5 consigli per restare connessi anche in vacanza

5 consigli per restare connessi anche in vacanza

Consigli utili per usare la tecnologia in vacanza con la massima sicurezza: come navigare proteggendo i nostri dati e la nostra privacy.
Consigli utili per usare la tecnologia in vacanza con la massima sicurezza: come navigare proteggendo i nostri dati e la nostra privacy.

Restare connessi anche in vacanza è ormai fondamentale e per questo Selectra, il servizio gratuito che confronta e attiva le offerte di luce, gas e Internet per aziende e privati, ha condiviso 5 consigli per navigare su internet in libertà e in sicurezza anche sotto l'ombrellone. Dall'utilizzo dell'hotspot fino alla “saponetta” Wi-Fi passando per il roaming, ecco quindi alcuni suggerimenti utili e adatti a ogni esigenza.

1- Usare l'hotspot del cellulare per connettere altri dispositivi

L'hotspot è una funzione che permette di utilizzare un dispositivo mobile come un router Wi-Fi, sfruttando così il traffico dati dell'offerta mobile attivata per connettere anche il computer. La funzionalità si rivela utilissima soprattutto in luoghi di villeggiatura, quando non si hanno a disposizione reti gratuite o quando si devono comunicare dati sensibili e non si vuole sfruttare una connessione pubblica. La modalità hotspot non prevede costi aggiuntivi e si può sfruttare sia sui dispositivi Android che su quelli iOS. Attenzione però a non superare i limiti di traffico incluso nella propria tariffa.

2- Usare una “saponetta” Wi-Fi o una chiavetta Internet

Se si ha un'offerta dati limitata Selectra suggerisce di ricorrere alle cosiddette “saponette” Wi-Fi o alle chiavette internet. In entrambi i casi si tratta di router portatili sui quali possono essere inserite SIM card italiane o estere. La differenza tra le due soluzioni sta nelle modalità di utilizzo: la chiavetta, infatti, si collega attraverso la presa USB del proprio computer, la saponetta, invece, permette di connettere sia il computer che altri dispositivi mobile attraverso la rete Wi-Fi. I costi di una connessione di questo tipo per l'Italia possono variare da 13 a 20 euro al mese.

3- Scegliere offerte internet ricaricabili per le case vacanze

Per chi durante le vacanze si sposta verso le seconde case, la soluzione migliore per rimanere connessi è quella di attivare una delle offerte internet casa ricaricabili. Queste offerte, infatti, prevedono tariffe con un limite temporale o al consumo e pagamenti attraverso ricarica garantendo così massima flessibilità sia in termini di costi che di durata contrattuale. Un'offerta di questo tipo può essere attivata per soli 2 giorni (ad un costo di 7 euro), come anche per un periodo più esteso, fino a 12 mesi (al costo di 240 euro).

4- Sfruttare il Roaming gratuito

Grazie al Roaming internazionale gratuito dal 2017 è possibile connettersi, telefonare o mandare messaggi alle stesse tariffe applicate in Italia, anche quando ci si trova in altri paesi europei. L'unico limite è che per le offerte dati attivate in Italia è previsto un tetto di GB utilizzabili gratuitamente all'estero, per calcolarli si può consultare la guida Selectra sul roaming internazionale.

5- Evitare più possibile le reti pubbliche

Per questioni di sicurezza è buona regola evitare di connettersi alle reti pubbliche se si devono inviare dati sensibili come password, username, credenziali di accesso all'home banking o altri servizi finanziari. Le reti gratuite, come quelle messe a disposizioni da hotel, ristoranti, aeroporti o altri luoghi pubblici, infatti, sono molto più vulnerabili agli attacchi hacker e utilizzandole si può incorrere nel furto dei dati personali. Se non si può fare a meno di utilizzare queste reti, Selectra consiglia di utilizzare una connessione VPN per proteggere i propri dati mentre si naviga.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 07 2021
Link copiato negli appunti