sucXXXXX. L'unico che
          può riuscire a fare concorrenza è Linux, imho
          proprio grazie al modello si sviluppo
          aperto.Guarda secondo me che esista Linux è un bene e ti dico anche perchè (prendila come semplice opinione personale)Quando il n. di s.o. installabili su una determinata configurazione hw aumenta oltre il numero UNO, si creano due situazioni, intanto che l'unica produttrice di dà una regolata per quanto riguarda le prestazioni, la qualità e l'affidabilità dei suoi s.o. (tanto è vero che da XP a Vista64bit sono stati fatti degli enormi passi avanti e 7 sembra promettere di aumentare ancora leggermente le prestazioni,vedremo quando uscirà la home basic come sarà) e poi se la MS non detiene il 99.9% del mercato ma una cifra inferiore (ipotizziamo tra il 70 ed il 90%) avrà comunque il suo ritorno economico per andare avanti e sopratutto non potranno più accusarla di monopolio e quindi niente multe.Un'altra cosa che ho notato (e non sono il solo) ormai si stà creando un binomio Linux=Ubuntu, quindi + si diffonde Ubuntu, più si viene a creare una dipendenzza con questo s.o. come per anni è stato con il binomio pc=windows.Il fatto è che Mark Shuttleworks stà diventando e diverrà per moltissimi il nuovo Bill Gates, ovvero staremo sempre ad aspettare che uscirà una nuova versione di Ubuntu e si dimenticheremo che ci saranno le altre distro.E se un giorno questo signore decide che Ubuntu dovesse diventare a pagamento e costare i suoi 100 euro (cifra presa come riferimento rispetto alle versioni OEM di Vista, Xp, e presumo anche 7 potrebbe costare uguale)?? oppure peggio ancora decidesse di smettere di creare nuove distro Linux?credete veramente che la massa di utonti Linux (di cui molti ex utonti Windows) dovesse smettere di usare Ubuntu, passerebbe ad un'altra distro? o magari più facilmente tornerebbe a Windows?LROBY
      • MAH scrive:
        Re: come volevasi dimostrare ...

        Però NON è mai nato con l'idea di fare
        concorrenza ad altri s.o., tanto meno Microsoft.
        Sono le persone che sono convinte che questo s.o.
        debba PER FORZA diventare il s.o. più diffuso del
        mondo... ma perchè? ma chi l'ha
        detto?E' tutta colpa di Ubuntu.Ubuntu è nata con l'idea di conquistare il mercato a spese di Microsoft:https://launchpad.net/bugs/1Ubuntu è poi diventata la distribuzione piu' diffusa, ed ecco spiegato il tutto.
        • lroby scrive:
          Re: come volevasi dimostrare ...
          - Scritto da: MAH
          E' tutta colpa di Ubuntu.
          Ubuntu è nata con l'idea di conquistare il
          mercato a spese di
          Microsoft:
          https://launchpad.net/bugs/1

          Ubuntu è poi diventata la distribuzione piu'
          diffusa, ed ecco spiegato il
          tutto.che sia diventata la più diffusa (ovviamente tra gli utenti Linux che sono circa l'1% di tutti gli utenti mondiali) non significa che la gente debba diventare cretina e seguire un ideale che è IMHO assolutamente fuorviante.Linux è nato come Unix domestico,è mutato nel tempo, ma NON è e non potrà mai essere un concorrente dei s.o. MS.è un ottima alternativa per chi lo preferisce ai vari Windows,io stesso ce l'ho installato sul vecchio portatile aziendale però non è da considerarsi un concorrente a Windows.Anzi dovrebbero IMHO pure smettere di farsi concorrenza tra le varie distro,che non portano da nessuna parte.LROBY
    • Funz scrive:
      Re: come volevasi dimostrare ...
      - Scritto da: LuNaSecondo me dici un sacco di sciocchezze
      ... linux senza grandi investimenti di denaro e
      di teste è fine a se
      stesso.
      Se entità come Google, Novell, e RedHat (ed altri
      che non sto nemmeno a elencare) non ci investono
      sopra sarà sempre e solo di nicchia e sarà sempre
      e solo "per cantinari" (io sono tra i cantinari,
      per inciso) e qui ve ne è dimostrazione chiara.
      Il modello di sviluppo OpenSource è un danno
      (anche se è eticamente ammirevole) per se stesso
      e per la sua diffusione ed è un sistema che vaspiega perché sarebbe un danno, visto che ha comunque attratto un sacco di investitori
      cambiato se davvero si vuol vedere linux sul 50%
      (ottimisticamente) dei pc dell'intero
      pianeta.E quali alternative proponi? Chiudere tutto?e poi, chi se ne sbatte di avere Linux sul 50% dei PC?A me basterebbe che alcune applicazioni chiave fossero portate su Linux, e che i produttori HW dessero lo stesso supporto che danno a Windows.
      A questo punto sta ai produttori ed ai grandi
      player del mercato decidere come investire i loro
      capitali. Certo che se facciamo come Asus e
      Xandros (distribuzione vergognosa per'altro
      venduta da M$ alla stessa Asus) strada se ne faRaccontami questa di asus e MS, che non la sapevo ancora
      poca. Il sucXXXXX senza un'organizzazione solida
      e piramidale con schemi precisi e scadenze da
      rispettare, e dalle solide basi economiche,
      difficilmente (se non improbabilmente) si
      ottiene.Ma anche no.Lo sviluppo e la diffusione di Linux nonostante la frammentazione di aziende e comunità varie ne è la dimostrazione.
    • pabloski scrive:
      Re: come volevasi dimostrare ...
      senza il modello opensource, google oggi avrebbe ben poco da proporre
    • Shu scrive:
      Re: come volevasi dimostrare ...
      - Scritto da: LuNa
      Il modello di sviluppo OpenSource è un danno
      (anche se è eticamente ammirevole) per se stesso
      e per la sua diffusione ed è un sistema che va
      cambiato se davvero si vuol vedere linux sul 50%
      (ottimisticamente) dei pc dell'intero
      pianeta.Non confondere i modelli di sviluppo con i modelli di marketing.Linux ha bisogno soprattutto di marketing, e secondariamente di usabilità.Android sta fornendo entrambi, visto che Google ha spinto economicamente (con la pubblicità, i concorsi, l'hype, i contratti di fornitura, ecc.) e anche tecnicamente (con studi sull'interfaccia, API, ecc.).In ambito desktop non è ancora sucXXXXX molto proprio perché mancano entrambi.Gnome prima, e KDE dopo (e Gnome di nuovo tra un po', con Gnome 3) stanno cercando di fare qualcosa per l'usabilità, ma dal punto di vista del marketing non possono fare molto perché per scalfire il monopolio servono cifre stratosferiche (vedi Apple che ci ha messo oltre 30 anni per avere meno del 10%, nonostante i capitali che continua a investire in pubblicità). Linux, praticamente senza spendere una lira, è comunque arrivato all'1%Bye.
    • spectator scrive:
      Re: come volevasi dimostrare ...
      sei una donna informatica eh? SI VEDE lol, invece di ciarlare su cose che evidentemente ignori ti consiglio di spengere quella cosa che non hai ancora capito impacchettarla e rimandarla di corsa al suo assemblatore e sul cartone su lettere cubitali scrivere "non merito questo computer perche' non lo capisco"vai a fare l'uncinetto.
      • spectator scrive:
        Re: come volevasi dimostrare ...
        - Scritto da: spectator
        sei una donna informatica eh? SI VEDE lol, invece
        di ciarlare su cose che evidentemente ignori ti
        consiglio di spengere quella cosa che non hai
        ancora capito impacchettarla e rimandarla di
        corsa al suo assemblatore e sul cartone su
        lettere cubitali scrivere "non merito questo
        computer perche' non lo
        capisco"
        vai a fare l'uncinetto.ah p.s non parlare di cose che chiaramente ignori, le strategie di marketing di multinazionali per capirle bisogna vederle dal di dentro, tu al massimo sarai stata product manager di guida all'uncinetto. Quello che hai scritto e' chiaramente frutto di una ignoranza di fondo su come funzionino le cose nel mondo informatico. Tant'e' che molte case che osanni usano l'opensource anche se sopra non c'e' lo scrivono "tivo docet" per cui torna a rintanarti alla tua associazione : dritto rovescio e maglia
        • ToM scrive:
          Re: come volevasi dimostrare ...
          Tu di che brand sei uncinetto-product "magnager"?
          • spectator scrive:
            Re: come volevasi dimostrare ...
            - Scritto da: ToM
            Tu di che brand sei uncinetto-product "magnager"?sparati tu e quella scarpa della amica tua del taglio e cucito
Chiudi i commenti