Zopa vittoriosa al Webby Award

Per il secondo anno consecutivo, il servizio di social lending si aggiudica il premio. La finanza dal basso si impone sul web

Roma – Dopo aver conseguito il il suo primo Webby Award nel 2007 anche per il 2008 Zopa si conferma al vertice, quest’anno nella categoria financial services . Il sito per il social lending, nato nel Regno Unito e sbarcato lo scorso gennaio anche in Italia, si impone dunque tra i siti dedicati alla finanza personale presenti sul web.

“Il Webby Award premia l’unicità e l’eccellenza dell’esperienza web del modello di social lending introdotto da Zopa in Inghilterra nel 2005 – ha dichiarato l’AD di Zopa.it , Maurizio Sella – Anche qui in Italia ci rendiamo conto, giorno dopo giorno, che il nostro sistema piace alla gente, perché si dimostra davvero vantaggioso e allo stesso tempo umano e coinvolgente”.

Il premio conseguito si va a sommare ai molti altri riconoscimenti ottenuti da Zopa sin dalla sua nascita, venuti sia dal mondo finanziario che da quello del web, a testimonianza del successo di una idea che coniuga, grazie alla capacità di socializzazione e di incontro del web, domanda e offerta.

L’azienda fa sapere che i risultati da gennaio ad oggi sono stati incoraggianti: quasi 1,5 milioni di euro di prestiti erogati, più di 15mila iscritti e traffico in crescita, con visitatori provenienti da ogni regione di Italia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MySpace Italia scrive:
    data corretta: 16 Giugno
    La data dell'evento è il 16 Giugno 2008.MySpace Italia
  • Nicola Novelli scrive:
    Avete sbagliato giorno
    Il 15 giugno è domenica.Nicola NovelliDirettore responsabile di http://www.nove.firenze.itPresidente di Comunicazione Democratica, associazione culturale: http://www.itoscana.orgviale del Poggio Imperiale 70, 50125 Firenzenove@nove.firenze.it3486604447Skype: a1034001
Chiudi i commenti