Android, l'hack che viene dal freddo

Basta un freezer per rendere i gadget Android vulnerabili a un attacco di tipo "cold boot". Così diventa possibile recuperare il contenuto della memoria. A patto di avere un freezer a portata, si intende

Roma – I gadget Android sono vulnerabili a un attacco di tipo “cold boot”, dicono i ricercatori dell’università tedesca di Erlangen, un metodo per recuperare le informazioni presenti in memoria che trae vantaggio dall’effetto “dilatante” delle basse temperature sui tempi di dispersione delle informazioni digitali archiviate nella memoria temporanea di un dispositivo elettronico.

Dimostrato nel 2008 contro i PC, un attacco di cold boot prova a estrarre il contenuto della memoria RAM dopo lo spegnimento tramite pulsante di alimentazione e la veloce riaccensione del dispositivo: in questo caso il breve lasso di tempo trascorso fra lo spegnimento e la riaccensione non permette alle informazioni presenti in RAM di disperdersi, ed è possibile riavviare il sistema con un sistema operativo diverso per cercare di estrarre le suddette informazioni.

Il problema, nel caso dei telefonini Android, è il tempo ridotto (un paio di secondi) nel corso del quale le informazioni sono recuperabili dalla RAM: i ricercatori teutonici hanno però risolto l’intoppo “raffreddando” uno smartphone (Samsung Galaxy) in un freezer a temperature sotto-zero, portando a 5-6 secondi il tempo di ritenzione dei dati in RAM e fornendo quindi un tempo sufficiente al collegamento di un PC per il dump dei dati.

Gli esperti tedeschi hanno usato un tool software chiamato opportunamente FROST (Forensic Recovery of Scrambled Telephones), Linux e un collegamento micro-USB per raccogliere i dati, mentre i requisiti necessari affinché l’attacco funzioni includono un boot loader sbloccato, una batteria rimuovibile e l’accesso “fisico” al dispositivo.

Stando così le cose, è altamente improbabile che gli attacchi “cold boot” possano trasformarsi in una minaccia diffusa alla sicurezza dei gadget mobile basati su Android. E nel caso qualcuno provasse a parlare di “vulnerabilità”, Google potrebbe sempre intervenire per richiedere un “ammorbidimento” di toni come fatto nel recente caso dei dati utente inopinatamente comunicati agli sviluppatori di app.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Creative Common scrive:
    Condanne assurde
    Ipotiziamo che non avrà probabilmente mai nella sua vita 6.400.000 per rifondare dei danni, lo si condanna a 2 possibili situazioni.1° a continuare ad agire nell'illegalità per fare reddito e sopravvivere.2° a pagare anche se con una parte del suo reddito futuro ad una piccola parte di quello che deve risarcire.Mettiamo che ha già speso gli introiti. Ad esempio se andasse a lavorare a 1000 euri netti al mese, e gli prelevano 1 quinto dello stipendio = 200 euri, per pagare 6.400.000 euri ci vorrebbero 32.000 mesi 2.666 anni.A tal punto se Tex deve scegliere tra l'opzione 1 o 2 secondo voi cosa sceglierebbe?
    • Andralas scrive:
      Re: Condanne assurde
      Te lo dico io, Tex farò un accordo con Mefisto per ottenere l'immortalità, poi, salderà il suo debito.
  • 123 scrive:
    ma che "Tex Willer"
    Questo e' "ciro 'o fetiente", il solito intrallazzone napoletano. Gli sequestrassero tutto e ciao.
    • louis manera scrive:
      Re: ma che "Tex Willer"
      se qualche napoletano ti ha rotto il XXXX, non te la prendere con tutti!
    • krane scrive:
      Re: ma che "Tex Willer"
      - Scritto da: 123
      Questo e' "ciro 'o fetiente", il solito
      intrallazzone napoletano. Gli sequestrassero
      tutto e ciao.Gia' fatto, e mo ?
  • akawappo scrive:
    cioè ma DAVVERO?
    cioè davvero state così a pezzi che se linko una query di ricerca di YOUTUBE dove è possibile visualizzare migliaia di film liberamente, voi moderate il messaggio?ma perchè non si può dire che GOOGLE vìola tranquillamente le leggi sul copiright o perchè avete paura che un giudice denunci anche voi?ma siete fuorissimo.comunque provate a cercate "film completo" su youtube e poi chiamate i carabinieri e condannate a morte Sergey Brin e Larry Page-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 febbraio 2013 17.20-----------------------------------------------------------
    • Leguleio scrive:
      Re: cioè ma DAVVERO?
      Sei fuori strada, akawappo. Youtube ha stretto accordi commerciali con le case cinematografiche sia per bloccare i loro film con il sistema del Content ID, sia per spartirsi i guadagni, nel caso alle suddette case cinematografiche interessasse diffondere alcuni film completi su Youtube nei quali compaiono annunci pubblicitari. Con questo sistema guadagnano entrambi. Il servizio gestito dall'hacker Tex Willer non prevedeva accordi commerciali con le case cinematografiche. I soldi se i teneva lui.
      • akawappo scrive:
        Re: cioè ma DAVVERO?
        ma di cosa stai parlando?del canale MOVIES di youtube, non certo dei fim uploadati da normalissimi utenti che spesso e volentieri vengono bannati e poi riaprono altri account e ripostano FILM COMPLETI.in quel caso ti trovi a vedere film che VIOLANO il diritto d'autore e che SOLO DOPO QUALCHE SETTIMANA e qualche segnalazione vengono eliminati, ma il continuo afflusso di nuovi upload rende il lavoro inutile e la VIDEOTECA ILLEGALE di youtube sempre ben fornita.....non c'entra nulla con gli accordi che google ha stretto con le case cinematografiche.
        • akawappo scrive:
          Re: cioè ma DAVVERO?
          e i guadagni che YOUTUBE/GOOGLE fa attravearso la pubblicità che appare sui contenuti ILLEGALI credo che siano ben più alti dei 500.000 euro....
          • Leguleio scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            - Scritto da: akawappo
            e i guadagni che YOUTUBE/GOOGLE fa attravearso la
            pubblicità che appare sui contenuti ILLEGALI
            credo che siano ben più alti dei 500.000
            euro....Sono questioni relative alla contabilità interna di Google.La violazione del diritto d'autore si concreta sia che dal singolo film Youtube ricavi un cent, sia che ricavi 10000 dollari al mese attraverso la pubblicità. Se non ricava niente la violazione della legge c'è comunque, ma è una fattispecie meno grave.Gli accordi extragiudiziali sono stati inventati per questo: per risparmiare tempo, e per non dare al giudice l'incombenza di stabilire quanto ha guadagnato chi, e quanto ha perso chi. Perché in quel caso si scontentano tutti, il più delle volte.
        • Leguleio scrive:
          Re: cioè ma DAVVERO?
          - Scritto da: akawappo
          ma di cosa stai parlando?

          del canale MOVIES di youtube, Perché, secondo te questo canale andrebbe trascurato? Come se non esistesse? Evidentemente fa parte degli accordi.
          non certo dei fim
          uploadati da normalissimi utenti che spesso e
          volentieri vengono bannati e poi riaprono altri
          account e ripostano FILM
          COMPLETI.Nulla vieta che ci siano accordi per una compensazione forfettaria anche in questi casi. Che avvengono anche su vimeo e dailymotion, tanto per fare due nomi. Per tutto il resto, c'è il blocco Content ID.
          in quel caso ti trovi a vedere film che VIOLANO
          il diritto d'autore e che SOLO DOPO QUALCHE
          SETTIMANA e qualche segnalazione vengono
          eliminati, ma il continuo afflusso di nuovi
          upload rende il lavoro inutile e la VIDEOTECA
          ILLEGALE di youtube sempre ben
          fornita........ E i detentori dei diritti si rivolgono a Youtube, e Youtube propone un accordo, se ancora non è stato raggiunto, oppure paga, se c'è un accordo in tal senso.Ci sono anche quelli che hanno cause in corso con Youtube, ad esempio Mediaset, in Italia, ma sono una minoranza. E io un perché ce l'ho...
          non c'entra nulla con gli accordi che google ha
          stretto con le case
          cinematografiche.Tu che ne sai, scusa?Hai letto i termini di questi accordi? Nel concreto, sai quali film sono al centro di un contenzioso legale e ricompaiono costantemente sul Tubo? Se sì, mi dici qualche titolo?
          • akawappo scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            e tu che ne sai scusa?stai mischiando le rape con le case prefabbricate.il canale MOVIES è una cosa. è regolamentato e si basa su accordi che google ha stretto con le case conematografiche.quello che ti ho detto io (prova a cercare FILM COMPLETO sul tubo) effettua una ricerca NON NEL CANALE MOVIES, ma solo nei video caricati dagli utenti e NESSUN UTENTE ha il permesso di caricare materile coperto da copyright, eppure se cerchi trovi ARMAGEDDON caricato dal'utente th**ikostunts98 o XXXXX vari, che non mi pare proprio il nick di un avvocato della MGM che ha uppato il film in HD sotto licenza e/o accordo.tra tre settimane o un mese magari youtube dopo svariate segnalazioni se ne accorgerà e rimuoverà il video.intanto ha fatto milioni di euro di ricavi pubblicitari su un filmato caricato illegalmente e metre ha tolto ARMAGEDDON c'è sempre disponibile SCARY MOVIE 4 o IL BUONO IL BRUTTO E IL CATTIVO...ma secondo te (grazie a delle informazioni che hai solo tu) larry page e sergey brin hanno stretto accordi con gli eredi di sergio leone....si si...se ti chiami google puoi SEMPRE fare il XXXXX che vuoi e troverai sempre un sacco di personcine pronte a darti ragione...ma GUAI a chi condivide un migliao di AVIli sono XXXXX.
          • axl scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            - Scritto da: akawappo
            e tu che ne sai scusa?

            stai mischiando le rape con le case prefabbricate.

            il canale MOVIES è una cosa. è regolamentato e si
            basa su accordi che google ha stretto con le case
            conematografiche.

            quello che ti ho detto io (prova a cercare FILM
            COMPLETO sul tubo) effettua una ricerca NON NEL
            CANALE MOVIES, ma solo nei video caricati dagli
            utenti e NESSUN UTENTE ha il permesso di caricare
            materile coperto da copyright, eppure se cerchi
            trovi ARMAGEDDON caricato dal'utente
            th**ikostunts98 o XXXXX vari, che non mi pare
            proprio il nick di un avvocato della MGM che ha
            uppato il film in HD sotto licenza e/o
            accordo.

            tra tre settimane o un mese magari youtube dopo
            svariate segnalazioni se ne accorgerà e rimuoverà
            il
            video.

            intanto ha fatto milioni di euro di ricavi
            pubblicitari su un filmato caricato illegalmente
            e metre ha tolto ARMAGEDDON c'è sempre
            disponibile SCARY MOVIE 4 o IL BUONO IL BRUTTO E
            IL
            CATTIVO...

            ma secondo te (grazie a delle informazioni che
            hai solo tu) larry page e sergey brin hanno
            stretto accordi con gli eredi di sergio
            leone....


            si si...

            se ti chiami google puoi SEMPRE fare il XXXXX che
            vuoi e troverai sempre un sacco di personcine
            pronte a darti
            ragione...

            ma GUAI a chi condivide un migliao di AVI

            li sono XXXXX.wow filmoni proprio eh.. armageddon.. il buono il brutto e il cattivo... roba fatta 600 volte in televisione..
          • akawappo scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            a parte che trovi pure film del 2012 tipo "come è bello far l'amore" ma poi che vorrebbe dire, che siccome li hanno già fatti in TV il diritto d'autore decade e youtube/google può fare il XXXXX che le pare e non andare in galera?sicuramente si.come ha fatto qui in inghilterra dove vivo io e ha evaso tasse per MILIARDI di sterline.ma siccome si chiama google, nessuno va in galera e firma un accordo per pagare un po' delle tasse che deve, non tutte eh. non sia mai.esattamente quello che succede con un povero sfigato che guadagna illecitamente 500.000 euro e viene condannato a pagare SEI milioni.uguale uguale uguale....si si
          • Leguleio scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            - Scritto da: akawappo
            e tu che ne sai scusa?

            stai mischiando le rape con le case prefabbricate.Ottima risposta.Grazie per la tua disponibilità al dialogo e per le affermazioni documentate.
            il canale MOVIES è una cosa. è regolamentato e si
            basa su accordi che google ha stretto con le case
            conematografiche.Ho mai detto il contrario?
            quello che ti ho detto io (prova a cercare FILM
            COMPLETO sul tubo) effettua una ricerca NON NEL
            CANALE MOVIES, ma solo nei video caricati dagli
            utenti e NESSUN UTENTE ha il permesso di caricare
            materile coperto da copyright, eppure se cerchi
            trovi ARMAGEDDON caricato dal'utente
            th**ikostunts98 o XXXXX vari, che non mi pare
            proprio il nick di un avvocato della MGM che ha
            uppato il film in HD sotto licenza e/o
            accordo.Ma lo so bene. Credi che viva sulla Luna?Youtube scrive chiaramente nelle condizioni che non si possono caricare materiali protetti dal diritto d'autore. E dopo tre violazioni, salta l'account.A questo punto, se un metodo per bloccare i contenuti esiste (il Content ID), se esiste il reclamo per un singolo video, a cui rispondono molto in fretta (1-2 giorni in genere), e infine se quel video è ancora online, significa che al detentore dei diritti non interessa protestare. A un certo punto, affari suoi!
            tra tre settimane o un mese magari youtube dopo
            svariate segnalazioni se ne accorgerà e rimuoverà
            il
            video.No: di segnalazione ne basta <B
            una </B
            . Ma non tutti i detentori di diritti passano il tempo a fare segnalazioni per film del 1998.Io <I
            Avatar </I
            , del 2009, non l'ho trovato completo su Youtube. Non credo sia un caso.
            intanto ha fatto milioni di euro di ricavi
            pubblicitari su un filmato caricato illegalmente
            e metre ha tolto ARMAGEDDON c'è sempre
            disponibile SCARY MOVIE 4 o IL BUONO IL BRUTTO E
            IL
            CATTIVO...E i server su cui si basa Youtube per funzionare con una banda soddisfacente sono gratis.E gli avvocati che li assistono nelle cause con le case cinematografiche (e non solo) lavorano gratis.E gli accordi con tutte le parti in causa in quanto detentori di diritti prevedono invariabilmente un piatto di lenticchie come risarcimento...Forse sarebbe ora di fare i conti in tasca a te stesso, e non a Google. Ti riescono meglio, spero.
            ma secondo te (grazie a delle informazioni che
            hai solo tu) larry page e sergey brin hanno
            stretto accordi con gli eredi di sergio
            leone....Mai detto di avere informazioni riservate. Stai sognando.E non vedo perché non potrebbero stringere accordi con gli eredi di Sergio Leone, se lo desiderassero. Youtube ha stretto un accordo persino con la RAI:http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/scienza_e_tecnologia/youtube-world/youtube-world/youtube-world.html
            si si...

            se ti chiami google puoi SEMPRE fare il XXXXX che
            vuoi e troverai sempre un sacco di personcine
            pronte a darti
            ragione...Google è dio. Oppure il padrone del mondo.Tanto, ormai, il livello della tua cieca rabbia è a questi livelli.
            ma GUAI a chi condivide un migliao di AVI

            li sono XXXXX.Sospetto che fossero più di un migliaio. In ogni caso, per la legge agire di nascosto, cercando di non farsi individuare, come faceva l'hacker Tex Willer, è cosa diversa dall'agire alla luce del sole e cercare di volta in volta accordi e compromessi. La ragione sociale di Youtube è sempre stata nota.
          • akawappo scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            come è bello far l'amore - anno 2012 diretto da Fausto Brizzi, prodotto da MEDUSA ovvero MEDIASET e visualizzato CENTOOTTANTAMILAVOLTE. ma sicuramente NESSUNO se ne è accorto e nessuno lo ha segnalato o mediaset ha deciso di perdonare Google perchè ha bisogno di pagare i server e la banda e gli avvocati e tutti i dipendenti, quindi ha il dovere e il potere di fare il XXXXX che le pare.se fosse stata una società composta SOLO da un solo povero XXXXX chiamato texwiller, allora giù botte da fabbri,ma forse è solo la mia cieca rabbia che parla,di fronte a cotanta illuminata favella cosa posso fare se non tornare nell'oblio e chiedere scusa per aver gettato una infamante ombra sul nobile blasone youtubico.perdonate un povero stolto.
          • Leguleio scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            - Scritto da: akawappo
            come è bello far l'amore - anno 2012 diretto da
            Fausto Brizzi, prodotto da MEDUSA Assolutamente no. Prodotto da Wildlife (casa di produzione dello stesso Brizzi), in collaborazione con Medusa Film, Sky Cinema, Mediaset.
            ovvero MEDIASET
            e visualizzato CENTOOTTANTAMILAVOLTE.Che in una prospettiva globale sono molto poche. Ci sono canzoni di 30 anni fa, con la sola copertina, che di visualizzazioni ne hanno mezzo milione:http://www.youtube.com/watch?v=bHzgYsBAHYsD'accordo, il titolo aiuta. Ma ripeto, quelle cifre di visualizzazioni per un film completo e recente indicano che è una ciofeca. :-)
            ma sicuramente NESSUNO se ne è accorto e nessuno
            lo ha segnalato o mediaset ha deciso di perdonare
            Google Attenzione: in genere è solo una persona o una società che hanno titolo a fare reclamo per un film. Anche se a Mediaset poteva dare fastidio la presenza del film su Youtube, non ha fatto nulla, se non probabilmente segnalarlo all'avente diritto (immagino la Wildlife).
            perchè ha bisogno di pagare i server e la
            banda e gli avvocati e tutti i dipendenti, quindi
            ha il dovere e il potere di fare il XXXXX che le
            pare.Prenditi un antiacido, perché fra poco ne avrai bisogno. Un'ulcera perforante da ricovero non te la leva nessuno, con questi scatti d'ira di cui soffri.
            se fosse stata una società composta SOLO da un
            solo povero XXXXX chiamato texwiller, allora giù
            botte da
            fabbri,"Povero XXXXX", ma nel senso che ha fatto il diavolo a quattro con le infrazioni al diritto d'autore, e non ci ha messo il coperchio... e s'è fatto pure individuare. Un hacker di serie C.Youtube fa le pentole e i coperchi, se necessario con lo sfiatatoio. La legge in vigore lo permette. Bisogna usare l'intelligenza, quando la si ha.
            ma forse è solo la mia cieca rabbia che parla,Togli il forse.
            di fronte a cotanta illuminata favella cosa posso
            fare se non tornare nell'oblio e chiedere scusa
            per aver gettato una infamante ombra sul nobile
            blasone
            youtubico.Uh, guarda... siamo tutti qui a fare l'ola per Youtube, non vedi? Abbiamo costituito un gruppo Facebook perché nessun giudice lo trascini in giudizio. Se accadesse, ne moriremmo.
          • akawappo scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            vabbe, ciccio.hai sicuramente ragione tu.io sono ARRABBIATISSIMO, guarda, proprio non dormo la notte per le ingiustizie perpretate da google e youtube .la vedi la bava alla bocca mentre mi spaparanzo sul divano e mi guardo un bel film piratato su youtube?non la vedi?oddiomio, allora forse la mia rabbia è offuscata dalla disistima che ho per gli umanoidi che sono sempre pronti a lucidare e paraculare i coperchi per i grandi e a sputare addosso ai piccoli.fai una cosa mentre io scoppio dalla rabbia (e imbratto le pareti con i miei poveri resti), fatti assumere all'ufficio stampa di youtube italia, che a trovare scuse pateticamente inutili per giustificare azioni illegali, sei un grande.- i film nuovi non sono presenti- cioè no sono presenti ma sono una ciofeca- si ma le visualizzazioni sono poche- basta una segnalazione e il video è bannato- si cioè no basta una segnalazione ma la deve fare il capostruttura della casa di pruduzione dalle 9.30 alle 9.48 di ogni terzo martedì del mese di un anno che finisce per numero dispari- se il film è cooprodotto le segnalazioni vanno presentate da dai capielettricisti del film sempre ammesso che abbia più di tre scene in esterni, in caso contrario bisogna dimostrare di essere in possesso della cittadinanza ungherese ed essere di età compresa tra i 39 e i sessantordici anni.come dicevo, hai ragione tu, ciccio.scommetto che hai pure un iPhone e che hai letto tre volte la biografia di Steve Jobs.
          • Leguleio scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            - Scritto da: akawappo
            vabbe, ciccio.

            hai sicuramente ragione tu.Per la serie: "non ho nulla da dire, ma lo dico con grazia".Almeno quello.
            io sono ARRABBIATISSIMO, guarda, proprio non
            dormo la notte per le ingiustizie perpretate da
            google e youtubePer le ingiustizie non direi. Per la differenza di trattamento fra Youtube e il sito dell'hacker Tex Willer. Sono due cose ben diverse.
            la vedi la bava alla bocca mentre mi spaparanzo
            sul divano e mi guardo un bel film piratato su
            youtube?No, e non c'è ragione di arrabbiarsi. Se hanno arrestato l'hacker Tex Willer, la colpa non è di Youtube.
            oddiomio, allora forse la mia rabbia è offuscata
            dalla disistima che ho per gli umanoidi che sono
            sempre pronti a lucidare e paraculare i coperchi
            per i grandi e a sputare addosso ai
            piccoli.Ora la tua rabbia la vedo, invece.Hai un complesso non risolto con le persone che sanno affrontare i problemi legali. E ti identifichi per istinto nei perdenti. Senza guardare alle circostanze, senza ragionare sulla situazione diversa per ogni singolo caso. E il tuo fegato ne risente.
            fai una cosa mentre io scoppio dalla rabbia (e
            imbratto le pareti con i miei poveri resti),
            fatti assumere all'ufficio stampa di youtube
            italia, che a trovare scuse pateticamente inutili
            per giustificare azioni illegali, sei un
            grande.Di nuovo, non risolvi i tuoi personali problemi con le leggi vigenti che non conosci e non capisci facendo sarcasmo. Peggiori la situazione.
            - i film nuovi non sono presentiMai detto.Ho detto che un film, e nemmeno nuovissimo, del 2009, non c'è.Forse tu hai la tendenza a capire Roma per toma.
            - cioè no sono presenti ma sono una ciofecaQuella era una battuta. Anche se lo credo davvero.E il film era italiano, per inciso. Non era una produzione hollywoodiana.
            - si ma le visualizzazioni sono pocheDimostrami che sono tante: i vecchi spot di Carosello ne hanno di più. Tra l'altro nemmeno è associata una pubblicità, almeno non da qui (non sto in Italia). Youtube non guadagna nulla, da quel video in particolare.
            - basta una segnalazione e il video è bannatoIl video è <B
            rimosso </B
            . Hai problemi con la terminologia: bannato, o bandito, si dice di un utente in un forum. Di nuovo, dimostrami il contrario: che ci sono video segnalati, che non sono stati rimossi.Si dà il caso che io ho un canale su Youtube. Cancellato <B
            quattro </B
            volte, e ricostituito daccapo cinque. So di cosa parlo.
            - si cioè no basta una segnalazione ma la deve
            fare il capostruttura della casa di pruduzione
            dalle 9.30 alle 9.48 di ogni terzo martedì del
            mese di un anno che finisce per numero
            dispariPersonalmente, non credo che Medusa e Mediaset vadano a fare una segnalazione per la quale non hanno titolo legale, come potrebbe fare invece un privato cittadino invidioso. Si ritorcerebbe contro a Medusa, o Mediaset, se la cosa andasse storta.Se ci tieni, falla tu. Non rischi nulla, se ti inventi uno pseudonimo e un indirizzo fasullo.
            - se il film è cooprodotto le segnalazioni vanno
            presentate da dai capielettricisti del film
            sempre ammesso che abbia più di tre scene in
            esterni, in caso contrario bisogna dimostrare di
            essere in possesso della cittadinanza ungherese
            ed essere di età compresa tra i 39 e i
            sessantordici
            anni.Mi sto sganasciando dalle risate.Quando uno non riesce a capire il mondo che lo circonda, se ne inventa uno fatto su misura della sua testolina.E sì che il diritto d'autore non è particolarmente difficile da capire. Basta volerlo.
            scommetto che hai pure un iPhone e che hai letto
            tre volte la biografia di Steve
            Jobs.Scommessa persa. Non ho nemmeno un telefonino. Solo il fisso.Quant'è la posta?
          • akawappo scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            Potrei risponderti punto per punto come fai tu e dimostrati che non hai capito una beneamata XXXXXXX della questione e della vita.Ma a differenza tua, ho una vita.Addio.
          • Leguleio scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            - Scritto da: akawappo
            Potrei risponderti punto per punto come fai tu e
            dimostrati che non hai capito una beneamata
            XXXXXXX della questione e della
            vita.Ti informo che i commenti li legge anche chi non partecipa alla discussione, e un'idea se la fa. Insomma, dire "io ho ragione, tu torto" non serve, nei forum. Bisogna saperlo dimostrare.
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: akawappo

            Potrei risponderti punto per punto come fai
            tu
            e

            dimostrati che non hai capito una beneamata

            XXXXXXX della questione e della

            vita.


            Ti informo che i commenti li legge anche chi non
            partecipa alla discussione, e un'idea se la fa.
            Insomma, dire "io ho ragione, tu torto" non
            serve, nei forum. Bisogna saperlo
            dimostrare.E se lo dico anche io che hai torto marcio vale, o troverai un'altra scusa?
          • akawappo scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            se stasera vuoi vedere un bel filmetto tipoIL PESCATORE DI SOGNIanno 2012non fare complimenti, offre youtube, 14 MILA viualizzazioni fin da NOVEMBRE 2012, poi se lo tolgono (tra un mesetto o due), domani sera troverai qualcosa di nuovo e diverso, se hai una WII collegata in salotto o una PS3 con il software youtube, poi anche fare a meno dell'antenna tve non preoccuparti e SOPRATUTTO non farti domande.se lo fa Google/Youtube è TUTTO LEGALE.tranquillo.
          • Leguleio scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            - Scritto da: akawappo
            non fare complimenti, offre youtube, 14 MILA
            viualizzazioni fin da NOVEMBRE 2012, poi se lo
            tolgono (tra un mesetto o due), domani sera
            troverai qualcosa di nuovo e diverso, Però solo su Youtube, eh?Su vimeo, su dailymotion o su uTorrent non lo trovo. Il cattivo è solo uno.
            e non preoccuparti e SOPRATUTTO non farti domande.

            se lo fa Google/Youtube è TUTTO LEGALE.Adesso Youtube ha il monopolio della legalità. Questa poi...Funziona così: se la segnalazione non arriva, Youtube nemmeno si sogna di cancellare il video.Però se la cosa ti dà tanto fastidio puoi proporre una legge al Congresso Usa che impone a Youtube di controllare tutti i filmati di tutto il mondo, appena vengono caricati. E di cancellare quelli che potrebbero danneggiare una casa cinematografica. Così siamo pari con l'hacker Tex Willer.
            tranquillo.La persona che deve stare tranquilla temo sia tu. Hai una pericolosa tendenza a perdere il controllo dei nervi.
          • bubba scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            non faccio quote ma vorrei dire una cosa... bel thread, ma che c'entra?Cioe akawappo parte tirando accidenti e dicendo che su youtube si vedono film completi in streaming.E tu legu ribatti con "Il servizio gestito dall'hacker Tex Willer non prevedeva accordi commerciali con le case cinematografiche." e poi il discorso va avanti.MA SU ITALIANSHARE non c'erano mica dei film. tantomeno in streaming. O mi sogno?
          • Leguleio scrive:
            Re: cioè ma DAVVERO?
            - Scritto da: bubba
            non faccio quote ma vorrei dire una cosa... bel
            thread, ma che
            c'entra?Eeeeeh... a volte uno si fa trascinare nelle discussioni. La passione ha la meglio.Non che le altre discussioni qui abbiano grandi attinenza con l'articolo, eh?!? ;-)
            Cioe akawappo parte tirando accidenti e dicendo
            che su youtube si vedono film completi in
            streaming.
            E tu legu ribatti con "Il servizio gestito
            dall'hacker Tex Willer non prevedeva accordi
            commerciali con le case cinematografiche." e poi
            il discorso va
            avanti.

            MA SU ITALIANSHARE non c'erano mica dei film.
            tantomeno in streaming. O mi
            sogno?Per la verità, non se ne sa molto. Qui su PI c'è la sua versione, ma alcune cose non quadrano, secondo me:http://punto-informatico.it/3335031/PI/Lettere/italiansharenet-parola-tex-willer.aspxMa non sto ad approfondire.La versione di ADNKronos parla di "31.402 opere coperte da copyright illecitamente poste in condivisione", ma nella riga successiva si parla solo di link. Cosa diversa dalla condivisione. Come vedi, chiarezza zero.http://www.adnkronos.com/IGN/News/CyberNews/Pirateria-amministratore-sito-download-condannato-a-pagare-64-mln-di-euro_314196101109.htmlIl web è un dominio relativamente inesplorato dalla giurisprudenza italiana, e ancora nessuno ha stabilito se mettere su un sito link a file pirata e guadagnare su questo sia reato o meno.
      • panda rossa scrive:
        Re: cioè ma DAVVERO?
        - Scritto da: Leguleio

        Il servizio gestito dall'hacker Tex Willer non
        prevedeva accordi commerciali con le case
        cinematografiche. I soldi se i teneva
        lui.Quindi e' come la camorra.Paghi il pizzo, puoi lavorare.Non paghi il pizzo, vieni sparato in faccia.'O sistema e' brevettato pero'!Quelli di Casal di Principe non saranno mica contenti di sapere che ci stanno altri a controllare il territorio.
        • Leguleio scrive:
          Re: cioè ma DAVVERO?
          - Scritto da: panda rossa

          Il servizio gestito dall'hacker Tex Willer
          non

          prevedeva accordi commerciali con le case

          cinematografiche. I soldi se i teneva

          lui.

          Quindi e' come la camorra.
          Paghi il pizzo, puoi lavorare.
          Non paghi il pizzo, vieni sparato in faccia.Se vuoi vederla così.Alcuni sostengono che le tasse pretese dallo Stato sono una forma di pizzo. E in effetti, si dice che l'evasione fiscale nei luoghi in cui imperano mafia camorra 'ndrangheta stidda e Sacra Corona Unita sia in percentuale più alta, perché il prelievo c'è già stato alla fonte.
          'O sistema e' brevettato pero'!
          Quelli di Casal di Principe non saranno mica
          contenti di sapere che ci stanno altri a
          controllare il
          territorio.Una bella guerra Stato-Mafia? Chi vincerà?
  • akawappo scrive:
    ARRESTATE SUBITO SERGEY BRIN ! ! !
    https://www.youtube.com/results?search_query=film+completo+-parte+-part&filters=long&lclk=longdodici MILIONI di miliardi di multa a Google SUBITOOOOOOO!o pena di morte per Sergey Brin e Larry Page!no eh?e allora andate a XXXXXX.S.G.
    • akawappo scrive:
      Re: ARRESTATE SUBITO SERGEY BRIN ! ! !
      oh no, ma ora vengo arrestato pure io perchè ho diffuso questo link contenente film piratati che violano il diritto d'autore e offendono il comune senso civico dei gentili lettori dello stimato forum?HO PAURAAAAAAAA!S.G.
  • Frigghenaue i scrive:
    Non è vero che è stato un record!
    Cari Punti informatici, proprio non ricordate le vicende di Universal e Genux?http://punto-informatico.it/2102661/PI/News/milano-beccati-uploader-p2p-multe-galattiche.aspxRicordate genti, ricordate.
    • bubba scrive:
      Re: Non è vero che è stato un record!
      - Scritto da: Frigghenaue i
      Cari Punti informatici, proprio non ricordate le
      vicende di Universal e
      Genux?

      http://punto-informatico.it/2102661/PI/News/milano

      Ricordate genti, ricordate.e' un caso un po diverso ("reperiti migliaia di DVD, 7 harddisk" ecc).Pero' INTERESSANTE sarebbe sapere se questi milamilioni di euro si sono trasformati in qualcosa, oltre che nelle parcelle degli avvocati (aka il banco che vince sempre).Interessante anche notare che i milamilioni di copie distribuite, NON hanno minimamente intaccato i poveri autori citati.. i vari "Vasco Rossi, Elisa e Zucchero, Windows Vista, Microsoft Office, Norton Antivirus". Quindi danni zero.
  • oltrelamente scrive:
    ehhhh???
    PURA FOLLIA
  • Shu scrive:
    Precedente pericoloso
    Pur essendo totalmente d'accordo con la condanna per evasione fiscale e violazione della privacy (se è vero che ha venduto i dati degli utenti), la condanna per indicizzazione di materiale pirata è un precedente legale pericolosissimo, perché mette automaticamente fuorilegge qualsiasi motore di ricerca.Sono anni che si fanno le guerre ai link o ai motori di ricerca specializzati. Oggi è il materiale audiovisivo, domani saranno le notizie di blog "indipendenti", dopodomani saranno le opinioni personali.Prima o poi il sistema esploderà in mano alle major.
    • arkanoid scrive:
      Re: Precedente pericoloso
      - Scritto da: Shu
      Pur essendo totalmente d'accordo con la condanna
      per evasione fiscale e violazione della privacy
      (se è vero che ha venduto i dati degli utenti),
      la condanna per indicizzazione di materiale
      pirata è un precedente legale pericolosissimo,
      perché mette automaticamente fuorilegge qualsiasi
      motore di
      ricerca.

      Sono anni che si fanno le guerre ai link o ai
      motori di ricerca specializzati. Oggi è il
      materiale audiovisivo, domani saranno le notizie
      di blog "indipendenti", dopodomani saranno le
      opinioni
      personali.

      Prima o poi il sistema esploderà in mano alle
      major.A parte il fatto che io non andrei così in paranoia, volevo capire se secondo te google e italianshare sono la stessa cosa. E se la risposta è si, perchè andare su italianshare e non su google? Domando così, da ignorante, non lo so, se qualcuno me lo spiega ringrazio.
    • Get Real scrive:
      Re: Precedente pericoloso
      - Scritto da: Shu

      Prima o poi il sistema esploderà in mano alle
      major.Sono anni che si continua a ripeterlo e non succede mai. :(
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Precedente pericoloso
        Sta già scoppiando.
        • Get Real scrive:
          Re: Precedente pericoloso
          - Scritto da: uno qualsiasi
          Sta già scoppiando.... Vedremo."Le major stanno fallendo" come "questo è l'anno di Linux su desktop".Con la differenza che le major hanno un peso inimmaginabile su politica ed economia. Sono una lobby potentissima. Mettersi contro di loro è un suicidio.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Precedente pericoloso

            Con la differenza che le major hanno un peso
            inimmaginabile su politica ed economia.Il peso è in calo da almeno due anni: http://www.tomshw.it/cont/news/paniere-dei-prezzi-istat-dentro-i-tablet-fuori-i-dvd/29559/1.html
            Sono una lobby potentissima.Talmente potente da impiegare anni per riuscire a lottare contro due ragazzini.
          • Get Real scrive:
            Re: Precedente pericoloso
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Il peso è in calo da almeno due anni:
            http://www.tomshw.it/cont/news/paniere-dei-prezzi-
            Intanto il vicepresidente USA Biden è nelle loro tasche. Direi che il loro peso non ne ha risentito per nulla.
            Talmente potente da impiegare anni per riuscire a
            lottare contro due
            ragazzini.Il fatto che siano disposti a spendere tempo e denaro per dare un esempio dovrebbe dirti quanto siano determinati. Una volta che sei nel loro mirino, per te è finita.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Precedente pericoloso

            Intanto il vicepresidente USA Biden è nelle loro
            tasche. Direi che il loro peso non ne ha
            risentito per
            nulla.Cosa conta lui? È solo una figurina.


            Talmente potente da impiegare anni per riuscire
            a

            lottare contro due

            ragazzini.

            Il fatto che siano disposti a spendere tempo e
            denaro per dare un esempio dovrebbe dirti quanto
            siano determinati.Anche chi dà capocciate al muro è determinato...
    • Allibito scrive:
      Re: Precedente pericoloso
      - Scritto da: Shu
      Pur essendo totalmente d'accordo con la condanna
      per evasione fiscale e violazione della privacy
      (se è vero che ha venduto i dati degli utenti),
      la condanna per indicizzazione di materiale
      pirata è un precedente legale pericolosissimo,
      perché mette automaticamente fuorilegge qualsiasi
      motore di
      ricerca.

      Sono anni che si fanno le guerre ai link o ai
      motori di ricerca specializzati. Oggi è il
      materiale audiovisivo, domani saranno le notizie
      di blog "indipendenti", dopodomani saranno le
      opinioni
      personali.

      Prima o poi il sistema esploderà in mano alle
      major.Seconde te Italiashare e Google sono uguali? Il secondo è un moteore di ricerca, nel primo che trovo oltre a opere protette? Ecco la sottile differenza.
      • bubba scrive:
        Re: Precedente pericoloso
        - Scritto da: Allibito(...)
        Seconde te Italiashare e Google sono uguali? Il
        secondo è un moteore di ricerca, nel primo che
        trovo oltre a opere protette? Ecco la sottile
        differenza.nel primo "forse" trovi chiacchiere e discussioni, visto che era un FORUM DI DISCUSSIONE :PSe fosse mero diffusore di link (cosa peraltro legittima se non nelle teste di certi macachi delle major) basterebbe un RSS.
        • neo scrive:
          Re: Precedente pericoloso
          - Scritto da: bubba
          nel primo "forse" trovi chiacchiere e
          discussioni, visto che era un FORUM DI
          DISCUSSIONEsai come il suo forum di riferimento f...o....h...e non fanno altro che esorcizzare il fallimento che sta arrivando
      • krane scrive:
        Re: Precedente pericoloso
        - Scritto da: Allibito
        Seconde te Italiashare e Google sono uguali? Il
        secondo è un moteore di ricerca, nel primo che
        trovo oltre a opere protette? Ecco la sottile
        differenza.Ok, quindi basta implementare una ricerca generalista oltre alla ricerca interna ? Ottimo, che ci vuole ?
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Anche ammesso e non conXXXXX...
    ... che abbia guadagnato 580mila euro cosa di cui dubito molto... chi ve lo fa pensare che abbia 6 milioni di euro?Quanti soldi buttati in questo proXXXXX.Fossi Tex Willer intesterei tutto a qualcun altro e mi dichiarerei nullatenente. E adesso andateglieli a prendere i 6 milioni di euro (rotfl)
    • Get Real scrive:
      Re: Anche ammesso e non conXXXXX...
      Certo che i soldi non li ha. Ma questo significa che mai più nella sua vita potrà accendere un mutuo o avere un credito.Il risultato voluto è stato ottenuto: una vita rovinata, a duro monito per tutti gli altri.
      • lostesso scrive:
        Re: Anche ammesso e non conXXXXX...


        Il risultato voluto è stato ottenuto: una vita
        rovinata, a duro monito per tutti gli
        altri.Incredibile! Ormai non si può fare più niente che si finisce in galera, naturalmente noi del popolino, LORO non ci finiscono mai.Fuori Tex e Corona!!!
        • Leguleio scrive:
          Re: Anche ammesso e non conXXXXX...
          - Scritto da: lostesso



          Il risultato voluto è stato ottenuto: una
          vita

          rovinata, a duro monito per tutti gli

          altri.

          Incredibile! Ormai non si può fare più niente che
          si finisce in galera, naturalmente noi del
          popolino, LORO non ci finiscono
          mai.Ah no?!? Franco Fiorito, Alfonso Papa, Walter Lavitola fanno parte del popolino, quindi.Forse sarebbe il caso di correggere la frase: "Quelli che stanno antipatici a me non vanno mai in galera".
          Fuori Tex e Corona!!!E mettiamoci anche Vanna Marchi, via.
          • lostesso scrive:
            Re: Anche ammesso e non conXXXXX...
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: lostesso





            Il risultato voluto è stato ottenuto:
            una

            vita


            rovinata, a duro monito per tutti gli


            altri.



            Incredibile! Ormai non si può fare più
            niente
            che

            si finisce in galera, naturalmente noi del

            popolino, LORO non ci finiscono

            mai.

            Ah no?!? Franco Fiorito, Alfonso Papa, Walter
            Lavitola fanno parte del popolino,
            quindi.
            Si ma poi tornano fuori e trovano un altro incarico



            Fuori Tex e Corona!!!

            E mettiamoci anche Vanna Marchi, via.Vanna Marchi è già uscita e comunque se la gente si fa truffare è affar loro
          • Leguleio scrive:
            Re: Anche ammesso e non conXXXXX...
            - Scritto da: lostesso



            Il risultato voluto è stato
            ottenuto:

            una


            vita



            rovinata, a duro monito per tutti
            gli



            altri.





            Incredibile! Ormai non si può fare più

            niente

            che


            si finisce in galera, naturalmente noi
            del


            popolino, LORO non ci finiscono


            mai.



            Ah no?!? Franco Fiorito, Alfonso Papa, Walter

            Lavitola fanno parte del popolino,

            quindi.



            Si ma poi tornano fuori e trovano un altro
            incaricoÈ un po' diverso da dire "LORO non ci finiscono mai".Se hanno una buona rete di relazioni sociali, che offre un lavoro anche sapendo del loro passato, si può solo ammirarli. Dovrebbe essere così anche per i delinquenti comuni; i quali invece sono costretti a delinquere di nuovo, per mancanza di opportunità. :-(


            Fuori Tex e Corona!!!



            E mettiamoci anche Vanna Marchi, via.

            Vanna Marchi è già uscita e comunque se la gente
            si fa truffare è affar
            loroCredo che si capisse l'ironia. I casi dell'hacker Tex Willer (tra l'altro la sua vicenda giudiziaria ancora non si è conclusa) e di Fabrizio Corona (che è invece condannato definitivo, per il filone principale) sono così diversi, che a questa stregua si poteva chiedere la scarcerazione anche di Diabolik:[img]http://www.fumetto-online.it/ew/ew_albi/images/ASTORINA%20SRL/DK_RIS208.jpg[/img]
        • Allibito scrive:
          Re: Anche ammesso e non conXXXXX...
          - Scritto da: lostesso



          Il risultato voluto è stato ottenuto: una
          vita

          rovinata, a duro monito per tutti gli

          altri.

          Incredibile! Ormai non si può fare più niente che
          si finisce in galera, naturalmente noi del
          popolino, LORO non ci finiscono
          mai.
          Fuori Tex e Corona!!!A te sembra niente quello che ha fatto? Su Corona posso essere parzialmente d'accordo, ma questo è da galera.
          • bubba scrive:
            Re: Anche ammesso e non conXXXXX...
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: lostesso





            Il risultato voluto è stato ottenuto: una

            vita


            rovinata, a duro monito per tutti gli


            altri.



            Incredibile! Ormai non si può fare più niente
            che

            si finisce in galera, naturalmente noi del

            popolino, LORO non ci finiscono

            mai.

            Fuori Tex e Corona!!!
            A te sembra niente quello che ha fatto? Su Corona
            posso essere parzialmente d'accordo, ma questo è
            da
            galera.allibi', tu faresti chiudere punto informatico, pur di eliminare un link a rapidshare che qualcuno pubblica in un post. Quindi il tuo giudizio prono alle major non vale granche'...
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Anche ammesso e non conXXXXX...
        - Scritto da: Get Real
        Certo che i soldi non li ha. Ma questo significa
        che mai più nella sua vita potrà accendere un
        mutuo o avere un
        credito.Meglio. Non rischierà di indebitarsi. Chi ha avuto acXXXXX al mutuo, se noti, non ha avuto poi molta fortuna...

        Il risultato voluto è stato ottenuto: una vita
        rovinata, a duro monito per tutti gli
        altri.Non potrà mai esser epiù rovinata della tua, visto che la passi nel terrore.
        • Get Real scrive:
          Re: Anche ammesso e non conXXXXX...
          - Scritto da: uno qualsiasi
          Non potrà mai esser epiù rovinata della tua,
          visto che la passi nel
          terrore.Punti di vista. Io so di avere una vita sola, e me la tengo da conto.Quanti cattivi scagnozzi delle major hai sterminato, oggi, nelle tue fantasie autocelebratorie? ;)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Anche ammesso e non conXXXXX...

            Quanti cattivi scagnozzi delle major hai
            sterminato, oggi, nelle tue fantasie
            autocelebratorie?
            ;)Intanto, grazie a me, hanno un po' meno minestra nel piatto.
          • Get Real scrive:
            Re: Anche ammesso e non conXXXXX...
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Intanto, grazie a me, hanno un po' meno minestra
            nel
            piatto.Povero ingenuo.Tu, io, centinaia di migliaia come noi possono morire in un secondo, loro neanche se ne accorgono.Perchè non fai qualcosa di costruttivo, per esempio mettere in piedi un fondo a favore del buon Tex Willer o di "mamma Jammie"? Un euro a testa, e se abbastanza gente si mette insieme i loro problemi sono finiti. Lancerebbe anche un vero messaggio alle major: "i soldi li abbiamo, non intendiamo darli a noi, siamo pronti a sostenere le vostre vittime" e alla classe politica: "siamo veramente in tanti e possiamo far pendere la bilancia dalla nostra parte". Questo veramente significherebbe qualcosa, più di tante stupide "ritorsioni" da parte di buffoncelli con la maschera di Guy Fawkes.Ma non succede niente.E non succederà mai niente.Loro prevarranno.Torna a sognare Matrix e V.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Anche ammesso e non conXXXXX...

            Tu, io, centinaia di migliaia come noi possono
            morire in un secondo, loro neanche se ne
            accorgono.Se si sono accorti di Tex...

            Perchè non fai qualcosa di costruttivo, per
            esempio mettere in piedi un fondo a favore del
            buon Tex Willer o di "mamma Jammie"? Un euro a
            testa, e se abbastanza gente si mette insieme i
            loro problemi sono finiti.Non ne hanno bisogno.
            Loro prevarranno.Stanno perdendo.Si sono già strappati un braccio a morsi.
  • $printscreen scrive:
    si si tanto deve andare bene così
    Tanto ormai sono alla frutta anche i magistrati.son li a farsi vedere in tv a rilasciare interviste e sono eletti da... DA CHI?SIAMO L'UNICO PAESE AL MONDO DOVE I MAGISTRATI NON VENGONO ELETTI!!!e poi?mafiosi, camorristi liberi (non fanno notizia) e gli altri dentro (rilevanza mediatica).NEL BURUNDI SON PIAZZATI MEGLIO!mandiamoli a zappare!
    • Leguleio scrive:
      Re: si si tanto deve andare bene così
      - Scritto da: $printscreen
      Tanto ormai sono alla frutta anche i magistrati.
      son li a farsi vedere in tv a rilasciare
      interviste e sono eletti da... DA
      CHI?
      SIAMO L'UNICO PAESE AL MONDO DOVE I MAGISTRATI
      NON VENGONO
      ELETTI!!!Non urlare, nessuno è sordo qui.In ogni caso, in Italia di magistrati che si candidano e vengono eletti al parlamento ce ne sono anche troppi.
      • DuDe scrive:
        Re: si si tanto deve andare bene così
        - Scritto da: Leguleio
        Non urlare, nessuno è sordo qui.
        In ogni caso, in Italia di magistrati che si
        candidano e vengono eletti al parlamento ce ne
        sono anche
        troppi.Concordo, dovrebbe essere impedito per legge che magistrati che hanno avuto a che fare con reati in cui sono coinvolti politici, si possano candidare, idem per gli avvocati, lasci la toga e ti dedichi alla politica, se no ciccia, continui a fare l'avvocato.Avere un Ghedini a caso pagato da noi per difendere il suo assistito, e' una pagliacciata degna del nostro paese.
        • Leguleio scrive:
          Re: si si tanto deve andare bene così
          - Scritto da: DuDe

          Non urlare, nessuno è sordo qui.

          In ogni caso, in Italia di magistrati che si

          candidano e vengono eletti al parlamento ce
          ne

          sono anche

          troppi.
          Concordo, dovrebbe essere impedito per legge che
          magistrati che hanno avuto a che fare con reati
          in cui sono coinvolti politici, si possano
          candidare, idem per gli avvocati, lasci la toga e
          ti dedichi alla politica, se no ciccia, continui
          a fare
          l'avvocato.Quest'ultimo aspetto però lo può regolare solo l'ordine degli avvocati. Questi sono liberi professionisti, assunti e pagati dai loro clienti, non sono dipendenti dello Stato o di un'azienda privata. Per dire, perché mai un medico eletto in parlamento potrebbe, volendo, continuare a svolgere la sua professione, ma un avvocato no?
          Avere un Ghedini a caso pagato da noi per
          difendere il suo assistito, e' una pagliacciata
          degna del nostro
          paese.Una delle tante, specifichiamo.Magari fosse solo questa.
          • DuDe scrive:
            Re: si si tanto deve andare bene così
            Mai detto che fosse la sola, ma trovo bizzarro che ci siano professionisti in parlamento che poi legiferano sulla loro professione, non solo, chi mi assicura che i loro viaggi siano per effettiva attivita' parlamentare e non per i loro affari? ricordo un Taormina che rispose "lei non puo' saprrlo se mi muovo per affari miei o per doveri istituzionali" questo mi pare gia' strano.dal mio punto di vista se fai il politico smetti la tua "vecchia" professione in francia mi pare che accade ma non c'e' una legge che li obbliga, li lo fanno per etica personale.Siamo andati pesantemente off-topic
          • Leguleio scrive:
            Re: si si tanto deve andare bene così
            - Scritto da: DuDe
            Mai detto che fosse la sola, ma trovo bizzarro
            che ci siano professionisti in parlamento che poi
            legiferano sulla loro professione, non solo, chi
            mi assicura che i loro viaggi siano per effettiva
            attivita' parlamentare e non per i loro affari?Questo vale per tutti i parlamentari! Indipendentemente dalla professione che svolgevano o svolgono.
            dal mio punto di vista se fai il politico smetti
            la tua "vecchia" professione in francia mi pare
            che accade ma non c'e' una legge che li obbliga,
            li lo fanno per etica
            personale.E l'etica personale è come il coraggio secondo Manzoni: se uno non ce l'ha, non se lo può dare. :|Potrei fare tanti di quegli esempi, al di fuori dell'ambito dei parlamentari...
      • $printscreen scrive:
        Re: si si tanto deve andare bene così
        si, dal parlamento...hahahahabella questa!dovrebbero essere eletti dal popolo o da chi lo rappresenta, siccome il parlmento è eletto dal popolo e lo rappresenta..... no aspe eletto dal popolo e dovrebbe rappresentarlo... no aspetta eletto dalla mafia che vende i voti e poi si fanno i casi propri... ecco così è meglio... detto tutto.poi il resto è storia!comunque, bella anche la mossa di ingabbiare i vertici di finmeccanica per una tangente in india... Ma CA*** perchè continuiamo a vendere in Italia roba cinese che per ogni azienda che apre son tangenti ai funzionari di tutti i livelli? perchè continuamo a vedere nei negozi bevande famose che son finite più e più volte in scandali per corruzione? finmeccanica, il fiore all'occhiello d'Italia finita in Me*** per che cosa? non hanno provato ancora nulla i magistrati e tutti san tutto? ma il segreto d'ufficio? non è reato anche svelarlo? e perchè non mettono in gabbia anche chi ha parlato? finiamola qui, tanto siamo nel paese dei quaquaraqua.
        • Leguleio scrive:
          Re: si si tanto deve andare bene così
          - Scritto da: $printscreen
          si, dal parlamento...hahahaha
          bella questa!
          dovrebbero essere eletti dal popolo o da chi lo
          rappresenta, Approfondisci il pensiero: perché un giudice eletto dal popolo, e che quindi dovrà fare una campagna elettorale per mostrare che è più in gamba degli altri candidati, è meglio di un giudice che ha fatto la Scuola superiore della magistratura e poi ha vinto un concorso?
          siccome il parlmento è eletto dal
          popolo e lo rappresenta..... no aspe eletto dal
          popolo e dovrebbe rappresentarlo... no aspetta
          eletto dalla mafia che vende i voti e poi si
          fanno i casi propri... ecco così è meglio...
          detto
          tutto.La mafia non è un'entità astratta che risiede su Plutone. Sono nati fra il popolo, e, reddito a parte, sono a tutti gli effetti appartenenti al popolo. Non si nasce mafiosi per fatto araldico.Qualcuno appartenente al popolo accetta soldi per votare un certo candidato? E tra l'altro, pare, pochi spiccioli? Sarebbe il caso di interrogarsi su questa realtà, anziché inveire contro un indistinto popolo che esiste solo nella mente dei populisti (e non è un gioco di parole).
          poi il resto è storia!La storia infinita (in inglese <I
          The never ending story </I
          )?
          comunque, bella anche la mossa di ingabbiare i
          vertici di finmeccanica per una tangente in
          india... Ma CA*** perchè continuiamo a vendere in
          Italia roba cinese che per ogni azienda che apre
          son tangenti ai funzionari di tutti i livelli?Vai in tribunale, e porta le prove di queste tangenti ai funzionari a tutti i livelli. Arrestano anche loro, se le prove sono valide.Il forum di PI non viene letto dalle procure.
          perchè continuamo a vedere nei negozi bevande
          famose che son finite più e più volte in scandali
          per corruzione? La giustizia punisce gli uomini e le associazioni, quando sono per delinquere. Non punisce le bevande.
          finmeccanica, il fiore
          all'occhiello d'Italia finita in Me*** per che
          cosa? non hanno provato ancora nulla i magistrati
          e tutti san tutto? ma il segreto d'ufficio? non è
          reato anche svelarlo? Sì, ma rendere pubblici i capi di imputazione non è rivelazione di segreto d'ufficio. Ci vuole qualcosa di più.E se non si trova la talpa, ahimè, è impossibile procedere per le informazioni che dovevano restare riservate fino al dibattimento. Finora io non ricordo un solo caso.
          e perchè non mettono in
          gabbia anche chi ha parlato? finiamola qui, tanto
          siamo nel paese dei
          quaquaraqua.Non esistendo un albo ufficiale dei quaquaraqua, sono arruolati d'ufficio nella categoria anche i brontoloni che si sfogano sui forum.
          • $printscreen scrive:
            Re: si si tanto deve andare bene così
            si anche dei saputelli che sfoggiano il loro blablabla rispondendo ai brontoloni e che con le chiacchiere cambiano il mondo...infatti a suon di chiacchiere siam al 57° posto più o meno su tutto..
          • Leguleio scrive:
            Re: si si tanto deve andare bene così
            - Scritto da: $printscreen
            si anche dei saputelli che sfoggiano il loro
            blablabla rispondendo ai brontoloni Faccio notare che sei stato tu a rispondere a un mio commento, non viceversa.A proposito di bla bla bla.
            e che con le
            chiacchiere cambiano il mondo...No, questo scopo non mi interessa più. E i forum sono molto più adatti a mettere alla berlina i brontoloni, che a cambiare il mondo.
            infatti a suon di
            chiacchiere siam al 57° posto più o meno su
            tutto..L'Italia, intendi. Il posto in cui risiedo io, da anni, è molto più in alto nelle classifiche internazionali.
          • Leguleio scrive:
            Re: si si tanto deve andare bene così
            Annullo al prima parte del commento: "Faccio notare che sei stato tu a rispondere a un mio commento, non viceversa". Non m'ero accorto che il primo commento era tuo. :s
          • $printscreen scrive:
            Re: si si tanto deve andare bene così
            corruzione63Italyappena dopo la Tunisiafonte transparencyvuoi che vado avanti?il 57° posto è una media tra le varie statistiche, tu sarai saputello, io matematico.
          • Leguleio scrive:
            Re: si si tanto deve andare bene così
            - Scritto da: $printscreen
            corruzione
            63Italy
            appena dopo la Tunisia
            fonte transparency
            vuoi che vado avanti?Guarda che il copiaincolla delle statistiche internazionali lo so fare pure io. Cosa avresti dimostrato mettendo questo dato, lo sai solo tu, visto che non l'ho negato.
            il 57° posto è una media tra le varie
            statistiche, tu sarai saputello, io
            matematico.Né l'uno né l'altro. Sei uno che non capisce che cosa scrivo. Nella discussione presente, non capisci che ho detto che risiedo in un posto diverso dall'Italia, che non ha certi problemi di corruzione. Corollario: delle magagne italiane, e delle soluzioni, mi interessa molto poco.
          • $printscreen scrive:
            Re: si si tanto deve andare bene così
            allora, chiedo scusa e ritiro il tutto.tu hai messo in pratica il mio pensiero da circa 5 anni a questa parte.se non avessi comprato casa 8 anni fà in it sarei scappato da un pezzo.
  • il solito bene informato scrive:
    refrattari al cambiamento
    Ma se la gestione di un "semplice" sito di indicizzazione, che si sostiene con pubblicità e donazioni, è così lucrativo da causare un danno da 7 milioni di euro all'"industria" del copyright, perché tale "industria" del copyright non adotta tale modello di business?
    • arkanoid scrive:
      Re: refrattari al cambiamento
      - Scritto da: il solito bene informato
      Ma se la gestione di un "semplice" sito di
      indicizzazione, che si sostiene con pubblicità e
      donazioni, è così lucrativo da causare un danno
      da 7 milioni di euro all'"industria" del
      copyright, perché tale "industria" del copyright
      non adotta tale modello di
      business?Piccolo particolare: l'"industria del copyright" compra o produce i contenuti, il signor Tex Willer no. Ci sono già siti e servizi fatti dall'"industria del copyright" con tariffe ovviamente più alte di quelle fatte dal signor Tex Willer proprio per il particolare che ho scritto all'inizio.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: refrattari al cambiamento
        - Scritto da: arkanoid
        - Scritto da: il solito bene informato

        Ma se la gestione di un "semplice" sito di

        indicizzazione, che si sostiene con
        pubblicità
        e

        donazioni, è così lucrativo da causare un
        danno

        da 7 milioni di euro all'"industria" del

        copyright, perché tale "industria" del
        copyright

        non adotta tale modello di

        business?

        Piccolo particolare: l'"industria del copyright"
        compra o produce i contenuti, il signor Tex
        Willer no. Ci sono già siti e servizi fatti
        dall'"industria del copyright" con tariffe
        ovviamente più alte di quelle fatte dal signor
        Tex Willer proprio per il particolare che ho
        scritto
        all'inizio.Appunto, sono dei parassiti esattamente come il signor Tex Willer, solo che loro hanno il potere di influenzare i legislatori e applicare censure.Edit: per puntualizzare, ho virgolettato solo "industria" a proposito-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 febbraio 2013 10.28-----------------------------------------------------------
        • arkanoid scrive:
          Re: refrattari al cambiamento


          Appunto, sono dei parassiti esattamente come il
          signor Tex Willer, solo che loro hanno il potere
          di influenzare i legislatori e applicare
          censure.Non ho capito in che passaggio del ciclo "prendo 50 milioni di dollari miei e faccio girare il film Hulk 23 e poi lo rivendo a quanto mi pare al cinema, dvd, bluray, streaming" diventano parassiti. L'investimento è loro quindi parassiti non lo sono, magari spietati, magari avidi, magari disonesti o tutto quello che vuoi, ma parassiti lo si è con le risorse degli altri, non con le proprie.Se poi a te sembra un lavoro facile, perchè non lo fai? prendi i tuoi soldi, fai produrre qualcosa e poi decidi di fare come ti pare, o venderlo a copia o rilasciarlo sotto CC o come ti pare. Se vuoi puoi anche dare i link a Tex se nel frattempo gli fanno riusare un computer.Qualsiasi cosa tu decida di fare o di credere o giudicare, ricordati sempre di chi sono i soldi usati per fare quella cosa.
          • Sgabbio scrive:
            Re: refrattari al cambiamento
            - Scritto da: arkanoid



            Appunto, sono dei parassiti esattamente come
            il

            signor Tex Willer, solo che loro hanno il
            potere

            di influenzare i legislatori e applicare

            censure.

            Non ho capito in che passaggio del ciclo "prendo
            50 milioni di dollari miei e faccio girare il
            film Hulk 23 e poi lo rivendo a quanto mi pare al
            cinema, dvd, bluray, streaming" diventano
            parassiti. L'investimento è loro quindi parassiti
            non lo sono, magari spietati, magari avidi,
            magari disonesti o tutto quello che vuoi, ma
            parassiti lo si è con le risorse degli altri, non
            con le
            proprie.

            Se poi a te sembra un lavoro facile, perchè non
            lo fai? prendi i tuoi soldi, fai produrre
            qualcosa e poi decidi di fare come ti pare, o
            venderlo a copia o rilasciarlo sotto CC o come ti
            pare. Se vuoi puoi anche dare i link a Tex se nel
            frattempo gli fanno riusare un
            computer.

            Qualsiasi cosa tu decida di fare o di credere o
            giudicare, ricordati sempre di chi sono i soldi
            usati per fare quella
            cosa.E' incredibile come la gente capisce qual che vuole:Lui ha detto questo: "siccome una semplice piattaforma dove si mettono dei link, secondo i frignoni del copyrait, gli procura un danno di millemila miliardi di euro, manco fossero nell'orlo del baratro, perchè non fanno una piattaforma simile sostenuta solo dalla pubblicità?"Non mi sembra abbia detto qualcosa di cosi assurdo.
          • arkanoid scrive:
            Re: refrattari al cambiamento


            E' incredibile come la gente capisce qual che
            vuole:Infatti

            Lui ha detto questo: "siccome una semplice
            piattaforma dove si mettono dei link, secondo i
            frignoni del copyrait, gli procura un danno di
            millemila miliardi di euro, manco fossero
            nell'orlo del baratro, perchè non fanno una
            piattaforma simile sostenuta solo dalla
            pubblicità?"

            Non mi sembra abbia detto qualcosa di cosi
            assurdo.Ho scritto che è assurdo? Io ho scritto che per il signor Tex è quasi tutto guadagno visto che quei contenuti non li ha prodotti lui, le piattaforme dei "frignoni" del copyright ci sono già ma hanno ovviamente prezzi più alti visto che non devono ritornare solo delle spese vive, ma anche di quelle di produzione dei contenuti.In poche parole, il signor Tex ha elimianto tutti i costi di produzione, ha investito solo nella piattaforma ed ha provato a vivere di donazioni e poche altre cose. Gli è andata bene pare di capire, solo che si era levato il capitolo di spesa maggiore.
          • panda rossa scrive:
            Re: refrattari al cambiamento
            - Scritto da: arkanoid
            Ho scritto che è assurdo? Io ho scritto che per
            il signor Tex è quasi tutto guadagno visto che
            quei contenuti non li ha prodotti lui, le
            piattaforme dei "frignoni" del copyright ci sono
            già ma hanno ovviamente prezzi più alti visto che
            non devono ritornare solo delle spese vive, ma
            anche di quelle di produzione dei
            contenuti.
            In poche parole, il signor Tex ha elimianto tutti
            i costi di produzione, ha investito solo nella
            piattaforma ed ha provato a vivere di donazioni e
            poche altre cose. Gli è andata bene pare di
            capire, solo che si era levato il capitolo di
            spesa
            maggiore.Perche' voialtri videotecari siete piu' gnucchi della mia nipotina che va all'asilo e ha compreso la questione a differenza tua?Non stiamo parlando di produzione. Stiamo parlando di DISTRIBUZIONE.1) Questo qua DISTRIBUISCE le opere a modo suo.2) La gente si rivolge a lui perche' le major non adottano questo modello di distribuzione3) Lui incassa milioni (lo dicono le major)Se le major adottassero lo stesso modello di distribuzione, la gente si rivolgerebbe direttamente alla fonte e non ad un intermediario, e i milioni li incasserebbero le major.E' piu' chiaro adesso?Rispondi senza parlare di produzione. Stiamo solo parlando di DISTRIBUZIONE.
          • arkanoid scrive:
            Re: refrattari al cambiamento

            Perche' voialtri videotecari siete piu' gnucchi
            della mia nipotina che va all'asilo e ha compreso
            la questione a differenza
            tua?Mi dispiace ma non sono un videotecaro, non me ne può XXXXXXX di meno di videotecari o della tua nipotina

            Non stiamo parlando di produzione. Stiamo
            parlando di
            DISTRIBUZIONE.
            Ah, ecco un altro che le opere vengano dal nulla
            1) Questo qua DISTRIBUISCE le opere a modo suo.
            2) La gente si rivolge a lui perche' le major non
            adottano questo modello di
            distribuzione
            3) Lui incassa milioni (lo dicono le major)

            Se le major adottassero lo stesso modello di
            distribuzione, la gente si rivolgerebbe
            direttamente alla fonte e non ad un
            intermediario, e i milioni li incasserebbero le
            major.

            E' piu' chiaro adesso?

            Rispondi senza parlare di produzione.
            Stiamo solo parlando di DISTRIBUZIONE.La cosa l'avevo già scritta ma forse a ripetizione da tua nipote dovresti andarci tu. Ci sono già delle piattaforme "ufficiali" legali dove viene fatta distribuzione, alcune anche gratuite (ovviamente con limitazioni) o gratuite per l'utente ma magari un intermediario paga. Basta usare quelle. Quelle piattaforme hanno fatto accordi commerciali con i detentori dei diritti in modo da far avere a tali detentori dei soldini, e loro ne prendono altri. Al signor Tex mancava questa prima parte.Non entro nel merito del giusto o sbagliato che non mi interessa, stavo solo spiegando al primo interlocutore, ed adesso anche a te, che nel modello di business del signor Tex mancava un capitolo di spesa importante e cioè la produzione o, come giustamente dici tu, in assenza di produzione un accordo commerciale con i detentori dei diritti.Se poi mi dici che tali diritti non dovrebbero esserci, che durano troppo, che sono avidi ecc ecc, quello è un altro discorso sul quale altri illustri contributori di questo forum hanno già parlato e stanno continuando a farlo.
          • panda rossa scrive:
            Re: refrattari al cambiamento
            - Scritto da: arkanoid

            Perche' voialtri videotecari siete piu'
            gnucchi

            della mia nipotina che va all'asilo e ha
            compreso

            la questione a differenza

            tua?

            Mi dispiace ma non sono un videotecaro, non me
            ne può XXXXXXX di meno di videotecari o della tua
            nipotinaE allora perche' ti infervori tanto di questa cosa?

            Non stiamo parlando di produzione. Stiamo

            parlando di

            DISTRIBUZIONE.



            Ah, ecco un altro che le opere vengano dal nullaE invece ecco il solito che, di fronte all'evidenza inconfutabile, si attacca ai soliti specchi.Sei capace di separare i due concetti? No?La mia nipotina, di cui ti dovrebbe XXXXXXX, visto che ti supera abbondantemente in comprensione di semplici concetti, ci riesce.

            1) Questo qua DISTRIBUISCE le opere a modo
            suo.

            2) La gente si rivolge a lui perche' le
            major
            non

            adottano questo modello di

            distribuzione

            3) Lui incassa milioni (lo dicono le major)



            Se le major adottassero lo stesso modello di

            distribuzione, la gente si rivolgerebbe

            direttamente alla fonte e non ad un

            intermediario, e i milioni li incasserebbero
            le

            major.



            E' piu' chiaro adesso?



            Rispondi senza parlare di produzione.

            Stiamo solo parlando di DISTRIBUZIONE.

            La cosa l'avevo già scritta ma forse a
            ripetizione da tua nipote dovresti andarci tu. Ci
            sono già delle piattaforme "ufficiali" legali
            dove viene fatta distribuzione, alcune anche
            gratuite (ovviamente con limitazioni) o gratuite
            per l'utente ma magari un intermediario paga.Saresti cosi' cortese da fornire un link di queste piattaforme di cui parli?
            Basta usare quelle. Quelle piattaforme hanno
            fatto accordi commerciali con i detentori dei
            diritti in modo da far avere a tali detentori dei
            soldini, e loro ne prendono altri. Al signor Tex
            mancava questa prima parte.Questa prima parte e' una questione tra produttori e distributori che non riguarda l'utente finale.Io, utente finale vedo che:- Il soggetto A distribuisce gratis e guadagna con i banner- Il soggetto B mi fa pagareAdesso scopro che il soggetto A incassa piu' del soggetto B, e il soggetto B invece di modificare il suo modello di distribuzione adottando quello di A che non solo e' gratuito per l'utente finale, ma addirittura piu' remunerativo per il distributore, che cosa fa? Affossa A, per poter conservare il proprio modello fallimentare.
            Non entro nel merito del giusto o sbagliato che
            non mi interessa, stavo solo spiegando al primo
            interlocutore, ed adesso anche a te, che nel
            modello di business del signor Tex mancava un
            capitolo di spesa importante e cioè la produzione
            o, come giustamente dici tu, in assenza di
            produzione un accordo commerciale con i detentori
            dei diritti.E abbi pazienza se di questo aspetto non me ne puo' fregar di meno.La domanda e' diversa.La domanda e': se Tex, pur basando il suo business sui banner guadagna piu' degli altri distributori, perche' gli altri distributori non adottano il medesimo modello di distribuzione?Questo non c'entra con i rapporti commerciali coi produttori.Questo e' solo il rapporto tra distributore e consumatore.Distribuiscono lo stesso prodotto, ma uno incassa piu' dell'altro.
            Se poi mi dici che tali diritti non dovrebbero
            esserci, che durano troppo, che sono avidi ecc
            ecc, quello è un altro discorso sul quale altri
            illustri contributori di questo forum hanno già
            parlato e stanno continuando a
            farlo.Questo discorso non c'entra.
          • arkanoid scrive:
            Re: refrattari al cambiamento


            E allora perche' ti infervori tanto di questa
            cosa?Mi infervoro? E che ho detto adesso?

            E invece ecco il solito che, di fronte
            all'evidenza inconfutabile, si attacca ai soliti
            specchi.Veramente a me non frega niente né del signor Tex, né di te, né dei videotecari ecc ecc, qua l'unica evidenza inconfutabile per adesso è che hanno dato una mega sanzione amministrativa al signor Tex, vediamo come andrà a finire.

            Sei capace di separare i due concetti? No?
            La mia nipotina, di cui ti dovrebbe XXXXXXX,
            visto che ti supera abbondantemente in
            comprensione di semplici concetti, ci
            riesce.
            Abbiamo capito che solitamente parli con la nipotina sentendoti a tuo agio per quanto riguarda capacità intellettiva.

            La cosa l'avevo già scritta ma forse a

            ripetizione da tua nipote dovresti andarci
            tu.
            Ci

            sono già delle piattaforme "ufficiali" legali

            dove viene fatta distribuzione, alcune anche

            gratuite (ovviamente con limitazioni) o
            gratuite

            per l'utente ma magari un intermediario paga.

            Saresti cosi' cortese da fornire un link di
            queste piattaforme di cui
            parli?
            No perchè non mi piace perdere tempo, le conosci benissimo, se parla anche qua su punto-informatico che frequenti visto che hai oltre 20.000 post. Se la tua domanda fosse ingenua ti risponderei anche, ma così non è, è mirata a portar fuori dal discorso.
            Questa prima parte e' una questione tra
            produttori e distributori che non riguarda
            l'utente
            finale.Infatti mica hanno dato la multa agli utenti, la hanno data al signor Tex.

            Io, utente finale vedo che:
            - Il soggetto A distribuisce gratis e guadagna
            con i
            banner
            - Il soggetto B mi fa pagare

            Adesso scopro che il soggetto A incassa piu' del
            soggetto B, e il soggetto B invece di modificare
            il suo modello di distribuzione adottando quello
            di A che non solo e' gratuito per l'utente
            finale, ma addirittura piu' remunerativo per il
            distributore, che cosa fa? Affossa A, per poter
            conservare il proprio modello
            fallimentare.
            No, tu vedi quel che vuoi vedere. Il soggetto A guadagna proprio perchè non ha preso accordi commerciali con i detentori dei diritti, magari quelli gli chiedevano 10 milioni di euro per mettere i link ai loro contenuti, allora non ci avrebbe più guadagnato secondo i numeri che abbiamo. Il soggetto B invece, che è in regola perchè ha pagato, fa il modello di business che più gli conviene o crede opportuno.Vorrei farti notare che di soggetti B ce ne sono che vanno bene e che vanno male, che danno "gratis" o a pagamento. Tanto per farti un esempio, la "blockbuster" ha chiuso un sacco di punti mentre spotify si sta espandendo. Ci sono tante offerte, sta a noi consumatori premiare quelle che ci sembrano più convenienti (e ti ripeto che ce ne sono anche di gratuite).

            E abbi pazienza se di questo aspetto non me ne
            puo' fregar di
            meno.
            La domanda e' diversa.
            La domanda e': se Tex, pur basando il suo
            business sui banner guadagna piu' degli altri
            distributori, perche' gli altri distributori non
            adottano il medesimo modello di
            distribuzione?C'è chi si ripaga con la pubblicità ti ripeto. E anche chi decide di non farlo, affar suo, fallirà. cosa vuoi che ti dica? Il caso Tex però non è un esempio valido perchè con l'attuale legislazione è truffaldino. Come dire che una azienda che paga gli operai in nero è in attivo e fa pagare meno i suoi prodotti, ho capito, prova a fargli pagare gli operai in regola e poi vediamo se riesce a mantenere i prezzi e l'attivo.
            Questo non c'entra con i rapporti commerciali coi
            produttori.
            Questo e' solo il rapporto tra distributore e
            consumatore.
            Distribuiscono lo stesso prodotto, ma uno incassa
            piu'
            dell'altro.
            Io ho capito, ma tu vuoi capire o meno che uno lo faceva senza accordi e gli altri invece si?

            Se poi mi dici che tali diritti non
            dovrebbero

            esserci, che durano troppo, che sono avidi
            ecc

            ecc, quello è un altro discorso sul quale
            altri

            illustri contributori di questo forum hanno
            già

            parlato e stanno continuando a

            farlo.

            Questo discorso non c'entra.Appunto. Quindi, ricapitolando, stiamo prendendo ad esempio come modello di business uno che non aveva il permesso di farlo (permesso che avrebbe dovuto pagare), che non pagava le tasse e che vendeva i dati degli utenti registrati? Non so, a me non convince, perchè non prendi ad esempio chi lo fa legalmente?
          • krane scrive:
            Re: refrattari al cambiamento
            - Scritto da: arkanoid

            Io, utente finale vedo che:

            - Il soggetto A distribuisce

            gratis e guadagna con i banner

            - Il soggetto B mi fa pagare

            Adesso scopro che il soggetto A

            incassa piu' del soggetto B, e il

            soggetto B invece di modificare

            il suo modello di distribuzione

            adottando quello di A che non solo

            e' gratuito per l'utente finale, ma

            addirittura piu' remunerativo per il

            distributore, che cosa fa? Affossa

            A, per poter conservare il proprio

            modello fallimentare.
            No, tu vedi quel che vuoi vedere. Il
            soggetto A guadagna proprio perchè non
            ha preso accordi commerciali con i
            detentori dei diritti, magari quelli
            gli chiedevano 10 milioni di euro per
            mettere i link ai loro contenuti, allora
            non ci avrebbe più guadagnato secondo i
            numeri che abbiamo.Nel discorso si tende spesso a dimenticare che i film si pagano con il cinema o non si pagano piu', e' sempre stato cosi' dai tempi delle videocassette. Inoltre se un film al cinema non ha reso abbastanza da ripagarsi difficilmente finisce (finiva) in videoteca.http://www.mymovies.it/boxoffice/
          • arkanoid scrive:
            Re: refrattari al cambiamento


            Nel discorso si tende spesso a dimenticare che i
            film si pagano con il cinema o non si pagano
            piu', e' sempre stato cosi' dai tempi delle
            videocassette. Inoltre se un film al cinema non
            ha reso abbastanza da ripagarsi difficilmente
            finisce (finiva) in
            videoteca.

            http://www.mymovies.it/boxoffice/Potremmo allora dire che diffondere film protetti da copyright finchè li danno nelle sale è concorrenza sleale? Il signor Tex lo faceva?
          • krane scrive:
            Re: refrattari al cambiamento
            - Scritto da: arkanoid

            Nel discorso si tende spesso a

            dimenticare che i film si pagano

            con il cinema o non si pagano

            piu', e' sempre stato cosi' dai

            tempi delle videocassette. Inoltre

            se un film al cinema non ha reso

            abbastanza da ripagarsi difficilmente

            finisce (finiva) in videoteca.

            http://www.mymovies.it/boxoffice/
            Potremmo allora dire che diffondere film
            protetti da copyright finchè li danno
            nelle sale è concorrenza sleale? Potremmo, ma in questo caso non bisognerebbe infastidire siti come Scambioetico che aveva iniziato con regole molto rigide a proposito, come appunto non distribuire film fino a un anno dall'uscita e simili.Regole che sono state eliminate man mano che arrivavano denunce riguardanti presunte perdite delle major.
            Il signor Tex lo faceva?Non sapirei, ho scoperto della sua esistenza qua.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: refrattari al cambiamento
      Perchè sono un branco di incompetenti. Quindi, è più facile rimpiazzarli che non fargli cambiare idea.
  • lostesso scrive:
    E' assurdo!
    Pena sproporzionata mentre stupratori e assassini sono fuori, Tex E Corona liberi subito!!!!
    • il solito bene informato scrive:
      Re: E' assurdo!
      - Scritto da: lostesso
      Pena sproporzionata mentre stupratori e assassini
      sono fuori, Tex E Corona liberi
      subito!!!!ah, sì... oggi al bar c'erano tre stupratori e due assassini che bevevano il caffè tranquillamente.Che ci si esprima a favore di una giustizia giusta, ok, ma non spariamo ca**ate
      • lostesso scrive:
        Re: E' assurdo!
        - Scritto da: il solito bene informato
        - Scritto da: lostesso

        Pena sproporzionata mentre stupratori e
        assassini

        sono fuori, Tex E Corona liberi

        subito!!!!

        ah, sì... oggi al bar c'erano tre stupratori e
        due assassini che bevevano il caffè
        tranquillamente.
        Che ci si esprima a favore di una giustizia
        giusta, ok, ma non spariamo
        ca**ateAppunto, giustizia giusta, fuori Corona e Tex!!!!
  • Buffon scrive:
    Buffoni
    Che incredibile buffonata, una sanzione così spropositata rispetto al danno prodotto...Punirne uno per educarne cento.Condizionamento operante delle masse, con rinforzo.Asilo psicologico.Che pena...
  • Gennarino B scrive:
    peccato
    Una pena davvero spropositata e gli applausi dei soliti enzi mazza sono a dir poco rivoltanti.Ma la cosa ancor peggiore e' che la maggioranza di chi applaude questo tipo di "giustizia" e' gente che vota da vent'anni berlusconi senza pentimento.
  • 123 scrive:
    multona x l'intrallazzone
    pur dandosi un tono con "tex willer" e' il solito intrallazzone "ciro il napolentano". Un conto e' scabbiarsi i file, un altro conto e' pabarsi le spese, un altro conto e' l'impresa criminosa in grande stile come questa... ben gli sta. Va a laura, terun!
    • nome scrive:
      Re: multona x l'intrallazzone
      - Scritto da: 123
      pur dandosi un tono con "tex willer" e' il solito
      intrallazzone "ciro il napolentano". Un conto e'
      scabbiarsi i file, un altro conto e' pabarsi le
      spese, un altro conto e' l'impresa criminosa in
      grande stile come questa... ben gli sta. Va a
      laura,
      terun!"Il va a laura terun" te lo potevi risparmiare, per il resto hai ragione, 500mila euro di profitti non sono bruscolini. era un criminale e basta. Però la pena pena per il copyright non è solo sproporzionata, è proprio senza senso! facessero pagare google alla stessa maniera
    • akawappo scrive:
      Re: multona x l'intrallazzone
      in galera i terun Brin e Page che hanno creato questo sito di contenuti piratati e ci fanno pure i soldi con le pubblicità...ma fanno un poco di più di 500.000 euro, mi sa....https://www.youtube.com/results?search_query=film+completo+-parte+-part&filters=long&lclk=longa laurà i terun della silicon valley!SUBITOOOOO!
  • Pirullo scrive:
    Tanta vale fucilarlo....
    6,4 milioni di euro??? Tanto varrebbe fucilarlo o condannarlo altrimenti a morte. Che senso hanno pene così sproporzionate che uno qualsiasi non può pagare nemmeno con le 7 vite di un gatto? Certo, se vincesse al Superenalotto...
    • krane scrive:
      Re: Tanta vale fucilarlo....
      - Scritto da: Pirullo
      6,4 milioni di euro??? Tanto varrebbe fucilarlo o
      condannarlo altrimenti a morte. Che senso hanno
      pene così sproporzionate che uno qualsiasi non
      può pagare nemmeno con le 7 vite di un gatto?
      Certo, se vincesse al Superenalotto...Ma figurati ! Anche in quel caso conviene cambiare paese.
  • Loregori63 scrive:
    Multa
    OK, la multa è giusta anche se assurda (non si capisce come potrà pagarla...). La cosa che fa XXXXXXXre è che non c'è mai la stessa solerzia e proporzionale severità verso altre forme di imbroglio e rapina (tanto per fare un esempio, i cartelli delle compagnie di carburanti, o quelle assicurative, o le banche).
    • rockroll scrive:
      Re: Multa
      - Scritto da: Loregori63
      OK, la multa è giusta anche se assurda (non si
      capisce come potrà pagarla...). La cosa che fa
      XXXXXXXre è che non c'è mai la stessa solerzia e
      proporzionale severità verso altre forme di
      imbroglio e rapina (tanto per fare un esempio, i
      cartelli delle compagnie di carburanti, o quelle
      assicurative, o le
      banche).Giusta si può definire una sanzione amministrativa equamente proporzionata al danno arrecato, eventualmente maggiorata di una piccola percentuale a titolo di penalità, percentuale incassata dallo stato e non dal danneggiato: da che mondo è mondo è giusto restituire il mal tolto, per carità, ma non 10**n volte il mal toto, dove n

      1 è in pratica a discrezione delle lobbies che si ritengono danneggiate.Un avvocato "di grido" da me incontrato in treno qualche anno fa mi disse in merito che se viene sanzionato un importo di entità "pagabile" c'è da preoccuparsi di non poter evitare il pagamento, ma che se l'entità e palesemente sproporzionata alle possibilità economiche oltre che all'entità del danno arrecato, circa la sua reale applicabilità " ci si poteva fare una grassa risata sopra " (testuali parole)...
  • maxsix scrive:
    E Kit Karson?
    +1Quando ce vo ce vo.--Adotta anche tu un Crumiro. Contribuisci alla tutela della specie "Tu non sai chi sono io."
  • freebit scrive:
    6,4 milioni di euro
    6,4 milioni di euro : neanche alle multinazionali vengono fatte certe multe !!
    • ruppolo scrive:
      Re: 6,4 milioni di euro
      - Scritto da: freebit
      6,4 milioni di euro : neanche alle multinazionali
      vengono fatte certe multe
      !!Gli si potrebbe proporre uno sconto: un milione a dito.
  • Nome troppo corto scrive:
    E la multa è di...
    Un trilione di miliardi di Euro![img]http://stallioncornell.com/wp-content/uploads/2012/07/dr-evil.jpg[/img]
  • Nome troppo corto scrive:
    E la multa è di...
    [img]http://static.quickmeme.com/media/social/qm.gif[/img]
  • Sgabbio scrive:
    fimi a poco da congolare
    sbaglio o ci sono 3 gradi di giudizio?
    • rainer scrive:
      Re: fimi a poco da congolare
      queste sono sanzioni amministrative.Ti arriva la cartella da Equitalia e son XXXXX
      • Sgabbio scrive:
        Re: fimi a poco da congolare
        - Scritto da: rainer
        queste sono sanzioni amministrative.Ti arriva la
        cartella da Equitalia e son
        XXXXXNon si può fare appello ? :D
        • collione scrive:
          Re: fimi a poco da congolare
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: rainer

          queste sono sanzioni amministrative.Ti arriva la

          cartella da Equitalia e son

          XXXXX

          Non si può fare appello ? :Dcerto, ma dopo che Equitalia si è già pappata la casadobbiamo ringraziare il berlusca che diede poteri di pignoramento ad Equitalia
          • shevathas scrive:
            Re: fimi a poco da congolare

            dobbiamo ringraziare il berlusca che diede poteri
            di pignoramento ad
            Equitaliasbaglio o si chiedeva la mano pesante contro gli evasori ? o nel perfetto stile italiano gli evasori sono sempre gli altri ?
          • panda rossa scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da: rainer


            queste sono sanzioni amministrative.Ti arriva
            la


            cartella da Equitalia e son


            XXXXX



            Non si può fare appello ? :D

            certo, ma dopo che Equitalia si è già pappata la
            casa

            dobbiamo ringraziare il berlusca che diede poteri
            di pignoramento ad
            EquitaliaNei commenti all'altro articolo si parla di elezioni.C'e' una forza politica che nel proprio programma ha l'eliminazione di Equitalia e l'impignorabilita' della prima casa, proprio per poter proteggere il cittadino da questi abusi indegni di un paese civile.
          • shevathas scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: Sgabbio


            - Scritto da: rainer



            queste sono sanzioni
            amministrative.Ti
            arriva

            la



            cartella da Equitalia e son



            XXXXX





            Non si può fare appello ? :D



            certo, ma dopo che Equitalia si è già
            pappata
            la

            casa



            dobbiamo ringraziare il berlusca che diede
            poteri

            di pignoramento ad

            Equitalia

            Nei commenti all'altro articolo si parla di
            elezioni.
            C'e' una forza politica che nel proprio programma
            ha l'eliminazione di Equitalia e
            l'impignorabilita' della prima casa, proprio per
            poter proteggere il cittadino da questi abusi
            indegni di un paese
            civile.e per "convincere" gli evasori a pagare il dovuto cosa propone ?
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: collione


            - Scritto da: Sgabbio



            - Scritto da: rainer




            queste sono sanzioni

            amministrative.Ti

            arriva


            la




            cartella da Equitalia e son




            XXXXX







            Non si può fare appello ? :D





            certo, ma dopo che Equitalia si è già

            pappata

            la


            casa





            dobbiamo ringraziare il berlusca che
            diede

            poteri


            di pignoramento ad


            Equitalia



            Nei commenti all'altro articolo si parla di

            elezioni.

            C'e' una forza politica che nel proprio
            programma

            ha l'eliminazione di Equitalia e

            l'impignorabilita' della prima casa, proprio
            per

            poter proteggere il cittadino da questi abusi

            indegni di un paese

            civile.

            e per "convincere" gli evasori a pagare il dovuto
            cosa propone
            ?"calcinXXXX", modello brevettato! voglio vedere se non funzionano!
          • LuckyH scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: Babbo Natale
            Eh ma con le prossime elezioni ha detto che
            glieli toglie. E' un grande quell'uomo, ha
            approvato l'IMU di Monti per ora properre di
            toglierla. beh se e' per quello anche monti ha messo l'imu e ora per prendere voti ha promesso di toglierla. vedete solo quello che volete vedere.
        • rainer scrive:
          Re: fimi a poco da congolare
          si, puoi fare ricorso http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Documentazione/Contenzioso/ricorso+tributario
          • Allibito scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: rainer
            si, puoi fare ricorso

            http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/NsiliDeve essere motivato altrimenti il conto aumenta. Che motivazioni può apportare Tex, che non c'entra niente? Spero che abbia una casa da pignorare...
          • Sgabbio scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: rainer

            si, puoi fare ricorso




            http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsili
            Deve essere motivato altrimenti il conto aumenta.
            Che motivazioni può apportare Tex, che non
            c'entra niente? Spero che abbia una casa da
            pignorare...Come va la kebabberia ?
          • Izio01 scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: rainer

            si, puoi fare ricorso




            http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsili
            Deve essere motivato altrimenti il conto aumenta.
            Che motivazioni può apportare Tex, che non
            c'entra niente? Spero che abbia una casa da
            pignorare...A me sembra che un'ottima motivazione sia la sproporzione della pena. E' talmente assurda che non riesco a capacitarmene. Tanto vale ammazzare qualcuno, ce la si cava con molto meno.Il dubbio che il giudice abbia ottenuto "donazioni" dalle case discografiche mi viene...
          • bubba scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: rainer

            si, puoi fare ricorso




            http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsili
            Deve essere motivato altrimenti il conto aumenta.
            Che motivazioni può apportare Tex, che non
            c'entra niente? Beh la motivazione e' che hanno sbagliato "in un range compreso tra i 3,2 ed i 32 milioni di euro.". Visto che, come noto, un ammasso di link NON PUO essere duplicazione di materiale protetto dal diritto d'autore. Anche se si impegnano molto a farlo credere.
          • krane scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: rainer

            si, puoi fare ricorso
            http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsili
            Deve essere motivato altrimenti il conto aumenta.
            Che motivazioni può apportare Tex, che non
            c'entra niente? Spero che abbia una casa da
            pignorare...Ma figurati, se ne sara' liberato piu' che in fretta di qualsiasi cosa pignolabile, quindi a questo punto la cifra puo' aumentare fin che vuole.
          • dont feed the troll - Back Again scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: rainer

            si, puoi fare ricorso




            http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsili
            Deve essere motivato altrimenti il conto aumenta.
            Che motivazioni può apportare Tex, che non
            c'entra niente? Spero che abbia una casa da
            pignorare...E' esattamente per pareri come questo che ci si augura che ogni videotecaro et similia fallisca miseramente e che vada a vivere sotto i ponti insieme ai suoi figli.Continuate con questo odio immotivato e con questa meschinità, nei vostri schifosi bugigattoli non entreranno nemmeno + gli scarafaggi, vostri parenti.
          • axl scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: rainer

            si, puoi fare ricorso




            http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsili
            Deve essere motivato altrimenti il conto aumenta.
            Che motivazioni può apportare Tex, che non
            c'entra niente? Spero che abbia una casa da
            pignorare...a me pare cattiveria pura, tua e di quei 4 del fohe..mi ti rendi conto che non tanto la sua vita ma anche quella dei figli che non c'entrano niente è rovinata?ma ti pare una cosa normale ?
          • Leguleio scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: axl
            mi ti rendi conto che non tanto la sua vita ma
            anche quella dei figli che non c'entrano niente è
            rovinata?
            ma ti pare una cosa normale ?Tanto per cominciare, dell'hacker che usa lo pseudonimo Tex Willer non sappiamo nemmeno il nome, ma solo le iniziali, e quindi l'esistenza di figli è una mera ipotesi.Nel codice civile italiano, l'eredità si può rifiutare (rinunzia cosiddetta abdicativa). Quando i debiti sono superiori ai crediti, di fatto, non conviene mai accettarla, anche se dal punto di vista affettivo è una scelta che si fa con la morte nel cuore.
          • arkanoid scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: axl


            mi ti rendi conto che non tanto la sua vita
            ma

            anche quella dei figli che non c'entrano
            niente
            è

            rovinata?

            ma ti pare una cosa normale ?


            Tanto per cominciare, dell'hacker che usa lo
            pseudonimo Tex Willer non sappiamo nemmeno il
            nome, ma solo le iniziali, e quindi l'esistenza
            di figli è una mera
            ipotesi.

            Nel codice civile italiano, l'eredità si può
            rifiutare (rinunzia cosiddetta abdicativa).
            Quando i debiti sono superiori ai crediti, di
            fatto, non conviene mai accettarla, anche se dal
            punto di vista affettivo è una scelta che si fa
            con la morte nel
            cuore.Si, bisogna essere però abbastanza veloci nel farlo, mi sembra una decina di giorni, altrimenti ti becchi tutto.
          • Leguleio scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: arkanoid

            - Scritto da: axl




            mi ti rendi conto che non tanto la sua
            vita

            ma


            anche quella dei figli che non c'entrano

            niente

            è


            rovinata?


            ma ti pare una cosa normale ?





            Tanto per cominciare, dell'hacker che usa lo

            pseudonimo Tex Willer non sappiamo nemmeno il

            nome, ma solo le iniziali, e quindi
            l'esistenza

            di figli è una mera

            ipotesi.



            Nel codice civile italiano, l'eredità si può

            rifiutare (rinunzia cosiddetta abdicativa).

            Quando i debiti sono superiori ai crediti, di

            fatto, non conviene mai accettarla, anche se
            dal

            punto di vista affettivo è una scelta che si
            fa

            con la morte nel

            cuore.

            Si, bisogna essere però abbastanza veloci nel
            farlo, mi sembra una decina di giorni, altrimenti
            ti becchi
            tutto.No, non così in fretta. La questione è abbastanza intricata ma si tratta o di 90 giorni, nel caso del chiamato possessore non abbia fatto l'inventario entro questo termine, oppure dell'avvenuto inventario + 40 giorni, nel caso il chiamato possessore non abbia espresso né accettazione né rinunzia. Vedi art. 485 del codice civile, comma 2 e 3.
          • axl scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: axl


            mi ti rendi conto che non tanto la sua vita
            ma

            anche quella dei figli che non c'entrano
            niente
            è

            rovinata?

            ma ti pare una cosa normale ?


            Tanto per cominciare, dell'hacker che usa lo
            pseudonimo Tex Willer non sappiamo nemmeno il
            nome, ma solo le iniziali, e quindi l'esistenza
            di figli è una mera
            ipotesi.

            Nel codice civile italiano, l'eredità si può
            rifiutare (rinunzia cosiddetta abdicativa).
            Quando i debiti sono superiori ai crediti, di
            fatto, non conviene mai accettarla, anche se dal
            punto di vista affettivo è una scelta che si fa
            con la morte nel
            cuore.ma non è tanto quello, è che non potrà provvedere a nulla, è questo che è assurdo..non potrà lavorare nemmeno per mantenersi e ripagare tale multa..è come se l'avessero ucciso..per me è gravissimo, altro che affido o scemenze varie
          • Leguleio scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: axl

            Nel codice civile italiano, l'eredità si può

            rifiutare (rinunzia cosiddetta abdicativa).

            Quando i debiti sono superiori ai crediti, di

            fatto, non conviene mai accettarla, anche se dal

            punto di vista affettivo è una scelta che si fa

            con la morte nel

            cuore.

            ma non è tanto quello, è che non potrà provvedere
            a nulla, è questo che è
            assurdo..
            non potrà lavorare nemmeno per mantenersi e
            ripagare tale
            multa..Volendo, lo può fare benissimo. Lo Stato può pignorare una parte dello stipendio o della pensione, ogni mese. <B
            Non può pignorare tutto </B
            lo stipendio o tutta la pensione.È vero, a meno che costui abbia uno stipendio da manager dell'Alitalia o delle Ferrovie, nel qual caso paga il debito in sei mesi e gli avanza pure qualcosa per sé, un lavoratore dipendente non riuscirà mai a pagare per intero la multa allo Stato. Ma non sono problemi suoi, sono dello Stato. :-)
            è come se l'avessero ucciso..Come la fai tragica. Il denaro non dà la felicità. E nemmeno la toglie.
          • arkanoid scrive:
            Re: fimi a poco da congolare

            mi ti rendi conto che non tanto la sua vita ma
            anche quella dei figli che non c'entrano niente è
            rovinata?
            ma ti pare una cosa normale ?Scusa, senza entrare nel caso in questione, ma in generale la vita di chi delinque e viene beccato è rovinata, chi più, chi meno, dipende da cosa fai. Altrimenti vediamo Pistorius che piange e lo lasciamo libero.Inoltre, giusto per parlare di figli, ma secondo te, in linea di massima, come crescono i figli di uno che delinque? Cosa vuoi che gli insegni il padre? non è forse meglio, la maggior parte delle volte, che il padre finisca in prigione e figli, nei casi più gravi, vengano dati in affido? Ci sono apposite procedure per questo genere di cose, viene tolta la patria potestà nei casi più gravi (dipende ovviamente anche dalla situazione della madre ecc ecc).
          • axl scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: arkanoid

            mi ti rendi conto che non tanto la sua vita
            ma

            anche quella dei figli che non c'entrano
            niente
            è

            rovinata?

            ma ti pare una cosa normale ?


            Scusa, senza entrare nel caso in questione, ma in
            generale la vita di chi delinque e viene beccato
            è rovinata, chi più, chi meno, dipende da cosa
            fai. Altrimenti vediamo Pistorius che piange e lo
            lasciamo
            libero.
            Inoltre, giusto per parlare di figli, ma secondo
            te, in linea di massima, come crescono i figli di
            uno che delinque? Cosa vuoi che gli insegni il
            padre? non è forse meglio, la maggior parte delle
            volte, che il padre finisca in prigione e figli,
            nei casi più gravi, vengano dati in affido? Ci
            sono apposite procedure per questo genere di
            cose, viene tolta la patria potestà nei casi più
            gravi (dipende ovviamente anche dalla situazione
            della madre ecc
            ecc).si ma per dei link mi pare enormemente sproporzionato !!!!!!!!!!!
          • arkanoid scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: axl
            - Scritto da: arkanoid


            mi ti rendi conto che non tanto la sua vita

            ma


            anche quella dei figli che non c'entrano

            niente

            è


            rovinata?


            ma ti pare una cosa normale ?





            Scusa, senza entrare nel caso in questione, ma
            in

            generale la vita di chi delinque e viene beccato

            è rovinata, chi più, chi meno, dipende da cosa

            fai. Altrimenti vediamo Pistorius che piange e
            lo

            lasciamo

            libero.

            Inoltre, giusto per parlare di figli, ma secondo

            te, in linea di massima, come crescono i figli
            di

            uno che delinque? Cosa vuoi che gli insegni il

            padre? non è forse meglio, la maggior parte
            delle

            volte, che il padre finisca in prigione e figli,

            nei casi più gravi, vengano dati in affido? Ci

            sono apposite procedure per questo genere di

            cose, viene tolta la patria potestà nei casi più

            gravi (dipende ovviamente anche dalla situazione

            della madre ecc

            ecc).

            si ma per dei link mi pare enormemente
            sproporzionato
            !!!!!!!!!!!Hanno applicato la legge... cosa ti posso dire? Secondo me alla fine se la cava con molto meno in quanto non condivideva l'opera ma, appunto, solo i link.
          • axl scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: arkanoid
            - Scritto da: axl

            - Scritto da: arkanoid



            mi ti rendi conto che non tanto la
            sua
            vita


            ma



            anche quella dei figli che non
            c'entrano


            niente


            è



            rovinata?



            ma ti pare una cosa normale ?








            Scusa, senza entrare nel caso in
            questione,
            ma

            in


            generale la vita di chi delinque e
            viene
            beccato


            è rovinata, chi più, chi meno, dipende
            da
            cosa


            fai. Altrimenti vediamo Pistorius che
            piange
            e

            lo


            lasciamo


            libero.


            Inoltre, giusto per parlare di figli,
            ma
            secondo


            te, in linea di massima, come crescono
            i
            figli

            di


            uno che delinque? Cosa vuoi che gli
            insegni
            il


            padre? non è forse meglio, la maggior
            parte

            delle


            volte, che il padre finisca in prigione
            e
            figli,


            nei casi più gravi, vengano dati in
            affido?
            Ci


            sono apposite procedure per questo
            genere
            di


            cose, viene tolta la patria potestà nei
            casi
            più


            gravi (dipende ovviamente anche dalla
            situazione


            della madre ecc


            ecc).



            si ma per dei link mi pare enormemente

            sproporzionato

            !!!!!!!!!!!

            Hanno applicato la legge... cosa ti posso dire?
            Secondo me alla fine se la cava con molto meno in
            quanto non condivideva l'opera ma, appunto, solo
            i
            link.lo so che hanno applicato la leggepur una legge sproporzionata..ma non contestavo quello.. mi lamentavo del fatto di 4 poveracci videotecari falliti che godono e augurano male a tex o gente come lui..pignorare la casa ! 6,4 milioni..ma ci rendiamo conto ?i soldi non fanno la felicità, ma servono per pagare un mutuo, cambiare un divano rotto.. pagare i libri scolastici.. per mille cose..quest'uomo non ne avrà più..è GRAVISSIMO in proporzione al reato
          • arkanoid scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: axl
            - Scritto da: arkanoid

            - Scritto da: axl


            - Scritto da: arkanoid




            mi ti rendi conto che non tanto
            la

            sua

            vita



            ma




            anche quella dei figli che non

            c'entrano



            niente



            è




            rovinata?




            ma ti pare una cosa normale ?











            Scusa, senza entrare nel caso in

            questione,

            ma


            in



            generale la vita di chi delinque e

            viene

            beccato



            è rovinata, chi più, chi meno, dipende

            da

            cosa



            fai. Altrimenti vediamo Pistorius che

            piange

            e


            lo



            lasciamo



            libero.



            Inoltre, giusto per parlare di figli,

            ma

            secondo



            te, in linea di massima, come crescono

            i

            figli


            di



            uno che delinque? Cosa vuoi che gli

            insegni

            il



            padre? non è forse meglio, la maggior

            parte


            delle



            volte, che il padre finisca in
            prigione

            e

            figli,



            nei casi più gravi, vengano dati in

            affido?

            Ci



            sono apposite procedure per questo

            genere

            di



            cose, viene tolta la patria potestà
            nei

            casi

            più



            gravi (dipende ovviamente anche dalla

            situazione



            della madre ecc



            ecc).





            si ma per dei link mi pare enormemente


            sproporzionato


            !!!!!!!!!!!



            Hanno applicato la legge... cosa ti posso dire?

            Secondo me alla fine se la cava con molto meno
            in

            quanto non condivideva l'opera ma, appunto, solo

            i

            link.

            lo so che hanno applicato la legge
            pur una legge sproporzionata..
            ma non contestavo quello.. mi lamentavo del fatto
            di 4 poveracci videotecari falliti che godono e
            augurano male a tex o gente come
            lui..
            pignorare la casa ! 6,4 milioni..
            ma ci rendiamo conto ?
            i soldi non fanno la felicità, ma servono per
            pagare un mutuo, cambiare un divano rotto..
            pagare i libri scolastici.. per mille
            cose..
            quest'uomo non ne avrà più..
            è GRAVISSIMO in proporzione al reatoEh poverino. Pure Brunetta non riesce a pagare l'IMU, che dobbiamo fare? leguleio ti ha spiegato abbastanza bene che lo Stato alla fine gli farà il pignoramento del quinto dello stipendio, purtroppo pe rlui doveva pensarci prima. Magari il suo avvocato riesce a fare ricorso. Chissà.
          • Leguleio scrive:
            Re: fimi a poco da congolare
            - Scritto da: arkanoid

            pignorare la casa ! 6,4 milioni..

            ma ci rendiamo conto ?

            i soldi non fanno la felicità, ma servono per

            pagare un mutuo, cambiare un divano rotto..

            pagare i libri scolastici.. per mille

            cose..

            quest'uomo non ne avrà più..

            è GRAVISSIMO in proporzione al reato

            Eh poverino. Pure Brunetta non riesce a pagare
            l'IMU, che dobbiamo fare? Ma infatti è stata organizzata una sottoscrizione per l'Imu di Brunetta:http://www.investireoggi.it/attualita/brunetta-non-ha-soldi-per-pagare-limu-sottoscrizione-per-aiutare-un-povero-ex-ministro/E probabilmente molti utenti di Punto Informatico hanno regalato qualcosa all'ex ministro, mossi a compassione.
            leguleio ti ha spiegato
            abbastanza bene che lo Stato alla fine gli farà
            il pignoramento del quinto dello stipendio,
            purtroppo pe rlui doveva pensarci prima. Magari
            il suo avvocato riesce a fare ricorso.Per riuscirci, ci riesce senz'altro. Non ci vuole mica chissà quale abilità.Bisogna vedere se gli conviene o no.
  • . . . scrive:
    Ridicolo...
    Ma quando mai potrà pagare una somma di tale portata ?Ma cosa serve dare multe del genere ad un singolo individuo sapendo che non potrà mai pagarla e calcolandoci sopra degli interessi assurdi che comunque non potrà mai pagare.Ha evaso per ... non ha dichiarato tot ... ok, che paghi quello.Senza senso.
    • collione scrive:
      Re: Ridicolo...
      quando poi per reati più gravi come peculato, falso in bilancio, trust, le multe sono ridicole30.000 euro di multa alle telco colluse e 6 milioni a questo pincopallo? ma le leggi le fa Pierino?
      • Nome troppo corto scrive:
        Re: Ridicolo...
        - Scritto da: collione
        quando poi per reati più gravi come peculato,
        falso in bilancio, trust, le multe sono
        ridicole

        30.000 euro di multa alle telco colluse e 6
        milioni a questo pincopallo? ma le leggi le fa
        Pierino?Infatti. E sarei curioso di sapere quanto ha dovuto pagare la Sony in multe per il famoso rootkit. Probabilmente meno di 6 milioni.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Ridicolo...
        - Scritto da: collione
        quando poi per reati più gravi come peculato,
        falso in bilancio, trust, le multe sono
        ridicole

        30.000 euro di multa alle telco colluse e 6
        milioni a questo pincopallo? ma le leggi le fa
        Pierino?come in una famoso video di parodia: "non scaricate film e canzoni: andate a rubare seriamente!"
    • bubba scrive:
      Re: Ridicolo...
      - Scritto da: . . .
      Ma quando mai potrà pagare una somma di tale
      portata
      ?
      Ma cosa serve dare multe del genere ad un singolo
      individuo sapendo che non potrà mai pagarla e
      calcolandoci sopra degli interessi assurdi che
      comunque non potrà mai
      pagare.scenografia in stile colpirne uno per educarne cento. L'educazione sara' ovviamente nel senso di spostarsi su sistemi criptati con bitcoin :( (si, sad smiley perche PREFERIREI di gran lunga che riportassero le norme a un livello moralmente accettabile, invece di far aumentare i mezzi di occultamento )
      Ha evaso per ... non ha dichiarato tot ... ok,
      che paghi
      quello.il "follow the money" e' una delle cose piu' odiose tra l'altro.Perche', per un reato INESISTENTE (reato di link) e/o INGIUSTO (150 anni di protezione), "costringi" la gente a "nascondersi"... quindi anche non dichiarare le donazioni, ecc ecc. E fare di peggio (come ha fatto il Tex). Ma tutto nasce dal non-reato iniziale.
      • ruppolo scrive:
        Re: Ridicolo...
        - Scritto da: bubba
        Ma tutto
        nasce dal non-reato
        iniziale.Tutto nasce dal mancato rispetto del prossimo.Ma dimmi, il dottore ti ha prescritto un film dopo i pasti per i prossimi 10 anni?
        • bubba scrive:
          Re: Ridicolo...
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: bubba

          Ma tutto

          nasce dal non-reato

          iniziale.

          Tutto nasce dal mancato rispetto del prossimo.Ah si me lo ricordo quel "prossimo". E' morto circa 40 anni fa. Ed e' per questo che sto continuando a pagare i diritti d'autore, cosi' potra' continuare a comporre.
          Ma dimmi, il dottore ti ha prescritto un film
          dopo i pasti per i prossimi 10
          anni?ha importanza?
          • ruppolo scrive:
            Re: Ridicolo...
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: bubba


            Ma tutto


            nasce dal non-reato


            iniziale.



            Tutto nasce dal mancato rispetto del
            prossimo.
            Ah si me lo ricordo quel "prossimo". E' morto
            circa 40 anni fa.Purtroppo è vero.
            Ed e' per questo che sto
            continuando a pagare i diritti d'autore, cosi'
            potra' continuare a
            comporre.Lavori? Con lo stipendio compri cibo solo per te o anche per tua moglie e i tuoi figli?

            Ma dimmi, il dottore ti ha prescritto un film

            dopo i pasti per i prossimi 10

            anni?
            ha importanza?Ha molta importanza. Non a caso il latte ha l'IVA al 4% mentre gli alcolici al 21% più le accise. Ora vuoi dire che le accise sono immorali?
          • Skywalker scrive:
            Re: Ridicolo...
            - Scritto da: ruppolo
            Lavori? Con lo stipendio compri cibo solo per te
            o anche per tua moglie e i tuoi
            figli?Dimmi Ruppolo: i miei figli, ed i miei nipoti, erediteranno anche la mia pensione? Ma dimmi ancora: i tuoi erediteranno le canzoni che hai comprato su iTunes Music Store? Perché è di questo che stiamo parlando...
          • bubba scrive:
            Re: Ridicolo...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: bubba



            Ma tutto



            nasce dal non-reato



            iniziale.





            Tutto nasce dal mancato rispetto del

            prossimo.

            Ah si me lo ricordo quel "prossimo". E' morto

            circa 40 anni fa.

            Purtroppo è vero.e a che pro' vogliamo tutelarne i diritti esclusivi di utilizzazione economica (della sua opera di ingegno)? Crediamo forse ai fantasmi?

            Ed e' per questo che sto

            continuando a pagare i diritti d'autore,

            Lavori? Con lo stipendio compri cibo solo per te
            o anche per tua moglie e i tuoi
            figli?Uhn? il morto compra il cibo ai figli? lo sfruttamento dell'opera di ingegno sarebbe uno stipendio? Qui mi sa che ti serve un iBrain nuovo (sempre che Apple te lo conceda)



            Ma dimmi, il dottore ti ha prescritto
            un
            film


            dopo i pasti per i prossimi 10


            anni?

            ha importanza?

            Ha molta importanza. Non a caso il latte ha l'IVA
            al 4% mentre gli alcolici al 21% più le accise.
            Ora vuoi dire che le accise sono
            immorali?Il principio no (come il copyright). Le declinazioni possono benissimo esserlo. L'iva al 21% in effetti e' immorale (peggio ancora con le accise su)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Ridicolo...

            Lavori? Chi incassa le rendite del copyright lavora? No, ha lavorato anni fa, oggi non più.
            Con lo stipendio compri cibo solo per te
            o anche per tua moglie e i tuoi
            figli?Lo stipendio viene pagato solo a chi ha certi requisiti (ad esempio, quello di essere vivo)
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Ridicolo...

          Ma dimmi, il dottore ti ha prescritto un film
          dopo i pasti per i prossimi 10
          anni?No. Quindi non è così tragico se un domani non ci sarà più nessuno che produrrà film. Finchè ci sono, tanto vale guardarli.
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Ridicolo...
      potrebbe sempre chiedere donazioni tramite paypal...
  • antonio verdano scrive:
    ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
    continuo a non comprendere come certi siti continuino nonostante sanzioni, sequestri e i relativi costi legali dei quali poi non si parla mai.Un tizio che conoscevo mi ha recentemente ricordato i costi sostenuti per un procedimento durato quattro anni e chiuso con una piccola condanna commutata in oblazione.Solo di penalista ha speso circa 55 mila euro, oltre a circa 10 mila di perizie di parte. Mi auguro per lui che il gioco valesse la candela perchè se mio padre dovesse tirar fuori 55 mila euro di avvocato me la passerei proprio male...
    • bubba scrive:
      Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
      - Scritto da: antonio verdano
      continuo a non comprendere come certi siti
      continuino nonostante sanzioni, sequestri e i
      relativi costi legali dei quali poi non si parla
      mai.beh non poca gente (eufem.) considera le mostruose leggi sul diritto d'autore immorali (e come dargli torto)... e quindi gli pare giusto evaderle :P)D'altro canto piu si impegneranno in italia con queste bordate scenografiche (nessuno immagina che sto Tex paghera' mai quella cifra), piu' la gente passera' a reti crittate, vpn & osiris varie.D'altro canto anni fa Luciano Violante (PD) ci ricordava «In Italia ci sono 150mila avvocati su 57 milioni di milioni di abitanti. Praticamente c'è un avvocato ogni condominio, mi sembra un po' troppo se si confronta con gli altri Paesi europei"... unito al fatto che e' pieno il parlamento di avvocati praticanti e che devono mangiare (processi lunghi), che legiferano producendo artichetture barocche e contorte... per la gente comune OGNI proXXXXX [anche non sul diritto d'autore] e' gia una condanna.La cosa odiosa, ovviamente, e' che aumentano l'enforcement a dismisura (per poi ricavare pive, in genere) E MAI che pensino a ragionare sull'obsolescenza di un set di privilegi pensati all'epoca del grammofono.
      • ruppolo scrive:
        Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: antonio verdano

        continuo a non comprendere come certi siti

        continuino nonostante sanzioni, sequestri e i

        relativi costi legali dei quali poi non si parla

        mai.
        beh non poca gente (eufem.) considera le
        mostruose leggi sul diritto d'autore immorali (e
        come dargli torto)... e quindi gli pare giusto
        evaderle
        :P)E quindi è giusto che qualcuno ricordi a queste persone che le leggi non vanno rispettate a piacere, ma tutte.
        D'altro canto piu si impegneranno in italia con
        queste bordate scenografiche (nessuno immagina
        che sto Tex paghera' mai quella cifra),Oh certo che la pagherà, pagherà fin che vive.
        piu' la
        gente passera' a reti crittate, vpn & osiris
        varie.E più la gente inventerà modi per delinquere e più la lunga mano della legge diventerà.Vuoi giocare a braccio di ferro con lo stato e sperare di vincere? Oh si, ogni tanto accade, ma con molto spargimento di sangue.
        D'altro canto anni fa Luciano Violante (PD) ci
        ricordava «In Italia ci sono 150mila avvocati su
        57 milioni di milioni di abitanti. Praticamente
        c'è un avvocato ogni condominio, mi sembra un po'
        troppo se si confronta con gli altri Paesi
        europei"...Anche negli altri paesi possono vantarsi di aver venduto al malcapitato di turno una fontana pubblica come quella di Trevi?
        unito al fatto che e' pieno il
        parlamento di avvocati praticanti e che devono
        mangiare (processi lunghi), che legiferano
        producendo artichetture barocche e contorte...
        per la gente comune OGNI proXXXXX [anche non sul
        diritto d'autore] e' gia una
        condanna.È ciò che questo popolo si merita.
        La cosa odiosa, ovviamente, e' che aumentano
        l'enforcement a dismisura (per poi ricavare pive,
        in genere) E MAI che pensino a ragionare
        sull'obsolescenza di un set di privilegi pensati
        all'epoca del
        grammofono.Eh certo, dovrebbero mettersi nelle mani di chi vuole tutto a sbafo, vero?
        • bubba scrive:
          Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: antonio verdano


          continuo a non comprendere come certi
          siti


          continuino nonostante sanzioni,
          sequestri e
          i


          relativi costi legali dei quali poi non
          si
          parla


          mai.

          beh non poca gente (eufem.) considera le

          mostruose leggi sul diritto d'autore
          immorali
          (e

          come dargli torto)... e quindi gli pare
          giusto

          evaderle

          :P)

          E quindi è giusto che qualcuno ricordia queste
          persone che le leggi non vanno rispettate a
          piacere, ma
          tutte.Disse goebbles.Ma anche la galera per le mogli adultere. Mah.Speriamo presto in una legge per vietare il voto ai detentori di Mela Marcia.
          Eh certo, dovrebbero mettersi nelle mani di chi
          vuole tutto a sbafo,
          vero?sbafare e' un ottima cosa. Non "tutto", ma il "giusto". Lo fa anche l'ex-ministro degli Interni Maroni. E lo facevi anche tu, copiando i tape per gli amici.Visto che "il diritto di protezione temporano" e' immorale che venga alzato ogni 10 anni retroattivamente... sarebbe ora di tagliarlo a tempi di buon senso.
          • ruppolo scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: bubba
            sbafare e' un ottima cosa.Perché lo dici tu?
            Non "tutto", ma il
            "giusto".E naturalmente ti senti titolato a stabilire la misura del "giusto", vero?
            Lo fa anche l'ex-ministro degli Interni
            Maroni.E quindi se lo fa lui lo devi fare anche tu?
            E lo facevi anche tu, copiando i tape per
            gli
            amici.Mai copiato tape per gli amici, e nemmeno per me stesso.
            Visto che "il diritto di protezione temporano" e'
            immoraleE dove sta scritto che è immorale?
            che venga alzato ogni 10 anni
            retroattivamente... sarebbe ora di tagliarlo a
            tempi di buon
            senso.Buon senso? E tu avresti buon senso?
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: ruppolo
            Mai copiato tape per gli amici, e nemmeno per me
            stesso.credo che tu sia l'unico sulla faccia della terra a non averlo mai fatto! Ah, e sia chiaro, non è un complimento!
          • ruppolo scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Mela avvelenata
            - Scritto da: ruppolo


            Mai copiato tape per gli amici, e nemmeno
            per
            me

            stesso.

            credo che tu sia l'unico sulla faccia della terra
            a non averlo mai fatto! Ah, e sia chiaro, non è
            un
            complimento!Ricevere un complimento da un delinquente è l'ultima cosa che vorrei.
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Mela avvelenata

            - Scritto da: ruppolo




            Mai copiato tape per gli amici, e
            nemmeno

            per

            me


            stesso.



            credo che tu sia l'unico sulla faccia della
            terra

            a non averlo mai fatto! Ah, e sia chiaro,
            non
            è

            un

            complimento!

            Ricevere un complimento da un delinquente è
            l'ultima cosa che
            vorrei.eh, delinquente...la fai facile, troppo facile. Se copiare qualche cassetta negli anni 80 significava essere delinquenti sai quanti di noi lo sono stati! ed adesso, magari (anzi, sicuramente), sono gente onesta e rispettosa delle leggi. facile vedere il mondo in bianco e nero, in realtà il mondo è fatto da tante sfumature di grigio...
          • ruppolo scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Mela avvelenata
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Mela avvelenata


            - Scritto da: ruppolo






            Mai copiato tape per gli amici, e

            nemmeno


            per


            me



            stesso.





            credo che tu sia l'unico sulla faccia
            della

            terra


            a non averlo mai fatto! Ah, e sia
            chiaro,

            non

            è


            un


            complimento!



            Ricevere un complimento da un delinquente è

            l'ultima cosa che

            vorrei.

            eh, delinquente...la fai facile, troppo facile.OGGI È facile. Oggi la gente sa, non ha la scusa dell'ignoranza.
            Se copiare qualche cassetta negli anni 80
            significava essere delinquenti sai quanti di noi
            lo sono stati! ed adesso, magari (anzi,
            sicuramente), sono gente onesta e rispettosa
            delle leggi. facile vedere il mondo in bianco e
            nero, in realtà il mondo è fatto da tante
            sfumature di
            grigio...Negli anni '80 (e '70) nessuno parlava di pirateria, perché di fatto non c'era. Molti hanno registrato e duplicato (per scopo personale) senza sapere esattamente cosa stavano facendo dal punto di vista giuridico. Ed in fondo non stavano facendo molto danno, tant'è che i detentori dei diritti non hanno mai protestato. Il divieto di copia era rivolto a chi avesse avuto intenzioni di fare commercio di tale materiale.Ben diversi sono i danni prodotti oggi, e ben diversa è l'informazione odierna. Oggi non ci sono scuse, e oggi tra l'altro, questi prodotti costano decisamente meno di un tempo. Oggi non c'è il grigio, oggi c'è il bianco (chi non pirata) e il nero (chi pirata).
          • Leguleio scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: ruppolo
            Negli anni '80 (e '70) nessuno parlava di
            pirateria, perché di fatto non c'era. Molti hanno
            registrato e duplicato (per scopo personale)
            senza sapere esattamente cosa stavano facendo dal
            punto di vista giuridico. Ed in fondo non stavano
            facendo molto danno, tant'è che i detentori dei
            diritti non hanno mai protestato. Ah no, eh?!?!http://tinyurl.com/bgnr5erÈ il logo della campagna "la copia domestica ammazza la musica (ed è illegale)", apposta su tutti i dischi in Gran Bretagna nel 1981-1982.Giusto che si diceva "Oggi la gente sa, non ha la scusa dell'ignoranza". (ghost)
            Ben diversi sono i danni prodotti oggi, e ben
            diversa è l'informazione odierna. Oggi non ci
            sono scuse, e oggi tra l'altro, questi prodotti
            costano decisamente meno di un tempo. Forse scaricare la singola canzone dal Web: nel senso, un tempo era materialmente impossibile o si comprava tutto l'Lp, o il 45 giri che aveva anche l'altro lato, che magari non ci interessava per nulla. Ma i Cd proprio gratis non sono:http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85Z%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=Elio+e+le+storie+CD&rh=i%3Aaps%2Ck%3AElio+e+le+storie+CD
          • bubba scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Mela avvelenata

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: Mela avvelenata



            - Scritto da: ruppolo








            Mai copiato tape per gli
            amici,
            e(..)Ruppa dici una quantita' tale di castronerie che non riesco a starti dietro :P
            Negli anni '80 (e '70) nessuno parlava di
            pirateria, perché di fatto non c'era. Molti hanno
            registrato e duplicato (per scopo personale)
            senza sapere esattamente cosa stavano facendo dal
            punto di vista giuridico. Ed in fondo non stavano
            facendo molto danno, tant'è che i detentori dei
            diritti non hanno mai protestato. Il divieto di#1 la legge e' del 41. Hai appena detto "dura lex sed lex" e ora te lo rimangi? Dettagli (sull'enforcement sopratutto) da allora ne hanno cambiati parecchi, ma l'unica ROBUSTA modifica "sui principi" e' sui programmi per elaboratore (per anni non sono stati considerati opera dell'ingegno, infatti vendevano le warez in edicola). Per il resto il livello dei privilegi e' rimasto il medesimo.#2 Le Major strillavano anche allora. SOLO che regnava maggior buon senso, sia nella politica che nella magistratura. SEMPLICEMENTE la copia tra privati NON era considerata di alcun allarme sociale, visto che NON c'e' commercio ne contraffazione. COME DOVREBBE essere ora, se le Major non dominassero i parlamenti.#3 poiche' ora il mondo e' digitale, continuare ad aumentare l'enforcement e lasciare i privilegi invariati (o aumentarli.. dipende da quando parti a contare), non solo e' dannoso, e' stupido. E' solo cibo per avvocati e vieta la nascita di "biblioteche di alessandria".
            Oggi non c'è il grigio, oggi c'è il bianco (chi non
            pirata) e il nero (chi
            pirata).non so se tu sia in malafede o sia colpa del mononeurone apple in affitto che ti fa parlare cosi... mah..
          • Izio01 scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: ruppolo


            Oggi non c'è il grigio, oggi c'è il bianco
            (chi
            non

            pirata) e il nero (chi

            pirata).
            non so se tu sia in malafede o sia colpa del
            mononeurone apple in affitto che ti fa parlare
            cosi...
            mah..Decisamente la seconda. Se non è un troll, nel qual caso sarebbe pure in gamba, è un tristissimo caso di idiozia congenita unita ad un cocktail di patologie mentali tale da confondere Freud.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare

            Negli anni '80 (e '70) nessuno parlava di
            pirateria, perché di fatto non c'era. Molti hanno
            registrato e duplicato (per scopo personale)
            senza sapere esattamente cosa stavano facendo dal
            punto di vista giuridico. Ed in fondo non stavano
            facendo molto danno, tant'è che i detentori dei
            diritti non hanno mai protestato. Il divieto di
            copia era rivolto a chi avesse avuto intenzioni
            di fare commercio di tale
            materiale.Infatti all'epoca il divieto di copia aveva senso.
            Ben diversi sono i danni prodotti oggi, e ben
            diversa è l'informazione odierna. Oggi non ci
            sono scuseInfatti: non ci sono scuse per mantenere una norma che era stata ideata e calibrata per l'analogico e per la produzione industriale, non per il digitale.
            , e oggi tra l'altro, questi prodotti
            costano decisamente meno di un tempo.Il costo è ridotto a zero. Quindi qualunque sovrapprezzo è ingiusto.
            Oggi non
            c'è il grigio, oggi c'è il bianco (chi non
            pirata) e il nero (chi
            pirata).Quindi stai dicendo che ne rimarrà soltanto uno? Probabilmente è vero. E non sarà il bianco.
        • Nome troppo corto scrive:
          Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
          - Scritto da: ruppolo

          D'altro canto anni fa Luciano Violante (PD)
          ci

          ricordava «In Italia ci sono 150mila
          avvocati
          su

          57 milioni di milioni di abitanti.
          Praticamente

          c'è un avvocato ogni condominio, mi sembra
          un
          po'

          troppo se si confronta con gli altri Paesi

          europei"...

          Anche negli altri paesi possono vantarsi di aver
          venduto al malcapitato di turno una fontana
          pubblica come quella di
          Trevi?LOLWUT!?! Ahhahahah!!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma quello è avvenuto in un film di Totò, non nella realtà!(rotfl)(rotfl)(rotfl)Beata ignoranza!!!
          • maxsix scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Nome troppo corto
            - Scritto da: ruppolo



            D'altro canto anni fa Luciano Violante
            (PD)

            ci


            ricordava «In Italia ci sono
            150mila

            avvocati

            su


            57 milioni di milioni di abitanti.

            Praticamente


            c'è un avvocato ogni condominio, mi
            sembra

            un

            po'


            troppo se si confronta con gli altri
            Paesi


            europei"...



            Anche negli altri paesi possono vantarsi di
            aver

            venduto al malcapitato di turno una fontana

            pubblica come quella di

            Trevi?

            LOLWUT!?! Ahhahahah!!!

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Ma quello è avvenuto in un film di Totò, non
            nella
            realtà!

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Beata ignoranza!!!Ma a quelli che han comprato azioni del Monte dei Paschi di Siena.....--Adotta anche tu un Crumiro. Contribuisci alla tutela della specie "Tu non sai chi sono io."
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Nome troppo corto
            - Scritto da: ruppolo



            D'altro canto anni fa Luciano Violante
            (PD)

            ci


            ricordava «In Italia ci sono
            150mila

            avvocati

            su


            57 milioni di milioni di abitanti.

            Praticamente


            c'è un avvocato ogni condominio, mi
            sembra

            un

            po'


            troppo se si confronta con gli altri
            Paesi


            europei"...



            Anche negli altri paesi possono vantarsi di
            aver

            venduto al malcapitato di turno una fontana

            pubblica come quella di

            Trevi?

            LOLWUT!?! Ahhahahah!!!

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Ma quello è avvenuto in un film di Totò, non
            nella
            realtà!

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Beata ignoranza!!!vorresti dire che Totò non è mai esistito? Eresia!
          • ruppolo scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Nome troppo corto
            - Scritto da: ruppolo



            D'altro canto anni fa Luciano Violante
            (PD)

            ci


            ricordava «In Italia ci sono
            150mila

            avvocati

            su


            57 milioni di milioni di abitanti.

            Praticamente


            c'è un avvocato ogni condominio, mi
            sembra

            un

            po'


            troppo se si confronta con gli altri
            Paesi


            europei"...



            Anche negli altri paesi possono vantarsi di
            aver

            venduto al malcapitato di turno una fontana

            pubblica come quella di

            Trevi?

            LOLWUT!?! Ahhahahah!!!

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Ma quello è avvenuto in un film di Totò, non
            nella
            realtà!

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Beata ignoranza!!!Hai detto bene, ma puoi sempre rimediare:http://www.quicampania.it/toto/toto--la-fontana-di-trevi.html <i
            può sembrare paradossale, ma la truffa della Fontana di Trevi viene spesso portata ad esempio di una particolare tipologia di vendita: quella in cui il venditore non è il pieno titolare dei diritti di proprietà del bene da vendere. E' una situazione che si verifica molto più spesso di quanto si possa immaginare. </i
            Ecco un esempio:http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/12_ottobre_23/truffa-toto-vendevano-case-non-loro-roma-2112376632130.shtml <i
            Vendevano case non loro,scoperta truffa immobiliare alla Totò </i
            Ma visto che siamo in Italia:http://www.ilgiornale.it/news/cronache/salerno-tentano-vendere-fontana-tot-840068.html <i
            Salerno, tentano di vendere una fontana come Totò </i
            Ma cosa c'è di meglio dell'originale?http://www.assoblog.it/news/75163/Tot-truffa-62-lo-scherzo-della-Fontana-di-Trevi--stato-ripetuto-on-line <i
            Totò truffa 62′: lo scherzo della Fontana di Trevi è stato ripetuto on line </i
            Ora vai pure a raspare all'estero per vedere se trovi perle migliori di queste.
          • Sgabbio scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)- Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Nome troppo corto

            - Scritto da: ruppolo





            D'altro canto anni fa Luciano
            Violante

            (PD)


            ci



            ricordava «In Italia ci sono

            150mila


            avvocati


            su



            57 milioni di milioni di abitanti.


            Praticamente



            c'è un avvocato ogni condominio, mi

            sembra


            un


            po'



            troppo se si confronta con gli
            altri

            Paesi



            europei"...





            Anche negli altri paesi possono
            vantarsi
            di

            aver


            venduto al malcapitato di turno una
            fontana


            pubblica come quella di


            Trevi?



            LOLWUT!?! Ahhahahah!!!



            (rotfl)(rotfl)(rotfl)



            Ma quello è avvenuto in un film di Totò, non

            nella

            realtà!



            (rotfl)(rotfl)(rotfl)



            Beata ignoranza!!!

            Hai detto bene, ma puoi sempre rimediare:
            http://www.quicampania.it/toto/toto--la-fontana-di

            <i
            può sembrare paradossale, ma la truffa
            della Fontana di Trevi viene spesso portata ad
            esempio di una particolare tipologia di vendita:
            quella in cui il venditore non è il pieno
            titolare dei diritti di proprietà del bene da
            vendere. E' una situazione che si verifica molto
            più spesso di quanto si possa immaginare.
            </i



            Ecco un esempio:
            http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/12_ot

            <i
            Vendevano case non loro,
            scoperta truffa immobiliare alla Totò </i


            Ma visto che siamo in Italia:

            http://www.ilgiornale.it/news/cronache/salerno-ten

            <i
            Salerno, tentano di vendere una
            fontana come Totò </i



            Ma cosa c'è di meglio dell'originale?

            http://www.assoblog.it/news/75163/Tot-truffa-62-lo

            <i
            Totò truffa 62′: lo scherzo
            della Fontana di Trevi è stato ripetuto on line
            </i



            Ora vai pure a raspare all'estero per vedere se
            trovi perle migliori di
            queste.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Sgabbio scrive:
          Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
          Ruppolo, sei proprio fuori di testa.
          • ruppolo scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Sgabbio
            Ruppolo, sei proprio fuori di testa.In un mondo in cui la disonestà è considerata normale è ovvio che un onesto viene considerato pazzo. Ciò che intendo dire è che non mi aspetto risposte differenti dalla tua.
          • Dura lex sed lex scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            Ruppolo, spero che tu non abbia MAI fatto nulla che un giorno qualcuno (la gdf prima ed equitalia poi) ti possa rinfacciare. Una multina non pagata ad esempio. O una ommessa fatturazione. Ma anche una denuncia dei redditi errata.Quello sará il giorno + duro della tua vita.La multa é sproporzionata. Ha guadagnato (stimati) 0,6 milioni di euro, bene restituisca quelli (decurtati dell'IVA, che va allo stato) le spese di gestione pratica piú gli eventuali interessi di legge.Fedina penale sXXXXX e punto.Se tu invece giustifichi 6,4 milioni....beh, non hai il senso delle proporzioni!Semplice e lineare.
          • Skywalker scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            Cosa dovrei fare? Rifarti l'elenco delle opere diventate pubblico dominio e ritornate poi copyright, danneggiando gente che aveva investito in opere derivate? Dovrei ricordarti per l'ennesima volta la storia di Ravel? O dovrei nuovamente farti l'elenco di quante volte si ri-paga il diritto d'autore sulla stessa opera? O nuovamente ricordarti che per archiviare i filmati di MIO FIGLIO fatti con la MIA VIDEOCAMERA devo pagare la SIAE?O ricordarti che mio figlio non erediterà la mia pensione, ma solo quello che ho guadagnato in vita, mentre i nipoti ed i pronipoti di Igor Stravinsky, oltre a quanto già hanno ereditato (facendo causa alla nonna...), andranno avanti ancora fino al 2041 (sempre che nel 2041 io abbia una pensione)? Oppure farti notare che se si scava veramente a fondo, molte delle melodie moderne sono solo rivisitazioni di basi popolari, come si scoprì ad esempio per la famosa diatriba Michael Jackson-Albano Carrisi, o Misirlou resa famosa da Pulp Fiction?Dovrei tornare a ricordarti "Tanti Auguri a Te", "Happy Birthday to You", apparentemente composta nel 1893 ma quasi sicuramente rivisitazione di melodie antecedenti, , che in Europa entrerà nel pubblico dominio solo tra 3 anni, ma negli USA Warner Chapel sostiene non ci entrerà prima del 2030 perché loro sostengono che chi ha registrato il Copyright furono una coppia nel 1935: e la prendono tanto seriamente che nei film USA preferiscono cantare "For He's a Jolly Good Fellow" piuttosto che rischiare di dover litigare con la Warner?Dopo che questo ed altro che in questi anni ti è stato più volte elencato, non hai ancora capito perché è necessaria una seria e radicale modifica del Copyright così come è oggi e come è stato fatto diventare negli ultimi 50 anni (no, mi spiace, ma quando io ero piccolo, duplicare bobine ad uso personale non era un illecito, e men che meno un reato. E le Parodie non era considerate Derivative Works...), beh, che ti devo dire: pazienza. Non è importante. Mi interessano di più gli altri 3.500.000.001, visto che ormai il tema Copyright è stato talmente ben blindato in Trattati internazionali incrociati che ormai solo un movimento mondiale può smuoverlo. Non sarai tra questi? Pazienza. Nella storia serve anche qualcuno che reciti il ruolo del Reazionario. Mica tutti possono fare gli innovatori.
          • Sgabbio scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            Ma ruppolo non capisce il problema di fondo, lui parla erroneamente di onesta contro disonestà.
          • Leguleio scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Skywalker
            Oppure farti notare che se si
            scava veramente a fondo, molte delle melodie
            moderne sono solo rivisitazioni di basi popolari,
            come si scoprì ad esempio per la famosa diatriba
            Michael Jackson-Albano Carrisi, Specifichiamo per chi non ha seguito la vicenda: le note identiche della canzone <I
            Will you be there </I
            rispetto a <I
            I cigni di Balakà </I
            , incisa 5 anni prima da Al Bano e Romina Power. È una storiella che si è tramandata per anni finché Michael Jackson era vivo, e quasi esclusivamente in Italia. Negli Usa, per dire, è sconosciuta... la storiella, ma anche la causa per violazione del diritto d'autore. In nessun grado del proXXXXX è stato individuata una melodia di origine popolare preesistente. Altrimenti Al Bano la causa l'avrebbe persa, quando invece la vinse fino al secondo grado, poi decise per un accordo extragiudiziale con Jackson (un concerto assieme, che non si fece mai).Purtroppo, ancora una volta, la wikipedia italiana e inglese si basano sui pregiudizi, anziché sui fatti.
          • Sgabbio scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: Skywalker


            Oppure farti notare che se si

            scava veramente a fondo, molte delle melodie

            moderne sono solo rivisitazioni di basi
            popolari,

            come si scoprì ad esempio per la famosa
            diatriba

            Michael Jackson-Albano Carrisi,


            Specifichiamo per chi non ha seguito la vicenda:
            le note identiche della canzone <I
            Will
            you be there </I
            rispetto a <I
            I
            cigni di Balakà </I
            , incisa 5 anni prima
            da Al Bano e Romina Power.

            È una storiella che si è tramandata per anni
            finché Michael Jackson era vivo, e quasi
            esclusivamente in Italia. Negli Usa, per dire, è
            sconosciuta... la storiella, ma anche la causa
            per violazione del diritto d'autore.

            In nessun grado del proXXXXX è stato individuata
            una melodia di origine popolare preesistente.
            Altrimenti Al Bano la causa l'avrebbe persa,
            quando invece la vinse fino al secondo grado, poi
            decise per un accordo extragiudiziale con Jackson
            (un concerto assieme, che non si fece
            mai).

            Purtroppo, ancora una volta, la wikipedia
            italiana e inglese si basano sui pregiudizi,
            anziché sui
            fatti.Maestrina, Maestrina, Maestrina.
          • Sgobbio scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            01/10- Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: Skywalker




            Oppure farti notare che se si


            scava veramente a fondo, molte delle
            melodie


            moderne sono solo rivisitazioni di basi

            popolari,


            come si scoprì ad esempio per la famosa

            diatriba


            Michael Jackson-Albano Carrisi,





            Specifichiamo per chi non ha seguito la vicenda:

            le note identiche della canzone <I
            Will

            you be there </I
            rispetto a <I
            I

            cigni di Balakà </I
            , incisa 5 anni prima

            da Al Bano e Romina Power.



            È una storiella che si è tramandata per
            anni

            finché Michael Jackson era vivo, e quasi

            esclusivamente in Italia. Negli Usa, per dire, è

            sconosciuta... la storiella, ma anche la causa

            per violazione del diritto d'autore.



            In nessun grado del proXXXXX è stato individuata

            una melodia di origine popolare preesistente.

            Altrimenti Al Bano la causa l'avrebbe persa,

            quando invece la vinse fino al secondo grado,
            poi

            decise per un accordo extragiudiziale con
            Jackson

            (un concerto assieme, che non si fece

            mai).



            Purtroppo, ancora una volta, la wikipedia

            italiana e inglese si basano sui pregiudizi,

            anziché sui

            fatti.

            Maestrina, Maestrina, Maestrina.
          • Skywalker scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            Se hai fonti diverse, sono pronto a leggerle ed a ricredermi.Ma a me risulta altro:http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1999/11/05/albano-michael-jackson-colpevoli-entrambi-copiarono-vecchi.htmlL'accordo extragiudiziale ed un concerto insieme era quello a cui puntava Albano, ma questa sua speranza si infranse quando Sony, che all'epoca condivideva con Michael Jackson la proprietà del catalogo ATV (cioè i Beatles), denunciò entrambi sulla base di alcuni blues anni '30 di cui Sony vantava i Diritti. Il tribunale di Milano, per quello che mi risulta, diede ragione a Sony, ma non ritenne di condannare né Albano né Jackson per plagio.A quel punto ad Albano conveniva lasciar perdere, stante la diversa evoluzione delle leggi sul Copyright di qua e di la dell'oceano.Nel 1930 negli USA il Copyright durava 28 anni, salvo una ulteriore proroga di altri 28 sotto certe condizioni, e le successive estensioni del 1976 e del 1998 esplicitamente sancivano che i diritti già scaduti non tornavano in vita. Vicevera in Europa negli anni '30 vigeva già la Convenzione di Berna: vita dell'autore + 50. Alcuni di quei bluesmen sono morti nella metà degli anni '70. Non solo: nel 1995 la UE, a differeneza degli USA, oltre ad estendere a vita+70 anni, ha introdotto il ritorno in vita dei termini già scaduti.Quindi nel 1999 Jackson si trovava nella felice condizione che se anche fosse stato dimostrato il plagio, lui al momento della composizione aveva copiato una canzone nel pubblico dominio. Viceversa Albano si trovava nella scomoda posizione di "essersi ispirato" a blues ancora saldamente protetti da Copyright al momento della sua composizione.Solo dal 18 gennaio 2012 anche gli USA hanno sancito che le opere entrate nel pubblico dominio secondo le vecchie regole ma non secondo le nuove del 1998 (vita+70), avevano il loro copyright riattivato a partire dal 1 gennaio 1996. "Will you be there" è del 1993...Oltre al fatto che gli eredi di Jackson e Sony continuano a cogestire allegramente i diritti dei Beatles...
          • Leguleio scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Skywalker
            Se hai fonti diverse, sono pronto a leggerle ed a
            ricredermi.
            Ma a me risulta altro:
            http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/r

            L'accordo extragiudiziale ed un concerto insieme
            era quello a cui puntava Albano, ma questa sua
            speranza si infranse quando Sony, che all'epoca
            condivideva con Michael Jackson la proprietà del
            catalogo ATV (cioè i Beatles), denunciò entrambi
            sulla base di alcuni blues anni '30 di cui Sony
            vantava i Diritti. Il tribunale di Milano, per
            quello che mi risulta, diede ragione a Sony, ma
            non ritenne di condannare né Albano né Jackson
            per
            plagio.Molti citano questa causa. Che non c'entra nulla con quella che Al Bano aveva intentato a Michael Jackson, e che si svolgeva <B
            a Roma </B
            .Gli avvocati di Michael Jackson avrebbero potuto utilizzare quella sentenza, per mutare l'esito della causa per violazione del diritto d'autore nella causa romana. Evidentemente l'oggetto del contendere era così diverso che nemmeno ci tentarono; la causa milanese, semplicemente, parlava d'altro.[...]
            Oltre al fatto che gli eredi di Jackson e Sony
            continuano a cogestire allegramente i diritti dei
            Beatles...Interessanti considerazioni, ma non applicabili al caso in oggetto.Ho un'intervista ad Al Bano pubblicata da un giornalucolo subito dopo la morte, <I
            Dipiù tv </I
            , e lì Al Bano ha dichiarato chiaramente che la causa l'aveva vinta, ma ha deciso di non andare fino in cassazione e di affidarsi alla mediazione. Se vuoi la metto online.Se permetti, io credo di più alle dichiarazioni di Al Bano che ai fan italiani di Michael Jackson che si inventano non meglio specificate antiche melodie indiane oppure blues anni Trenta senza titolo, e non citano uno straccio di fonte.
          • Skywalker scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            Ti dirò, io credo poco ai fan ma non è che creda di più ad Albano.L'articolo del Corriere che ti ho linkato, se come mi aspetto dal tuo modus operandi lo hai letto, parla sia del proXXXXX di Roma che di quello di Milano. Dice chiaramente che il 11 maggio 1999, il pretore di Roma, Mario Frigenti, ha condannato il cantante statunitense a quattro milioni di lire di multa. Ora, io in rete non trovo NULLA che parli di un accordo stragiudiziale tra Albano e Michael Jackson, che non sia detto da Albano.Quanto alle "non ben precisate melodie blues anni '30", l'articolo dice chiaramente che sono ben precisate nella motivazione della sentenza di primo grado di Milano: "Tell hope", "Bless you" e "Just another day wasted away".Una cosa gioca a sfavore della versione di Albano: se veramente avesse vinto, almeno in Italia, "Will you be there" non potrebbe essere venduta senza girare una quota ad Albano Carrisi. Il fatto che anche nei dischi recenti lui non sia nemmeno citato tra gli autori, non mi fa propendere molto per una sua "vittoria". E se veramente ha mai fatto un accordo stragiudiziario, ne è uscito senza la cosa per cui dice di essere andato in giudizio: il riconoscimento della paternità di quelle 37 note.Invece niente. Sempre e solo Michael Jackson. Anche in Italia.Bah. Strana "vittoria".
          • Leguleio scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Skywalker
            Ti dirò, io credo poco ai fan ma non è che creda
            di più ad
            Albano.

            L'articolo del Corriere che ti ho linkato, se
            come mi aspetto dal tuo modus operandi lo hai
            letto, parla sia del proXXXXX di Roma che di
            quello di Milano. Dice chiaramente che il 11
            maggio 1999, il pretore di Roma, Mario Frigenti,
            ha condannato il cantante statunitense a quattro
            milioni di lire di multa. Ora, io in rete non
            trovo NULLA che parli di un accordo
            stragiudiziale tra Albano e Michael Jackson, che
            non sia detto da
            Albano.I riflettori si erano già spenti sulla vicenda. Non capita tutti i giorni che una rockstar statunitense voli appositamente dalla California e parli col pretore. E per Michael Jackson, nel frattempo, erano già iniziate le noie relative al documentario <I
            Living with Michael Jackson </I
            del 2002 e il successivo arresto nel 2003.
            Quanto alle "non ben precisate melodie blues anni
            '30", l'articolo dice chiaramente che sono ben
            precisate nella motivazione della sentenza di
            primo grado di Milano: "Tell hope", "Bless you" e
            "Just another day wasted
            away".Considerazione generale: dire che una melodia è stata copiata da <B
            tre </B
            canzoni precedenti è come dire che è una melodia originale: sommandosi e intrecciandosi, le linee melodiche producono qualcosa di nuovo. Almeno se lo si fa in un certo modo. :-)Considerazione particolare su questo caso: la causa di Milano non ha avuto effetto sul proXXXXX di Roma. Se anche Al Bano ha perso quel proXXXXX, e se davvero i titoli sono quelli (io ho fatto ricerche, ma non ho trovato i brani originali), evidentemente riguardavano parti del brano diverse da quelle che Luciano Chailly aveva individuato come identiche nei due brani. Altrimenti, ripeto, la difesa avrebbe usato quella sentenza.
            Una cosa gioca a sfavore della versione di
            Albano: se veramente avesse vinto, almeno in
            Italia, "Will you be there" non potrebbe essere
            venduta senza girare una quota ad Albano Carrisi.Ma no, dipende dall'accordo. Alla fine, sia i <I
            Cigni di Balakà </I
            , sia <I
            Will you be there </I
            avevano esaurito il loro ciclo di sucXXXXX, quando la causa era al termine. Ci si mette d'accordo su una cifra, che si suppone copra tutte le vendite passate... e sul futuro non si fanno troppi progetti.
            Il fatto che anche nei dischi recenti lui non sia
            nemmeno citato tra gli autori, non mi fa
            propendere molto per una sua "vittoria". Be', adesso: 37 note uguali non danno la qualifica di autore all'intero brano, che di note ne ha un po' di più. E poi, di nuovo, dipende dall'accordo fatto. È chiaro che se Al Bano ha rinunciato ad ogni compensazione pecuniaria, accontentandosi di un concerto assieme, ha contemporaneamente rinunciato a un riconoscimento formale della paternità del brano, che come detto era limitato a 37 note.È chiaro che nel concerto assieme avrebbero cantato in duo la canzone, e gli spettatori avrebbero capito, senza dichiarazioni plateali di colpa. Ma quel concerto non si fece mai.
            E se
            veramente ha mai fatto un accordo
            stragiudiziario, ne è uscito senza la cosa per
            cui dice di essere andato in giudizio: il
            riconoscimento della paternità di quelle 37
            note.Sull'accordo scritto è sicuramente indicata la circostanza. Ma è una scrittura privata fra Al Bano e Michael Jackson. È importante per lui, paternitá dell'opera si chiama, ma non per i fan di Al Bano, né tantomeno quelli di Jackson.
            Invece niente. Sempre e solo Michael Jackson.
            Anche in
            Italia.

            Bah. Strana "vittoria".Allora ti narro la storia di <I
            Ghostbuster </I
            di Ray Parker jr.. Questa canzone del 1984, fortunatissima anche perché colonna sonora del film comico omonimo che ebbe molto sucXXXXX all'epoca, venne accusata di aver copiato l'introduzione strumentale (e solo quella) da <I
            I Want a new drug </I
            , del 1983, del gruppo Huey Lewis and the news song. La notizia fece scalpore negli Usa, ma dopo un po', esattamente come per Al Bano in Italia, nessuno ne seppe più nulla. :|Il motivo: ci fu un accordo extragiudiziale nel 1985, e fra le condizioni c'era di non parlare in pubblico della cosa. Ingenuamente, nel 2001, Huey Lewis parlò in una trasmissione tv di quell'accordo, col risultato di farsi denunciare a sua volta da Ray Parker jr per violazione della clausola. :-)Vengo al dunque: nemmeno nelle ristampe recenti di <I
            Ghostbusters </I
            sono indicati i due autori, Chris Hayes e Huey Lewis: ma esclusivamente Ray Erskine Parker. Eccolo, nel sito della Siae americana (numero di registrazione 62077491):https://www.ascap.com/Home/ace-title-search/index.aspxDel resto, si trattava dell'introduzione strumentale, e basta.Ecco i due brani, così ti fai un'idea pure tu:http://www.youtube.com/watch?v=N6uEMOeDZsA.http://www.youtube.com/watch?v=KqIidDuOuZQ.
          • Skywalker scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            Lascia perdere.E' andata come dicevo io. Ho trovato il riferimento alla sentenza definitiva. 14 maggio 2001, III sezione della Corte d'Appello di Roma. "Il fatto non sussiste".E non a caso l'avvocato di MJ, Eve Wagner, quello che aveva commentato "positivamente" la sentenza di Milano (Causa CIVILE), malgrado lui fosse il difensore di MJ, cioè quello "accusato", insieme ad Albano, da Sony, rispunta anche in quella di Roma (Causa PENALE).La sentenza civile di Milano ha messo Albano con le spalle al muro: se non avesse firmato l'accordo, smettendo di rompere le scatole, rischiava una causa di Violazione del Copyright da parte di Sony. Perché è vero che una nuova melodia ricavata da TRE brani diversi è una nuova melodia, ma sfortunatamente per Albano (NdR: ed anche per noi) dal 1995 in avanti la definizione di Derivative Works si è ampliata a dismisura, e dopo la sentenza di Milano rischiava di dover pagare lui per i suoi Cigni di Balaka.http://qn.quotidiano.net/2001/03/14/1935898-Jackson-vince-la-causa-contro-Al-Bano--Non-c---plagio-.shtmlhttp://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=6062A questo punto non so come faccia Albano a dire di "aver vinto". Ha perso sia la Causa Civile a Milano, che quella Penale a Roma. Ha riconosciuto che MJ non lo ha copiato, che erano "due creazioni musicali indipendenti" e che, ammesso ci sia mai veramente stato nell'accordo il "famoso" concerto, non lo ha mai ottenuto.Bella vittoria. Soprattutto se consideriamo che era fuori di discussione che una bella porzione di "Will you be there" (1992) fosse identica a "I Cigni di Balaka" (1986). Ricordo ancora quando scoppiò il caso: allora vivevo in Germania e le radio pop mandarono tutte il confronto tra le due canzoni, unanimamente ammettendo che non era possibile non riconoscere che per un bel pezzo erano identiche. Nessuno credeva che Jackson avesse deliberatamente copiato, ma che una fosse la copia dell'altra era evidente.E torniamo al punto di partenza della discussione: se hai tempo e mezzi a sufficienza (e Sony li ha), sono ben poche le canzoni che riesci a dimostrate non siano in un modo o nell'altro parzialmente Derivative Works di una serie di qualche altra.Per dirla con le parole di Ennio Morricone (che sicuramente non è Anti-Copyright):"La musica orecchiabile, proprio perché tale, assomiglia a qualche cosa già scritta, già proposta alla gente. Se non fosse stata udita non avrebbe sucXXXXX."E torniamo all'inizio di questa discussione e permettimi per una volta, senza citarmi per violazione del Diritto d'Autore, di fare io il Leguleio:S

            Oppure farti notare che se siS

            scava veramente a fondo, molte delle melodieS

            moderne sono solo rivisitazioni di basi popolari,S

            come si scoprì ad esempio per la famosa diatribaS

            Michael Jackson-Albano Carrisi, L
            In nessun grado del proXXXXX è stato individuata una melodiaL
            di origine popolare preesistente.Errato: nell'appello del ProXXXXX Civile di Milano ne sono state individuate tre. Blues per la precisione. I cui diritti europei non scaduti erano in mano a Sony.L
            Altrimenti Al Bano la causa l'avrebbe persa,Ed infatti l'ha persa. Sia quella Civile che quella Penale.L
            quando invece L
            la vinse fino al secondo grado, poi decise per un accordoL
            extragiudiziale con Jackson (un concerto assieme, che non siL
            fece mai).per poi perderla nell'ulteriore grado di giudizio.Quindi globalmente persa.Ed anche il "concerto insieme", visto che gli accordi erano riservati, è una affermazione del solo Albano, mai confermata dalla controparte. E visto che non fu mai fatto, consente di dubitare che vi sia mai stato. Acnhe considerando che Albano già va in giro dicendo di aver "vinto la causa".Bella discussione. Almeno ora mi sono tolto lo sfizio di sapere come è andata realmente a finire questa storia.
          • Leguleio scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Skywalker
            Lascia perdere.

            E' andata come dicevo io. Ho trovato il
            riferimento alla sentenza definitiva. 14 maggio
            2001, III sezione della Corte d'Appello di Roma.
            "Il fatto non
            sussiste".Non direi proprio "come dicevi tu". La causa a Roma vide Al Bano vincitore di un accordo a lui favorevole. E lui non ha mai dichiarato, a quanto leggo dalle tue fonti, che si trattava di melodie popolari preesistenti.La causa di Milano, ripeto, non c'entrava nulla: potevano essere parti della canzone irrelate (ad esempio il ritornello), oppure la causa trattava di altro, non si hanno molti particolari.Da <I
            La Stampa </I
            del 15 marzo 2001, pagina 28:" <I
            ALBANO E JACKSON Una doppia gioia quella di Albano: il cantante di Cellino San Marco si troverà presto in sala di incisione con Michael Jackson e avrà un figlio. Ieri la Corte di appello di Roma ha assolto Michael Jackson dall'accusa di aver copiato Al Bano Carrisi per il brano «Will you be there» che sarebbe ispiralo a «I cigni di Balakà». Una sentenza che, spiega Al Bano, è il frutto di un accordo tra le parti. «Con Jackson incideremo la canzone insieme, io per la parte italiana e lui in americano. Ho preferito trovare un accordo anche perché la causa rischiava di andare avanti all'infinito». </I
            Ti pare che se questo accordo fosse frutto della fantasia del signor Carrisi, il giorno dopo non sarebbero fioccate le smentite degli avvocati di Jackson?Il testo di quotidiano.net dice sostanzialmente la stessa cosa. Rainews24 invece cade in errore. Ma si tratta di un riassuntino da lancio sul sottopancia.
            La sentenza civile di Milano ha messo Albano con
            le spalle al muro: se non avesse firmato
            l'accordo, smettendo di rompere le scatole,
            rischiava una causa di Violazione del Copyright
            da parte di Sony. Perché è vero che una nuova
            melodia ricavata da TRE brani diversi è una nuova
            melodia, ma sfortunatamente per Albano (NdR: ed
            anche per noi) dal 1995 in avanti la definizione
            di Derivative Works si è ampliata a dismisura, e
            dopo la sentenza di Milano rischiava di dover
            pagare lui per i suoi Cigni di
            Balaka.Se vuoi vederla così, non c'è problema. Non ci sono prove, ma la ricostruzione è plausibile.È molto diverso da dire che Albano ha ammesso l'origine popolare della melodia dei due brani. Credi che Michael Jackson avrebbe accettato di esibirsi in coppia con un signor nessuno (fuori dall'Italia) se non fosse stato nel torto?
            A questo punto non so come faccia Albano a dire
            di "aver vinto". Ha perso sia la Causa Civile a
            Milano, che quella Penale a Roma. Ha riconosciuto
            che MJ non lo ha copiato, che erano "due
            creazioni musicali indipendenti" e che, ammesso
            ci sia mai veramente stato nell'accordo il
            "famoso" concerto, non lo ha mai
            ottenuto.No, un attimo: Michael Jackson dal settembre 2001 non si esibiva più in pubblico. Al Bano non poteva pretendere che organizzasse una tournée solo per lui. Sono circostanze che né l'accordo privato, né Al Bano potevano prevedere.
            Bella vittoria. Le spese processuali, a quanto ne so, le ha pagate Michael Jackson. Se non fosse stato in posizione svantaggiata avrebbe chiesto perlomeno di fare a metà. :|
            Soprattutto se consideriamo che era fuori di
            discussione che una bella porzione di "Will you
            be there" (1992) fosse identica a "I Cigni di
            Balaka" (1986). È del 1987.Be', fuori di discussione per i profani. Ma ci vuole un musicologo per fare un confronto che regga in tribunale. Normalmente meno di 7 battute identiche non sono considerate copia.
            E torniamo al punto di partenza della
            discussione: se hai tempo e mezzi a sufficienza
            (e Sony li ha), sono ben poche le canzoni che
            riesci a dimostrate non siano in un modo o
            nell'altro parzialmente Derivative Works di una
            serie di qualche
            altra.A Ray Parker Jr. evidentemente non è riuscita. Un accordo economico ha dovuto sottoscriverlo. :-)Tra l'altro quella mossa di Sony, se portata alle estreme conseguenze, avrebbe danneggiato sia Al Bano sia Michael Jackson. Erano entrambi accusati.
            Per dirla con le parole di Ennio Morricone (che
            sicuramente non è
            Anti-Copyright):
            "La musica orecchiabile, proprio perché tale,
            assomiglia a qualche cosa già scritta, già
            proposta alla gente. Se non fosse stata udita non
            avrebbe
            sucXXXXX."Sì, è anche uscito un libro qualche anno fa, "Anche Mozart copiava".Detto questo, se in tribunale non riesci a dimostrare che esistono precedenti della melodia, la condanna arriva lo stesso, sai? Libero di pensare che Al bano avrebbe dovuto pagare il doppio alla Sony nella causa di Milano di quanto incassato da Jackson in quella di Roma. Se il giudice di Roma avesse confermato la sentenza di primo grado, Jackson doveva aprire il portafogli. Melodie popolari milanesi, o no.
            L
            Altrimenti Al Bano la causa l'avrebbe
            persa,
            Ed infatti l'ha persa. Sia quella Civile che
            quella
            Penale.Solo quella penale.Per la parte civile, c'è stato l'accordo (che non può essere fatto con le cause penali). Ripeto, nessuno parla in pubblico di un accordo, se non esiste. Il rischio di essere smentito, e addirittura portato in tribunale per diffamazione, è concreto.
            Ed anche il "concerto insieme", visto che gli
            accordi erano riservati, è una affermazione del
            solo Albano, mai confermata dalla controparte. E
            visto che non fu mai fatto, consente di dubitare
            che vi sia mai stato. Acnhe considerando che
            Albano già va in giro dicendo di aver "vinto la
            causa".Al bano non è un giurista, l'espressione è impropria. Sicuramente ha ottenuto almeno in parte ciò che si era prefisso, il succo era quello.Al Bano ha ripetuto quella frase impropria anche a Michael Jackson appena morto, in quell'intervista a <I
            Di più Tv </I
            . O ha un pelo sullo stomaco grande come una montagna, oppure ci teneva a ristabilire un fatto, anche forzando un po' i termini della questione.
            Bella discussione. Almeno ora mi sono tolto lo
            sfizio di sapere come è andata realmente a finire
            questa
            storia.Per la verità, finché non abbiamo il testo della sentenza (di cui, ammetto, ignoravo gli estremi: sapevo che c'era stata, ma non quando, né quale sezione se ne fosse occupata), non possiamo sapere esattamente come sono andate le cose. L'assoluzione perché "il fatto non sussiste" dice tutto e niente.
          • Skywalker scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare

            È molto diverso da dire che Albano ha ammesso
            l'origine popolare della melodia dei due brani.Uh? Mai detto. Albano non ha mai ammesso questo.E' il tribunale di Milano ad averlo detto. Ed ovviamentecredo che il Sig.Carrisi non fosse d'accordo.
            Tra l'altro quella mossa di Sony, se portata alle estreme
            conseguenze, avrebbe danneggiato sia Al Bano sia Michael
            Jackson. Erano entrambi accusati.Si, ma secondo le legislazione usa in vigore nel 1999, nel 1993 quei brani di blues erano nel pubblico dominio negli USA. Quindi se anche Michael Jackson avesse perso, non avrebbe dovuto pagare nulla almeno negli USA, suo principale mercato.Viceversa, secondo la legislazione in vigore nel 1987 in Italia, quei brani erano ancora coperti da Copyright e questo era indiscutibilmente di Sony. Solo un dettaglio, che forse ti è sfuggito: Dangerous, e quindi Will You Be There, sono sotto etichetta EPIC.Permettimi di usare Wikipedia come fonte: "Epic Records is one of Sony Music Entertainment's flagship record labels."Fossero andati alle estreme conseguenze, al massimo Sony faceva un assegno a se stessa....
            Be', fuori di discussione per i profani. Ma ci vuole un musicologo
            per fare un confronto che regga in tribunale. Normalmente meno di
            7 battute identiche non sono considerate copia.What? 37 note su 40 della melodia erano uguali.Che in questi casi il consulente tecnico dufficio debba essere un musicologo perché il confronto regga in tribunale, concordo.Ma 37 su 40 della melodia regge anche contro un macaco... :-)Con 37 note su 40 della melodia di una canzone di musica leggera non stringi un accordo: fai cambiare il nome dell'autore e gli passi direttamente l'IBAN. Ricordiamoci che in prima battuta aveva ottenuto il blocco della vendita in Italia di Will you be there.La sentenza penale finale del 2001, che come ben ricordi non può essere oggetto di accordo visto che i diritti morali sono indisponibili, ha certamente inglobato le tesi di quella di Milano. Perché 37 note uguali su 40 rimangono quelle. Ma a Milano Sony è riuscita a dimostrare che quello sviluppo armonico non aveva carattere di originalità. Guarda caso quella è la motivazione, riporatata da più fonti, della sentenza finale di Roma. E non potevano essere parti diverse, come sostieni tu, perché altrimenti avrebbe voluto dire che c'erano altre parti in comune tra le due canzoni. Oltre al fatto che tolta la melodia, in una canzone di musica leggera non è che rimanga fuori molto...Non so se MJ avrebbe sottoscritto l'accordo avendo in mano una sentenza penale che affermava che il "fatto non sussiste". Poi hai ragione quando ricordi che nel 2001, quando è stato fatto l'accordo, l'ultima sentenza penale utile era incondizionatamente a favore di Albano, e per arrivare alle conclusioni di quella finale, con un Albano battagliero, ci sarebbero arrivati in tempi biblici, con il rischio di sorprese. Con l'accordo MJ/Epic ha salvato il coyright della canzone, ed a quel punto gli andava bene (quasi) tutto. Anche di pagare le spese processuali e di dare una soddisfazione "morale" ad Albano con un duetto.Copia più copia meno, "Dangerous" ha venduto 30.000.000 di copie. Il singolo di Will You Be There circa 1.500.000, più una milionata di CD della colonna sonora di Free Willy. E tu hai scritto una canzone che ha 37 note su 40 della melodia uguali e chiudi tutto con buffetto?Ho dato un'occhiata anche al caso Hue Lewis and the News/Ghostbusters.A parte che a quanto sembra ci sia chi sostiene che tutti e due avrebbero copiato da una canzone britannica del 1979, stiamo parlando dell'era Pre-Enforcement dei Derivative Works, pre Sonny Bono Act, Pre EU Extension, e di Chrysalis contro Arista, molto prima che diventassero EMI (Universal & Sony/ATV) e SonyBMG. Un'altra epoca di un altro mondo.Devo dire che la cosa che mi soprende di più è che non me ne sia mai accorto: io in quegli anni ascoltavo Hue Lewis and the News ed ovviamente ho visto Ghostbusters al cinema...
          • Leguleio scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Skywalker

            È molto diverso da dire che Albano ha
            ammesso

            l'origine popolare della melodia dei due
            brani.
            Uh? Mai detto. Albano non ha mai ammesso questo.
            E' il tribunale di Milano ad averlo detto. Ed
            ovviamente
            credo che il Sig.Carrisi non fosse d'accordo.Piccola nota: quando venne data la notizia di quella causa, il 5 novembre 1999, Al Bano, raggiunto al telefono, cascò dalle nuvole. Evidentemente aveva ritenuto la causa talmente futile, che nemmeno aveva mandato gli avvocati. :-)

            Tra l'altro quella mossa di Sony, se portata
            alle
            estreme

            conseguenze, avrebbe danneggiato sia Al Bano
            sia
            Michael

            Jackson. Erano entrambi accusati.
            Si, ma secondo le legislazione usa in vigore nel
            1999, nel 1993 quei brani di blues erano nel
            pubblico dominio negli USA. Attenzione, ti stoppo subito: senza leggere la sentenza, e mi piacerebbe molto (sia quella di Milano, sia di Roma), non possiamo fare alcun ragionamento. Gli anni di pubblicazione di quei tre brani non li conosciamo, né conosciamo il nome dei loro autori. Io all'epoca avevo fatto ricerche sui titoli, ma ne esistono diverse, di canzoni che si intitolano così ( <I
            Tell hope </I
            , <I
            Bless you </I
            e <I
            Just another day wasted away </I
            ). Giusto fare ipotesi sulla differenza di legislazione all'epoca, ma, appunto, senza dimenticare che sono ipotesi.
            Fossero andati alle estreme conseguenze, al
            massimo Sony faceva un assegno a se
            stessa....Seguo il tuo ragionamento: la Sony, che aveva tutto l'interesse che Jackson uscisse pulito da questa faccenda, era disposta a sacrificare una pedina pur di mettere sotto scacco il re. E in effetti ci riuscì. Ma a volte gli avversari di scacchi si dimostrano più abili del previsto. Già di per sé una notizia del genere, se diffusa negli Usa, non sarebbe stata una bella pubblicità per una popstar come Jackson. Certo, Al Bano non aveva i mezzi per una campagna di stampa negli Usa, ma a volte, facendo leva sull'invidia e sui giornali scandalistici, si fanno miracoli...In più, e qui ti linko l'articolo, i diritti erano amministrati rispettivamente da Fortissimo Gruppo Editoriale (per Al Bano) e da Mijac Music, cioè Michael Jackson stesso. L'assegno doveva tirarlo fuori pure lui... poi potevano anche rifonderglielo. http://archiviostorico.corriere.it/1997/dicembre/30/Jackson_non_plagio_Bano_Entrambi_co_0_97123013186.shtmlQuando ci sono in ballo cifre importanti, non sono giochetti contabili da fare, secondo me.
            Normalmente meno
            di

            7 battute identiche non sono considerate
            copia.
            What? 37 note su 40 della melodia erano uguali.Preciso: non erano 37 consecutive. Altrimenti avrebbero detto che 37 battute erano uguali, e basta. Anche se, con un semplice calcolo matematico, se 37 su 40 sono uguali, 9 consecutive devono esserci per forza. :-)
            Che in questi casi il consulente tecnico
            dufficio debba essere un musicologo perché il
            confronto regga in tribunale,
            concordo.Sì, esatto, intendevo questo. Non basta affidarsi all'orecchio per dire che "è fuori discussione".Ricordo che nel festival di Sanremo del 1997 dissero che era "fuori discussione" che <I
            Fiumi di parole </I
            era copiata da <I
            Listen to your heart </I
            , dei Roxette. Qui un confronto:http://www.plagimusicali.net/archivio-plagi/Plagi-Musicali/Jalisse-vs-Roxette/(La canzone vinse pure la sezione nuove proposte). In tv un maestro di musica faceva ascoltare i brani alla tastiera, per far ascoltare la nuda melodia. Si notava così che le somiglianze erano dovute soprattutto all'arrangiamento e agli effetti vocali. Da un punto di vista melodico, erano minimali.
            Ma 37 su 40 della melodia regge anche contro un
            macaco...
            :-)Tu dici? Eppure non ti eri accorto della somiglianza di <I
            Ghostbusters </I
            e di <I
            I Want a new drug </I
            . E mi sa che come numero di note uguali, siamo lì.
            Con 37 note su 40 della melodia di una canzone di
            musica leggera non stringi un accordo: fai
            cambiare il nome dell'autore e gli passi
            direttamente l'IBAN. Esagggggerrrrrato! Manco fosse stata identica tutta la canzone. E ci sono esempi sfacciati in Italia di questo tipo, canzoni copiate senza indicazioni degli autori, ma non degli anni Novanta: di trent'anni prima. Altri tempi.
            La sentenza penale finale del 2001, che come ben
            ricordi non può essere oggetto di accordo visto
            che i diritti morali sono indisponibili, ha
            certamente inglobato le tesi di quella di Milano.E chi lo sa?
            Perché 37 note uguali su 40 rimangono quelle. Ma
            a Milano Sony è riuscita a dimostrare che quello
            sviluppo armonico non aveva carattere di
            originalità. Guarda caso quella è la motivazione,
            riporatata da più fonti, Purtroppo sono fonti giornalistiche. So come lavorano su cause piccole, riportano quello che dicono gli avvocati, mica sono presenti alla lettura della sentenza. E i dettagli mancano. :-(
            della sentenza finale di
            Roma. E non potevano essere parti diverse, come
            sostieni tu, perché altrimenti avrebbe voluto
            dire che c'erano altre parti in comune tra le due
            canzoni. O magari solo con quella di Jackson. O solo quella di Al Bano. In parti diverse da quella di cui si discuteva a Roma. Perché no?
            Non so se MJ avrebbe sottoscritto l'accordo
            avendo in mano una sentenza penale che affermava
            che il "fatto non sussiste".Probabilmente no. La cosa assurda della legge italiana è che non si può rimettere la querela, una volta sporta. È un delitto per cui si procede d'ufficio. Anche con l'accordo firmato in mano, gli avvocati dovevano andare in aula.Però ovviamente si può fare in modo di perdere la causa, non è difficile, basta non far nulla, mentre la controparte fa ciò che crede.
            Con l'accordo MJ/Epic ha salvato il coyright
            della canzone, ed a quel punto gli andava bene
            (quasi) tutto. Anche di pagare le spese
            processuali e di dare una soddisfazione "morale"
            ad Albano con un
            duetto.Dici poco? :-)
            Copia più copia meno, "Dangerous" ha venduto
            30.000.000 di copie. Il singolo di Will You Be
            There circa 1.500.000, più una milionata di CD
            della colonna sonora di Free Willy. E tu hai
            scritto una canzone che ha 37 note su 40 della
            melodia uguali e chiudi tutto con
            buffetto?Non sappiamo della parte economica dell'accordo, in realtà. Non è escluso che ci fosse. Spesso nelle clausole si vieta di parlarne.
            Ho dato un'occhiata anche al caso Hue Lewis and
            the
            News/Ghostbusters.
            A parte che a quanto sembra ci sia chi sostiene
            che tutti e due avrebbero copiato da una canzone
            britannica del 1979, Be', evidentemente non hanno saputo sfruttare la cosa a proprio favore, allora. Gli sarebbe costato meno risarcire un artista britannico, nel caso.
          • panda rossa scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Leguleio
            Purtroppo, ancora una volta, la wikipedia
            italiana e inglese si basano sui pregiudizi,
            anziché sui
            fatti.Eh no, caro! Troppo comodo venire qui a fare la zitella isterica.Tu hai tutti gli strumenti per andare sulla wiki e scrivere "senza fonte" laddove ritieni che vi siano informazioni non verificate.Se non lo fai, sei in torto, marcio, putrefatto e praticamente decomposto, e la devi smettere di citare Wikipedia.
          • Leguleio scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: panda rossa


            Purtroppo, ancora una volta, la wikipedia

            italiana e inglese si basano sui pregiudizi,

            anziché sui

            fatti.

            Eh no, caro! Troppo comodo venire qui a fare la
            zitella
            isterica.Wikipedia la considero alla stregua del muro di un XXXXX dell'autogrill coperto di scritte, e sono una zitella isteria per questo. Ma guarda un po'. :@
            Tu hai tutti gli strumenti per andare sulla wiki
            e scrivere "senza fonte" laddove ritieni che vi
            siano informazioni non
            verificate.Mi lordo.Wikipedia: se la conosci, la eviti*.
            Se non lo fai, sei in torto, marcio, putrefatto e
            praticamente decomposto, e la devi smettere di
            citare
            Wikipedia.Uff, l'ho citata una volta, e in un altro articolo nel quale mi serviva, sostanzialmente, per una definizione. Se anche quella voce fosse stata sbagliata, il senso del mio intervento non cambiava, talmente era marginale.Qui, mi preme sottolineare, non ho citato wikipedia. L'ho nominata, lasciando sottinteso che quella notizia sbagliata fosse presente.* Come l'Aids, per chi non ricordasse lo slogan.
          • panda rossa scrive:
            Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: panda rossa





            Purtroppo, ancora una volta, la
            wikipedia


            italiana e inglese si basano sui
            pregiudizi,


            anziché sui


            fatti.



            Eh no, caro! Troppo comodo venire qui a fare
            la

            zitella

            isterica.

            Wikipedia la considero alla stregua del muro di
            un XXXXX dell'autogrill coperto di scritte, e
            sono una zitella isteria per questo. Ma guarda un
            po'.
            :@Certo che mettere sullo stesso piano piastrellotto e la wiki... :'(

            Tu hai tutti gli strumenti per andare sulla
            wiki

            e scrivere "senza fonte" laddove ritieni che
            vi

            siano informazioni non

            verificate.

            Mi lordo.
            Wikipedia: se la conosci, la eviti*. <b
            Wikipedia: se la conosci, contribuisci! </b



            Se non lo fai, sei in torto, marcio,
            putrefatto
            e

            praticamente decomposto, e la devi smettere
            di

            citare

            Wikipedia.


            Uff, l'ho citata una volta, e in un altro
            articolo nel quale mi serviva, sostanzialmente,
            per una definizione. Se anche quella voce fosse
            stata sbagliata, il senso del mio intervento non
            cambiava, talmente era
            marginale.

            Qui, mi preme sottolineare, non ho citato
            wikipedia. L'ho nominata, lasciando sottinteso
            che quella notizia sbagliata fosse
            presente.L'hai nominata a sproposito.Stiamo commentando un articolo che non parla di wikipedia, quindi la tua e' solo una denigrazione puramente gratuita e del tutto fuori luogo.
            * Come l'Aids, per chi non ricordasse lo slogan.Ecco, allora se la ritirni come l'aids, la eviti e non ne parli piu'.Oppure ammetti di aver preso anche tu l'aids una volta e te lo hanno modificato gli admin, e da allora hai smesso di prenderlo.
        • Barbapapa scrive:
          Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
          Quindi un giorno qualcuno al governo vieterà l'uso di OSX e iOS perché troppo sicuro e tu passerai ad Android senza fiatare vero?Ho solo unito un paio di tuoi ragionamenti.
        • Goebbels Junior scrive:
          Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: antonio verdano


          continuo a non comprendere come certi
          siti


          continuino nonostante sanzioni,
          sequestri e
          i


          relativi costi legali dei quali poi non
          si
          parla


          mai.

          beh non poca gente (eufem.) considera le

          mostruose leggi sul diritto d'autore
          immorali
          (e

          come dargli torto)... e quindi gli pare
          giusto

          evaderle

          :P)

          E quindi è giusto che qualcuno ricordi a queste
          persone che le leggi non vanno rispettate a
          piacere, ma
          tutte.


          D'altro canto piu si impegneranno in italia
          con

          queste bordate scenografiche (nessuno
          immagina

          che sto Tex paghera' mai quella cifra),

          Oh certo che la pagherà, pagherà fin che vive.


          piu' la

          gente passera' a reti crittate, vpn & osiris

          varie.

          E più la gente inventerà modi per delinquere e
          più la lunga mano della legge
          diventerà.
          Vuoi giocare a braccio di ferro con lo stato e
          sperare di vincere? Oh si, ogni tanto accade, ma
          con molto spargimento di
          sangue.


          D'altro canto anni fa Luciano Violante (PD)
          ci

          ricordava «In Italia ci sono 150mila
          avvocati
          su

          57 milioni di milioni di abitanti.
          Praticamente

          c'è un avvocato ogni condominio, mi sembra
          un
          po'

          troppo se si confronta con gli altri Paesi

          europei"...

          Anche negli altri paesi possono vantarsi di aver
          venduto al malcapitato di turno una fontana
          pubblica come quella di
          Trevi?


          unito al fatto che e' pieno il

          parlamento di avvocati praticanti e che
          devono

          mangiare (processi lunghi), che legiferano

          producendo artichetture barocche e
          contorte...

          per la gente comune OGNI proXXXXX [anche non
          sul

          diritto d'autore] e' gia una

          condanna.

          È ciò che questo popolo si merita.


          La cosa odiosa, ovviamente, e' che aumentano

          l'enforcement a dismisura (per poi ricavare
          pive,

          in genere) E MAI che pensino a ragionare

          sull'obsolescenza di un set di privilegi
          pensati

          all'epoca del

          grammofono.

          Eh certo, dovrebbero mettersi nelle mani di chi
          vuole tutto a sbafo,
          vero?Sei il tipo che fa per me, potresti lavorare con me. Quando sarò al governo seguiro le orme di mio nonno è farò il nuovo Ministero della propaganda. Vedo che tu sei molto esperto di propanda,fai un buon lavoro per il tuo attuale leader, se non sbaglio si chiama Tim Cook!! comandante in capo di Apple succeduto a Steve Jobs!!
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare

          E quindi è giusto che qualcuno ricordi a queste
          persone che le leggi non vanno rispettate a
          piacere, ma
          tutte.Anche queste?http://www.brunoleoni.it/nextpage.aspx?codice=10458


          D'altro canto piu si impegneranno in italia
          con

          queste bordate scenografiche (nessuno
          immagina

          che sto Tex paghera' mai quella cifra),

          Oh certo che la pagherà, pagherà fin che vive.No, non pagherà. Con cosa dovrebbe pagare? Se gli pignori lo stipendio, a lui basta smettere di lavorare... e dovranno pure dargli il sussidio.
          E più la gente inventerà modi per delinquere e
          più la lunga mano della legge
          diventerà.
          Vuoi giocare a braccio di ferro con lo stato e
          sperare di vincere?La storia è piena di precedenti in tal senso.
          Oh si, ogni tanto accade, ma
          con molto spargimento di
          sangue.Infatti sta già accadendo (almeno in senso metaforico... e qualche volta in senso letterale, con i suicidi da entrambe le parti)
        • Beata ignoranza scrive:
          Re: ...e i costi legali ? Chi glielo fa fare
          Mai sentito parlare di ruoli esattoriali inesigibili?
Chiudi i commenti