36 milioni di dollari in criptovalute raccolte per l'Ucraina

36 milioni di dollari in criptovalute raccolte per l'Ucraina

Il mondo delle criptovalute si stringe intorno al popolo dell'Ucraina: svariate iniziative che coinvolgono piattaforme e personalità di rilievo del settore.
Il mondo delle criptovalute si stringe intorno al popolo dell'Ucraina: svariate iniziative che coinvolgono piattaforme e personalità di rilievo del settore.

Con lo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina, in pochi giorni si sono moltiplicate le donazioni in criptovalute per sostenere il popolo ucraino. Attraverso vari canali infatti, sia società che comuni cittadini hanno voluto fare sentire la propria presenza. Tra le varie iniziative in tal senso, vi è l’iniziativa della nota piattaforma Binance e del suo CEO Changpeng Zhao, che ha organizzato un fondo d’emergenza di svariati milioni di dollari.

Ma la solidarietà del mondo fintech non si è fermata a Binance: anche il co-fondatore di Ethereum, ovvero Vitalik Buterin, si è mobilitato per supportare la popolazione ucraina. Di fatto, le varie iniziative hanno raccolto tra Bitcoin, Ethereum e Bitcoin circa 36 milioni di dollari.

Chi vuole partecipare con entusiasmo alla campagna però deve fare attenzione: è bene sempre affidarsi a una piattaforma di trading che offra adeguate garanzie a livello di sicurezza.

Da Binance al co-fondatore di Ethereum: il mondo delle criptovalute si stringe intorno all’Ucraina

Se il governo ucraino era, prima dello scoppio del conflitto, non del tutto convinto dalle criptovalute, a quanto pare si sta ricredendo. Dallo stesso account Twitter governativo infatti, viene ora chiesto supporto economico proprio attraverso questa tipologia di finanziamento.

Così come l’apparato governativo del paese, probabilmente sono molte le persone che si stanno ricredendo su questo settore. Per poter cominciare ad effettuare compravendita di criptovalute però, è necessario partire con il piede giusto. Ciò significa scegliere una piattaforma adeguata a tale contesto.

XTB, per esempio, offre un servizio stabile e sicuro, adatto sia ai neofiti del settore che ai trader più incalliti. Attraverso XTB è possibile trattare più di dieci valute digitali tra cui:

e tanti altri.

A rendere questo broker così appetibile però, sono anche i tanti nonché approfonditi strumenti di analisi avanzata, capaci di soddisfare qualunque tipo di utente. I bassi costi di trading (con spread a partire da 0,22%) risultano un altro vantaggio da non sottovalutare.

La trasparenza dei conti, la supervisione KNF e la possibilità di effettuare prelievi e depositi in maniera sicura e rapida sono altri fattori che hanno determinato il successo di XTB. Per chi è agli inizi poi, bastano pochi clic per aprire un conto demo nel quale cominciare a muovere i primi passi in questo ambiente.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 2 mar 2022
Link copiato negli appunti