Yahoo! e il disimpegno cinese

Il portale B2B cinese Alibaba ha ricomprato la metà delle azioni cedute al motore di ricerca californiano. Oltre sette miliardi di dollari nelle casse di Sunnyvale

Roma – Alibaba torna in possesso del 20 per cento della quota di proprietà di Yahoo!. Il portale cinese di e-commerce per le piccole imprese ha raggiunto con il motore di ricerca di Sunnyvale un accordo per il riacquisto della metà delle quote cedute nel 2005. L’accordo prevede il versamento nelle casse di Yahoo! di 7,1 miliardi di dollari, di cui 6,3 in contanti e 800 milioni in azioni privilegiate. Una bella boccata di ossigeno per la società statunitense da qualche tempo nel caos, e che ha visto l’avvicendarsi di ben tre CEO negli ultimi cinque mesi.

È stata inoltre stabilita una tabella di marcia che dovrebbe consentire a Yahoo! di monetizzare in diverse fasi la sua partecipazione in Alibaba. Al momento di un’IPO di Alibaba, quest’ultima sarà tenuta a riacquistare un quarto della quota di Yahoo! rimanente.

“Finalmente ci sarà chiarezza per tutti i nostri azionisti su una componente determinante del nostro valore di mercato – ha detto Ross Levinsohn, CEO ad interim di Yahoo! – E si rinnova ancora una volta l’importanza del nostro rapporto con Alibaba, siamo ansiosi di continuare a collaborare con loro su tutte le iniziative che ci daranno prospettive comuni di crescita”. Gli fa eco Jack Ma, presidente e amministratore delegato di Alibaba Group: “Si apre un nuovo capitolo della nostra storia comune. Non vedo l’ora di lavorare con Levinsohn e il team di Yahoo!, che ci permetterà di esplorare nuove fette di mercato anche al di fuori della Cina”. Dichiarazioni insolite vista la tendenza effettiva al disimpegno da parte di Yahoo! in Alibaba.

Oltre al riacquisto di azioni, le due società studieranno nuove migliorie e modifiche per la tecnologia in uso e per gli accordi di licenza di proprietà intellettuale. Tra le altre cose, questo permetterà a Yahoo! di continuare ad operare in Cina con il suo marchio per i prossimi quattro anni.

Alibaba pagherà ancora un importo forfettario di 550 milioni di dollari e continuerà a versare le rate per l’utilizzo della tecnologia Yahoo! per lo stesso periodo di tempo. Infine Yahoo! continuerà ad essere rappresentata nel consiglio di amministrazione del portale cinese con il diritto di nominare uno dei quattro membri della board.

Cristiano Vaccarella

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FRIPP scrive:
    tolleranti fino a quando
    io non sono un profondo credente, non ho risentimenti contro l'islam o qualsiasi altra religione. Penso che tutte le religioni del mondo hanno esaltazioni e passioni legate al loro credo, ma quello che vedo nell'islam non ha eguali! L'Islam già per sua natura è una religione che semplifica e favorisce la violenza per imporre e proteggere il suo credo. Purtroppo l'islam non ha avuto una evoluzione illuministica come è sucXXXXX in occidente con il progresso e l'affermazione della ragione. Cronologicamente è ferma al medio evo, basata sull'oscurantismo ancora legata a intolleranze, pregiudizi e superstizioni.E' difficile per noi occidentali riuscire a confrontarci questo modo di pensare, questa forma di "dittatura teocratica" che facilmente fa proseliti nella semplicità e l'ignoranza della popolazione dei paesi islamici, sempre più condizionata da capi islamici bigotti e ottusi che odiano l'occidente e che nella loro vita hanno letto soltanto il corano !Un film o qualche vignetta umoristica e ironica diventano pretesti per fare scatenare il proprio odio verso l'occidente. Quando vengono uccisi innocenti e pacifici preti, suore e missionari o bruciate chiese e massacrati i fedeli critsiani, da noi non si verificano manifestazioni di odio o ritorsioni presso le moschee e i centri islamici ! Invece da noi gli immigrati islamici reclamano tutti i diritti esigendo rispetto e libertà, mentre da loro questi stessi diritti vengo puntualmente negati e calpestati. Ci troviamo sempre più in situazioni contraddittorie e paradossali ... la nostra cultura ci obbliga ad essere "TOLLERANTI CON GLI INTOLLERANTI " ..... ma fino a quando !??????
  • ... scrive:
    visti i precedenti...
    NO ALLA TURCHIA IN EUROPA!
    • krane scrive:
      Re: visti i precedenti...
      - Scritto da: ...
      NO ALLA TURCHIA IN EUROPA!Ma come, solo l'europa puo' esportare cultura e democrazia ?
      • ... scrive:
        Re: visti i precedenti...
        A quelli non interessa nè la cultura nè tantomeno la democrazia!
        • krane scrive:
          Re: visti i precedenti...
          - Scritto da: ...
          A quelli non interessa nè la cultura nè tantomeno
          la democrazia!Ridillo in termini relativi: a chi esporta interessa la propria e schiacciare quella altrui.
  • silvan scrive:
    Purtroppo
    Le religioni, alcune più altre meno invadenti, difficilmente saranno superabili in quanto l'uomo per sua natura non si rassegna facilmente alla morte fisica e cerca alternative nella promessa di una successiva vita spirituale, e in cambio di questa promessa le religioni pretendono sottomissione.
    • krane scrive:
      Re: Purtroppo
      - Scritto da: silvan
      Le religioni, alcune più altre meno invadenti,
      difficilmente saranno superabili in quanto l'uomo
      per sua natura non si rassegna facilmente alla
      morte fisica e cerca alternative nella promessa
      di una successiva vita spirituale, e in cambio di
      questa promessa le religioni pretendono
      sottomissione.Mica tutte le religioni sono cosi'.
  • Francesco scrive:
    Io credo
    Credo che alle volte bisognerebbe prendere le cose con equilibrio, nel senso che questa propaganda della liberta` ai fini commerciali che ci rifilano i filo anglosassoni di continuo dove il prossimo viene sempre dopo se stessi e` troppo pronunciato in un lato, bestemmiare ed essere irrispettosi delle credenze altrui facendo passare impunite le bestemmie e` una cosa che dovrebbe essere bandita, ma non per limitare la liberta` di espressione, perche` e` una forma di mancanza di rispetto inutile, cosa vuoi che cambi fisicamente nella tua vita mancando di rispetto a cio` in cui credo?Ma forse e` errato anche adottare una forma di censura per arrivare a far rispettare sotto obbligatoriamente le persone, forse basterebbe solamente iniziare una campagna orientata verso il rispetto del prossimo da tutte le parti per risolvere la cosa pacificamente
  • Osama scrive:
    ...
    E poi i nostri radicali, anticlericali.net, comunisti nostalgici, anarchici barboni, si permettono di criticare la Chiesa.Ma vadano a vivere in un paese musulmano e se ne accorgeranno! @^
    • Anonimo scrive:
      Re: ...
      Quindi se c'è uno peggio di noi dobbiamo essere felici?
    • Tino Tini scrive:
      Re: ...
      se fosse dipeso dalla chiesa a quest'ora saremmo ancora all'età della pietra.Non c'è alcuna differenza fra le varie religioni , sono tutte strutture di potere che in mancanza di una resistenza esterna tendono ad occupare ogni spazio possibile ,sociale politico ed economico.
      • Tano Toni scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: Tino Tini
        se fosse dipeso dalla chiesa a quest'ora saremmo
        ancora all'età della
        pietra.
        Non c'è alcuna differenza fra le varie religioniQuesto è da dimostrare, fatti un giretto nei paesi musulmani, ma non da turista "Alpitour"... ;)
        , sono tutte strutture di potere che in mancanza
        di una resistenza esternaQuale, quella della massoneria e dei poteri forti? :s tendono ad occupare
        ogni spazio possibile ,sociale politico ed
        economico.Eh già, la politica e l'economia sono molto pulite... :|
        • Sgabbio scrive:
          Re: ...
          Nei paese mussulmanti c'è una TEOGRAZIA che combanda quasi tutte le nazioni medio orientali, mentre i vaticano vive sulle spalle di un'altra nazione.
        • Tino Tini scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: Tano Toni
          - Scritto da: Tino Tini

          se fosse dipeso dalla chiesa a quest'ora saremmo

          ancora all'età della

          pietra.

          Non c'è alcuna differenza fra le varie religioni


          Questo è da dimostrare, fatti un giretto nei
          paesi musulmani, ma non da turista "Alpitour"...
          ;)ho detto che se le cose in occidente stanno diversamente il merito non è certamente della religione.



          , sono tutte strutture di potere che in mancanza

          di una resistenza esterna
          Quale, quella della massoneria e dei poteri
          forti? ogni struttura di potere si basa su un'idea, un'insieme di valori condivisi , un'ideologia. Il potere non crea le idee bensi il contrario.Una cultura tende ad essere omnicomprensiva in mancanza di culture antagoniste. Quindi non mi riferisco alla massoneria o ai beati paoli bensi' al liberalismo ,al pensiero scientifico, filosofico e razionale, al marxismo, al positivismo ed a tutte quelle correnti di pensiero che nel corso dei secoli hanno messo in dubbio le verità assolute della religione.
          tendono ad occupare

          ogni spazio possibile ,sociale politico ed

          economico.
          Eh già, la politica e l'economia sono molto
          pulite...
          :|Non saranno pulite pero' esistono e sono reali e fanno capo a degli interessi ben specifici , tant'è vero che in europa (ad esempio) esistono organizzazioni politiche di massa che si rifanno esplicitamente ai valori della religione (o almeno cosi' loro dicono).
      • matita rossa scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: Tino Tini
        se fosse dipeso dalla chiesa a quest'ora saremmo
        ancora all'età della pietra.Sbagliato. Saremmo ancora al medio evo.
        Non c'è alcuna differenza fra le varie religioniNon hai studiato e neanche aperto il libro, vero? (rotfl)
    • Gennarino B scrive:
      Re: ...
      Da un integralismo all'altro..bella robaPersonalmente rimarrò qui finché il puzzo di muffa non sparirá..continueró a grattare fino alla morte se serve
      • bene... scrive:
        Re: ...
        ... e intanto la "pacifica" colonizzazione musulmana è cominciata già da anni senza che (quasi) nessuno se ne accorgesse.Quanto siamo autolesionisti!
        • Sgabbio scrive:
          Re: ...
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Tino Tini scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: bene...
          ... e intanto la "pacifica" colonizzazione
          musulmana è cominciata già da anni senza che
          (quasi) nessuno se ne
          accorgesse.
          Quanto siamo autolesionisti!ho sempre combattuto le religioni. Penso che la presenza in italia di diversi gruppi religiosi invece di uno solo sia un bene.
          • Sandro Sandri scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Tino Tini
            ho sempre combattuto le religioni. E io gli atei materialisti e relativisti!
          • Funz scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Sandro Sandri
            - Scritto da: Tino Tini


            ho sempre combattuto le religioni.

            E io gli atei materialisti e relativisti!per te sono peggio gli atei dei fanatici integralisti (di qualunque religione)?
          • Sandro Sandri scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: Sandro Sandri

            - Scritto da: Tino Tini




            ho sempre combattuto le religioni.



            E io gli atei materialisti e relativisti!

            per te sono peggio gli atei dei fanatici
            integralisti (di qualunque
            religione)?Sono le due facce della stessa medaglia.D'una parte l'integralismo religioso, dall' altra quello antireligioso.
          • Tino Tini scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Sandro Sandri
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da: Sandro Sandri


            - Scritto da: Tino Tini






            ho sempre combattuto le religioni.





            E io gli atei materialisti e relativisti!



            per te sono peggio gli atei dei fanatici

            integralisti (di qualunque

            religione)?

            Sono le due facce della stessa medaglia.
            D'una parte l'integralismo religioso, dall' altra
            quello
            antireligioso.non combatto la religione in quanto tale ma la sua struttura di potere
Chiudi i commenti