Allarme password: rubate 50 milioni da gruppi di cybercriminali

Allarme password: rubate 50 milioni da gruppi di cybercriminali

Cybercriminali all'attacco: 50 milioni di password rubate nei primi 7 mesi del 2022. Gli infostealer sono ormai uno dei principali pericoli del Web.
Cybercriminali all'attacco: 50 milioni di password rubate nei primi 7 mesi del 2022. Gli infostealer sono ormai uno dei principali pericoli del Web.

I ricercatori di sicurezza informatica di Group-IB hanno individuato diversi gruppi di criminali che offrono servizi di infostealing malware-as-a-service (MaaS) attraverso cui sono state rubate oltre 50 milioni di password.

I cybercriminali coinvolti utilizzano il malware Raccoon e Redline per rubare credenziali di accesso per piattaforme come Steam, Roblox, Amazon e Paypal, oltre che ad agire anche in ottica wallet di criptovalute.

Tutto ciò dimostra, ancora una volta, quanto sia essenziale adottare un antivirus serio per evitare la perdita di dati e, troppo spesso, anche di ingenti somme di denaro.

Stando alle ricerche degli esperti, nei soli primi sette mesi di quest’anno, gli hacker hanno utilizzato 34 gruppi Telegram per coordinare i propri attacchi, sottraendo un numero enorme di password alle ignare vittime.

Di fatto, gli Infostealer sono ormai da considerare tra gli attacchi più diffusi e pericolosi tra i tanti presenti sul Web.

Un gruppo di cybercriminali mette a rischio le password di milioni di utenti in tutto il mondo

Secondo Group-IB, i primi gruppi Telegram che coordinano questi attacchi sono apparsi all’inizio del 2021. Da quel momento, gli stessi hanno incrementato la propria attività, offrendo questo tipo di malware proponendolo ai singoli truffatori, con un costo tra i 150 e i 200 dollari al mese.

Questi, per trarre in trappola i singoli utenti, utilizzano link su YouTube, software di mining e altri mezzi più o meno efficaci. Stando ad alcuni calcoli, il valore complessivo dei dati rubati ammonta a ben 5,8 milioni di dollari.

Scegliere una protezione come Norton 360 Premium dunque, è molto importante per evitare problemi di questo tipo. Tale strumento infatti, non si limita a scansionare e rilevare i malware, ma offre anche una protezione stratificata.

Cosa significa ciò? Che la suite include anche una VPN e un password manager (molto utile in questo contesto). A tali utility si affianca uno spazio cloud incluso, utile per evitare la perdita dei dati legata ad attacchi di tipo phishing o a guasti hardware locali.

E i costi? Norton 360 Premium è disponibile con un interessante sconto del 54%. Tutto ciò si traduce con un costo annuo di appena 49,99 euro.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 30 nov 2022
Link copiato negli appunti