Apple Corps e Apple Inc fanno la pace

La casa che detiene i diritti sulla musica dei Beatles e la Mela di Cupertino stringono un accordo che pone fine ad una guerra legale ultradecennale

Cupertino (USA) – “Apple Inc. e la società dei Beatles Apple Corps Ltd. sono felici di annunciare che hanno raggiunto un accordo sull’uso del nome Apple e dei logo Apple, che sostituisce l’intesa del 1991″. Così, con un comunicato , le due mele del mondo musicale hanno annunciato una stretta di mano dal sapore storico: da decenni le due si combattono in tribunale.

L’intesa appena firmata prevede che Apple Inc., la Mela di Cupertino, possa detenere tutti i trademark relativi al termine Apple, mentre fornirà in licenza ad Apple Corps. alcuni di questi trademark affinché l’azienda che gestisce i diritti dei Beatles (foto qui sotto) possa continuare ad utilizzarli.

Non solo: l’intesa prevede anche la cessazione delle ostilità legali, i cui costi saranno coperti dalle due aziende per le parti di propria competenza.

I capelloni più famosi “Amiamo i Beatles – ha sottolineato il fondatore di Apple Inc. Steve Jobs – ed è stato doloroso scontrarci con loro su questi trademark. È meraviglioso risolvere questa situazione in modo positivo, che eviterà il sorgere di ulteriori conflitti in futuro”.

Che sia scoppiato l’amore, che secondo qualcuno potrebbe portare presto i Beatles su Apple iTunes come già ventilato nel recente passato, lo dimostrano anche le parole di Neil Aspinall, manager di Apple Corps., secondo cui “è bello lasciarsi questa disputa alle spalle e andare avanti. I prossimi anni per noi saranno entusiasmanti. Auguriamo ogni successo ad Apple Inc. e speriamo in molti anni di collaborazione pacifica con loro”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alex.tg scrive:
    No, raccontato in 35 minuti.
    Se uno si ritrova con l'unica scelta di una massima velocita` di 56 Kbps, che fra headers e bit di stop diventano generalmente 40.Se va bene.Se a un dato momento funziona.Se non ci sono troppi ritardi nel routing dei pacchetti. Se non hai Web 0.5... E non dipende da TE !Dipende da LORO . Dai custodi della fiamma sacra del doppino di rame. Si`, tristemente ci saranno alcune cose che dovremo riformulare, a parte il copyright, l'authorship e il resto... prima di chiamarlo Web 2.0...Comunque una cosa carina. Fra uno scatto e l'altro, penso si trattasse di uno spot su come sentirsi utili apponendo etichette fra un malfunzionamento e l'altro... oggi m'e` riscaduto un dominio, e per il provider non posso rinnovarlo per piu` di un anno, e non posso rinnovarlo finche` non va in "locked" status. Sono andato a controllare se il billing aveva confermato la richiesta di rinnovo, ma purtroppo non ho controllato abbastanza spesso la casellina hotmail, e ho dovuto riattivare l'account, chiaramente dopo che il server aveva cancellato i messaggi precedenti. D'altronde la vecchia casella tiscali era stata ingolfata di spam, mentre gmail andava per invito e io al momento non ne avevo, dei loro preziosi "inviti". Poi c'e` stata quella volta che......sara` meglio aspettare il 3.0, che dite?
    • MeX scrive:
      Re: No, raccontato in 35 minuti.
      mi spiace per le tue dissaventure :)Cmq un gran bel post :D
      • alex.tg scrive:
        Re: No, raccontato in 35 minuti.
        Grazie, magari inconsciamente l'ho postato solo per capire se ero l'unico a cui non funzionava niente come al Commissario Auricchio, o c'era qualcun'altro... :)
  • Anonimo scrive:
    La realtà è che nessuno sa veramente
    cosa sia questo Web 2.0, ognuno ne da una personale visione.
    • Anonimo scrive:
      Re: La realtà è che nessuno sa veramente
      - Scritto da:
      cosa sia questo Web 2.0, ognuno ne da una
      personale
      visione.infatti, e' per questo che consiglio di passare al WEB 3.0magari e' un po piu semplice
  • Anonimo scrive:
    Web 2.0: Rethink Ourselves
    Ne ho parlato anche io un paio di giorni fa, qui:http://www.gs-web.it/blog/?p=484
  • Anonimo scrive:
    che cagata
    si sta dando troppa importanza al protocollo httpinternet è anche ftp irc p2p mail e molto altro.ora sull'html ci vogliono mettere di tuttonon bastavano i filmati flash adessose non ci metti uno schizzo di ajax o il file rsssei una merda.
  • MeX scrive:
    Realtà 2.0
    bello il Web 2.0... ora posso mettere le foto delle mie vacanze su Flickr e visualizzarle sul mio blog che ti fa anche vedere le previsioni del tempo... e poi posso chattare con gente che non conosco... o parlarci con Skype... chiusi in alloggio di 50mq all'ottavo piano di un condominio, con il lettore mp3 pieno di musica del decennio scorso perchè di musica nuova ce n'è poca, i vetri sono sporchi e non si vede bene all'orizzonte, ma pulirli non serve perchè dopo una settimana sono di nuovo grigi.Ma siamo felici, perchè ormai tutti con le rate possono pagarsi la nuova utilitaria con gli interni in plastica, ci incazziamo solo ogni tanto... quando i benzinai scioperano... ad esempio...Cazzo che figo, che fortunati che siamo... la nostra generazione ha il WEB 2.0!
    • Fabi3tto scrive:
      Re: Realtà 2.0
      Bah, discorso un po` futile.E` come dire: perche` gioire se sono diventato padre, alla fine milioni di bambini continuano a morire di fame.Se pensi sempre al mondo nella sua globalita` e a quanto fa schifo nel complesso dovresti suicidarti...
      • Anonimo scrive:
        Re: Realtà 2.0
        - Scritto da: Fabi3tto
        Bah, discorso un po` futile.Ma chi e' quello che ha dietro ?
      • MeX scrive:
        Re: Realtà 2.0
        - Scritto da: Fabi3tto
        Bah, discorso un po` futile.
        E` come dire: perche` gioire se sono diventato
        padre, alla fine milioni di bambini continuano a
        morire di
        fame.
        Se pensi sempre al mondo nella sua globalita` e a
        quanto fa schifo nel complesso dovresti
        suicidarti...il video era proprio incentrato sul tasto emozionale "ripensiamo a noi stessi" ho solo voluto porre un accento "realistico" ad una tecnologia che sempre di più allontana le persone dal costruirsi una rete sociale VERAPoi prima che tutti arrivino qui a darmi del bacchettone retrogrado ci sono persone, siti, tecnologie... belle e interessanti... ma il tono del video mi ha suscitato questa riflessione... condivisibile o meno... però direi che il video è un po' "ridicolo" :)Poi un'opinione discutibile come tante... e non ho tanta voglia di discutere di cose così superflue e "indefinibili" come il "WEB 2.0" :)Sai... mi suona un po' come "New Economy" :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Realtà 2.0
      - Scritto da: MeX
      bello il Web 2.0... ora posso mettere le foto
      delle mie vacanze su Flickr e visualizzarle sul
      mio blog che ti fa anche vedere le previsioni del
      tempo... e poi posso chattare con gente che non
      conosco... o parlarci con Skype... chiusi in
      alloggio di 50mq all'ottavo piano di un
      condominio, con il lettore mp3 pieno di musica
      del decennio scorso perchè di musica nuova ce n'è
      poca, i vetri sono sporchi e non si vede bene
      all'orizzonte, ma pulirli non serve perchè dopo
      una settimana sono di nuovo
      grigi.
      Ma siamo felici, perchè ormai tutti con le rate
      possono pagarsi la nuova utilitaria con gli
      interni in plastica, ci incazziamo solo ogni
      tanto... quando i benzinai scioperano... ad
      esempio...
      Cazzo che figo, che fortunati che siamo... la
      nostra generazione ha il WEB
      2.0!Posso chattare (con webcam) con mio fratello che studia fuori grazie ad un IM, posso parlare AGGRATIS al telefono grazie a Skype e molto spesso il materiale per studi, ricerche e progetti lo trovo su qualche sito specializzato.Tutte cose che fino a 20 anni fa non si potevano neanche lontanamente fare.Mi sembra inutile e sterile lamentarsi in continuazione e pensare sempre al peggio... che tristezza!Qualsiasi strumento va usato con criterio. Se ti rinchiudi e fai quella vita il problema è tuo, non del web 2.0!
      • MeX scrive:
        Re: Realtà 2.0
        Ho scritto:"Poi prima che tutti arrivino qui a darmi del bacchettone retrogrado ci sono persone, siti, tecnologie... belle e interessanti... ma il tono del video mi ha suscitato questa riflessione... condivisibile o meno... però direi che il video è un po' "ridicolo""anch'io uso skype per far parlare la mia ragazza che è straniera con i suoi parenti a costi ridotti/nulli...Ma lo facevo anche 10 anni fa con net-meeting :)ICQ...Io ho criticato il video, non la tecnologia.La macchina è utile, ma le pubblicità delle macchine sono un po' ridicole no?I biscotti sono buoni, ma la pubblicità della mulino bianco è un po' ridicola no?ecco... io parlavo solo di questo, probabilmente se non sono stato capito mi sono espresso male.W il carosello
  • marcel scrive:
    Me lo traducete?
    Poichè io conosco poco l'inglese, c'è qualche anima pia che possa tradurre questa spiegazione del Web 2?Grazie in anticipo, all'anima pia.
    • MeX scrive:
      Re: Me lo traducete?
      http://www.corsincitta.it/Ti conviene! Perchè nella Realtà 2.0 è fondamentale conoscere l'inglese!
      • Anonimo scrive:
        Re: Me lo traducete?
        - Scritto da: MeX
        http://www.corsincitta.it/

        Ti conviene! Perchè nella Realtà 2.0 è
        fondamentale conoscere
        l'inglese!io gli consiglierei anche di diventare inglese, cambia nazionalita' e nazione, ormai essere italiani non va piu' di moda e l'italiano e' una lingua inutile.
        • MeX scrive:
          Re: Me lo traducete?
          - Scritto da:

          - Scritto da: MeX

          http://www.corsincitta.it/



          Ti conviene! Perchè nella Realtà 2.0 è

          fondamentale conoscere

          l'inglese!

          io gli consiglierei anche di diventare inglese,
          cambia nazionalita' e nazione, ormai essere
          italiani non va piu' di moda e l'italiano e' una
          lingua
          inutile.no preferisco l'Italia all'Inghilterra... abbiamo tanti difetti... ma anche tante qualità che tutto il mondo ci invidia/ammiraL'italiano è utilissimo perchè la maggior parte del patrimonio artistico letterario è italiano... ed è cmq una lingua parlata da 60 milioni di persone :)Ciò non toglie che nel 2007 non conoscere l'inglese è una grossa limitazione!
          • Anonimo scrive:
            Re: Me lo traducete?

            L'italiano è utilissimo perchè la maggior parte
            del patrimonio artistico letterario è italiano...
            ed è cmq una lingua parlata da 60 milioni di
            persone
            :)e per fortuna la maggior parte e' tradotta nella lingua ufficiale, se era solo in italiano non la leggeva nessuno. In fondo la grandezza di un Dante o di un Leopardi va ridimensionata, infatti entrambi erano ignorantissimi in campo linguistico visto che non conoscevano l'inglese.
          • MeX scrive:
            Re: Me lo traducete?
            - Scritto da:

            L'italiano è utilissimo perchè la maggior parte

            del patrimonio artistico letterario è
            italiano...

            ed è cmq una lingua parlata da 60 milioni di

            persone

            :)

            e per fortuna la maggior parte e' tradotta nella
            lingua ufficiale, se era solo in italiano non la
            leggeva nessuno.

            In fondo la grandezza di un Dante o di un
            Leopardi va ridimensionata, infatti entrambi
            erano ignorantissimi in campo linguistico visto
            che non conoscevano
            l'inglese.se tu pensi che puoi tradurre le poesie di Leopardi in inglese... o La Divina Commedia in inglese... senza perdere il 95% della ricchezza dell'opera... allora non le hai mai lette... o non hai mai visto un film americano in lingua originale e poi in italiano, soprattutto se è un film comico, ti rendi conto che nella traduzione a volte le cose SE LE INVENTANONon stiamo parlando della trduzione delle istruzioni di una lavatrice! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Me lo traducete?
            Chi e' quello dietro di te ?
          • MeX scrive:
            Re: Me lo traducete?
            UNA SCIMMIA A TRE TESTE!
          • Anonimo scrive:
            Re: Me lo traducete?
            - Scritto da: MeX
            UNA SCIMMIA A TRE TESTE!Combatti come una mucca p)(rotfl)
          • MeX scrive:
            Re: Me lo traducete?
            MUUUUU MU MUUUUUUUUUU (newbie)
          • Anonimo scrive:
            Re: Me lo traducete?
            come dicono gli inglesi l'italiano è la lingua più importante del nord africa..raga', non ci pigliamo in giro: è vero che ci sono tante cose belle da noi, ma sono tutte legate al (tra-)passato (arte e cucina per prime), qui non si crea niente di nuovo. E' vero pure ce le invidiano, ma per venire in vacanza... Mi rendo conto che lo spirito anti-italiota è stucchevole e banale spesso, ma se si vuole creare una nuova mentalità dobbiamo essere severi, con noi. Invece le risposte che vedo generalmente sull'argomento sono:"non ti piace qui, vattene". ma quelli che dovrebbero rimanere sono quelli che vogliono migliorare le cose. Che armi abbiamo? Non lo so. Forse dovremmo cambiare parte della nostra mentalità e con essa cambieranno forse anche gli effetti nefasti di essa, la nostra "cupola politica" per prima che ben spiega come ci troviamo in questa situazione. Eppur l'italiano è intelligente e capace...
          • Anonimo scrive:
            Re: Me lo traducete?

            raga', non ci pigliamo in giro: è vero che ci
            sono tante cose belle da noi, ma sono tutte
            legate al (tra-)passato (arte e cucina per
            prime), qui non si crea niente di nuovo. E' verosono uno di quei 4 o 5, almeno credo, che fanno certi tipi di interventi linguistici :) :dimmi cosa ci trovi di trapassato in un qualsiasi capolavoro in qualsiasi lingua o linguaggio e non perderò tempo a dirti chi sei. non voglio insultarti, penso di aver compreso il tuo discorso, ma rifletti un attimo se adesso uno studioso geniale come quello dell'articolo, in Italia mettesse in rete un video auto prodotto in italiano, sai che ascolto a livello globale ... forse sarebbe di minore qualità? allora se vuoi imparare un'altra lingua allo stesso livello dell'italiano devi emigrare almeno per un certo periodo, altrimenti rimani un minorato linguistico. Vuoi mettere quante cose un anglofono nota nel video rispetto a quante ne nota un italiano che crede di conoscere la lingua inglese? Quel video e' concepito per un pubblico anglofono, solo che chi lo ha prodotto non se ne rende conto o lo ha fatto apposta, altrimenti qual'e' la logica che ti fa credere che tutto il mondo conosca la tua lingua madre?ps: il video mi piaciuto molto e mi piacerebbe rielaborarlo in italiano, anche se penso che gli italiani sarebbero i primi a non considerarlo autorevolmente attraente proprio perche' italiano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Me lo traducete?
            Gli inglesi farebbero bene a sapere ....che la lingua più parlata dopo il CINESE ...è lo SPAGNOLO ....e esistono molte grandi città usa che la lingua ufficiale e' l'Inglese ma quella parlata e lo spagnolo
          • Anonimo scrive:
            Re: Me lo traducete?

            Gli inglesi farebbero bene a sapere ....
            che la lingua più parlata dopo il CINESE ...
            è lo SPAGNOLO ....diciamolo, tutte le lingue sono belle e sarebbero da studiare, ma non si puo' saperle tutte ad un livello medio alto. Questo e' un problema di per se, poi aggiungiamo che il livello di una seconda lingua lingua imparata al di fuori del nucleo familiare può essere soddisfacente, quello di una terza un po' meno, e così via. Anche senza tirare in ballo le lingue artificiali, questo problema non si può risolvere facendo studiare una sola lingua a tutta l'umanità, a meno che il genocidio culturale operato dal Latino non abbia insegnato niente. Diverso e' il discorso se facciamo imparare la lingua della superpotenza attuale per ricavare vantaggi politici ed economici-personali. L'Italia, come il resto del mondo, ha un universo linguistico e culturale immenso, facendo un paragone con la cucina, sarebbe come perdere tutti i nostri prodotti tipici e ricette in cambio della cucina inglese. Insomma, un po' di preoccupazione ti viene. Bisognerà pur rifletterci prima che ci si arrivi, e non siamo molto lontani.ps: avete mai mangiato gli spaghetti in un ristorante, italiano e non, all'estero? Forse e' una sensazione simile a quella che provano gli anglofoni doc quando girano il mondo convinti che la loro cultura sia conosciuta da tutti. I primi a preoccuparsi dovrebbero essere loro.
          • MeX scrive:
            Re: Me lo traducete?
            - Scritto da:
            come dicono gli inglesi l'italiano è la lingua
            più importante del nord
            africa..
            raga', non ci pigliamo in giro: è vero che ci
            sono tante cose belle da noi, ma sono tutte
            legate al (tra-)passato (arte e cucina per
            prime), qui non si crea niente di nuovo. E' vero
            pure ce le invidiano, ma per venire in vacanza...
            Mi rendo conto che lo spirito anti-italiota è
            stucchevole e banale spesso, ma se si vuole
            creare una nuova mentalità dobbiamo essere
            severi, con noi. Invece le risposte che vedo
            generalmente sull'argomento sono:"non ti piace
            qui, vattene". ma quelli che dovrebbero rimanere
            sono quelli che vogliono migliorare le cose. Che
            armi abbiamo? Non lo so. Forse dovremmo
            cambiare parte della nostra mentalità e con essa
            cambieranno forse anche gli effetti nefasti di
            essa, la nostra "cupola politica" per prima che
            ben spiega come ci troviamo in questa situazione.
            Eppur l'italiano è intelligente e capace...
            forse non combianiamo niente perchè tanto pensiamo di non essrne capaci... forse sono solo tue paranoie e non ti guardi intorno...La nuova Punto è tra le utilitarie più vendute in Europa, siamo leader mondiali nella produzione vinicola, siamo imbattibili nell'artigianato tessile... etc etc... ora tutti verranno a dire che sono cose superflue... perchè qui (p-i) tutti pensano che il mondo gira grazie al web 2.0 :) Ma io preferisco non avere il portalone italia.it e a pranzo farmi una bella piadina con gorgonzola e prosciutto... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Me lo traducete?
      - Scritto da: marcel
      Poichè io conosco poco l'inglese, c'è qualche
      anima pia che possa tradurre questa spiegazione
      del Web
      2?
      Grazie in anticipo, all'anima pia.è lunga tradurlo tutto, se vuoi butta giù qualche frase nel post che te la traduco al volo.(apple)(linux)
      • marcel scrive:
        Re: Me lo traducete?
        Caro anonimo,mi fai il riassunto, forse facciamo prima e meglio.Grazie per la cortesia e comprensione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Me lo traducete?
      - Scritto da: marcel
      Poichè io conosco poco l'inglese, c'è qualche
      anima pia che possa tradurre questa spiegazione
      del Web
      2?Niente praticamente dice le solite minkiate astroturfer da buon ICTTAROquesta roba tipo il web 2.0 non è innovazione bensi involuzione.
  • Anonimo scrive:
    bello il video, allucinante lo scenario
    Il video è bello e istruttivo, ma sul finale ho qualche dubbio.Il fatto che ripensare tutto in termini di web mi ricorda gli scenari del Mondo Nuovo e di 1984 (il Grande Fratello).Etica, estetica, politica, privacy, amore, famiglia e, perchè no, religione, tutto ripensato alla luce di Web 2.0.Interrogatevi.Vi sembra che ci sia la massima libertà perchè Web 2.0 è aperto a tutti. Tutti possono creare un blog, un sito, partecipare a una chat, mettere on-line un contenuto ma...siete sicuri che non vi siano i Coordinatori o Grandi Fratelli che possano manipolare ad arte questa messe di informazioni per raggiungere i loro scopi?Gli scopi, secondo me, sono essenzialmente due: creare nuovi falsi bisogni e necessità per tenere alti i consumi, e manipolare il consenso a fini politici.Cosa ne pensate?
    • MeX scrive:
      Re: bello il video, allucinante lo scena
      - Scritto da:
      Il video è bello e istruttivo, ma sul finale ho
      qualche
      dubbio.
      Il fatto che ripensare tutto in termini di web mi
      ricorda gli scenari del Mondo Nuovo e di 1984
      (il Grande
      Fratello).
      Etica, estetica, politica, privacy, amore,
      famiglia e, perchè no, religione, tutto ripensato
      alla luce di Web
      2.0.
      Interrogatevi.
      Vi sembra che ci sia la massima libertà perchè
      Web 2.0 è aperto a tutti. Tutti possono creare un
      blog, un sito, partecipare a una chat, mettere
      on-line un contenuto
      ma...
      siete sicuri che non vi siano i Coordinatori o
      Grandi Fratelli che possano manipolare ad arte
      questa messe di informazioni per raggiungere i
      loro
      scopi?
      Gli scopi, secondo me, sono essenzialmente due:
      creare nuovi falsi bisogni e necessità per tenere
      alti i consumi, e manipolare il consenso a fini
      politici.
      Cosa ne pensate?sei in paranoia
    • alex.tg scrive:
      Re: bello il video, allucinante lo scena
      Che la teoria non regge nemmeno a puntellarla con tubi innocenti di tritanio-duranio.Con tutte le grane che ha dato ai politici piu` riottosi all'idea della libera espressione, e ai bastioni del diritto d'autore a scopo commerciale, internet puo` solo essere stato un incidente, e le cose non potranno, dal loro punto di vista, che peggiorare. Se c'e` un sistema dello status quo, la rete delle reti e` un elemento impazzito che sta effettivamente cambiando il mondo, anche se la disney continua a chiamare Papernet quella di Paperopoli e Toponet quella di Topolinia, dimostrando di aver capito meno di una sega sull'argomento, si tratta sempre di internet ed e` proprio li' uno dei problemi che affliggono quei signori che tengono ad avere certe realta` politiche, religiose e commerciali separate dal mondo: lo sharing, non solo di opere protette ma piu` che altro di idee, quelle si` che per loro sono pericolose.
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: bello il video, allucinante lo scena
      - Scritto da:
      Il video è bello e istruttivo, ma sul finale ho
      qualche
      dubbio.
      Il fatto che ripensare tutto in termini di web mi
      ricorda gli scenari del Mondo Nuovo e di 1984
      (il Grande
      Fratello).ah.sono molto sensibile all'argomento. Normalmente in termini di privacy, ma non solo. Quel libro è interessante per parecchie cose. Ad esempio il bispensiero è stato identificato anche con la televisione, con il cinema: mentre VEDI una cosa che non è vera, tu DESIDERI credere che sia vera. Altrimenti non funzionerebbe. E' vera e non è vera contemporaneamente.La modifica delle parole (il "politically correct" ha questa natura) con la neolingua...
      Etica, estetica, politica, privacy, amore,
      famiglia e, perchè no, religione, tutto ripensato
      alla luce di Web
      2.0.
      Interrogatevi.lo faccio, mi interessa questo tuo ragionamento. Ma nelle conclusioni di questo tizio non ci vedo quel che ci vedi tu, perlomeno non nelle sue intenzioni.Perchè lui te lo dice chiaramente : siete VOI, siamo NOI a costruire, a linkare, a interconnettere... qualcuno con una certa leggerezza (giusta, anche se strafottente) sottolineato che spesso non si fa che "taggare".Eppure spesso questa via è quella necessaria per interconnettere oggetti che altrimenti sarebbero restati lontani. Il risultato di una query che ieri mi dava zero, oggi mi può dare 15 e impormi nuovi criteri di selezione ai quali ieri nemmeno pensavo. Oltre all'aumento dei contenuti c'è l'aumento di interconnessione, di possibilità di reperire.
      Vi sembra che ci sia la massima libertà perchè
      Web 2.0 è aperto a tutti. Tutti possono creare un
      blog, un sito, partecipare a una chat, mettere
      on-line un contenuto
      ma...
      siete sicuri che non vi siano i Coordinatori o
      Grandi Fratelli che possano manipolare ad arte
      questa messe di informazioni per raggiungere i
      loro
      scopi?La teoria del complotto :)Sai in quante occasioni hanno dato a ME del complottista? ;) Specie in occasione del 9/11. Quindi non mi è estranea... eppure no, dico che se la partecipazione c'è, allora è possibile sfuggire, modificare; ciò che invece può tagliare le gambe a tutti è un controllo centralizzato, blocco e filtraggio, ISP di stato, eccetera.Che poi tra noi ci si possa influenzare e che tra "noi" ci sia qualcuno che lo fa di proposito e in modo subdolo... è possibile.Ma costui, questa persona, lui stesso è come me: è libero di farlo e gli strumenti che ha in mano sono come i tuoi e i miei.
      Gli scopi, secondo me, sono essenzialmente due:
      creare nuovi falsi bisogni e necessità per tenere
      alti i consumi, e manipolare il consenso a fini
      politici.Questi sono scopi sempre presenti.Ma di chi, di che?Del web 2.0 ? E' come dire che è lo scopo dell'imbuto, del telefono, della ruota.Oppure lo scopo della massa? Lo scopo della massa è fare quello che vuole, esprimersi, comunicare, scambiare informazione, generare o fruire di contenuto.Nella ipotesi più grigia di scopiazzarlo :)Lo scopo degli "altri" è di infilarsi in tutte queste connessioni e di tentare di influenzare ecc ecc. Ma la tua possibilità è di non cagarteli neanche di striscio! :)
      Cosa ne pensate?Evviva la gnocca! :)(era per dire: ho già detto cosa ne penso) ^__^
    • Anonimo scrive:
      Re: bello il video, allucinante lo scena
      che il web sia una rivoluzione, soprattutto nei tempi che corrono e nell'era in cui ci troviamo, l'era della comunicazione, è una certezza. Il fatto di creare nuovi modi di vita grazie a queste tecnologie non mi rende molto felice poichè in questo modo saremmo costretti a vivere fuori dalla vita reale perdendo tutte le emozioni, sensazioni e piaceri di una vita reale!
  • HotEngine scrive:
    Sono l'unico?
    A pensare che 'ste video non sia tutta 'sta gran roba? Sinceramente non capisco... Sono tutte cose conosciute e ormai piuttosto banali, quasi mi annoiavo. Mi sembra piuttosto una carrellata del genere: dalla bicicletta alle auto da corsa. Boh.
    • MeX scrive:
      Re: Sono l'unico?
      - Scritto da: HotEngine
      A pensare che 'ste video non sia tutta 'sta gran
      roba? Sinceramente non capisco... Sono tutte cose
      conosciute e ormai piuttosto banali, quasi mi
      annoiavo. Mi sembra piuttosto una carrellata del
      genere: dalla bicicletta alle auto da corsa.
      Boh.no non sei solo :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono l'unico?
      No, io la penso uguale...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono l'unico?
      e io pure la penso come te! :
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono l'unico?
      e più che altro... cosa spiega del web 2.0?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono l'unico?
      Dai finitela di fare i saputelli, quel video spiega alla gente comune cos'è il web 2.0... di certo nn sta a dire nulla di nuovo a chi di html e xml già ne sa...non è a loro che è rivolto.. vi pare?
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Sono l'unico?
      - Scritto da: HotEngine
      A pensare che 'ste video non sia tutta 'sta gran
      roba? Sinceramente non capisco... Sono tutte cose
      conosciute e ormai piuttosto banali, quasi mi
      annoiavo. Mi sembra piuttosto una carrellata del
      genere: dalla bicicletta alle auto da corsa.
      Boh.A volte e' piu difficile spiegare in maniera semplice una cosa nota piuttosto che concetti complessi.Credo che questo video ci riesca, non so tu come me lo racconteresti il Web 2.0, raccontare e spiegare bene e' un arte ;) Sara' che trovo utili anche i libri che spiegano - bene - l evoluzione dalla bicicletta alle auto da corsa. tu no ? peccato! :)LucaS
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono l'unico?
        - Scritto da: lucaschiavoni
        Sara' che trovo utili anche i libri che spiegano
        - bene - l evoluzione dalla bicicletta alle auto
        da corsa. tu no ? peccato!Personalmente, al di la' dei gusti personali, trovo che proprio lo scopo (cioe' spiegare) non sia raggiunto per nulla. E' tutto compulsivo, le scritte si cancellano ed e' tutto dannatamente trendy. Un video di roba testuale che si cancella non e' il massimo dell'intelligibilita' e il Web2.0 stesso dovrebbe evitare accuratamente questo.Questo, senza contare, che il Web2.0 non significa aprirsi un blog (prima c'erano i guestbook, do you know? e Usenet che esiste da quando esiste al rete?). Spiegare il Web2.0 cosi', significa proprio non averlo capito.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono l'unico?
          - Scritto da:
          Personalmente, al di la' dei gusti personali,
          trovo che proprio lo scopo (cioe' spiegare) non
          sia raggiunto per nulla. E' tutto compulsivo, le
          scritte si cancellano ed e' tutto dannatamente
          trendy. Un video di roba testuale che si cancella
          non e' il massimo dell'intelligibilita' e il
          Web2.0 stesso dovrebbe evitare accuratamente
          questo.È un video che deve far venire voglia di approfondire l'argomento. Non puoi pretendere che in 4 minuti si riesca a spiegare il concetto di web 2.0.E poi non fermarti al testo che si cancella e riscrive. Il web 2.0 è condivisione (quindi cancellare, modificare o creare ex novo dei contenuti). Il testo è solo lo strumento utilizzato nel video.
          Questo, senza contare, che il Web2.0 non
          significa aprirsi un blog (prima c'erano i
          guestbook, do you know? e Usenet che esiste da
          quando esiste al rete?). Spiegare il Web2.0
          cosi', significa proprio non averlo
          capito.Un guestbook non ha nulla a che fare con un blog. Un blog è uno degli strumenti "nuovi" che hanno gli utenti a disposizione per far parte della rete. Intendo qualsiasi utente, dal ragazzino allo scrittore affermato.Un blog è un diario, con testo, immagini, video, musica... niente a che vedere con un guestbook.Ripeto è solo un assaggio del web 2.0, rivolto soprattutto a chi non ha idea di cosa si intenda.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono l'unico?
            - Scritto da:
            È un video che deve far venire voglia di
            approfondire l'argomento. Non puoi pretendere che
            in 4 minuti si riesca a spiegare il concetto di
            web
            2.0.Io ho visto solo confusione.
            E poi non fermarti al testo che si cancella e
            riscrive. Il web 2.0 è condivisione (quindi
            cancellare, modificare o creare ex novo dei
            contenuti). Il testo è solo lo strumento
            utilizzato nel
            video.Secondo me ti sbagli, perche' col video, se sono ben fatti, si fanno delle cose profondissime anche con pochi secondi, altro che 4 minuti.Guarda per esempio il bellissimo video sul Trusted Computer, che in pochissimo SPIEGA veramente il problema, per tutti, senza entrare troppo nel particolare, e anche con un certo appeal artistico.Non come questa serie di zoommate incomprensibili, noise e mal fatte.
            Un guestbook non ha nulla a che fare con un blog.Vedo che hai glissato su Usenet, forse non sai cosa sia e che esiste da quando esiste Internet...Usenet e' 2.0 fin dall'inzio. Chiunque ci puo' scrivere e interagire con persone, senza censure di alcun tipo.Un guestbook invece concettualmente e' MOLTO simile ad un blog. La differenza e' che il Guestbook una volta non era strutturato su un database. Quella e' la differenza, la struttura.Ma concettualmente sono molto simili, perche' lo spazio commenti di oggi e' proprio come il guestbook di una volta.
            Un blog è uno degli strumenti "nuovi" che hanno
            gli utenti a disposizione per far parte della
            rete. Intendo qualsiasi utente, dal ragazzino
            allo scrittore
            affermato.
            Un blog è un diario, con testo, immagini, video,
            musica... niente a che vedere con un
            guestbook.Frasi fatte. Tutta questa roba e' sempre esistita.
            Ripeto è solo un assaggio del web 2.0, rivolto
            soprattutto a chi non ha idea di cosa si
            intenda.Fatto molto male, secondo me.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono l'unico?
      - Scritto da: HotEngine
      A pensare che 'ste video non sia tutta 'sta gran
      roba? Sinceramente non capisco... Sono tutte cose
      conosciute e ormai piuttosto banali, quasi mi
      annoiavo. Mi sembra piuttosto una carrellata del
      genere: dalla bicicletta alle auto da corsa.
      Boh.Concordo assolutamente.Lo trovo pure mal fatto, oltre che banale.Il Web2.0 merita molto di più, e di sicuro non si limita ad aprire un blog, che e' per come e' vissuta e' piuttosto una vera e propria moda.
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: Sono l'unico?
      - Scritto da: HotEngine
      A pensare che 'ste video non sia tutta 'sta gran
      roba? Sinceramente non capisco... Sono tutte cose
      conosciute e ormai piuttosto banali, quasi mi
      annoiavo. Mi sembra piuttosto una carrellata del
      genere: dalla bicicletta alle auto da corsa.
      Boh.Si, in effetti hai ragione, non è una novità.Ma a qualcuno la faccenda "un giorno siamo passati da animali a esseri umani, pare sia successo con l'uso del linguaggio" ... questa cosa a qualcuno fa una certa impressione; la visualizzazione di quel momento ha un determinato effetto ... quanto meno emotivo.Forse l'importanza della separazione contenuto/forma , dell'interscambio ecc ecc, per te è già chiaro da sempre... magari sei persino stufo di parlarne... io magari a volte penso che sia persino dimenticato da molti. Rivederlo così mi ha toccato :)Forse tu ti "scaldi" solo se una cosa non l'hai mai vista :) Io magari la vedo come l'esposizione (in grande stile!) di una cosa che mi è sempre piaciuta... questo spirito.Boh, non so manco se si capiva che cosa intendevo... sorry
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono l'unico?
      - Scritto da: HotEngine
      A pensare che 'ste video non sia tutta 'sta gran
      roba? Sinceramente non capisco... Sono tutte cose
      conosciute e ormai piuttosto banali, quasi mi
      annoiavo. Mi sembra piuttosto una carrellata del
      genere: dalla bicicletta alle auto da corsa.
      Boh.Difatti, sembrava il discorso di un politico: far passare le ovvietà per risultati straordinari. Oppure sembrava una notizia come i media la divulgano per i profani, quando spesso dichiarano come nuove o rivoluzionarie delle realtà già esistenti da un pezzo (del tipo "con Windows95 è nato il computer per la casa").
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono l'unico?
        A me pare eccezionalmente ben fatto e straordinariamente divulgativo, di certo meritorio di recensioni e segnalazioni. Sono certo che voi sapete fare di meglio, io non aspetto altro.
  • fedemello scrive:
    anche noi avremmo bisogno di prof del ge
    anche noi avremmo bisosgno di prof del genere. peccato che per ora sono tutti settantenni
  • chemtrail scrive:
    Bello ma manca qualcosa...
    Il lato economico. La vera radice del Web2.0 è il successo. Per approfondire leggetevi la definizione ufficiale della O'Reilly.http://www.oreillynet.com/pub/a/oreilly/tim/news/2005/09/30/what-is-web-20.html?page=3-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 febbraio 2007 08.57-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Davvero pessimo
    Incomprensibile il suo successo.Ma siccome pure Berlusc0ni e' diventato Presidente del Consiglio, non mi meraviglio più di niente.
  • Anonimo scrive:
    Cosa riserva il futuro...
    INTERNET EXPLORER 7 ahahahahaha(win)(linux)(apple)(love)
  • Cavallo GolOso scrive:
    ho pianto.
    c'è da dire che ho la lacrima facile.Però ragazzi... phewwwww!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ho pianto.
      - Scritto da: Cavallo GolOso
      c'è da dire che ho la lacrima facile.

      Però ragazzi... phewwwww!!!!!
      Troppa coca oggi, eh?
      • Cavallo GolOso scrive:
        Re: ho pianto.
        - Scritto da:

        - Scritto da: Cavallo GolOso

        c'è da dire che ho la lacrima facile.



        Però ragazzi... phewwwww!!!!!



        Troppa coca oggi, eh?Ti amo! (love)
    • Anonimo scrive:
      Re: ho pianto.
      - Scritto da: Cavallo GolOso
      c'è da dire che ho la lacrima facile.

      Però ragazzi... phewwwww!!!!!
      :'(:'(:'(:'(:'(:'(
    • Anonimo scrive:
      Re: ho pianto.
      - Scritto da: Cavallo GolOso
      c'è da dire che ho la lacrima facile.

      Però ragazzi... phewwwww!!!!!
      Va bene tutto, però piangere mi sembra un po' esagerato. Probabilmente non hai un grande equilibrio interiore.
      • Cavallo GolOso scrive:
        Re: ho pianto.
        - Scritto da:

        - Scritto da: Cavallo GolOso

        c'è da dire che ho la lacrima facile.



        Però ragazzi... phewwwww!!!!!



        Va bene tutto, però piangere mi sembra un po'
        esagerato. Probabilmente non hai un grande
        equilibrio interiore.
        Interiormente mi scatafascio sempre sulle scale.Però hai probabilmente ragione ;)Anche i film strappalacrime con me funzionano!Del resto se mi mettessi a non-crederci, mentre li vedo, sai che palle? d'oh...
    • Anonimo scrive:
      Re: ho pianto.
      - Scritto da: Cavallo GolOso
      c'è da dire che ho la lacrima facile.

      Però ragazzi... phewwwww!!!!!
      io mi sono sbubbato nei pantalony
      • Anonimo scrive:
        Re: ho pianto.
        - Scritto da:

        - Scritto da: Cavallo GolOso

        c'è da dire che ho la lacrima facile.



        Però ragazzi... phewwwww!!!!!


        io mi sono sbubbato nei pantalonyAHAHAHAHROTFL (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: ho pianto.
      - Scritto da: Cavallo GolOso
      c'è da dire che ho la lacrima facile.

      Però ragazzi... phewwwww!!!!!
      Ma cosa c'e' da piangere poi?Sono tutte cose dette e ridette, e' la solita solva solo montata con delle schermate su cui zooma e scrive.Il Web2.0 e' altro, decisamente.
      • Cavallo GolOso scrive:
        Re: ho pianto.
        - Scritto da:

        - Scritto da: Cavallo GolOso

        c'è da dire che ho la lacrima facile.



        Però ragazzi... phewwwww!!!!!



        Ma cosa c'e' da piangere poi?se c'ho la lacrima facile, c'ho la lacrima facile!psicolabile?facilmente impressionabile?checca-femminetta?romantico?dal precario o mancante equilibrio mentale?:)talvolta mi commuove un gelato, una pietanza deliziosa, un gattino, la fica, la situazione del pianeta, di uno stato, di un essere umano...anche la gioia! :)Se a te non lo fa, meglio! :)Pensa che io non arrossisco, mai, in nessuna situazione. Questo non lo trovo normale, quando molti rivelano pensieri o sentimenti con questo cambio di colore... io no.Siamo differenti. Spero di non arrecarti disturbo ;)
        Sono tutte cose dette e ridette, e' la solita
        solva solo montata con delle schermate su cui
        zooma e
        scrive.Certo, io sono sempre d'accordo su questo, come il filesharing differisce di poco da BBS e FTP, così i blog sono solo siti personali con un buon sistema di aggiornamento facile, gli aggregatori ... e soprattutto la differenza tra forma e sostanza (ben evidenziata da subito e ribadita con HTML 4, ovunque... ma inascoltata dai più) ...eppure... detto così, sapere che qualcuno ricorda a tutti come DOVREBBE essere, essere sempre stato.imho
        Il Web2.0 e' altro, decisamente.sentiamo la Verità :)
      • Luca Schiavoni scrive:
        Re: ho pianto.
        - Scritto da:

        - Scritto da: Cavallo GolOso

        c'è da dire che ho la lacrima facile.



        Però ragazzi... phewwwww!!!!!



        Ma cosa c'e' da piangere poi?

        Sono tutte cose dette e ridette, e' la solita
        solva solo montata con delle schermate su cui
        zooma e
        scrive.

        Il Web2.0 e' altro, decisamente.Decisamente, cosa?Se ce la fai a spiegarlo in maniera altrettanto semplice .. facci un video, e segnalalo. thanks ;)LucaS
        • Anonimo scrive:
          Re: ho pianto.
          syndicationThe list went on and on. But what was it that made us identify one application or approach as "Web 1.0" and another as "Web 2.0"? (The question is particularly urgent because the Web 2.0 meme has become so widespread that companies are now pasting it on as a marketing buzzword, with no real understanding of just what it means. The question is particularly difficult because many of those buzzword-addicted startups are definitely not Web 2.0, while some of the applications we identified as Web 2.0, like Napster and BitTorrent, are not even properly web applications!) We began trying to tease out the principles that are demonstrated in one way or another by the success stories of web 1.0 and by the most interesting of the new applications.
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: ho pianto.
            - Scritto da:

            Se ce la fai a spiegarlo in maniera altrettanto

            semplice .. facci un video, e segnalalo. thanks

            ;)



            LucaS


            http://www.oreillynet.com/pub/a/oreilly/tim/news/2
            beh speravo in parole tue, comunque non mi sembra che questo doc che hai mandato aggiunga molto al video di cui si parla. Cita anche molti servizi e "oggetti" di internet citati e visibili nel video.Anzi, non sono neanche d'accordo di togliere di mezzo le applicazioni P2P (come dice il doc che hai mandato) dicendo che non sono "web application". il P2P IMHO è uno dei tanti modi per scambiare, comunicare, e mettere in contatto contenuti e utenti. Quindi il P2P e' Web.2 come no . IMHOLucaS
          • Anonimo scrive:
            Re: ho pianto.
            sì vabbe, tutte 'ste discussioni ma quello che s'è sbobbato nei pantaloni ha avuto la reazione più corretta :D :D :D :Dservono fazzolettini?
          • Cavallo GolOso scrive:
            [OT]
            - Scritto da:
            sì vabbe, tutte 'ste discussioni ma quello che
            s'è sbobbato nei pantaloni ha avuto la reazione
            più
            corretta
            :D :D :D :D

            servono fazzolettini?se a lui piace tenerla nei pantaloni chi siamo noi per contraddirlo? ;)
          • Cavallo GolOso scrive:
            Re: ho pianto.
            - Scritto da: lucaschiavoni
            Anzi, non sono neanche d'accordo di togliere di
            mezzo le applicazioni P2P (come dice il doc che
            hai mandato) dicendo che non sono "web
            application".


            il P2P IMHO è uno dei tanti modi per scambiare,
            comunicare, e mettere in contatto contenuti e
            utenti. Quindi il P2P e' Web.2 come no .
            IMHO

            LucaSecco, io pur essendo colpito da questo video, comunque ritengo che il p2p sia "internet" (come dicevi nel tuo articolo dell'altro giorno "google non è internet", in quel senso) , ma che non sia web.un po' come navigare per siti ftp non è web. E' internet, oppure l'instant messaging, la telefonia over ip ... non sono "web" ma sono internet.:)e pure io sempre imho ;)... ma DEPPIU'^_________________^GH!
    • Anonimo scrive:
      Re: ho pianto.
      Allora quango guardi il TG che fai, ti flagelli ?
      • Cavallo GolOso scrive:
        Re: ho pianto.
        - Scritto da:
        Allora quango guardi il TG che fai, ti flagelli ?non nego che talvolta è insopportabile.tanto quanto Report.mi opprime, non rimango insensibile, soprattutto sapendo quanto poco possa fare per cambiare le cose.... e quanto spesso il tutto coinvolga me.Se la cosa vi schifa, peccato. :)
    • Nonsonoanonimo scrive:
      Re: ho pianto.

      c'è da dire che ho la lacrima facile.
      Però ragazzi... phewwwww!!!!!Stai scherzando, ammettilo. Per favore.
      • Cavallo GolOso scrive:
        Re: ho pianto.
        - Scritto da: Nonsonoanonimo

        c'è da dire che ho la lacrima facile.

        Però ragazzi... phewwwww!!!!!


        Stai scherzando, ammettilo. Per favore.no.vuoi disprezzarmi x questo? liberissimo ;-)Free Hate
    • Anonimo scrive:
      Re: ho pianto.
      Io mi sono emozionato.
      • Cavallo GolOso scrive:
        Re: ho pianto.
        - Scritto da:
        Io mi sono emozionato.io pure.e a questo evento è stato associato quello della discesa di alcune lacrime.:)La cosa pare eccessiva.Si vede che sono eccessivo! ;)
    • alex.tg scrive:
      Re: ho pianto.
      A me e` VENUTO da piangere, quando ho scoperto che eran 12 megabytes di roba...
      • Cavallo GolOso scrive:
        Re: ho pianto.
        - Scritto da: alex.tg
        A me e` VENUTO da piangere, quando ho scoperto
        che eran 12 megabytes di
        roba...ZOB! :(ma con awawawa-downloader, estensioni di firefox eccetera... non puoi scaricarlo in 2-3 settimane? :Dscherzi a parte, non puoi usare un sistema di questo tipo, tanto per poterlo vedere?a me è piaciuto molto.Gran sfiga, ti capisco. Per anni ho fatto avanti e indietro verso una città dove mi potevo connettere, semplicemente CONNETTERE, non dico "andare veloce" ...
        • alex.tg scrive:
          Re: ho pianto.
          no no ma l'ho visto, e` che ci ha messo 35 minuti davvero per arrivare in fondo. Poi l'ho anche localizzato nella cache di Opera come file temporaneo, copiato sul desktop, rinominato per avere estensione .flv osservando che l'header lo classificava come tale, e l'ho anche messo da parte per rivederlo con l'FLVplayer...insomma, ironia a parte, mi piace molto il concetto di Web 2.0, il che rende ancora piu` frustrante doverlo fruire con una connessione versione 0.001 ...ma non e` che m'ammazzero` per quello, tranquillo... ;)
  • Anonimo scrive:
    Molto bello!!
    Il video rende veramente l'idea di come nasce il web e di cosa è diventato oggi.Cmq in Italia siamo molto più avanti, abbiamo cose tipo questo :Dhttp://www.italia.it/
    • Fabi3tto scrive:
      Re: Molto bello!!
      :'( (rotfl) :'(
      • alex.tg scrive:
        Re: Molto bello!!
        Per piangere aspetta di sapere che, secondo il servizio di coda del TG1, in italia adoriamo i videogiochi per cellulari, e non videogiochi qualsiasi: FIFA e The Sims in testa alle classifiche.Vale a dire, partite & soap operas.Ecco, ora si` che vien da piangere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Molto bello!!
      - Scritto da:
      Il video rende veramente l'idea di come nasce il
      web e di cosa è diventato
      oggi.

      Cmq in Italia siamo molto più avanti, abbiamo
      cose tipo questo
      :D

      http://www.italia.it/
      accidenti a te !!!a momenti cadevo dalla sedia(dalle risate, amare)
      • Anonimo scrive:
        Re: Molto bello!!
        beh, vuoi mettere, una bella pagina piena di immagini contenenti del testo... ed è costata appena una cinquantina di milioni di euro.OTTIMO DIREI!baf... Morloihttp://agoodreviev.morloi.orghttp://morblog.morloi.org
  • Anonimo scrive:
    Semplicemente stupendo.
    solo questo :-)br1
  • Fabi3tto scrive:
    Fantastico...
    Queste sono le novita` che dovrebbero far notizia, gli argomenti che dovrebbero stimolare discussioni e dibattiti, le nuove nozioni che dovrebbero essere insegnate nelle scuole!Forse sono eccessivo, ma seguo l'onda emotiva che mi ha ispirato questo video.In effetti centra perfettamente quello che io percepisco come Web 2.0.Peccato che i media si occupino di fuffa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Fantastico...
      - Scritto da: Fabi3tto
      Queste sono le novita` che dovrebbero far
      notizia, gli argomenti che dovrebbero stimolare
      discussioni e dibattiti, le nuove nozioni che
      dovrebbero essere insegnate nelle
      scuole!

      Forse sono eccessivo, ma seguo l'onda emotiva che
      mi ha ispirato questo
      video.
      In effetti centra perfettamente quello che io
      percepisco come Web
      2.0.

      Peccato che i media si occupino di fuffa!QUOTO(apple)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Fantastico...

      In effetti centra perfettamente quello che io
      percepisco come Web
      2.0.Io intendo questo e molto altro... il web 2.0 è sotto i nostri occhi... questa è una rivoluzione più culturale che tecnologica.Ma ci pensi? Fino a pochi anni fa era impossibile anche discutere come stiamo facendo ora... tra sconosciuti.E la condivisione della conoscenza, delle idee, delle opinioni.Il web 2.0 è solo una serie di tecnologie, ma l'uso che potremmo farne (e che già parzialmente ne facciamo) è infinito e cambierà radicalmente il modo di rapportarci con il mondo.bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Fantastico...
        - Scritto da:
        Ma ci pensi? Fino a pochi anni fa era impossibile
        anche discutere come stiamo facendo ora... tra
        sconosciuti.Falso: Usenet gia' esisteva.Web2.0 e' solo un etichetta, quella che e' cambiato veramente e' solo la capacita di strutturare il web (con i database) cosa che prima era difficile e/o costosa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fantastico...
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Ma ci pensi? Fino a pochi anni fa era
          impossibile

          anche discutere come stiamo facendo ora... tra

          sconosciuti.

          Falso: Usenet gia' esisteva.Noto che la nuova generazione "internettifera", disconosca di quel favoloso mondo quale è Usenet.
          • Anonimo scrive:
            Re: Fantastico...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Ma ci pensi? Fino a pochi anni fa era

            impossibile


            anche discutere come stiamo facendo ora... tra


            sconosciuti.



            Falso: Usenet gia' esisteva.

            Noto che la nuova generazione "internettifera",
            disconosca di quel favoloso mondo quale è
            Usenet.
            purtroppo.... oppure semplicemente ha fatto la sua storia e ormai è meglio lasciare posto a altro? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Fantastico...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:






            Ma ci pensi? Fino a pochi anni fa era


            impossibile



            anche discutere come stiamo facendo ora...
            tra



            sconosciuti.





            Falso: Usenet gia' esisteva.



            Noto che la nuova generazione "internettifera",

            disconosca di quel favoloso mondo quale è

            Usenet.



            purtroppo.... oppure semplicemente ha fatto la
            sua storia e ormai è meglio lasciare posto a
            altro?
            :)Usenet era teme centric ....Web 2 e' user centric ...e usenet ^(elevato) al nr di abitanti del pianetanon so se è un bene risciamo di avere l'informazione sparpagliata su miliaia o milioni o miliardi di siti mentre con usenet andavi , vai a tema sicuro
          • Anonimo scrive:
            Re: Fantastico...

            purtroppo.... oppure semplicemente ha fatto la
            sua storia e ormai è meglio lasciare posto a
            altro?
            :)se deve lasciare il posto ai forum, disorganizzati, dispersivi, lenti da caricare, privi di quella bella netiquette che impregna usenet, che impedisce di usare signature di 1 kmq (ripetute per ogni post) e che ogni messaggio porti davvero qualcosa di utile (non tanti ciao ciao benvenuto... un po' ok, ma poi basta) beh, allora meglio che rimane usenet...provalo!...non da google, ma con un newsreader!un "nostalgico"
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: Fantastico...
      - Scritto da: Fabi3tto
      Queste sono le novita` che dovrebbero far
      notizia, gli argomenti che dovrebbero stimolare
      discussioni e dibattiti, le nuove nozioni che
      dovrebbero essere insegnate nelle
      scuole!beh, per quanto mi abbia commosso questo tipo di esposizione ... per il lato umanistico della cosa, non credo che si possa considerarla una novità :)E' un elogio, una chiarificazione, un "aprire gli occhi" si quel che abbiamo sempre sotto e che molti hanno già abbracciato per farne uno strumento al proprio servizio e al servizio di tutti... E' un discorso, un vero discorso. Non proprio una notizia. Una possibilità di ragionare, di porre l'accento, di focalizzare... ma la vera novità non esiste più... è una novità, ma di ieri, di 10 (quasi) anni fa :)effettivamente non tutti afferrano il senso
      Forse sono eccessivo, ma seguo l'onda emotiva che
      mi ha ispirato questo
      video.io pure ne sono stato emozionato.:)Come puoi emozionarti per un ragionamento filosofico, quando "il cerchio si chiude" , anche se questo ès tato fatto 2400 anni fa ... ti colpisce la potenza dell'animo o della creatività umana ... non so.
      In effetti centra perfettamente quello che io
      percepisco come Web
      2.0.^__^secondo un altro tipo, qui, non c'entra niente :)
      Peccato che i media si occupino di fuffa!Oddio... qui si generalizza un po' :)
Chiudi i commenti