Amazon, denuncia contro i recensori prezzolati

Il negozio online continua la sua battaglia contro la reputazione a pagamento: stavolta sono i singoli utenti a rischiare di vedersela il tribunale

Roma – Amazon ha denunciato i singoli utenti della piattaforma fiverr.com , responsabili di essere autori di false recensioni sulla sua piattaforma.

Amazon prosegue così la sua opera di epurazione delle recensioni a pagamento sul suo store : già nel 2013 il negozio online era intervenuto cancellando migliaia di review considerate false, senza però specificare quanti esattamente fossero i commenti fatti sparire né precisare i criteri seguiti per individuare i casi sospetti, ma facendo in ogni caso intendere di voler mantenere il suo sistema di reputazione il più affidabile possibile.

Lo scorso aprile , poi, ritenendo di non potersi affidare solo alle rimozioni mirate e di dover agire più duramente a tutela dell’autenticità del suo servizio di confronto diretto tra venditore e consumatore ha denunciato gli amministratori di alcuni servizi che promettevano commenti positivi ai venditori di Amazon in cambio di un corrispettivo variabile, a partire da circa 20 dollari a contributo.
Proprio da quell’azione Amazon ha compreso di dover colpire un altro ramo corrotto del sistema: quello degli utenti prezzolati che accettano di mettersi a disposizione dei venditori anche per simulare una vera e propria vendita.

Per questo ora ha deciso di agire proprio nei loro confronti, depositando una denuncia nei confronti di ignoti , accusati di aver venduto recensioni a cinque stelle ai rivenditori Amazon, arrivando anche ad offrire review “verificate”, ovvero quelle legate ad un effettivo acquisto, per cui chiedevano naturalmente il rimborso.

Ad essere colpiti dalla denuncia sono gli utenti che offrivano i loro servigi di recensori su Fiverr.com: secondo i dati raccolti dall’accusa sarebbero più di mille gli utenti che avrebbero sfruttato la piattaforma per offrire tale tipo di servizio.

Fiverr.com, in generale, funge da intermediaria per piccoli lavori e servizi dal costo inferiore ai cinque dollari e non è nelle mire di Amazon, che spera piuttosto di dissuadere i singoli recensori facendo capire che è pronta a trascinarli in tribunale per tale tipo di comportamento.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bejelit scrive:
    digitalizzare è legittimo ...
    digitalizzare è legittimo, e condividere è una cortesia!
  • xcaso scrive:
    Ogni lasciata è persa?
    Quindi se ho capito bene, non dovrei mai sprayare su un muro la frase; Balla che ti passa!!
  • bubba scrive:
    la faccenda ha un risvolto curioso
    as usual appena google e' partito col piano digitale, nel 2005, gli avvoltoi del copyright (sia la gilda degli autori che dei publisher) si son buttati a pesce. (normale, fanno sempre cosi' :P)Poi pero' nel 2008 giungono ad un accordo tra le parti ( cfr https://en.wikipedia.org/wiki/Google_Book_Search_Settlement_Agreement paragrafo Proposed settlements ), ma questo, pur emendato, non va mai bene ai giudici e ad altri soggetti per motivi vari (per es :antitrust). Ed e' curioso, perche' gli usa sono la patria degli agreement fuori corte. La faccenda ha creato anche un "curioso" paradosso... continuare a rifocillare gli avvocati per molti altri anni (mentre la macchina googliana andava avanti :P ) e lasciando con le pive nel sacco gli EX-avvoltoi-che-volevano-essere-controparte
  • avvocato scrive:
    A LAVORARE!!!!
    "non veda gli effetti dannosi che l'opera di Google rischia di generare per gli autori", minacciati, secondo la loro associazione di categoria, di veder compromesse le fonti di reddito su cui fanno affidamento per vivere."Ma sti XXXXXXX devono vivere vita natural durante per 1 o 2 cose scritte. Ma XXXXXXXXXX, autorei del XXXXX, andate a zappare la terra.
    • panda rossa scrive:
      Re: A LAVORARE!!!!
      - Scritto da: avvocato
      "non veda gli effetti dannosi che l'opera di
      Google rischia di generare per gli autori",
      minacciati, secondo la loro associazione di
      categoria, di veder compromesse le fonti di
      reddito su cui fanno affidamento per
      vivere."

      Ma sti XXXXXXX devono vivere vita natural durante
      per 1 o 2 cose scritte. Ma XXXXXXXXXX, autorei
      del XXXXX, andate a zappare la
      terra.Non diciamo XXXXXXX per favore.Le cose o si sanno, o si fa miglior figura tacendo.La legge parla chiaro: sti XXXXXXX, <b
      i loro figli, e i figli dei loro figli </b
      , devono vivere vita natural durante per 1 o 2 cose scritte <b
      fino a 70 anni dalla morte dell'autore </b
      .
  • panda rossa scrive:
    Chi non ha nulla da nascondere...
    Qualcuno diceva che "chi non ha nulla da nascondere, non ha nulla da temere"Quindi perche' gli autori i detentori dei diritti avrebbero qualcosa da temere?
    • Lupo cattivo scrive:
      Re: Chi non ha nulla da nascondere...
      - Scritto da: panda rossa
      Qualcuno diceva che "chi non ha nulla da
      nascondere, non ha nulla da
      temere"

      Quindi perche' gli autori i detentori
      dei diritti avrebbero qualcosa da
      temere?non e' ancora finita manca il terzo grado la cultura trionfera' non ha nulla da temere da google ed il suo impero
      • prova123 scrive:
        Re: Chi non ha nulla da nascondere...
        Anche loro devono considerare la globalizzazione come una opportunità.
        • Tekken scrive:
          Re: Chi non ha nulla da nascondere...
          - Scritto da: prova123
          Anche loro devono considerare la globalizzazione
          come una
          opportunità. e' stato il piu' grosso fallimento dell'umanita' insieme naturalmente al suo progresso
        • neo neo neo scrive:
          Re: Chi non ha nulla da nascondere...
          - Scritto da: prova123
          Anche loro devono considerare la globalizzazione
          come una
          opportunità.Ma loro intendevano globalizzare piattume a senso unico !!! (rotfl)
Chiudi i commenti