Absolute Automation, la mostra-convegno

La promuove Siemens a Bologna, una due giorni ai primi di ottobre per parlare di temi caldi e dei prodotti della casa

Bologna – Si chiama Absolute Automation , ed è mostra convegno che la divisione “Automation and Drives” di Siemens organizza il 2 e il 3 ottobre presso l’Hotel Sheraton di Bologna. Un evento con area espositiva Siemens e una serie di convegni.

“Nello spazio dedicato all’esposizione – si legge in una nota – Siemens proporrà diversi temi: PLC, Profinet, Safety, HMI, RFID, PCS7 (controllo di processo), MES, Scuola di Automazione Industriale, fotovoltaico, programma Solution Partner, Customer Support, UGS. Grande attenzione sarà data anche alle soluzioni per i mercati verticali, come Food & Beverage, Farmaceutico, Chimico, Automotive, settori per i quali Siemens sta studiano nuovi approcci di business”.

Nei convegni e workshop si parlerà di energia e fotovoltaico, sicurezza, normative, telecontrollo, identificazione automatica, incontri per i quali, continua la nota, “saranno coinvolti relatori autorevoli dell’ambito universitario e industriale. In particolare saranno presenti i professori Ennio Macchi del Politecnico di Milano e Alberto Marani dell’Università di Bologna che approfondiranno il tema energia. Si parlerà poi del ruolo delle Multiutilities con la Hera di Bologna, del potenziale sviluppo del fotovoltaico con l’Ing Bertolino di Gifi, di Profinet con la prof.ssa Alessandra Flamini dell’Università di Brescia, di Sicurezza e normative UL con l’Ing Gino Zampieri”.

Tutte le info sul sito dedicato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mkj6 scrive:
    Libertà?
    Faccio notare l'ironia del fatto che il maldestro e autodidatta censore delle parole su internet farebbe parte, per sua scelta, di una formazione politica autodefinitasi "Casa delle Libertà".Senza entrare nel merito, le recenti reazioni isteriche da parte della nostra classe politica rispetto al movimento popolare nato dalle iniziative di Grillo dice molto sulla totale autoreferenzialità della Casta.Destra e sinistra ormai sono concetti astratti, definitivamente da lasciare al museo della storia del secolo scorso. La società dell'informazione ha generato una accelerazione che non è comprensibile alla maggior parte della nostra classe dirigente, che per inciso è una delle più vecchie al mondo. Un brivido mi coglie quando penso che a decidere della mia pensione sono dei giovanotti quasi novantenni, o che a decidere quali startup tecnologiche finanziare sono dei baldi banchieri ottantenni.Buona fortuna, ci serve.
  • Lucio scrive:
    mondo prigioniero
    in un mondo che non ci vuole più, il mio canto libero sei tu...
  • Ricky scrive:
    siamo in mani vetuste
    A mio modesto parere il fatto che i politici non ci capiscano un fico sulla tecnologia e sopratutto sulla grande RETE al momento ci e' tornato solo comodo.Penso a come Grillo e' riuscito a fargliela sotto il naso e ad organizzare una cosa immensa che LORO non potevano nemmeno concepire.Adesso pero' e' bene che quei MONUMENTI alla incapacita' se ne vadano e lascino il posto (direi finalmente) a menti giovani e piene di idee,con volonta' e capacita' per lavorare assieme a tutti per una democrazia degna di questo nome.La CASTA deve sparire...al suo posto devono arrivare energie in grado di risollevare le sorti di un paese allo sfascio.Vorrei tanto che i politici venissero puniti come meritano per le nefandezze fatte sin'ora,INDULTO compreso.Loro hanno il comando e LORO sono coloro che hanno COMANDATO in questi anni,loro la scia di sangue ed illegalita'.Provate solo ad iniziare un ragionamento con causa/effetto delle decisioni in questi anni,vi perderete nella jungla di porcate che ne vengono fuori.ALCATRAZ...ecco dove li metterei per lo piu'...
  • The_Stinger scrive:
    Ma perche?
    Perchè Mantellini può scrivere "masturbazione" ed io non posso scrivere "pratiche onanistiche" altrimenti vengo censurato?!Colpa di Frattini?! :-)
  • Andrea Mereu scrive:
    Un tentativo maldestro?
    Frattini, coraggioso e sprezzante del ridicolo. Non gli importa di passare per incompetente, nè si cura di chi ridacchia alle sue spalle (o gli ride in faccia). Lui va avanti per la sua strada.La mia preoccupazione è che questo sia l'ennesimo tentativo (molto maldestro) di sottoporre la rete al controllo politico, dato che è l'unico canale di informazione che in Italia ancora non è occupato dai partiti e da Berlusconi.Forse non è un caso che la sparata di Frattini sia arrivata subito dopo il V-Day di Beppe Grillo, che solo grazie alla rete è riuscito a portare in piazza centinaia di migliaia di persone.
  • Non authenticat scrive:
    Ah Fratti!... la ricetta...
    Della bomba è nel "compiuter"....(navigare informati....)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • ilmusico scrive:
    Chissà perché ma...
    Chissà perché ma quando leggo Frattini , mi vien subito in mente di accostare a questo cognome (e chi è portatore di tale cognome)la parola 'frattaglie''.Mi sapreste dire , come mai, si verifica questo accostamento?. In realtà, avere per ministri e politici, gente che avrebbe potuto trovarsi meglio nel periodo Paleolitico che non oggi,(epoca che richiede ben altri requisiti , che quelli di cui, i nostri sommi politicanti, sono dotati)è una disgrazia di immensa portata, per tutte le nefaste conseguenze che questo comporta. Nessuna meraviglia, dunque, dobbiamo mostrare, quando questi pozzi di sapienza informatica, sentenziano su un mondo che essi ignorano (del quale se ne fregano altamente ma che sono costretti ad interessarsene per loro fini di partito e governo).Quasi quasi, li paragonerei a fastidiosi ed insopportabili insetti...
  • frik--- scrive:
    idiomi?
    Così, fra le molte domande che sorgono ascoltando le parole preoccupate del Presidente Frattini, ci domandiamo per esempio come ci dovremo comportare con "strangolare", "soffocare", "avvelenare", "investire", "accoltellare", "decollare" ed altri centomila orribili verbi variamente declinabili con finalità simili al famigerato "uccidere". Il tutto moltiplicato per tutti gli idiomi del pianetanon ho capito se ci stava meglio idiomi o idioti...frik---
  • allanon scrive:
    peccato che la mamma di Frattini ...
    ...non l'abbia affiancato nel suo uso di internet come nella recente pubblicità comparsa in TV: forse avrebbe capito che non tocca smontare la testiera per trovare la ricetta della bomba ;)
    • L.B. scrive:
      Re: peccato che la mamma di Frattini ...
      No!!Peccato che la mamma di frattini...Non avesse nient'altro da fare la sera che è stata messa incinta :D
  • Rincoceront e scrive:
    Ma chi lo consiglia...
    Sul mio Blog http://rincoceronte.splinder.com, parlando di questo argomento in sunto mi chiedevo:Ma chi lo consiglia il buon Frattini non è in grado di fermarlo prima che esprima queste castronerie?
  • Lepaca scrive:
    arroganti ed incompetenti
    il problema non e' l'incompetenza, condizione normale per l'uomo che non puo' possedere tutto lo scibile...purtroppo il problema e' che l'incompetenza viene premiata con posti di prestigio e gestita con arroganza.ed in fondo, l'arroganza serve proprio a mascherare l'incompetenza che c'e' dietro...
  • aghost scrive:
    Dilettanti allo sbaraglio
    se questi "combattono il terrorismo" con le stesse alzate di ingegno che vorrebbero applicare ad internet, credo che dovremmo essere tutti molto preoccupatihttp://www.aghost.wordpress.com/
  • MandarX scrive:
    utonti
    Frattini ha usato Google qualche volta in vita sua e questo, almeno a lui, basta magari con internet explorergli saranno apparsi pop up semi porno e un messaggio che gli diceva che il suo computer non era sicuro e lo invitava a fare una scansione onlineè logico che questa gente si spaventi davanti a internet (explorer)
    • bella1234 scrive:
      Re: utonti
      Ma possibile che praticamente ad ogni articolo di P.I. ad un certo punto deve arrivare qualcuno a instaurare sempre la solita INTERESSANTISSIMA discussione degna di un bambino delle elementari su quali software sono più belli??Io sono bravo perchè uso questo...e tu sei un tonto perchè usi quello, pappappero pappappero.....E invece sono più bravo io, no io, io sempre 1 più di te!!!!Tu sei un macaco, no tu sei un troll...specchio riflesso non mi fai niente!!!!!Una volta che c'è un articolo serio che dovrebbe interessare tutti noi appassionati di informatica....Meno male che sembra esserci qualcuno che abbia un cervello superiore ai 10 anni, ma sono sempre di meno.....
  • SmilingShar k scrive:
    Non solo i politici italiani sono così
    Purtroppo ci sono in italia ancora molte persone (forse la maggiornaza) che conoscono internet quanto o meno di Frattini e che possono aver preso per sensata la sua proposta.Parlo di persone che magari ci sono anche vicine e votano.Mio nonno, mio padre, mia madre,...E' nostro dovere educare queste persone, ma non pensiamo che certe dichiarazioni cadano nel nulla.Come scrive giustamente Massimo i politici italiani esternano con fini precisi, sanno chi è il loro elettorato e cercano di risultargli simpatici.Provate a parlare al "bar sport" di questa cosa, potreste rimanerne terorizzati.
    • DuDe scrive:
      Re: Non solo i politici italiani sono così
      - Scritto da: SmilingShar k
      Purtroppo ci sono in italia ancora molte persone
      (forse la maggiornaza) che conoscono internet
      quanto o meno di Frattini e che possono aver
      preso per sensata la sua
      proposta.
      Parlo di persone che magari ci sono anche vicine
      e
      votano.
      Mio nonno, mio padre, mia madre,...
      E' nostro dovere educare queste persone, ma non
      pensiamo che certe dichiarazioni cadano nel
      nulla.
      Come scrive giustamente Massimo i politici
      italiani esternano con fini precisi, sanno chi è
      il loro elettorato e cercano di risultargli
      simpatici.
      Provate a parlare al "bar sport" di questa cosa,
      potreste rimanerne
      terorizzati.Al bar dello sport? a parlare di internet, censura e quant'altro, senza parlarne lo vedo nel bar dove mi fermo a fare colazione che piu' di pooo poro'po po po non si va, e se tenti di azzardare un abbozzo di discorso, ti guardano come una mucca che vede passare un treno
      • bi biii scrive:
        Re: Non solo i politici italiani sono così

        e se tenti di
        azzardare un abbozzo di discorso, ti guardano
        come una mucca che vede passare un
        trenoROTFL, bellissima metafora, rende bene l'idea (purtroppo).
  • Roberto scrive:
    Complimenti
    Condivido ogni parola di questo articolo. Un bravo e un grazie a Massimo Mantellini.E vergogna alla nostra classe politica: ignorante, demagogica e attaccata alla poltrona come una zecca.
    • masci scrive:
      Re: Complimenti
      Quoto, complimenti per l'articolo.Complimenti anche alla lettura dell'episodio (finale dell'articolo) semplice ma geniale.
      • anon scrive:
        Re: Complimenti
        Quoto. Ben scritto.Questa gente non dovrebbe avere il potere di prendere decisioni. L'ignoranza non e' una scusa, e' una colpa.
  • Nilok scrive:
    Antico!
    Ave.I Politi Italiani non sono più i rappresentati dei Cittadini da.....LUNGO......LUNGO tempo.Illudersi che parlino con "concezione di causa" è essere "antichi residuati archeologici"....senza nessuna offesa personale....Non è interessante "quello che dice" un Politico, ma "perchè lo dice": è la solita DISINFORMAZIONE.A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/
  • jackoverfull scrive:
    Veramente un genio
    sudo kill -s frattini
  • Alessandrox scrive:
    Purtroppo ho paura che....
    Frattini sia solo l' espressione politica di una serie di insufficenze e di lacune che riguardano la societa' italiana nel suo complesso...mi duole scriverlo ma ho il forte sospetto che sia cosi'.
    • mr_setter scrive:
      Re: Purtroppo ho paura che....
      - Scritto da: Alessandrox
      Frattini sia solo l' espressione politica di una
      serie di insufficenze e di lacune che riguardano
      la societa' italiana nel suo
      complesso...

      mi duole scriverlo ma ho il forte sospetto che
      sia
      cosi'.insufficienze e lacune anagraficamente ben definite!penso che nessun under
      • Number 6 scrive:
        Re: Purtroppo ho paura che....
        Perchè tu pensi che il controllo di Internet non sia fattibile?Potresti avere una brutta sorpresa entro i prossimi 4 anni circa.
        • NightmareTF scrive:
          Re: Purtroppo ho paura che....
          Censura "violenta" si....controllo (per come viene paventato da frattini o chi per lui) no. Comunuqe...sta a noi vigilare affinché non accada...perché se permetteremo che accada sarà sopratutto colpa nostra e non diciamo che non possiamo fare nulla.Ciauz
          • Number 6 scrive:
            Re: Purtroppo ho paura che....
            Come fai a "fare qualcosa" quando noi controlliamo solo l'ultimo anello della catena? Se tutti gli ISP cooperano con i governi (e dovranno farlo, pena il divieto ad operare), siamo fregati per sempre.
          • NightmareTF scrive:
            Re: Purtroppo ho paura che....
            gli isp da chi prendono i soldi? Da noi...quoindi se noi non li paghiamo loro falliscono e loro non vogliono fallire :), inoltre esistono molti metodi di protesta civili ma "forti" da poter portare avanti. Pero' bisogna finirla di pensare che noi non possiamo fare nulla. Noi siamo la comunita' se ci rassegniamo e diciamo "cosi' vanno le cose" sara' (e' gia') solo colpa nostra!Io la penso cosi' almeno e nel mio piccolo cerchero' di fare quel che posso :).Ciauz
          • Number 6 scrive:
            Re: Purtroppo ho paura che....
            C'è un piccolo problema: noi ABBIAMO BISOGNO degli ISP perchè, senza, niente Internet. Proprio niente. Come per le compagnie telefoniche: senza di loro, niente telefono.Quindi, se gli stati passano leggi che obbligano gli ISP a filtrare i contenuti, questo avviene. E basta. Se un ISP vuole operare, deve fare quello che le leggi comandano.Noi possiamo solo tagliare i ponti con Internet. Cosa impossibile, visto che sempre più servizi funzionano tramite la rete.Alla fine, se i governi proprio vogliono ingabbiare Internet, ci riusciranno. Cerchiamo di non farci troppe illusioni.
          • NightmareTF scrive:
            Re: Purtroppo ho paura che....
            Non sono d'accordo...sia perché noi siamo lo stato o meglio noi dovremmo "direzionare" lo stato e quindi impedire gia' di base che tali leggi vengano approvate, sia perché possiamo decidere se chinare il capo e dire "accetto le tue condizioni" o perché no dire ... se tu vuoi far fare questa fine a internet io non uso internet| E' una opzione...e credimi se per una singola mensilità tutti facessero uno sciopero dell'abbonamento credo che chi "decide" non potrebbe far finta di nulla. Queste sono mie opinioni.Ribadisco che pero' accettare delle imposizioni (spesso palesemente poco intelligenti) dicendosi che non ci possiamo fare nulla non è molto bello per noi stessi.Ciauz
        • mr_setter scrive:
          Re: Purtroppo ho paura che....
          - Scritto da: Number 6
          Perchè tu pensi che il controllo di Internet non
          sia
          fattibile?

          Potresti avere una brutta sorpresa entro i
          prossimi 4 anni
          circa.Entro i prossimi 4 anni circa...Cos'e', ti e' arrivata una "dritta" da Nostradamus?!? (newbie)LV&P O)
      • Alessandrox scrive:
        Re: Purtroppo ho paura che....
        - Scritto da: mr_setter
        - Scritto da: Alessandrox

        Frattini sia solo l' espressione politica di una

        serie di insufficenze e di lacune che riguardano

        la societa' italiana nel suo

        complesso...



        mi duole scriverlo ma ho il forte sospetto che

        sia

        cosi'.

        insufficienze e lacune anagraficamente ben
        definite!
        penso che nessun under penisola, culturalmente normo-dotato, si
        azzarderebbe a sparare simili cazzate... :$Sei troppo ottimista ;)IO conosco gente ben piu' giovane di me ed altrettanto gnurant... :(
    • Gianluigi Licheri scrive:
      Re: Purtroppo ho paura che....
      Più che di lacune parlerei di ideologia luddista e tecnofobia da parte di Frattini & Co. Che si tratti di una vera posizione ideologica contro Internet appare evidente anche da ciò che dice Mantellini,quando ricorda che questi politici hanno una minima,quand'anche sicuramente insufficiente e mal compresa, esperienza della Rete. Purtroppo in Italia manca una pubblica opinione informata, capace di indignarsi e,di fronte a simili dichiarazioni,di costringere il politico in questione ad una smentita o quanto meno ad una rettifica.
  • DrSlump scrive:
    Ci è o ci fa?
    Frattini è palesemente un incapace, e come tale andrebbe trattato: accompagnato amorevolmente alla porta.La questione è: ciè o ci fà?Perchè se ci è, mi fa tenerezza, ma se ci fa le cose stanno messe parecchio male.
    • medioman scrive:
      Re: Ci è o ci fa?
      - Scritto da: DrSlump
      Frattini è palesemente un incapace, e come tale
      andrebbe trattato: accompagnato amorevolmente
      alla
      porta.
      La questione è: ciè o ci fà?Ho conosciuto Frattini andando per mare taaaanto tempo fa, quando ancora il suo contorno occhi appariva naturale. Non mi diede l'impressione di avere una mente Macciavellica, ne avrei scommesso cento lire sul fatto che avrebbe intrapreso una brillante carriera politica. Poi un iorno accesi la tv... e capii quanto faccesse acqua il mio metro di iudizio sulle persone, forse.
      • mr_setter scrive:
        Re: Ci è o ci fa?
        - Scritto da: medioman
        Non mi diede l'impressione di avere una mente
        Macchiavellica...Beh certo distinto e' distinto, veste con discreta eleganza non e' mai volgare, sempre attento al politically correct etc. etc. Il problema non e' nel come appare e come si comporta davanti alla telecamera. IL PROBLEMA (purtroppo) E' COSA DICE!!!! :LV&P O)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 settembre 2007 05.55-----------------------------------------------------------
        • nome e cognome scrive:
          Re: Ci è o ci fa?
          - Scritto da: mr_setter
          IL PROBLEMA (purtroppo) E' COSA DICE!!!! :Ma la cosa più preoccupante non è la sua totale incompetenza su Internet, che ci potrebbe anche stare, ma la scarsità di intelligenza. Intelligenza che se presente in quantità normali avrebbe dovuto fargli dire: "Io di queste cose non so niente (o so poco), troviamo un esperto che mi scriva questa parte del discorso". La considerazione si estende allo staff del nostro, che evidentemente è tanto cosciente dei propri mezzi quanto il proprio leader. Amen.
          • nifft scrive:
            Re: Ci è o ci fa?
            Il problema non è l'incompetenza in internet. Ma l'incompetenza nei diritti civili di un paese democratico.
    • Jack Falco scrive:
      Re: Ci è o ci fa?
      - Scritto da: DrSlump
      La questione è: ciè o ci fà?Non vedo dove sia la differenza. I danni li fa lo stesso.E il peggio è che idee come le sue sono condivise dall'INTERO mondo politico, non solo quello italiano. TUTTI i politici del mondo vogliono il tecnocontrollo ma nessuno vuole essere il primo a proporlo in democrazia, e aspettano la prima testa vuota che lo faccia. Ed era (quasi) ovvio che l'onore sarebbe toccato agli italiani, ai quali manca completamente una cultura informatica diffusa.
    • zerouno scrive:
      Re: Ci è o ci fa?
      ...Perchè se ci è, mi fa tenerezza, ma se ci fa le cose stanno messe parecchio male... A me se ci è o ci fa importa poco.Mi fa solo rabbia che gente del genere venga stipediata con i nostri soldi per dire delle cretinate del genere. E stiamo parlando di Internet. Non voglio immaginare quale sia l'approccio di questi personaggi a questioni più serie.
Chiudi i commenti