Amazon investe negli streaming musicali live?

Amazon investe negli streaming musicali live?

Amazon si prepara ad investire in nuovi servizi di streaming che potrebbero offrire nuovi modelli di business al mondo della musica live.
Amazon si prepara ad investire in nuovi servizi di streaming che potrebbero offrire nuovi modelli di business al mondo della musica live.

C'è spazio per nuovi servizi audio in Rete? Amazon ritiene evidentemente di si: secondo quanto appreso da Axios, il gruppo fondato da Jeff Bezos è pronto a lanciare nuove piattaforme che a questo punto rischiano di andare a scontrarsi con nomi quali Clubhouse e Twitter Spaces o Spotify e simili. La scommessa sarebbe infatti non tanto nel mero streaming audio, ambito nel quale Amazon Music sta già dicendo la propria, quanto nelle performance live e tutto ciò che questa dimensione rappresenta.

Amazon Music, anche live

La sensazione è che dar corpo agli streaming in real-time possa generare davvero una nuova ventata di format innovativi. Clubhouse ha probabilmente soltanto grattato la superficie, sotto la quale stanno ribollendo interessi a cui in molti vogliono attingere. Oltre il podcasting, arrivando alla musica live, passando per l'informazione, ma solcando trasversalmente un grande numero di ambiti potenziali. A differenza di altri brand, Amazon ha una potenza di fuoco impressionante da mettere in campo, attingendo peraltro al potenziale della propria infrastruttura cloud ed alla forza che il solo brand è in grado di sprigionare in qualsiasi settore.

Il progetto potrebbe nutrire forti ambizioni soprattutto nell'ottica della musica live: il coinvolgimento delle major potrebbe creare un nuovo tipo di rapporto tra gli artisti ed i loro fan, generando nuove occasioni di monetizzazione ed offrendo ad Amazon anche l'opportunità per attirare più utenti verso la propria offerta (a proposito: per alcune settimane Amazon Music Unlimited offre 3 mesi di prova gratuita ai nuovi abbonati).

C'è dunque spazio per la musica live in streaming? Nel giorno in cui Apple investe nella musica Classica, la cosa suona dolce al mondo dei performer. Ma come si può generare la vera sensazione della compresenza, così da esplodere realmente le emozioni senza che il tutto scada in una forma debole di riproduzione mediata? Cosa è possibile aggiungere al format per trasformare lo streaming in una esperienza davvero coinvolgente? Amazon sta cercando risposta a queste domande, ma l'obiettivo è già fissato. Presto sapremo quale sia.

Fonte: Axios
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

31 08 2021
Link copiato negli appunti