A Pechino si spiegano le ali del Pinguino

Il Governo cinese punta tutto sul codice aperto: è bastato inscenare la lotta alla pirateria per produrre una corsa a Linux. Che oggi, sostiene una rilevazione, atterra sul 25 per cento dei nuovi desktop pubblici

Roma – Il mercato open source cinese è stato “bombato” con una forte dose di anabolizzante statale. Secondo CCID Consulting la rinnovata politica anti-pirateria attuata dal Governo di Pechino ha agito da stimolante per il tessuto industriale e la PA. L’Amministrazione nazionale per la Difesa del Copyright – inaugurata lo scorso anno – ha infatti obbligato gli enti pubblici ad accantonare almeno ufficialmente il software pirata. E questo, anziché stimolare l’acquisto di licenze proprietarie, secondo la società di rilevazione ha invece portato ad un notevolissimo aumento degli acquisti di desktop Linux.

Una netta inversione di tendenza rispetto agli scorsi anni. Perché se è vero che tra il 2003 e il 2006 il mercato Linux è praticamente raddoppiato, lo share delle soluzioni desktop è passato nello stesso periodo dal 16% al 12%.

Insomma, come sottolinea Linux.com , “…il Governo cinese è responsabile di più di un quarto degli acquisti Linux desktop, il locale Red Flag Linux domina sul mercato”. In ambito privato sono le industrie, le TLC e i servizi i segmenti maggiormente pinguinati. Ad esempio, secondo l’ultimo report di CCW Research , sarebbero state proprio le soluzioni Linux ad aver permesso all’industria alberghiera di crescere del 30% nel business online. I minori costi avrebbero agevolato gli investimenti in attrezzature IT.

Anche in ambito strettamente consumer qualcosa sta cambiando. I vendor hanno iniziato a promuovere Linux: Dell e Lenovo commercializzano pc e notebook con piattaforme open source pre-istallate. E quindi non è da escludere che degli stimati 6 milioni di pc che saranno venduti nelle aree rurali fra il 2007 e il 2008 una parte possa accrescere lo share “open” nazionale.

Zhen Zhongyuan, vice presidente di Red Flag, però, è convinto che la questione pirateria sia ancora un nodo centrale. A suo parere, una versione piratata di Windows vanta ancora nell’usabilità qualche marcia in più rispetto alle soluzioni Linux. Ed è per questo motivo che solo ad ogni ridimensionamento del fenomeno illegale corrisponde a suo dire un incremento nella diffusione dell’open source.

Certamente, il giorno in cui la pirateria verrà sconfitta bisognerà cercare di comprendere a fondo per quale motivo il “tasso di disinstallazione” sia così alto. I dati CCW confermano infatti che il 31,9% degli utenti cinesi che acquistano un pc nuovo con OS Linux, a breve procedono alla sua sostituzione – ritornando nelle braccia di Microsoft. Allo stesso tempo il costo di gestione Linux non è più concorrenziale come in passato: la nuova politica tariffaria applicata localmente dalla dirigenza di Redmond si inizia a far sentire. La battaglia tra open e closed in Cina è ufficialmente iniziata.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • y7879i7 scrive:
    yyyyy
    papapapapapappapadasaasasa
  • Anonimo scrive:
    Lo stesso DivX
    ...che ai tempi integrava vagonate di spyware nel suo lettore?
    • Muaaahhh scrive:
      Re: Lo stesso DivX
      Quello era la versione adware che facevano 6-7 anni fa e all'epoca bastava leggersi l'EULA per capire cosa stavi installando...
  • ospite scrive:
    H264
    ormai Divx e Xvid sono datati, informatevi sul nuovo codec H264 implementato in forma gratuita con x264
    • Billo scrive:
      Re: H264
      - Scritto da: ospite
      ormai Divx e Xvid sono datati, informatevi sul
      nuovo codec H264 implementato in forma gratuita
      con
      x264Anche il motore a scoppio è datato..
    • rockroll scrive:
      Re: H264
      "Datato" no fa figo, lo so, ma non vuol dire invalidato ne' diventato improvvisamente inefficiente.Se voglio mantenere compatibilità coi miei lettori consumer non vado a cimentarmi con gli ultimi codec alla moda, visto che vantaggi evidenti non ce ne sono, salvo standard imposti.
    • pippo santoanast aso scrive:
      Re: H264
      A parte il "peso" di riprodurre H264, usatelo sul vosro ipod. Nel mondo PC il codec re è DivX e il principe XVid.E ci sta bene così.
      • john locke scrive:
        Re: H264
        :D vinci il premio "innovazione dell'an(n)o"come dire..."Nel mondo PC l'interfaccia re è il DOS e il principe il CP/M. E ci sta bene così. l mouse e le finestre usatelo sul vostro Mac" (1984-1990)"Nel mondo civilizzato il mezzo di trasporto re è la carrozza e il principe il risciò. E ci sta bene così. Le automobili e i treni a vapore usateli sul vostro pianeta Marte" (1900 circa)eccetera...(senza contare che la maggior parte degli utenti ipod ha un PC, ma forse è chiedere troppa intelligenza, avresti rischiato di non scrivere del tutto il post)- Scritto da: pippo santoanast aso
        A parte il "peso" di riprodurre H264, usatelo sul
        vosro ipod. Nel mondo PC il codec re è DivX e il
        principe
        XVid.

        E ci sta bene così.
  • contenuto ingiurioso scrive:
    direttamente in fase di installazione
    mentre il numero seriale gratuito - necessario per registrare il software a tempo illimitato - essere richiesto direttamente in fase di installazione di DivX Pro Eh macheccazzo!! Uffaaa! No mi rompe troppo, non lo voglio neppure a gratis!
  • sandro60a18 scrive:
    xvid domanda
    e' tanto inferiore al divx?
    • mes.id scrive:
      Re: xvid domanda
      - Scritto da: sandro60a18
      e' tanto inferiore al divx?ASSOLUTAMENTE NO!essendo open source...parte avantaggiato gia' in partenza. Milgiora di giorno in giorno.... anche le nightbuild sono usabilissime e permettono di lavorarci in modo profiquo. con mplayer, un divx spesso si vede male, ma un xvid invece si gode in qualita' esorbitanti. Compositing effects, noising removal, cluttering e descaling sono solo alcuni delle opzioni avanzate offerte da xvid.Xvid e' scalabile, e' libero, e' compatibile con divx e usando i settaggi giusti, puoi modificare anche l'header del file rendendolo un divx 100%.... in questo modo anche i lettori da tavolo piu' schizzinosi possono macinare il tuo avi senza problemi.Abbinato con vobis ottengo dei file con audio sbalorditivo (mp3 se li sogna il multichannel).Xvid non richiede registrazioni e non applica watermark ai file.... inoltre puoi sempre adattarlo alle tue esigenze. Xvid e' la scelta obbligata per chi vuole lavorare con video in qualita' ottima e copressioni elevatissime.Xvid puo' essere letto da tutti i sofware open source, ecco perche' e' così performante. Xvid e' di tutti. Il suo sviluppo sara' sempre garantito.Xvid puo' essere adattato alle tue esigenze.devo agigungere altro?
      • john locke scrive:
        Re: xvid domanda
        vabbè.qualcuno che risponda in maniera meno da venditore e/o open-maniaco?e magari che scriva proficuo con la c?- Scritto da: mes.id
        - Scritto da: sandro60a18

        e' tanto inferiore al divx?

        ASSOLUTAMENTE NO!
        essendo open source...parte avantaggiato gia' in
        partenza.

        Milgiora di giorno in giorno.... anche le
        nightbuild sono usabilissime e permettono di
        lavorarci in modo profiquo. con mplayer, un divx
        spesso si vede male, ma un xvid invece si gode in
        qualita' esorbitanti. Compositing effects,
        noising removal, cluttering e descaling sono solo
        alcuni delle opzioni avanzate offerte da
        xvid.

        Xvid e' scalabile, e' libero, e' compatibile con
        divx e usando i settaggi giusti, puoi modificare
        anche l'header del file rendendolo un divx
        100%.... in questo modo anche i lettori da tavolo
        piu' schizzinosi possono macinare il tuo avi
        senza
        problemi.

        Abbinato con vobis ottengo dei file con audio
        sbalorditivo (mp3 se li sogna il
        multichannel).

        Xvid non richiede registrazioni e non applica
        watermark ai file.... inoltre puoi sempre
        adattarlo alle tue esigenze.


        Xvid e' la scelta obbligata per chi vuole
        lavorare con video in qualita' ottima e
        copressioni
        elevatissime.

        Xvid puo' essere letto da tutti i sofware open
        source, ecco perche' e' così performante.


        Xvid e' di tutti. Il suo sviluppo sara' sempre
        garantito.

        Xvid puo' essere adattato alle tue esigenze.

        devo agigungere altro?
        • rockroll scrive:
          Re: xvid domanda
          Su questo Forum chi sa deve fare informazione e non stare a battibeccare.Se sai, esponi i punti tecnici dove sei o non sei daccordo.Grazie.
          • john locke scrive:
            Re: xvid domanda
            addirittura...mi lamentavo (se non l'hai capito) proprio dell'assenza di punti tecnici.alla domanda "xvid è meglio/uguale a divx?" si risponde con un pippone sul fatto che sia opensource, che sia libero, che migliori di giorno in giorno... tutte cose splendide per carità, ma che c'entra?mi pare che la domanda fosse su effettive superiorità o inferiorità -tecniche- di un formato sull'altro a prescindere dalla modalità in cui viene distribuito... magari corredate da qualche link di test realmente effettuati.ad es. qui http://www.osnews.com/story.php/19019/Theora-vs.-h.264/ c'è un bel test su ogg theora vs. h264 in cui senza ombra di dubbio viene fuori che theora è inferiore qualitativamente all'h264. fine. poi uno è liberissimo di usare quello che vuole. ma bisogna avere gli elementi per scegliere.- Scritto da: rockroll
            Su questo Forum chi sa deve fare informazione e
            non stare a
            battibeccare.

            Se sai, esponi i punti tecnici dove sei o non sei
            daccordo.

            Grazie.
          • mariottide scrive:
            Re: xvid domanda
            hai azzoppato il trollinux...
          • john locke scrive:
            Re: xvid domanda
            è sempre un piacere ;)- Scritto da: mariottide
            hai azzoppato il trollinux...
          • ... scrive:
            Re: xvid domanda
            - Scritto da: john locke
            è sempre un piacere ;)

            - Scritto da: mariottide

            hai azzoppato il trollinux...Tra un piacere e l'altro impara magari anche a quotare...
      • contenuto ingiurioso scrive:
        Re: xvid domanda
        - Scritto da: mes.id
        - Scritto da: sandro60a18

        e' tanto inferiore al divx?

        ASSOLUTAMENTE NO!
        essendo open source...parte avantaggiato gia' in
        partenza.

        Milgiora di giorno in giorno.... anche le
        nightbuild sono usabilissime e permettono di
        lavorarci in modo profiquo. con mplayer, un divx
        spesso si vede male, ma un xvid invece si gode in
        qualita' esorbitanti. Compositing effects,
        noising removal, cluttering e descaling sono solo
        alcuni delle opzioni avanzate offerte da
        xvid.

        Xvid e' scalabile, e' libero, e' compatibile con
        divx e usando i settaggi giusti, puoi modificare
        anche l'header del file rendendolo un divx
        100%.... in questo modo anche i lettori da tavolo
        piu' schizzinosi possono macinare il tuo avi
        senza
        problemi.

        Abbinato con vobis ottengo dei file con audio
        sbalorditivo (mp3 se li sogna il
        multichannel).

        Xvid non richiede registrazioni e non applica
        watermark ai file.... inoltre puoi sempre
        adattarlo alle tue esigenze.


        Xvid e' la scelta obbligata per chi vuole
        lavorare con video in qualita' ottima e
        copressioni
        elevatissime.

        Xvid puo' essere letto da tutti i sofware open
        source, ecco perche' e' così performante.


        Xvid e' di tutti. Il suo sviluppo sara' sempre
        garantito.

        Xvid puo' essere adattato alle tue esigenze.

        devo agigungere altro? AAAhhhhhhhhhh!!! Che bello, che bello!!! Devo averlo anch'io!!! Dove si compra!!! Lo voglio, lo voglio!!! CaXXo, ma tu come venditore dai del filo da torcere anche a Stiv Giobbs! ;)
      • Zoolander scrive:
        Re: xvid domanda
        - Scritto da: mes.id
        [cut]
        devo agigungere altro?Sì, la scritta "messaggio promozionale".
    • pippo santoanast aso scrive:
      Re: xvid domanda
      Decisamente no.Li puoi usqare entrambi in ogni caso.La vera differenza è che Divx è proprietario e Xvid free.La compatibilità è comunque ottima e il risultato finale comparabile.Forse la conversione è più veloce con Divx, specie le ultime versioni.
      • mes.id scrive:
        Re: xvid domanda
        - Scritto da: pippo santoanast aso
        Decisamente no.

        Li puoi usqare entrambi in ogni caso.FALSO AL 100%. DIVX E' CLOSED SOURCE, SOFWARE PROPRIETARIO e quindi non sappiamo come funziona e che dati inserisce all'interno del file
        La vera differenza è che Divx è proprietario e
        Xvid free.Ed e' gia' detto tutto quindi. Un sofware open e' sempre decisamente migliore....
        La compatibilità è comunque ottima e il risultato
        finale comparabile.Xvid e' superiore, ma il divx e' forse piu' completo, soprattutto per gli utonti windozozz che trovano difficile caricare un file str per i sottotitoli....
        Forse la conversione è più veloce con Divx,
        specie le ultime versioni.se avessi ricompilato xvid sulla tua macchina, di sicuro sarebbe andato 2/3 volte meglio di divx. Io compilo sempre i sofware piu' importanti, così da avere sempre il top delle performance. Ah gia' ma tu usi winzozz eh eh mamma miscrosoft mica ti da degli strumenti free per compilarti le tue cose...chissa' come mai :$eh eh SGNACIARE.......(linux)(linux)(linux)
        • anonimo01 scrive:
          Re: xvid domanda
          - Scritto da: mes.id
          - Scritto da: pippo santoanast aso

          Decisamente no.



          Li puoi usqare entrambi in ogni caso.

          FALSO AL 100%. DIVX E' CLOSED SOURCE, SOFWARE
          PROPRIETARIO e quindi non sappiamo come
          funziona e che dati inserisce all'interno del
          file


          La vera differenza è che Divx è proprietario e

          Xvid free.

          Ed e' gia' detto tutto quindi. Un sofware open e'
          sempre decisamente
          migliore....adesso non eageriamo.

          Forse la conversione è più veloce con Divx,

          specie le ultime versioni.

          se avessi ricompilato xvid sulla tua macchina, non pensi che la gente abbia di meglio che passare le nottate a ricompilare questo o quel programma per vedere se va più veloce?
          di
          sicuro sarebbe andato 2/3 volte meglio di divx.c'è da chiedersi perchè distribuiscano dei binari slowati, allora...
          Io compilo sempre i sofware piu' importanti, così
          da avere sempre il top delle performance.si vede che hai tempo da perdere.o tanta passione...
          Ah gia' ma tu usi winzozz eh eh mamma miscrosoft
          mica ti da degli strumenti free per compilarti le
          tue cose...chissa' come mai
          :$questa non ci stava ed era inutile a fini di discussione(anche se hai ragione da vendere)

          eh eh SGNACIARE.......?io sgnaciotu sgnaciegli sgnacia...ma che verbo è?
          (linux)(linux)(linux)saluti(amiga)(apple)(linux)
        • john locke scrive:
          Re: xvid domanda

          Un sofware open e' sempre decisamente migliorema anche no. basta con questo talebanismo che non fa altro che male all'opensource. ammetti che ci sono dei software -immensamente- migliori di quello che si può trovare nel mondo os per tutta una serie di applicazioni (montaggio video, audio, grafica ad esempio). e quando lo ammetti, allora fai in modo di migliorare il tuo software per renderlo competitivo con quello non open, senza sederti sugli allori del "vabbè ma il mio software è open, non importa se è una cagata, è comunque migliore".p.s. alle altre fantasie linguistiche malate ci sono arrivato, ma SGNACIARE proprio non lo capisco. me lo spieghi per favore?
          • mes.id scrive:
            Re: xvid domanda
            - Scritto da: john locke

            Un sofware open e' sempre decisamente migliore
            ma anche no. basta con questo talebanismo che non
            fa altro che male all'opensource. ammetti che ci
            sono dei software -immensamente- migliorimagari possono avere quelle due o tre funzioni in piu', magari organizzate meglio. Qui si sta parlando di liberta'. La liberta' di poter usare u prodottto senza limitazioni, gabelle e di adattarlo secondo le proprie esigenze. Scusa, ti pare poco? ti faccio un esempio, un mio amico voleva mettersi come sfondo scrivania, non chiedermi perche' un collage fatto di banconote. Le ha messe con lo scanner....peccato che photoshop (sofware commerciale, closed source, con licenza restrittiva) non permette di scansionare banconote, ti avvisa e si chiude. Protezione anti falsari, ok....ma alla fine ha limitato l'utente nella sua liberta'. Questo e' inaccettabile.con gimp invece lo si puo' fare in piena liberta'.Il sofware closed non e' il male assoluto, ma e' una minaccia costante che striscia all'isaputa dell'utente e inocula dentro i suoi documenti dati sensibili o watermark.Il mondo ideale sarebbe un mondo composto di opensource al 90% e al 10% da closed. Putroppo se non ci diamo da fare, rimarra' il nostro sogno nel cassetto.
            p.s. alle altre fantasie linguistiche malate ci
            sono arrivato, ma SGNACIARE proprio non lo
            capisco. me lo spieghi per favore?sganciare....inteso pagare il solito e costoso balzello a billgates, per farlo guadagnare due volte.compri il sofware,e produci sofware per il suo os.
        • Zoolander scrive:
          Re: xvid domanda
          - Scritto da: mes.id
          Ed e' gia' detto tutto quindi. Un sofware open e'
          sempre decisamente
          migliore....Se è migliore, lo è per un insieme di fattori tra cui ad esempio le tecnologie che utilizza, l'usabilità, il supporto, ecc; certamente non può essere migliore solo perché è open.
          • mes.id scrive:
            Re: xvid domanda

            Se è migliore, lo è per un insieme di fattori tra
            cui ad esempio le tecnologie che utilizza,
            l'usabilità, il supporto, ecc; certamente non può
            essere migliore solo perché è
            open.evidentemente non capisci. Un sofware open e' meglio gia' di partenza perche' conosci come funziona! ti sembra poco? Puoi esaminarne il codice e capire se e' bacato, conoscerne le vulnerabiolita'. Solo così puoi usare sofware in tutta sicurezza.Questa e' la forza della comunita' opensource, che ti piaccia o no linux e' sempre piu' usato. Proprio per questo motivo. La gente e' stufa di spyware e virus, la gente e' stufa di sentirsi oppressa con licenze sofware e gabelle monetarie. La gente vuole liberta'. L'open Source gli la puo' grantire. Ecco perche' stano fallendo i sistemi proprietari. Interi imperi economici fondati su assurdi idee come brevetti sofware o drm, tremano all'idea di un futuro open.I fatti ci dannop forza, il crescente aumento di processi contro i brevetti sono la prova che i potenti hanno paura non solo dell'innovazione, ma della liberta' che grantisce respiro agli utenti. Leggiti la gpl e vedrai che c'e solo del buono in essa.
          • Zoolander scrive:
            Re: xvid domanda
            - Scritto da: mes.id

            evidentemente non capisci. Un sofware open e'
            meglio gia' di partenza perche' conosci come
            funziona!Quello che non capisce sei tu.Il fatto che puoi sapere come funziona un software (cosa che la gente comune non può neanche se si leggesse tutto il codice sorgente) non lo rende affatto migliore.Se fa schifo, fa schifo sia che sia rilasciato open o closed. Punto e basta.
            ti sembra poco? Puoi esaminarne il
            codice e capire se e' bacato, conoscerne le
            vulnerabiolita'.Come detto, solo in pochissimi possono capirlo.
            Solo così puoi usare sofware in
            tutta sicurezza.La sicurezza è solo una caratteristica tra le tante, e per un codec conta certamente meno di altre caratteristiche.Poi il fatto che sia open, non vuol dire che sia più sicuro.Se faccio un software colabrodo open-source, ti senti al sicuro?
            Questa e' la forza della comunita' opensource,
            che ti piaccia o no linux e' sempre piu' usato.Forse non l'hai capito, ma io uso sia Windows che Linux, e mi stanno sulle scatole gli estremisti da entrambe la parti (soprattutto quando parlano genericamente).Lavoro in una società che usa e programma solo con software open-source (tranne in alcuni particolari casi) e ti posso assicurare che conosco benissimo pregi e difetti dell'open source.
            Proprio per questo motivo. La gente e' stufa
            di spyware e virusLa gente a momenti non sa nemmeno cosa è lo spyware, e non riconosce nemmeno quando ha svariati virus che gli infestano il pc.
            la gente e' stufa di sentirsi
            oppressa con licenze sofware e gabelle
            monetarie.
            La gente vuole liberta'.Non confondere libertà con open-source.Esistono migliaia di software free non open-source, ed esistono alcune licenze open-source (tra le più diffuse) si preoccupano solo delle libertà dell'utente finale, ma non del programmatore.
            L'open Source gli la puo' grantire.
            Ecco perche' stano fallendo i sistemi
            proprietari.Quali?
            I fatti ci dannop forza, il crescente aumento di
            processi contro i brevetti sono la prova che i
            potenti hanno paura non solo dell'innovazione, ma
            della liberta' che grantisce respiro agli
            utenti.Francamente vedo un crescente numero di processi per brevetti infranti, non contro i brevetti.
            Leggiti la gpl e vedrai che c'e solo del buono in
            essa.Evidentemente non sei un programmatore, quindi hai un visione piuttosto ristretta della gpl.Diciamo che la lgpl è molto meglio.Ovviamente escludo dal discorso le versioni 3, che grazie a Stallman sono incompatibili con le precedenti.
          • Fabio scrive:
            Re: xvid domanda
            Nel mondo reale l'OpenSource è una scelta che non dà alcuna certezza di essere la migliore, anzi. Un software di cui si conosce il sorgente può essere sottoposto a stress al fine di trovarne i buchi, e la disponibilità del listato FA COMODO a chi vuole approfittarne in senso negativo. Un prodotto proprietario potrebbe avere anche più buchi, ma non avendo il sorgente vanno scovati con la fortuna e proprio questo quel software può essere considerato più sicuro.Poi chi vuole fare la guerra (sterile) tra open e closed faccia pure...Ah, tanto per dire, personalmente lavoro in PA su Open Source, e sviluppo altrettanto.
          • mes.id scrive:
            Re: xvid domanda

            Un software di cui si conosce il sorgente può
            essere sottoposto a stress al fine di trovarne i
            buchi, e la disponibilità del listato FA COMODO a
            chi vuole approfittarne in senso negativo. Un
            prodotto proprietario potrebbe avere anche più
            buchi, ma non avendo il sorgente vanno scovati
            con la fortuna e proprio questo quel software può
            essere considerato più sicuro.ovviamente questa e' la affermazione fatta da un iutente anonimo su un forum, pieno di troll. La validita' di questa affermazione e' pressoche' nulla, sia davanti alla legge che in ambito accademico.
            Ah, tanto per dire, personalmente lavoro in PA su
            Open Source, e sviluppo altrettanto.Seguendo la tua logica allora per rendere i tuoi sofware sicuri non pubblichi i sorgenti! Bravo il mio bel devastatore di gpl! non c'e' limite al malcostume.
          • Zoolander scrive:
            Re: xvid domanda
            - Scritto da: mes.id

            ovviamente questa e' la affermazione fatta da un
            iutente anonimo su un forum, pieno di troll. La
            validita' di questa affermazione e' pressoche'
            nulla, sia davanti alla legge che in ambito
            accademico.Ma che razza di risposta è questa?!?Lo sai che quello che hai scritto qui vale anche per tutto quello che hai scritto tu in questo forum?Sei proprio alla frutta.
            Seguendo la tua logica allora per rendere i tuoi
            sofware sicuri non pubblichi i sorgenti! Bravo il
            mio bel devastatore di gpl! non c'e' limite al
            malcostume.Giusto per fare chiarezza: open-source non equivale a gpl.La GPL è solo una delle varie licenze open-source, ma non è l'unica (e ce ne sono anche di migliori).
          • Zoolander scrive:
            Re: xvid domanda
            - Scritto da: Fabio
            Nel mondo reale l'OpenSource è una scelta che non
            dà alcuna certezza di essere la migliore, anzi.Vero, se un software è fatto davvero bene, lo è a prescindere che sia open o closed.Conoscono tantissimi software sia open che closed fatti davvero bene.
            Un software di cui si conosce il sorgente può
            essere sottoposto a stress al fine di trovarne i
            buchi, e la disponibilità del listato FA COMODO a
            chi vuole approfittarne in senso negativo. Un
            prodotto proprietario potrebbe avere anche più
            buchi, ma non avendo il sorgente vanno scovati
            con la fortuna e proprio questo quel software può
            essere considerato più
            sicuro.Non sono affatto un esperto di hackraggio, ma se dovessi fare un'ipotesi penserei che un hacker ha gli stessi identici problemi sia che il software sia open sia closed.Infatti penso che se usa qualche programma esterno per trovare i buchi, allora non fa differenza che il software che vuole bucare sia open o closed.Se invece sta a leggersi il codice, se il software che vuole bucare è open source, allora ha già il codice sorgente a disposizione, mentre se è closed source può sempre fare reverse-engeneering.
        • Zoolander scrive:
          Re: xvid domanda
          - Scritto da: mes.id
          Io compilo sempre i sofware piu' importanti, così
          da avere sempre il top delle performance.Tu devi essere un utente linux alle prime armi, vero?Che distribuzione usi?
          Ah gia' ma tu usi winzozz eh eh mamma miscrosoft
          mica ti da degli strumenti free per compilarti le
          tue cose...chissa' come mai
          :$


          eh eh SGNACIARE.......Mai sentito parlare di Visul Studio Express Edition? Lo sai che è gratis?Lo sai anche che sotto Windows esistono anche altri IDE gratis (NetBeans, CodeBlocks, ...)?
          • mes.id scrive:
            Re: xvid domanda

            Tu devi essere un utente linux alle prime armi, vero?no, sono 7 anni che uso linux.
            Che distribuzione usi?prima usavo suse poi sono passato a slack e adesso uso gentoo
            Mai sentito parlare di Visul Studio Express
            Edition? Lo sai che è gratis?si ma chi mi garantisce che gli applicativi così compilati vadano veloci e performanti come la versione comprata. Chi mi garantisce che possano funzionare in un futuro senza problemi? Sono gratis ma non opensource. Ecco il punto. L gente vbuole liberta' e' stufa di usare porgrammi compilati da chissachi' con chissa' quale ide. bisogna avere le idee chiare in proposito. tu confondi opensource con free. Sei proprio messo male amico.
            Lo sai anche che sotto Windows esistono anche
            altri IDE gratis (NetBeans, CodeBlocks, ...)?Non sono la stessa cosa...voglio vederti io compilare in java un codec video....tu si che ne sai di informatica!
          • La redazione con i cont scrive:
            Re: xvid domanda
            Non sapevo che i codec video fossero scritti in Java!E comunque il compilatore Java e' gratuito.
          • La redazione con i cont scrive:
            Re: xvid domanda
            - Scritto da: mes.id
            si ma chi mi garantisce che gli applicativi così
            compilati vadano veloci e performanti come la
            versione comprata. Appunto, chi mi garantisce che se mi ricompilo il codice vada altrettanto bene della versione precompilata che scarico? Nessuno, se hai qualhe ora da perdere a ricompilare, fare i benchmark e poi decidere quale usare fallo pure, ma non dire che questa e' liberta': e' una perdita di tempo!
            tu confondi opensource con free. Sei proprio messo
            male amico.Ma se tu stesso hai scritto:"la gente e' stufa di sentirsi oppressa con licenze sofware e gabelle monetarie."Quindi tu per primo mi sa che non hai chiara la differenza.E poi chi e' quello che sta messo male?Inoltre il software opensource ha comunque un qualche tipo di licenza, quindi quelle non te le levi di torno.Senza contare il fatto che se io dovessi mettermi a controllare ogni riga di codice di ogni programma che ho installato per verificare che non ci siano bug o non ci sia codice potenzialmente dannoso o lesivo della mia privacy, non avrei tempo di fare altre cose, tra le quali lavorare.
          • mes.id scrive:
            Re: xvid domanda

            Nessuno, se hai qualhe
            ora da perdere a ricompilare, fare i benchmark e
            poi decidere quale usare fallo pure, ma non dire
            che questa e' liberta': e' una perdita dinon ci va una grande abilita' nel compilare un sorgente in modalita' diversa...basta uno script shell che mi avvia 4 compilazioni consequenziali con parametri differenti (2 versioni diverse di gcc linkati a due versioni diverse di libc, di solito la developent e la stable). cmq grazie all'ottimo bonnie,faccio settimanalmente test sulle mie libc per valutarne le prestanza.dopo un paio di minuti, errori permettendo ho ottenuto 4 eseguibili belli puliti, pronti per funzionare. Un breve checksun, per paragonarli alla versione "precompilata e scaricata", mi permette di valutare la reale differenza dei miei eseguibili rispetto a quelli standard. A questo punto arriva il momento piu' bello, quello del bench...ogni programma richiede bench specifici.cmq molti programmi la cui ricompilazione settimanale e' scelta obbligata, come nel caso di mplayer, ho creato uno scriptino che dopo la compilata esegue il seguende comando[code]mplayer -vo null -benchmark -nosound -vc xvid /var/test/prova.avi[/code] visualizzandomi in seguito i risultati e comparandoli con quelli vecchi in ordine cronologico. tutto tramite terminale, così posso farlo anche tramite ssh in remoto.Le lib ncurses infatti grazie al widget Histogram, mi permettono di disegnare in ascii grafici simili exce! figata tutto senza usare gui!cmq mi rendo conto che chi e' alle prime armi con winzozz magari si accontenta di quello che passa il convento, ma credimi se vuoi avvicinarti a linux, conoscere il tuo pc al meglio, non smetterai mai di voler apprendere.Cmq assicuro a tutti che con un quadcore puoi reggere senza problemi le compilazioni multiple.
            Appunto, chi mi garantisce che se mi ricompilo il
            codice vada altrettanto bene della versione
            precompilata che scarico? lo sanno anche i muri che un eseguibile compilato per generico i386 gira piu' lentamente di uno compilato apposta per i686. Per non contare la question 32/64bit o l'ottimizzazione per i processori con istruzioni incorporate...vedi le differenze anissali tra amd e intel e impara.
            Ma se tu stesso hai scritto:
            "la gente e' stufa di sentirsi oppressa con
            licenze sofware e gabelle
            monetarie."
            Quindi tu per primo mi sa che non hai chiara la
            differenza.Io ho capito, e ribadisco quello che ho detto. Le licenze sofware proprietarie sono oppressive, obbligano aggiornamenti forzati, contengono clausole vessatorie e spesso mal si adattano alle vere esigenze degli utenti.
            Inoltre il software opensource ha comunque un
            qualche tipo di licenza, quindi quelle non te le
            levi di torno.Le licenze open invece non lo sono per nulla. Garantiscon la liberta' e limitano solo il suo sfruttamento monetario.
            Senza contare il fatto che se io dovessi mettermi
            a controllare ogni riga di codice di ogni
            programma che ho installato per verificare che
            non ci siano bug o non ci sia codice
            potenzialmente dannoso o lesivo della mia
            privacy, non avrei tempo di fare altre cose, tra
            le quali lavorare.se non sei capace o non hai voglia, puoi sempre affidarti ai bollettini, gli rrs o le mailing list. puoi sempre seguire gli ultimi sviluppi del tuo programma anche senza leggere tutte le patch diff ogni voltta che aggiorni il sorgente. E mentre lavori, puoi stare certo che c'e' altra gente che GRATIS lavora per te e ti offre un prodotto di altissima qualita'. Che ti piaccia o no loro lavorano per tutti noi, anche per chi li disprezza come te.Questa e' la forza dell'open source.
          • La redazione con i cont scrive:
            Re: xvid domanda
            Ma tutto sto sbatti per vedersi un filmato o ascoltarsi un po' di musica? Beato te che hai del tempo da perdere!E poi scusa, se hai un quadcore anche se il programma ciuccia il 2% in piu' di processore che differenza fa?
          • mes.id scrive:
            Re: xvid domanda
            - Scritto da: La redazione con i cont
            Ma tutto sto sbatti per vedersi un filmato o
            ascoltarsi un po' di musica? Beato te che hai del
            tempo da
            perdere!

            E poi scusa, se hai un quadcore anche se il
            programma ciuccia il 2% in piu' di processore che
            differenza
            fa?quindi tu sei dalla parte di quelle persone che dicono.."facciamo i programmi non ottimizzati tanto il procio e' potente e possiamo sprecare cicli di cpu".Io purtroppo sono di un'altra pasta. un programma deve essere leggero e portabile, non importa se il guadagno e' risibile, e' una questione di principio. Forse tu non lo sai ma con un computer meno potente di un commodore sono riusciti a mandare l'uomo sulla luna.Pensaci la prossima volta che ti scarichi lo screensaver con i pesci, rifletti sul fatto che la potenza che il tuo pc spreca in un secondo potrebbe servire con un po' di ottimizzazione a gestire centinaia di altri processi che tu non immagini neppure.Un altro esempio, fatti un giro sui siti di amiga, ci sono centinaia di appassionati e continuano a lavorare su questa piattaforma morta con cpu 68k a 10 MHrz creando esempi di porgrammazioni incredibili. Demo in 3d con tanto di muscica di sottofondo. roba che se la vedi non puoi che metterti in ginocchio davanti a tanta bravura.http://ada.untergrund.net/showdemo.php?demoid=169non c'e' mai limite all'ottimizzazione, la rincorsa dei MHRZ e' solo pigrizia concettuale e ha ucciso le regole della buona porgrammazione. Se mi ricordo che 5 anni fa ci si preoccupava di ottimizzare con upx gli eseguibili e adesso....lasciamo stare, tanto tu hai il tuo screensaver ciuccacpu...
          • Zoolander scrive:
            Re: xvid domanda
            - Scritto da: mes.id

            Mai sentito parlare di Visul Studio Express

            Edition? Lo sai che è gratis?

            si ma chi mi garantisce che gli applicativi così
            compilati vadano veloci e performanti come la
            versione comprata.Che dribbling!!!Non ribaltare quello che hai affermato proprio tu.Hai scritto: "mamma miscrosoft mica ti da degli strumenti free per compilarti le tue cose...chissa' come mai eh eh SGNACIARE......."Cosa errata, ed io te lo fatto notare.
            Sono
            gratis ma non opensource. Ecco il punto. L gente
            vbuole liberta'Non confondere opensource con libertà (vedi l'altra mia risposta).
            e' stufa di usare porgrammi
            compilati da chissachi' con chissa' quale ide.
            bisogna avere le idee chiare in proposito. tu
            confondi opensource con free. Sei proprio
            messo male amico.Ahahahahahahahah.Bellissimo, confondi tu libertà con opensource, e la frase dopo dici a me di farlo.Scusa, ma quello messo male sei proprio tu.
            Non sono la stessa cosa...voglio vederti io
            compilare in java un codec video....
            tu si che ne sai di informatica!Ahahahahaahahahahahahahahah.Guarda che con NetBeans (io lo utilizzo) si programma benissimo anche in C/C++ (oltre a Java), mentre CodeBlocks è proprio per C/C++.Quindi se c'è qualcuno che non sa di informatica quello sei tu.
          • mes.id scrive:
            Re: xvid domanda

            Guarda che con NetBeans (io lo utilizzo) si
            programma benissimo anche in C/C++ (oltre a
            Java),Netbeans e' un ide lento, e che ti costringe a usare una suddivisione dei sorgenti preimpostata(cosa che succede con java). E' opensource questo e' vero, ma esistono altre altenrative piu' performanti come eclipse. che essondo open fin dal principio, si dimostra eccellente.
            mentre CodeBlocks è proprio per C/C++. fortemente incompleto, macchinoso nella gui, non multipiattaforma,pochi plugin .Decisamente superato da altri ide che ti permettono di usare anche altri languaggi.
            Quindi se c'è qualcuno che non sa di informatica
            quello sei tu.solo perche' hai sparato un paio di ide, non significa ne che li sai usare al meglio, ne che te ne intendi. Quindi prima di insultare gli altri, impara l'umilta' e ad ascoltare chi ne sa di piu'.Torna a lavorare sul tuo desktop con le nuvole su sfondo azzurro.. e ricordati di aggiornare l'antivirus....altrimenti ti tocca l'ennesimo formattonesti fanatatici winzozz
          • Zoolander scrive:
            Re: xvid domanda
            - Scritto da: mes.id
            Netbeans e' un ide lento, e che ti costringe a
            usare una suddivisione dei sorgenti
            preimpostata(cosa che succede con java).Qui dimostri tutta la tua ignoranza visto che NetBeans fa esattamente il contrario di quello che dici.Tra tutti gli ide che ho mai provato, è quello più flessibile in quanto a gestione dei sorgenti.La cosa è estremamente utile in C/C++ (ma anche in Java), in quanto ad esempio se la struttura delle directory di un progetto ha gli include file (.h) in directory diverse dai file .c e .cpp, dentro NetBeans puoi creare cartelle viruali che invece contengono entrambi, oltrettutto suddivisi come a te più piace senza forzatamente riflettere la struttura vera dei file e delle loro directory.
            E'
            opensource questo e' vero, ma esistono altre
            altenrative piu' performanti come eclipse.Dipende da cosa intendi tu per "performance di un ide", e comunque non c'entra niente con quello che avevo scritto in origine, al limite rafforza la mia tesi.

            mentre CodeBlocks è proprio per C/C++.
            fortemente incompleto, macchinoso nella gui, non
            multipiattaforma,Anche qui aggiornati perché è multipiattaforma, e siccome non lo uso non mi esprimo sul "fortemente incompleto, macchinoso nella gui", ma conosco persone che lo usano e ci si trovano benissimo, quindi personalmente preferisco credere a loro che a te.

            Quindi se c'è qualcuno che non sa di informatica

            quello sei tu.

            solo perche' hai sparato un paio di ide, non
            significa ne che li sai usare al meglio, ne che
            te ne intendi.Non rigirare la frittata; sei tu che hai scritto "tu si che ne sai di informatica!" basandoti sulla tua errata conoscenza di NetBeans, che secondo te compila solo java, mentre io ti ho spiegato che NetBeans compila anche C/C++, quindi se c'è qualcuno che non sa, sei tu (ed oltrettutto continui a dimostrarlo perché continui a scrivere cose errate).
            Quindi prima di insultare gli altri, impara
            l'umilta' e ad ascoltare chi ne sa di
            piu'.Qui ti stai proprio arrampicando sugli specchi, perché primo io non ho affatto insultato nessuno, secondo sei stato tu a cominciare con quel "tu si che ne sai di informatica!", terzo tu continui a non leggere quello che scrivo io, fregandotene delle mie correzioni alle tue conoscenze errate (quindi senza dimostrare la benché minima umiltà di riconoscere i tuoi errori), quarto perché sei tu quello che si è posto come un dio in terra che tutto quello che dice è il verbo, mentre invece non hai l'umiltà di capire che ci sono altre persone che ne sanno più di te.Se tu fossi stato più umile, avresti ammesso i tuoi errori, e magari mi avresti anche chiesto altre informazioni, ma a te piace stare su un piedistallo credendoti un dio che sa già tutto.
            Torna a lavorare sul tuo desktop con le nuvole su
            sfondo azzurro.. e ricordati di aggiornare
            l'antivirus....altrimenti ti tocca l'ennesimo
            formattoneIl mio desktop non ha nuvole.L'antivirus si aggiorna da solo (ed è free, ma non open-source, lo specifico altrimenti credi siano la stessa cosa).Secondo, ormai faccio più formattoni con Linux (ogni anno esce una Slackware nuova) che con Windows (con cui al limite rispristino un'immagine del sistema).
            sti fanatatici winzozzCome ho già scritto sopra, tu non leggi nemmeno quello che io ho scritto, perché come ho scritto in un'altra replica, "io uso sia Windows che Linux, e mi stanno sulle scatole gli estremisti da entrambe la parti (soprattutto quando parlano genericamente)".Aggiungo anche che mi stanno sulle scatole quelli che usano un solo sistema operativo da anni, e si permettono di volerne sapere di più su di un altro sistema operativo di chi lo utilizza al meglio da anni.Personalmente ho incontrato pochissime persone che sanno usare sia Linux sia Windows al meglio, e solo da queste persone posso davvero ottenere pareri ed informazioni preziosi.Invece tutti i fanatici (sia Windows sia Linux) hanno sempre una visione limitata delle cose (e tu ne sei un esempio lampante).
          • Zoolander scrive:
            Re: xvid domanda
            [il messaggio precedente è stato troncato perché troppo lungo; ecco il resto del messaggio]
            ...non ti offendere....

            Evidentemente l'informatica non fa per te.

            ...non ti offendere....

            ma se mi vieni a dire che i due sistemi che usi
            devi costamntemente formattarliUna volta all'anno quando esce la nuova Slackware (ed ovviamente solo la partizione dove sta il so), per te vuol dire costantemente?...non ti offendere.... ma sei messo male.
            e ripristarli con
            le console di emergenza,E chi ha parlato di consolle di ripristino?
            mi vengono i brividi a
            pensare cosa viene fuori con netbean quandi pigi
            il tasto build.A me mi vengono i brividi a pensare che chiunque parli con te, non verrà mai capito, perché tu senti solo quello che vuoi sentire tu.
            forse perche' il sistema operativo che criticano
            e' stato da loro usato per moltissimo
            tempo?Non me frega se l'hanno usato per anni in passato: se non lo usano più da diversi anni, è meglio che stiano zitti.
            Ovviamente se uno crede in qualcosa e' limitato
            perche' non da ragione agli altri. come dire che
            se uno e' buddista e' limitato perche' non crede
            allo stesso tempo in gesu, nel dio degli zingari,
            Visnu', nella reincarnazione e nella
            resurrezMa che razza di risposta è?Per tua informazione le varie religioni non cambiano da un anno all'altro, come invece avviene in quasi tutti i campi dell'informatica.Se uno critica Windows o Linux, senza usarlo da vari anni, non pensi che abbia una visione limitata di quel sistema operativo e di tutte le applicazioni che ci girano su?
Chiudi i commenti