Anche Dell ha il suo Chromebook

Un annuncio avvolto nel mistero. Nessun dettaglio preciso su costo o tempi di consegna. Ma ora la schiera delle aziende con un notebook Chrome OS è ancora più fitta

Roma – È una presentazione singolare quella di Dell per il suo primo Chromebook: il laptop con a bordo Chrome OS, sistema operativo sviluppato da Google per device pensati per il cloud computing, si chiamerà Chromebook 11 come il già annunciato prodotto HP (quello troppo caloroso ), ma sarà disponibile inizialmente solo per le istituzioni scolastiche. Nessuna informazione precisa su prezzo del nuovo arrivato, solo una indicazione generica su altri dispositivi analoghi in arrivo.

Tra le aziende che già offrono notebook al sapore di Mountain View ci sono Acer, la già citata HP, Samsung: i prezzi variano da 199 dollari fino agli oltre mille del Pixel (la vera ammiraglia del comparto), ed è probabile che Dell provi a produrre un certo numero di apparecchi per occupare diverse fasce di mercato , un po’ come ha fatto con i tablet Android e Windows che ha presentato in queste settimane. È un segmento in crescita, su cui per esempio Acer conta molto , e dunque non è strano che anche Dell provi a scommetterci.

L’annuncio di Dell semmai è singolare per le modalità scelte: una sola foto, qualche dettaglio sul tipo di piattaforma scelta (processore Haswell da 1,4GHz, 4GB di RAM, WiFi, Bluetooth, storage da 16GB, schermo 11,6 con risoluzione 1366×768: un allestimento simile a quello dell’Acer C720), nessun prezzo. Una possibilità è che l’azienda voglia tenersi le novità in caldo per l’ormai imminente CES di Las Vegas , che si terrà come di consueto a inizio gennaio. Tutto starà a capire se questi Chromebook saranno la nuova moda passeggera, come sono stati i netbook, o se invece avranno un futuro più duraturo e remunerativo come invece stanno garantendo smartphone e tablet. ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti