Android, sicurezza bucata

Trittico di mancata sicurezza per l'OS di Google: un baco vecchio di anni, una vulnerabilità di Skype e una comunicazione "segreta" dei terminali Motorola che si fa beffe della privacy

Roma – I ricercatori di Bluebox Labs hanno individuato una vulnerabilità di Android in circolazione da anni, un problema che riguarda “il 99 per cento” dei gadget basati sull’OS di Google a partire da Android 1.6 (“Donut”) in poi.

Il baco consiste nella possibilità di bypassare il controllo di sicurezza delle firme crittografiche presenti sulle app da installare, un modo per modificare il package .apk contenente l’applicazione senza invalidare la firma così da poter camuffare un software malevolo da software perfettamente legittimo.

L’esistenza della vulnerabilità è stata comunicata a Google già dal febbraio 2013, spiegano i ricercatori, ma per quanto riguarda le patch dei singoli dispositivi sta ai produttori OEM decidere se e quando aggiornare. Samsung ha già corretto il problema sul Samsung Galaxy S4, mentre la linea Nexus – commercializzata dalla stessa Google – ancora attende novità in merito.

Non bastassero i problemi interni alla piattaforma Android, anche le app mobile sono portatrici di problemi di sicurezza assortiti. Ultima arrivata in tal senso è Skype, che nelle versioni precedenti alla 4.0 porgono il fianco alla possibilità di bypassare il lock-screen senza autorizzazione.

I produttori di gadget mobile dovrebbero pensare alla sicurezza dei dispositivi che immettono sul mercato, ma apparentemente Motorola sarebbe più interessata a raccogliere informazioni sensibili e private sui suoi utenti – su terminale Droid X2 – tramite comunicazioni non autorizzate dall’utente e senza protezione crittografica.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Figlio del vento scrive:
    Ma come....!
    Alcuni giornali italiani hanno dato la notizia ufficiale che Assange si candida:http://www.ilpost.it/2013/07/25/julian-assange-ha-fondato-un-partito/che non è nuova, in effetti, ma non era ancora stata confermata, e Punto informatico la buca? (newbie)
  • Sandro kensan scrive:
    3,773 BTC donati a Wikileaks
    Sapete quanti sono 3773 bitcoin?Al cambio attuale di circa 80 euro a bitcoin sono 300 mila euro.http://blockchain.info/address/1HB5XMLmzFVj8ALj6mfBsbifRoD4miY36vPer fortuna che i bitcoin ce li hanno quattro gatti altrimenti le donazioni senza la famosa coppia di carte di credito sarebbero state di milioni di euro.
    • newbie scrive:
      Re: 3,773 BTC donati a Wikileaks
      - Scritto da: Sandro kensan

      Per fortuna che i bitcoin ce li hanno quattro
      gatti...Ma come ci si procura i bitcoin??? (newbie)
      • Sandro kensan scrive:
        Re: 3,773 BTC donati a Wikileaks
        - Scritto da: newbie
        - Scritto da: Sandro kensan



        Per fortuna che i bitcoin ce li hanno quattro

        gatti...

        Ma come ci si procura i bitcoin??? (newbie)Dipende da cosa hai a disposizione.Se hai una postepay c'è il servizio posteb.it che ha un grande sucXXXXX tanto che hanno esaurito il limite che poste italiane permette di avere sulle poste pay.Se hai un conto corrente allora puoi fare un bonifico in area SEPA a costi bassi (un euro o gratis), basta rivolgersi a https://www.bitcoin.de/en
  • GUARDA scrive:
    SPETTACOLO
    http://www.youtube.com/watch?v=tiPrDnKnTbo
  • bianconigli o scrive:
    bitcoins
    pagamento in bitcoins anonimovisa e mastercard possono andare a quel paese
    • cerrrrrrrrr to scrive:
      Re: bitcoins
      - Scritto da: bianconigli o
      pagamento in bitcoins anonimo
      visa e mastercard possono andare a quel paeseSi, con la crisi che c'é la gente va a dare i soldi a wikileaks... cerrrrrto... :p
      • Zereo Siliprandi scrive:
        Re: bitcoins
        - Scritto da: cerrrrrrrrr to

        pagamento in bitcoins anonimo

        visa e mastercard possono andare a quel paese


        Si, con la crisi che c'é la gente va a dare i
        soldi a wikileaks... cerrrrrto...
        :pLa crisi non c'è ovunque. È chiaro che un italiano ci penserà tre volte prima di tirare fuori cifre consistenti, ma ad esempio in Polonia, tanto per rimanere in Europa, né la recessione né la stagnazione si son viste.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: bitcoins
      - Scritto da: bianconigli o
      pagamento in bitcoins anonimo
      visa e mastercard possono andare a quel paeseBitcoin e passa la paura per visa&mastercard.
  • Fai il login o Registrati scrive:
    CHIUDERE WIKILEAKS!
    Ma quali donazioni? CHIUDERE WIKILEAKS!
  • maria grazia crupi scrive:
    ladro assassino paolo barrai
    Gruppo di risparmiatori truffati da criminale Paolo Barrai. Da incapace, delinquente, ladro e vigliacchissimo Paolo Barrai di Mercato Libero (malavitoso spietato, nato a Milano il 28.6.1965 e, prima di ora, scappare come un ratto vile, in Svizzera, facente sue mega delinquenze in cravatta, da Via Ippodromo 105 Milano).Ciao, sono Antonella di Milano, e faccio parte di un foltissimo gruppo di clienti truffati dall'assolutamente criminale Paolo Barrai di Mercato Libero. Costui è davvero uno spietato delinquente. A tutti noi, uniti ora in una associazione risparmiatori truffati dal criminalissimo Paolo Barrai di Mercato Libero e siamo gia in cinquanta, dico, cinquanta", di tutta Italia e Svizzera, ci fece andare corti ( al ribasso) sul mercato azionario italiano a inizio marzo 2009. Abbiam perso quasi tutti tra il 50 e il 90 per cento dei nostri investimenti. E quando lo telefonavamo per chiedere semplicemente che fare, mentre il mercato saliva rapidissimamente, egli, come un vile ratto, scappava, si faceva sempre negare al telefono. Mandavamo e mails, nessuna risposta. Citofanavamo agli uffici di ultra truffatrice, ultra malavitosa, ultra ladrona Bsi Italia Srl di Via Socrate 26 a Milano di suo padre Vincenzo Barrai, ci vedeva dalla telecamera e nemmeno ci rispondeva.Nemmeno ci apriva il cancello di entrata. Io non sto offendendo, sto dicendo la mera verità. E fra poco la faremo sapere a fior fior di Tribunali di mezza Italia. Che i delinquenti ti debbano fare fessa, e pure non permettano replica, no eeeee. Il neofascismo e la mafia del criminale, del delinquente, del ladro, del truffatore, del professionalmente incapacissimo Paolo Barrai di Mercato Libero alias Mer-d-ato Libero, a noi non fa nessuna paura. Una truffata dal malavitoso falso e vigliacco Paolo Barrai di Mercato Libero. Antonella di Milano. PS Mi ha bruciato 700.000 euro. Tutto quello che avevo. Ma a tanti altri ha bruciato 1,2, 3,10 milioni di euro. Facendo comprare il gas naturale a 5$ e passa, che in poche settimane crollava a 2$. Senza che lui prendesse telefonate, rispondesse ad emails. Senza dare indicazione alcuna a noi clienti terrorizzati! Come uno struzzo, che dalla paura e coscienza di essere incapacissimo a livello di fiuto per investimenti, mette la testa sotto la sabbia. Paolo Barrai, oltre ad essere il peggiore consulente per investimenti borsistici o di qualsiasi altro tipo, ove inesorabilmente sbaglia sempre, ove mai, mai e ri mai ne azzecca mezza, è un irresponsabile, codardo, ladro, truffatore, criminale, falsissimo. E mi dicono che ha pregressi, pure varie condanne al carcere. Aaa, ad averlo saputo prima e non essermi fidata della Lega Nord, di cui ero parte, e che mi ha messo in contatto con sto brucia tutti i risparmi e super truffatore. Ora mi son sfogata qui. Presto lo ri faró in fronte a polizia, carabinieri, magistrati, giudici! E con me, almeno altre 50 persone! Oooo!! Non cascateci, ne scrivo proprio per questo, via dal criminale, delinquente, ladro, truffatore, professionalmente incapacissimo Paolo Barrai di Mercato Libero!!!!! BASTA ANCHE CON STA LEGA LADRONA CAPACE SOLO DI ACCUMULARE MAZZETTE DI FINMECCANICA E GHEDDAFI, PER CENTINAIA DI MILIONI DI EURO! CAPACE SOLO DI XXXXXXX TONNELLATE DI SOLDI VIA QUOTE LATTE E RIMBORSI ELETTORALI! E POI METTERE TUTTO ALL'ESTERO, PRESSO CRIMINALISSIMA FINTER BANK LUGANO DI MALAVITOSI IN CRAVATTA FILIPPO CRIPPA E GIOVANNI DEI CAS (MA DI CERTO NON SOLO), PROPRIO ATTRAVERSO QUESTO COLLETTO VERMINOSO, DA RINCHIUDERE IN GALERA E SUBITO, DI PAOLO BARRAI ( CHE OLTRE A RICICLARE SOLDI DI LL, LEGA LADRONA E PDL, POPOLO DI LADRONI, PRESSO FINTER BANK LUGANO, CI RICICLA ANCHE CASH ASSASSINISSIMO DI MAFIA, CAMORRA E NDRANGHETA)! FRA L'ATRO, PURE NOTO PEDERASTA PAOLO BARRAI DI MERCATO LIBERO: CHE SODOMIZZA I FIGLI COSTANZA BARRAI E RICCARDO BARRAI DA QUANDO NATI, COME BEN SANNO TUTTI, IN VIA IPPODROMO 105 A MILANO, OVE VIVONO!!!
  • Tullio Altan scrive:
    Domanda
    Ma se nonostante la riapertura completa delle donazioni via carta di credito nessuno dona più a Wikileaks, significa che le soffiate non interessano più? Oppure che il personaggio Julian Assange è passato di moda, come un divo di Hollywood qualunque?
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Domanda
      La veritá é che non gliene frega niente a (quasi) nessuno.
      • Tullio Altan scrive:
        Re: Domanda
        - Scritto da: Nome e cognome
        La veritá é che non gliene frega niente a (quasi)
        nessuno.All'inizio non era così.
      • collione scrive:
        Re: Domanda
        - Scritto da: Nome e cognome
        La veritá é che non gliene frega niente a (quasi)
        nessuno.e questo la dice lunga sul livello di democrazia e d'intelligenza dell'Occidentela realtà è che, la maggioranza del popolo, è composta da buoi stupidi e creduloni, che pensano più al XXXX della Belen di turno piuttosto che al fatto che si sta creando una dittatura globale
        • Leguleio senza avatar scrive:
          Re: Domanda
          - Scritto da: collione
          la realtà è che, la maggioranza del popolo, è
          composta da buoi stupidi e creduloni, che pensano
          più al XXXX della Belen di turno piuttosto che al
          fatto che si sta creando una dittatura
          globaleSi sta <B
          sempre </B
          creando una dittatura globale, soprattutto a sentire gli italiani.Compitino: esaminare la stampa dal 1945 ad oggi, ed indicare un anno, uno solo, in cui nessuno ha mai lanciato un allarme sul rischio dittatura. :-)
          • So chi sei scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: Leguleio senza avatar
            Si sta <B
            sempre </B
            creando una
            dittatura globale, soprattutto a sentire gli
            italiani.
            Compitino: esaminare la stampa dal 1945 ad oggi,
            ed indicare un anno, uno solo, in cui nessuno ha
            mai lanciato un allarme sul rischio dittatura.
            :-)Ahi, ahi! Perdiamo colpi.Nessuna citazione a messaggi di altri utenti.Nessun link per verificare.Non è questo il Legueio che tanto ci piace.
          • So chi sei scrive:
            Re: Domanda
            Ahi, ahi! Perdiamo colpi.Nessuna citazione a messaggi di altri utenti.Nessun link per verificare.Non è questo il Legueio che tanto ci piace.
          • So chi sei scrive:
            Re: Domanda
            Ahi, ahi! Perdiamo colpi.Nessuna citazione a messaggi di altri utenti.Nessun link per verificare.Non è questo il Legueio che tanto ci piace.
          • ertyetyerty etryertye scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: Leguleio senza avatar
            Si sta <B
            sempre </B
            creando una
            dittatura globaleesatto
        • prova123 scrive:
          Re: Domanda
          SI tenendo conto poi che più di una mezza XXXXX non gli tocca! :D
    • tucumcari scrive:
      Re: Domanda
      - Scritto da: Tullio Altan
      Ma se nonostante la riapertura completa delle
      donazioni via carta di credito nessuno dona più a
      Wikileaks, significa che le soffiate non
      interessano più? Oppure che il personaggio Julian
      Assange è passato di moda, come un divo di
      Hollywood
      qualunque?certo che ormai ti sgamano proprio tutti eh?[yt]72Ro6r2KFJo[/yt]
      • Leguleio senza avatar scrive:
        Re: Domanda
        Bravo, hai riproposto una vecchia strenna. Così la gente ti riconosce. Ora le faccine. Vogliamo le faccine.
        • tucumcari scrive:
          Re: Domanda
          - Scritto da: Leguleio senza avatar
          Bravo, hai riproposto una vecchia strenna. Così
          la gente ti riconosce.a quanto pare riconosce te... anche sotto "falso" nome...Sarà perchè sei furbissimo?(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • bubba scrive:
      Re: Domanda
      - Scritto da: Tullio Altan
      Ma se nonostante la riapertura completa delle
      donazioni via carta di credito nessuno dona più a
      Wikileaks, significa che le soffiate non
      interessano più? Oppure che il personaggio Julian
      Assange è passato di moda, come un divo di
      Hollywood
      qualunque?irrilevante il fatto che siano parecchi anni che assange e wikileaks sono demonizzati, sminuiti, inseguiti, perseguitati con cause legali ,costretti alla fuga ,zittiti & company?
      • tucumcari scrive:
        Re: Domanda
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: Tullio Altan

        Ma se nonostante la riapertura completa delle

        donazioni via carta di credito nessuno dona più
        a

        Wikileaks, significa che le soffiate non

        interessano più? Oppure che il personaggio
        Julian

        Assange è passato di moda, come un divo di

        Hollywood

        qualunque?
        irrilevante il fatto che siano parecchi anni che
        assange e wikileaks sono demonizzati, sminuiti,
        inseguiti, perseguitati con cause legali
        ,costretti alla fuga ,zittiti &
        company?Per Leguleio ovviamente si cosa credevi?
        • Leguleio senza avatar scrive:
          Re: Domanda
          Un po' laconico. Meglio questo:"Quà fino a prova contraria chi non parla mai dei fatti sei tu !Vorrei farti notare è che i fatti medesimi non sono scritti nelle sentenze casomai nelle sentenze sono scritte le associazioni tra le leggi e ciò che il giudice ritiene aver capito del comportamento di un imputato (che è cosa ben diversa) ..I fatti invece esistono PRIMA e DOPO e esistono A PRESCINDERE da qualunque sentenza![...]I fatti si leggono da ciò che è noto le sentenze non descrivono i fatti come ti ho spiegato altrimenti non esisterebbero sentenze differenti sugli stessi fatti (che rimangono e sono gli stessi a prescindere dai tuoi pensieri e da quelli di chicchessia!!).Ti ripeto non ho bisogno di leggere in una sentenza che in un video non ci sono "dati personali" basta sapere cosa è un video!Così come non ho bisogno di leggere in una sentenza (anche perchè leggerei il contrario) che la terra gira attorno al sole e non viceversa!La tua idea dei "fatti" è molto lontana dai fatti stessi sarebbe meglio che tu te ne rendessi (se possibile serenamente) conto!"Una sclerata al giorno toglie il medico di torno:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3677637&m=3678148#p3678148
      • Tullio Altan scrive:
        Re: Domanda
        - Scritto da: bubba

        Ma se nonostante la riapertura completa delle

        donazioni via carta di credito nessuno dona più
        a

        Wikileaks, significa che le soffiate non

        interessano più? Oppure che il personaggio
        Julian

        Assange è passato di moda, come un divo di

        Hollywood

        qualunque?
        irrilevante il fatto che siano parecchi anni che
        assange e wikileaks sono demonizzati, sminuiti,
        inseguiti, perseguitati con cause legali
        ,costretti alla fuga ,zittiti &
        company?Altro che irrilevante, fondamentale! Senza queste note di contorno, infatti, wikileaks sarebbe sconosciuto ai più. Sfido chiunque a dirmi se nel dicembre 2006 si era accorto della sua nascita, e del rilascio dei primi documenti riservati. Se si era accorto dell'esistenza di Julian Assange.La forza di Assange è nel numero dei nemici che ha (alcuni inventati, ma fa parte del gioco): e quindi, malgrado questi non siano affatto diminuiti, non lo caga più nessuno. Proprio come Riz Samaritano (rotfl)[img]http://artistxite.com/imgcache/album/000/726/000726991_300.jpg[/img]
        • Sg@bbio scrive:
          Re: Domanda
          Deliri come al solito.
        • ertyetyerty etryertye scrive:
          Re: Domanda
          - Scritto da: Tullio Altan
          La forza di Assange è nel numero dei nemici che
          ha (alcuni inventati, ma fa parte del gioco)quali sono i nemici inventati?
        • bubba scrive:
          Re: Domanda
          - Scritto da: Tullio Altan
          - Scritto da: bubba



          Ma se nonostante la riapertura completa
          delle


          donazioni via carta di credito nessuno
          dona
          più

          a


          Wikileaks, significa che le soffiate non


          interessano più? Oppure che il
          personaggio

          Julian


          Assange è passato di moda, come un divo
          di


          Hollywood


          qualunque?


          irrilevante il fatto che siano parecchi anni
          che

          assange e wikileaks sono demonizzati,
          sminuiti,

          inseguiti, perseguitati con cause legali

          ,costretti alla fuga ,zittiti &

          company?

          Altro che irrilevante, fondamentale! Senza queste
          note di contorno, infatti, wikileaks sarebbe
          sconosciuto ai più. Sfido chiunque a dirmi se nel
          dicembre 2006 si era accorto della sua nascita,precisamente alla nascita no, ma subito dopo la swiss bank e la Barclays Bank se ne sono accorte sicuramente :D visto che gli han fatto causa. E anche il Guardian...Cmq e' vero che una cosa diventa "un problema" ossia "esiste" solo se e' rilevante per la (in)sicurezza USA... sono loro che pigiano i pulsanti, del resto..
          • Tullio Altan scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: bubba

            Altro che irrilevante, fondamentale! Senza
            queste

            note di contorno, infatti, wikileaks sarebbe

            sconosciuto ai più. Sfido chiunque a dirmi se
            nel

            dicembre 2006 si era accorto della sua nascita,
            precisamente alla nascita no, ma subito dopo la
            swiss bank e la Barclays Bank se ne sono accorte
            sicuramente :D visto che gli han fatto causa. E
            anche il
            Guardian...La storia del <I
            Guardian </I
            non la conosco.Alla fine non è il concetto di sito di soffiate che impensierisce qualcuno. Ma la delicatezza delle soffiate stesse, qualora siano autentiche (va detto che non tutte lo erano, almeno agli inizi).Alla fine, il giornalismo di inchiesta da quando è nato di cosa vive, se non sui documenti scottanti? O in mancanza di questi, su dichiarazioni scottanti? Niente di più, niente di meno.Wikileaks ha reso un'industria globale quello che per oltre 150 anni era stato solo artigianato locale. ;-)Il punto è che l'industria costa, e non sempre la generosità dei simpatizzanti è infinita. Anzi, quasi mai.
            Cmq e' vero che una cosa diventa "un problema"
            ossia "esiste" solo se e' rilevante per la
            (in)sicurezza USA... sono loro che pigiano i
            pulsanti, del
            resto..Vale anche l'inverso: il lettore medio europeo, e italiano in particolare, è disposto a prendere sul serio una fonte come wikileaks solo se parla degli Usa, o degli interessi Usa. Tutto il resto del mondo non lo tange. Esistono 203 nazioni, per una superficie totale di 148 milioni di km², ma ci si occupa solo di una, e dei suoi 9 milioni e 826 mila km².
          • ertyetyerty etryertye scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: Tullio Altan
            Alla fine non è il concetto di sito di soffiate
            che impensierisce qualcuno. Ma la delicatezza
            delle soffiate stesse, qualora siano autentiche
            (va detto che non tutte lo erano, almeno agli
            inizi).quali erano le soffiate non autentiche?
          • Tullio Altan scrive:
            Re: Domanda
            Io rispondevo solo alla domanda sulle bufale pubblicate da Wikileaks come vere. Mica facevo considerazioni politiche.
          • Funz scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: Tullio Altan
            Io rispondevo solo alla domanda sulle bufale
            pubblicate da Wikileaks come vere. Mica facevo
            considerazioni
            politiche.e quali sarebbero le bufale pubblicate da WL come vere?Anche se ce ne fossero, non toglie che l'enorme quantità di cablo pubblicati siano veri.
          • Mister No scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: Funz

            Io rispondevo solo alla domanda sulle bufale

            pubblicate da Wikileaks come vere. Mica
            facevo

            considerazioni

            politiche.

            e quali sarebbero le bufale pubblicate da WL come
            vere?Leggiti il link! Paganini non ripete. :|
            Anche se ce ne fossero, non toglie che l'enorme
            quantità di cablo pubblicati siano
            veri.Basta una notizia falsa per minare la credibilità di tutto l'impianto. E questo vale un po' per tutto, non solo per Wikileaks. Tranne per i giornali italiani, quelli la credibilità non l'hanno mai avuta. :D
          • Funz scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: Mister No
            Basta una notizia falsa per minare la credibilità
            di tutto l'impianto. E questo vale un po' per
            tutto, non solo per Wikileaks. Tranne per i
            giornali italiani, quelli la credibilità non
            l'hanno mai avuta.
            :Dquindi, scarti a priori una fonte di informazioni perché in qualche occasione ha preso una cantonata.Guarda che nell'articolo che linki qualche post più su NON si parla di Wikileaks, ma di cablo fasulli falsamente attribuiti a WL."The fake cables are believed to have been planted by Pakistani intelligence."
          • tucumcari scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: Tullio Altan
            Esistono 203 nazioniE in quante di queste hanno un astroturfer venditore di MS spazzole come leguleio?
          • bubba scrive:
            Re: Domanda
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: Tullio Altan

            Esistono 203 nazioni
            E in quante di queste hanno un astroturfer
            venditore di MS spazzole come
            leguleio?sempre troppe ,purtroppo :) cmq dai, almeno lui ha ricominciato a prendere le pillole [oh, almeno sembra! e' pieno di straw man argument e di astroturfing come ai "bei tempi"...].
Chiudi i commenti