Zoom: novità per sala d'attesa e presentazioni

Il nuovo aggiornamento di Zoom porta con sé diverse novità: da quelle per la gestione della sala d'attesa alla condivisione delle presentazioni.
Il nuovo aggiornamento di Zoom porta con sé diverse novità: da quelle per la gestione della sala d'attesa alla condivisione delle presentazioni.
Guarda 21 foto Guarda 21 foto

Ancora novità per Zoom. La piattaforma si è arricchita nel corso di questa settimana di alcune funzionalità inedite che oggi lo sviluppatore riassume in un post sul blog ufficiale. Caratteristiche introdotte con l’obiettivo preciso di migliorare la qualità generale e la versatilità del servizio, rispondendo a una concorrenza che di certo non sta a guardare, Meet e Teams su tutti.

Le novità dell’aggiornamento 5.2 di Zoom

L’update 5.2 porta con sé un popup che mostra chi è presente nella sala d’attesa, uno spazio separato dal pannello che raggruppa tutti i partecipanti alla riunione così che gli amministratori dell’incontro possano gestire la coda in modo più efficiente, anche se la finestra principale è ridotta a icona.

Ancora, come si può vedere dall’immagine qui sotto, le presentazioni di PowerPoint o Keynote possono ora essere condivise nel corso di un meeting rendendole una sorta di sfondo virtuale con l’immagine dell’oratore scontornata e visualizzata in primo piano. La feature si trova al momento in fase beta.

Le presentazioni di PowerPoint e Keynote come background virtuale nelle videochiamate su Zoom

A questo si aggiungono la condivisione di immagini e file da SharePoint e la sincronizzazione della propria attività su Zoom in Outlook così che i colleghi possano sapere in modo immediato se si è disponibili oppure impegnati in una riunione.

Focalizzando l’attenzione sui dispositivi mobile è possibile trasferire una chiamata all’interno di un meeting semplicemente digitando il suo URL e l’ID personale oppure indicando l’evento del calendario. Lo stesso vale per gli apparecchi Zoom Rooms. Aggiunti poi indicatori utili per conoscere la qualità della connessione e del segnale durante le conversazioni audio e alcune scorciatoie da tastiera. Il changelog si completa con l’immancabile elenco di bugfix che vanno a correggere i problemi riscontrati nell’ultimo periodo.

Fonte: Zoom
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti