Google porta le videochiamate di Zoom su Nest Hub Max

Google porta Zoom sullo smart display Nest Hub Max

Gli utenti in possesso dello smart display Nest Hub Max possono ora prendere parte alle videochiamate organizzate sulla piattaforma Zoom.
Gli utenti in possesso dello smart display Nest Hub Max possono ora prendere parte alle videochiamate organizzate sulla piattaforma Zoom.
Guarda 21 foto Guarda 21 foto

Google ha confermato l'inclusione del supporto alle videochiamate su Zoom per il proprio dispositivo Nest Hub Max, inizialmente limitata ai territori di Stati Uniti, Canada, Regno Unito e Australia. Sebbene lo smart display non sia ufficialmente acquistabile in Italia (negli USA è venduto a 229 dollari), la notizia è interessante poiché testimonia l'apertura del gruppo di Mountain View verso l'implementazione delle soluzioni di terze parti all'interno dei suoi prodotti.

Le videochiamate di Zoom su Nest Hub Max

Zoom va così ad aggiungersi a Meet e Duo, piattaforme gestite direttamente da bigG, consentendo di prendere parte a riunioni di lavoro e a incontri tra familiari facendo affidamento esclusivamente al piccolo schermo della smart home. Il modello Nest Hub in vendita anche nel nostro paese (leggi la recensione) non offre il supporto alla funzionalità poiché sprovvisto della videocamera necessaria.

L'utente può chiedere all'intelligenza artificiale dell'Assistente Google di avviare una videochiamata o di unirsi a una in programma nel calendario tramite un semplice comando vocale, senza nemmeno toccare il display.

Zoom è tra le realtà che maggiormente hanno beneficiato della situazione venuta a crearsi a livello globale in questo 2020, con l'imposizione delle misure per il distanziamento e l'obbligo di affidarsi agli strumenti online per la comunicazione. La notizia dell'arrivo dei vaccini per COVID-19 ha di conseguenza immediatamente frenato la corsa della società sul mercato azionario.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti