Adam 2, niente alta definizione

Il tablet di Notion Ink non avrà lo schermo promesso per la seconda versione. Questione di alimentazione e di app

Roma – Eppur si muove: Notion Ink, nonostante le alterne fortune del suo Adam, non è sparita (ancora) dai radar e si approssima a definire le specifiche finali della seconda versione del suo tablet. Che, nonostante le premesse, non monterà uno schermo HD .

Ad annunciarlo è stata la stessa azienda sul blog ufficiale : il motivo per cui non sarà adottato il pannello 1920×1200 da 10 pollici anticipato è legato a non meno di due fattori, uno energetico e l’altro software. Nonostante l’architettura hardware, infatti, stia evolvendo (viene citato un non meglio specificato VEE, Visual Enhancement Engine ) di pari passo con le capacità complessive del tablet (che monterà un SoC OMAP di Texas Instruments invece di un Tegra 3 di Nvidia), il team di sviluppo ha ritenuto troppo complesso soddisfare le specifiche necessarie per montare un pannello ad alta definizione: impossibile garantire la ricarica completa in 2,5 ore come promesso, a fronte della necessità di ampliare la capacità delle batterie fino a 45W per sostenere lo schermo HD.

Stando a quanto spiegato da Notion Ink, la decisione di Apple di integrare uno schermo siffatto nel nuovo iPad ha costretto a una serie di scelte complesse sotto il profilo tecnico: batterie più grosse (quindi più ingombranti e pesanti), caricabatterie più potente (ci si può dimenticare di usare una USB del PC se si vuole ricaricare in tempi umani), poca o nulla compatibilità con caricabatterie universali. Compromessi che Adam 2 non farà.

Infine, stando alle parole di Rohan Shravan, l’altra questione riguarda le applicazioni: “se non hai applicazioni che lo sfruttano, avere solo un magnifico homescreen non ha senso (…) L’ecosistema Android non è pronto, e invece di farcire la batteria per supportare lo schermo, cercheremo di focalizzarci su come rimpicciolirla ulteriormente pur supportando uno schermo ad alta risoluzione”.

Nessuna informazione è stata fornita su quale schermo verrà impiegato su Adam 2 in sostituzione di quello HD. Al momento, inoltre, mancano anche indicazioni precise su una possibile data di rilascio del nuovo tablet.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • paoloholzl scrive:
    Puntuale come sempre
    Come sempre l'aggiornamento sceglie 'accuratamente' il momento più schifoso per arrivare.Avevo lanciato un batch che doveva lavorare tutta la notte per ritrovarlo completato al mattino.Si ringrazia M$ per aver organizzato un reboot a metà notte.Se un giorno l'inventore di questa genialata mi verrà a trovare gli sbatterò una porta sul muso, ... come normale aggiornamento delle politiche di sicurezza di casa mia ovviamente.
    • rover scrive:
      Re: Puntuale come sempre
      Ma caro, o trolli o sei un'emerito incompetente.Fatti una gita sul pannello di controllo alla sezione sicurezza/aggiornamenti e simili, e scegli l'opzione più adatta alle tue esigenze. Se le tue esigenze cambiano le opzioni si possono modificare.Fatti un corso da troll, perchè questa era debole.
      • paoloholzl scrive:
        Re: Puntuale come sempre
        Un conto é richiedere che aggiorni il sistema quando occorre.Una cosa diversa é chiedere un reboot.Dover tenere necessariamente il controllo dell'installazione 'aggiornamento dopo aver chiesto conferma' per evitare i reboot dopo l'upgrade, non mi sembra una grande intuizione.Se poi c'é un proXXXXX che sta pesantemente lavorando da ore come si può presumere che uno voglia fare un reboot improvviso?Almeno mettano la ripartenza come 'optional' dell'aggiornamento automatico e non come default.Ricordo ad uno SMAU durante delle presentazioni partire il conto alla rovescia alle spalle dei relatori con tutti i presenti che lo guardavano facendo segni di tutti i tipi perché il sistema stava per ripartire nella sua più assoluta inconsapevolezza.
        • rover scrive:
          Re: Puntuale come sempre
          Se non aggiorni non accade il reboot.
          • sporcato scrive:
            Re: Puntuale come sempre
            - Scritto da: rover
            Se non aggiorni non accade il rebootAAHAHHHAAAAAAAAAAA!!! Ma questa è una soluzione geniale al problema "reboot forzato dopo un'aggiornamento"... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • panda rossa scrive:
          Re: Puntuale come sempre
          - Scritto da: paoloholzl
          Se poi c'é un proXXXXX che sta pesantemente
          lavorando da ore come si può presumere che uno
          voglia fare un reboot
          improvviso?Caro mio, se la tua esigenza e' avere un proXXXXX che deve girare pesantemente per ore, non ci devi mettere sotto un SO specifico per quelli che giocano o cazzeggiano.Winsozz non e' concepito per funzionare senza l'utonto clicca clicca davanti al monitor.
  • P.Inquino scrive:
    SOLITO GIRO DI WALZER
    se l'articolo fosse stato datato 2001, 2008, 2010, o 2020 non sarebbe cambiato molto nella sostanza :D
    • Rover scrive:
      Re: SOLITO GIRO DI WALZER
      Direi nulla.E' come un rito
      • panda rossa scrive:
        Re: SOLITO GIRO DI WALZER
        - Scritto da: Rover
        Direi nulla.
        E' come un ritoDa quando esiste PI, dal 1996 dice il logo la' sopra, si ripete questo mantra: vulnerabilita', patch, vulnerabilita', patch, vulnerabilita', patch...E' un girotondo senza fine.Sappiamo che un software non puo' essere privo di bachi, ma sappiamo anche che dopo qualche centinaio di patch tutti i bachi dovrebbero essere stati corretti.Winsozz no.Puoi patchare mille volte, ed essere sicuro che all'indomani dell'ennesima patch uscira' un exploit di un'altra falla mai patchata, ma retrocompatibile con vista, xp, me, 98, 95, nt4, 2000, tutti...
        • Dido scrive:
          Re: SOLITO GIRO DI WALZER
          Quindi tu cosa consigli? Apple?
          • panda rossa scrive:
            Re: SOLITO GIRO DI WALZER
            - Scritto da: Dido
            Quindi tu cosa consigli? Apple?Dipende dalla destinazione d'uso.Se la tua esigenza e' quella di andare al bar a far vedere che hai i soldi, allora si': Rolex sul polsino, catenazza d'oro al collo sulla camicia aperta e iPad in mano, anche spento, tanto fa la sua XXXXX figura lo stesso.Se invece devi mettere su un server con processi mission critical, allora c'e' una sola soluzione.
          • QNXaro scrive:
            Re: SOLITO GIRO DI WALZER
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Dido

            Quindi tu cosa consigli? Apple?

            Dipende dalla destinazione d'uso.
            Se la tua esigenza e' quella di andare al bar a
            far vedere che hai i soldi, allora si': Rolex sul
            polsino, catenazza d'oro al collo sulla camicia
            aperta e iPad in mano, anche spento, tanto fa la
            sua XXXXX figura lo
            stesso.

            Se invece devi mettere su un server con processi
            mission critical, allora c'e' una sola
            soluzione.QNX!Parola di QNXaro ;)
          • Arturo scrive:
            Re: SOLITO GIRO DI WALZER

            Se invece devi mettere su un server con processi
            mission critical, allora c'e' una sola
            soluzione.Si, si chiama System Center :)http://www.microsoft.com/en-us/server-cloud/system-center/configuration-manager-2012.aspxTutti sono bravi a parlare, pochi conoscono la tecnologia.
          • panda rossa scrive:
            Re: SOLITO GIRO DI WALZER
            - Scritto da: Arturo

            Se invece devi mettere su un server con processi

            mission critical, allora c'e' una sola

            soluzione.

            Si, si chiama System Center :)

            http://www.microsoft.com/en-us/server-cloud/system

            Tutti sono bravi a parlare, pochi conoscono la
            tecnologia.Solo un idiota acquisterebbe un'auto usata da un venditore che negli ultimi 20 anni gli ha rifilato soltanto bidoni.Di che colore e' il blue screen di questo ennesimo colapasta costoso?
Chiudi i commenti