Anche Symantec si divide in due

Due nuove aziende nasceranno. La prima si occuperà del software antivirale (consumer ed enterprise). L'altra dello storage, backup e del "data management". I dirigenti restano gli stessi, per ora

Roma – La scissione delle aziende impegnate nel settore tecnologico è una tendenza di gran moda, e anche Symantec ha deciso di seguire il trend annunciando l’avvio della sudivisione della corporation in due business operativi in ambiti differenti. Il management è lo stesso, per il momento, e gli azionisti ci guadagneranno sul medio-lungo periodo.

La security enterprise USA è la terza grande azienda hi-tech ad annunciare la divisione in più tronconi, dopo i casi recenti (ed eccellenti) di eBay e Hewlett-Packard . La decisione, presa con consenso unanime da parte del consiglio di amministrazione, prevede la nascita di una nuova società impegnata sul fronte del software e dei servizi di sicurezza (sia consumer che enterprise), e di un’altra specializzata in pratiche “information management” inclusi backup e ripristino dei dati, archiviazione, storage e altro.

Transizione più o meno morbida per quanto riguarda i vertici dirigenziali, con l’attuale CEO di Symantec Michael Brown che continuerà a gestire il business della sicurezza e John Gannon, già presidente e COO presso Quantum, a occuparsi del nuovo business della gestione dei dati e dello storage.

La trasformazione di Symantec in due entità separate verrà completata entro il mese di dicembre 2015, spiega l’azienda, e la nuova società verrà quotata alla borsa di Wall Street in maniera indipendente accanto alla vecchia. Agli azionisti Symantec promette che le due aziende separate potranno “massimizzare le rispettive opportunità di crescita” con conseguente aumento di valore dei titoli azionari.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    GIUSTIZIA E' FATTA!
    Una persona è stata condannata a una multa, una che non rientra nemmeno lontanamente nella categoria "scarriconi compulsivi".Questa sì che è giustizia: sarà un ottimo deterrente contro l'altro mezzomiliardo di scaricatori che ci sono al mondo... :p
  • Etype scrive:
    fine della pirateria
    Eh ora tutta la Francia si è ravveduta,non è che gli utenti più smaliziati sono aumentati e prendono solo qualche sprovveduto facendo credere lucciole per lanterne in modo da in itimorire il popolo ?Che poi esistono N modi diversi per farla franca.Questi non hanno capito che tutto quello che si possono inventare è carta straccia se confrontato a quello che può fare realmente un utente.
  • lorenzo scrive:
    Dubbio ...
    Quindi hanno beccato degli sprovveduti ... mentre i pirati veri se la ridacchiano ... direi che e' veramente efficace il metodo ...
    • bud scrive:
      Re: Dubbio ...
      - Scritto da: lorenzo
      Quindi hanno beccato degli sprovveduti ... mentre
      i pirati veri se la ridacchiano ... direi che e'
      veramente efficace il metodo
      ...Quoto bisogna utilizzare il metodo americano utilizzato con megaupload e' molto piu' efficace si manda la polizia sequestri e si chiude tutto,non bisogna lasciar dilagare questi tipi di reati ma intervenire prontamente alla fonte i pesci piccoli sono dei parassiti sostanzialmente vogliono tutto e gratis mentre quelli grossi che lucrano sui parassiti sono il vero problema.
      • cicciobello scrive:
        Re: Dubbio ...

        Quoto bisogna utilizzare il metodo americano
        utilizzato con megauploadCon il p2p non si può usare, dovresti saperlo.
        e' molto piu' efficaceSi vede... megaupload ha solo cambiato nome, ed è diventato molto più blindato di prima.
        si manda la polizia sequestri e si chiude
        tutto,Mandi la polizia DOVE?
        non bisogna lasciar dilagare questi tipi di reatiPotevi dirlo nel 1990... ora è troppo tardi.
        ma intervenire prontamente alla fonte i pesci
        piccoli sono dei parassiti sostanzialmente
        vogliono tutto e gratis mentre quelli grossi che
        lucrano sui parassiti sono il vero
        problema.Se è possibile lucrare su quelli che vogliono tutto gratis, perché non lo fanno direttamente i produttori di contenuti? Se un sito di streaming e download gratuito rende così tanto, le case cinematografiche avrebbero solo da fare i loro siti (perfettamente legali), con i film in qualità perfetta, gratis, con i loro banner pubblicitari, e sbattebbero fuori i siti pirata in pochi giorni.
        • ... scrive:
          Re: Dubbio ...
          - Scritto da: cicciobello
          Se è possibile lucrare su quelli che vogliono
          tutto gratis, perché non lo fanno direttamente i
          produttori di contenuti? Se un sito di streaming
          e download gratuito rende così tanto, le case
          cinematografiche avrebbero solo da fare i loro
          siti (perfettamente legali), con i film in
          qualità perfetta, gratis, con i loro banner
          pubblicitari, e sbattebbero fuori i siti pirata
          in pochigiorni.Forse perché pensano, o sperano, di guadagnare di più andando per vie legali.O forse perché vogliono la botte piena e la moglie ubriaca, chi lo sa. Più sono piagnoni e meno si capisce perché si lamentano.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Dubbio ...
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: cicciobello

            Se è possibile lucrare su quelli che vogliono

            tutto gratis, perché non lo fanno direttamente i

            produttori di contenuti? Se un sito di streaming

            e download gratuito rende così tanto, le case

            cinematografiche avrebbero solo da fare i loro

            siti (perfettamente legali), con i film in

            qualità perfetta, gratis, con i loro banner

            pubblicitari, e sbattebbero fuori i siti pirata

            in pochigiorni.

            Forse perché pensano, o sperano, di guadagnare di
            più andando per vie legali.Quindi sono ingordi, quindi sono il cancro della società. E prima spariranno, loro e chi li sostiene, e meglio sarà per tutto il resto del <b
            MONDO </b
            .Il modo migliore è farli ammalare condividendo i loro contenuti così che debbano spendere i pochi soldi che ancora hanno tutti in medicine.Ed è esattamente ciò che stiamo facendo.Nota che la maggior parte di loro sta negli Stati Uniti, dove praticamente non esiste la sanità pubblica: là ti curi solo se hai i soldi, se no puoi benissimo morire. Ed è ciò che noi auguriamo ai produttori di contenuti.
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Dubbio ...
        Ok quindi per impedire lo smercio di droga si fanno saltare in aria porti, aeroporti, autostrade, case.....
  • Pasta alla Pirateria scrive:
    una persona, ben 800 euro, sospesa
    fine della pirateria senza se e senza ma. :)
    • Passante scrive:
      Re: una persona, ben 800 euro, sospesa
      - Scritto da: Pasta alla Pirateria
      fine della pirateria senza se e senza ma. :)Fossi nella tipa aprirei un nodo TOR ed uscirei solo piu' da li'.
    • panda rossa scrive:
      Re: una persona, ben 800 euro, sospesa
      - Scritto da: Pasta alla Pirateria
      fine della pirateria senza se e senza ma. :)Hadopi ha funzionato.In pochi anni siamo passati da 50 milioni di francesi che scaricavano l'impossibile a 1500, di cui una sola condannata.Giusto condonarle la multa.L'operazione hadopi ha avuto pieno sucXXXXX, e il suo scopo non e' certo quello di fare cassa, ma semplicemente quello di educare la cittadinanza <b
      a non farsi sgamare! </b
      Obiettivo raggiunto.La popolazione francese ha raggiunto un elevato livello di consapevolezza e imparato ad usare le tecnologie di anonimizzazioe e criptazione.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: una persona, ben 800 euro, sospesa
        - Scritto da: panda rossa
        La popolazione francese ha raggiunto un elevato
        livello di consapevolezza e imparato ad usare le
        tecnologie di anonimizzazioe e
        criptazione.Ora tocca a quella italiana prendere consapevolezza.E questo forum sarebbe un ottimo mezzo per diffondere conoscenza riguardo queste tecnologie. Invece troppo spesso si vedono inutili litigate pro/contro linux/windows/apple.Tu che sei parte attiva di queste o.s. war che ne pensi?
        • panda rossa scrive:
          Re: una persona, ben 800 euro, sospesa
          - Scritto da: Nome e cognome
          - Scritto da: panda rossa


          La popolazione francese ha raggiunto un elevato

          livello di consapevolezza e imparato ad usare le

          tecnologie di anonimizzazioe e

          criptazione.


          Ora tocca a quella italiana prendere
          consapevolezza.
          E questo forum sarebbe un ottimo mezzo per
          diffondere conoscenza riguardo queste tecnologie.
          Invece troppo spesso si vedono inutili litigate
          pro/contro
          linux/windows/apple.
          Tu che sei parte attiva di queste o.s. war che ne
          pensi?In italia non c'e' questo problema.Qui si applicano le tecniche di blocco dei contenuti piu' all'avanguardia, molto piu' efficaci che queste pantomime dei tre colpi un soldo.Questo forum svolge egregiamente la sua parte, indicando di volta in volta quali sono i dominii che sono stati oscurati a livello di dns, cosi' la gente lo sa.Per il resto la pirateria in italia non esiste.Questa e' la patria del digital divide e delle connessioni dati da 2 GB al mese, e quei pochi che nonostante tutto riescono comunque a scaricarsi due canzonette, pagano l'equo compenso agli autori.
          • bud scrive:
            Re: una persona, ben 800 euro, sospesa

            Per il resto la pirateria in italia non esiste.
            Questa e' la patria del digital divide e delle
            connessioni dati da 2 GB al mese, e quei pochi
            che nonostante tutto riescono comunque a
            scaricarsi due canzonette, pagano l'equo compenso
            agli
            autori.non esiste neanche lo stipendio di chi produce i contenuti
          • cicciobello scrive:
            Re: una persona, ben 800 euro, sospesa

            non esiste neanche lo stipendio di chi produce i
            contenutiQuindi, il problema si risolve da solo: non produrre contenuti e sei a posto.
      • ruppolo scrive:
        Re: una persona, ben 800 euro, sospesa
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Pasta alla Pirateria

        fine della pirateria senza se e senza ma. :)

        Hadopi ha funzionato.
        In pochi anni siamo passati da 50 milioni di
        francesi che scaricavano l'impossibile a 1500, di
        cui una sola
        condannata.

        Giusto condonarle la multa.
        L'operazione hadopi ha avuto pieno sucXXXXX, e il
        suo scopo non e' certo quello di fare cassa, ma
        semplicemente quello di educare la cittadinanza
        <b
        a non farsi sgamare! </b



        Obiettivo raggiunto.

        La popolazione francese ha raggiunto un elevato
        livello di consapevolezza e imparato ad usare le
        tecnologie di anonimizzazioe e
        criptazione.Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: una persona, ben 800 euro, sospesa
          Intanto la francia ha buttato via fior fior di quartini in una cosa inutile.
          • ... scrive:
            Re: una persona, ben 800 euro, sospesa
            - Scritto da: Sg@bbio
            Intanto la francia ha buttato via fior fior di
            quartini in una cosa
            inutile.Fior fior di quartini? Perchè i francesi sono tutti tossici?ahahahahahahahahahah
        • Funz scrive:
          Re: una persona, ben 800 euro, sospesa
          - Scritto da: ruppolo
          Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo
          zampino.qui non c'è nessuna gatta, nessuno zampino, e pure il lardo và a vedere se c'è veramente o se lo sono mangiato quelli delle major... :p
Chiudi i commenti