Amazon svela il drone MK30 e il robot Sparrow

Amazon svela il drone MK30 e il robot Sparrow

Amazon ha avviato lo sviluppo del nuovo drone MK30 che verrà utilizzato nel 2024, mentre il braccio robotico Sparrow è già in attività nei magazzini.
Amazon ha avviato lo sviluppo del nuovo drone MK30 che verrà utilizzato nel 2024, mentre il braccio robotico Sparrow è già in attività nei magazzini.

In futuro i pacchi di Amazon verranno consegnati con i droni (nelle zone poco urbanizzate). In attesa del via libera da parte della FAA, l’azienda di Seattle ha sviluppato il nuovo modello MK30 che dovrebbe entrare in servizio nel 2024. È invece già attivo il braccio robotico Sparrow che gestisce l’inventario nei magazzini.

Prime Air: droni per consegnare i prodotti

Quando è stato introdotto il servizio Amazon Prime (circa 17 anni fa), l’obiettivo dell’azienda era consegnare i prodotti entro due giorni. Oggi è possibile ricevere un pacco anche nello stesso giorno, ma Amazon vuole ridurre i tempi fino a 30 minuti, utilizzando i droni del servizio Prime Air.

Il modello MK27-2 dovrebbe entrare in funzione entro fine anno a Lockeford (California) e College Station (Texas). Il nuovo modello MK30 è più piccolo e leggero, ma può coprire maggiori distanze, anche in condizioni atmosferiche avverse (temperature alte/basse e pioggia leggera). Il drone a sei eliche è anche il 25% più silenzioso. Rimangono invariate le funzionalità precedenti, tra cui il sistema IA che permette di evitare ostacoli in maniera autonoma.

Sparrow: braccio robotico nei magazzini

Sparrow è invece un braccio robotico che lavorerà insieme ai “colleghi” Robin e Cardinal. Il suo compito è rilevare, selezionare e gestire i prodotti nell’inventario.

Grazie all’intelligenza artificiale e alla computer vision, Sparrow può riconoscere milioni di oggetti. Il braccio robotico sostituirà in parte i dipendenti nei magazzini nell’esecuzione di compiti ripetitivi. Probabilmente alcuni di loro perderanno il lavoro, mentre ad altri verrà assegnato un nuovo ruolo (ma Amazon offre diversi corsi per migliorare le competenze). L’introduzione delle tecnologie robotiche ha permesso di creare oltre 700 posti di lavoro.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: Amazon
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 11 nov 2022
Link copiato negli appunti