ZaCker, il vermicello d'inizio anno

Anno nuovo... vecchio worm. Si tratta della variante di un noto vermicello che, nella sua nuova veste, può causare non pochi danni agli utenti di Windows. Da qualche giorno si diffonde anche l'italianissimo Scherzo
Anno nuovo... vecchio worm. Si tratta della variante di un noto vermicello che, nella sua nuova veste, può causare non pochi danni agli utenti di Windows. Da qualche giorno si diffonde anche l'italianissimo Scherzo


Milano – Ad inaugurare la nuova annata di worm per Windows è arrivato ZaCker, una variante del recente Reezak che, secondo Symantec, si classifica come “altamente distruttivo”.

ZaCker, che Symantec chiama formalmente W32.Maldal.D@mm, può essere identificato dall?oggetto, che contiene la parola ZaCker, e da un allegato, un file “.exe” di 27 KB. Se l?attach viene aperto, il worm ha la capacità di cancellare una grande quantità di file, inclusi software antivirus, e importanti file di sistema. Contemporaneamente, il worm si diffonde in modo autonomo utilizzando ogni indirizzo contenuto nell?address book di Outlook.

Symantec raccomanda a utenti e amministratori IT di aggiornare, al rientro dalle vacanze natalizie, le proprie protezioni antivirus prima di aprire qualsiasi e-mail. Il worm, a cui la nota produttrice di antivirus ha attribuito un livello di pericolosità massimo, ha la capacità di diffondersi molto velocemente attraverso Outlook.

?Gli utenti possono impedire il diffondersi di virus estremamente pericolosi, come Maldal?, ha affermato Vincent Weafer, Senior Director del Symantec Security Response. ?Aggiornando le protezioni antivirus e adottando semplici regole per l?utilizzo sicuro dei computer, infatti, saranno in grado di limitare notevolmente l’esposizione ai worm.?

Durante il periodo delle festività un altro virus, l’italianissimo Scherzo , è riuscito a scalare le classifiche dei worm più attivi dell’ultimo periodo infettando, secondo l’osservatorio di MessageLabs, migliaia di utenti.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 01 2002
Link copiato negli appunti