L'IA di Alexa sui televisori LG della serie ThinQ

L'intelligenza artificiale dell'assistente Alexa di Amazon debutta nei televisori LG della serie ThinQ, dove incontrerà il collega Assistente Google.

Ormai pressoché onnipresente, Alexa sta per fare il suo ingresso anche dei più recenti televisori della linea LG ThinQ. L’assistente virtuale di Amazon e i suoi algoritmi di intelligenza artificiale potranno così essere richiamati per la ricerca dei contenuti da riprodurre, per controllare le apparecchiature della smart home o per interagire con una delle migliaia di skill già messe a disposizione da produttori e sviluppatori.

Alexa sulle TV LG ThinQ

La novità è rivolta ai modelli 2019 (UHD, NanoCell e OLED) dotati di intelligenza artificiale. Sono 14 i paesi interessati dal rollout che avverrà mediante il rilascio di un aggiornamento: c’è anche l’Italia, insieme ad Austria, Australia, Canada, Francia, Germania, India, Irlanda, Giappone, Messico, Nuova Zelanda, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti. Negli USA l’update arriverà già entro la fine di maggio, mentre negli altri territori bisognerà attendere qualche settimana. Così Brian Kwon (Presidente delle divisioni Mobile Communications e Home Entertainment), commenta la novità.

L’aggiunta del supporto ad Alexa è un altro esempio dell’impegno di LG finalizzato a rendere più semplice la vita dei nostri clienti. Continueremo ad arricchire l’esperienza offerta agli utenti con un set sempre più completo di funzionalità e servizi IA.

L'intelligenza artificiale dell'assistente Alexa di Amazon sui televisori LG della linea ThinQ

Alexa andrà dunque ad affiancare un’altra IA, quella dell’Assistente Google, introdotta da LG sui modelli ThinQ in commercio dallo scorso anno. Un’opzione in più per ottenere informazioni, ad esempio, sulle previsioni meteo o sugli appuntamenti in programma, per ascoltare musica in streaming o audiolibri, anche senza un dispositivo dedicato come quelli della gamma Amazon Echo.

Nell’occasione l’azienda sudcoreana annuncia inoltre il prossimo arrivo del supporto per le tecnologie AirPlay 2 e HomeKit di Apple che sarà introdotto più avanti nei televisori OLED e NanoCell delle linee 2019, anche in questo caso mediante un aggiornamento. Offrirà una maggiore compatibilità con i dispositivi della mela morsicata, sia per quanto riguarda la riproduzione dei contenuti multimediali sia per il controllo delle apparecchiature presenti nell’abitazione, anche passando da Siri, l’assistente virtuale di Cupertino.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: LG
Chiudi i commenti