Adobe MAX 2022: novità per Photoshop e molto altro

Adobe MAX 2022: novità per Photoshop e molto altro

Novità per Photoshop, Creative Cloud, Adobe Express e molto altro dall'evento MAX 2022 che ha preso il via nella giornata di oggi.
Novità per Photoshop, Creative Cloud, Adobe Express e molto altro dall'evento MAX 2022 che ha preso il via nella giornata di oggi.

Sono molti gli annunci giunti da Adobe in occasione dell’evento MAX 2022. Da quelli relativi a Photoshop alle nuove funzionalità di Creative Cloud, passando da Express e da collaborazioni inedite. Interessato anche il metaverso. Il filo conduttore è l’impiego di complessi algoritmi IA. Vediamo quali sono le novità più importanti.

Adobe MAX 2022: tutti gli annunci

Partiamo da Photoshop. Il software compie passi in avanti sul fronte della collaborazione con il lancio di Share for Review (in beta, anche su Illustrator) utile per la condivisione delle bozze: i feedback ricevuti dai colleghi o dai committenti saranno mostrati direttamente all’interno di Ps. A questo si aggiungono tool che migliorano la selezione degli oggetti, One-Click Delete and Fill per la rimozione e il riempimento automatico e Photo Restoration Neural Filter (in beta) per il restauro delle vecchie foto. Debuttano poi nella versione Web i comandi Remove Background e Masking and Brushing. Ancora, su iPad arrivano Content-Aware Fill e Remove Background. Tutti i dettagli sono consultabili nel comunicato ufficiale.

Novità anche per Express, a partire da una partnership con Meta per il programma Express Your Brand che aiuta i business a migliorare la loro presenza online attraverso corsi di formazione e risorse gratuite.

Tra gli altri annunci citiamo l’integrazione cloud (Camera to Cloud) per le fotocamere dei marchi RED e Fujifilm, quella di Microsoft Teams in Document Cloud e un’evoluzione del visualizzatore di file PDF. Per ulteriori informazioni rimandiamo a quanto svelato.

Abbiamo citato in apertura il metaverso. A questo ambito sono dedicati prodotti inediti come 3D Capture che trasforma fotografie in modelli tridimensionali e Substance 3D Modeler per sfruttare i dispositivi di realtà virtuale nel processo di creazione.

A concludere la carrellata è la partnership con Leica e Nikon per includere una tecnologia dedicata a proteggere l’autenticità delle immagini scattate con due modelli dei brand, rispettivamente M11 e Z 9.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: Adobe
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 18 ott 2022
Link copiato negli appunti