Apple compra NextVR per la realtà virtuale

Il gruppo di Cupertino allunga le mani sulla startup specializzata nella trasmissione di contenuti sportivi (e non solo) in realtà virtuale.
Il gruppo di Cupertino allunga le mani sulla startup specializzata nella trasmissione di contenuti sportivi (e non solo) in realtà virtuale.

Nuova acquisizione per Apple: si tratta di NextVR, startup californiana con sede a Newport Beach che ha messo a punto un sistema dedicato alla trasmissione dei contenuti multimediali in realtà virtuale. Il suo focus principale è sullo sport e ha una collaborazione attiva con la National Basketball Association per le partite del campionato di pallacanestro americano.

NextVR è la nuova acquisizione di Apple

Non è dato a sapere a quanto ammonta l’investimento economico che ha permesso di chiudere con successo l’accordo, ma il mese scorso il sito 9to5Mac ha ipotizzato l’acquisto per una cifra intorno ai 100 milioni di dollari. Così facendo la mela morsicata potrebbe accelerare la roadmap che la porterà a lanciare sul mercato un dispositivo AR o VR già più volte oggetto di rumor e indiscrezioni. Ad oggi NextVR fornisce contenuti compatibili con alcuni dei visori già in commercio realizzati da società come Oculus (Facebook), Sony, HTC e Lenovo. Questo il messaggio che compare oggi sulla sua homepage.

NextVR sta puntando in una nuova direzione. Grazie ai nostri partner e fan nel mondo per il ruolo che hanno giocato nella costruzione di questa magnifica piattaforma per esperienze in realtà virtuale dedicate a sport, musica e intrattenimento.

La “nuova direzione” a cui si fa riferimento punta a Cupertino. La tecnologia sviluppata si è già dimostrata in grado anche di trasmettere i contenuti VR in diretta streaming, il che la rende particolarmente adatta per eventi come i concerti o le sessioni di gaming.

Si tratta della terza acquisizione messa a segno da Apple in questo 2020, almeno contando quelle rese note in via ufficiale: prima di NextVR è toccato alla irlandese Voysis specializzata in tecnologie vocali e a Dark Sky, software house autrice dell’omonima e celebre applicazione dedicata alle previsioni meteo.

Fonte: Bloomberg
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti