AMD Radeon, inizia l'era Mantle

Dopo mesi di attesa, Sunnyvale fa debuttare le nuove VGA di classe R9 e R7. Che vanno oltre Direct3D e OpenGL, puntando sull'architettura per sopravanzare la concorrenza Nvidia

Roma – AMD ha voluto centellinare le sue novità, ma non ha voluto saltare l’appuntamento con le compere natalizie: a ottobre fa debuttare le nuove schede grafiche Radeon, classe R9 e R7, che puntano a far riconquistare lo scettro delle best-seller della categoria. L’asso nella manica di AMD si chiama Mantle: la nuova tecnologia sviluppata dal produttore è un’esclusiva delle VGA Radeon, e dovrebbe permettere di ottimizzare al massimo le prestazioni riducendo sprechi di energia e capacità elaborativa sulle GPU. A condizione che chi scrive i giochi (e non solo) decida di supportarla.

L’obiettivo di Mantle è di offrire a chi sviluppa grafica (in particolare i giochi) un accesso diretto all’hardware: ridurre al massimo l’astrazione, fornire piena utilizzabilità di tutto quanto c’è dentro una GPU. Mantle, in un certo senso, assomiglia a un API da console: AMD ha riunito sotto la stessa architettura GCN i propri chip per console (sarà fornitrice unica delle console next-gen Xbox One e Playstation 4) e per PC, e dunque ha potuto creare un’offerta coerente basata sulla piattaforma Graphics Core Next . Sfruttando Mantle si possono semplificare i compiti della CPU, migliorando l’efficienza e le prestazioni video e anche audio. Ma occorrerà il supporto degli sviluppatori per rendere Mantle un successo: per ora l’unico titolo annunciato che lo supporti è Battlefield 4 per PC (motore Frostbite 3 di DICE), ma se il risultato sarà spettacolare come annunciato altri seguiranno.

radeon r9 280x Sul piano hardware, il nuovo corso di AMD distingue le Radeon in due famiglie: le R9 sono i prodotti di fascia alta, le R7 racchiudono il mainstream, semplificando la classificazione. Molte delle GPU impiegate restano identiche alla “vecchia” generazione 7000, ma introducono la citata novità di Mantle, il supporto a DirectX 11.2 e in generale razionalizzano l’offerta rispetto alla selva di sigle precedente. In più ci sono degli affinamenti sul piano della connettività, con un miglioramento nella gestione HDMI, e viene introdotta su alcune GPU una feature denominata TrueAudio che dovrebbe migliorare la gestione dell’audio durante il gioco offrendo una pipeline programmabile appositamente allo scopo.

L’analogia tra vecchio e nuovo è evidente se si prende in esame ad esempio la R9 280X (Tahiti) assieme alla “datata” 7970 : stesso processo di produzione a 28nm, stesso numero di transistor (4,3 miliardi), 2,048 processor unit, 128 texture unit, 32 ROP unit, stessa frequenza di esercizio (1GHz), stessa ampiezza di 384 bit del bus di memoria. Consumano gli stessi 250W, e il principale vantaggio della “rinnovata” R9 è che costerà 100 dollari in meno circa. Stessa affinità c’è tra la R9 270X (Pitcairn) e la 7870, o la R7 260X (Bonnaire) e 7790, anche se in questo caso il prezzo rimane identico. Le ammiraglie R9 290X e 290 (Hawaii) non sono ancora disponibili: con quelle, evidentemente, AMD spera di giocarsi qualche altra carta più avanti (nel 2014 debutterà l’architettura Maxwell di Nvidia, e lì ci sarà di nuovo da ridiscutere la leadership). Nella fascia bassa del mercato si muoveranno le R7 240 e 250.

Sta di fatto che, nonostante questa tornata sia poco più di un maquillage, i benchmark premiano le mosse AMD: Sunnyvale si posiziona bene in vista della fine del 2013 e dell’inizio del 2014, l’offerta Radeon garantisce al solito un ottimo rapporto prezzo/prestazioni, e con Mantle (se farà presa) ci potrebbero essere parecchie sorprese da qui in avanti.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • justine scrive:
    Acer con Windows 8 pieno di bloatware
    Ho appena acquistato un computer Acer con Windows 8 preinstallato.Non vi dico in che stato pietoso era appena l'ho acceso, ere pieno zeppo di programmi inutili, per ogni cavolata che avevano installato c'era un proXXXXX in avvio con annessa inutile icona accanto all'orologio, Windows Update lentissimo (chissà che macello ha combinato quell'antivirus trial), mi chiedo che razza di immagine di Windows 8 hanno fatto quelli di Acer, non lo riconosco, sembra una copia Frankenstein di Windows 8 dato che sul vecchio PC Windows 8 si comporta diversamente è velocissimo
  • giolapeste scrive:
    computer
    é normale, prendiamo a caso la mia famiglia che é composta da 5 figli giovani. Io solo uso il desktop perché amo graficare, amo smanettare i pc e qualsiasi altra cosa tecnologica da quando sono bambina. Invece i miei fratelli, non hanno la passione per il pc, e la tecnologia. Al massimo lo usano per scaricare musica, film e navigare, per fare questo gli puó bastare un tablet, non hanno bisogno di un pc. Se prendono un virus, c'é un problema sul pc non sanno nemmeno come risolvere. Sui tablet non hai questi problemi.
  • Ciurlo scrive:
    FB della cippa
    Colpa di FB e tutti qui SN che riducono l'utente "informatico" a semplice produttore di cacchiate, a cui basta un ifon o un itampax per postare inutilità quotidiane.
    • cicciobello scrive:
      Re: FB della cippa
      Quelli non sono mai stati utenti, e prima di facebook nemmeno accendevano un computer. Non hanno mai realmente "usato" un pc, e continueranno a non farlo. Per qualche tempo l'unico modo per andare su facebook che avevano era il pc, perciò l'hanno comprato facendo crescere il mercato, ma inquinandolo (difficile considerare le necessità di chi non sa cosa vuole). Ora che ci sono strumenti più adatti alle loro (in)capacità, il mercato dei pc ritorna alle dimensioni precedenti, più piccole.
      • Phronesis scrive:
        Re: FB della cippa
        - Scritto da: cicciobello
        Quelli non sono mai stati utenti, e prima di
        facebook nemmeno accendevano un computer. Non
        hanno mai realmente "usato" un pc, e
        continueranno a non farlo. Per qualche tempo
        l'unico modo per andare su facebook che avevano
        era il pc, perciò l'hanno comprato facendo
        crescere il mercato, ma inquinandolo (difficile
        considerare le necessità di chi non sa cosa
        vuole). Ora che ci sono strumenti più adatti alle
        loro (in)capacità, il mercato dei pc ritorna alle
        dimensioni precedenti, più
        piccole.Concordo.
      • Feet on the Ground scrive:
        Re: FB della cippa
        - Scritto da: cicciobello
        Quelli non sono mai stati utenti, e prima di
        facebook nemmeno accendevano un computer.Seee, certo. Scendi dal piedestallo, bamboccio: utente = chi usa un computer.Non sei nessuno di speciale, non lo sei mai stato, non lo sarai mai.Sei solo un bamboccio.
    • collione scrive:
      Re: FB della cippa
      non posso che condividere, però ha ragione cicciobello, ovvero gli utenti che citi, prima di fessbuc, nemmeno sapevano che esistesse una cosa chiamata computeragli inizi degli anni '90, io ero l'unico ( nel mio giro ) ad aver un pc!!! qualche pc s'intravedeva negli uffici della PA, ma non c'era nemmeno lì l'informatizzazione di massail punto è: "smetterò di usare il pc per programmare?".....lo ritengo assai poco probabile, almeno finchè non avremo dei device mobile sufficientemente potenti ed interfacciabili, da rendere proficua ed efficiente l'attività di programmazionema, a quel punto, questi device saranno in sostanza dei pc
      • cicciobello scrive:
        Re: FB della cippa
        - Scritto da: collione
        non posso che condividere, però ha ragione
        cicciobello, ovvero gli utenti che citi, prima di
        fessbuc, nemmeno sapevano che esistesse una cosa
        chiamata
        computer

        agli inizi degli anni '90, io ero l'unico ( nel
        mio giro ) ad aver un pc!!!Infatti: avevano provato per anni a proporre i computer a gente che, sostanzialmente, non sapeva cosa farsene (avevo visto una pubblicità dell'MSX in cui cercavano di convincere le massaie che avrebbero potuto tenerci le ricette, ad esempio); si parlava di "home computer", quando in realtà non interessava a nessuno. Poi la microsoft ci era riuscita, nel 95 si era assistito ad una grossa diffusione (e ad un calo della qualità media del software impressionante... ricordate l'orrendo Microsoft Bob?). Queste persone magari compravano il pc perchè impressionati dall'ultima enciclopedia multimediale su cdrom... poi in realtà non hanno mai imparato a usarlo. Non sono mai stati veri utenti ... e oggi se ne stanno andando.
        • tuxxone scrive:
          Re: FB della cippa
          - Scritto da: cicciobello
          Non sono
          mai stati veri utenti ... e oggi se ne stanno
          andando.quello che dici è vero, però non si può dargli delle colpe, perchè magari un muratore direbbe lo stesso di me: "si è comprato un trapano e sa fare solo 4 buchi nel muro". la gente non del mestiere (qualunque esso sia) si fa condizionare a 2 cose:- la moda/pubblicità- la facilità di utilizzoè sempre stato così e sempre lo sarà specie nel cosiddetto "stile di vita occidentale".aggiungerei anche un terzo punto, forse più filosofico che tecnico... la gente è affascinata dal concetto di mobilità/libertà: banca online, assicurazione online, acquisti online (che come tutte le cose hanno i loro vantaggi e svantaggi). ebbene, si desidera anche il device ultraportabile, forse solo per un senso di libertà, anche se poi poi il 99% finisce per usarlo sempre sullo stesso tavolo o sullo stesso divano ;)
        • Sg@bbio scrive:
          Re: FB della cippa
          Home computer, non interessavano a nessuno ? Ehm Commodore avrebbe da ridire.
          • prova123 scrive:
            Re: FB della cippa
            Eravamo comunque una nicchia (io avevo uno ZX Spectrum 48K) ma sommando commodoriani, amighisti e spectruniani restavano comunque una minoranza.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: FB della cippa
            Perchè un home computer costava parecchio ai tempi, ma l'informatica per le masse si stava già diffondendo in quel periodo.
      • tuxxone scrive:
        Re: FB della cippa
        - Scritto da: collione
        il punto è: "smetterò di usare il pc per
        programmare?".....è un'ottima domanda! credo che per programmare i pc resteranno... tuttavia chi programma è una nicchia e quindi il calo delle vendite di pc è inevitabile. per fare un esempio stupido, i sistemi ios hanno tantissime app, tanto da aver spinto in alto l'objective-c (http://is.gd/NJcVId) un tempo sconosciuto. fatta eccezione per framework di dubbia utilità come xamarin (http://is.gd/XOVEEa), tutto il resto si programma con xcode su mac e nonostante questo la vendita di mac diminusce, mentre i device ios sono quelli che alzano il pil di apple.
        lo ritengo assai poco probabile, almeno
        finchè non avremo dei device mobile
        sufficientemente potenti ed interfacciabili,
        da rendere proficua ed efficiente l'attività di
        programmazioneriguardo questo la speranza era ubuntu edge!! che non ho ben chiaro che fine abbia fatto, ma mi sa che hanno abbandonato il progetto perchè non hanno raggiunto il budget prefissato... nasceranno cmq altre iniziative, o almeno lo spero.
        • Phronesis scrive:
          Re: FB della cippa
          - Scritto da: tuxxone
          - Scritto da: collione


          il punto è: "smetterò di usare il pc per

          programmare?".....
          è un'ottima domanda! credo che per programmare i
          pc resteranno... tuttavia chi programma è una
          nicchia e quindi il calo delle vendite di pc è
          inevitabile. per fare un esempio stupido, i
          sistemi ios hanno tantissime app, tanto da aver
          spinto in alto l'objective-c
          (http://is.gd/NJcVId) un tempo sconosciuto. fatta
          eccezione per framework di dubbia utilità come
          xamarin (http://is.gd/XOVEEa), tutto il resto si
          programma con xcode su mac e nonostante questo la
          vendita di mac diminusce, mentre i device ios
          sono quelli che alzano il pil di
          apple.Questo perchè, secondo me, chi "produce" contenuti in ogni settore (programmatori, artisti, scrittori grafici) sarà sempre meno di chi usufruisce dei contenuti.Il costruttore di auto avrà bisogno di una fabbrica, l'utilizzatore di un garage (metaforicamente).Il pittore avrà bisogno di uno studio, pennelli, tele, spazio ecc ecc il fruitore solo dei suoi occhi.O no?



          lo ritengo assai poco probabile, almeno

          finchè non avremo dei device mobile

          sufficientemente potenti ed interfacciabili,

          da rendere proficua ed efficiente l'attività
          di

          programmazione
          riguardo questo la speranza era ubuntu edge!! che
          non ho ben chiaro che fine abbia fatto, ma mi sa
          che hanno abbandonato il progetto perchè non
          hanno raggiunto il budget prefissato...
          nasceranno cmq altre iniziative, o almeno lo
          spero.Come dicevo in un altro 3d la quadratura del cerchio è il concetto romantico che l'uomo insegue da sempre, quello che più lo affascina è riuscire ad avere tutto in un device "definitivo" ma non è possibile. IMHOIl primo e forse il più ostico problema da superare è la necessità energetica e il suo stoccaggio.comunque comincia a pesare di diventare noiso... ripeto sempre le stesse cose... XDCiao ragazzi.
    • Basta Basta pirateria scrive:
      Re: FB della cippa
      - Scritto da: Ciurlo
      Colpa di FB e tutti qui SN che riducono l'utente
      "informatico" a semplice produttore di cacchiate,
      a cui basta un ifon o un itampax per postare
      inutilità
      quotidiane.Già: la XXXXX senza tastiera prende sopravvento sui PC.Del resto a un cerebroleso che posta su FB e twitter etc. la tastiera non serve. Come non serve il cervello.Quindi prendono sopravvento i dispositivi ad alto contenuto tecnologico, che non servono nulla. Di converso peggiora la professionalità e il riconoscimento della stessa per chi lavora nell ' IT
      • Phronesis scrive:
        Re: FB della cippa
        - Scritto da: Basta Basta pirateria
        Quindi prendono sopravvento i dispositivi ad alto
        contenuto tecnologico,I tablet? alto contenuto tecnologico... onestamente avrei da ridire.
        che non servono nulla. Di
        converso peggiora la professionalità e il
        riconoscimento della stessa per chi lavora nell '
        ITSecondo me migliorerà grazie a questo nuovo mercato.Diventerà più settoriale e si alzerà il livello medio.Ci saranno meno "informatici" dell'ultim'ora (chiamiamoli così)
        • Etype scrive:
          Re: FB della cippa
          - Scritto da: Phronesis

          IT
          Secondo me migliorerà grazie a questo nuovo
          mercato.
          Diventerà più settoriale e si alzerà il livello
          medio.Settoriale si,alzerà di livello medio non credo proprio.Per i tablet un pincipiante rimarrà sempre un principiante.
          Ci saranno meno "informatici" dell'ultim'ora
          (chiamiamoli
          così)Ci saranno più utonti e rimarranno tali.
      • saverio_ve scrive:
        Re: FB della cippa
        Il giorno che in questo forum si smetterà di insultare chi non fa dell'informatica il proprio mestiere... mi andrò ad ubriacare.i tablet, (ma soprettutto ios e android) sono evoluzione informatica! Quella che avremmo avuto già 20 anni fa se MS monopolista non avesse congelato lo sviluppo.Semplificazione e automazione sono evoluzione, la separazione tra strumenti per professionisti e utenti è una cosa naturale che interessa ogni settore, l'informatica non può e non deve fare eccezione.Un guidatore ha diritto al cambio automatico, cruise control, sensori di parcheggio, navigatore, servosterzo ecc. per il semplice motivo che è un guidatore; fare il pilota è un altro mestiere.Un turista ha diritto ad una macchinetta fotografica che fa tutto da sola, perché fare il fotografo e sapere che cos'è uno stop di diaframma è un altro mestiere.Questo fa di queste persone dei non professionisti di quello specifico campo ma non assolutamente dei "tonti" o altri insulti che continuano a fioccare qui.
        • Etype scrive:
          Re: FB della cippa
          - Scritto da: saverio_ve
          i tablet, (ma soprettutto ios e android) sono
          evoluzione informatica!No,sono semplificazioni per usi diversi e per andare incontro a persone che non hanno mai acceso un sistema informatico.
          Quella che avremmo avuto
          già 20 anni fa se MS monopolista non avesse
          congelato lo
          sviluppo.No,se non c'era MS ci sarebbero stati altri sistemi,in questo caso è irrilevante.
          Semplificazione e automazione sono evoluzionesbagli,serve per andare incontro ai principianti....
          la separazione tra strumenti per professionisti e
          utenti è una cosa naturale che interessa ogni
          settore, l'informatica non può e non deve fare
          eccezione.Peccato che l'utente rimarrà un principiante a vita se usa solo questi device.
          Un guidatore ha diritto al cambio automatico,
          cruise control, sensori di parcheggio,
          navigatore, servosterzo ecc. per il semplice
          motivo che è un guidatore; fare il pilota è un
          altro
          mestiere.Si ha paura della frizione ? Non si sa parcheggiare ?Mi risulta che la maggior parte dei veicoli hanno un cambio manuale e pochi hanno sensori di parcheggio....tutte macchine per piloti ?
          Un turista ha diritto ad una macchinetta
          fotografica che fa tutto da sola, perché fare il
          fotografo e sapere che cos'è uno stop di
          diaframma è un altro
          mestiereL'automatico non è mai stata la soluzione migliore in questi campi,se non è la persona a fare determinate scelte usciranno sempre foto non buone.
          Questo fa di queste persone dei non
          professionisti di quello specifico campo ma non
          assolutamente dei "tonti" o altri insulti che
          continuano a fioccare
          qui.No questo renderà le persone utonti a vita e sapranno fare solo quello.
          • saverio_ve scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: Etype
            No questo renderà le persone utonti a vita e
            sapranno fare solo
            quello.Resteranno degli utilizzatori fino a quando non decideranno che gli interessa approfondire, il che può essere anche mai, ma questo non li rende "tonti". <b
            Qui entra in ballo il concetto stesso di cosa l'informatica sia. </b
            L'informatica è una scienza che tenta di migliorare la vita dell'uomo attraverso la tecnologia. Di migliorarne il lavoro, la comunicazione, il tempo libero.L'informatica è al servizio dell'uomo, non viceversa né tanto meno al servizio di se stessa.Dispositivi e software che rendono il lavoro, la comunicazione e lo svago più semplice e fruibile sono da considerarsi evoluzione.Non saper assemblare un pc, installare un programma o un antivirus non è ignoranza, perché sono conoscenze informatiche che servono solo all'informatica. Cioè il tipo di conoscenze che è normale che siano ad appannaggio degli addetti ai lavori.L'informatica perfetta è quella che non richiede formazione, non richiede manutenzione, è efficiente e produttiva.In questo momento la cosa che più si avvicina a questa definizione (sia per hw che per sw) sono tablet e smartphone.
          • cicciobello scrive:
            Re: FB della cippa
            Non si pretende che chi guida una macchina sia un meccanico, e che sappia come cambiare le candele... ma mi sembra giusto pretendere ALMENO che abbia la patente. Se non sai guidare, prendi un taxi.Invece qui si parla di prodotti equivalenti alle minicar: automobili deliberatamente "castrate", guidabili senza patente, ma pericolose praticamente quanto un'auto normale (con una minicar, se non sai guidare, puoi comunque far danni... esattamente come con un tablet, se non capisci nulla di informatica, puoi farti rubare informazioni e farti prosciugare il conto in banca), e destinate spesso a persone che non sono riuscite a prendere la patente (e spesso, se non sono riuscite a prendere la patente, un motivo c'è, ad esempio un notevole grado di idiozia o di pigrizia mentale)
          • saverio_ve scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: cicciobello
            Non si pretende che chi guida una macchina sia un
            meccanico, e che sappia come cambiare le
            candele... ma mi sembra giusto pretendere ALMENO
            che abbia la patente. Se non sai guidare, prendi
            un
            taxi.Fare le pulci su una metafora non aiuta la discussione, serve ad esprimere un concetto... e il concetto penso fosse chiaro.Se domani uscissero delle auto che si guidano da sole e con le quali è impossibile avere incidenti...la patente non servirebbe più, e se uno vuol fare il pilota va a correre in pista. Di questo stiamo parlando.

            Invece qui si parla di prodotti equivalenti alle
            minicar: automobili deliberatamente "castrate",
            guidabili senza patente, ma pericolose
            praticamente quanto un'auto normale (con una
            minicar, se non sai guidare, puoi comunque far
            danni... esattamente come con un tablet, se non
            capisci nulla di informatica, puoi farti rubare
            informazioni e farti prosciugare il conto in
            banca), e destinate spesso a persone che non sono
            riuscite a prendere la patente (e spesso, se non
            sono riuscite a prendere la patente, un motivo
            c'è, ad esempio un notevole grado di idiozia o di
            pigrizia
            mentale)Penso che tu sia abbastanza onesto dal riconoscere che il malware con conseguenti frodi e furti non è un fenomeno che nasce col tablet/smartphone. Anzi.Riconoscere una mail di phishing è una cosa molto diversa dal saper ottimizzare il registro di windows... e non ha nulla a che fare con l'informatica.Io sto sviluppando un sistema di rilevazione della produzione per la gestione della qualità, del magazzino, della fatturazione in una grossa azienda metalmeccanica con diverse sedi.Ho scelto di creare una web application ottimizzata mobile e ho distribuito nelle officine agli operai (alcuni altamente qualificati, altri semianalfabeti) dei tablet per registrare dati, materiali, ore ecc.Ho fatto 1 ora di formazione per tutti, mai un blocco, mai un minuto di manutenzione sui dispositivi... un grado di efficienza eccezionale.Io sono costretto a programmare con 4 linguaggi diversi, gestirmi un web server linux interno, interfacciarmi con il gestionale, disegnarmi a manina tutti gli elementi dell'interfaccia... Ma IO faccio il programmatore di mestiere, invece LORO fanno gli operai qualificati.Questa è l'informatica.
          • cicciobello scrive:
            Re: FB della cippa

            Fare le pulci su una metafora non aiuta la
            discussione, serve ad esprimere un concetto... e
            il concetto penso fosse
            chiaro.
            Se domani uscissero delle auto che si guidano da
            sole e con le quali è impossibile avere
            incidenti...la patente non servirebbe più,e se mia nonna avesse le ruote sarebbe un tram.Le auto che si guidano da sole e con le quali è impossibile avere incidenti al momento NON esistono. Al massimo esiste l'auto guidata da qualcun altro, che sa guidare e si fa pagare (e tale auto si chiama taxi)Allo stesso modo i computer o i tablet con i quali è impossibile avere problemi NON esistono. Al massimo esiste un terminale, gestito da qualcun altro che sa farlo.
            Penso che tu sia abbastanza onesto dal
            riconoscere che il malware con conseguenti frodi
            e furti non è un fenomeno che nasce col
            tablet/smartphone.Semplicemente perchè quando è nato il malware tablet e smartphone non esistevano. Ma le frodi ci sono anche su tablet (e possono essere peggiori, grazie al falso senso di sicurezza degli utenti)
            Anzi.
            Riconoscere una mail di phishing è una cosa molto
            diversa dal saper ottimizzare il registro di
            windows... e non ha nulla a che fare con
            l'informatica.Registro? Quale registro? Sul mio computer non c'è nessun registro.Comunque, il confine tra malware e social engineering è sottile. E spesso le truffe sono proprio al margine.

            Io sto sviluppando un sistema di rilevazione...
            Io sono costretto a programmare con 4 linguaggi
            diversi, gestirmi un web server linux interno,
            interfacciarmi con il gestionale, disegnarmi a
            manina tutti gli elementi dell'interfaccia... Ma
            IO faccio il programmatore di mestiere, invece
            LORO fanno gli operai
            qualificati.

            Questa è l'informatica.Ma(per collegarci con la metafora automobilistica di prima) gli operai di cui parli non guidano la macchina (qualcuno sarà anche capace, altri non hanno la patente): viaggiano su un autobus, e sei tu che lo guidi. I tablet di cui parli non sono altro che terminali portatili di una applicazione centralizzata... e tale sistema equivale ad un mezzo di trasporto pubblico: non hai bisogno di saperlo usare per il semplice fatto che non lo guidi tu, lo guida qualcun altro.
          • saverio_ve scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: cicciobello

            Ma(per collegarci con la metafora automobilistica
            di prima) gli operai di cui parli non guidano la
            macchina (qualcuno sarà anche capace, altri non
            hanno la patente): viaggiano su un autobus, e sei
            tu che lo guidi. I tablet di cui parli non sono
            altro che terminali portatili di una applicazione
            centralizzata... e tale sistema equivale ad un
            mezzo di trasporto pubblico: non hai bisogno di
            saperlo usare per il semplice fatto che non lo
            guidi tu, lo guida qualcun
            altro.Non è così semplice, io avrei potuto mettergli un pc con windows (il gestionale gira solo li!) e insegnargli a registrare scarichi, dati tecnici, avanzamenti direttamente nel gestionale.Io avrei fatto poco niente ma avrei avuto una produttività dimezzata e continui errori (il gestionale è veramente complesso), problemi e manutenzioni.Si sarebbe trattato sempre di un utente che usa un programma per fare un lavoro...Allora la differenza dove sta? Sta nel fatto che il MIO lavoro è occuparmi di informatica. Il SUO lavoro è fare delle registrazioni.Meno lui si occupa di informatica più il mio lavoro è ben fatto. <i
            Se l'autobus ti viene a prendere a casa all'ora che ti serve e ti porta rapidamente e in sicurezza dove devi andare... L'autobus è meglio della macchina. </i
          • Etype scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: saverio_ve
            Se domani uscissero delle auto che si guidano da
            sole e con le quali è impossibile avere
            incidenti...la patente non servirebbe più, e se
            uno vuol fare il pilota va a correre in pista. Di
            questo stiamo
            parlando.Ti rendi conto che più lasci fare all'automatico più avrai una regressione mentale,alla fine perderai la capacità di guidare una macchina....in caso di avaria del sistema automatico cosa fai,chiedi ad un passante ?
            Riconoscere una mail di phishing è una cosa molto
            diversa dal saper ottimizzare il registro di
            windows... e non ha nulla a che fare con
            l'informatica.Non credere,se veramente i tablet sostiuiranno i pc succederà la setssa cosa...conoscendo i sistemi mobili oggi,sono più "complicati" ora o quando sono nati ? Prendi per esempio tutti i buon programmi che ci sono in giro....partono dal minimale e dopo uj paio di anni sono irriconoscibili per il numero di funzioni che hanno...succederà la stessa cosa con i tablet.
            Io sto sviluppando un sistema di rilevazione
            della produzione per la gestione della qualità,
            del magazzino, della fatturazione in una grossa
            azienda metalmeccanica con diverse
            sedi.
            Ho scelto di creare una web application
            ottimizzata mobile e ho distribuito nelle
            officine agli operai (alcuni altamente
            qualificati, altri semianalfabeti) dei tablet per
            registrare dati, materiali, ore
            ecc.
            Ho fatto 1 ora di formazione per tutti, mai un
            blocco, mai un minuto di manutenzione sui
            dispositivi... un grado di efficienza
            eccezionale.Scusa ma che significa questo ?Anche io posso strutturare un pc unicamente per quei 3 compiti,far trovare 3 icone sul dekstop e impedire tutto il resto.Ma non è mica questa l'informatica.Le persone che tu dici ci sono costrette per la loro mansione altrimenti nenache si sognerebbero di rpendere in mano un tablet.Oltretutto sai cosa significa ? che queste persone useranno sempre e solo quelle 4 cose che tu gli hai messo..alla fine non sapranno usare neanche un tablet,quindi di cosa stiamo parlando ?
            Io sono costretto a programmare con 4 linguaggi
            diversi, gestirmi un web server linux interno,
            interfacciarmi con il gestionale, disegnarmi a
            manina tutti gli elementi dell'interfaccia... Ma
            IO faccio il programmatore di mestiere, invece
            LORO fanno gli operai
            qualificati.

            Questa è l'informatica.Ti sbagli alla grande,l'informatica in questo caso è quella che fai tu,non loro ...per loro è come dargli un telecomando per una tv con 4 tasti tra cui scegliere ...non la definirei proprio informatica.
          • saverio_ve scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: Etype
            Ti rendi conto che più lasci fare all'automatico
            più avrai una regressione mentale,alla fine
            perderai la capacità di guidare una
            macchina....in caso di avaria del sistema
            automatico cosa fai,chiedi ad un passante
            ?Regressione mentale? Ma tu sai coltivare un campo di grano? sai filare la lana? Sai macellare un maiale e farne salami? No? Però la pasta e il salame li mangi, il maglione lo indossi... Sei un decerebrato? No! Sei uno che fa un altro mestiere!
            Non credere,se veramente i tablet sostiuiranno i
            pc succederà la setssa cosa...conoscendo i
            sistemi mobili oggi,sono più "complicati" ora o
            quando sono nati ? Prendi per esempio tutti i
            buon programmi che ci sono in giro....partono dal
            minimale e dopo uj paio di anni sono
            irriconoscibili per il numero di funzioni che
            hanno...succederà la stessa cosa con i
            tablet.La "buona informatica" sarà fare in modo che non accada.
            Ti sbagli alla grande,l'informatica in questo
            caso è quella che fai tu,non loro ...per loro è
            come dargli un telecomando per una tv con 4 tasti
            tra cui scegliere ...non la definirei proprio
            informatica.CERTO! Io faccio l'informatico! Loro fanno gli operai e hanno altre professionalità. E' proprio questo il punto!
          • Etype scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: saverio_ve
            Regressione mentale? Ma tu sai coltivare un campo
            di grano? sai filare la lana? Sai macellare un
            maiale e farne salami? No? Però la pasta e il
            salame li mangi, il maglione lo indossi... Sei un
            decerebrato? No! Sei uno che fa un altro
            mestiere!Tu prendi un utente che ha una buona cultura d'informatica,un appassionato.Togli il computer obbligalo per un paio di anni ad usare solo tablet....passerà da appassionato e da buon informatico ad uno che si è limitato a fare le stesse cose che fa un principiante.Alla fine gli hai fatto fare un grosso passo indietro.
            La "buona informatica" sarà fare in modo che non
            accada.Accadrà eccome invece,perchè devi andare incontro anche all'utenza un pò avanzata,non la puoi obbligare a fare le stesse cose che fa un principiante.
            CERTO! Io faccio l'informatico! Loro fanno gli
            operai e hanno altre professionalità. E' proprio
            questo il
            punto!Saranno spettatori passivi come per una tv,non e che solo perchè gli fai usare quelle 4 funzioni su un tablet diventano più informatizzati.
          • saverio_ve scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: Etype
            Tu prendi un utente che ha una buona cultura
            d'informatica,un appassionato.Togli il computer
            obbligalo per un paio di anni ad usare solo
            tablet....Ma perché dovrei fare una cosa del genere? Perché dovrei togliere il pc ad un appassionato? Il problema è il contrario, perché devo costringere uno che di informatica non gliene frega un belin a farsi una cultura informatica, quando posso tranquillamente metterlo in grado di lavorare senza averla?
            Saranno spettatori passivi come per una tv,non e
            che solo perchè gli fai usare quelle 4 funzioni
            su un tablet diventano più
            informatizzati.Esattamente come tu sei un consumatore passivo di pomodori, se poi sei un appassionato ti prendi un bel giardino e ti fai il tuo orto.Invece quello che tu proponi è: "o impari a coltivare o non mangi". E questo è un concetto che va contro il principio stesso di società (dove ognuno si incarica di fare cose diverse).
          • Etype scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: saverio_ve
            Ma perché dovrei fare una cosa del genere? Perché
            dovrei togliere il pc ad un appassionato?La discussione inizialmente era su un eventuale rimpiazzo con il tempo dei tablet nei confronti di un PC.
            Il problema è il contrario, perché devo costringere
            uno che di informatica non gliene frega un belin
            a farsi una cultura informatica, quando posso
            tranquillamente metterlo in grado di lavorare
            senza
            averla?Ma scusa eh,se ad uno non gliene frega un cavolo d'informatica non prende neanche un tablet,ne uno smartphone.Nel tuo caso gli operai usano il tablet perchè ci sono costretti per esigenze di lavoro,in caso contrario non sarebbe mai partito da loro.E' come avere a disposizione una calcolatrice scientifica e usare sempre le 4 operazioni fondamentali....alla fine loro fanno questo.
            Esattamente come tu sei un consumatore passivo di
            pomodori, se poi sei un appassionato ti prendi un
            bel giardino e ti fai il tuo
            orto.Se io voglio ho le conoscenze per poterlo fare,loro no...
            Invece quello che tu proponi è: "o impari a
            coltivare o non mangi". E questo è un concetto
            che va contro il principio stesso di società
            (dove ognuno si incarica di fare cose
            diverse).No quello che propongo io è avere almeno una cultura di base d'informatica.Un giorno le persone che tu dici potrebbero trovarsi davanti ad un pc e non saperlo usare neanche per le cose più semplici.Non so se hai presente quando compri un tablet Android,la prima volta che lo accendi parte una procedura guidata dove ti chiede account,password wifi,ecc ...tu credi che un utente totalmente newbie sia in grado di capire qualcosa ? Ti chiederà a te di configurarlo,non saprà usare neanche un tablet alla fine.
          • Etype scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: saverio_ve
            Resteranno degli utilizzatori fino a quando non
            decideranno che gli interessa approfondire, il
            che può essere anche mai, ma questo non li rende
            "tonti".E quando decideranno di approfondire cosa fanno,si comprano un notebook ? quindi hai speso più di prima.Se per esempio un utente si appassiona alla grafica e vuole farlo in maniera più completa si deve andare a compare un'altro sistema,questo può succedere anche dopo un paio di mesi.
            L'informatica è una scienza che tenta di
            migliorare la vita dell'uomo attraverso la
            tecnologia. Di migliorarne il lavoro, la
            comunicazione, il tempo
            libero.
            L'informatica è al servizio dell'uomo, non
            viceversa né tanto meno al servizio di se
            stessa.
            Dispositivi e software che rendono il lavoro, la
            comunicazione e lo svago più semplice e fruibile
            sono da considerarsi
            evoluzione.
            Non saper assemblare un pc, installare un
            programma o un antivirus non è ignoranza, perché
            sono conoscenze informatiche che servono solo
            all'informatica. Cioè il tipo di conoscenze che è
            normale che siano ad appannaggio degli addetti ai
            lavori.
            L'informatica perfetta è quella che non richiede
            formazione, non richiede manutenzione, è
            efficiente e
            produttiva.
            In questo momento la cosa che più si avvicina a
            questa definizione (sia per hw che per sw) sono
            tablet e
            smartphone.Da Wikipedia "Esistono frange di persone che confondono l'informatica con aree vocazionali che tipicamente riguardano l'utilizzo di software applicativo e che comprendono il semplice utilizzo di programmi per l'ufficio, il navigare sul web o il gaming. L'informatica invece vede editor di testo, browser e videogame come semplici strumenti di lavoro o svago. Quello che interessa, nell'informatica pura, non è tanto saper usare i cosiddetti applicativi per come essi si presentano, quanto piuttosto capirne, tramite ad esempio l'analisi del codice sorgente, la struttura ed eventualmente saperla migliorare con l'uso di algoritmi più efficienti sotto diversi criteri (uso di memoria, numero di istruzioni, parallelismo, ...)"
          • saverio_ve scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: Etype

            E quando decideranno di approfondire cosa
            fanno,si comprano un notebook ? Fanno quello che fa uno che dopo aver usato una compatta decise di fare un corso di fotografia: si compra una reflex. quello che fa uno che va al lavoro in scooter e che decide di voler correre in pista: si compra una moto. Tutti gli altri si tengono quello che hanno.
            Da Wikipedia "Esistono frange di persone che
            confondono l'informatica con aree vocazionali che
            tipicamente riguardano l'utilizzo di software
            applicativo e che comprendono il semplice
            utilizzo di programmi per l'ufficio, il navigare
            sul web o il gaming. L'informatica invece vede
            editor di testo, browser e videogame come
            semplici strumenti di lavoro o svago. Quello che
            interessa, nell'informatica pura, non è tanto
            saper usare i cosiddetti applicativi per come
            essi si presentano, quanto piuttosto capirne,
            tramite ad esempio l'analisi del codice sorgente,
            la struttura ed eventualmente saperla migliorare
            con l'uso di algoritmi più efficienti sotto
            diversi criteri (uso di memoria, numero di
            istruzioni, parallelismo,
            ...)"Sono contento che io e l'autore della pagina di wikipedia la pensiamo allo stesso modo!
          • Etype scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: saverio_ve
            Fanno quello che fa uno che dopo aver usato una
            compatta decise di fare un corso di fotografia:
            si compra una reflex. quello che fa uno che va al
            lavoro in scooter e che decide di voler correre
            in pista: si compra una moto. Tutti gli altri si
            tengono quello che
            hanno.Quindi nell'esempio rimarranno sempre con lo scooter,non conoscendo altro.
            Sono contento che io e l'autore della pagina di
            wikipedia la pensiamo allo stesso
            modo!E l'informatica non era quello che intendevi tu eh ...
          • saverio_ve scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: Etype
            Quindi nell'esempio rimarranno sempre con lo
            scooter,non conoscendo
            altro.Conosceranno quello che gli interessa conoscere... che non sarà come si guida una moto.
            E l'informatica non era quello che intendevi tu
            eh
            ...Ah no? Allora o non mi sono spiegato, oppure tu non hai neanche provato a capire quello che ho scritto fin qui.
          • Etype scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: saverio_ve
            Conosceranno quello che gli interessa
            conoscere... che non sarà come si guida una
            moto.e poi andranno in autostrada con lo scooter 50ino...
            Ah no? Allora o non mi sono spiegato, oppure tu
            non hai neanche provato a capire quello che ho
            scritto fin
            qui.L'informatica che vuoi tu è quello per bambini di 5 anni in grado di fare quelle 4 operazioni messe in croce e non sanno neanche gestirsi il loro tablet.Spiacente siamo in 2 mondi opposti...
          • saverio_ve scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: Etype
            L'informatica che vuoi tu è quello per bambini di
            5 anni in grado di fare quelle 4 operazioni messe
            in croce e non sanno neanche gestirsi il loro
            tablet.Spiacente siamo in 2 mondi
            opposti...L'informatica che voglio io è quella dei professionisti che progettano così bene i sistemi che coloro che non si occupano di informatica possano fare il loro lavoro senza sapere nulla di informatica (esattamente come io non so nulla di coltivazione di pomodori).Perché (come dice wikipedia) lavorare in un ufficio non è occuparsi di informatica, e se in questo momento un impiegato ha comunque bisogno di conoscenze informatiche è solo perché qualche "vero" informatico ha fatto (a monte) un lavoro di XXXXX.Adesso basta perché sono stufo di ripetere sempre le stesse cose.
          • tucumcari scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: saverio_ve
            - Scritto da: Etype

            Adesso basta perché sono stufo di ripetere sempre
            le stesse
            cose.Se sei stufo di ripeterle perché discuti con Etype, che da sempre fa ripetere a tutti sempre le stesse cose?
          • Etype scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: tucumcari
            Se sei stufo di ripeterle perché discuti con
            Etype, che da sempre fa ripetere a tutti sempre
            le stesse
            cose?Come qualcuno che si spaccia per un'altro utente,per esempio :D
          • Etype scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: saverio_ve
            L'informatica che voglio io è quella dei
            professionisti che progettano così bene i sistemi
            che coloro che non si occupano di informatica
            possano fare il loro lavoro senza sapere nulla di
            informatica (esattamente come io non so nulla di
            coltivazione di
            pomodori).Wow e per ogni XXXXXXXta verranno da te o peggio faranno XXXXXX perchè non sanno quello che stanno facendo.
            Perché (come dice wikipedia) lavorare in un
            ufficio non è occuparsi di informatica, e se in
            questo momento un impiegato ha comunque bisogno
            di conoscenze informatiche è solo perché qualche
            "vero" informatico ha fatto (a monte) un lavoro
            di
            XXXXX.No l'informatico ha fatto un lavoro dove c'è come requisito la conoscenza d'informatica di base che gli servirà anche in futuro,non nel fare app a prova di demente.Secondo me quella che tu dici neanche è informatizzare una persona.
          • saverio_ve scrive:
            Re: FB della cippa
            ribadisco... ma ci sei o ci fai?
          • Etype scrive:
            Re: FB della cippa
            - Scritto da: saverio_ve
            ribadisco... ma ci sei o ci fai?senti chi parla,mr oscilloscopio ...ma per favore va ...
  • prova123 scrive:
    Il mondo dei PC è stato sempre
    trainato dall'industria dei videogiochi. Prima si aggiornavano le schede video almeno una volta all'anno. Oggi il livello dei giochi si è abbassato così tanto al livello di console che un computer vecchio di 5 anni non mostra limitazioni. Ho un 6 core AMD di 3,5 anni fa con una HD5770, aveva pensato di aggiornare la scheda video ma non lo farò perchè il livello dei giochi attuali è scarso e per le 4 applicazione standard che normalmente utilizzo è sovradimensionato.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Il mondo dei PC è stato sempre
      Viva i luoghi comuni.
      • prova123 scrive:
        Re: Il mondo dei PC è stato sempre
        La storia è stata questa. Se non sei stato sequestrato dagli ufo per gli ultimi 20 anni te ne saresti accorto.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: Il mondo dei PC è stato sempre
          A dire il vero, non è mai stato cosi :D
          • prova123 scrive:
            Re: Il mondo dei PC è stato sempre
            Nel senso che negli ultimi 20 anni sei stato sequestrato dagli ufo ? :D
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Il mondo dei PC è stato sempre
            No, che i giochi su pc, non sono mai stati castrati per via delle console.
          • Claudio scrive:
            Re: Il mondo dei PC è stato sempre
            Invece credo proprio si. Per Esempio quando MS tirava fuori DX5,6 7 e così via, tutti i giochi uscivano con le ultime DX e se avevi una scheda video che non era nata per quelle DX, il gioco neanche partiva, e dovevi per forza di cose comprare l'ultima scheda del momento. Invece oggi escono ancora giochi per DX9 (quelle di XBOX360) e se raramente girano anche sfruttando le DX10 o DX11 funzionano cmq con le 9 con un eseguibile dedicato. L'HBAO+ uscito con le DX11 non è stato mai usato e l'ultimo Splinter Cell è l'unico gioco a sfruttarlo anche se rimane cmq compatibile per le DX9. Invece il Primo Splinter Cell sfruttava la allora nuova T&L e poteva girare solo su 2/3 schede video, uscite nell'ultimo anno
          • saverio_ve scrive:
            Re: Il mondo dei PC è stato sempre
            Hai ragione:Sul profilo grafico, al di la della versione delle dx, della risoluzione o del frame rate... i poligoni e le texture sono sempre stati quelli delle console.La complessità della fisica e delle intelligenze artificiali, anch'esse erano tarate sulla potenza delle console.Con la nuova generazione, vedremo giochi più evoluti che su pc nessuno s'è mai preso la briga di sviluppare (anche se ci sarebbe stato da tempo l'hardware sufficiente).
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Il mondo dei PC è stato sempre
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3905005&m=3913615#p3913615
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Il mondo dei PC è stato sempre
            Non è un problema delle console quello delle DX9, ma dalla idiozie microsoft che fece con windows vista in poi.Le DX 10 furono messe assurdamente un esclusiva di vista, per obbligare i videogiocatori su pc a migrare.Peccato che Vista era osteggiato da quella categoria, per le sue performance imbarazzanti, alcuni giochi furono artificiosamente messe come esclusive per vista anche se non erano native per le DX 10 (vedi halo 2 che ha floppato alla grande su pc).Gli sviluppatori allora furono costretti a supportare ancora le DX9 visto l'enorme installato che XP godeva rispetto a Vista. Per questo supportano più versioni di DX ancora adesso, nonostante il sucXXXXX di windows 7, dove si possono far girare i giochi delle DX 10 e 11.La causa non è la xbox360, ma l'idiozia di microsoft ai tempi di windows vista.
  • Phronesis scrive:
    I PC esisteranno sempre perchè ...
    Ciao ragazzi.Volevo fare un osservazione extra e sentire la vostra opinione, anche perchè mi pare di capire che siamo più o meno tutti d'accordo su gli aspetti principali, anche se la discussione si è poi divisa in tablet VS PC.Forse sapete che io penso che il tablet è solo un form.factor, è il software che ci gira che fa la differenza.L'osservazione è dovuta poichè è stato tirato in ballo da alcuni il discorso del futuro mercato, dove si ipotizza che i tablet e gli smartphone saranno una percentuale di mercato troppo vasta e quindi più remunerativa e di conseguenza il costo delle componenti attuali (CPU x86 GPU dedicate RAM ecc) sarà eccessivo (qualcuno addirittura pensa non verranno più prodotti, a me sembra eccessivo)Ora mi e vi chiedo, ponendo pure che sia vero; ossia, parlando un pò più tecnicamente, poniamo che i SOC (arm o x86 ) diverranno "IL" mercato, si avranno quindi "piattine" integrate con CPU+GPU+RAM+NAND (o leggermente ibridi) perchè questo non dovrebbe considerarsi un PC.Sarà sempre il software a fare la differenza.OGGI un iPad senza XXXXXXXXX, un Nexus senza rooting è più un sistema embedded che un PC OK posso concordare e alla gente sta bene (alla maggior parte intendo) ma perchè con lo stesso HW interno ma con istallato una distribuzione linux (esempio) non si possa fare un PC proprio non riesco a capirlo.Quindi i PC IMHO esisteranno sempre perchè "PC" è un <b
    <u
    concetto </u
    </b
    non legato all'HW, è una declinazione di scopo.(a meno che non ci "atteniamo" alla "balla" il MAC non è un PC perchè non ibm compatibile... ossia da una semplificazione di marketing si è arrivati ad una scissione concettuale. vi prego non fate che sia questo l'argomento principale del discorso XD)Che ne dite voi?é il software a fare la differenza?
    • cicciobello scrive:
      Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
      Riguardo al mac... è un pc, ha proXXXXXre intel e può anche far girare windows.Per il discorso "ibm compatibile", da anni non è più così: un pc moderno è più diverso dal pc ibm originale che non da un tablet, e per usarre il software del pc ibm (sotto msdos) devi usare un emulatore (e non parliamo poi di come fai a caricarlo, se non hai un lettore di floppy): un pc moderno è compatibile con il pc ibm quanto lo è con un commodore 64 (in entrambi i casi serve un emulatore... e caricare i dati salvati da un commodore è più facile, visto che è più facile leggerli da una cassetta)
    • Etype scrive:
      Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
      - Scritto da: Phronesis
      Forse sapete che io penso che il tablet è solo un
      form.factor, è il software che ci gira che fa la
      differenza.sei un ottimista :)
      L'osservazione è dovuta poichè è stato tirato in
      ballo da alcuni il discorso del futuro mercato,
      dove si ipotizza che i tablet e gli smartphone
      saranno una percentuale di mercato troppo vasta e
      quindi più remunerativa e di conseguenza il costo
      delle componenti attuali (CPU x86 GPU dedicate
      RAM ecc) sarà eccessivo (qualcuno addirittura
      pensa non verranno più prodotti, a me sembra
      eccessivo)gli smartphone possono anche andare avanti per anni anche se di novità eclatanti dubito che ce ne saranno.Per i tablet non è che mi convinca tanto il loro strapotere e la loro durata nel tempo tali da rimpiazzare un buon pc o un notebook.Penso che i componenti rimarranno ancora per molto...al limite gli si affiancheranno quei mini pc alla Neo X7 per intenderci per chi non ha esigenze particolari.Per gli uffici e aziende andranno tutti di tablet ? ho i miei seri dubbi...
      Ora mi e vi chiedo, ponendo pure che sia vero;
      ossia, parlando un pò più tecnicamente, poniamo
      che i SOC (arm o x86 ) diverranno "IL" mercato,
      si avranno quindi "piattine" integrate con
      CPU+GPU+RAM+NAND (o leggermente ibridi) perchè
      questo non dovrebbe considerarsi un
      PC.Infatti non è un PC,per CPU e GPU integrati ci siamo già,per il resto non puoi integrare tutto in un quadrato,neanche avrebbe senso poi.
      Sarà sempre il software a fare la differenza.perchè mai ?
      OGGI un iPad senza XXXXXXXXX, un Nexus senza
      rooting è più un sistema embedded che un PC OK
      posso concordare e alla gente sta bene (alla
      maggior parte intendo) ma perchè con lo stesso HW
      interno ma con istallato una distribuzione linux
      (esempio) non si possa fare un PC proprio non
      riesco a
      capirlo.Tutto si può fare,l'X7 di sopra è un minipc basato su ARM.Se invece vuoi fare un pc con gli stessi pezzi di un Nexus è come fare una sorta di Rasberry PI non so quanto ti convenga,si ripropongono gli stessi limiti dei tablet.
      Quindi i PC IMHO esisteranno sempre perchè "PC" è
      un <b
      <u
      concetto </u

      </b
      non legato all'HW, è una declinazione
      di
      scopo.Il PC che intendo io è legato all'hardware in quanto costituito da più parti assemblate tra loro ed espandibile all'interno.
      Che ne dite voi?
      é il software a fare la differenza?Secondo me no...
      • Phronesis scrive:
        Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
        Ciao Etyoe.Io comprendo il tuo discorso, ma lo reputo non condivisibile.Non è concreto, non è logico.Io credo che sia condizionato da un piccolo "astio" verso questa politica portata avanti dal alcuni che ripete come un mantra che i "tablet possono sostituire i PC" che non vuol di re nulla.- Scritto da: Etype
        Il PC che intendo io è legato all'hardware in
        quanto costituito da più parti assemblate tra
        loro ed espandibile
        all'interno.Quindi seguendo questa logica, un notebook che ha solo l'HD sostituibile, ed oggi ce ne sono tanti, non è un PC?
        • Phronesis scrive:
          Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
          - Scritto da: Phronesis
          Ciao Etyoe.scusa non volevo sbagliare il nome, è un typo
          • Etype scrive:
            Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
            - Scritto da: Phronesis
            scusa non volevo sbagliare il nome, è un typoEh ? :D
        • Etype scrive:
          Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
          - Scritto da: Phronesis
          Ciao Etyoe.
          Io comprendo il tuo discorso, ma lo reputo non
          condivisibile.Ovvero cosa mi contesti ?
          Non è concreto, non è logico.Perchè fare supposizioni lo è ?Calcola che ne possiamo discutere tra noi per settimane,non è detto che l'informatica vada verso qualcosa che noi ora riteniamo plausibile.E' l'industria a decidere,non per il bene dell'utente eh (vedi le scempiaggini Ms),ma per avere più profitti possibili...il tablet per loro è una ghiotta occasione.
          Io credo che sia condizionato da un piccolo
          "astio" verso questa politica portata avanti dal
          alcuni che ripete come un mantra che i "tablet
          possono sostituire i PC" che non vuol di re
          nulla.Io vedo il tablet per la fruizione di contenuti in maniera veloce e per breve tempo....ma come dispositivo acXXXXXrio che non può sostituire ne un pc ne un notebook.Penso che si stia andando verso una direzione un pò strana, ovvero : per accontentare i principianti e rendere il più facile possibile un sistema si è semplificato al massimo,risultato? Il tablet, che non è ne carne ne pesce ...ne pc,ne notebook ...un dispositivo ultra semplificato nato per persone che si avvicinano all'informatica per la prima volta,perchè questo è il tablet.Per un utente esperto questa è una presa per i fondelli. Alla fine siccome il tablet e i sistemi che ci girano sopra sono semplificati e ridotti in minimi termini con il tempo cresceranno esigenze diverse,tali da renderli non dico come i pc di oggi ma molto vicino con le dovute differenze (magari avremmo dei pc a base ARM,con caratteristiche di espansione diverse da quelli attuali,ecc).Come mai sono già presenti minipc ARM come l'X7 ? Non bastava il tablet ?
          Quindi seguendo questa logica, un notebook che ha
          solo l'HD sostituibile, ed oggi ce ne sono tanti,
          non è un
          PC?Io per PC intendo quello classico,con case metallico,motherboard,PCI-E,LAN,vari HDD,moduli RAM,CPU intercambiabile,PSU,eccPoi uno può anche usare il termine PC anche per indicare un qualunque sistema informatico,ma non è quello che intendo io.Il mio notebook ha 2 banchi di RAM,CPU,VGA e HDD sostituibili + slot espansione PCIe ma non è un pc è un notebook.
          • Phronesis scrive:
            Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
            Ciao.faccio la premessa fatta a sgabbio
            Ciao, scusa il ritardo avevo dimenticato il post.
            Non so se è giusto scrivere poichè potresti non
            leggere la
            risposta.

            cmq... Etype sul (poco) valore intrinseco che ha un tablet, siamo daccordo.Non è un sostituto di un desktop, (di un vero PC) se così vogliamo identificare con la "tua" nomenclatura un PC.E sono anche molto daccordo ed è la cosa più grave, quando sottolinei l'effetto che questi "nuovi" fattori di forma genereranno sugli utenti, li impigrisce e lobotomizza, ossia sono solamente tv per contenuti, concordo.Quello su cui noi "divergiamo" è che l'informatica scienza (contrazione di informazione automatica) non potrà mai essere di massa, ha bisogno di studio e passione.Doveva quindi arrivare una versione di computer personale per la massa era fisiologico.Almeno per come la vedo io.e neanche i tablet saranno il futuro imho, il futuro è la domotica, gli schermi olografici o chissà quale diavoleria tireranno fuori perchè le persone vogliono interagire con gli altri, comunicare. Ciò non toglie che il PC non morirà mai, non sarà l'oggetto più venduto o più diffuso, ma non morirà perchè è un <b
            concetto </b
            .Sarà sempre il software a fare la differenza IMHO.Sicuramente mi sbaglio, per carità... io non voglio "avere ragione" anche se sembro insistente XDAl pari se tu consideri il PC "il desktop classico" è più probabile che se ne vedrà la fine presto, per ovvie ragioni.Ossia raggiunta una certa potenza si miniaturizza e si ottimizzano le risorse questo comporta tante cose, anche l'integrazione di più elementi insieme, quindi la non rimozione/sostituzione singolarmente.Tornando al discorso di partenza.Il mio non voleva essere un elogio ai tablet, ma una osservazione che il PC non morirà mai finchè il software lo renderà general purpose a prescindere dall'hw montato tutto qui.Alla prossima.psAnche se a volte mi esprimo in maniera che può sembrare "drastica" non è mia intenzione essere provocatorio o saccente. quindi se posso sembrarlo mene scuso a priori. ;P
    • collione scrive:
      Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
      ovviamente è come dici, perchè il personal computer è appunto un apparato di computing personalee che cos'è più personale di uno smartphone o un pad? è lampante che si tratta di personal computer, i quali stanno facendo le scarpe ai pc classici ( alla fine stiamo assistendo ad una banale evoluzione del pc )il problema sorgerà proprio sui componenti, ovvero ( in un mercato in evoluzione ) saranno radeon, geforce e compagnia in grado di resistere? il pc sta assistendo ad una nuova ondata di integrazione, i SoC stanno prendendo il posto di cpu+mb+rom+ecc... ( pure intel se n'è accorta, visto che sta spostando la sua famiglia x86 verso la logica dei SoC )poi c'è il discorso form factor ( strettamente legato al tipo e varietà di software che puoi far girare ) ed è qui che esiste una differenziazione tra pc classico e pc ultraportatili ( compresi gli smartphone )e c'è chi ha capito che il form factor rende agevoli/disagevoli determinate attività e vuole/voleva integrare sul serio i due mondi ( parlo di Canonical )insomma, un display da 4" difficilmente ti consentirà di fare tutte le cose che puoi fare con un display da 23" ( io ne uso due, figurati un pò!! )ma ovviamente, dal punto di vista dello scopo e da una prospettiva generale, i dispositivi mobile sono a tutti gli effetti dei pc
      • Sg@bbio scrive:
        Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
        i tablet e smartphone sono castrati.
        • Phronesis scrive:
          Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
          - Scritto da: Sg@bbio
          i tablet e smartphone sono castrati.Ciao Sgabbio.Certo che sono "castrati".Sono limitati perchè ottimizzati per un determinato uso.Se non fossere castrati non sarebbe ottimizzati per la trasportabilità.è secondo me tecnicamente impossibile.La crisi attuale del mercato PC (tanto per non partirmente sempre per la tangente XD ) è la crisi di alcuni declinazioni di scopo (desktop da grande magazzino, notebbok ecc ecc).e non perchè il tablet sia sostitutivo tecnicamente, ma perchè (a prescindere se è giusto o sbagliato, se si "accetta" o meno) le persone comuni vogliono semplicemente usare "internet". Delle potenzialità aggiuntive, che esistono e sono reali semplicemente non sanno cosa farsene. IMHO.
          • Etype scrive:
            Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
            - Scritto da: Phronesis
            Ciao Sgabbio.
            Certo che sono "castrati".
            Sono limitati perchè ottimizzati per un
            determinato
            uso.Hai detto niente ! Sono ottimizzati per quella funzione,significa che se un giorno mi trovo a fare qualcosa di diverso che faccio ? Puoi prenderti anche un tablet di 600 e passa Euro,prima o poi ti scontrerai con delle evidenti limitazioni....allo stesso prezzo ti ci prendi un buon notebook,è questa la cosa assurda.
            Se non fossere castrati non sarebbe ottimizzati
            per la
            trasportabilità.
            è secondo me tecnicamente impossibile.E con questa frase hai già detto tutto e tolto ogni dubbio sugli evidenti limiti che hanno questi device.La miniaturizzazione dei chip non è mai stata infinita (in barba alle famose leggi di Moore),tranne l'efficienza interna non hai molti modi per aumentare la potenza di calcolo (sappiamo che quest'ultima con gli anni non decresce mai,anzi)...in spazi ristretti come quelli hai poco spazio di manovra,oltretutto come hai detto tu essendo facilmente trasportabile non puoi fare grosse modifiche senza aumentarne il peso.Le batterie ad oggi sono quelle che sono,con cicli di carica limitati ...più lo usi più dovrai ricaricare.Alla fine puoi avere un tablet perfettamente funzionante ma con batterie esauste.Quanti anni dura un tablet ad uso continuo ?
            La crisi attuale del mercato PC (tanto per non
            partirmente sempre per la tangente XD ) è la
            crisi di alcuni declinazioni di scopo (desktop da
            grande magazzino, notebbok ecc
            ecc).Se non te ne sei accorto siamo scesi a compromessi e stiamo andando verso un'informatica per newbie.
            e non perchè il tablet sia sostitutivo
            tecnicamente, ma perchè (a prescindere se è
            giusto o sbagliato, se si "accetta" o meno) le
            persone comuni vogliono semplicemente usare
            "internet".come sopra...
            Delle potenzialità aggiuntive, che esistono e
            sono reali semplicemente non sanno cosa farsene.
            IMHO.Si ma non è che per accontentare i principianti (e li i produttori di tablet ci vanno veramente a nozze) tagli le gambe a tutti.Considera anche che con un tablet l'utente rimane utonto per tutta al vita,questo non lo trovo positivo.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
            I tablet per come sono fatti ora, invecchiano rapidamente ed hanno un sistema che pure per le robe base sono terribilmente limitati.
      • Phronesis scrive:
        Re: I PC esisteranno sempre perchè ...
        - Scritto da: collione
        ovviamente è come dici, perchè il personal
        computer è appunto un apparato di computing
        personaleIo credo che sia cosi perchè sono semplici fattori di forma.

        e che cos'è più personale di uno smartphone o un
        pad? è lampante che si tratta di personal
        computer, i quali stanno facendo le scarpe ai pc
        classici ( alla fine stiamo assistendo ad una
        banale evoluzione del pc
        )Alla fine perchè i vantaggi di questo fattore di forma sono, per la moaggior parte delle persone, semplicemente suficienti.Ciò non toglie che io considero il miglior fattore di forma il desktop.Semplicemente perchè è più duttile.Un tablet avrà sempre limiti dovuti all'ottimizzazione per un determinato uso, l'assenza di archiviazione, monitor molto limitati in diagonale, l'assenza di tastiera, l'impossibilità di aggiungere periferiche.Un tablet che è attaccato ad una dock con tastiera mouse, hd esterni ecc ecc è qualcosa che "scimmiotta il dektop".

        il problema sorgerà proprio sui componenti,
        ovvero ( in un mercato in evoluzione ) saranno
        radeon, geforce e compagnia in grado di
        resistere?Intendi le GPU dedicate?Perchè altrimenti sia ATI (radeon) che GeForce (nVidia) stanno sviluppando i soc (apu ati, Tegra nvidia).


        il pc sta assistendo ad una nuova ondata di
        integrazione, i SoC stanno prendendo il posto di
        cpu+mb+rom+ecc... ( pure intel se n'è accorta,
        visto che sta spostando la sua famiglia x86 verso
        la logica dei SoC
        )Esatto, la miniaturizzazione era inevitabile con l'aumentare di potenza disponibile semplicemente perchè non è aumentata la potenza necessaria (almeno non per la maggioranza di persone)
        poi c'è il discorso form factor ( strettamente
        legato al tipo e varietà di software che puoi far
        girare ) ed è qui che esiste una differenziazione
        tra pc classico e pc ultraportatili ( compresi
        gli smartphone
        )Non concordo, forse però non ho compreso bene.Il fattore di forma è solo HW. Il software che ci gira è una scelta commerciale.I tablet odierni (iPad e gli Android) sono castrati (o per dirla in maniera pseudo tecnica) montano "software non general pourpouse (special purpose) solo perchè le aziende vogliono _legarti_ a un loro ecosistema.Non c'è un vero IMHO motivo tecnico.

        e c'è chi ha capito che il form factor rende
        agevoli/disagevoli determinate attività e
        vuole/voleva integrare sul serio i due mondi (
        parlo di Canonical
        )IL punto è che non si possono integrare più fattori di forma (almeno non con i limiti tecnici/fisici attuali) perchè snaturi lo scopo per cui sono stati creati.L'ibrido avrà sempre gli svantaggi di entambi i mondi, e difficilmente ne manterrà i vantaggi.ubuntu edge anche se filosoficamente è una bella idea è all'atto pratico un "ripiego"Ciò che non sarebbe un ripiego esiste già si chiama "interoperabilità" e formati standard.Io devo poter avvicinare il mio smartphone NFC ( o al limite collegarlo fisicamente) e i dati si devono sincronizzare.Non ho alcun bisogno tecnico che su i due terminali, girino gli stessi software, nessun bisogno.Quoesto ovviamente imho.

        insomma, un display da 4" difficilmente ti
        consentirà di fare tutte le cose che puoi fare
        con un display da 23" ( io ne uso due, figurati
        un pò!!
        )

        ma ovviamente, dal punto di vista dello scopo e
        da una prospettiva generale, i dispositivi mobile
        sono a tutti gli effetti dei
        pcAlla fine concordiamo, diciamo che differiamo per sfumature, non so se sono riuscito a spiegarle, rispondendoti.Ciao, grazie dell'intervento
  • abp scrive:
    certo che i prezzi non aiutano
    Avrei dovuto comprare un desktop ma come ho visto il prezzo m'è passata la voglia. 900 euro per un trabiccolo nato vecchio. Tenetevelo e spero falliate nel peggiore dei modi.
    • Eugenio Guastatori scrive:
      Re: certo che i prezzi non aiutano
      - Scritto da: abp
      Avrei dovuto comprare un desktop ma come ho visto
      il prezzo m'è passata la voglia. 900 euro per un
      trabiccolo nato vecchio. Tenetevelo e spero
      falliate nel peggiore dei
      modi.Chi ? Il mondo dei computer in generale, le nazioni della terra con la loro economia ipercapitalista, o quei due furboni che hanno cercato di truffarti ?
    • Claudio scrive:
      Re: certo che i prezzi non aiutano
      Se ti compri un assemblato è ovvio, ma io con 700 ho preso 2 SSD samsung da 80GB di ultima generazione, un i5 4670k 3.40Ghz, una ventola Noctua NH-D14 (che da sola costa 100) che mi permette di portare la CPU a 4.3Ghz (ultimi test fatti quando faceva ancora 35 gradi e secondo me in inverno potrei arrivare ai 4.6Ghz), la scheda madre ASUS Z87 Deluxe e 16GB di RAM a 1.6ghz crossair vengeance Low Profile. Non è il meglio sul mercato ma poco ci manca...
    • panda rossa scrive:
      Re: certo che i prezzi non aiutano
      - Scritto da: abp
      Avrei dovuto comprare un desktop ma come ho visto
      il prezzo m'è passata la voglia. 900 euro per un
      trabiccolo nato vecchio. Tenetevelo e spero
      falliate nel peggiore dei
      modi.900 euro per un desktop?Ma dove lo hai visto?Che cosa c'e' dentro per costare cosi' tanto?
  • maxsix scrive:
    Buana T-1000 per cortesia
    Chiedere a buana di intercedere presso la redazione per articolo urgente su libreria "vulna" su Android.Chiedere a buana di provvedere urgentemente per 2 motivi:1) avvisare chi non sa2) flammare senza pietà gli androfanGrazie buana per la comprensione.
  • maxsix scrive:
    Buana T-1000 oggi lavorare
    Vedere con piacere che oggi buana T-1000 essere lesto nel moderare i post.Molto bene buana.
  • maxsix scrive:
    ZI buana
    Cosa comanda, buana T-1000, oggi?
  • ... scrive:
    x i censori
    Ma quanto siete cretini da 0 a 10? 11
    • maxsix scrive:
      Re: x i censori
      - Scritto da: ...
      Ma quanto siete cretini da 0 a 10? 11Shhht.Tu non potere dire niente a T-1000Tu deve scrivere per count pubblicitari e poi T-1000 buttare via tuttoTu non deve dire che redazione essere indietro di 3 giorni sulle notizieTu non deve dire che Android è un buco on l'OS intornoTu non deve pronunciare la parola "piedi puzzosi"Tu non deve insinuare che Etype essere un cretino di epocali dimensioni.
  • maxsix scrive:
    A quando l'articolo
    Android - Il grande buco?http://www.tomshw.it/cont/news/android-il-pericolo-arriva-dalla-pubblicita/49870/1.htmlDeve sparire dalla faccia della terra.
  • Lorenzo scrive:
    Spariamo su 8
    Il numero di persone che mi chiede quale portatile puo' comprare senza 8 e' altissimo ... Lenovo zitta zitta per molti notebook fornisce ancora i driver per win XP , sara' questo il motivo per cui si salva ? Alla fine a comprare un pc con 8 per usarlo come un tablet ... viene in mente che il pc non serve e basta il tablet .
    • iRoby scrive:
      Re: Spariamo su 8
      - Scritto da: Lorenzo
      Alla fine a comprare un pc con 8 per usarlo come
      un tablet ... viene in mente che il pc non serve
      e basta il tablet.A questo non ci avevo pensato.Microsoft voleva rendere necessario Windows e farlo somigliare ad un sistema operativo da tablet.Ma resta sempre la stessa porcheria sotto il cofano, prende gli stessi trojan e virus. Oltre a costare un botto coi suoi tablet Surface Pro.Volevano riciclarsi prendendo 7 mettendosi una shell grafica ed un launcher diversi, e spacciarlo per nuovo sistema operativo con milioni di investimenti, si in marketing perché tecnicamente nel mondo delle distro Linux è lavoro quotidiano lanciare nuove shell grafiche. Lavoro di max 6 mesi di un team di pochi appassionati.
      • C.A. scrive:
        Re: Spariamo su 8
        - Scritto da: iRoby
        - Scritto da: Lorenzo

        Alla fine a comprare un pc con 8 per usarlo
        come

        un tablet ... viene in mente che il pc non
        serve

        e basta il tablet.

        A questo non ci avevo pensato.
        Microsoft voleva rendere necessario Windows e
        farlo somigliare ad un sistema operativo da
        tablet.

        Ma resta sempre la stessa porcheria sotto il
        cofano, prende gli stessi trojan e virus. Oltre a
        costare un botto coi suoi tablet Surface
        Pro.Eh si perchè è il sistema operativo che si prende i virus non l'userXXXXXXX che lo usa. Ma per favore co sti luoghi comuni.
        Volevano riciclarsi prendendo 7 mettendosi una
        shell grafica ed un launcher diversi, e
        spacciarlo per nuovo sistema operativo con
        milioni di investimenti, si in marketing perché
        tecnicamente nel mondo delle distro Linux è
        lavoro quotidiano lanciare nuove shell grafiche.Eh si Linux, non se ne può proprio fare a meno.....ah te lo dice uno che ci lavora da anni dato che ci campo con i s.o.
        • pietro scrive:
          Re: Spariamo su 8
          - Scritto da: C.A...



          Ma resta sempre la stessa porcheria sotto il

          cofano, prende gli stessi trojan e virus. Oltre
          a

          costare un botto coi suoi tablet Surface

          Pro.

          Eh si perchè è il sistema operativo che si prende
          i virus non l'userXXXXXXX che lo usa. Ma per
          favore co sti luoghi
          comuni.mah, io ho un antivirus su un imac da 6 anni, non ha mai trovato niente, ho installato ex novo un pc con windows 7 dopo mezz'ora di internet avevo già un avviso per un rootkit
        • panda rossa scrive:
          Re: Spariamo su 8
          - Scritto da: C.A.
          Eh si perchè è il sistema operativo che si prende
          i virus non l'userXXXXXXX che lo usa. Ma per
          favore co sti luoghi
          comuni.Come no, hai ragione tu.Il sistema operativo non c'entra.Se il sistema operativo avesse un qualche minimo problema, sarebbe obbligatorio avere antivirus, firewall, e 100 giga di patch ogni secondo martedi del mese.Ma siccome non mi viene in mente nessun sistema operativo cosi', la colpa deve essere senz'altro dell'utente.
          • Basta Basta pirateria scrive:
            Re: Spariamo su 8
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: C.A.


            Eh si perchè è il sistema operativo che si
            prende

            i virus non l'userXXXXXXX che lo usa. Ma per

            favore co sti luoghi

            comuni.

            Come no, hai ragione tu.
            Il sistema operativo non c'entra.

            Se il sistema operativo avesse un qualche minimo
            problema, sarebbe obbligatorio avere antivirus,
            firewall, e 100 giga di patch ogni secondo
            martedi del
            mese.

            Ma siccome non mi viene in mente nessun sistema
            operativo cosi', la colpa deve essere senz'altro
            dell'utente.beh, basta non produrre virus per un S.O. che se anche quest'ultimo è bacato gode comunque di un'ottima reputazione. ;-)Metaforicamente: se vivo in un paese di persone oneste, non mi servono le serrature della porta di casa. Viceversa, posso avere ogni genere di protezione, che se uno vuole rubarmi in casa ci riesce comunque...
        • iRoby scrive:
          Re: Spariamo su 8
          Su Linux la maggior distribuzione software avviene tramite i repository. E in questi i programmi sono controllati e certificati.Repositori esterni hanno bisogno prima del comando che aggiunge la chiave pubblica.Ci sono pacchetti esterni che uno può scaricare, ma prima di tutto chi cerca di fartelo scaricare deve capire se darti un rpm o un deb, ok che l'user agent del browser può portarsi dietro qualche info su questo, ma poi dopo l'installare tramite il centro software e le varie volte in cui devi inserire password di root e avvisi sulla pericolosità ti devono mettere qualche dubbio. È vero che l'utonto resta pericolosissimo per se stesso ed il proprio computer anche con Linux...
    • come no scrive:
      Re: Spariamo su 8
      lenovo mette i driver di XP, peccato che l'anno prossimo microsoft non rilascerà più patch per XP, i buchi non chiusi rimarrano tali.
      • tuxxone scrive:
        Re: Spariamo su 8
        i buchi cmq ci sono anche su 7 e 8, solo che qui li tappano, forse... ma dopo quanto? sono bug che attualmente patchano anche su xp, quindi vecchi di 12 anni e magari già usati dai famosi "utenti malintenzionati" per bucare 7 e 8, solo che ms non ne è venuta a conoscenza e quindi sono ancora aperti.non esiste il sistema perfetto però:- di solito chi usa linux è leggermente al di sopra dell'utonto, se non altro ha avuto la voglia e il coraggio di usare qualcosa di nuovo e quindi sa proteggere il suo pc, per conoscenze acquisite e avvalendosi anche della sicurezza del kernel linux- molti di quelli che usano il mac sono utonti (non tutti sia ben chiaro!), però os x è su base bsd e ha altri meccanismi di sicurezza che riducono al minimo i rischi e fanno si che se prendi il virus è solo perchè hai premuto "si, voglio lanciare quest'app scaricata con safari dal sito www.belen-nuda.org"- su win il discorso cambia (sia esso xp, 7 o 8). qui può succedere anche ai pochi non-utonti di beccarsi un virus, specie nelle lan aziendali, dove si ha acXXXXX a tutte le porte della macchina ed è facile utilizzare le vulnerabilità di win per entrare
    • tuxxone scrive:
      Re: Spariamo su 8
      - Scritto da: Lorenzo
      Il numero di persone che mi chiede quale
      portatile puo' comprare senza 8 e' altissimo ...chiaramente bisogna guardare le proprie tasche e fare i propri interessi, però il compito di un negoziante dovrebbe anche essere quello di far capire che xp non è la scelta migliore e se proprio non vogliono 7 o 8 di fargli vedere ubuntu. oppure proporgli ad esempio un mac air e poi se vogliono sganciare 1000 euro ok.
      Lenovo zitta zitta per molti notebook fornisce
      ancora i driver per win XP , sara' questo il
      motivo per cui si salva ?lenovo ha dei buoni prezzi e un buon hw, winxp non centra nulla
      Alla fine a comprare un pc con 8 per usarlo come
      un tablet ... viene in mente che il pc non serve
      e basta il tabletil negoziante deve spiegare cos'è un tablet, e magari dirgli che con 200 si trovano signori tablet android, più sicuri di un pc windows
  • Zeta scrive:
    Adesso c'è Android
    La gente si trova bene con Android e trova facilmente le app dal play-store.Inoltre trova Android anche facile da usare (basti pensare alla facilità di installare e disinstallare le app).Inoltre se qualcosa si inceppa, fare il reset del dispositivo e riconfigurarlo è facile e soprattutto veloce, tanto per fare un esempio, ieri ho reinstallato Windows 7 e per reinstallare tutti gli aggiornamenti ci ho messo mezza giornata (li installa un pò alla volta e non tutti insieme).Queste cose (e sicuramente altre) fanno preferire un tablet con Android ad un Pc.Prima non c'erano smartphone e tablet, ma soprattutto prima non c'era Android.
    • pietro scrive:
      Re: Adesso c'è Android
      - Scritto da: Zeta..tanto per fare un esempio,
      ieri ho reinstallato Windows 7 e per reinstallare
      tutti gli aggiornamenti ci ho messo mezza
      giornata (li installa un pò alla volta e non
      tutti
      insieme).sono come le ciliegie, uno chiama l'altro
  • John scrive:
    Quattro parole in libertà.
    Dopo 10 anni di onorato servizio il mio assemblato non ce la fa più, ho preso, sempre assemblato, un I7 ben corazzato, devo sviluppare un lavoro un po' pesante.Il mio punto di vista sulla diatriba desk, tablet o notebook non ha senso, non sono intercambiabili, ognuno ha la sua utilità.Il PC lo uso per il lavoro 'pesante', storege, virtualizzare, task, programmare ecc.Il tablet, una meraviglia, il mio vetusto galaxy tab p1000 è ancora in piana forma con android 4, pensare che l'ho preso per non ricomprare un ton ton, con sygic va molto bene e quando viaggi con le low cost: un toccasana per fare qualcosa per le e-mail ecc.Siete mai andati su posti (alberghi o quant'altro) dove vi dicono che c'è il wi-fi e poi immancabilmente non c'è o non vi permette di lavorare ? Ti salva il tethering, trovi dove c'è un buon segnale e riesci a lavorare, le chiavette molte volte non ricevono bene.Il notebook ha la sua logica, è il fratello minore del tuo pc, fai tutto quello che fai con il pc, ti serve per presentazioni, quando sono in auto l'ho sempre con me, certo che come praticità difficilmente lo userei tutto il giorno.Io non discrimino se questi strumenti, sono più o meno tutti utili, servono tutti, cerco di usarli per quello che mi possono dare.
    • Etype scrive:
      Re: Quattro parole in libertà.
      Infatti è questo il modo giusto di pensare ....PC,Notebook,Tablet sono fatti per scopi diversi...anche perchè se provi a sostituirli l'uno con l'altro gia ti trovi davanti a dei paradossi non da poco.per esempio come fai a lavorare 4-5 ore su un tablet ? di sicuro ti rovini la vista,oltre che essere scomodo.
    • critico scrive:
      Re: Quattro parole in libertà.
      - Scritto da: John
      Dopo 10 anni di onorato servizio il mio
      assemblato non ce la fa più, ho preso, sempre
      assemblato, un I7 ben corazzato, devo sviluppare
      un lavoro un po'
      pesante.
      Il mio punto di vista sulla diatriba desk, tablet
      o notebook non ha senso, non sono
      intercambiabili, ognuno ha la sua
      utilità.
      Il PC lo uso per il lavoro 'pesante', storege,
      virtualizzare, task, programmare
      ecc.
      Il tablet, una meraviglia, il mio vetusto galaxy
      tab p1000 è ancora in piana forma con android 4,
      pensare che l'ho preso per non ricomprare un ton
      ton, con sygic va molto bene e quando viaggi con
      le low cost: un toccasana per fare qualcosa per
      le e-mail
      ecc.
      Siete mai andati su posti (alberghi o
      quant'altro) dove vi dicono che c'è il wi-fi e
      poi immancabilmente non c'è o non vi permette di
      lavorare ? Ti salva il tethering, trovi dove c'è
      un buon segnale e riesci a lavorare, le chiavette
      molte volte non ricevono
      bene.
      Il notebook ha la sua logica, è il fratello
      minore del tuo pc, fai tutto quello che fai con
      il pc, ti serve per presentazioni, quando sono in
      auto l'ho sempre con me, certo che come praticità
      difficilmente lo userei tutto il
      giorno.
      Io non discrimino se questi strumenti, sono più o
      meno tutti utili, servono tutti, cerco di usarli
      per quello che mi possono
      dare.E tu faresti presentazioni?Hai lo stile di un bimbo di prima media, chissà che belle presentazioni farai!
    • il signor rossi scrive:
      Re: Quattro parole in libertà.
      - Scritto da: John
      Dopo 10 anni di onorato servizio il mio
      assemblato non ce la fa più, ho preso, sempre
      assemblato, un I7 ben corazzato, devo sviluppare
      un lavoro un po'
      pesante.
      Il mio punto di vista sulla diatriba desk, tablet
      o notebook non ha senso, non sono
      intercambiabili, ognuno ha la sua
      utilità.
      Il PC lo uso per il lavoro 'pesante', storege,
      virtualizzare, task, programmare
      ecc.
      Il tablet, una meraviglia, il mio vetusto galaxy
      tab p1000 è ancora in piana forma con android 4,
      pensare che l'ho preso per non ricomprare un ton
      ton, con sygic va molto bene e quando viaggi con
      le low cost: un toccasana per fare qualcosa per
      le e-mail
      ecc.
      Siete mai andati su posti (alberghi o
      quant'altro) dove vi dicono che c'è il wi-fi e
      poi immancabilmente non c'è o non vi permette di
      lavorare ? Ti salva il tethering, trovi dove c'è
      un buon segnale e riesci a lavorare, le chiavette
      molte volte non ricevono
      bene.
      Il notebook ha la sua logica, è il fratello
      minore del tuo pc, fai tutto quello che fai con
      il pc, ti serve per presentazioni, quando sono in
      auto l'ho sempre con me, certo che come praticità
      difficilmente lo userei tutto il
      giorno.
      Io non discrimino se questi strumenti, sono più o
      meno tutti utili, servono tutti, cerco di usarli
      per quello che mi possono
      dare.infatti, ma lo sai qual è il problema? che il 90% degli utenti non sono come te, piuttosto usano il pc solo per posta elettronica, internet, guardare le foto... e piano piano si stanno rendendo conto del fatto che il pc non gli serve, oppure che in una famiglia di X persone magari gli basta un solo pc fisso (per quando qualcuno deve scrivere un documento word) e il tablet, quindi dove magari prima c'erano X portatili ora c'è un fisso e X tablet.Io personalmente vivo con la mia ragazza, abbiamo un pc fisso e un nexus 7 a testa, il nexus 7 viene usato per il 90% del tempo... ho anche un notebook che avevo prima di prendere il tablet e che praticamente non uso più. Ecco, sta succedendo questo. Nessuno vuole dire che i tablet possono sostituire il pc in toto, ma che per il 90% degli utenti e per il 90% delle cose che fai su internet sì. E come hai detto tu, sono immensamente più comodi per quanto riguarda la gestione.
      • Etype scrive:
        Re: Quattro parole in libertà.
        - Scritto da: il signor rossi
        infatti, ma lo sai qual è il problema? che il 90%
        degli utenti non sono come te, piuttosto usano il
        pc solo per posta elettronica, internet, guardare
        le foto...Allora non serve neanche il tablet,tutte cose che puoi fare con uno smartphone economico da 100 Euro...Che poi come ne usufruisci ? Usano le web email,internet per i social,mp3 e foto....e quanto tempo ci stanno ? sicuramente molto poco dato che 10 o 7" non sono affatto salutari,per non parlare di quando scrivi.
        e piano piano si stanno rendendo conto
        del fatto che il pc non gli servePer come l'hai messa tu non gli serve neanche un tablet...
        oppure che in
        una famiglia di X persone magari gli basta un
        solo pc fisso (per quando qualcuno deve scrivere
        un documento word) e il tabletQuindi un fisso o un tablet ti serve sempre alla fine....
        quindi dove
        magari prima c'erano X portatili ora c'è un fisso
        e X
        tablet.Tutti quelli che hanno un tablet hanno anche almeno un notebook,da solo non puoi fare tutto,quindi alla fine il tablet è secondario.
        Io personalmente vivo con la mia ragazza, abbiamo
        un pc fisso e un nexus 7 a testa, il nexus 7
        viene usato per il 90% del tempo...90% di cosa,di 1-2 ore ?
        ho anche un
        notebook che avevo prima di prendere il tablet e
        che praticamente non uso più. Ecco, sta
        succedendo questo.E' più veloce e comfotevole usare un notebook o un tablet da 7" ?
        Nessuno vuole dire che i
        tablet possono sostituire il pc in toto, ma che
        per il 90% degli utenti e per il 90% delle cose
        che fai su internet sì.Hai detto una contraddizione.Prima dici che il pc non può essere sostituito e poi che il 90% degli utenti e il 90% di quello che fai su internet si ?Innazitutto il pc non è fatto solo per navigare su internet,facebook,vedere una foto,un giochino e poi chiudere....è molto più versatile.Ti immagini a scaricare un file da 300MB con lo smartphone o anche di più ? Oppure fare una partita ad un game o un'applicazione online di un certo peso ?Come minimo ti rovini la salute..
        E come hai detto tu, sono
        immensamente più comodi per quanto riguarda la
        gestione.sono più comodi per una consultazione rapida di un contenuto per poi spegnerlo,per il resto un notebook e nettamente più comodo e migliore...
        • il signor rossi scrive:
          Re: Quattro parole in libertà.
          - Scritto da: Etype
          - Scritto da: il signor rossi

          infatti, ma lo sai qual è il problema? che il
          90%

          degli utenti non sono come te, piuttosto usano
          il

          pc solo per posta elettronica, internet,
          guardare

          le foto...

          Allora non serve neanche il tablet,tutte cose che
          puoi fare con uno smartphone economico da 100
          Euro...
          Che poi come ne usufruisci ? Usano le web
          email,internet per i social,mp3 e foto....e
          quanto tempo ci stanno ? sicuramente molto poco
          dato che 10 o 7" non sono affatto salutari,per
          non parlare di quando
          scrivi.


          e piano piano si stanno rendendo conto

          del fatto che il pc non gli serve

          Per come l'hai messa tu non gli serve neanche un
          tablet...


          oppure che in

          una famiglia di X persone magari gli basta un

          solo pc fisso (per quando qualcuno deve scrivere

          un documento word) e il tablet

          Quindi un fisso o un tablet ti serve sempre alla
          fine....


          quindi dove

          magari prima c'erano X portatili ora c'è un
          fisso

          e X

          tablet.

          Tutti quelli che hanno un tablet hanno anche
          almeno un notebook,da solo non puoi fare
          tutto,quindi alla fine il tablet è
          secondario.


          Io personalmente vivo con la mia ragazza,
          abbiamo

          un pc fisso e un nexus 7 a testa, il nexus 7

          viene usato per il 90% del tempo...

          90% di cosa,di 1-2 ore ?


          ho anche un

          notebook che avevo prima di prendere il tablet e

          che praticamente non uso più. Ecco, sta

          succedendo questo.

          E' più veloce e comfotevole usare un notebook o
          un tablet da 7"
          ?


          Nessuno vuole dire che i

          tablet possono sostituire il pc in toto, ma che

          per il 90% degli utenti e per il 90% delle cose

          che fai su internet sì.

          Hai detto una contraddizione.
          Prima dici che il pc non può essere sostituito e
          poi che il 90% degli utenti e il 90% di quello
          che fai su internet si
          ?
          Innazitutto il pc non è fatto solo per navigare
          su internet,facebook,vedere una foto,un giochino
          e poi chiudere....è molto più versatile.Ti
          immagini a scaricare un file da 300MB con lo
          smartphone o anche di più ? Oppure fare una
          partita ad un game o un'applicazione online di un
          certo peso
          ?

          Come minimo ti rovini la salute..


          E come hai detto tu, sono

          immensamente più comodi per quanto riguarda la

          gestione

          sono più comodi per una consultazione rapida di
          un contenuto per poi spegnerlo,per il resto un
          notebook e nettamente più comodo e
          migliore...mi chiedo se tu abbia effettivamente un tablet per poter asserire che un netbook è più comodo e migliore... o se tu abbia provato la differenza fra accedere all'app di facebook (per dirne una) con uno smartphone da 100 euro e un nexus 7. Io l'esperienza diretta ce l'ho e posso dirti che lo smartphone da 100 euro è un patimento, un buon tablet 7/10'' è tutta un'altra cosa e per la maggior parte delle cose che devi fare è comodo almeno quanto un netbook con il vantaggio che è sempre acceso (non lo spegni mai, al limite lo metti in modalità aereo la notte se non vuoi ricevere le notifiche), sempre online, sempre pronto e facilmente trasportabile. Per le cose che fai più di frequente c'è un'app, che è più comoda e veloce da usare rispetto a andare su un sito web con un notebook. C'è un app per ascoltare musica, cercare un posto su google maps, c'è un app per vedere quando passa il prossimo bus o il prossimo treno, c'è un'app per comprare qualcosa su amazon, c'è un'app per controllare facebook, twitter, gmail e via dicendo. Come diceva Apple... c'è un'app per tutto ormai, e tu installi quelle per le cose che ti interessano rendendo più facile e comodo l'acXXXXX a quel 20% di cose che però fai per l'80% del tempo (la buona vecchia regola dell'80/20).P.S. guarda che un file da 300mb non è niente per un tablet decente! ;)Io non dico che sia così per tutti, ma è la tendenza che vedo per quanto riguarda gli utenti che fanno un utilizzo diciamo "base" del pc.Ci sono poi alcune cose di Android, come il sistema di notifiche, che cambiano totalmente il modo di gestire posta, social network e messaggistica.Insomma, un device di tipo nuovo, con un sistema operativo di tipo nuovo, più adatto alle esigenze di oggi.Il notebook e Windows sono un retaggio di un'altra epoca, quando gli utilizzi tipici erano altri. C'erano i cd, oggi gli mp3. C'erano le porte usb, oggi il cloud, il dlna, gli hard disk e le stampanti wireless. C'era internet 1.0, ora c'è la 2.0, anzi, c'è la 3.0, quella fatta di app e informazioni in push anziché in pull.Sono hardware e sistema operativo progettati per fare cose che non si fanno più, e che viceversa peccano in quelle che sono le cose che si fanno oggi. Ecco perché continueranno a cedere terreno ai tablet. Il PC non morirà, ma non è più pensabile che continui a avere la diffusione che ha avuto. Se finora era un fisso per famiglia e un notebook per ogni persona, adesso sarà un fisso per famiglia e un tablet per ogni persona. Capisci quanti pc in meno significa e quanti tablet in più?
          • Etype scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            - Scritto da: il signor rossi
            mi chiedo se tu abbia effettivamente un tablet
            per poter asserire che un netbook è più comodo e
            migliore...Un netbook è un mininotebook,ha una LAN,porte USB e un pò più aggiornabile...quando scrivi non hai le mani su uno schermo ....
            o se tu abbia provato la differenza
            fra accedere all'app di facebook (per dirne una)
            con uno smartphone da 100 euro e un nexus 7.Non ho nulla da ridire per il nexus,io parlo come differenza tra 2 categorie molto diverse tra loro.
            Io
            l'esperienza diretta ce l'ho e posso dirti che lo
            smartphone da 100 euro è un patimentoanche io,ma se mi devo limitare a quel tipo di cose neanche mi serve un tablet se ho già uno smartphone.
            un buon
            tablet 7/10'' è tutta un'altra cosa e per la
            maggior parte delle cose che devi fare è comodo
            almeno quanto un netbookper me mica tanto,specie se ci stai alungo....
            con il vantaggio che è
            sempre acceso (non lo spegni mai, al limite lo
            metti in modalità aereo la notte se non vuoi
            ricevere le notifiche)quindi lo ricaricherai più spesso,ogni dispositivo deve essere sempre spento per prolungarne la durata delle batterie.
            sempre online, sempre
            pronto e facilmente trasportabile.infatti la mia critica non era mica per questo aspetto.
            Per le cose
            che fai più di frequente c'è un'app, che è più
            comoda e veloce da usare rispetto a andare su un
            sito web con un notebook.Tipo ?
            C'è un app per
            ascoltare musicaanche su un notebook o pc,ecc
            cercare un posto su google
            mapscome sopra,solo che lo schermo è più grande.
            c'è un app per vedere quando passa il
            prossimo bus o il prossimo trenofrancamente non mi sembra tutta questa utilità ...
            c'è un'app per
            comprare qualcosa su amazoncome sopra.
            c'è un'app per
            controllare facebook, twitter, gmail e via
            dicendoPerchè con il pc no ?
            Come diceva Apple... c'è un'app per
            tutto ormai, e tu installi quelle per le cose che
            ti interessano rendendo più facile e comodo
            l'acXXXXX a quel 20% di cose che però fai per
            l'80% del tempo (la buona vecchia regola
            dell'80/20).mmmm,si 50 app...su un pc ne 1/3 e faccio tutto quello che mi serve.
            P.S. guarda che un file da 300mb non è niente per
            un tablet decente!
            ;)Si 300MB non è niente finchè non ne aggiungi altre centinaia.I supporti di memoria di un tablet son sempre limitati rispetto a quello di un notebook.
            Io non dico che sia così per tutti, ma è la
            tendenza che vedo per quanto riguarda gli utenti
            che fanno un utilizzo diciamo "base" del
            pc.ok
            Ci sono poi alcune cose di Android, come il
            sistema di notifiche, che cambiano totalmente il
            modo di gestire posta, social network e
            messaggistica.Beh quello lo puoi fare anche con un pc,basta sapersi organizzare.
            Insomma, un device di tipo nuovo, con un sistema
            operativo di tipo nuovo, più adatto alle esigenze
            di
            oggi.Ripeto per un uso veloce,altrimenti perdi la vista è risulta alquanto scomodo...specie se ci lavori.
            Il notebook e Windows sono un retaggio di
            un'altra epoca, quando gli utilizzi tipici erano
            altriSe tu hai un tablet prima o poi devi anche usare un notebook per evidenti limiti,il contrario non succede.Quello che tu vedi è solo un qualcosa in più non una sostituzione totale.
            C'erano i cd, oggi gli mp3si ok,ma i cd mi c'erano solo per l'audio.
            C'erano le
            porte usb, oggi il cloudSi ti ci voglio a vedere spostare gigabyte di dati sul cloud...che poi può sparire dall'oggi al domani.Il cloud è buono per piccoli file e quando ti sposti spesso,per avere più dispositivi sincronizzati (sempre per piccole cose) in altre circostanze non serve a niente.
            il dlna, gli hard disk
            e le stampanti wireless.e vai con radiazioni 24/24h più la batteria che avrà sempre meno autonomiapoi non c'è bisogno di avere tutto wireless.
            C'era internet 1.0, ora
            c'è la 2.0, anzi, c'è la 3.0, quella fatta di app
            e informazioni in push anziché in
            pull.Si ma internet e la sua evoluzione non è nata in campo mobile.
            Sono hardware e sistema operativo progettati per
            fare cose che non si fanno piùSi col cavolo,ma hai visto che le app in genere non sono altro che programmi desktop semplificati all'osso ?Non si può fare un paragone con un Os mobile ed uno desktop,così come per l'hardware...sono 2 mondi nati per scopi diversi,non per sostituirsi a vicenda.Dipende da quello che fai,se sei un utente avanzato le fai eccome quelle cose..
            e che viceversa
            peccano in quelle che sono le cose che si fanno
            oggi.Ricorda sempre con un desktop o un notebook fai ANCHE le cose di un tablet,il contrario non lo puoi fare.
            Ecco perché continueranno a cedere terreno
            ai tablet.I tablet costano meno,oltretutto alle case produttrici gli fa comodo...aumenta il consumismo..basta un piccolo guasto e devi ricomprare,un'obsolescienza di granlunga suepriore a quella dei pc.
            Il PC non morirà, ma non è più
            pensabile che continui a avere la diffusione che
            ha avuto.Il problema sai quel'è in questo caso ? Che avere la prossima generazione utonta che ci rimarrà a vita e spenderanno una barca di soldi con il tempo....soldi che ad oggi non saranno.
            Se finora era un fisso per famiglia e
            un notebook per ogni persona, adesso sarà un
            fisso per famiglia e un tablet per ogni persona.
            Capisci quanti pc in meno significa e quanti
            tablet in
            più?Questo perchè unicamente un tablet costa meno di un PC,questo insieme alla moda del moemnto è quello che traina il mercato dei tablet.Se ci fai caso pochissimi vanno a comprarsi un tablet da 600e passa Euro...Il mondo dei tablet è una semplificazione troppo radicale e troppo limitata rispetto ai pc.
          • saverio_ve scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            Dal momento che un tablet ha: fotocamera, gps, connessione lte, bussola, oscilloscopio, nfc... esistono inevitabilmente delle cose che puoi fare con il tablet che con il nb non puoi fare.
          • Etype scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            - Scritto da: saverio_ve
            Dal momento che un tablet ha: fotocameracome un notebook
            gpslo puoi aggiungere ad un pc
            connessione ltechiavetta internet
            bussolasi ha paura di perdersi in un bosco ?
            oscilloscopiooscilloscopio ???
            nfc...mmmmm
            esistono inevitabilmente delle cose che puoi fare
            con il tablet che con il nb non puoi
            fare.a parte che queste cose ci sono solo nei dispositivi di fascia alta,non mi sembra che ti servano dentro un'abitazione...
          • saverio_ve scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            non hai nessuna voglia di fare una discussione, inutile perder tempo.
          • Etype scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            Affatto, è che tutte le cose che hai detto tu sono in device di fascia alta (di sicuro non saranno la maggioranza a spendere 600 Euro o più per un tablet che alla fine rimarrà più limitato di un notebook) e all'interno di un'abitazione non le useresti.
          • saverio_ve scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            - Scritto da: Etype
            Affatto, è che tutte le cose che hai detto tu
            sono in device di fascia alta falso... forse alcune ma sicuramente non tutte.
            (di sicuro non
            saranno la maggioranza a spendere 600 Euro o più
            per un tablet che alla fine rimarrà più limitato
            di un notebook) e all'interno di un'abitazione
            non le
            useresti.A parte che puoi usarle anche in casa... tuttavia tu stavi facendo un paragone con un net/notebook, nessuno ha parlato di abitazione fin'ora.Visto che il tablet ha delle funzionalità che il nb non ha, significa che ci sono della applicazioni che posso avere sul tablet e sul nb no.Poi puoi pensare che queste cose siano inutili (è un tuo libero pensiero) però ci sono.E' abbastanza semplice il concetto. Se poi vuoi degli esempi...
          • Etype scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            - Scritto da: saverio_ve
            falso... forse alcune ma sicuramente non tutte.Io ho visto quali sono i tablet che prendono maggiormente,i sensori sono quelli base Rotazione e qualcun'altro ....quelli che si avvicinano alla fascia media si hanno anche il GPS (se non sbaglio tipo il galaxy) ma non ho mai visto gente andare in giro con un tablet per cercare una strada,l'ho vista con uno smartphone.
            A parte che puoi usarle anche in casa...come fai ad usare il GPS all'interno di un'abitazione a meno di abitare in un palazzo alto e stare in balcone ? stessa cosa per per la conenssione internet,dipende dove ti trovi.
            tuttavia
            tu stavi facendo un paragone con un net/notebook,
            nessuno ha parlato di abitazione
            fin'ora.Beh se si parla di rimpiazzo con notebook e visto che la maggior parte usano i tablet in casa....
            Visto che il tablet ha delle funzionalità che il
            nb non ha, significa che ci sono della
            applicazioni che posso avere sul tablet e sul nb
            no.Si ma è anche vero il contrario,se ci fai caso le applicazioni per tablet sono delle semplificazioni anche grosse rispetto ai programmi per pc.
            Poi puoi pensare che queste cose siano inutili (è
            un tuo libero pensiero) però ci
            sono.Ti spiego,se in questo momento dovessi usare solo app per tablet farei un 1/4 delle cose che faccio abitualmente,le farei anche in maniera scomoda.
            E' abbastanza semplice il concetto. Se poi vuoi
            degli
            esempi...guarda posso portare esempi anche di programmi di notebook e che ci sono anche per tablet,ma il confronto non regge...
          • saverio_ve scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            Io non ho mai detto che il tablet può rimpiazzare il nb in tutto e per tutto... <b
            TU </b
            invece hai detto (più e più volte) che tutto quello che fai con un tablet lo puoi fare con un nb.E io ho semplicemente detto che (viste le funzionalità presenti sui tablet e non presenti sul nb) questa affermazione è evidentemente falsa.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 ottobre 2013 08.05-----------------------------------------------------------
          • Etype scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            - Scritto da: saverio_ve
            Io non ho mai detto che il tablet può rimpiazzare
            il nb in tutto e per tutto... <b
            TU
            </b
            invece hai detto (più e più volte)
            che tutto quello che fai con un tablet lo puoi
            fare con un
            nb.
            E io ho semplicemente detto che (viste le
            funzionalità presenti sui tablet e non presenti
            sul nb) questa affermazione è evidentemente
            falsa.Hai presente come usi il tablet con le dita ?Posso fare la stessa cosa con il notebook usando il touchpad.Con un notebook posso avere anche il mondo per tablet,dato che posso installare,volendo,Android su un pc.Questa cosa c'era già per per i netbook in dual boot con windows.Certo esistono anche distro linux con il porting verso ARM ma sono veramente poche.Io su un pc posso provare un qualsiasi OS,persino uno scritto in assembler,su un tablet no.
          • saverio_ve scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            - Scritto da: Etype

            Hai presente come usi il tablet con le dita ?
            Posso fare la stessa cosa con il notebook usando
            il
            touchpad.
            Con un notebook posso avere anche il mondo per
            tablet,dato che posso installare,volendo,Android
            su un pc.Questa cosa c'era già per per i netbook
            in dual boot con windows.Certo esistono anche
            distro linux con il porting verso ARM ma sono
            veramente poche.Io su un pc posso provare un
            qualsiasi OS,persino uno scritto in assembler,su
            un tablet
            no.ANCOOORAAAAA???Nessuno ha mai detto che con il tablet puoi fare tutto quello che fai con un nb!!!, ma non è vero (come tu sostieni) nemmeno il contrariooooo!!!ripeto:"dal momento che un tablet ha: fotocamera, gps, connessione lte, bussola, oscilloscopio, nfc..." puoi anche installare android, ma tutte le applicazioni che usano queste funzionalità... te le attacchi al ...Possibile che non ti entra in testa?Mostrami come guardi le costellazioni in realtà aumentata con un nb per favore... GRAZIE!
          • Etype scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            - Scritto da: saverio_ve
            ANCOOORAAAAA???
            Nessuno ha mai detto che con il tablet puoi fare
            tutto quello che fai con un nb!!!Quindi non lo puoi rimpiazzare,perchè di questo si sta parlando.
            ma non è vero
            (come tu sostieni) nemmeno il
            contrariooooo!!!perchè i pc non hanno i sensori ?Voglio vedere la maggior parte di quelli che usano un tablet che tipo di applicazioni usano.
            ripeto:
            "dal momento che un tablet ha: fotocamera, gps,
            connessione lte, bussola, oscilloscopio, nfc..."
            puoi anche installare android, ma tutte le
            applicazioni che usano queste funzionalità... te
            le attacchi al
            ...

            Possibile che non ti entra in testa?Possibile che non ti entra in testa cosa sia un oscilloscopio ?Tranne la fotocamera tutti gli altri sensori non servono a niente dentro un appartamento,sono inutilizzabili...li puoi usare quando sei all'aperto.E' tanto difficile ?
            Mostrami come guardi le costellazioni in realtà
            aumentata con un nb per favore...
            GRAZIE!Se per questo non lo faccio neanche con un tablet,al limite mi installo programmi tipo Celestia o simili,ma io ho un 23" mica un 10 pollici per fare cose di questo genere.
          • saverio_ve scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            L'unica cosa che posso dirti è ... ma ci sei o ci fai?
          • Etype scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            - Scritto da: saverio_ve
            L'unica cosa che posso dirti è ... ma ci sei o ci
            fai?potrei farti la stessa domanda ....
          • saverio_ve scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            ah ovviamente mi riferivo al giroscopio... un lapsus.
          • Etype scrive:
            Re: Quattro parole in libertà.
            - Scritto da: saverio_ve
            ah ovviamente mi riferivo al giroscopio... un
            lapsus.ce ne passa tra oscilloscopio e giroscopio eh...
  • Newswan scrive:
    Molto bene
    Spero che stavolta Microsoft paghi l'arroganza e la cecità. All'uscita dei tablet a Redmond ridevano, come hanno riso all'uscita degli smartphone. L'unica nota dolorosa è che queste risate le pagheranno i lavoratori. Sull'hardware tiriamo un velo pietoso. A parte i pc fissi comprati per meri motivi economici dalle aziende (i videogames vai di console) i bei portatili da 3 kg e un'ora e mezza di autonomia per guardare la posta, un po' di navigazione ed il solito foglio excel con il bilancino famigliare li troveremo al mercatino di Novegro.
    • user_ scrive:
      Re: Molto bene
      no, videogames non andiamo di console. ma di pc.
      • collione scrive:
        Re: Molto bene
        - Scritto da: user_
        no, videogames non andiamo di console. ma di pc.il mercato non lo fa la minoranza
        • Sg@bbio scrive:
          Re: Molto bene
          Aldilà delle solite sequenze di luoghi comuni, il game su pc sta avendo una nuova primavera.
          • saverio_ve scrive:
            Re: Molto bene
            - Scritto da: Sg@bbio
            Aldilà delle solite sequenze di luoghi comuni, il
            game su pc sta avendo una nuova
            primavera.Dev'esser per quello che Valve ha deciso di fare una console... (linux, multimarca, con tastiera e mouse è la carta nuova che si giocano), ma sempre console è.
          • saverio_ve scrive:
            Re: Molto bene
            Questa è sicuramente una cosa sulla quale siamo perfettamente d'accordo, Microsoft ha prodotto software spazzatura approfittando di un monopolio.Prima questo monopolio cade, meglio sarà per tutti.Perché l'informatica può dare all'umanità molto più di questo, e la chiave è tutta nel software.Cmq non so se sapevi questo:http://www.tomshw.it/cont/news/ps4-ha-freebsd-9-0-nel-cuore-le-opengl-sfidano-le-directx/47203/1.html
          • iRoby scrive:
            Re: Molto bene
            Non lo sapevo che aveva FreeBSD. Grazie!
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Molto bene
            A dire il vero il game pc sta in salute da ben prima.
    • Etype scrive:
      Re: Molto bene
      - Scritto da: Newswan
      Sull'hardware tiriamo un velo pietoso.Non mi risulta che ci sia hardware peggiore di 10 anni fa ...mah
      A parte i pc fissi comprati per meri motivi economici dalle aziendefanno bene visto le applicazioni da ufficio che usano,a cosa serve un super pc per Office ?
      (i videogames vai di console)Ma anche di pc....
      i bei portatili da
      3 kg e un'ora e mezza di autonomia per guardare
      la postacerto che esageri eh ...
      un po' di navigazione ed il solito
      foglio excel con il bilancino famigliare li
      troveremo al mercatino di
      Novegro.Basta assemblarsi un pc per proprio conto,I notebook sono buon oggi.
      • collione scrive:
        Re: Molto bene
        - Scritto da: Etype
        - Scritto da: Newswan

        Sull'hardware tiriamo un velo pietoso.

        Non mi risulta che ci sia hardware peggiore di 10
        anni fa
        ...mahil problema è che sono rimasti "peggiori" come allora :D
        fanno bene visto le applicazioni da ufficio che
        usano,a cosa serve un super pc per Office
        ?e infatti la crisi dei pc dipende dal settore enterprisele aziende non cambiano più i pc e, mi dispiace per i gamer, ma non saranno loro a cambiare le sorti di questo settore
        Ma anche di pc....
        sono una minoranzaanche presumendo un surpasso clamoroso dei pc sulle console ( che potrebbe avvenire se valve gioca bene le sue carte ), il pc rimarrebbe comunque una nicchia
        • Etype scrive:
          Re: Molto bene
          - Scritto da: collione
          il problema è che sono rimasti "peggiori" come
          allora
          :DPerchè peggiori ? Il mondo informatico che conosciamo oggi fa capo in larga parte all'X86 ....l'unico punto negativo dei PC sono i consumi,ma ad oggi nessun sistema li batte per versatilità e modularità a meno di scendere a compromessi.
          le aziende non cambiano più i pc e, mi dispiace
          per i gamer, ma non saranno loro a cambiare le
          sorti di questo
          settorePerchè cambiare un PC se va bene ? infondo un tipico ufficio raramente serve una poteza di rilievo.

          Ma anche di pc....



          sono una minoranzasecondo me no,un pc è una sorta di tutto fare...spingi di più sul lato che ti serve,sei tu che decidi prestazioni e upgrade....cose che ancora non puoi fare sugli ARM in commercio,o prendi il pacchetto bello e pronto o niente.
          anche presumendo un surpasso clamoroso dei pc
          sulle console ( che potrebbe avvenire se valve
          gioca bene le sue carte ), il pc rimarrebbe
          comunque una
          nicchiaIl bello è che il pc può fare le stesse cose della console,viceversa è un pò difficile :)
      • Occhio Storto scrive:
        Re: Molto bene
        I display per certi versi sono peggiorati. A pari larghezza i 16:10 di una volta erano meglio dei 16:9 di adesso. Sui portatili per mantenere invariata l'altezza fisica invariata hanno dovuto allargare la base. In moltissimi casi sui 15" hanno infilato un tastierino numerico per riempire lo spazio. Peccato che rovini l'ergonomia della combinazione tastiera / schermo / touchpad perché si sposta tutto a sinistra: non si riesce a tenere gli occhi allineati al centro allo schermo a meno di stortare mani e spalle.Il resto indubbiamente è più veloce a parità di costo o altrettanto lento a costi molto diminuiti. Un portatile da 400 euro vale come uno da 1500 di una volta ma è sempre andata così da che ho memoria.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Molto bene
      Non per dire, ma i tabler come intesi come pc, li aveva "inventati" microsoft.
  • Claudio scrive:
    La colpa è del SW
    Le potenzialità computazionali di CPI e GPU di un PC sono esageratamente superiori a quelle di un tablet, ma se non per lavoro o per scopi videoludici, l'utente media che va su facebook e poco più, non se ne accorge.Se oggi puoi tranquillamente andare avanti con un PC per 5 anni senza problemi è perché a livello sw non ci sono novità sostanziali che sfruttano l'hw pienamente, mentre per i videogiochi il problema sono le console con le quali sono tarati, console nettamente inferiori ai PC.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: La colpa è del SW
      fiera dei luoghi comuni.
      • Francesco scrive:
        Re: La colpa è del SW
        Sarà anche la fiera dei luoghi comuni, ma questo è... Personalmente a casa ho un PC del 2008 o 2009 con Vista, tra tutte le aziende che gestisco il 50% dei PC ha ancora XP; sono macchine datate 2005-2008, e si cambiaranno il prossimo anno più per noia che per altro; a parte i due minuti all'accensione, offrono lo stesso servizio degli ultimi acquistati... ovviamente regolarmente de-winottizzati.
        • Etype scrive:
          Re: La colpa è del SW
          - Scritto da: Francesco
          Personalmente a casa ho un PC del 2008 o 2009 con
          Vista, tra tutte le aziende che gestisco il 50%
          dei PC ha ancora XP; sono macchine datate
          2005-2008, e si cambiaranno il prossimo anno più
          per noia che per altro; a parte i due minuti
          all'accensione, offrono lo stesso servizio degli
          ultimi acquistati... ovviamente regolarmente
          de-winottizzati.concordo tranne che per i 2 minuti dall'accensione,io ho un pc del 2003 e fa il boot in 30-40s ....certo a meno di azzopparlo volontariamente.
          • prova123 scrive:
            Re: La colpa è del SW
            Io ho un computer del 2001 con WinXP (512 Mb di RAM) e parte in 35/40 secondi. Chi ha PC che partono con tempi dell'ordine dei minuti è perchè sono guasti o sono impestati di malware , è più facile incolpare Microsoft (per darsi un tono da perfetto qualunquista) che riconoscere di essere ignoranti sui SO più diffusi al mondo (buoni o cattivi che siano). Non è che Winzozz/MACOZ siano delle perle, la banale realtà è solo un problema di competenza di chi ci mette mano... :-o
          • Etype scrive:
            Re: La colpa è del SW
            - Scritto da: prova123
            Io ho un computer del 2001 con WinXP (512 Mb di
            RAM) e parte in 35/40 secondi. Chi ha PC che
            partono con tempi dell'ordine dei minuti è perchè
            sono guasti o sono impestati di malware aggiungi anche 5-6 software che partono in automatico + antivirus,più nessuna manutenzione ed è facile che succeda.
            è
            più facile incolpare Microsoft (per darsi un tono
            da perfetto qualunquista) che riconoscere di
            essere ignoranti sui SO più diffusi al mondo
            (buoni o cattivi che siano). Non è che
            Winzozz/MACOZ siano delle perle, la banale realtà
            è solo un problema di competenza di chi ci mette
            mano...
            :-oesatto....
          • max scrive:
            Re: La colpa è del SW
            - Scritto da: prova123
            Io ho un computer del 2001 con WinXP (512 Mb di
            RAM) e parte in 35/40 secondi.sì sì come no. un PC con XP non partiva in 35-40 secondi neanche il giorno che lo portavi a casa...ma non diciamo scempiaggini...
          • prova123 scrive:
            Re: La colpa è del SW
            Se tu sei incapace è un tuo problema e le scempiaggini sei tu a dirle. :)
          • max scrive:
            Re: La colpa è del SW
            ah certo, dimenticavo per accendere winzozz ci vogliono particolari competenze, e anche doti di stregoneria...
          • prova123 scrive:
            Re: La colpa è del SW
            Almeno hai capito l'origine della tua profonda ignoranza: sai solo premere un bottone per accendere un computer del resto non hai nemmeno l'idea di come funzioni ... un pò come usano l'automobile una buona parte delle donne: mettono in moto l'auto e non si preoccupano di nulla sino a quando le ruote in qualche modo girano... alcune non si accorgono nemmeno se hanno una ruota bucata :)
          • panda rossa scrive:
            Re: La colpa è del SW
            - Scritto da: max
            - Scritto da: prova123

            Io ho un computer del 2001 con WinXP (512 Mb di

            RAM) e parte in 35/40 secondi.

            sì sì come no. un PC con XP non partiva in 35-40
            secondi neanche il giorno che lo portavi a
            casa...
            ma non diciamo scempiaggini...Certo.Il primo giorno che te lo porti a casa dovevi disinstallare tutto il bloatware, disattivare dozzine di servizi inutili, chiudere porte, ripulire, etc...Alla seconda accensione il tempo di boot si abbatteva di brutto!
          • Etype scrive:
            Re: La colpa è del SW
            - Scritto da: max
            sì sì come no. un PC con XP non partiva in 35-40
            secondi neanche il giorno che lo portavi a
            casa...
            ma non diciamo scempiaggini...Ma che stai dicendo ? E' assolutamente normale che con XP il sistema parta in 35-40 secondi eh...
          • Skywalkersenior scrive:
            Re: La colpa è del SW
            - Scritto da: Etype

            concordo tranne che per i 2 minuti
            dall'accensione,io ho un pc del 2003 e fa il boot
            in 30-40s ....certo a meno di azzopparlo
            volontariamente.Ho un 386 con MS-DOS 6.2 che arriva al prompt in 10 secondi... :-)
          • Etype scrive:
            Re: La colpa è del SW
            - Scritto da: Skywalkersenior
            Ho un 386 con MS-DOS 6.2 che arriva al prompt in
            10 secondi...
            :-)bravo,c'è anche FreeDos se vuoi :)
          • prova123 scrive:
            Re: La colpa è del SW
            Funziona perfettamente anche su NDS con DSx86 :)
          • TADsince1995 scrive:
            Re: La colpa è del SW

            Ho un 386 con MS-DOS 6.2 che arriva al prompt in
            10 secondi...
            :-)Il mio Amiga 1200, ancora oggi, mostra il desktop e HD <u
            fermo </u
            3 secondi dopo l'accensione.
          • chisiaccont entagode scrive:
            Re: La colpa è del SW
            il mio orologio digitale mopstra l'ora in qualche deciomo di secondo.
          • krane scrive:
            Re: La colpa è del SW
            - Scritto da: chisiaccont entagode
            il mio orologio digitale mopstra l'ora in qualche
            deciomo di secondo.Il tuo cellulare per riuscire a far girare quello che girava su amiga parte in 5 minuti, ha bisogno di 4 core e giga di ram.
          • Skywalkersenior scrive:
            Re: La colpa è del SW
            - Scritto da: chisiaccont entagode
            il mio orologio digitale mopstra l'ora in qualche
            deciomo di
            secondo.La luce della mia abat-jour si accende pochi milionesimi di secondo dopo aver premuto il pulsante! :-)
          • cicciobello scrive:
            Re: La colpa è del SW

            Ho un 386 con MS-DOS 6.2 che arriva al prompt in
            10 secondi...
            :-)Guardati questo:[yt]NBJQgMJ7l4g[/yt]
          • Skywalkersenior scrive:
            Re: La colpa è del SW
            Con Vista non vale. E' fuori concorso. E' come sparare sulla croce rossa (e quello nel clip doveva anche essere un po' incasinato visto che ci ha messo 30 secondi ad aprire le risorse del computer)
          • Funz scrive:
            Re: La colpa è del SW
            - Scritto da: Skywalkersenior
            - Scritto da: Etype




            concordo tranne che per i 2 minuti

            dall'accensione,io ho un pc del 2003 e fa il
            boot

            in 30-40s ....certo a meno di azzopparlo

            volontariamente.

            Ho un 386 con MS-DOS 6.2 che arriva al prompt in
            10 secondi...
            :-)Il mio C64 si accende(rebbe) istantaneamente (se non si fosse fulminato 20 anni fa) :p[img]http://www.madgrin.com/wp-content/uploads/2007/12/c64main-722139.jpg[/img]
          • Skywalkersenior scrive:
            Re: La colpa è del SW
            - Scritto da: Funz

            Il mio C64 si accende(rebbe) istantaneamente (se
            non si fosse fulminato 20 anni fa)
            :p
            [img]http://www.madgrin.com/wp-content/uploads/200Io purtroppo avevo un VIC 20...
      • Etype scrive:
        Re: La colpa è del SW
        - Scritto da: Sg@bbio
        fiera dei luoghi comuni.invece è vero,riflettici un pò....
    • Etype scrive:
      Re: La colpa è del SW
      Per una buona parte comunque è vero,oggi si fanno OS bloatware pesanti tali da non giustizia persino su un sistema recente.E pensare che ci sono OS grafici con programmi a corredo di pochi MB.
    • pietro scrive:
      Re: La colpa è del SW
      - Scritto da: Claudio mentre per i videogiochi il
      problema sono le console con le quali sono
      tarati, console nettamente inferiori ai
      PC.non è che escono nuove consolle ogni anno, quelle attuali sono a fine vita, è normale che siano state superate (mica tanto) dai PC, la nuova Playstation supporterà il video 4K, i PC dovranno correre un bel po' per raggiungerla.
      • Claudio scrive:
        Re: La colpa è del SW
        le schede video per PC gia supportano 4k da un paio d'anni, sono i monitor/televisori che sono irraggiungibile per un utente comune, e vale anche per la PS4. In ogni caso da supportare i 4k a far girare un videogioco in 4k a 60fps ce ne vuole ancora parecchio, serviranno almeno 8GB di VRAM. In ogni caso forse e dico forse li vedremo sulla PS5 fra 6/7 anni, per PC in realtà è già possibile con la nuova scheda video nvidia da 4Tflop/s e 16GB di VRAM, i giochi cominceranno a girarci su PC in 2 anni
  • Etype scrive:
    La grande depressione dei pc.
    Voglio vedere quando si saturerà anche il comparto tablet cosa si inventeranno.I tablet sono nati per un uso veloce,minimale e per una alta portabilità.Tuttavia sono dei complementi a pc e notebook,fatti un pò per far cassa dai produttori,un pò per moda e solo in parte per vere esigenze di una persona.Un pc può durare anche 10 anni,col cavolo che un tablet vada oltre i 3-4 anni già per la questione batterie.Se ci pensate bene i produttori si sono accorti che un pc campa troppi anni,non volendo hanno creato una struttura molto robusta nel tempo...per loro è uno svantaggio.Vuoi mettere con un tablet ? Ti scivola di mano,ti cade per terra...rotto,lo devi ricomprare.Dopo un paio di anni sicuramente aumenteranno i requisiti minimi hardwatre per i i nuovi OS e anche li se vuoi rimanere al passo devi ricomprare.Facendo un uso intensivo le batterie si esauriranno,non potendole cambiare sei costretto a ricomprarne un'altro...un giorno avrai un piccolo guasto alla Ram ? Ricomprare tutto.Si è preferito accelerare di brutto su un obsolescenza programamta a ritmi ancora più serrati,come conseguenza ci sarà più immondizia elettronica in giro.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: La grande depressione dei pc.
      E una cosa che molti fan del "i tablet sono i futuro" ignorano bellamente. Il tablet, almeno nella sua situazione attuale è un giocattolino. Per il resto i pc durano anni, ma i suoi stantard interni, durano molto meno, quindi anche per l'obsolescenza programmata siamo messi nello stesso piano.
      • Etype scrive:
        Re: La grande depressione dei pc.
        - Scritto da: Sg@bbio
        E una cosa che molti fan del "i tablet sono i
        futuro" ignorano bellamente. Il tablet, almeno
        nella sua situazione attuale è un giocattolino.Infatti sono stati creati per un altro mercato,non per predere posto ai pc.
        Per il resto i pc durano anni, ma i suoi stantard
        interni, durano molto meno, quindi anche per
        l'obsolescenza programmata siamo messi nello
        stesso
        piano.Mica tanto lo stesso piano,solo alcune componenti sono veramente osbolescenti per un pc ...per esempio il tipo di RAM e il proXXXXXre,anche se li posso trovare su ebay anche nuovi anche a distanza di anni.Per esempio il PCI-E segue lo standard e la compatibilità...il PCI-E 4 saranno compatibili con quello precedente (ovviamente a prestazioni ridotte ma ti funziona),un SATA3 funziona anche con un controller sata 1 o 2 (stesso discorso dei PCI-E),stessa cosa per il PCI, per USB 3 (parlo sempre di compatibilità,non di velocità).Il grosso vantaggio dei pc è che sono modulari e facilmente espandibili.Persino un vecchio pc lo puoi riutilizzare per altri compiti.Guasto RAM,le cambi,idem per proXXXXXre,hdd,vga,psu,schede di espansione,ecc....Il più grosso problema dei sistemi ARM per uso commerciale ad oggi è che sono un blocco unico e sono fine a se stessi.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: La grande depressione dei pc.
          - Scritto da: Etype

          Infatti sono stati creati per un altro
          mercato,non per predere posto ai
          pc.Vallo a dire ai fans dei tablet, che sono convinti che i PC spariranno per mano di quei giocattoli.

          Mica tanto lo stesso piano,solo alcune componenti
          sono veramente osbolescenti per un pc ...per
          esempio il tipo di RAM e il proXXXXXre,anche se
          li posso trovare su ebay anche nuovi anche a
          distanza di anni.Per esempio il PCI-E segue lo
          standard e la compatibilità...il PCI-E 4 saranno
          compatibili con quello precedente (ovviamente a
          prestazioni ridotte ma ti funziona),un SATA3
          funziona anche con un controller sata 1 o 2
          (stesso discorso dei PCI-E),stessa cosa per il
          PCI, per USB 3 (parlo sempre di compatibilità,non
          di velocità).Il grosso vantaggio dei pc è che
          sono modulari e facilmente espandibili.Persino un
          vecchio pc lo puoi riutilizzare per altri
          compiti.Guasto RAM,le cambi,idem per
          proXXXXXre,hdd,vga,psu,schede di
          espansione,ecc....Se parli di un PC che deve durare 10 anni, le cose possono cambiare, io ho avuto un pc prima dell'attuale, che si è fatto i suoi 6 anni, ma gli standard erano cosi cambiati che dovevo per forza farmene uno nuovo (visto poi le tecnologie attuali, tanto male non era come scelta).E parlo di un pc con stantard deprecati ormai da tempo, come gli slot PCI che ormai sono in minoranza su tutte le schede madri attuali e i Pata :DPer il resto io fatico a trovare, senza passare da ebay, delle ram DDR2 dello stesso tipo che uso io a prezzi decenti :(
          Il più grosso problema dei sistemi ARM per uso
          commerciale ad oggi è che sono un blocco unico e
          sono fine a se
          stessi.Perchè Arm non è gestita da un'azienda sola che fa direttamente i proXXXXXri, ma da la licenza a terzi.
          • Etype scrive:
            Re: La grande depressione dei pc.
            - Scritto da: Sg@bbio
            Se parli di un PC che deve durare 10 anni, le
            cose possono cambiare, io ho avuto un pc prima
            dell'attuale, che si è fatto i suoi 6 anni, ma
            gli standard erano cosi cambiati che dovevo per
            forza farmene uno nuovo (visto poi le tecnologie
            attuali, tanto male non era come
            scelta).Io ti scrivo da un pc del 2003,ho fatto qualche cambiamento negli anni....il disco orginiale ha incominciato a dare qualche problema solo un anno fa,prima con un settore difettoso,poi 2 e via dicendo fino ad arrivare a 7-8 e ho continuato ad usarlo fino a quando avevo dati importanti e non ho voluto rischiare.
            E parlo di un pc con stantard deprecati ormai da
            tempo, come gli slot PCI che ormai sono in
            minoranza su tutte le schede madri attuali e i
            Pata
            :Dper pci si,per i PATA ci sono gli adattatori IDE-
            SATA,ovviamente le prestazioni rimangono IDE,non SATA.
            Per il resto io fatico a trovare, senza passare
            da ebay, delle ram DDR2 dello stesso tipo che uso
            io a prezzi decenti
            :(Frequenza DDR2 e Motherboard ?
          • Sg@bbio scrive:
            Re: La grande depressione dei pc.
            Vero ci sono gli adattatori, però ho preferito prendere qualcosa di più recente senta trasformare il pc in un frankstine, poi ci stavano problemini HW vari :D Per il resto ha avuto i suoi rattoppi negli anni.
      • rockroll scrive:
        Re: La grande depressione dei pc.
        - Scritto da: Sg@bbio
        E una cosa che molti fan del "i tablet sono i
        futuro" ignorano bellamente. Il tablet, almeno
        nella sua situazione attuale è un giocattolino.

        Per il resto i pc durano anni, ma i suoi stantard
        interni, durano molto meno, quindi anche per
        l'obsolescenza programmata siamo messi nello
        stesso
        piano.Non direi, chi ti obbliga a seguire i cambiamenti degli "standard interni"? Senza contare che su un PC sostituisci o implementi senza problemi la parte di standard interni che giudichi non più adeguata alle tue cresciute esigenze. Si, perchè solo per tue cresciute esigenze ha senso fare updates. Se poi non agisci con buon senso ad abbocchi a cosa ti propinano i costruttori che ti spingono subdolamente al consumismo sfrenato, sono fattacci tuoi, ed avrai il pacco che ti meriti!
        • Sg@bbio scrive:
          Re: La grande depressione dei pc.
          Hoo bhe, trovami tu HD recenti e capienti fatti in pata o ram non DDR fatti di recenti e di qualità decente, poi ne riparliamo.Non fare di tutta l'erba un fascio :D
    • ste scrive:
      Re: La grande depressione dei pc.
      "Vuoi mettere con un tablet ? Ti scivola di mano,ti cade per terra...rotto, NON lo ricompri."!!! perchè in quel momento ti sarai reso conto come un notebook 11 pollici economico ci puoi installare il s.o. che vuoi... se l'utente si è evoluto.. altrimenti resta utonto.Tablet: l'oggetto più acquistato del momento... ma anche il più rivenduto! (vedi siti di annunci!)(p.s. uso anche io un tablet per lavoro e per leggere manuali... senza comunque non ne sentirei la mancanza)
      • Etype scrive:
        Re: La grande depressione dei pc.
        - Scritto da: ste
        "Vuoi mettere con un tablet ? Ti scivola di
        mano,ti cade per terra...rotto, NON lo
        ricompri."!!! perchè in quel momento ti sarai
        reso conto come un notebook 11 pollici economico
        ci puoi installare il s.o. che vuoi... se
        l'utente si è evoluto.. altrimenti resta
        utonto.Si e questo è un'altro asso nella manica per i pc e notebook,tablet e derivati sono ancora agli inizi....sono prodotto relativamente giovani,l'X86 è un mercato maturo che ha fatto storia...posso installare l'OS che voglio anche quello meno diffuso....
        Tablet: l'oggetto più acquistato del momento...
        ma anche il più rivenduto! (vedi siti di
        annunci!)già ...
        (p.s. uso anche io un tablet per lavoro e per
        leggere manuali... senza comunque non ne sentirei
        la
        mancanza)anche io ....
    • Macacaro scrive:
      Re: La grande depressione dei pc.
      io l'iPad ce l'ho dal 1820 e non l'ho mai dovuto riavviare!Me l'ha dato Jobs in persona durante un sogno e me lo tengo ben stretto! Eh eh!Parola di Macacaro! ;)
    • iRoby scrive:
      Re: La grande depressione dei pc.
      Ho regalato il tablet. Non me ne facevo nulla.L'ideale per me che programmo, vado su Internet, voglio un minimo di mobilità, ecc. Sono: Un PC fisso possibilmente compatto con motherboard mini-ITX e classe di potenza i3, i5, con un SSD da 30Gb per l'os e 1TB per i dati.Ed un portatile compatto da 11,6" di display con CPU non-Atom, ed HD da 320GB.A questi ho aggiunto un laptop riciclato classe Core 2 Duo T9300, attaccato ad un TV da 55" a led, che fa da navigazione su schermo grande e per vedere video o ascoltare musica attaccato ad altoparlanti 2.1 con un bel subwoofer.I tablet ne ho avuti e non so cosa farmene né iPad né Android.Lo smartphone Android sì invece, ci faccio tantissimo per la comunicazione e consultazione immediata. Ma per esempio risposte ad email più corpose e delicate non le scrivo con lo Smartphone, ma aspetto di tornare a casa per rispondere con comodo dal portatile o dal fisso.
      • rockroll scrive:
        Re: La grande depressione dei pc.
        - Scritto da: iRoby
        Ho regalato il tablet. Non me ne facevo nulla.

        L'ideale per me che programmo, vado su Internet,
        voglio un minimo di mobilità, ecc. Sono: Un PC
        fisso possibilmente compatto con motherboard
        mini-ITX e classe di potenza i3, i5, con un SSD
        da 30Gb per l'os e 1TB per i
        dati.
        Ed un portatile compatto da 11,6" di display con
        CPU non-Atom, ed HD da
        320GB.

        A questi ho aggiunto un laptop riciclato classe
        Core 2 Duo T9300, attaccato ad un TV da 55" a
        led, che fa da navigazione su schermo grande e
        per vedere video o ascoltare musica attaccato ad
        altoparlanti 2.1 con un bel
        subwoofer.

        I tablet ne ho avuti e non so cosa farmene né
        iPad né
        Android.

        Lo smartphone Android sì invece, ci faccio
        tantissimo per la comunicazione e consultazione
        immediata. Ma per esempio risposte ad email più
        corpose e delicate non le scrivo con lo
        Smartphone, ma aspetto di tornare a casa per
        rispondere con comodo dal portatile o dal
        fisso.Quoto tutto, infatti ho adottato pressochè tutte le tue soluzioni.Per 89 euro ne ho d'avanzo come smartphone in mobilità, inteso come supercellulare con sfizi aggiuntivi di servizi internet basilari + GPS + CAM; e per 99 euro ne ho altrettanto d'avanzo come tablet, collegato alla TV, inteso come HTPC + smart-tv, via HDMI, con tanto di USB multimediale, con ottima sezione grafica full-HD. E' bastato saper scegliere a prezzo minimo, ovviamente tutto marca Leone, le cose di base che mi interessavano su queste due tipologie, senza tanti orpelli studiati per figli di babbo. Praticamente il tablet è usato solo in casa fisso in salotto sul suo supportino da 4 euro, sempre alimentato e connesso via WiFi, e se la batteria fissa mi pianta me ne frego, mentre lo smartphone è usato solo fuori casa, avendo in casa PC fissi più o meno recenti ma sempre estrememente più comodi per ogni operatività del caso, e comunque quando la sua batteria mi pianterà la cambierò, 8 euro al mercato sotto casa.A completare la mia dotazione c'è il mio bravo portatile di medio livello acchiappato a 349 euro in superofferta (600 di listino), che anch'io mi porto dietro in auto e più raramente uso in casa magari connesso alla TV LED.Che altro dire, what more, what else?
        • iRoby scrive:
          Re: La grande depressione dei pc.
          Si però la mia ragazza gioca spesso a giochi online in flash, tipo i classici Zynga su Facebook, e con i tablet e le penne HDMI con Android per trasformare il TV in smart tv non funzionano bene con Flash.Non funzionano neppure i film in streaming con il player in flash.Per quello ho recuperato un vecchio Dell D630 aziendale. Un laptop con chipset Santa Rosa che espanso a 4GB di ram e una CPU upgradata a T9300 presa usata per 35 è diventato un computer di tutto rispetto. Attaccato alla sua docking station comprata 20 euro usata su eBay, ho messo il cavo DVI-HDMI e si vede una meraviglia da 1360x756 a 1920x1080, supporta e pilota bene tutte le risoluzioni del TV e tutte le esigenze.
    • Joe Tornado scrive:
      Re: La grande depressione dei pc.
      Effettivamente, un PC in ogni casa grosso modo c'è e per un uso "generalista" ne è sufficiente uno anche di alcuni anni fa. Per un'attività di creazione e/o gestione dei contenuti, anche a livello non professionale, mi sembra indispensabile. Per la fruizione ci si può accontentare anche del tablet. In casa, io e la mia compagna, usiamo rispettivamente un desktop del 2008, dei componenti originali del quale è rimasto ben poco, ed un portatile del 2011; il tablet, nonostante tante belle aspettative, è stato utile solo a me per leggere files *.cbr e *.cbz spalmato sul divano !
  • Enjoy with Us scrive:
    Il problema non è il prezzo!
    Abbiate pazienza, ma perchè mai il problema per i PC dovrebbe essere il prezzo, quando ci sono smartphone che si vendono bene a quasi 1000 euro al pezzo?La verità è un'altra! Il mercato è saturo e l'utenza si è lanciata in blocco su smartphone e tablet, pensando di risolvere i suoi problemi computazionali... Ho i miei dubbi, a meno di decisi avanzamenti di Android nell'uso ad esempio dei Word proXXXXXr e delle stampanti i PC rimarranno sempre indispensabili, almeno come data center domestici.Sfido chiunque ad utilizzare un tablet per elaborare una tesi o ancora usare un tablet per sistemarsi/stamparsi le foto o ancora per masterizzare CD/DVD o blu ray, senza contare che per gestire un archivio di qualche Tb alla fine ti ci vuole un PC!Quindi prevedo che alla fine subiranno una netta contrazione i notebook, ma che i desktop alla fine si ritaglieranno una loro fetta di mercato, in virtù della loro comodità, facilità di espansione e di manutenzione.
    • tucumcari scrive:
      Re: Il problema non è il prezzo!
      oppure?
    • user_ scrive:
      Re: Il problema non è il prezzo!
      dopo 8 anni un pc nuovo da 400 euro è al passo coi tempi e molto più potente di un pc vecchio di 8 anni.
      • Etype scrive:
        Re: Il problema non è il prezzo!
        - Scritto da: user_
        dopo 8 anni un pc nuovo da 400 euro è al passo
        coi tempi e molto più potente di un pc vecchio di
        8
        anni.dipende da quello che ci devi fare,se intendi giocarci con l'ultimo game si,oppure se hai bisgno di una potenza bruta...per il resto un pc a meno di guasti lo puoi riutilizzare in più modi.
      • rockroll scrive:
        Re: Il problema non è il prezzo!
        - Scritto da: user_
        dopo 8 anni un pc nuovo da 400 euro è al passo
        coi tempi e molto più potente di un pc vecchio di
        8
        anni.E quello vecchio che ancora ti bastava lo butti via perchè non "al passo coi tempi" imposti dalle multinazionali? Bravo...Se invece le tue esigenze sono aumentate e richiedono davvero un PC "molto più potente", allora e solo allora i tuoi soldi saranno ben spesi, ma quello vecchio tienitelo, ti tornerà utile in molti casi.
    • Phronesis scrive:
      Re: Il problema non è il prezzo!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Abbiate pazienza, ma perchè mai il problema per i
      PC dovrebbe essere il prezzo, quando ci sono
      smartphone che si vendono bene a quasi 1000 euro
      al
      pezzo?Dipende. Io non pagherei mai uno smartphone tanti soldi, quindi forse non faccio mercato ma se il prezzo non è giustificato se non dal comparto "pubblicitario" la "gente" non lo compra, e giustamente direi.Voglio fare un discorso più ampio. forse sbagliato chissà. vi chiedo di "seguirmi"Leggo spesso che i netbook hanno fallito.Non c'è nulla di più errato.I netbook hanno venduto nella loro prima incarnazione tantissimo e per un motivo: erano utili.Erano pensati per essere <u
      economici </u
      ( sottolineato) facili da trasportare, con una buona batteria.Sono stati uccisi da un SO non idoneo. li letteralmente faceva sedere.Da una mancata evoluzione, e sopratutto (sottolineato) dal poco ricavo che gli OEM facevano.Quando hanno iniziato a venderli ad un prezzo eccessivo chiunque si pone la domanda per 50/100 in più mi prendo un notebook classico ed hanno smesso di vendere.Ora ripropongono lo stesso paradigma con gli ultrabook aggiungendoci il touch e facendoli pagare intorno ai 1000.Onestamente con l'introduzione dei tablet che rosicchiano fette di mercato chi li compra?"Ultrabook" è un nome commerciale per definire un mercato già esistente. quello business (tradotto: possibilità di spesa elevata, massima portabilità e perfermance adeguate).Questo mercato è sempre stato ristretto, perchè doveva magicamente ampliarsi?I settori di mercato non sono cambiati, sono le aziende che secondo me non si sono accorte che la fascia di semplici utilizzatori (grande magazzino, marche "generalistee") si è ristretta poichè gli utenti hanno verificato (prima non avevano il paragone tecnico) che di un PC completo non hanno poi così bisogno.Il desktop ha sempre la stessa fascia di utilizzatori che è una "nicchia" ben informata che certamente non si compra il pc ai grandi magazzini.Il prezzo è in proporzione solo al valore percepito.In sostanza.Se devo spendere 1000 se sono esperto (ci lavoro con il pc o ci gioco, so cosa mi serve e perchè) un PC me lo assemblo e potrebbero avanzarmi i soldi per un tablet più o meno economico per la portabilità (dipende dalle esigenze)Se devo spendere 1000 e non sono un esperto (facebook, mail, youtube, e scrittura testi) come pensi di convincermi a comprare un pc da 1000?In quest'ottica il prezzo è rilevante.IMHO
      • Etype scrive:
        Re: Il problema non è il prezzo!
        - Scritto da: Phronesis
        Dipende. Io non pagherei mai uno smartphone tanti
        soldi, quindi forse non faccio mercato ma se il
        prezzo non è giustificato se non dal comparto
        "pubblicitario" la "gente" non lo compra, e
        giustamente
        direi.Alla luce di questo mi chiedo come siamo sopravvissuti senza tablet o smartphone fino ad oggi :). Mi sembra più che altro che siano i produttori a creare necessità,una necessità indotta non reale.
        Leggo spesso che i netbook hanno fallito.
        Non c'è nulla di più errato.
        I netbook hanno venduto nella loro prima
        incarnazione tantissimo e per un motivo: erano
        utili.Concordo e francamente li vedo tutt'ora meglio di un tablet.
        Erano pensati per essere <u
        economici
        </u
        ( sottolineato) facili da trasportare,
        con una buona
        batteria.
        Sono stati uccisi da un SO non idoneo. li
        letteralmente faceva
        sedere.Concordo,questa però è stata colpa di Ms,poteva fare una versione molto leggera di windows...anche di parecchio se solo voleva...ci sono sistemi operativi che pesano pochi MB con già alcuni programmi inclusi...a Ms non interessava,volevo solo vendere il suo Os a prescindere.
        Da una mancata evoluzione, e sopratutto
        (sottolineato) dal poco ricavo che gli OEM
        facevano.già
        Quando hanno iniziato a venderli ad un prezzo
        eccessivo chiunque si pone la domanda per 50/100
        in più mi prendo un notebook classico ed hanno
        smesso di
        vendere.Si anche per questo,però in questo caso specifico non erano quelli comuni...Per esempio gli ultimi EEPC o gli Aspire One dell'Acer avevano dei prezzi intorno ai 200-250 euro....che alla fine valevano anche quel prezzo se confrontati con un tablet. Erano dei notebook semplificati,ma di tutto rispetto : 3 porte USB,LAN,WIFI,Bluetooth,SDcard,una tastiera vera,un touchpad,un schermo decente,archiviazione intorno ai 250-320GB...e sopratutto X86,un computer vero ma in miniatura ma compatibile con software e il mondo X86 dei pc più grandi....cosa che invece con Surface RT non è stato possibile fare....ergo abbiamo fatto un passo indietro.
        Ora ripropongono lo stesso paradigma con gli
        ultrabook aggiungendoci il touch e facendoli
        pagare intorno ai
        1000.la scusa è che sono un'ibrido tra i 2 mondi.
        Onestamente con l'introduzione dei tablet che
        rosicchiano fette di mercato chi li
        compra?presumo qualche professionista che vuol avere meno peso e pagare per quello...
        "Ultrabook" è un nome commerciale per definire un
        mercato già esistente. quello business (tradotto:
        possibilità di spesa elevata, massima portabilità
        e perfermance
        adeguate).
        Questo mercato è sempre stato ristretto, perchè
        doveva magicamente
        ampliarsi?Ma non si è ampliato è una nicchia.
        I settori di mercato non sono cambiati, sono le
        aziende che secondo me non si sono accorte che la
        fascia di semplici utilizzatori (grande
        magazzino, marche "generalistee") si è ristretta
        poichè gli utenti hanno verificato (prima non
        avevano il paragone tecnico) che di un PC
        completo non hanno poi così
        bisogno.vero in parte,il mercato per fare profitti si inventa nuovi settori come i tablet,ora non è che si sentiva il bisogno di questi che sono gadget tecnologici.Alla fine sono bisogni indotti e mode lanciate per fare cassa.Il prezzo poi ha fatto il resto...se un genitore deve fare un regalo ad un figlio meglio 100 Euro per un tablet che 400 Per un pc,anche se con un tablet ti scontrerai con non pochi limiti.
        Il desktop ha sempre la stessa fascia di
        utilizzatori che è una "nicchia" ben informata
        che certamente non si compra il pc ai grandi
        magazzini.c'è anche un'altro aspetto,quello di abituare una persona alle cose semplificate al massimo specie se è giovane non è una bella cosa.Si rischia di tirare su una generazione che capisce solo quei 2 clic e non sanno fare nient'altro.
        In sostanza.
        Se devo spendere 1000 se sono esperto (ci lavoro
        con il pc o ci gioco, so cosa mi serve e perchè)
        un PC me lo assemblo e potrebbero avanzarmi i
        soldi per un tablet più o meno economico per la
        portabilità (dipende dalle
        esigenze)e mi ritrovo in questa casistica....
        Se devo spendere 1000 e non sono un esperto
        (facebook, mail, youtube, e scrittura testi) come
        pensi di convincermi a comprare un pc da
        1000?quelle che scrivi sono tutte operazioni scomode da farsi su un tablet,scrittura testi poi con tastiera virtuale e metà schermo ti rovini la vista.Puoi convincere una persona che con un tablet può fare tutto al prezzo di un pc,ma dopo dovrà comprarsi almeno un notebook per satre più comodo o se la sua curiosità aumenta.
        • Paolo T. scrive:
          Re: Il problema non è il prezzo!

          Alla luce di questo mi chiedo come siamo
          sopravvissuti senza tablet o smartphone fino ad
          oggi :). Mi sembra più che altro che siano i
          produttori a creare necessità,una necessità
          indotta non reale.È dalla prima serie di Start Treck e dalla prima visione di 2001: Odissea nello spazio che ne desidero uno. Altro che desiderio indotto dai produttori.
          • Etype scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            - Scritto da: Paolo T.
            È dalla prima serie di Start Treck e dalla prima
            visione di 2001: Odissea nello spazio che ne
            desidero uno. Altro che desiderio indotto dai
            produttori.Ci fai più cose con un portatile,e poi come hai fatto a sopravvivere fino ad oggi ?
          • Feet on the Ground scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            - Scritto da: Etype
            Ci fai più cose con un portatile,e poi come hai
            fatto a sopravvivere fino ad oggi
            ?Come si è sopravvissuti senza auto, tv e corrente elettrica. Poi il mondo è cambiato."Ci fai più cose con un portatile" è un'affermazione azzardata visto che non conosci le esigenze della persona. Tipico fanatico dei computer senza un grammo di senso del mercato. Poi vi domandate perchè siete pagati così poco. ;)Il vantaggio dei tablet è l'estrema portabilità: si può disquisirne finchè si vuole ma un tablet è più comodo di qualunque portatile e se non stai facendo editing video o altre cose che richiedono un uso pesante delle risorse, è più che sufficiente. Inoltre, è più facil ile rendere un tablet "ruggedized" che non tutto un portatile.In ogni caso, il discorso delle applicazioni pesanti è ormai quasi accademico: l'avvento dell'elaborazione come servizio significa che i compiti proXXXXXr-intensive verranno delegati ad elaboratori esterni che forniranno il lavoro on-demand.Mi dispiace per i fanatici dei PC (anzi, NON mi dispiace) ma i vostri computerini non reggeranno mai il passo con servizi come il Google Compute Engine. :)Il PC è avviato all'estinzione. L'informatica è cambiata, e per i vecchi tromboni che si lamentano perchè "è troppo facile", ricordatevi che un tempo era difficile anche guidare un'auto. Presto non ci sarà più bisogno nemmeno di farlo. E' il progresso. :D
          • Etype scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            - Scritto da: Feet on the Ground
            Come si è sopravvissuti senza auto, tv e corrente
            elettrica. Poi il mondo è
            cambiato.peccato che fondamentalmente l'auto è sempre quella,un motore a combustione interna,una carrozzeria e tutto il resto.
            "Ci fai più cose con un portatile" è
            un'affermazione azzardata visto che non conosci
            le esigenze della persona.Con un notebook ci fai ANCHE le cose di un tablet,viceversa no...Un tablet è un complemento di un pc,non un sostituto prima o poi dovrai passare per un pc :)
            Tipico fanatico dei
            computer senza un grammo di senso del mercato.Tipico fanatico di chi crede che un tablet sostituisce un pc,che è una colossale XXXXXXXta.Se hai un notebook puoi fare a meno di un tablet,prova a fare il contrario senza fare pesanti rinunce.
            Poi vi domandate perchè siete pagati così poco.
            ;)Affatto....non sei un appliano,vero ?
            Il vantaggio dei tablet è l'estrema portabilitàe qui ci fermiamo....
            si può disquisirne finchè si vuole ma un tablet è
            più comodo di qualunque portatile e se non stai
            facendo editing video o altre cose che richiedono
            un uso pesante delle risorse è più che
            sufficiente.Si certo come no :D :D :Dprova a navigare su un 17" di un notebook,poi su un 7 o 10 pollici di un tablet ...comodo eh :D ... Prova a scrivere su un tablet dove hai già metà schermo dovuto alla tastieria virtuale e fallo su un portatile.Prova a scaricare centinaia di Mb di dati,voglio vedere dove li metti su un tablet :D Senza contare che un notebook è molto più versatile di un tablet.Il tablet può essere considerato un gadget aggiuntivo,nella più.
            Inoltre, è più facil ile rendere un
            tablet "ruggedized" che non tutto un
            portatile.certo ti cade tra le mani e lo butti,wow.
            In ogni caso, il discorso delle applicazioni
            pesanti è ormai quasi accademico: l'avvento
            dell'elaborazione come servizio significa che i
            compiti proXXXXXr-intensive verranno delegati ad
            elaboratori esterni che forniranno il lavoro
            on-demand.guarda non è solo il discorso di applicazioni pesanti,ma anche comodità d'uso.T'immagini a stare 4 ore su tablet ? provaci poi dimmi quanto è comodo.Aggiungi anche il fatto che di solito i programmi per tablet sono quasi sempre delle semplificazioni di quelli che puoi trovare per un notebook.
            Mi dispiace per i fanatici dei PC (anzi, NON mi
            dispiace) ma i vostri computerini non reggeranno
            mai il passo con servizi come il Google Compute
            Engine.
            :)Ma di che vai parlando ? :D
            Il PC è avviato all'estinzione.Certo come no,già immagino tutti gli uffici con tablet :D :D :D
            L'informatica è cambiata, e per i vecchi tromboni che si
            lamentano perchè "è troppo facile", ricordatevi
            che un tempo era difficile anche guidare un'auto.Ok sei un appliano :D
            Presto non ci sarà più bisogno nemmeno di farlo.
            E' il progresso.
            :Dahahah hai una bella fantasia :)
          • Paolo T. scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            Se per te il notebook è un superset del tablet, è abbastanza chiaro che l'uso che fai dell'informatica è abbastanza triviale. C'è un mondo intero, fuori da quella cantina.
          • Etype scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            - Scritto da: Paolo T.
            Se per te il notebook è un superset del tablet, è
            abbastanza chiaro che l'uso che fai
            dell'informatica è abbastanza triviale.E' abbastanza chiaro che non hai capito nulla di quello che ho detto,proprio perchè non voglio un sistema ridotto all'osso preferisco un notebook.Se vuoi sviluppare un'applicazione dove lo fai su un tablet ? :D :D :D
            C'è un
            mondo intero, fuori da quella
            cantina.dillo a te stesso,tu sei uno che segue la moda del momento...bravo :D
          • cicciobello scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            Ottimo: i pc resteranno in mano a chi li sa usare, i caproni che non ne capiscono nulla useranno altro; meno utonti che rompono le scatole con richieste idiote.
          • Feet on the Ground scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            Non hai capito: i PC si estingueranno. Nessuno li fabbricherà, i componenti non saranno reperibili sul mercato perchè la domanda sarà troppo scarsa.Potrete sempre assemblarvi un simil-PC con le schede Raspberry e arrancare con un giocattolino da principiante mentre il mondo vi sfreccia davanti grazie alla potenza di calcolo dei servizi di computing on-demand. ;)Ma prima o poi sarete costretti ad entrare urlando e scalciando nella nuova era, l'era dell'informatica adulta. :)Allora, come ci si sente ad essere obsoleti? (rotfl)
          • cicciobello scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!

            Non hai capito: i PC si estingueranno. Sopravviveranno a te.
            Nessuno li
            fabbricherà,Infatti non ne voglio uno fabbricato, lo voglio assenblato. Costa meno e funziona meglio. i componenti non saranno reperibili
            sul mercato perchè la domanda sarà troppo
            scarsa.
            I componenti sono gli stessi che si usano sui tablet di fascia alta (proXXXXXri, memorie). Quindi la domanda ci sarà eccome, e al produttore non cambia molto vendere qualche componente sciolto per gli assemblatori.
            Potrete sempre assemblarvi un simil-PC con le
            schede Raspberry e arrancare con un giocattolino
            da principiante mentre il mondo vi sfreccia
            davanti grazie alla potenza di calcolo dei
            servizi di computing on-demand.
            ;)Che tu non sarai in grado di usare.

            Ma prima o poi sarete costretti ad entrare
            urlando e scalciando nella nuova era, l'era
            dell'informatica adulta.
            :)No, l'informatica vecchia, quella che attende di morire.

            Allora, come ci si sente ad essere obsoleti?
            (rotfl)Dimmelo tu, che sei esperto.
          • Etype scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            - Scritto da: Feet on the Ground
            Non hai capito: i PC si estingueranno. Nessuno li
            fabbricherà, i componenti non saranno reperibili
            sul mercato perchè la domanda sarà troppo
            scarsa.E quindi tutti gli uffici del mondo andranno avanti a forza di tablet (rotfl)
            Potrete sempre assemblarvi un simil-PC con le
            schede Raspberry e arrancare con un giocattolino
            da principiantecome con i tablet ? (rotfl)
            mentre il mondo vi sfreccia
            davanti grazie alla potenza di calcolo dei
            servizi di computing on-demand.
            ;)Che illuso che sei :D
            Ma prima o poi sarete costretti ad entrare
            urlando e scalciando nella nuova era, l'era
            dell'informatica adulta.
            :)E quella che descrivi sarebbe l'informatica per adulti ?Ma stai scherzando mi auguro,la tua è l'informatica per bambini :D :D :D
            Allora, come ci si sente ad essere obsoleti?
            (rotfl)Come ci si sente a sparare cavolate enormi ? :D :D :D
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            A forza di leggere questa roba m'è venuta voglia di comprare un altro PC ...
          • panda rossa scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            - Scritto da: Paolo T.

            Alla luce di questo mi chiedo come siamo

            sopravvissuti senza tablet o smartphone fino ad

            oggi :). Mi sembra più che altro che siano i

            produttori a creare necessità,una necessità

            indotta non reale.

            È dalla prima serie di Start Treck e dalla prima
            visione di 2001: Odissea nello spazio che ne
            desidero uno. Altro che desiderio indotto dai
            produttori.Quindi stai confermando che Jobs ha copiato le idee di registi e sceneggiatori e non ha inventato proprio niente!E che quindi tutta quella sceneggiata per difendere un design tutt'altro che innovativo da Samsung che non ha fatto altro che commercializzare un concept presente in quei film, e' stata una buffonata indegna.Prendiamo atto.
          • Paolo T. scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            È che, purtroppo, i modelli visti nei film e nei telefilm in commercio non si trovavano. Altrimenti avrei certamente preso quelli, visto che erano lì belli e pronti. Nel "Barone di Münchhausen" ho anche visto un ippogrifo: spero che lo mettano presto in circolazione, prima che la Apple gli copi l'idea!
    • collione scrive:
      Re: Il problema non è il prezzo!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      smartphone che si vendono bene a quasi 1000 euro
      al
      pezzo?beh no, mica sono tutti macachi lobotomizzati? :D
      La verità è un'altra! Il mercato è saturo eanche
      l'utenza si è lanciata in blocco su smartphone e
      tablet, pensando di risolvere i suoi problemi
      computazionali... Ho i miei dubbi, a meno dimhm, mi chiedo quali sianoimho comprano per moda
      decisi avanzamenti di Android nell'uso ad esempio
      dei Word proXXXXXr e delle stampanti i PC
      rimarranno sempre indispensabili, almeno come
      data center
      domestici.google sta lavorando proprio su questo e chromeos fa il paio con android, per coprire entrambi i mercati
      Sfido chiunque ad utilizzare un tablet per
      elaborare una tesi o ancora usare un tablet per
      sistemarsi/stamparsi le foto o ancora per
      masterizzare CD/DVD o blu ray, senza contare che
      per gestire un archivio di qualche Tb alla fine
      ti ci vuole un
      PC!idem come soprail discorso è valido oggi, ma tra 2-5 anni? possiamo essere sicuri che resterà tutto com'è oggi?già canonical ha lanciato l'idea dello smartphone supercarrozzato che fa pure da pcle gpu mobile avanzano, le cpu ancora di più ( l'amico bertuccia scrisse che l'a7 di apple va quasi quanto la cpu del suo macbook!!! )l'armv8 è effettivamente un'architettura portentosa e che farà concorrenza ad x86 nel giro di poco ci ritroveremo con device che non sono nè smartphone nè pc, o si potrà dire che sono entrambe le cose
      Quindi prevedo che alla fine subiranno una netta
      contrazione i notebook, ma che i desktop alla
      fine si ritaglieranno una loro fetta di mercato,
      in virtù della loro comodità, facilità di
      espansione e di
      manutenzione.i notebook hanno subito una grande espansione, fino a qualche anno fa, proprio a spese dei desktopil pc desktop diventerà di nicchia, magari per i gamer ( valve ha quest'idea in testa ), magari pure come home servercertamente il pc diventerà minoranza
      • Phronesis scrive:
        Re: Il problema non è il prezzo!
        Concordo in generale, anche con altre affermazioni in altri post.volevo "aggiungere"- Scritto da: collione
        certamente il pc diventerà minoranzaIl PC in teso come "desktop pc" come "general pourpouse" è a pensarci bene sempre stato una minoranza.Ossia. La gente che tecnicamente lo usava nella sua completezza è sempre stata una "nicchia" anche se tutti "possedevano un pc"Ora che gli hanno tolto pezzi (tablet) o funzioni (chromeOS/android su pc) alle persone semplicemente "basta". a me non sembra così tanto "misterioso" da capire.Secondo me è solo un modo per far "ciarlare" noi esperti/appassionati, è impossibile che gli assemblatori non lo sappiano.è una questione puramente fisiologica del mercato.
        • iRoby scrive:
          Re: Il problema non è il prezzo!
          Sono d'accordo, il boom è stato spinto da Internet. Oggi internet è inutilizzabile con un PC Wintel. Per i virus e malware, siti che ti fanno scaricare download manager e trojan, e porcherie varie. L'utente occasionale non esperto col tablet naviga più tranquillo e protetto.Il PC tornerà ad essere usato da chi è più smaliziato.Peccato a causa delle leggi sulle economie di scala i prezzi potrebbero aumentare.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            - Scritto da: iRoby
            Sono d'accordo, il boom è stato spinto da
            Internet. Oggi internet è inutilizzabile con un
            PC Wintel. Per i virus e malware, siti che ti
            fanno scaricare download manager e trojan, e
            porcherie varie. L'utente occasionale non esperto
            col tablet naviga più tranquillo e
            protetto.

            Il PC tornerà ad essere usato da chi è più
            smaliziato.
            Peccato a causa delle leggi sulle economie di
            scala i prezzi potrebbero
            aumentare.Ti faccio una domanda tecnica.Costa di piu' comprare una moto dal concessionario, o comprare separatamente i singoli pezzi e farsene una?
          • iRoby scrive:
            Re: Il problema non è il prezzo!
            - Scritto da: panda rossa
            Ti faccio una domanda tecnica.
            Costa di piu' comprare una moto dal
            concessionario, o comprare separatamente i
            singoli pezzi e farsene una?Costa più cara comprare i pezzi e farsene una.Ma dipende dal settore, perché le Harley hanno dei loro cloni in bike kit che costano meno e sono regolarmente omologabili e immatricolabili.In USA sono molto diffusi, li fa la Ultima e la Custom Chrome.
  • tucumcari scrive:
    e se il T-1000 ha la mamma maiala
    battiamo le mani!
  • tucumcari scrive:
    la XXXXXX è XXXXXX, mica legna
    come da oggetto
  • tucumcari scrive:
    il grande tucumcari
    sono io, e mo mettetece 'na pezza MWAHHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
  • amatore scrive:
    Nuovo PC
    io a breve dovrò assemblarmi un nuovo pc: sto scegliendo i componenti (cpu, scheda, ram ecc...). L'ultimo lo assemblai 9 anni fa e devo dire che sente il peso degli anni
    • user_ scrive:
      Re: Nuovo PC
      Anche io ne compro uno nuovo dopo 8 anni circa, così conviene. E poi prendo un pc da 400 euro circa, dal migliore negozio coi prezzi più bassi che trovo. I tablet non mi piacciono.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 ottobre 2013 16.19-----------------------------------------------------------
      • tucumcari scrive:
        Re: Nuovo PC
        - Scritto da: user_
        Anche io lo cambio dopo 8 anni circa, così
        conviene. E poi prendo un pc da 400 euro circa,
        dal migliore negozio coi prezzi più bassi che
        trovo. I tablet non mi
        piacciono.estiXXXXX non ce lo metti?
        • user_ scrive:
          Re: Nuovo PC
          E' importante, è per spiegare come spendere meno per chi non ha soldi da buttare! i pc costano troppo
          • tucumcari scrive:
            Re: Nuovo PC
            - Scritto da: user_
            E' importante, è per spiegare come spendere meno
            per chi non ha soldi da buttare! i pc costano
            troppoma io sono ricco, che me ne frega di chi non ha soldi da buttare??
      • amatore scrive:
        Re: Nuovo PC
        - Scritto da: user_
        Anche io ne compro uno nuovo dopo 8 anni circa,
        così conviene. E poi prendo un pc da 400 euro
        circa, dal migliore negozio coi prezzi più bassi
        che trovo. I tablet non mi
        piacciono.io assemblerò un mini-itx con Intel Haswell i3 a basso consumo, SSD (Samsung Evo o Plextor m6s), PicoPsu da 90W (per star larghi), mobo MSI H87 con Wifi e case minimo. Totale: 500 circa
        • Phronesis scrive:
          Re: Nuovo PC
          - Scritto da: amatore
          io assemblerò un mini-itx con Intel Haswell i3 a
          basso consumo, SSD (Samsung Evo o Plextor m6s),
          PicoPsu da 90W (per star larghi), mobo MSI H87
          con Wifi e case minimo. Totale: 500
          circaChe case?Io comunque il picopsu lo comprerei il più potente possibile (credo sia 150w certo è una spesa... ma è una tantum) così da metterci anche un procio più spinto anche in futuro visto che mi sembra non vuoi aggiungere vga e le GPU sono equilibrate ai proXXXXXri. (certo se è un media center rimangio tutto)E perchè non le nuove apu?così per curiosità.
          • amatore scrive:
            Re: Nuovo PC
            - Scritto da: Phronesis
            Che case?Morex 557
            Io comunque il picopsu lo comprerei il più
            potente possibile (credo sia 150w certo è una
            spesa... ma è una tantum) così da metterci anche
            un procio più spinto anche in futuro visto che mi
            sembra non vuoi aggiungere vga e le GPU sono
            equilibrate ai proXXXXXri. (certo se è un media
            center rimangio
            tutto)per un i3 Haswell versione T il 90W è già troppo. Poi l'integrata HD4400 è ottima per il lavoro che devo fare
            E perchè non le nuove apu?
            così per curiosità.principalmente per una questione di consumi: le Apu amd non scendono sotto i 65W di TDP che, rispetto ad un i3 T, vuol dire più consumi, più calore e più rumore.E poi non faccio giochi, solo ufficio, video, internet ecc. Per Intel 1150 poi ci sono tante schede madre in più da scegliere rispetto ad AMD FM2
          • Phronesis scrive:
            Re: Nuovo PC
            Grazie per la risposta.- Scritto da: amatore
            - Scritto da: Phronesis

            Che case?
            Morex 557lo avevo già visto, te lo chiedevo perchè ho sempre avuto un debole per i mini.itx .vedere le scelte altrui è sempre simpatico.Guarda anche sullo stesso stile l'antec isk110 ha già un pico psu da 90 incluso, sta sulle 70/80 ... e dalle immagini sembra che si possa raggiungere un assemblaggio più "pulito" gli HD vanno sotto la mobo nell'antec sopra nel Morex.Dissipatore stock o aftermarket o "rischi" il fanless.
          • iRoby scrive:
            Re: Nuovo PC
            Stai attento ai calcoli che hai fatto con l'alimentazione il TDP che da intel, a pieno carico viene ampiamente superato. Una CPU data per 54w di tdp arriva anche a 80w con il turbo e la GPU a massima frequenza.A quello devi aggiungere motherboard, dischi, masterizzatore, eventuali dischi USB connessi.Io starei su 120w minimo per un i3. E 150w per un i5 e i7 della serie S.Sto per aggiornami la mia vecchia macchina sk775 con motherboard Aneroid Lake e Pentium dual core 3Ghz. E come case ho l'Antec ISK300-150.Io andrò per una configurazione simile alla tua con i3 e motherboard Asrock B85M-itx.La particolarità della mia configurazione è che io metto un SSD da 60GB dove c'è la root di Linux e un Windows7 (devo decidere se dual boot o in macchina virtuale). E poi un Raid con 2 dischi 2,5" da 1TB in mirror per la home degli utenti e tutti i dati.Ed il classico masterizzatore slim.E l'Antec coi suoi 150w dovrebbe supportare tutto come ha fatto finora con la mia configurazione che ha già 2hd + masterizzatore + scheda PCI wifi.
          • erikach scrive:
            Re: Nuovo PC

            La particolarità della mia configurazione è che
            io metto un SSD da 60GB dove c'è la root di Linux
            e un Windows7Ed ecco il quaqquaraquà che tanto si sbraccia contro Microsoft e poi ci mette un bel Windows 7 anche nel suo computer.Bravo bravo, veramente coerente, magari qualcuno lo avevi pure convinto.A si, aspetta, gli server windows anche se lui non vorrebbe ecc ecc..
          • iRoby scrive:
            Re: Nuovo PC
            Mi serve per i software di programmazione delle centraline delle moto. Sono solo per Windows.E serve anche per il software di reflash di Android sui chip MTK. Quando devo fare il root o mettere una rom custom.Se me li fai funzionare tutti su Linux, io faccio volentieri a meno di Windows.
          • tucumcari scrive:
            Re: Nuovo PC
            - Scritto da: iRoby
            Mi serve per i software di programmazione delle
            centraline delle moto. Sono solo per
            Windows.

            E serve anche per il software di reflash di
            Android sui chip MTK. Quando devo fare il root o
            mettere una rom
            custom.

            Se me li fai funzionare tutti su Linux, io faccio
            volentieri a meno di
            Windows.wine?
          • iRoby scrive:
            Re: Nuovo PC
            Wine purtroppo ha ancora molti problemi con la USB.Delle centraline moto riesco a fare funzionare quelli che hanno una USB-
            RS232 perché mi mappa una tty sotto /dev. E in Wine faccio l'associazione tra COM e tty.Però per esempio un software che ha dei dongle USB che sono delle chiavi Eutron programmate appositamente non posso farlo funzionare perché il software di controllo di questo dongle non funziona con Wine.Anche i software di reflash dei telefoni con chip MTK pilotano la USB in modo strano e non funzionano. Anzi aggiungo che questi non funzionano bene neppure su macchina virtuale, perché non riescono ad "acchiappare" il controllo della USB quando gliela do dal menu di Virtualbox e iniziare il reflash.
          • tucumcari scrive:
            Re: Nuovo PC
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: iRoby

            Mi serve per i software di programmazione
            delle

            centraline delle moto. Sono solo per

            Windows.



            E serve anche per il software di reflash di

            Android sui chip MTK. Quando devo fare il
            root
            o

            mettere una rom

            custom.



            Se me li fai funzionare tutti su Linux, io
            faccio

            volentieri a meno di

            Windows.

            wine?Ignorante oltre che clone
          • erikach scrive:
            Re: Nuovo PC
            - Scritto da: iRoby
            Mi serve per i software di programmazione delle
            centraline delle moto. Sono solo per
            Windows.

            E serve anche per il software di reflash di
            Android sui chip MTK. Quando devo fare il root o
            mettere una rom
            custom.

            Se me li fai funzionare tutti su Linux, io faccio
            volentieri a meno di
            Windows.Si, tutto quello che vuoi, questo ti mette semplicemnte alla pari di tutti gli altri milioni di utenti che lo usano per gli stessi motivi tuoi, chissà perchè però, se lo usano gli altri sono utonti se li usi tu invece è pe rnecessità.E non dimentichiamo tutti quelli che hai convinto con somma soddisfazione ad usare linux, e guardacaso loro non hanno bisogno di niente e vivono felici. Guarda, non ce l'ho con te, solo che ogni volta che sento parlare uno convinto che ce l'ha con MS alla fine usa windows come tutti.Buon LAVORO con windows, con ubuntu cosa fai non lo so.
          • iRoby scrive:
            Re: Nuovo PC
            Sta tranquillo che Windows ha gli anni contati anche nel mio settore.Una delle aziende che fa i diagnostici che uso io ha pronta la versione per Android. Ci si collega via bluetooth ad una scatola che è connessa al CAM bus o al bus J1850 automotive. E visualizza tutti i parametri con l'app, e permette anche il reflash delle centraline.Già adesso la Dynojet Power Vision fa tutto dal piccolo satellite con touch screen e fa a meno del PC.Tutto e senza fili senza Windows.E non sono i soli prodotti, perché ho visto altre aziende fare altri prodotti che stanno diventando indipendenti dal PC.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Nuovo PC
        - Scritto da: user_
        Anche io ne compro uno nuovo dopo 8 anni circa,
        così conviene. E poi prendo un pc da 400 euro
        circa, dal migliore negozio coi prezzi più bassi
        che trovo. I tablet non mi
        piacciono.
        --------------------------------------------------
        Modificato dall' autore il 10 ottobre 2013 16.19
        --------------------------------------------------400 euro? secondo me ti fai rifilare una SOLAOggi se vuoi prendere un PC ben carrozzato devi prendere almeno un i5 meglio un i7, se non ti interessano i videogiochi puoi anche evitare l'acquisto di una scheda grafica discreta, tanto la potrai aggiungere in caso di necessità in un secondo momento, poi devi prendere un SSD da 80 o da 120 Gb (e solo questo ti costerà una novantina di euro) un HD da 2-3 Tb (altro centinaio di euro) un monitor decente da almeno 24 pollici (in genere non sono mai troppo grandi) full HD, poi 8 Gb di ram e come SO Win 7 magari in dual boot con Ubuntu... il tutto se ti prendi una MB a condensatori solidi con supporto a USB 3 e un alimentatore decente da 500-600 Watt silenzioso (sempre che tu non preveda usi da fanatico del gioco) ti costa sui 600-700 euro, parlo ovviamente di un assemblato, fatti un giro su Ebay, dubito che il tuo negozio possa avere prezzi migliori!
  • DonZauker scrive:
    non è strano
    Anni fa c'erano solo pc e notebook, e uno era costretto a prenderli anche se ne usava solo alcune funzionalità. Oggi chi ha bisogno solo di uno schermino per andare su internet, avere un navigatore integrato e giocare a qualche videogame non particolarmente avanzato si prende un tablet, o addirittura si fa bastare lo smartphone. Chi deve masterizzare (sempre meno persone), chi lavora con software complessi di montaggio video, cad 2d e 3d, sequencer audio, chi vuole i giochi più graficamente appaganti, chi ha bisogno di utilizzare determinati software che necessitano di un determinato sistema operativo, non può e forse non potrà mai fare a meno del PC. Quindi si tratta solo di una frammentazione dell'utenza che giustamente acquista il prodotto che gli consente di ottenere ciò di cui ha strettamente bisogno.Per non parlare dell'evoluzione dei PC: 10-15 anni fa non si riusciva a starci dietro, che il pc invecchiava in due anni, soprattutto a causa della concorrenza tra intel e AMD. Poi AMD è diventata meno competitiva e intel ne approfitta per dormire e far uscire proXXXXXri che hanno le stesse prestazioni da svariati anni... per poi magari lamentarsi che ne vende meno!
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: non è strano
      - Scritto da: DonZauker
      Anni fa c'erano solo pc e notebook, e uno era
      costretto a prenderli anche se ne usava solo
      alcune funzionalità. Oggi chi ha bisogno solo di
      uno schermino per andare su internet, avere un
      navigatore integrato e giocare a qualche
      videogame non particolarmente avanzato si prende
      un tablet, o addirittura si fa bastare lo
      smartphone.Triste ma vero! Ad esempio i vari utenti di Facebook! Chi deve masterizzare (sempre meno
      persone)Ah poveri XXXXXXXXX, non capiscono che la propria biblioteca/videoteca deve stare in mani tue, quello che oggi è accessibile sul cloud domani magari non lo sarà più! Masterizzare sempre e comunque!, chi lavora con software complessi di
      montaggio video, cad 2d e 3d, sequencer audio,
      chi vuole i giochi più graficamente appaganti,
      chi ha bisogno di utilizzare determinati softwareAd esempio che so un word proXXXXXr per fare una tesi o più banalmente una lettera? Che fa usa un tablet con tastiera virtuale? Comodissimo!!!!O magari ancora più banale vuole ritoccare qualche foto fata con la compatta o con la reflex e vuole salvarla in modo permanente (non mi risulta che i tablet abbiano un masterizzatore) o stamparla?E non mi venite a parlare delle app che si interfacciano con alcuni modelli di stampante, in genere hanno una gestione della stampata che dire semplificata è un complimento!
      che necessitano di un determinato sistema
      operativo, non può e forse non potrà mai fare a
      meno del PC.Non è neppure vero questo, a parte che diverse cose oggettivamente le puoi fare solo con Windows e non con altri SO, ma in determinate situazioni, ad esempio anche la gestione di una banale WIFi domestica e del relativo router, senza PC a volte hai degli ostacoli praticamente insormontabili
      Quindi si tratta solo di una
      frammentazione dell'utenza che giustamente
      acquista il prodotto che gli consente di ottenere
      ciò di cui ha strettamente
      bisogno.No si tratta di un'utenza di "analfabeti" informatici il cui unico scopo è gestire le mail e navigare sul web (sempre che sappiano cosa sia il web e non lo confondano con Facebook) e che non hanno mai posseduto una stampante o uno scanner o una qualsiasi altra periferica!
      Per non parlare dell'evoluzione dei PC: 10-15
      anni fa non si riusciva a starci dietro, che il
      pc invecchiava in due anni, soprattutto a causa
      della concorrenza tra intel e AMD. Poi AMD è
      diventata meno competitiva e intel ne approfitta
      per dormire e far uscire proXXXXXri che hanno le
      stesse prestazioni da svariati anni... per poi
      magari lamentarsi che ne vende
      meno!Ecco un'altra verità il mercato dei PC è maturo è ormai un mercato di sostituzione, per gestire video e giochi (per citare 2 delle applicazioni più critiche) i PC di anche 4 anni fa vanno ancora benone, quindi giustamente perchè mai l'utente dovrebbe correre a cambiarli?tra l'altro anche M$ sta sbagliando tutte le sue mosse, perchè cerca sempre di rivoluzionare ad ogni uscita l'interfaccia del suo SO o dei suoi applicativi? Non ha ancora capito che gli utenti sono fondalmentamente pigri? Perchè mai dovrei passare da Windows XP a Win 7? Ho più di 4 Gb di ram XP non supporta correttamente il mio hardware moderno ( tipo SSD) Ok passo a 7, ma altrimenti perchè lo dovrei fare? Per reinstallare tutti i programmi e riconfigurare tutto con una perdita di tempo di svariate ore?Avrete notato che non ho citato Win 8, non sono masochista!
      • il solito bene informato scrive:
        Re: non è strano
        - Scritto da: Enjoy with Us
        Chi deve masterizzare (sempre meno

        persone)

        Ah poveri XXXXXXXXX, non capiscono che la propria
        biblioteca/videoteca deve stare in mani tue,
        quello che oggi è accessibile sul cloud domani
        magari non lo sarà più! Masterizzare sempre e
        comunque!masterizzare?!? quel proXXXXX ultra lento su supporti antichi, fragilissimi e a scadenza?basta, per carità... se potessi fonderei tutti i supporti ottici del mondo
        , chi lavora con software complessi di

        montaggio video, cad 2d e 3d, sequencer
        audio,

        chi vuole i giochi più graficamente
        appaganti,

        chi ha bisogno di utilizzare determinati
        software

        Ad esempio che so un word proXXXXXr per fare una
        tesi o più banalmente una lettera? Che fa usa un
        tablet con tastiera virtuale?
        Comodissimo!!!!Swype! non è veloce quanto la tastiera classica ma a volte mi ritrovo a scrivere dei papiri, con un solo dito e senza nessuno stress...
        O magari ancora più banale vuole ritoccare
        qualche foto fata con la compatta o con la reflexnon sono un ritoccatore folle ma mi pare che in giro ci siano ottime app.Un tablet, un pennino capacitivo e puoi fare degli ottimi ritocchi.
        e vuole salvarla in modo permanente (non mi
        risulta che i tablet abbiano un masterizzatore)meno male!
        stamparla?Stamparla?!?Mamma: "potresti stampare queste foto su carta lucida? domani la compro"Io: "... ho buttato via la stampante due mesi fa (rotfl)"meglio andare da un fotografo, se proprio non si può farne a meno
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: non è strano
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: Enjoy with Us

          Chi deve masterizzare (sempre meno


          persone)



          Ah poveri XXXXXXXXX, non capiscono che la
          propria

          biblioteca/videoteca deve stare in mani tue,

          quello che oggi è accessibile sul cloud
          domani

          magari non lo sarà più! Masterizzare sempre e

          comunque!

          masterizzare?!? quel proXXXXX ultra lento su
          supporti antichi, fragilissimi e a
          scadenza?
          basta, per carità... se potessi fonderei tutti i
          supporti ottici del
          mondo
          Ti credi furbo tu? Dipendere sempre dalla connessione internet e dal cloud?Io quando voglio vedermi un film lo faccio, non devo sperare che la connessione sia a posto o peggio che qualcuno non abbia reso indisponibile quel film!Quanto alla durata dei DVD, non dureranno i 100 anni promessi da Verbatim, ma cavolo ne ho (parecchie centinaia) del 2000 e sono ancora leggibili al 100%, nonostante stia usando masterizzatori/lettori diversi da quello che lo hanno prodotto!

          , chi lavora con software complessi di


          montaggio video, cad 2d e 3d, sequencer

          audio,


          chi vuole i giochi più graficamente

          appaganti,


          chi ha bisogno di utilizzare determinati

          software



          Ad esempio che so un word proXXXXXr per fare
          una

          tesi o più banalmente una lettera? Che fa
          usa
          un

          tablet con tastiera virtuale?

          Comodissimo!!!!
          'na XXXX! La tastiera fisica è ancora incomparabilmente superiore, per non parlare dello schermo di ampie dimensioni di un desktop (il mio è da 22 pollici, ma al prossimo giro sarà da 26 o superiore)!
          Swype! non è veloce quanto la tastiera classica
          ma a volte mi ritrovo a scrivere dei papiri, con
          un solo dito e senza nessuno
          stress...
          Ma fammi il piacere! Si vede con non sai usare neppure due dita per scrivere sulla tastiera, altrimenti certe XXXXXte non le penseresti neppure!Che un tablet sia comodissimo da portarsi dietro in mobilità sono il primo a dirlo che sia più comodo di un desktop è una XXXXXXXta, tantè che il mercato che crolla è quello dei notebook, non quello dei desktop!

          O magari ancora più banale vuole ritoccare

          qualche foto fata con la compatta o con la
          reflex

          non sono un ritoccatore folle ma mi pare che in
          giro ci siano ottime
          app.
          Un tablet, un pennino capacitivo e puoi fare
          degli ottimi
          ritocchi.Si certo uguale uguale a photoshop e a gimp, con i livelli le trasparenze ecc, non dire eresie per favore!


          e vuole salvarla in modo permanente (non mi

          risulta che i tablet abbiano un
          masterizzatore)

          meno male!
          Intanto foto e dati dove li archivi sulle memoriette da max 64 Gb delle SD? Lo sai che tali memorie non sono affidabili nello stoccaggio dei dati per tempi superiori ai 5-10 anni? Assai peggio dei DVD quindi (e molto più costose)!

          stamparla?

          Stamparla?!?
          Sai esistono ancora gli album gli ingrandimenti, i quadretti ecc
          Mamma: "potresti stampare queste foto su carta
          lucida? domani la
          compro"Io una trentina di pagine di carta fotografica le ho sempre in casa, assieme a diverse risme di carta da fotocopie!
          Io: "... ho buttato via la stampante due mesi fa
          (rotfl)"
          Ma che bravo, quindi quando devi fare una raccomandata che fai la scrivi a mano?
          meglio andare da un fotografo, se proprio non si
          può farne a
          menoDa un fotografo?Cavolo Io mi stampo la foto sul momento fosse anche di domenica, se non mi piace il risultato posso sempre ristamparla, ritoccarla, vuoi mettere la comodità?Inoltre anche i costi sono estremamente ridotti, acquistando cartucce compatibili me la cavo in media con circa 1 euro a cartuccia, avessi necessità di stampare più di quello che faccio attualmente tornerei a comprare direttamente l'inchiostro per fare i refilling, tagliando i costi a 10 centesimi a cartuccia, la carta fotografica, la trovo a 10 centesimi o meno a foglio!
      • pietro scrive:
        Re: non è strano
        - Scritto da: Enjoy with Us. ma altrimenti
        perchè lo dovrei fare? Per reinstallare tutti i
        programmi e riconfigurare tutto con una perdita
        di tempo di svariate
        ore?questo è un limite di Windows, altri OS non hanno di questi problemi, forse invece di giocare con le interfacce ( e non sono capaci) dovrebbero concentrarsi di più su questo genere di cose.
    • anvedi questo scrive:
      Re: non è strano
      - Scritto da: DonZauker
      Anni fa c'erano solo pc e notebook, e uno era
      costretto a prenderli anche se ne usava solo
      alcune funzionalità. Oggi chi ha bisogno solo di
      uno schermino per andare su internet, avere un
      navigatore integrato e giocare a qualche
      videogame non particolarmente avanzato si prende
      un tablet, o addirittura si fa bastare lo
      smartphone. Chi deve masterizzare (sempre meno
      persone), chi lavora con software complessi di
      montaggio video, cad 2d e 3d, sequencer audio,
      chi vuole i giochi più graficamente appaganti,
      chi ha bisogno di utilizzare determinati software
      che necessitano di un determinato sistema
      operativo, non può e forse non potrà mai fare a
      meno del PC. Quindi si tratta solo di una
      frammentazione dell'utenza che giustamente
      acquista il prodotto che gli consente di ottenere
      ciò di cui ha strettamente
      bisogno.
      Per non parlare dell'evoluzione dei PC: 10-15
      anni fa non si riusciva a starci dietro, che il
      pc invecchiava in due anni, soprattutto a causa
      della concorrenza tra intel e AMD. Poi AMD è
      diventata meno competitiva e intel ne approfitta
      per dormire e far uscire proXXXXXri che hanno le
      stesse prestazioni da svariati anni... per poi
      magari lamentarsi che ne vende
      meno!hai detto tutto quanto ci stava da dire, ormai la mobilità del mezzo ha portato tutto questo, giustamente, metti anche il fatto che è finita la moda dell'avere il nuovo e subito e i conti tornano, in ufficio abbiamo comprato autocad 2008, anni fa, adesso ancora gira sul pc, un pc del 2007 che arranca, il capo magari 15 anni fa mi avrebbe cambiato pc e aggiornato il cad, (forse qualcuno ricorda quella strana frenesia di allora),adesso fin quando non si rompe va più che bene...i pc in ufficio sono sempre gli stessi, a casa ormai nessuno o quasi li accende più, oltretutto come tu stesso dici l'evoluzione del pc è stata 0 (zero), hanno staccato qualche cavo (tastiera e mouse), ma sempre allo stesso modo funziona il tutto, però i core sono diventati 8 (credo), se non ci fosse stata la guerra dello smartphone a quest'ora avrebbero chiuso tutti...loro la soluzione la sanno quale è, il tavolo dove poggi i gomiti, l'altro giorno ho letto dei 55 pollici touchscreen di una TV americana, sarebbe sia una bella moda del momento e secondo qualcosa di piu utile e consono del veccio pc, a patto che non costi quanto un F35....
    • iRoby scrive:
      Re: non è strano
      Vero, il boom di Internet e l'avere un PC per fruirne ha drogato questo mercato.Ci si sono fatti i bagni tutti. Ora piangono perché torna alla normalità e il PC lo compra chi ne ha bisogno.Una nota. Qualcuno ha visto le prestazioni di Haswell? Niente di innovativo, solo un 2-3% rispetto alle due generazioni precedenti, solo miglioramenti nei consumi per via della migliore miniaturizzazione ed efficienza energetica.Ed i prezzi? Una motherboard Z87 di qualità ed una CPU classe i5 e sei sui 300, se ci metti un i7 raggiungi i 400 solo per motherboard e CPU.Crisi o non crisi i prezzi non li abbassano per favorire almeno un aggiornamento per migliorare l'efficienza energetica ed avere una macchina più moderna e silenziosa.Sono spariti i netbook Atom da 180 oggi gli entry level sono Celeron, AMD C-60 o Pentium dual core da 240.Anche lì una scusa per aumentare i prezzi.Gira e rigira nonostante la crisi, si tengono stretti i loro cartelli commerciali in questo settore.
  • cicciuz scrive:
    la moglie piena e la botte ubriaca
    e che c.. tablet , smartphone, pc, laptop ebbasta dai.
  • saverio_ve scrive:
    Il Chromebook è un PC?
    Non so se tecnicamente un Chromebook può essere definito un Personal Computer. Visto che questa definizione è nata per distinguere i computer "single user" autonomi, dai terminali dipendenti da un server; e il suddetto è concettualmente più simile ad un terminale.
    • panda rossa scrive:
      Re: Il Chromebook è un PC?
      - Scritto da: saverio_ve
      Non so se tecnicamente un Chromebook può essere
      definito un Personal Computer. Visto che questa
      definizione è nata per distinguere i computer
      "single user" autonomi, dai terminali dipendenti
      da un server; e il suddetto è concettualmente più
      simile ad un
      terminale.La risposta e' semplice ed e' insita nella domanda.Chi e' il padrone del Chromebook?Se e' l'utente, allora e' PERSONAL.Se e' un'altro soggetto piu' o meno identificabile, allora non e' PERSONAL.
      • tucumcari scrive:
        Re: Il Chromebook è un PC?
        - Scritto da: panda rossa
        La risposta e' semplice ed e' insita nella
        domanda.

        Chi e' il padrone del Chromebook?
        Se e' l'utente, allora e' PERSONAL.
        Se e' un'altro soggetto piu' o meno
        identificabile, allora non e'
        PERSONAL.Allora possiamo affermare che non è personal. ;)(rotfl)(rotfl)
        • collione scrive:
          Re: Il Chromebook è un PC?
          - Scritto da: tucumcari
          Allora possiamo affermare che non è personal. ;)
          (rotfl)(rotfl)scontato, almeno finchè non lo rooti e c'installi linux
          • er piottaro scrive:
            Re: Il Chromebook è un PC?
            - Scritto da: collione
            scontato, almeno finchè non lo rooti e c'installi
            linuxTecnicamente Linux c'è già(me pare)
          • tucumcari scrive:
            Re: Il Chromebook è un PC?
            - Scritto da: er piottaro
            - Scritto da: collione

            scontato, almeno finchè non lo rooti e
            c'installi

            linux
            Tecnicamente Linux c'è già(me pare)Come kernel senz'altro...È la distro che ha alcune "carenze".
          • Phronesis scrive:
            Re: Il Chromebook è un PC?
            - Scritto da: tucumcari
            Come kernel senz'altro...
            È la distro che ha alcune "carenze".Non era una gentoo based con de aura*?http://dev.chromium.org/developers/design-documents/aura/aura-overview
          • tucumcari scrive:
            Re: Il Chromebook è un PC?
            - Scritto da: Phronesis
            - Scritto da: tucumcari

            Come kernel senz'altro...

            È la distro che ha alcune "carenze".

            Non era una gentoo based con de aura*?

            http://dev.chromium.org/developers/design-documentoBased significa uguale? No.manca un bigoncio di roba.
      • Riapriamo le videoteche chiuse scrive:
        Re: Il Chromebook è un PC?
        - Scritto da: panda rossa

        La risposta e' semplice ed e' insita nella
        domanda.

        Chi e' il padrone del Chromebook?
        Se e' l'utente, allora e' PERSONAL.
        Se e' un'altro soggetto piu' o meno
        identificabile, allora non e'
        PERSONAL.ANCORA CON QUESTA STORIA DELL'UTENTE PADRONEEEEEE?!??!?!?LO VOLETE CAPIRE CHE IL SOFTWARE VI VIENE CONXXXXX IN LICENZA? NON NE SIETE PROPRIETARI E NON POTETE DISTRIBUIRLO GRATIS, LO STESSO VALE PER I FILM DELLA MIA VIDEOTECA CHIUSA! :@ :@ :@
        • panda rossa scrive:
          Re: Il Chromebook è un PC?
          - Scritto da: Riapriamo le videoteche chiuse
          - Scritto da: panda rossa



          La risposta e' semplice ed e' insita nella

          domanda.



          Chi e' il padrone del Chromebook?

          Se e' l'utente, allora e' PERSONAL.

          Se e' un'altro soggetto piu' o meno

          identificabile, allora non e'

          PERSONAL.

          ANCORA CON QUESTA STORIA DELL'UTENTE
          PADRONEEEEEE?!??!?!?
          LO VOLETE CAPIRE CHE IL SOFTWARE VI VIENE
          CONXXXXX IN LICENZA? NON NE SIETE PROPRIETARI E
          NON POTETE DISTRIBUIRLO GRATIS, LO STESSO VALE
          PER I FILM DELLA MIA VIDEOTECA CHIUSA! :@ :@
          :@Chiediti perche' la tua videoteca e' chiusa, e utilizza la stessa risposta.
        • Funz scrive:
          Re: Il Chromebook è un PC?
          - Scritto da: Riapriamo le videoteche chiuse
          ANCORA CON QUESTA STORIA DELL'UTENTE
          PADRONEEEEEE?!??!?!?
          LO VOLETE CAPIRE CHE IL SOFTWARE VI VIENE
          CONXXXXX IN LICENZA? NON NE SIETE PROPRIETARI E
          NON POTETE DISTRIBUIRLO GRATIS, LO STESSO VALE
          PER I FILM DELLA MIA VIDEOTECA CHIUSA! :@ :@
          :@Troll troppo ovvio, si capisce immediatamente che è una presa in giro.4/10:p
    • Darth Vader scrive:
      Re: Il Chromebook è un PC?
      - Scritto da: saverio_ve
      Non so se tecnicamente un Chromebook può essere
      definito un Personal Computer. Visto che questa
      definizione è nata per distinguere i computer
      "single user" autonomi, dai terminali dipendenti
      da un server; e il suddetto è concettualmente più
      simile ad un
      terminale.Mi sono perso qualcosa http://www.geek.com/news/chromebook-sales-are-terrible-even-compared-to-windows-rt-1552333/?Mi sembra che i Chromebook siano un bel flop.
  • user_ scrive:
    prezzi
    perchè non abbassano i prezzi? L'altro giorno l'hanno aumentati invece, con l'aumento dell'iva al 22%. Ma avrebbero potuto farli rimanere com'erano prima visto che già li avevano aumentati tempo prima e vista anche la diminuzione degli acquisti di pc.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 ottobre 2013 15.00-----------------------------------------------------------
    • krane scrive:
      Re: prezzi
      - Scritto da: user_
      perchè non abbassano i prezzi? L'altro giorno
      l'hanno aumentati invece, con l'aumento dell'iva
      al 22%. Ma avrebbero potuto farli rimanere
      com'erano prima visto che già li avevano
      aumentati tempo prima e vista anche la
      diminuzione degli acquisti di pc.Del resto perfino doversi amici che videogiocano viaggiano ancora lisci sui giochi moderni con un vecchio quad core. Perdche' comprare un pc nuovo ?
      • panda rossa scrive:
        Re: prezzi
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: user_

        perchè non abbassano i prezzi? L'altro giorno

        l'hanno aumentati invece, con l'aumento
        dell'iva

        al 22%. Ma avrebbero potuto farli rimanere

        com'erano prima visto che già li avevano

        aumentati tempo prima e vista anche la

        diminuzione degli acquisti di pc.

        Del resto perfino doversi amici che videogiocano
        viaggiano ancora lisci sui giochi moderni con un
        vecchio quad core. Perdche' comprare un pc nuovo
        ?Infatti.Ormai il PC non e' piu' migliorabile dal punto di vista prestazionale.Inoltre il mercato e' saturo.Puo' solo calare di prezzo.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: prezzi
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: user_


          perchè non abbassano i prezzi? L'altro
          giorno


          l'hanno aumentati invece, con l'aumento

          dell'iva


          al 22%. Ma avrebbero potuto farli
          rimanere


          com'erano prima visto che già li avevano


          aumentati tempo prima e vista anche la


          diminuzione degli acquisti di pc.



          Del resto perfino doversi amici che
          videogiocano

          viaggiano ancora lisci sui giochi moderni
          con
          un

          vecchio quad core. Perdche' comprare un pc
          nuovo

          ?

          Infatti.
          Ormai il PC non e' piu' migliorabile dal punto di
          vista
          prestazionale.
          Inoltre il mercato e' saturo.
          Puo' solo calare di prezzo.Abbiate pazienza, ma perchè mai il problema per i PC dovrebbe essere il prezzo, quando ci sono smartphone che si vendono bene a quasi 1000 euro al pezzo?La verità è un'altra! Il mercato è saturo e l'utenza si è lanciata in blocco su smartphone e tablet, pensando di risolvere i suoi problemi computazionali... Ho i miei dubbi, a meno di decisi avanzamenti di Android nell'uso ad esempio dei Word proXXXXXr e delle stampanti i PC rimarranno sempre indispensabili, almeno come data center domestici.Sfido chiunque ad utilizzare un tablet per elaborare una tesi o ancora usare un tablet per sistemarsi/stamparsi le foto o ancora per masterizzare CD/DVD o blu ray, senza contare che per gestire un archivio di qualche Tb alla fine ti ci vuole un PC!Quindi prevedo che alla fine subiranno una netta contrazione i notebook, ma che i desktop alla fine si ritaglieranno una loro fetta di mercato, in virtù della loro comodità, facilità di espansione e di manutenzione.
          • krane scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: user_



            perchè non abbassano i prezzi?
            L'altro

            giorno



            l'hanno aumentati invece, con
            l'aumento


            dell'iva



            al 22%. Ma avrebbero potuto farli

            rimanere



            com'erano prima visto che già li
            avevano



            aumentati tempo prima e vista
            anche
            la



            diminuzione degli acquisti di pc.





            Del resto perfino doversi amici che

            videogiocano


            viaggiano ancora lisci sui giochi
            moderni

            con

            un


            vecchio quad core. Perdche' comprare un
            pc

            nuovo


            ?



            Infatti.

            Ormai il PC non e' piu' migliorabile dal
            punto
            di

            vista

            prestazionale.

            Inoltre il mercato e' saturo.

            Puo' solo calare di prezzo.


            Abbiate pazienza, ma perchè mai il problema per i
            PC dovrebbe essere il prezzo, quando ci sono
            smartphone che si vendono bene a quasi 1000 euro
            al
            pezzo?
            La verità è un'altra! Il mercato è saturo e
            l'utenza si è lanciata in blocco su smartphone e
            tablet, pensando di risolvere i suoi problemi
            computazionali... Ho i miei dubbi, a meno di
            decisi avanzamenti di Android nell'uso ad esempio
            dei Word proXXXXXr e delle stampanti i PC
            rimarranno sempre indispensabili, almeno come
            data center
            domestici.
            Sfido chiunque ad utilizzare un tablet per
            elaborare una tesi o ancora usare un tablet per
            sistemarsi/stamparsi le foto o ancora per
            masterizzare CD/DVD o blu ray, senza contare che
            per gestire un archivio di qualche Tb alla fine
            ti ci vuole un PC!
            Quindi prevedo che alla fine subiranno una netta
            contrazione i notebook, ma che i desktop alla
            fine si ritaglieranno una loro fetta di mercato,
            in virtù della loro comodità, facilità di
            espansione e di manutenzione.Si ma il pc che descrivi per le operazioni che descrivi puo' benissimo essere un vecchio dual core, a chi serve un corei7 se ha gia' un vecchio pc di media potenza in casa ?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: user_




            perchè non abbassano i prezzi?

            L'altro


            giorno




            l'hanno aumentati invece, con

            l'aumento



            dell'iva




            al 22%. Ma avrebbero potuto
            farli


            rimanere




            com'erano prima visto che già
            li

            avevano




            aumentati tempo prima e vista

            anche

            la




            diminuzione degli acquisti di
            pc.







            Del resto perfino doversi amici che


            videogiocano



            viaggiano ancora lisci sui giochi

            moderni


            con


            un



            vecchio quad core. Perdche'
            comprare
            un

            pc


            nuovo



            ?





            Infatti.


            Ormai il PC non e' piu' migliorabile dal

            punto

            di


            vista


            prestazionale.


            Inoltre il mercato e' saturo.


            Puo' solo calare di prezzo.





            Abbiate pazienza, ma perchè mai il problema
            per
            i

            PC dovrebbe essere il prezzo, quando ci sono

            smartphone che si vendono bene a quasi 1000
            euro

            al

            pezzo?

            La verità è un'altra! Il mercato è saturo e

            l'utenza si è lanciata in blocco su
            smartphone
            e

            tablet, pensando di risolvere i suoi problemi

            computazionali... Ho i miei dubbi, a meno di

            decisi avanzamenti di Android nell'uso ad
            esempio

            dei Word proXXXXXr e delle stampanti i PC

            rimarranno sempre indispensabili, almeno come

            data center

            domestici.

            Sfido chiunque ad utilizzare un tablet per

            elaborare una tesi o ancora usare un tablet
            per

            sistemarsi/stamparsi le foto o ancora per

            masterizzare CD/DVD o blu ray, senza contare
            che

            per gestire un archivio di qualche Tb alla
            fine

            ti ci vuole un PC!

            Quindi prevedo che alla fine subiranno una
            netta

            contrazione i notebook, ma che i desktop alla

            fine si ritaglieranno una loro fetta di
            mercato,

            in virtù della loro comodità, facilità di

            espansione e di manutenzione.

            Si ma il pc che descrivi per le operazioni che
            descrivi puo' benissimo essere un vecchio dual
            core, a chi serve un corei7 se ha gia' un vecchio
            pc di media potenza in casa
            ?Scusa ma Io cosa ho scritto?Che il problema dei PC non è il prezzo ma appunto la saturazione del mercato!
          • krane scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Enjoy with Us


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: krane




            - Scritto da: user_





            perchè non abbassano i
            prezzi?


            L'altro



            giorno





            l'hanno aumentati
            invece,
            con


            l'aumento




            dell'iva





            al 22%. Ma avrebbero
            potuto

            farli



            rimanere





            com'erano prima visto
            che
            già

            li


            avevano





            aumentati tempo prima e
            vista


            anche


            la





            diminuzione degli
            acquisti
            di

            pc.









            Del resto perfino doversi
            amici
            che



            videogiocano




            viaggiano ancora lisci sui
            giochi


            moderni



            con



            un




            vecchio quad core. Perdche'

            comprare

            un


            pc



            nuovo




            ?







            Infatti.



            Ormai il PC non e' piu'
            migliorabile
            dal


            punto


            di



            vista



            prestazionale.



            Inoltre il mercato e' saturo.



            Puo' solo calare di prezzo.








            Abbiate pazienza, ma perchè mai il
            problema

            per

            i


            PC dovrebbe essere il prezzo, quando ci
            sono


            smartphone che si vendono bene a quasi
            1000

            euro


            al


            pezzo?


            La verità è un'altra! Il mercato è
            saturo
            e


            l'utenza si è lanciata in blocco su

            smartphone

            e


            tablet, pensando di risolvere i suoi
            problemi


            computazionali... Ho i miei dubbi, a
            meno
            di


            decisi avanzamenti di Android nell'uso
            ad

            esempio


            dei Word proXXXXXr e delle stampanti i
            PC


            rimarranno sempre indispensabili,
            almeno
            come


            data center


            domestici.


            Sfido chiunque ad utilizzare un tablet
            per


            elaborare una tesi o ancora usare un
            tablet

            per


            sistemarsi/stamparsi le foto o ancora
            per


            masterizzare CD/DVD o blu ray, senza
            contare

            che


            per gestire un archivio di qualche Tb
            alla

            fine


            ti ci vuole un PC!


            Quindi prevedo che alla fine subiranno
            una

            netta


            contrazione i notebook, ma che i
            desktop
            alla


            fine si ritaglieranno una loro fetta di

            mercato,


            in virtù della loro comodità, facilità
            di


            espansione e di manutenzione.



            Si ma il pc che descrivi per le operazioni
            che

            descrivi puo' benissimo essere un vecchio
            dual

            core, a chi serve un corei7 se ha gia' un
            vecchio

            pc di media potenza in casa

            ?

            Scusa ma Io cosa ho scritto?
            Che il problema dei PC non è il prezzo ma appunto
            la saturazione del mercato!Si si infatti, ci si dava ragione
          • Quotator Maximus scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: Enjoy with Us



            - Scritto da: panda rossa




            - Scritto da: krane





            - Scritto da: user_






            perchè non
            abbassano
            i

            prezzi?



            L'altro




            giorno






            l'hanno aumentati

            invece,

            con



            l'aumento





            dell'iva






            al 22%. Ma
            avrebbero

            potuto


            farli




            rimanere






            com'erano prima
            visto

            che

            già


            li



            avevano






            aumentati tempo
            prima
            e

            vista



            anche



            la






            diminuzione degli

            acquisti

            di


            pc.











            Del resto perfino doversi

            amici

            che




            videogiocano





            viaggiano ancora lisci
            sui

            giochi



            moderni




            con




            un





            vecchio quad core.
            Perdche'


            comprare


            un



            pc




            nuovo





            ?









            Infatti.




            Ormai il PC non e' piu'

            migliorabile

            dal



            punto



            di




            vista




            prestazionale.




            Inoltre il mercato e' saturo.




            Puo' solo calare di prezzo.











            Abbiate pazienza, ma perchè mai il

            problema


            per


            i



            PC dovrebbe essere il prezzo,
            quando
            ci

            sono



            smartphone che si vendono bene a
            quasi

            1000


            euro



            al



            pezzo?



            La verità è un'altra! Il mercato è

            saturo

            e



            l'utenza si è lanciata in blocco su


            smartphone


            e



            tablet, pensando di risolvere i
            suoi

            problemi



            computazionali... Ho i miei dubbi,
            a

            meno

            di



            decisi avanzamenti di Android
            nell'uso

            ad


            esempio



            dei Word proXXXXXr e delle
            stampanti
            i

            PC



            rimarranno sempre indispensabili,

            almeno

            come



            data center



            domestici.



            Sfido chiunque ad utilizzare un
            tablet

            per



            elaborare una tesi o ancora usare
            un

            tablet


            per



            sistemarsi/stamparsi le foto o
            ancora

            per



            masterizzare CD/DVD o blu ray,
            senza

            contare


            che



            per gestire un archivio di qualche
            Tb

            alla


            fine



            ti ci vuole un PC!



            Quindi prevedo che alla fine
            subiranno

            una


            netta



            contrazione i notebook, ma che i

            desktop

            alla



            fine si ritaglieranno una loro
            fetta
            di


            mercato,



            in virtù della loro comodità,
            facilità

            di



            espansione e di manutenzione.





            Si ma il pc che descrivi per le
            operazioni

            che


            descrivi puo' benissimo essere un
            vecchio

            dual


            core, a chi serve un corei7 se ha gia'
            un

            vecchio


            pc di media potenza in casa


            ?



            Scusa ma Io cosa ho scritto?

            Che il problema dei PC non è il prezzo ma
            appunto

            la saturazione del mercato!

            Si si infatti, ci si dava ragioneQuotate meno!!
          • Quotator Maximus scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Quotator Maximus
            Quotate meno!!Ma chi è che mi usurpa il nick! :@Comunque quoto! :D
          • Funz scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Quotator Maximus
            Quotate meno!!potevi evitare di quotare tutto, no?:p
          • iRoby scrive:
            Re: prezzi
            Sinceramente lo standard Sata 3 coi suoi 600MB/s con gli SSD è un bel salto di prestazione e vale l'upgrade del vecchio PC per chi non è un utilizzatore occasionale.Io sto aggiornando ad Haswell proprio per questo. Ed il minore consumo.
          • FinalCut scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Quindi prevedo che alla fine subiranno una netta
            contrazione i notebook, ma che i desktop alla
            fine si ritaglieranno una loro fetta di mercato,
            in virtù della loro comodità, facilità di
            espansione e di
            manutenzione.Enjoy ne azzeccassi una manco per sbaglio... il mercato PC ha ancora ai numeri che ha grazie alle vendite di notebook e ultrabook (diciamo solo il MacBook Air che facciamo prima in questo ultimo caso), Il mercato desktop è MORTO, solo le aziende comprano ancora (ma timidamente) i cassonetti, ma anche loro hanno capito che un portatile al dipendente fa sempre comodo.EDIT:Ecco appunto, ti ho trovato la tabella che esemplifica che hai detto la solita razzata:http://www.tomshw.it/cont/news/italia-pc-in-crisi-nera-netbook-morti-bene-solo-i-tablet/42983/1.htmlQuelli che crollano più velocemente sono proprio i desktop casalinghi...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 ottobre 2013 00.16-----------------------------------------------------------
          • cicciobello scrive:
            Re: prezzi
            Una domanda: quante persone hai visto scrivere una tesi, o fare fotoritocco, o programmare su un tablet?
          • FinalCut scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: cicciobello
            Una domanda: quante persone hai visto scrivere
            una tesi, o fare fotoritocco, o programmare su un
            tablet?Secondo te gli studenti che scrivono la tesi sono un numero statisticamente così rilevante? Chiamasi nicchia... e per quei compiti come ho detto un notebook va egregiamente non serve un cassonetto.Il fotoritocco, for the rest of us, con un tablet lo puoi fare (amatoriale - instangram e photoshop per iPad insegnano), la gente si limita a sistemare i colori, togliere gli occhi rossi, ritagliare ed effettare le foto, non ho mai visto nessuno usare i livelli di photoshop se non è del campo. Se sei un professionista avrai bisogno di una workstation, ma anche il succitato notebook agli steroidi andrà sempre bene, io ad esempio ho un MacBook i7 con 16Gb di RAM e SSD e ti garantisco che gestisci foto e video che è una meraviglia... Se sei uno sviluppatore (altra nicchia dal numero statisticamente irrilevante) avrai il talbet, lo smartphone, il desktop e il notebook, in più forme e versioni... anche perché sei un nerd....
          • cicciobello scrive:
            Re: prezzi

            Secondo te gli studenti che scrivono la tesi sono
            un numero statisticamente così rilevante?Ho visto gente che ha comprato il computer apposta per quello, vedi un po' tu...
            Chiamasi nicchia...Se tu non hai mai scritto una tesi non vuol dire solo per questo che nemmeno gli altri lo abbiano fatto...
            e per quei compiti come ho
            detto un notebook va egregiamente non serve un
            cassonetto.

            Il fotoritocco, for the rest of us, con un tablet
            lo puoi fare (amatoriale - instangram e photoshop
            per iPad insegnano), la gente si limita a
            sistemare i colori, togliere gli occhi rossi,
            ritagliare ed effettare le fotoQuello lo fai ormai direttamente con la fotocamera. Parlo di ritocchi un po' più seri.
            , non ho mai visto
            nessuno usare i livelli di photoshop se non è del
            campo. Se sei un professionista avrai bisogno di
            una workstation, ma anche il succitato notebook
            agli steroidi andrà sempre bene, io ad esempio ho
            un MacBook i7 con 16Gb di RAM e SSD e ti
            garantisco che gestisci foto e video che è una
            meraviglia...Ottimo.... meno dissipazione del calore, così durerà di meno, e schermo più piccolo. Contento tu...


            Se sei uno sviluppatore (altra nicchia dal numero
            statisticamente irrilevante) avrai il talbet, lo
            smartphone, il desktop e il notebook, in più
            forme e versioni... anche perché sei un
            nerd....Per te, chiunque sappia qualcosa più di te (cioè praticamente tutti, direi) è un nerd?
          • FinalCut scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: cicciobello
            Ho visto gente che ha comprato il computer
            apposta per quello, vedi un po'
            tu...Questo la dice lunga sul livello di informatizzazione in Italia...

            Chiamasi nicchia...

            Se tu non hai mai scritto una tesi non vuol dire
            solo per questo che nemmeno gli altri lo abbiano
            fatto...Parliamo di numeri, ogni anno si laureano circa 300.000 persone in Italia e si vendono 3 milioni di iPad, vedi tu quanto incide la cosa.


            e per quei compiti come ho

            detto un notebook va egregiamente non serve
            un

            cassonetto.



            Il fotoritocco, for the rest of us, con un
            tablet

            lo puoi fare (amatoriale - instangram e
            photoshop

            per iPad insegnano), la gente si limita a

            sistemare i colori, togliere gli occhi rossi,

            ritagliare ed effettare le foto

            Quello lo fai ormai direttamente con la
            fotocamera. Parlo di ritocchi un po' più seri.Su un monitor da 4 pollici se sei fortunato?

            , non ho mai visto

            nessuno usare i livelli di photoshop se non
            è
            del

            campo. Se sei un professionista avrai
            bisogno
            di

            una workstation, ma anche il succitato
            notebook

            agli steroidi andrà sempre bene, io ad
            esempio
            ho

            un MacBook i7 con 16Gb di RAM e SSD e ti

            garantisco che gestisci foto e video che è
            una

            meraviglia...

            Ottimo.... meno dissipazione del calore, così
            durerà di meno, e schermo più piccolo. Contento
            tu...Per lo schermo a casa uso un Apple Cinema display da 27".... in mobilità 1680 x 1050 non sono male, avessi voluto mi sarei preso un retina da 2880x1800In studio abbiamo ancora due vecchi MacBook (Mid 2009 - quelli con la batteria inamovibile) anche loro con SSD e 4 GB di RAM con Mountain Lion e dopo 4 anni vanno ancora che è una meraviglia senza rallentamenti e con una autonomia reale di circa 6 ore uso standard. Se passi te li faccio vedere.Io sono contento, vedi tu.





            Se sei uno sviluppatore (altra nicchia dal
            numero

            statisticamente irrilevante) avrai il
            talbet,
            lo

            smartphone, il desktop e il notebook, in più

            forme e versioni... anche perché sei un

            nerd....

            Per te, chiunque sappia qualcosa più di te (cioè
            praticamente tutti, direi) è un
            nerd?No i nerd sono essere sgradevoli che non sanno di cosa parlano ma credono di sapere tutto...
          • cicciobello scrive:
            Re: prezzi


            Per te, chiunque sappia qualcosa più di te
            (cioè

            praticamente tutti, direi) è un

            nerd?

            No i nerd sono essere sgradevoli che non sanno di
            cosa parlano ma credono di sapere
            tutto...Tale definizione ti si adatta perfettamente.
          • Etype scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: FinalCut
            Questo la dice lunga sul livello di
            informatizzazione in
            Italia...O di quelli degli utenti Apple :D :D :D
            Parliamo di numeri, ogni anno si laureano circa
            300.000 persone in Italia e si vendono 3 milioni
            di iPad, vedi tu quanto incide la
            cosa.Vuoi per caso alludere che quei 300.000 universitari per scrivere una tesi sono passati ad Ipad ? :D
            Su un monitor da 4 pollici se sei fortunato?Perchè un 10" è meglio di un monitor da 17(notebook),22 o 26" ? :D
            Per lo schermo a casa uso un Apple Cinema display
            da 27".... in mobilità 1680 x 1050 non sono male,
            avessi voluto mi sarei preso un retina da
            2880x1800Tecnologie aliene :)
            In studio abbiamo ancora due vecchi MacBook (Mid
            2009 - quelli con la batteria inamovibile) anche
            loro con SSD e 4 GB di RAM con Mountain Lion e
            dopo 4 anni vanno ancora che è una meraviglia
            senza rallentamenti e con una autonomia reale di
            circa 6 ore uso standard. Se passi te li faccio
            vedere.Sempre tecnologie aliene :)
            No i nerd sono essere sgradevoli che non sanno di
            cosa parlano ma credono di sapere
            tutto...toh hai descritto perfettamente i fan apple e molti utenti morsicati :D :D :D ,una casualità ? :D :D :D
          • Etype scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: FinalCut
            Secondo te gli studenti che scrivono la tesi sono
            un numero statisticamente così rilevante?Tutti quelli che usano un editor di testo e scrivono più di una riga ?
            Chiamasi nicchia... e per quei compiti come ho
            detto un notebook va egregiamente non serve un
            cassonetto.Il cassonetto è espandibile all'interno in quasi tutte le sue parti.Non essite chi si limita solamente a scrive 2 righe di testo e a navigare il web eh...
            Il fotoritocco, for the rest of us, con un tablet
            lo puoi fare (amatoriale - instangram e photoshop
            per iPad insegnano)wow fotoritocco con il tablet un must proprio :D
            la gente si limita a
            sistemare i colori, togliere gli occhi rossi,
            ritagliare ed effettare le fotoVuoi dire che tu ti limiti a fare queste cose...
            non ho mai visto
            nessuno usare i livelli di photoshop se non è del
            campo.Chi l'ha detto ? uno può provare cose nuove,può anche prenderci gusto e appassionarsi al fotoritocco.Se parti e rimani in un mondo limitato le tue conoscuenze rimarranno sempre limitate,significa rendere l'untente utonto a vita.
            Se sei un professionista avrai bisogno di
            una workstationNon c'è bisogno di essere un professionista.
            ma anche il succitato notebook
            agli steroidi andrà sempre benesi certo finchè non ti scontri con le leggi della fisica :D
            io ad esempio ho
            un MacBook i7 con 16Gb di RAM e SSD e ti
            garantisco che gestisci foto e video che è una
            meraviglia...Non con un tablet ? :D
            Se sei uno sviluppatore (altra nicchia dal numero
            statisticamente irrilevante) avrai il talbet, lo
            smartphone, il desktop e il notebook, in più
            forme e versioni... anche perché sei un
            nerd....Ma va ? quindi stai dicendo che con il tablet non puoi rimpiazzare tutto in ogni campo :)
          • Etype scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: FinalCut
            Enjoy ne azzeccassi una manco per sbaglio...Ma dal qual pulpito eh ...
            il mercato PC ha ancora ai numeri che ha grazie alle
            vendite di notebook e ultrabook (diciamo solo il
            MacBook Air che facciamo prima in questo ultimo
            caso)Muahahahah e meno male che volevi azzecarne una tu eh ...
            Il mercato desktop è MORTOdetto da un appliano newbie la cosa fa ridere ....
            solo le
            aziende comprano ancora (ma timidamente) i
            cassonettiGli stessi cassonetti che hanno soppiantato Apple da una vita ? :D
            ma anche loro hanno capito che un
            portatile al dipendente fa sempre
            comodo.oltre al desktop :D :D :D
            Quelli che crollano più velocemente sono proprio
            i desktop
            casalinghi...Hanno vita maggiore,in caso di guasti cambi solo il pezzo difettoso, è assolutamente normale trovare pc di 7-10 anni o più perfettamente funzionanti.I produttori hanno trovato il modo per aumentare il consumismo con tablet e affini...ti cade tra le mani ? lo ricompri...Hai un guasto alla Ram ? Lo ricompri... Nuovo OS che richiede specifiche particolari ? Lo ricompri..Ti serve qualcosa di più potente ? lo ricompri ...Sono passati 4-5 anni,il tuo dispositivo non è più supportato ? Se vuoi rimanere al passo ....lo ricompri.Saranno loro a guadagnarci di più,non l'utente.
        • Joe Tornado scrive:
          Re: prezzi
          Per quanto riguarda le mie necessità, vedrei con favore dischi rigidi con più spazio di 4 TBytes e SSD più economici, seppure più lenti, a favore dello spazio disponibile !
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: prezzi
        contenuto non disponibile
        • Sg@bbio scrive:
          Re: prezzi
          Nel mio caso dovrei farlo, visto che le memorie ram decenti DDR2 non si trovano facilmente.
        • Trotterello scrive:
          Re: prezzi

          ma infatti.. io prendo sempre PC ben carozzati,
          ma lo faccio ogni 4/5 anni e ho sempre meno
          ragioni per
          farlo.Ho preso un Mac carrozzato 7 anni fa, ancora non ho motivi per cambiarlo.
      • bertuccia scrive:
        Re: prezzi
        - Scritto da: krane

        Perdche' comprare un pc nuovo ?domanda legittima, alla quale, dal 2010, si aggiunge: perché comprare un PC?il numero di persone che - a ragione - si pone questa domanda è tutt'altro che irrilevante
        • Etype scrive:
          Re: prezzi
          - Scritto da: bertuccia
          domanda legittima, alla quale, dal 2010, si
          aggiunge: perché comprare un
          PC?non vorrai mica alludere ai tablet,vero ?Il pc rimane sempre più flessibile nell'uso rispetto ad un tablet.
          il numero di persone che - a ragione - si pone
          questa domanda è tutt'altro che
          irrilevanteSpesso e anche una questione di costi e di mode passeggere.Della serie "tutti ce l'hanno,quindi lo devo avere anche io".Oppure quando il figlio chiede ai genitori,meglio per loro spendere 100-150 Euro che 400 EuroQuando poi un tablet si avvicina come costi a quello di un pc o notebook già non conviene più.
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            <b
            </b
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            <b
            </b
            Il tuo miglior commento...
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: tucumcari

            Il tuo miglior commento...l'unico che sei in grado di comprendere
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: tucumcari



            Il tuo miglior commento...

            l'unico che sei in grado di comprendereCerto cli altri sono prodotti dal generatore di astroturfing di Apple.A parte il fatto che è advertising cosa vuoi capire?(rotfl)(rotfl)
        • tucumcari scrive:
          Re: prezzi
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: krane



          Perdche' comprare un pc nuovo ?

          domanda legittima, alla quale, dal 2010, si
          aggiunge: perché comprare un
          PC?

          il numero di persone che - a ragione - si pone
          questa domanda è tutt'altro che
          irrilevantedipende dai costi e dalle funzionalità (cosa ci fai) come sempre...del resto se "cade Apple" (come da articolo) un motivo ci sarà.
    • M.R. scrive:
      Re: prezzi
      Se non ricordo male, Berlusconi e Tremonti (che adesso fanno gli "gnorri" e negano la paternità) annunciarono in conferenza stampa oltre l' Imu anche 2 aumenti dell' IVA: il primo con passaggio dal 21% al 22% e il secondo di un ulteriore 0,5%(mi sembra dal 2015).Comunque la questione del prezzo ormai è relativa visto i cali che ci sono stati in passato: sono le prestazioni ad essere ormai superiori alla necessità e rendono quasi inutile la sostituzione dei pc in possesso, motivo per cui ci si sposta verso nuovi dispositivi che si stanno creando il mercato ex-novo.Per quanto riguarda la APPLE è vittima della propria strategia che ha relegato il mondo desktop in terzo piano privilegiando settori più profittevoli come Iphone e Ipad (come dargli torto con quei margini mostruosi?): sono anni che la gente si lamenta che APPLE ha abbandonato il mercato PC senza innovare e con solo qualche piccolo aggiornamento stilistico e hardware (proXXXXXre un po' più potente, un po' più di memoria...), soprattutto quelli che vogliono pc affidabili in campo lavorativo.
      • bertuccia scrive:
        Re: prezzi
        - Scritto da: M.R.

        Per quanto riguarda la APPLE è vittima della
        propria strategia che ha relegato il mondo
        desktop in terzo piano privilegiando settori più
        profittevoli come Iphone e Ipad (come dargli
        torto con quei margini mostruosi?): sono anni che
        la gente si lamenta che APPLE ha abbandonato il
        mercato PC senza innovare e con solo qualche
        piccolo aggiornamento stilistico e hardware
        (proXXXXXre un po' più potente, un po' più di
        memoria...), soprattutto quelli che vogliono pc
        affidabili in campo lavorativo.scusa se nel frattempo erano un filo impegnati a rivoluzionare il concetto di smartphone e a *creare* quello di tablet :Dtra l'altro, a quasi 6 anni dalla sua nascita, il macbook air non ha eguali nella concorrenza, e stiamo per assistere a un ulteriore evoluzione del concetto di workstation (mac pro)se questo significa non innovare, gli altri cosa avrebbero fatto nel frattempo?quello che han sempre fatto: schifo
        • panda rossa scrive:
          Re: prezzi
          - Scritto da: bertuccia
          se questo significa non innovare, gli altri cosa
          avrebbero fatto nel
          frattempo?

          quello che han sempre fatto: schifoAspetto da decenni una foto panoramica di un open space di un qualunque reparto IT con un mac su ogni scrivania.Neppure nelle illustrazioni a fumetti azzardano tanto.
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: panda rossa

            Aspetto da decenni una foto panoramica di un open
            space di un qualunque reparto IT con un mac su
            ogni scrivania.intanto che aspetti puoi consolarti con queste[img]http://9to5mac.files.wordpress.com/2011/05/macbook-pro-users-at-google-io-2011-image-003.jpg[/img][img]http://9to5mac.files.wordpress.com/2011/05/macbook-pro-users-at-google-io-2011-image-004.jpg[/img]in ogni caso sono il primo a dire che il PC continuerà a vivere tra gli addetti ai lavori, e si spera senza piastrelle! ma se guardiamo i prodotti consumer, ovvero il grosso del mercato, l'unica ad innovare è stata apple
          • panda rossa scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            ma se guardiamo i
            prodotti consumer, ovvero il grosso del mercato,
            l'unica ad innovare è stata
            appleI prodotti cunsomer sono PERLE AI PORCI!Chissenefrega del mercato.L'informatica e' una scienza: fuori i mercanti dal tempio.
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: panda rossa

            I prodotti cunsomer sono PERLE AI PORCI!
            Chissenefrega del mercato.
            L'informatica e' una scienza: fuori i mercanti
            dal tempio.sì ok ma intanto dite al prete di lavarsi i piedi ogni tanto
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa



            I prodotti cunsomer sono PERLE AI PORCI!

            Chissenefrega del mercato.

            L'informatica e' una scienza: fuori i
            mercanti

            dal tempio.

            sì ok ma intanto dite al prete di lavarsi i piedi
            ogni
            tantoMagari invece di pensare ai preti mettiti da parte i 1000 euro che ti servono per il 5s(rotfl)(rotfl)1000 euro per un telefono...(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • maxsix scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa



            I prodotti cunsomer sono PERLE AI PORCI!

            Chissenefrega del mercato.

            L'informatica e' una scienza: fuori i
            mercanti

            dal tempio.

            sì ok ma intanto dite al prete di lavarsi i piedi
            ogni
            tantoFina fina questa.
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: maxsix

            Fina fina questa.mi sono permesso una quasi citazione
          • come no scrive:
            Re: prezzi
            i prodotti consumer sono quelli che danno ai produttori il grano per andare avanti. Quindi invece di fare il purista nella torre d'avorio, scendi con i piedi per terra e non sputare nel piatto in cui mangia chi ti nutre
          • panda rossa scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: come no
            i prodotti consumer sono quelli che danno ai
            produttori il grano per andare avanti.Per questo le perle ai porci costano care.Mi sta bene che dare perle ai porci consenta ai produttori di andare avanti.Non mi sta bene che si cerchi di nascondere il concetto di PERLE AI PORCI o di farlo passare per altro.
            Quindi invece di fare il purista nella torre
            d'avorio, scendi con i piedi per terra e non
            sputare nel piatto in cui mangia chi ti nutreGuarda che sono io che, stando nella torre, do' da mangiare a quelli che mi portano il piatto vuoto da riempire.E si', a volte ci sputo anche dentro.
          • scopritore di imbrogli scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: panda rossa
            Guarda che sono io che, stando nella torre, do'
            da mangiare a quelli che mi portano il piatto
            vuoto da
            riempire.facci capire: ma sarai mica in isolamento ?
          • maxsix scrive:
            Re: prezzi

            L'informatica e' una scienza: fuori i mercanti
            dal
            tempio.Giustamente.Devi ramazzare eh?
          • Etype scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            intanto che aspetti puoi consolarti con queste

            [img]http://9to5mac.files.wordpress.com/2011/05/ma

            [img]http://9to5mac.files.wordpress.com/2011/05/ma9to5mac,una garanzia proprio :D
            ma se guardiamo i
            prodotti consumer, ovvero il grosso del mercato,
            l'unica ad innovare è stata
            applee falla finita con queste idiozie !,ma l'informatica non vi si è mai filati di striscio e vi vantate pure ?
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Etype

            9to5mac,una garanzia proprio :Dse linkavo da 9to5google era meglio? okhttp://9to5google.com/2011/05/11/at-google-io-everybody-uses-mac-notebooks-even-google/ma non lo sapevi che il tuo amico Schmidt consiglia Apple?http://www.pcworld.com/article/229172/eric_schmidt_want_security_get_a_mac.html
            e falla finita con queste idiozie !,ma
            l'informatica non vi si è mai filati di striscio
            e vi vantate pure ?esci da quella cantina, scoprirai un mondo
          • Etype scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            se linkavo da 9to5google era meglio? ok
            http://9to5google.com/2011/05/11/at-google-io-everNo,uguale...
            ma non lo sapevi che il tuo amico Schmidt
            consiglia
            Apple?
            http://www.pcworld.com/article/229172/eric_schmidtCosa potrebbe importarmi di quello che consiglia Schmidt ?A te serve un consigliere,a me no.
            esci da quella cantina, scoprirai un mondoFrequenta qualche corso d'informatica e vedi quante volte viene pronuciata la parola Apple,se viene pronunviata eh ...
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Etype

            No,uguale...ok quindi rifiuti di accettare la realtà
            http://www.pcworld.com/article/229172/eric_schmidt

            Cosa potrebbe importarmi di quello che consiglia
            Schmidt ?nel senso che Schmidt spara XXXXXXX?
            Frequenta qualche corso d'informatica e vedi
            quante volte viene pronuciata la parola Apple,se
            viene pronunviata ehgrazie, finalmente hai palesato la tua conoscenza sull'argomento.Infatti <i
            "L'informatica non riguarda i computer più di quanto l'astronomia riguardi i telescopi." </i
            (cit.)
          • Etype scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            ok quindi rifiuti di accettare la realtàRealtà ? Forse vuoi dire la tua fantasia.
            nel senso che Schmidt spara XXXXXXX?No tu spari razzate,hai il tuo santo,San Jobs a cui votarti ...io non ne ho mai avuto bisogno ;)
            grazie, finalmente hai palesato la tua conoscenza
            sull'argomento.se vuoi parlare di qualcosa in particolare son ben disposto,purchè non sia una deviazione Apple :)
            Infatti <i
            "L'informatica non riguarda i
            computer più di quanto l'astronomia riguardi i
            telescopi." </i

            (cit.)Wow sono impressionato...
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            CVD non hai risposto a nulla, ecco perché di solito evito di risponderti."At Google I/O, everybody uses Mac", articolo linkato da 9to5google, rispondi che è la mia fantasiaSchmidt consiglia pubblicamente di usare mac, rispondi che sparo solo XXXXXXXti scrivo una citazione che dimostra quanto poco ci capisci di informatica, e l'unico tuo commento è "wow"... non sei stato in grado di ribattere in maniera logica a nessuna delle cose che ho scrittonon c'è alcuna soddisfazione a dibattere con te/PLONK
          • Etype scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            CVD non hai risposto a nulla, ecco perché di
            solito evito di
            risponderti.Tu non rispondi perchè non hai niente su cui ribattere
            "At Google I/O, everybody uses Mac", articolo
            linkato da 9to5google, rispondi che è la mia
            fantasiaMa dovrebbe entraci qualcosa questo ? Anche io posso fare un copia/incolla di un articolo che parla male di apple e pubblicarlo sai che novità.
            Schmidt consiglia pubblicamente di usare mac,
            rispondi che sparo solo
            XXXXXXXSi confermo,spari solo XXXXXXX
            ti scrivo una citazione che dimostra quanto poco
            ci capisci di informatica, e l'unico tuo commento
            è "wow"...Tu newbie che usi sistemi per dilettanti dici a me che capisco poco d'informatica?Muahahhahahahha super LOL :D :D :D
            non sei stato in grado di ribattere in maniera
            logica a nessuna delle cose che ho
            scrittoE a cosa dovrei ribattere ? a quelle 4 stupidaggini che scrivi ?Prendi un articolo a caso,posti qui il link e magicamente Apple si trasforma in un'azienda che fa informatica ? :D :D :D
            non c'è alcuna soddisfazione a dibattere con temeno male che ti avevo scritto "se vuoi parlare di qualcosa in particolare son ben disposto" eh ....troppa paura di sfracellarti contro gli scogli ? :D
            /PLONK:D :D :D
          • maxsix scrive:
            Re: prezzi

            meno male che ti avevo scritto "se vuoi parlare
            di qualcosa in particolare son ben disposto" eh
            ....troppa paura di sfracellarti contro gli
            scogli ?
            :D
            No, semplicemente discutere con un orgoglione come te sta tra l'inutile e la perdita di tempo.Puoi andare.Ah si.Studia.
          • Etype scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: maxsix
            No, semplicemente discutere con un orgoglione
            come te sta tra l'inutile e la perdita di
            tempo.Tu sei l'ultima persona che può dire una cosa del genere...coerenza ZERO eh :)
            Puoi andare.povero cipollino :D
            Ah si.

            Studia.Sei tu che usi sistemi per principianti :D
          • aphex_twin scrive:
            Re: prezzi
            Lo scrivo io per te "e dov'era Apple 6 anni fa?" (rotfl)
          • Etype scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: aphex_twin
            Lo scrivo io per te

            "e dov'era Apple 6 anni fa?" (rotfl)a copiare un dispositivo che c'era già prendendosene falsamente il merito...come tutto il resto d'altronde.
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa



            Aspetto da decenni una foto panoramica di un
            open

            space di un qualunque reparto IT con un mac
            su

            ogni scrivania.

            intanto che aspetti puoi consolarti con queste

            [img]http://9to5mac.files.wordpress.com/2011/05/ma

            [img]http://9to5mac.files.wordpress.com/2011/05/ma

            in ogni caso sono il primo a dire che il PC
            continuerà a vivere tra gli addetti ai lavori, e
            si spera senza piastrelle! ma se guardiamo i
            prodotti consumer, ovvero il grosso del mercato,
            l'unica ad innovare è stata
            applehttp://www.gartner.com/newsroom/id/2604616se ti cobsola...(rotfl)(rotfl)
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: tucumcari

            http://www.gartner.com/newsroom/id/2604616
            se ti cobsola...già, terzo vendor negli states, con pochissimi modelli, che coprono solo la fascia alta del mercato, e con un OS diverso dal mainstream... chi l'avrebbe mai detto?
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: tucumcari



            http://www.gartner.com/newsroom/id/2604616

            se ti cobsola...

            già, terzo vendor negli states, con pochissimi
            modelli, che coprono solo la fascia alta del
            mercato, e con un OS diverso dal mainstream...
            chi l'avrebbe mai
            detto?fascia alta? Alta ne prezzo vorrai dire!(rotfl)(rotfl)E quel segnetto - davanti ai numeri che vorrà mai dire?
          • erikach scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: tucumcari



            http://www.gartner.com/newsroom/id/2604616

            se ti cobsola...

            già, terzo vendor negli states, con pochissimi
            modelli, che coprono solo la fascia alta del
            mercato, e con un OS diverso dal mainstream...
            chi l'avrebbe mai
            detto?Hai sempre una giustificazione per tutto, a casa mia saresti definito un quaqquaraquà
        • stronzolo scrive:
          Re: prezzi
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: M.R.



          Per quanto riguarda la APPLE è vittima della

          propria strategia che ha relegato il mondo

          desktop in terzo piano privilegiando settori
          più

          profittevoli come Iphone e Ipad (come dargli

          torto con quei margini mostruosi?): sono
          anni
          che

          la gente si lamenta che APPLE ha abbandonato
          il

          mercato PC senza innovare e con solo qualche

          piccolo aggiornamento stilistico e hardware

          (proXXXXXre un po' più potente, un po' più di

          memoria...), soprattutto quelli che vogliono
          pc

          affidabili in campo lavorativo.

          scusa se nel frattempo erano un filo impegnati a
          rivoluzionare il concetto di smartphone e a
          *creare* quello di tablet
          :D

          tra l'altro, a quasi 6 anni dalla sua nascita, il
          macbook air non ha eguali nella concorrenza, e
          stiamo per assistere a un ulteriore evoluzione
          del concetto di workstation (mac
          pro)


          se questo significa non innovare, gli altri cosa
          avrebbero fatto nel
          frattempo?

          quello che han sempre fatto: schifoMa quanto siete pesanti voi applefan? Mai una critica, mai un'obiezione, siete solo degli yes man, vi portereste a casa pure 3 tonnellate di sterco se avessero sopra impressa la mela morsicata. Basta, per favore, basta.
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: XXXXXXXlo

            Ma quanto siete pesanti voi applefan? Mai una
            critica, mai un'obiezione, siete solo degli yes
            man, vi portereste a casa pure 3 tonnellate di
            sterco se avessero sopra impressa la mela
            morsicata. Basta, per favore, basta.sei capace di leggere chi per primo ha scritto "APPLE ha abbandonato il mercato PC senza innovare e con solo qualche piccolo aggiornamento stilistico e hardware"?sei capace di capire che questa è una grandissima XXXXXXX, visto che il macbook air l'ha fatto proprio apple, e la concorrenza cerca da anni di copiarlo con gli ultrabook senza riuscirci?apple sta per presentare il mac pro, piaccia o non piaccia è una rottura con la tradizione. Gli altri cosa presentano? IL NULLAma tanto il tuo è sol un rant, supportato unicamente da un'argomentazione ad hominem. Valore del tuo commento? zero
          • ulik scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: XXXXXXXlo



            Ma quanto siete pesanti voi applefan? Mai una

            critica, mai un'obiezione, siete solo degli
            yes

            man, vi portereste a casa pure 3 tonnellate
            di

            sterco se avessero sopra impressa la mela

            morsicata. Basta, per favore, basta.

            sei capace di leggere chi per primo ha scritto
            "APPLE ha abbandonato il mercato PC senza
            innovare e con solo qualche piccolo aggiornamento
            stilistico e
            hardware"?

            sei capace di capire che questa è una grandissima
            XXXXXXX, visto che il macbook air l'ha fatto
            proprio apple, e la concorrenza cerca da anni di
            copiarlo con gli ultrabook senza
            riuscirci?

            apple sta per presentare il mac pro, piaccia o
            non piaccia è una rottura con la tradizione.
            il case tondo? :D
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: ulik

            il case tondo? :Dno, il XXXX quadro. Alla concorrenza :)
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            ti piace eh?
          • stronzolo scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: ulik



            il case tondo? :D

            no, il XXXX quadro. Alla concorrenza :)Quello che hai venduto ad Apple?
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            no, il XXXX quadro.e non ti fa male? MWAHAHAHAHAHAHAHAHAHA io sono il grande tucumcari, posso tutto e ti vedo, si che ti vedo
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: XXXXXXXlo

            Ma quanto siete pesanti voi applefan? Mai una
            critica, mai un'obiezione, siete solo degli yes
            man, vi portereste a casa pure 3 tonnellate di
            sterco se avessero sopra impressa la mela
            morsicata. Basta, per favore, basta.ad hominem(la risposta completa è stata tagliata)
        • Phronesis scrive:
          Re: prezzi
          - Scritto da: bertuccia
          tra l'altro, a quasi 6 anni dalla sua nascita, il
          macbook air non ha eguali nella concorrenza, Ti dico la mia opinione. La cosa ammirevole da un punto di vista tecnico del mercato pc della Apple è il non voler infarcire i notebook che produce (hai citato l'Air) di cose che non servono ma sono la moda del momento (esempio lo schermo touch).A cosa serve uno schermo touche su un pc nessuno lo sa ma tutti lo vogliono.Io penso MS detta le regole (spingiamo win8), Intel tiene il fucile e tutti eseguono alzando i prezzi in maniera ingiustificata.contribuendo alla crisiI top di gamma sono tutti touch, ma a quale pro?Ecco perché per me è quella che risente meno il calo.
          stiamo per assistere a un ulteriore evoluzione
          del concetto di workstation (mac
          pro)Su questo aspetto, ho letto anche i commenti su macpro qui su PI, ventole e dissipazione, lunghezza cavi ed altro. Onestamente detto senza provocare se uno non è esperto di HW e dissipazione è meglio che non si sbilanci.;)
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            ma statte zitto
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Phronesis

            Ti dico la mia opinione. La cosa ammirevole da un
            punto di vista tecnico del mercato pc della Apple
            è il non voler infarcire i notebook che produce
            (hai citato l'Air) di cose che non servono ma
            sono la moda del momento (esempio lo schermo
            touch).esatto, l'air ad esempio deve andare a coprire determinate necessità: trasportabilità estrema e durata della batteria, senza troppo trascurare le performance. Tutta la progettazione sarà finalizzata a massimizzare quegli aspetti.
            I top di gamma sono tutti touch, ma a quale pro?apingere piastrellotto, dato che MS ha deciso che è il momento giusto per la convergenza desktop / tablet (esperimento già più volte fallimentare)
            Su questo aspetto, ho letto anche i commenti su
            macpro qui su PI, ventole e dissipazione,
            lunghezza cavi ed altro. Onestamente detto senza
            provocare se uno non è esperto di HW e
            dissipazione è meglio che non si
            sbilanci.magari sarà anche un flop totale, quello che a me interessava puntualizzare qui, è che perlomeno apple sta cercando di innovare e anche in maniera piuttosto radicale.ci tenevo a farlo notare a chi viene qua a scrivere l'opposto
          • mela bacata scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Phronesis
            Ti dico la mia opinione. La cosa ammirevole da un
            punto di vista tecnico del mercato pc della Apple
            è il non voler infarcire i notebook che produce
            (hai citato l'Air) di cose che non servono ma
            sono la moda del momento (esempio lo schermo
            touch).ci sono un sacco di portatili senza schermo touch... informati meglio.
            A cosa serve uno schermo touche su un pc nessuno
            lo sa ma tutti lo
            vogliono.se tu non lo vuoi, non vuol dire che tutti la pensino come te.
            Io penso MS detta le regole (spingiamo win8),
            Intel tiene il fucile e tutti eseguono alzando i
            prezzi in maniera
            ingiustificata.anche apple usa intel, quindi questo è in contrasto con la tua prima affermazione.
            contribuendo alla crisi
            I top di gamma sono tutti touch, ma a quale pro?errato.
            Ecco perché per me è quella che risente meno il
            calo.per te.
            Su questo aspetto, ho letto anche i commenti su
            macpro qui su PI, ventole e dissipazione,
            lunghezza cavi ed altro. Onestamente detto senza
            provocare se uno non è esperto di HW e
            dissipazione è meglio che non si
            sbilanci.è noto che apple sacrifichi la funzionalità dei suoi prodotti in favore dell'estetica.
          • Phronesis scrive:
            Re: prezzi
            Guarda è inutile rispondere a chi non vuole discutere ed io ho una forte impressione che tu non voglia farlo.Comunque potrei sbagliarmi.Sono relativamente nuovo qui, ma credo che nessun utente Apple, possa dire che io sia pro-Apple per partito preso.Giudicavo una scelta commerciale di una azienda che produce notebook come tante altre e che obbiettivamente non punta o prova a inserire il touch sui "PC".- Scritto da: mela bacata
            se tu non lo vuoi, non vuol dire che tutti la
            pensino come
            te.Io non ne vedo l'utilità e probabilmente perchè non c'è una utilità.Se ho mouse e tastiera, perchè devo prendere a ditate il monitor su cui leggo le informazioni?Forse puoi spiegarmelo tu. :)e cosi io posso cambiare idea.


            Io penso MS detta le regole (spingiamo win8),

            Intel tiene il fucile e tutti eseguono
            alzando
            i

            prezzi in maniera

            ingiustificata.
            anche apple usa intel, quindi questo è in
            contrasto con la tua prima
            affermazione.Rileggi la mia affermazione.MS vuole spingere una interfaccia touch sui pc, per portare il mercato agli ibridi con Win8. Intel inventa il paradigma ultrabook ("il tablet che desideri, insieme al notebook di cui hai bisogno.") per favorire ms e nel contempo inserirsi nel mercato ibridi e poi dio permettendo nei tablet ... tutte le aziende fanno il loro ultrabook ... che guarda caso è touch... il mercato non li premia (articolo in questione)Apple usa si intel, ma non monta MS.Win. Non era difficile da capire.Forse ho compreso male io ed era qualcos'altro che volevi dire o volevi solo litigare con Bertuccia? perchè se è così io me ne tiro fuori volentieri :)
          • panda rossa scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Phronesis
            Guarda è inutile rispondere a chi non vuole
            discutere ed io ho una forte impressione che tu
            non voglia
            farlo.
            Comunque potrei sbagliarmi.Benissimo.
            Sono relativamente nuovo qui,E quindi dovrai acclimatarti un po'.
            ma credo che nessun
            utente Apple, possa dire che io sia pro-Apple per
            partito preso.In che senso? Il partito preso e' riferito a te o all'utente apple?Le parole sono importanti.
            Giudicavo una scelta commerciale di una azienda
            che produce notebook come tante altre e che
            obbiettivamente non punta o prova a inserire il
            touch sui "PC".Tuttavia non puoi prendere una scelta secondaria e da questa estrapolare un giudizio critico all'intera azienda.E dovresti quotare meglio per rendere piu' leggibile il tutto.
          • Phronesis scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: panda rossa
            In che senso? Il partito preso e' riferito a te o
            all'utente
            apple?
            Le parole sono importanti.L'utente Apple di solito parla per partito preso XDIntendevo comunque che io non parlo per partito preso, pro o contro Apple, pro o contro Google pro o contro Samsung, quando discuto.Altrimenti non vedo il motivo per discutere, tanto difficilmente cambierei idea, se l'interlocutore fa altrettanto discuto, altrimenti passo la mano. Se qualunque obiezione io gli porti lui non cambierebbe comunque idea cosa si discute a fare?Questo mi porta a vedere le cose con più distacco.Se c'è un aspetto in particolare che trovo consono ai miei canoni non fatico ad ammetterlo.Lo specificavo perché l'utente si chiama "mela marcia"ed essere un qualcosa.hater ai miei occhi è essere un fanboy di qualcos'altro.In generale, mi sembra ti interessi saperlo, io prodotti Apple dubito che ne comprerò semplicemente perchè trovo "non consona" la loro politica commerciale e onestamente io il "fascino" apple non lo subisco per nulla.Ma non ho neppure uno smartphone o facebook o un tablet... diciamo che sono fuori dal mercato :)Questa mia opinione non mi preclude però di riconoscere aspetti particolari che reputo più o meno condivisibili; nel caso in oggetto (niente touch sui PC)- Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Phronesis

            Giudicavo una scelta commerciale di una
            azienda

            che produce notebook come tante altre e che

            obbiettivamente non punta o prova a inserire
            il

            touch sui "PC".

            Tuttavia non puoi prendere una scelta secondaria
            e da questa estrapolare un giudizio critico
            all'intera
            azienda.Il mio era un giudizio prettamente legato all'aspetto che discutevamo. Ossia: "perchè i mercato pc è in calo?", costatavo che Apple è forse l'unica azienda che non ha provato ad inserire il touch nei notebook.Questo perchè non legata a MS (che spingeva Win8).E poiché questa scelta ha fatto in maniera immotivata lievitare i prezzi dei notebook; IMHO è una concausa (e di conseguenza anche win8) della totale decrescita dei pc "da grande magazzino".La mia opinione personale sull'azienda non cambia ma è, nel contesto in discussione, irrilevante.- Scritto da: panda rossa
            E dovresti quotare meglio per rendere piu'
            leggibile il
            tutto.Meglio?Ciao Panda. ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Phronesis
            - Scritto da: panda rossa

            In che senso? Il partito preso e' riferito a
            te
            o

            all'utente

            apple?

            Le parole sono importanti.
            L'utente Apple <s
            di solito </s
            parla per partito preso
            XDFixed. 8)
            Intendevo comunque che io non parlo per partito
            preso, pro o contro Apple, pro o contro Google
            pro o contro Samsung, quando
            discuto.
            Altrimenti non vedo il motivo per discutere,
            tanto difficilmente cambierei idea, se
            l'interlocutore fa altrettanto discuto,
            altrimenti passo la mano. Se qualunque obiezione
            io gli porti lui non cambierebbe comunque idea
            cosa si discute a
            fare?Questo e' un forum, non una conversazione privata.Una discussione comunque serve ad altri che leggeranno in futuro.Gli interlocutori magari non cederanno un centimetro della loro posizione, ma chi legge si puo' fare una opinione, o cambiarla.Si discute per gli altri.
            Questo mi porta a vedere le cose con più distacco.
            Se c'è un aspetto in particolare che trovo
            consono ai miei canoni non fatico ad
            ammetterlo.
            Lo specificavo perché l'utente si chiama "mela
            marcia"
            ed essere un qualcosa.hater ai miei occhi è
            essere un fanboy di
            qualcos'altro."Non siamo noi ad essere razzisti: sono loro ad essere macachi!" (cit.)
            In generale, mi sembra ti interessi saperlo, io
            prodotti Apple dubito che ne comprerò
            semplicemente perchè trovo "non consona" la loro
            politica commerciale e onestamente io il
            "fascino" apple non lo subisco per
            nulla.Ed e' questo il concetto da ribadire.Quando uno e' convinto che tutti sono affascinati da apple e quelli che non hanno apple sono solo dei poveri pezzenti che non se lo possono permettere (e' questo il messaggio che vanno propagando), e' necessario fargli capire che noi siamo gente che anche se usa i 100 euro come carta igienica, non compriamo apple perche' di informatica ci capiamo, e tanto basta.
            Ma non ho neppure uno smartphone o facebook o un
            tablet... diciamo che sono fuori dal mercato
            :)Sei in buona compagnia.
            Questa mia opinione non mi preclude però di
            riconoscere aspetti particolari che reputo più o
            meno condivisibili; nel caso in oggetto (niente
            touch sui PC)Il touch sul pc si giustifica per utenti da 0 a 3 anni.Gia' a 4 anni i bambini vogliono usare il mouse.

            Tuttavia non puoi prendere una scelta
            secondaria

            e da questa estrapolare un giudizio critico

            all'intera

            azienda.

            Il mio era un giudizio prettamente legato
            all'aspetto che discutevamo. Ossia: "perchè i
            mercato pc è in calo?", costatavo che Apple è
            forse l'unica azienda che non ha provato ad
            inserire il touch nei notebook.Apple non vende computer, ma complementi d'arredo.Il computer apple serve per essere collocato su un tavolo in cristallo nella reception, e farci girare sopra lo screen saver col logo dell'azienda.Quindi non serve il touch, non serve niente.Apple quando puo' tagliare taglia. Pure gli angoli."Less is more".
            Questo perchè non legata a MS (che spingeva Win8).
            E poiché questa scelta ha fatto in maniera
            immotivata lievitare i prezzi dei notebook;
            IMHO
            è una concausa (e di conseguenza anche win8)
            della totale decrescita dei pc "da grande
            magazzino".Boh. Io la vedo diversamente.Dal mio punto di vista chi aveva bisogno di un computer lo possiede.La potenza di un computer ormai non e' piu' ulteriormente migliorabile.Quindi il mercato si e' saturato.Le aziende si sono fermate a XP.E' sufficiente per quello che fanno. Basta.
            La mia opinione personale sull'azienda non cambia
            ma è, nel contesto in discussione,
            irrilevante.Ricordarla ogni volta, non guasta mica.
          • pietro scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: panda rossa..
            La potenza di un computer ormai non e' piu'
            ulteriormente
            migliorabile.
            Quindi il mercato si e' saturato.i PC possono migliorare ancora molto, solo che la gente non ne sente la necessità, è il SW che traina l'HW, quando il SW diventa lento allora si cambia il computer.
          • Etype scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: pietro
            i PC possono migliorare ancora molto, solo che la
            gente non ne sente la necessità, è il SW che
            traina l'HW, quando il SW diventa lento allora si
            cambia il
            computer.Quando il software diventa lento significa che c'è qualcosa che non va...
          • pietro scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: pietro


            i PC possono migliorare ancora molto, solo
            che
            la

            gente non ne sente la necessità, è il SW che

            traina l'HW, quando il SW diventa lento
            allora
            si

            cambia il

            computer.

            Quando il software diventa lento significa che
            c'è qualcosa che non
            va...intendevo i nuovi SW che hai installato e che ovviamente richiedono più risorse dei precedenti.
          • Etype scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: pietro
            intendevo i nuovi SW che hai installato e che
            ovviamente richiedono più risorse dei
            precedenti.Appunto,a questo mi riferivo oggi si fanno software bloatware spaventosi.
          • cicciobello scrive:
            Re: prezzi
            Ma fanno anche più cose? E le funzioni nuove ti servono? Altrimenti, ti tieni il software vecchio.
        • tucumcari scrive:
          Re: prezzi
          si si, ma ora rispondi ad una domanda seria: ti piace lo sperma dei cammelli?
        • mela bacata scrive:
          Re: prezzi
          io ho un macbook air, l'ho voluto prendere solo per capire come erano questi apple. beh delusione... niente che non facessi già con un acer + ubuntu... lo stile? ci sono i vaio e i samsung in alluminio che sono uguali, costano meno e posso pure upgradare ram e sostituire l'ssd perchè non sono integrati... va beh, ho buttato 1300 euro, me ne pento, ma almeno adesso so che apple è solo fuffa e non ripeterò lo sbaglio in futuro!
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: mela bacata
            io ho un macbook aire stiXXXXX non ce lo metti?
          • madonna tr01a scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: tucumcari
            e stiXXXXX non ce lo metti?ce lo metto in XXXX se vuoi!
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: XXXXXXX tr01a
            - Scritto da: tucumcari


            e stiXXXXX non ce lo metti?
            ce lo metto in XXXX se vuoi!ti vuoi sodomizzare da solo con uno stiXXXXX? buon divertimento :D
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: mela bacata

            io ho un macbook air, l'ho voluto prendere solo
            per capire come erano questi apple. beh
            delusione... niente che non facessi già con un
            acer + ubuntu...di che acer parliamo? modello e prezzoil tuo acer è in grado di aggiornarsi e fare i backup mentre è in standby?
            lo stile? ci sono i vaio e i
            samsung in alluminio che sono uguali,ti faccio fare un esperimento stupido. Apri l'Air utilizzando solo un dito, e senza l'ausilio dell'altra mano. Bene, fatto. Adesso fai la stessa cosa con un qualsiasi altro ultrabook
            costano
            meno e posso pure upgradare ram e sostituire
            l'ssd perchè non sono integrati... allora sono sicuramente più ingombranti, e già capisci che chi li ha progettati non aveva ben chiara la loro funzione principale: essere il più trasportabili possibile.mi dici anche se gli altri ti fanno 10 ore di autonomia? Non lo fanno eh? forse perchè il progettista a sprecato spazio per mettere SSD e RAM sostituibili... diciamo che sto progettista ha le idee un po' confuse
            va beh, ho
            buttato 1300 euro, me ne pento, ma almeno adesso
            so che apple è solo fuffa e non ripeterò lo
            sbaglio in futuro!vendilo, gli air non si deprezzano come il resto della paccottaglia che citavi
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: mela bacata



            io ho un macbook air, l'ho voluto prendere
            solo

            per capire come erano questi apple. beh

            delusione... niente che non facessi già con
            un

            acer + ubuntu...

            di che acer parliamo? modello e prezzo

            il tuo acer è in grado di aggiornarsi e fare i
            backup mentre è in
            standby?



            lo stile? ci sono i vaio e i

            samsung in alluminio che sono uguali,

            ti faccio fare un esperimento stupido. Apri l'Air
            utilizzando solo un dito, e senza l'ausilio
            dell'altra mano. Bene, fatto. Adesso fai la
            stessa cosa con un qualsiasi altro
            ultrabookAnche col mio samsung lo faccio benissimo (obbeh peccato che sia anche più leggero e più sottile... e costi molto meno)...(rotfl)(rotfl)
            mi dici anche se gli altri ti fanno 10 ore di
            autonomia? Non lo fanno eh? forse perchè il
            progettista a sprecato spazio per mettere SSD e
            RAM sostituibili... diciamo che sto progettista
            ha le idee un po'
            confuseTu hai le idee confuse... io invece ho 11.2 ore di autonomia... di fatto(rotfl)(rotfl)
          • user_ scrive:
            Re: prezzi
            spendere il triplo per avere quelle strane caratteristiche aggiuntive trascurabili, non servono a niente. e se uno ha pochi soldi come la maggioranza delle persone ,si butta su pc.
          • bertuccia scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: user_

            spendere il triplo per avere quelle strane
            caratteristiche aggiuntive trascurabili, non
            servono a niente.era per farti capire che non stai assolutamente parlando di due prodotti equivalenti. O meglio, sono equivalenti nella stessa maniera in cui Ferrari e Fiat 500 hanno 4 ruote e ti portano da A a B
            e se uno ha pochi soldi come la
            maggioranza delle persone ,si butta su
            pc.haha ma se il solo aggiornamento di windows costa 200euro! :Dinfatti si vede come la gente si sta buttando sui PC :D
          • user_ scrive:
            Re: prezzi
            su apple molto meno
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: user_



            spendere il triplo per avere quelle strane

            caratteristiche aggiuntive trascurabili, non

            servono a niente.

            era per farti capire che non stai assolutamente
            parlando di due prodotti equivalenti. O meglio,
            sono equivalenti nella stessa maniera in cui
            Ferrari e Fiat 500 hanno 4 ruote e ti portano da
            A a
            BSono daccordo...Peccato infatti che io ho un quad core (e costa meno) l'air (è la 500) un dual core... Morale tu hai una 500 che costa come una ferrari non una ferrari!(rotfl)(rotfl)
          • Trotterello scrive:
            Re: prezzi

            Sono daccordo...
            Peccato infatti che io ho un quad core (e costa
            meno) l'air (è la 500) un dual core...link grazie
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: Trotterello

            Sono daccordo...

            Peccato infatti che io ho un quad core (e
            costa

            meno) l'air (è la 500) un dual core...
            link grazie http://www.samsung.com/it/consumer/pc-peripherals-printer/notebook/ultra-portablePrego come vedi tra i serie 9 solo il plus ha un dual core gli altri hanno hanno un quad core.
          • pietro scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: bertuccia

            - Scritto da: user_





            spendere il triplo per avere quelle
            strane


            caratteristiche aggiuntive
            trascurabili,
            non


            servono a niente.



            era per farti capire che non stai
            assolutamente

            parlando di due prodotti equivalenti. O
            meglio,

            sono equivalenti nella stessa maniera in cui

            Ferrari e Fiat 500 hanno 4 ruote e ti
            portano
            da

            A a

            B
            Sono daccordo...
            Peccato infatti che io ho un quad core (e costa
            meno) l'air (è la 500) un dual core...l'air è ottimizzato per i consumi, come se la cava il tuo?
          • tucumcari scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: pietro
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: bertuccia


            - Scritto da: user_







            spendere il triplo per avere quelle

            strane



            caratteristiche aggiuntive

            trascurabili,

            non



            servono a niente.





            era per farti capire che non stai

            assolutamente


            parlando di due prodotti equivalenti. O

            meglio,


            sono equivalenti nella stessa maniera
            in
            cui


            Ferrari e Fiat 500 hanno 4 ruote e ti

            portano

            da


            A a


            B

            Sono daccordo...

            Peccato infatti che io ho un quad core (e
            costa

            meno) l'air (è la 500) un dual core...

            l'air è ottimizzato per i consumi, come se la
            cava il
            tuo?11.2 ore come come ho già detto.
          • Etype scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            il tuo acer è in grado di aggiornarsi e fare i
            backup mentre è in
            standby?Se il tuo lo fa non è uno standby non credi ? :)Comunque questo dovrebbe essere un fattore critico,aggiornarsi e fare un backup in stanby ?Se per questo io posso accendere il pc con un clic del mouse,premendo una combianzione di tasti,una telefonata oppure inviando un pacchetto...Normalità
            ti faccio fare un esperimento stupido. Apri l'Air
            utilizzando solo un dito, e senza l'ausilio
            dell'altra mano. Bene, fatto. Adesso fai la
            stessa cosa con un qualsiasi altro
            ultrabookqueste idiozie sarebbero i tuoi termini di paragone ?
            allora sono sicuramente più ingombranti, e già
            capisci che chi li ha progettati non aveva ben
            chiara la loro funzione principale: essere il più
            trasportabili
            possibile.ti prego non continuare....Caso mai il contrario,chi fa ram saldate e SSD non sostituibili dubito che si occupi di elettronica e d'informatica.
            mi dici anche se gli altri ti fanno 10 ore di
            autonomia? Non lo fanno eh?della serie lo accendi e lo rimani a guardare senza fare nulla ? :D :D
            forse perchè il
            progettista a sprecato spazio per mettere SSD e
            RAM sostituibili...Che è una cosa assolutamente normale per un notebook,dato che è composto da più parti e non è un tablet.
            diciamo che sto progettista
            ha le idee un po'
            confuseTu ovviamente hai una laurea in elettronica per dire questo,giusto ? :DDiciamo che alla Apple non hanno progettisti seri e facciamo prima ;)
            vendilo, gli air non si deprezzano come il resto
            della paccottaglia che
            citaviLa paccottiglia ha SSD e RAM non sostituibili,il valore degli icosi sta tutto dentro alla testa dell'appliano...correranno in parecchi a comprare a 1300 euro un notebook con Ram saldate e SSD non rimovibile usato :D
          • mela bacata scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            di che acer parliamo? modello e prezzoun acer di 6 anni fa con intel centrino (sigle core), 2gb ram, 500gb hdd, ati radeon.
            il tuo acer è in grado di aggiornarsi e fare i
            backup mentre è in standby?e che senso ha questo? se lo lascio in standby deve risparmiare batteria il più possibile. powenap è una cavolata! inoltre per fare il backup dovrei lasciare accesa la periferica di destinazione del backup: bel risparmio energetico. è vero, apple non ha sul vocabolario la parola "risparmio".
            ti faccio fare un esperimento stupido. Apri l'Air
            utilizzando solo un dito, e senza l'ausilio
            dell'altra mano. Bene, fatto. Adesso fai la
            stessa cosa con un qualsiasi altro
            ultrabookse un giorno mi amputano un braccio (e spero che non succeda) farò il test, per ora uso le 2 mani. ps: al lavoro ho un portatile compaq che si apre tranquillamente con una sola mano (e costa si e no 500 euro).
            allora sono sicuramente più ingombranti, e già
            capisci che chi li ha progettati non aveva ben
            chiara la loro funzione principale: essere il più
            trasportabili
            possibile.qualche grammo o millimetro in più non pregiudica la portabilità, ma se mi fa risparmiare 500 euro e mi da la possibilità di fare upgrade ben vengano!
            mi dici anche se gli altri ti fanno 10 ore di
            autonomia? Non lo fanno eh? forse perchè il
            progettista a sprecato spazio per mettere SSD e
            RAM sostituibili... diciamo che sto progettista
            ha le idee un po'
            confusecon uso intenso l'air non fa 10 ore!
            vendilo, gli air non si deprezzano come il resto
            della paccottaglia che
            citavilo tengo finchè va, come faccio sempre coi pc. a meno che tu mi conisgli di venderlo subito perchè sai che la decantata affidabilità di apple è solo uno spechietto per le allodole...
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: prezzi
            - Scritto da: bertuccia
            mi dici anche se gli altri ti fanno 10 ore di
            autonomia? Non lo fanno eh? forse perchè il
            progettista a sprecato spazio per mettere SSD e
            RAM sostituibili... diciamo che sto progettista
            ha le idee un po'
            confuseToglimi una curiosità: ci credi sul serio alle cose che dici?
        • Etype scrive:
          Re: prezzi
          - Scritto da: bertuccia
          scusa se nel frattempo erano un filo impegnati a
          rivoluzionare il concetto di smartphone e a
          *creare* quello di tablet
          :DMa rivoluzionare cosa ? ma ci fai o ci sei ? Il tablet è stata una semplice evoluzione e trovata pubblicitaria per vendere di più,non perchè ci fosse una reale esigenza...dalle mie parti si chiama gadget...altro che impegnati.
          tra l'altro, a quasi 6 anni dalla sua nascita, il
          macbook air non ha eguali nella concorrenzaCerto gli ultrabook sa cosa sono....e non ne varrebbe la pena per queli oggetti supercastrati.
          e
          stiamo per assistere a un ulteriore evoluzione
          del concetto di workstation (mac
          pro)si il portacenere,ma per favore .....
          se questo significa non innovare, gli altri cosa
          avrebbero fatto nel
          frattempo?No non significa innovare,al limite puoi dire evoluzione e gadget,niente più. Cosa hanno fatto gli altri ? Si sono dedicati all'informatica vera,su standard diffusi,su come migliorare le tecnologie presenti e i vari standard ..spiacente non è merito di Apple se oggi ci troviamo proXXXXXri per pc multicore potenti e che tendono a consumare sempre meno,ma grazie ad Intel e AMD. Non è grazie ad Apple che si è passati da AGP a PCI-E o da IDE a SATA,da CRT a LCD-LED,da HDD a SSD,a Ram da DDR a DDR3 (e prossimamente DDR4),ecc,ecc ...tutte cose che hai grazie agli altri,altrimenti ora non avevi neanche una tastiera su cui scrivere
          quello che han sempre fatto: schifoRicordati sempre un aspetto fondamentale : Apple ha e avrà sempre bisogno degli altri per realizzare i suoi Icosi,gli altri non hanno bisogno di Apple,come è sempre stato d'altronde :)
        • Darth Vader scrive:
          Re: prezzi
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: M.R.



          Per quanto riguarda la APPLE è vittima della

          propria strategia che ha relegato il mondo

          desktop in terzo piano privilegiando settori
          più

          profittevoli come Iphone e Ipad (come dargli

          torto con quei margini mostruosi?): sono
          anni
          che

          la gente si lamenta che APPLE ha abbandonato
          il

          mercato PC senza innovare e con solo qualche

          piccolo aggiornamento stilistico e hardware

          (proXXXXXre un po' più potente, un po' più di

          memoria...), soprattutto quelli che vogliono
          pc

          affidabili in campo lavorativo.

          scusa se nel frattempo erano un filo impegnati a
          rivoluzionare il concetto di smartphoneRivoluzionare? Facevo di più con questo:http://www.gsmarena.com/qtek_9090-1171.phpSe rivoluzione = involuzione allora OK. e a
          *creare* quello di tablet Creare?http://it.wikipedia.org/wiki/Windows_XP_Tablet_PC_EditionMi sa che ti sei perso qualche passaggio.
        • M.R. scrive:
          Re: prezzi
          Infatti, a parte le qualità del MBAir, la cosa che più si deve considerare è che è praticamente irriparabile: un ottimo investimento.
    • Eugenio Guastatori scrive:
      Re: prezzi
      - Scritto da: user_
      perchè non abbassano i prezzi? L'altro giorno
      l'hanno aumentati invece, con l'aumento dell'iva
      al 22%. Ma avrebbero potuto farli rimanere
      com'erano prima visto che già li avevano
      aumentati tempo prima e vista anche la
      diminuzione degli acquisti di
      pc.
      --------------------------------------------------
      Modificato dall' autore il 10 ottobre 2013 15.00
      --------------------------------------------------Guarda, mi è arrivato un volantino di un portatile a 350 euro con CPU intel, 4Giga di ram e 500 giga di disco.Anche a rivenderlo a peso secondo me ci guadagni.
Chiudi i commenti