Lo Zambia è andato offline durante le elezioni presidenziali

Lo Zambia offline nei giorni delle elezioni

Il paese dell'Africa meridionale, alle prese con le elezioni presidenziali, ha deciso di impedire ai cittadini l'accesso alle piattaforme online.
Il paese dell'Africa meridionale, alle prese con le elezioni presidenziali, ha deciso di impedire ai cittadini l'accesso alle piattaforme online.

I report che giungono dallo Zambia fanno riferimento all'impossibilità di utilizzare applicazioni come WhatsApp e Messenger, nonché di accedere a social come Twitter, Facebook e Instagram, nei giorni delle elezioni presidenziali. Lo confermano le organizzazioni Access Now e NetBlocks.

Presidenziali senza Internet per lo Zambia

Le restrizioni coinvolgerebbero direttamente i provider, con blocchi alle risorse imposti al fine di impedire o quantomeno ostacolare la comunicazione e la condivisione delle informazioni durante la chiamata alle urne. Una testata della capitale Lusaka afferma che l'autorità locale Ministry of Information and Broadcast Services ha minacciato di spegnere in toto l'accesso a Internet, ufficialmente per limitare la circolazione di informazioni fuorvianti.

Una tornata elettorale già interessata da proteste e violenze. Stando a quanto riportato da Reuters si è reso necessario l'intervento dell'esercito. In corsa per l'incarico il presidente Edgar Lungu al termine del suo mandato e il leader dell'opposizione Hakainde Hichilema. Nel momento in cui viene scritto e pubblicato questo articolo, dalle piattaforme coinvolte (Facebook e Twitter) non sono giunti commenti alla vicenda.

Fonte: Lusaka Times
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti