Apple: il visore potrebbe includere dei guanti

Apple: il visore potrebbe includere dei guanti

Un brevetto da poco depositato da Apple descrive l'uso di un paio di guanti per compiere varie gesture per gestire l'uso di un visore AR/VR.
Un brevetto da poco depositato da Apple descrive l'uso di un paio di guanti per compiere varie gesture per gestire l'uso di un visore AR/VR.

Il fatto che anche Apple intenda metterci il suo zampino nel mondo della realtà mista è cosa nota ormai da tempo ed è infatti da parecchio che di discute a più riprese del visore AR/VR che l’azienda avrebbe intenzione di immettere sul mercato, presumibilmente a gennaio del prossimo anno. A tal proposito, nel corso delle ultime ore ha cominciato a farsi strada l’ipotesi secondo cui il dispositivo potrebbe essere accompagnato da un paio di guanti.

Apple: visore con guanti per la gestione tramite gesture

L’indiscrezione deriva da un brevetto del gruppo di Cupertino da poco scovato, concesso all’azienda da parte dell’U.S. Patent and Trademark Office nella giornata del 26 luglio 2022, secondo cui i guanti consentirebbero di gestire un po’ tutto tramite gesture, dal cursore all’apertura di un documento, passando per la risposta alle chiamate e tanto altro ancora.

È altresì estremamente interessante notare come per Apple sia possibile che i gesti possano includere una mano che tocca l’altra. Il rilevamento del contatto tra le varie pari del corpo potrebbe avvenire mediante dispositivi indossabili dal design simile a quello di Apple Watch oppure di un anello.

Per il momento, è però bene tenerlo presente, si tratta sempre e solamente di idee proposte da un brevetto, motivo per cui non è assolutamente detto che possano trovare effettiva conferma o che non possano essere soggette a modifiche.

Da sottolineare che attualmente anche i visori della concorrenza consentono di usare i gesti delle mani per compiere determinate azioni, ma ciò è possibile solo grazie all’ausilio di appositi controller.

Fonte: 9to5Mac
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 lug 2022
Link copiato negli appunti