Un milione di utenti ha cercato su Google "Come hackerare Facebook" nell'ultimo anno

Un milione di utenti ha cercato su Google "Come hackerare Facebook" nell'ultimo anno

Hacking e social network: il 15% di utenti ha subito almeno una volta un attacco hacker sul proprio account.
Hacking e social network: il 15% di utenti ha subito almeno una volta un attacco hacker sul proprio account.

Una ricerca effettuata da NordVPN ha rivelato un dato tanto interessante quanto inquietante riguardo le ricerche su Google.

A quanto pare, nel corso dell’ultimo anno, circa un milione di utenti ha cercato Come hackerare Facebook sul noto motore di ricerca. Nel contesto dell’ecosistema Meta (che include anche Instagram e WhatsApp) i numeri salgono ulteriormente, sfiorando i due milioni di ricerche.

Lo studio, che ha coinvolto 50 paesi e le relativa lingue, evidenzia nella maggior parte dei casi pura e semplice curiosità da parte degli utenti, pur risultando comunque allarmante.

Altre ricerche infatti, hanno dimostrato come circa il 15% degli utenti di social network ha dovuto fare, almeno una volta nella sua vita, i conti con attività non autorizzate sul proprio account.

Non solo: sempre attraverso gli studi di NordVPN, circa 9 utenti su 10 conoscono qualcuno a cui è stato hackerato un account social.

Un trend che conferma, ancora una volta, come sia essenziale proteggere le proprie attività online dalle tante minacce del Web.

Il 15% degli utenti di social network ha subito l’hacking di un account: come proteggersi?

Per proteggere i propri account, a prescindere dalla piattaforma in questione, è bene avere alcune accortezze.

Utilizzare password complesse, magari proteggendole con un apposito gestore, è senza ombra di dubbio un primo passo verso la sicurezza. L’antivirus resta poi una base solida su cui costruire una strategia difensiva efficace.

Le VPN poi, sono infine uno dei servizi più efficaci in ottica della tutela di privacy e sicurezza digitale. Sotto questo punto di vista, il già citato NordVPN, rappresenta il top del settore.

Si tratta di un provider in grado di offrire un’infrastruttura costituita da 5.500 server sparsi in 59 paesi, il tutto per offrire performance a livello di connessione difficilmente raggiungibili altrove.

I sistemi di sicurezza all’avanguardia, la possibilità di utilizzare un account con 6 diversi dispositivi e app specifiche per le diverse piattaforme (Windows, macOS, iOS, Android, Linux e Android TV) sono ulteriori vantaggi.

Il tutto tenendo conto che NordVPN è attualmente proposto con una promozione a dir poco interessante.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 20 set 2022
Link copiato negli appunti