Apple, impressioni di settembre

di D. Galimberti - Apple divisa tra figli adulti (OS X), e i giovani di casa (iOS). Ciascuno coi suoi pregi e i suoi difetti: tutti con il compito di garantire a Cupertino la rilevanza e il fatturato per gli anni a venire

Roma – La data è ufficiale , l’argomento abbastanza esplicito, e le aspettative sono alte (con conseguente rischio di delusione) L’evento che mercoledì primo settembre catalizzerà gli utenti Apple (nonché i media, che negli ultimi anni hanno scoperto un’attrattiva particolare nei confronti della Mela), non è che la punta dell’iceberg.

A prescindere da quello che presenterà tra pochi giorni, Apple ha investito molto in iOS, così tanto da renderlo l’evento portante della scorsa WWDC, a costo di trascurare Mac OS X. Inoltre, il fatto che con l’avvento della versione 4 lo abbia “battezzato” con questo nome, potrebbe significare che l’intenzione di Apple sia quello di ampliarne l’utilizzo a tutti i dispositivi il cui nome inizia con una “i”, o almeno a buona parte di essi. Attualmente iOS è il cuore di iPhone, iPod Touch e iPad, e la sua forza sta nell’App Store di iTunes, che fornisce centinaia di migliaia di applicazioni (più o meno belle, e più o meno utili) da utilizzare su questi dispositivi. Il principale antagonista di iOS è Android, un concorrente molto agguerrito che ultimamente ha superato iOS in termini di vendite.

Qualità e meriti a parte, il successo di Android è evidentemente dovuto anche al fatto che viene adottato da più costruttori, e non è un mistero il fatto che proprio la recente commercializzazione di numerosi modelli delle marche più note (per esempio la serie Droid di Motorola), abbia dato un forte impulso alla diffusione di questo sistema. Va comunque ricordato che questo successo è relativo solamente agli ultimi dati di vendita degli smartphone, perché parlando di diffusione iPhone è ancora saldamente al comando , anche se con questi ritmi di crescita, nel giro di un paio d’anni le cose potrebbero cambiare.

Non dimentichiamo ancora, però, che la battaglia non si gioca solo tra iPhone e gli altri cellulari equipaggiati col sistema di Google, ma (più in generale) tra iOS e Android, su tutti i dispositivi dove questi sistemi verranno utilizzati. Inoltre, in tutto questo discorso, stiamo facendo finta che la concorrenza non esista, e non perché non sia numericamente rilevante (anzi, RIM e Symbian guidano diverse classifiche nell’ambito degli smartphone) ma perché i principali attori del momento sembrano essere Apple e Google, proprio perché vanno al di là dell’utilizzo sui telefonini, spingendosi in altri settori dove iOS e Android si trovano comunque a loro agio.

Proprio in quest’ottica di utilizzo ad ampio raggio, e per contrastare l’avanzata di Android, Apple potrebbe ampliare l’utilizzo di iOS ad altri dispositivi, anche se viene difficile immaginare l’utilizzo di questo sistema sul piccolo iPod nano (a meno di un radicale cambio di linea), o addirittura su uno Shuffle. E restando in ambito iPod, pure il modello classico (la cui sopravvivenza è legata sostanzialmente al miglior rapporto capacità/prezzo rispetto al touch) non sembra facilmente adattabile ad iOS, a meno che lo schermo non venga rimpiazzato da qualcosa di simile a quello di iPod Touch.

Sembra difficile che Apple possa fare qualcosa in quest’ambito, ma la concorrenza non sta certo a guardare e i lettori multimediali basati su Android cominciano a fare capolino: come quelli della Archos o il Creative Zii EGG . Forse la mossa migliore per la casa della mela potrebbe essere quella di eliminare il modello classico e introdurre un iPod Touch da 128 GB, ma sicuramente il prezzo non ne gioverebbe, e senza i dettagli sui numeri di vendita dei vari modelli di iPod è quasi impossibile capire se la mossa sarebbe azzeccata.

Dove Apple la fa ancora da padrone è il redivivo settore dei tablet , in cui l’introduzione di iPad sembra aver scombinato i piani della concorrenza. Nonostante i numerosi annunci, di concreto si è visto ben poco: Apple è andata dritta per la sua strada rilasciando un prodotto che, pur non esente da critiche, ha saputo mettere in luce i propri aspetti positivi, ottenendo un ottimo successo di pubblico. Forse la concorrenza non si aspettata un dispositivo con tanta autonomia o con tale reattività e c’è chi, come HP, è passata da Windows Seven ad Android, per scegliere poi la strada di WebOS.

In ogni caso, nei prossimi mesi (e per tutto il 2011) dovremmo assistere alla commercializzazione di diversi tablet basati su Android, per cui è evidente che il ruolo di Apple in questo settore verrà in parte ridimensionato. Anche se siamo a livello di pura indiscrezione, per contrastare in parte questo naturale corso degli eventi anche Apple potrebbe rilasciare un nuovo tablet, un iPad da 7 pollici con una camera frontale che permetta di utilizzare Facetime , un dispositivo più portabile di iPad da 10 pollici, che vada a coprire un segmento di mercato dove pare esserci molto fermento.

Della AppleTV con iOS, che per l’occasione potrebbe trasformarsi in iTV, ho già avuto modo di dare qualche cenno nei mesi scorsi: un dispositivo più semplice e più economico che, essendo basato su iOS, sarebbe in grado anche di far girare tutte le applicazioni dell’App Store sul televisore di casa, in particolare i giochi. Se l’evoluzione di Apple TV (con Mac OS X) in iTV (con iOS) sembra cosa ormai certa e confermata da più fonti , proprio l’opportunità di utilizzare il repertorio di applicazioni presenti sullo store sembra destare qualche dubbio alla stessa Apple: non dimentichiamo che si tratta di prodotti pensati per un interfaccia touch, che in molti casi prevedono l’utilizzo dell’accelerometro, due cose che richiedono un certo grado di adattabilità per poter essere utilizzate su uno schermo televisivo (a meno di utilizzare gli stessi iPod o iPhone come dispositivi di controllo remoto o, perlomeno, di realizzare dei controller sensibili al movimento).

Quella di iTV potrebbe comunque essere una buona occasione per dare una spinta importante alla diffusione di iOS, per aggiungere un’altra costola all’App Store, e anche per portare Apple ad esplorare il mercato dell’home entertainment sotto nuovi punti di vista.

Oltre a tutti questi dispositivi dove l’utilizzo di iOS può essere grossomodo scontato, c’è un altro prodotto di Apple molto diffuso il cui nome inizia con la “i”: iMac. Dire che i prossimi iMac utilizzeranno iOS mi pare quantomeno poco credibile, ma c’è un brevetto di Apple che riguarda la transizione tra differenti modalità di input, e che prevede la possibilità di utilizzare interfacce a diversa risoluzione per il funzionamento “normale” e quello touch. Nei disegni esplicativi si vede chiaramente un computer molto simile a iMac, che grazie ad un braccio pieghevole si posiziona in orizzontale per un utilizzo in modalità touch. Da qui all’implementazione di un layer di interfaccia simile a iOS il passo può essere molto breve: ma prima di azzardare una possibilità del genere bisognerebbe conoscere qualcosa della prossima release di Mac OS X, cosa sulla quale, oggi come oggi, c’è il riserbo più assoluto.

Il futuro di Apple sembra quindi sempre più incentrato su iOS e sulle interfacce touch, perlomeno nel settore degli oggetti più consumer: una tendenza seguita anche da altri produttori ma che in Apple, complice una gamma limitata ma ben strutturata di prodotti, trova la sua massima espressione di convergenza tra hardware, software e servizi. Convergenza che non potrà che aumentare in futuro, nonostante la concorrenza agguerrita del settore: a patto che Apple giochi bene le sue carte.

Domenico Galimberti
blog puce72

Gli altri interventi di Domenico Galimberti sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lavasciugat urbo scrive:
    devono farlo libero
    http://aurum-xxi.blogspot.com/
  • r1348 scrive:
    Mossa per imbonire Google
    Essenzialmente, credo che questa mossa serva solo ad imbonire Google: sanno bene che se YouTube passasse completamente a WebM, questo diverrebbe LO standard streaming nel giro di qualche mese, e non ce ne sarebbe più per nessuno. Evidentemente poi le loro rivendicazioni brevettuali su WebM non sono poi così fondate, visto che decidono di usare la carota prima del bastone. Sarà perché perderebbero la licenza d'uso di WebM se denunciassero Google...Insomma, piùche una gentile concessione, mi sembra più un atto di disperazione.
    • Marco Ravich scrive:
      Re: Mossa per imbonire Google
      Io suppongo che la storia sui brevetti possa rivelarsi per MPEG-LA un'arma a doppio taglio... se - da un'analisi approfondita - venisse fuori che la On2 possedeva dei brevetti su tecnologie poi implementate in h264 sarebbero dolori !Quindi adesso la strategia è quella di non rischiare contro la concorrenza, ma dissuadere i clienti ad andarsene...Auguri !
    • Valeren scrive:
      Re: Mossa per imbonire Google
      La penso allo stesso modo.Se YouTube trasmettesse solo con WebM lo share di Explorer precipiterebbe ancora.Ed anche Safari, per i 4 che lo usano.Alla fine Google ha sia cio che il mercato vuole ( YouTube ) che il sistema di codifica ( WebM ) che il browser ( Chrome, con Firefox che supporta la stessa linea di pensiero ).Non la vedo una battaglia difficile: dovessero mostrare i muscoli, farebbero un male assurdo agli avversari.
    • ruppolo scrive:
      Re: Mossa per imbonire Google
      - Scritto da: r1348
      Essenzialmente, credo che questa mossa serva solo
      ad imbonire Google: sanno bene che se YouTube
      passasse completamente a WebM, questo diverrebbe
      LO standard streaming nel giro di qualche mese, e
      non ce ne sarebbe più per nessuno.AHAHAHAHHA!!!Si certo, basta far finta che Apple e relativi iPhone/iPad non esistano!
      • r1348 scrive:
        Re: Mossa per imbonire Google
        Parte minima del traffico internet: http://marketshare.hitslink.com/operating-system-market-share.aspx?qprid=8In termini di market share, per google ha più senso sviluppare una soluzione per linux...
      • Valeren scrive:
        Re: Mossa per imbonire Google
        Togli YT e vedi come gli utenti Apple corrono a chiedere l'upgrade ed il codec.Sono solo indeciso: minuti o secondi?
      • lordream scrive:
        Re: Mossa per imbonire Google
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: r1348

        Essenzialmente, credo che questa mossa serva
        solo

        ad imbonire Google: sanno bene che se YouTube

        passasse completamente a WebM, questo diverrebbe

        LO standard streaming nel giro di qualche mese,
        e

        non ce ne sarebbe più per nessuno.

        AHAHAHAHHA!!!

        Si certo, basta far finta che Apple e relativi
        iPhone/iPad non
        esistano!scusami eh.. 100 milioni di dispositivi su quasi 1.2 miliardi.. mi dici che incidenza hanno?.. o si adeguano o ne rimangono fuori.. google potrebbe farlo e la cosa peserebbe piu ad apple che a google te lo assicuro..
      • Shiba scrive:
        Re: Mossa per imbonire Google
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: r1348

        Essenzialmente, credo che questa mossa serva
        solo

        ad imbonire Google: sanno bene che se YouTube

        passasse completamente a WebM, questo diverrebbe

        LO standard streaming nel giro di qualche mese,
        e

        non ce ne sarebbe più per nessuno.

        AHAHAHAHHA!!!

        Si certo, basta far finta che Apple e relativi
        iPhone/iPad non
        esistano!Sono piu` gli utenti Apple o gli utenti di YouTube? Comunque non e` un problema, XXXXXXXXX e codec di terzi e anche l`iP* tornera` ad essere un dispositivo degno di questo nome.
  • pabloski scrive:
    mossa strategia ma....
    ....in pratica inutilerispetto al passato non è cambiato assolutamente niente, se non la dicitura "gratis a tempo indeterminato"quel "tempo indeterminato" è una sciabola tra capo e collo di quelli che vogliono adottare h264, perchè implica la possibilità che in un punto indeterminato nel futuro mpeg-la ricomincerà a rompereinternet ha bisogno di un codec free e open, si tratta di requisiti obbligatori per l'accettazione da parte del w3c...mpeg-la non li soddisfa e non ha intenzione di soddisfarlil'unica nota positiva è che mpeg-la mostra chiaramente il terrore per l'avvento del suo grande avversario, segno che webm, o meglio la recente implementazione fatta da xiph, è in grado di far mangiare la polvere al codec h264personalmente sono per i formati liberi e di certo le clausole della licenza di mpeg-la sono ben poco chiari e, dal punto di vista legale, un vero e proprio campo minato
    • Marco Ravich scrive:
      Re: mossa strategia ma....
      Implemantazione fatta da Xiph ???Illuminaci !
      • pabloski scrive:
        Re: mossa strategia ma....
        hanno reimplementato il codice, che ovviamente non era il massimo....poi hanno cominciato a lavorare a delle aggiunte al formato e a migliorare gli algoritmiin verità c'è un'implementazione realizzato dal team di ffmpeg che è addirittura migliore di quella di xiph
    • ruppolo scrive:
      Re: mossa strategia ma....
      - Scritto da: pabloski
      personalmente sono per i formati liberi e di
      certo le clausole della licenza di mpeg-la sono
      ben poco chiari e, dal punto di vista legale, un
      vero e proprio campo
      minatoCi stiamo preoccupando troppo.
      • pabloski scrive:
        Re: mossa strategia ma....
        chissà quante aziende in passato hanno detto la stessa cosa, adottando soluzioni e software della microsoft, allettati dalle "permissive" opzioni di licensing e, perchè no, dalla possibilità della pirateria.....adesso quelle stesse aziende si stanno mangiando le mani, perchè si trovano bloccate in un sistema proprietario e non possono andare oltre xp e ie6, altrimenti gli scoppia in faccia l'intera infrastruttura dell'intranet
  • Nedanfor non loggato scrive:
    Re: Patent Trolling
    Piccola nota pignola: WebM non è un codec, è un container :) I codec sono VP8 e Vorbis in un container basato su Matroska, il tutto sotto BSD.My two cents: in questo caso la libertà non sarebbe solo degli utenti, ma anche una questione di servizi per gli utenti: se YouTube non dovesse pagare MPEG-LA potrebbe offrire una quantità maggiore di servizi a parità di costo, tanto per fare esempio. Del resto hanno già il monopolio dei codec per supporti ottici (DVD/Blu-ray), il web è sempre stato libero e vorrei che lo rimanesse.
    • vivo scrive:
      Re: Patent Trolling
      - Scritto da: Nedanfor non loggato
      Piccola nota pignola: WebM non è un codec, è un
      container :) I codec sono VP8 e Vorbis in un
      container basato su Matroska, il tutto sotto BSD.Precisione doverosa: ho sbagliato e hai fatto bene a sottolinearlo. Precisazione della precisazione: è una licenza simil BSD, ma non BSD vera e propria; c'è anche la clausola particolare che impone a chi implementa WebM di non denunciare il consorzio per violazioni di copyright.(per altro quello che mi piace di meno di WebM è proprio il nome: perché modificare il nome del container?)
      My two cents: in questo caso la libertà non
      sarebbe solo degli utenti, ma anche una questione
      di servizi per gli utenti: se YouTube non dovesse
      pagare MPEG-LA potrebbe offrire una quantità
      maggiore di servizi a parità di costo, tanto per
      fare esempio.Ma certo, è evidente: prova, però, a spiegarlo ai grandi economisti di questo forum! Per loro il fatto che sia gratis per l'utente finale equivale a dire che noi utenti non dobbiamo preoccuparci di nulla: ma la verità è che le aziende non fanno beneficenza, quindi, come è giusto che sia, scaricano i costi su noi utenti!Penso che a molti di loro convenga far finta che non sia così, visto che lavorano per le aziende che fanno parte di MPEG-LA (vero ruppolo?)
      Del resto hanno già il monopolio
      dei codec per supporti ottici (DVD/Blu-ray), il
      web è sempre stato libero e vorrei che lo rimanesse.Magari fosse stato così: la presenza di GIF e JPEG grida ancora vendetta. Poi tutti gli standard introdotti in seguito sono perfettamente liberi (CSS, PNG, SVG, webGL...): con H.264 Nokia ed Apple stavano riprovando a infilare porcherie chiuse anti-web: la storia li condannerà.
      • r1348 scrive:
        Re: Patent Trolling
        - Scritto da: vivo
        (per altro quello che mi piace di meno di WebM è
        proprio il nome: perché modificare il nome del
        container?)Perché WebM implementa solo un subset delle funzioni di Matroska.
  • vivo scrive:
    Re: Patent Trolling

    Apple non e proprietaria di h.264, come non lo e Microsoft, Nooo: documentati e vediti chi c'è dietro MPEG-LA.
    come te del tuo cervello viste le cose che scrivi. Il mio cervello è mio e lo so usare, non ho deciso di donarlo ad una multinazionale come molti altri qua dentro.
    Leggi gli articoli e informati prima di scrivere. Io l'articolo l'ho letto e commentato: tu?
    La stessa libertà di cui ti riempi
    la bocca, é nemica del copyright ma ancor di più
    della stampa faziosa e di parte.Lapalissiano
    Ergo.
    Tu sei il primo attentatore della libertà . Logica finissima a quanto vedo.
  • r1348 scrive:
    Re: Patent Trolling
    Certo come no, Apple e Microsoft non hanno nessun interesse a spingere h264... Guarda un po' l'elenco dei depositari dei brevetti qui dai https://secure.wikimedia.org/wikipedia/en/wiki/MPEG-LAChe benefattori eh?
  • vac scrive:
    Entrambi?
    Non potrebbero accordarsi e supportarli entrambi?Lasciando quindi agli sviluppatori la LIBERTA' di decidere?
    • lordream scrive:
      Re: Entrambi?
      - Scritto da: vac
      Non potrebbero accordarsi e supportarli entrambi?
      Lasciando quindi agli sviluppatori la LIBERTA' di
      decidere?humm.. libertà di decidere.. aziende come apple.. libertà di decidere autonomamente.. humm.. no non si puo fare.. 30anni di politica interna per evitare che tu pensi autonomamente non si cambiano manco se hai ragione
    • advange scrive:
      Re: Entrambi?

      Non potrebbero accordarsi e supportarli entrambi?
      Lasciando quindi agli sviluppatori la LIBERTA' di decidere?Supportarli chi?H.264 è un codec proprietario, costosissimo e che limita la libertà di impresa: se vuoi, come sviluppatore PAGHI e lo usi. Sei libero di farlo.WebM è un codec completamente libero: se ti va di usarlo lo fai e fine della storia.
      • gerry scrive:
        Re: Entrambi?
        - Scritto da: advange
        WebM è un codec completamente liberoSalvo brevetti...
        • pabloski scrive:
          Re: Entrambi?
          di cui, molto probabilmente, la maggior parte sono reinvenzioni dell'acqua caldai brevetti sono l'ultimo dei problemi, perchè h264, a sua volta, è molto "legato" ai formati di on2.....se la questione brevetti fosse stata tutta a favore di mpeg-la, credi davvero che avrebbero cambiato i termini della licenza piuttosto che trascinare google in tribunale?l'attuale mossa è il chiaro indicatore che i brevetti di cui parlano fanno parte dell'armamentario tipico di FUD di cui l'industria informatica odierna tanto si vanta
          • collione scrive:
            Re: Entrambi?
            infatti è così, mpeg-la se la sta facendo sotto e cerca di XXXXXXX i programmatori e gli operatori del settore multimedialesolo che ormai la gente s'è fatta furba e il trucchetto non riesceaspettiamo che il loro cadavere ci passi davanti mentre siamo seduti sulla sponda del fiume giallo :D
    • collione scrive:
      Re: Entrambi?
      - Scritto da: vac
      Non potrebbero accordarsi e supportarli entrambi?
      Lasciando quindi agli sviluppatori la LIBERTA' di
      decidere?in che senso?accordarsi mpeg-la e xiph non credo propriol'accordo avverrà in maniera indiretta, perchè ms ha tutto l'interesse a non fare figure di ***** e non perdere utenti per delle stupidaggini del genere e quindi ha detto che il supporto a webm per loro non è un problemafirefox supporta già webm come pure chrome e operampeg-la ha giocato questa sXXXXX carta perchè se la sta facendo sotto e si è accorta che contro google il suo FUD da patent troll non funziona
  • FinalCut scrive:
    Bello avere sempre ragione...
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2817544&m=2820445#p2820445Anche se non ero il solo a pensarla così in questo forum.e qualcuno mi aveva anche detto che era fantascienza pensare ad un h264 senza royalty...http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2857199&m=2857410#p2857410(linux)(apple)
    • r1348 scrive:
      Re: Bello avere sempre ragione...
      Certo, ora puoi distribuire il tuo video gratuito su internet in h264. Per crearlo o visionarlo però ti serve un codec...
      • ruppolo scrive:
        Re: Bello avere sempre ragione...
        - Scritto da: r1348
        Certo, ora puoi distribuire il tuo video gratuito
        su internet in h264. Per crearlo o visionarlo
        però ti serve un
        codec...Codec presente su tutti i sistemi Apple, su IE di Microsoft e su Google Chrome. Più che sufficiente.
        • lordream scrive:
          Re: Bello avere sempre ragione...
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: r1348

          Certo, ora puoi distribuire il tuo video
          gratuito

          su internet in h264. Per crearlo o visionarlo

          però ti serve un

          codec...
          Codec presente su tutti i sistemi Apple, su IE di
          Microsoft e su Google Chrome. Più che
          sufficiente.domanda.. perchè continuare a far campare mpeg-la?
          • James Kirk scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: lordream

            domanda.. perchè continuare a far campare mpeg-la?Più che altro MPEG-LA è semplicemente un mandatario per la gestione di brevetti altrui, quindi sono i possessori dei brevetti a farla campare.Il problrema non sta quindi in MPEG-LA ma nella validità (o meno) dei brevetti stessi.Dopo la mossa di Google io mi aspettavo questa risposta di MPEG LA, assieme alla minaccia che VP8 violi (e la cosa non si può escludere) alcuni brevetti MPEG ... senza però dire quali.Spero che comunque Google e sviluppatori 'associati' non rallentino lo sviluppo di VP8 o che, comunque vadano le cose, si arrivi a standard liberi, anche se meno preformanti.
        • Paolo scrive:
          Re: Bello avere sempre ragione...
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: r1348

          Certo, ora puoi distribuire il tuo video gratuito

          su internet in h264. Per crearlo o visionarlo

          però ti serve un

          codec...
          Codec presente su tutti i sistemi Apple, su IE di
          Microsoft e su Google Chrome. Più che sufficiente.Prendete una qualsiasi videocamera o fotocamera professionale capace di fare filmati codificati nel formato H264. Aprite il manualetto alla pagina tutta scritta in piccolo delle licenze. Con vostro stupore scoprirete che NON avete la licenza di usare l'oggetto per riprendere filmati H264 per uso commerciale. Per esempio fotografi che riprendono e filmano matrimoni e comunioni, se usano H264 e poi rivendono il filmato possono subire una causa dalla MPEG-LA. Etc etc.Ok, non si tratta di utilizzi free, ma era per spiegare che lo scopo di MPEG-LA è imporre H264 come standard mondiale e poi cominciare a riscuotere royalties su chiunque produca, distribuisca e riproduca filmati H264.
        • r1348 scrive:
          Re: Bello avere sempre ragione...
          Codec non presente su Firefox, ovvero circa il 30% del mercato browser. Inaccettabile.
          • ruppolo scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: r1348
            Codec non presente su Firefox, ovvero circa il
            30% del mercato browser.
            Inaccettabile.Ininfluente, ci sono vari browser, tra l'altro migliori di Firefox, tutti gratuiti.Inoltre H.264 non è un formato legato prettamente al web, tantomeno ai browser.
          • lordream scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: r1348

            Codec non presente su Firefox, ovvero circa il

            30% del mercato browser.

            Inaccettabile.
            Ininfluente, ci sono vari browser, tra l'altro
            migliori di Firefox, tutti
            gratuiti.
            Inoltre H.264 non è un formato legato prettamente
            al web, tantomeno ai
            browser.migliori?.. come safari ad esempio?.. non mi dire di si che ti rido in faccia consulente
          • ruppolo scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: lordream
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: r1348


            Codec non presente su Firefox, ovvero circa il


            30% del mercato browser.


            Inaccettabile.

            Ininfluente, ci sono vari browser, tra l'altro

            migliori di Firefox, tutti

            gratuiti.

            Inoltre H.264 non è un formato legato
            prettamente

            al web, tantomeno ai

            browser.


            migliori?.. come safari ad esempio?.. non mi dire
            di si che ti rido in faccia
            consulenteSafari è certamente migliore, ma ce ne sono altri, sempre migliori. Ma tu sei fuori da queste cose, non sai.
          • lordream scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: lordream

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: r1348



            Codec non presente su Firefox, ovvero circa
            il



            30% del mercato browser.



            Inaccettabile.


            Ininfluente, ci sono vari browser, tra l'altro


            migliori di Firefox, tutti


            gratuiti.


            Inoltre H.264 non è un formato legato

            prettamente


            al web, tantomeno ai


            browser.





            migliori?.. come safari ad esempio?.. non mi
            dire

            di si che ti rido in faccia

            consulente

            Safari è certamente migliore, ma ce ne sono
            altri, sempre migliori. Ma tu sei fuori da queste
            cose, non
            sai.safari migliore di cosa?.. in quali ambiti?.. in cosa migliore di FF o chrome? o anche opera?.. sai.. sono abituato ad avere metri di paragone quando mi dicono "è migliore" non so tu ma per me è cosi.. non mi basta che mi dicano "è migliore" servono dati alla mano per giudicarlo tale.. tu usi safari semplicemente perchè è apple non certo perchè sei in grado di capire che è migliore o meno
        • collione scrive:
          Re: Bello avere sempre ragione...
          come al solito non hai capito un tubocodec = coder/decoderil fatto che tu ce l'abbia in macos non significa che io, creatore di video, non debba pagare un'ulteriore tassa per l'encoder e che youtube non debba pagare un'ulteriore tassa per lo streamingovviamente tanti piccoli siti di videosharing vanno a morire in questo modoe francamente tra i megavideo del futuro e apple, preferisco far morire la secondaquesta mossa è semplice FUD, una furbata in legalese per XXXXXXX i gonzi, l'unica nota positiva è che questa trovata dimostra chiaramente che apple e soci se la stanno facendo sotto a causa di webm e sanno benissimo che sarà un sucXXXXXnestavolta Stefano Giobbe prenderà tanti di quei calci sulle gengive da essere costretto ad installarsi una bocca bionica (rotfl)
          • FinalCut scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: collione
            come al solito non hai capito un tubodetta da te suona comica....
            il fatto che tu ce l'abbia in macos non significa
            che io, creatore di video, non debba pagare
            un'ulteriore tassa per l'encoder e che youtube
            non debba pagare un'ulteriore tassa per lo
            streamingSbagliato, se lo streming è gratuito nessuno paga nulla....Informarsi prima di aprire bocca e dire st*******e a caso, no?
            ovviamente tanti piccoli siti di videosharing
            vanno a morire in questo
            modoFalso, se sono gratuiti nessuno paga nulla...
            e francamente tra i megavideo del futuro e apple,
            preferisco far morire la
            secondaFalso anche questo.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2976047&m=2976658#p2976658Leggiti le licenze d'uso e poi ne riparliamo, troll che non sei altro.(linux)(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 agosto 2010 11.37-----------------------------------------------------------
          • lordream scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: collione

            come al solito non hai capito un tubo

            detta da te suona comica....




            il fatto che tu ce l'abbia in macos non
            significa

            che io, creatore di video, non debba pagare

            un'ulteriore tassa per l'encoder e che youtube

            non debba pagare un'ulteriore tassa per lo

            streaming

            Sbagliato, se lo streming è gratuito nessuno paga
            nulla....se i detentori del brevetto cambiano idea puoi trovarti da un giorno all'altro a dover pagare per quelli gratuiti e siccome do ben poca fiducia a microsoft e apple la cosa potrebbe benissimo succedere

            Informarsi prima di aprire bocca e dire
            st*******e a caso,
            no?ma magari anche tu iniziare a capire che serve un coder realmente libero e non quello della tua amatissima apple


            ovviamente tanti piccoli siti di videosharing

            vanno a morire in questo

            modo

            Falso, se sono gratuiti nessuno paga nulla...non è falso.. se sono a pagamento sono costretti a pagare


            e francamente tra i megavideo del futuro e
            apple,

            preferisco far morire la

            seconda

            Falso anche questo.
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2976047&m=297non è falso.. sempre per la faccenda che se i detentori di brevetto cambiano idea ti ritrovi a dover pagare.. com'è che adori tanto mpeg-la.. forse perchè la cosa riguarda anche apple?.. quindi per induzione presumo che ti proni ad entrambe

            Leggiti le licenze d'uso e poi ne riparliamo,
            troll che non sei
            altro.licente d'uso di cosa?.. su che la cosa mi piace.. adoro le licenze d'uso
          • FinalCut scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: lordream

            Sbagliato, se lo streming è gratuito nessuno paga

            nulla....

            se i detentori del brevetto cambiano idea puoi
            trovarti da un giorno all'altro a dover pagare
            per quelli gratuiti e siccome do ben poca fiducia
            a microsoft e apple la cosa potrebbe benissimo
            succedereNello sfortunato caso ci sono sempre i codec aperti....giusto?

            Informarsi prima di aprire bocca e dire

            st*******e a caso,

            no?

            ma magari anche tu iniziare a capire che serve un
            coder realmente libero e non quello della tua
            amatissima appleInternet è stata invasa da sempre da codec proprietari, mpg1, real, WMV, QuickTime, Flash... magari non sono mai stati un problema...


            ovviamente tanti piccoli siti di videosharing


            vanno a morire in questo


            modo



            Falso, se sono gratuiti nessuno paga nulla...

            non è falso.. se sono a pagamento sono costretti
            a pagareSe mettono servizi a pagamento, magari pagare non è un problema, ma non ce lo vedo Megavideo che mette streaming a pagamento perché prima di h264 dovrebbe preoccuparsi di pagare i detentori dei diritti dei film e telefilm che illegalmente detiene... quindi i piccoli siti di videosharing a pagamento saranno sempre nel 99% dei casi o pura fantasia o illegali a prescindere.


            e francamente tra i megavideo del futuro e apple,


            preferisco far morire la


            seconda



            Falso anche questo.


            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2976047&m=297

            non è falso.. sempre per la faccenda che se i
            detentori di brevetto cambiano idea ti ritrovi a
            dover pagare..Hanno tirato fuori una licenza, se di punto in bianco decidono di rimangiarsela potrebbero finire anche in tribunale per comportamenti fraudolenti, parla con un avvocato e vedrai che è così.Anche perché qui non stiamo parlando dell'EULA che un utente accetta e basta, si parla di accordi commerciali protratti nel tempo su cui le aziende ci costruiscono un business.Se Google manterrà h264 su YouTube vuol dire che sono sicuri di non dover pagare in futuro altrimenti spingeranno sul loro formato "open" a prescindere.
            com'è che adori tanto mpeg-la.. forse perchè la
            cosa riguarda anche apple?.. quindi per induzione
            presumo che ti proni ad
            entrambeNo, forse ti sfugge che io faccio video di professione e si da il caso che oggi h264 sia in assoluto il miglior codec in commercio, checche non dicano i tanti troll di questo forum.Come prima di h264 c'era il Sorenson... se domani esce un formato veramente migliore e free, io non ho problemi nel sposarne la causa.Ma oggi per i vendere i miei filmati h264 è il meglio senza contare che ci sono almeno 2/300 milioni di dispositivi che sfruttano l'accelerazione hardware per riprodurlo.

            Leggiti le licenze d'uso e poi ne riparliamo,

            troll che non sei

            altro.

            licente d'uso di cosa?.. su che la cosa mi
            piace.. adoro le licenze
            d'usohttp://www.mpegla.com/Lists/MPEG%20LA%20News%20List/Attachments/226/n-10-02-02.pdfEDIT: la richiedi qui:http://www.mpegla.com/main/programs/AVC/Pages/AgreementExpress.aspxqui invece ti puoi scaricare un riassunto...http://www.mpegla.com/main/programs/AVC/Pages/Agreement.aspxEDIT2: nel caso non lo capissi da solo il riassunto fa riferimento ancora alla licenza vecchia, così vedi anche la differenza...(linux)(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 agosto 2010 12.44-----------------------------------------------------------
          • lordream scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...


            ma magari anche tu iniziare a capire che serve
            un

            coder realmente libero e non quello della tua

            amatissima apple

            Internet è stata invasa da sempre da codec
            proprietari, mpg1, real, WMV, QuickTime, Flash...
            magari non sono mai stati un
            problema...non è che non sono mai stati un problema.. lo sono tuttora.. utilizzarne uno solo e completamente gratuito per tutti è la soluzione.. intorno a questo potranno poi esserci soluzioni piu performanti a pagamento ma assolutamente ne serve uno standard open source





            ovviamente tanti piccoli siti di
            videosharing



            vanno a morire in questo



            modo





            Falso, se sono gratuiti nessuno paga nulla...



            non è falso.. se sono a pagamento sono costretti

            a pagare

            Se mettono servizi a pagamento, magari pagare non
            è un problema, ma non ce lo vedo Megavideo che
            mette streaming a pagamento perché prima di h264
            dovrebbe preoccuparsi di pagare i detentori dei
            diritti dei film e telefilm che illegalmente
            detiene... quindi i piccoli siti di videosharing
            a pagamento saranno sempre nel 99% dei casi o
            pura fantasia o illegali a
            prescindere.non ci sta solo megavideo.. piccole webtv.. siti che vendono film in streaming.. realtà che al momento sono costrette a pagare la tangente senza alcuna possibilità di scelta parimenti prestazionale




            e francamente tra i megavideo del futuro e
            apple,



            preferisco far morire la



            seconda





            Falso anche questo.





            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2976047&m=297



            non è falso.. sempre per la faccenda che se i

            detentori di brevetto cambiano idea ti ritrovi a

            dover pagare..

            Hanno tirato fuori una licenza, se di punto in
            bianco decidono di rimangiarsela potrebbero
            finire anche in tribunale per comportamenti
            fraudolenti, parla con un avvocato e vedrai che è
            così.no.. aspetta.. non è esatto.. non hanno modificato la licenza i cui termini scadranno sempre nel 2015.. hanno solo fatto un comunicato che dopo tale data estenderanno la gratuità per tutto cio che si dimostrerà gratuito.. non hanno modificato nulla al momento.. e apple e microsoft non hanno rilasciato commenti in proposito

            Anche perché qui non stiamo parlando dell'EULA
            che un utente accetta e basta, si parla di
            accordi commerciali protratti nel tempo su cui le
            aziende ci costruiscono un
            business.si esatto.. pagare mpeg-la al momento è come la tangente della mafia.. ti protegge..

            Se Google manterrà h264 su YouTube vuol dire che
            sono sicuri di non dover pagare in futuro
            altrimenti spingeranno sul loro formato "open" a
            prescindere.ma a prescindere google sta gia spingendo sul suo codec e sta dando buoni risultati per fortuna ma dover dipendere dai capricci di un jobs e di un ballmer per il futuro dei codec non è auspicabile da nessun punto di vista


            com'è che adori tanto mpeg-la.. forse perchè la

            cosa riguarda anche apple?.. quindi per
            induzione

            presumo che ti proni ad

            entrambe

            No, forse ti sfugge che io faccio video di
            professione e si da il caso che oggi h264 sia in
            assoluto il miglior codec in commercio, checche
            non dicano i tanti troll di questo
            forum.lo dico anche io.. questo non vuol dire che sarebbe meglio per tutti averne uno gratuitamente e con buone prestazioni invece che dover pagare mpeg-la

            Come prima di h264 c'era il Sorenson... se domani
            esce un formato veramente migliore e free, io non
            ho problemi nel sposarne la
            causa.perfetto.. allora dovresti spingere in questo senso e non portare la bandiera di mpeg-la sostenendone la causa

            Ma oggi per i vendere i miei filmati h264 è il
            meglio senza contare che ci sono almeno 2/300
            milioni di dispositivi che sfruttano
            l'accelerazione hardware per
            riprodurlo.anche di piu credimi.. pensa a quante tangenti che potrebbero essere evitate se ci fosse un codec open source




            Leggiti le licenze d'uso e poi ne riparliamo,


            troll che non sei


            altro.



            licente d'uso di cosa?.. su che la cosa mi

            piace.. adoro le licenze

            d'uso

            http://www.mpegla.com/Lists/MPEG%20LA%20News%20Lis

            EDIT: la richiedi qui:
            http://www.mpegla.com/main/programs/AVC/Pages/Agre

            qui invece ti puoi scaricare un riassunto...
            http://www.mpegla.com/main/programs/AVC/Pages/Agre

            EDIT2: nel caso non lo capissi da solo il
            riassunto fa riferimento ancora alla licenza
            vecchia, così vedi anche la
            differenza...sorry non ho resistito.. la avevo gia scaricata.. ho visto anche le differenze.. ne avevo discusso su una ml con un tizio.. il trucco è la frase "rinnovabile ogni 5 anni" questo significa che loro non sono costretti a rispettare gli accordi precedenti se vogliono cambiare linea.. per questo con mpeg-la si avra sempre un capestro sperando che non cambi mai idea
          • advange scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...

            Sbagliato, se lo streming è gratuito nessuno paga
            nulla....Ma tu credi davvero in queste sciocchezze o semplicemente ti pagano per queste sparate?
          • FinalCut scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: advange

            Sbagliato, se lo streming è gratuito nessuno
            paga

            nulla....
            Ma tu credi davvero in queste sciocchezze o
            semplicemente ti pagano per queste
            sparate?Sai leggere l'inglese?http://www.mpegla.com/Lists/MPEG%20LA%20News%20List/Attachments/226/n-10-02-02.pdf(linux)(apple)
          • advange scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...

            Sai leggere l'inglese?
            http://www.mpegla.com/Lists/MPEG%20LA%20News%20LisMi indichi la pagina in cui c'è scritto che la licenza è gratuita per gli sviluppatori?Magari lo puoi fare senza postare inutili icone?
          • r1348 scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            Quello è un annuncio vecchio, di Febbraio, in cui si dichiara che non verranno riscosse royalties fino al 2015. Tu lo sai leggere l'inglese?
          • advange scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            Comincio a convincermi che lo faccia davvero a posta.Non ho un'altra spiegazione.
          • FinalCut scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: r1348
            Quello è un annuncio vecchio, di Febbraio, in cui
            si dichiara che non verranno riscosse royalties
            fino al 2015. Tu lo sai leggere
            l'inglese?Ops.. eccolo:http://www.mpegla.com/main/Pages/Media.aspx(linux)(apple)
          • r1348 scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            "Products and services other than Internet Broadcast AVC Video continue to be royalty-bearing."Ovvero, i codec si pagano.
          • FinalCut scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: r1348
            "Products and services other than Internet
            Broadcast AVC Video continue to be
            royalty-bearing."

            Ovvero, i codec si pagano.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2976047&m=2976710#p2976710
          • advange scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            Che continua a non centrare niente con quello che ti avevo chiesto io: non ho letto fino in fondo l'annuncio, ma mi sembra chiaro che valga solo per l'"End User" o sai qualcosa che noi non sappiamo?E, soprattutto, perché postare la notizia originale, quando la stessa è spiegata chiaramente nell'articolo che stai commentando?
          • FinalCut scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: advange
            Che continua a non centrare niente con quello che
            ti avevo chiesto io: non ho letto fino in fondo
            l'annuncio, ma mi sembra chiaro che valga solo
            per l'"End User" o sai qualcosa che noi non
            sappiamo?
            E, soprattutto, perché postare la notizia
            originale, quando la stessa è spiegata
            chiaramente nell'articolo che stai
            commentando?No avevo letto un articolo su un sito di video professionale dove si affermava erroneamente che Mozilla non avrebbe dovuto pagare. Se ho tempo ti ritrovo il link.Però mi sono corretto:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2976047&m=2976710#p2976710-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 agosto 2010 13.37-----------------------------------------------------------
          • advange scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            Ho letto: tutto chiarito per me.
          • collione scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: FinalCut
            Sbagliato, se lo streming è gratuito nessuno paga
            nulla....

            Informarsi prima di aprire bocca e dire
            st*******e a caso,
            no?
            ovviamente sparate XXXXXte è lo sport preferito su PIquale parte di "streaming gratuito per video gratuiti" non ti è chiara?tutti i video a pagamento pagheranno le royalties, tutti i siti di streaming che campano sulla pubblicità dovranno pagare le royalties, tutti i produttori di codec dovranno pagare le royaltieshanno semplicemente cambiato una virgola rispetto al passato per XXXXXXX i gonzi

            ovviamente tanti piccoli siti di videosharing

            vanno a morire in questo

            modo

            Falso, se sono gratuiti nessuno paga nulla...
            infatti sono gratuiti solo se lo streaming è effettuato da entità che non guadagnano una cippamegavideo deve pagare, veoh deve pagare, youtube deve pagare e il piccolo sito di streaming amatoriale che usa adsense deve pagare
            Leggiti le licenze d'uso e poi ne riparliamo,
            troll che non sei
            altro.
            appunto, informati prima di sparare XXXXXte a raffica
          • FinalCut scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: FinalCut

            Sbagliato, se lo streming è gratuito nessuno paga

            nulla....



            Informarsi prima di aprire bocca e dire

            st*******e a caso,

            no?



            ovviamente sparate XXXXXte è lo sport preferito
            su
            PI

            quale parte di "streaming gratuito per video
            gratuiti" non ti è
            chiara?

            tutti i video a pagamento pagheranno le
            royalties, tutti i siti di streaming che campano
            sulla pubblicità dovranno pagare le royalties,
            tutti i produttori di codec dovranno pagare le
            royaltiesNO: Sai leggere? "AVC Patent Portfolio License will continue not to charge royalties for Internet Video that is free to end users during the entire life of this License" Video that is free to end users non implica che il gestore del sito non possa mettere dei banner.Ancora di più: "In the case of Internet broadcast (AVC video that is delivered via the Worldwide Internet to an end user for which the End User does not pay remuneration for the right to receive or view, i.e., neither title-by-title nor subscription), there will be no royalty" http://www.mpegla.com/main/programs/avc/Documents/AVC_TermsSummary.pdf
            hanno semplicemente cambiato una virgola rispetto
            al passato per XXXXXXX i
            gonziNO. L'unico gonzo che non capisce quello che legge sei tu.


            ovviamente tanti piccoli siti di videosharing


            vanno a morire in questo


            modo



            Falso, se sono gratuiti nessuno paga nulla...



            infatti sono gratuiti solo se lo streaming è
            effettuato da entità che non guadagnano una
            cippa

            megavideo deve pagare, veoh deve pagare, youtube
            deve pagare e il piccolo sito di streaming
            amatoriale che usa adsense deve
            pagareNO, NO, NO, NO e NO.

            Leggiti le licenze d'uso e poi ne riparliamo,

            troll che non sei

            altro.



            appunto, informati prima di sparare XXXXXte a
            raffica "In the case of Internet broadcast (AVC video that is delivered via the Worldwide Internet to an end user for which the End User does not pay remuneration for the right to receive or view , i.e., neither title-by-title nor subscription), there will be no royalty" http://www.mpegla.com/main/programs/avc/Documents/AVC_TermsSummary.pdfTu per YouTube o Megavideo paghi qualcosa? NO. Quindi nemmeno YouTube o Megavideo devono pagare.Leggiti la licenza: parts: (b) sublicenses case 2(linux)(apple)
          • collione scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            capisco che il mal di apple fa proprio male, ma calmati :Dda quello che hai scritto si notano chiaramente varie incongruenze, fatte notare da praticamente tutti quelli che hanno letto la licenza di h264non si capisce, come nel caso delle major contro il p2p, cosa s'intenda per profitto, a quali condizioni io sito web, posso essere considerato gratuito o a pagamentola pubblicità non è per nulla esclusa e tra le righe della licenza ci sono abbastanza buchi da sollevare obiezioni quando sarà utile a mpeg-latutto ciò aggiunto alla storia di patent trolling di mpeg-la, di certo fa mal sperare per il futuroun troll resta un troll e mpeg-la lo è sempre stata, come del resto una certa microsoft che adesso vorrebbe tappare le sue arterie recise e non ci riesce
        • Sgabbio scrive:
          Re: Bello avere sempre ragione...
          Ma anche no. Fai cosi perchè l'ha proposto apple per primo.
          • Shiba scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: Sgabbio
            Ma anche no. Fai cosi perchè l'ha proposto
            apple per
            primo.Apple è l'URSS di Ruppolo.
          • lordream scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: Shiba
            - Scritto da: Sgabbio

            Ma anche no. Fai cosi perchè l'ha proposto

            apple per

            primo.

            Apple è l'URSS di Ruppolo.piu germania est.. muro di berlino da una parte.. steppa russa dall'altraun bel recinto ^^
          • ruppolo scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: Sgabbio
            Ma anche no. Fai cosi perchè l'ha proposto
            apple per
            primo.Come per quasi tutte le cose. Ma che ci frega?Il punto qui è un altro: l'ideologia pirata che sta dilagando a macchia d'olio.
          • angros scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...

            Il punto qui è un altro: l'ideologia pirata che
            sta dilagando a macchia
            d'olio.E che è il primo ostacolo ad Apple: esempio per la AppleTV: ci puoi vedere i film su megavideo? Se mi dici di no, e che devo pagarli, io prendo il sistema di un'altra marca, che mi consente di avere i film gratis. Semplice.
          • ruppolo scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: angros

            Il punto qui è un altro: l'ideologia pirata che

            sta dilagando a macchia

            d'olio.

            E che è il primo ostacolo ad Apple: esempio per
            la AppleTV: ci puoi vedere i film su megavideo?
            Se mi dici di no, e che devo pagarli, io prendo
            il sistema di un'altra marca, che mi consente di
            avere i film gratis.
            Semplice.Rubare è sempre stato semplice. Il difficile è non farsi beccare, se ti danno la caccia.Il punto è questo: tu non sai quando inizieranno a darti la caccia, ma intanto raccolgono prove su di te, ignaro e illuso che quello che fai passi inosservato.Il proverbio lo conosci: Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino.
          • lordream scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: angros


            Il punto qui è un altro: l'ideologia pirata
            che


            sta dilagando a macchia


            d'olio.



            E che è il primo ostacolo ad Apple: esempio per

            la AppleTV: ci puoi vedere i film su megavideo?

            Se mi dici di no, e che devo pagarli, io prendo

            il sistema di un'altra marca, che mi consente di

            avere i film gratis.

            Semplice.

            Rubare è sempre stato semplice. Il difficile è
            non farsi beccare, se ti danno la
            caccia.

            Il punto è questo: tu non sai quando inizieranno
            a darti la caccia, ma intanto raccolgono prove su
            di te, ignaro e illuso che quello che fai passi
            inosservato.

            Il proverbio lo conosci: Tanto va la gatta al
            lardo che ci lascia lo
            zampino.ruppolo se fosse difficile non farsi beccare credi che riuscirebbero a guardarsi i films prima che escano al cinema?.. per provare che io ho rubato un film dovrebbero dimostrare che hanno violato la mia privacy per constatare l'effettivo furto..il proverbio lo conosci bene.. è adottato spesso da apple.. "se non riesci a convincerli confondili"
          • Sgabbio scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            Come per quasi tutte le cose. Ma che ci frega?Non divagare, tralasciando che molte cose manco le ha inventata lei :D
            Il punto qui è un altro: l'ideologia pirata che
            sta dilagando a macchia
            d'olio.E' ideologia pirata, non rendere schiavi i produttori di browser su costosissime royalty che strangolerebbero l'intero settore ?
          • ruppolo scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: ruppolo


            Come per quasi tutte le cose. Ma che ci frega?

            Non divagare, tralasciando che molte cose manco
            le ha inventata lei
            :D


            Il punto qui è un altro: l'ideologia pirata che

            sta dilagando a macchia

            d'olio.

            E' ideologia pirata, non rendere schiavi i
            produttori di browser su costosissime royalty che
            strangolerebbero l'intero settore
            ?Boiate spaziali, il settore è fatto da Apple, Microsoft e Google. E per questi il problema non si pone.
          • lordream scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Sgabbio

            - Scritto da: ruppolo




            Come per quasi tutte le cose. Ma che ci frega?



            Non divagare, tralasciando che molte cose manco

            le ha inventata lei

            :D




            Il punto qui è un altro: l'ideologia pirata
            che


            sta dilagando a macchia


            d'olio.



            E' ideologia pirata, non rendere schiavi i

            produttori di browser su costosissime royalty
            che

            strangolerebbero l'intero settore

            ?

            Boiate spaziali, il settore è fatto da Apple,
            Microsoft e Google. E per questi il problema non
            si
            pone.se google sta spingendo per il vp8 si vede che il problema si pone.. ma tu sei un PRONO sostenitore di tutto cio che riguarda apple per questo continui a sostenere la scelta h264
        • Shiba scrive:
          Re: Bello avere sempre ragione...
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: r1348

          Certo, ora puoi distribuire il tuo video
          gratuito

          su internet in h264. Per crearlo o visionarlo

          però ti serve un

          codec...
          Codec presente su tutti i sistemi Apple, su IE di
          Microsoft e su Google Chrome. Più che
          sufficiente.Sei ignorante come sempre.
          • ruppolo scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: Shiba
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: r1348


            Certo, ora puoi distribuire il tuo video

            gratuito


            su internet in h264. Per crearlo o visionarlo


            però ti serve un


            codec...

            Codec presente su tutti i sistemi Apple, su IE
            di

            Microsoft e su Google Chrome. Più che

            sufficiente.

            Sei ignorante come sempre.Dimostra pure.
          • Shiba scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Shiba

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: r1348



            Certo, ora puoi distribuire il tuo video


            gratuito



            su internet in h264. Per crearlo o
            visionarlo



            però ti serve un



            codec...


            Codec presente su tutti i sistemi Apple, su IE

            di


            Microsoft e su Google Chrome. Più che


            sufficiente.



            Sei ignorante come sempre.

            Dimostra pure.Hai già fatto tutto da solo. Hai praticamente detto che è legittimo fare morire le alternative minori. Se la tua non è ignoranza allora significa che sei uno XXXXXXX.
          • Shiba scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Shiba

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: r1348



            Certo, ora puoi distribuire il tuo video


            gratuito



            su internet in h264. Per crearlo o
            visionarlo



            però ti serve un



            codec...


            Codec presente su tutti i sistemi Apple, su IE

            di


            Microsoft e su Google Chrome. Più che


            sufficiente.



            Sei ignorante come sempre.

            Dimostra pure.Hai già fatto tutto da solo. Hai praticamente detto che è legittimo fare morire le alternative minori. Se la tua non è ignoranza allora significa che sei un escremento di forma cilindrica (Punto Informatico idiota).
          • Shiba scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Shiba

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: r1348



            Certo, ora puoi distribuire il tuo video


            gratuito



            su internet in h264. Per crearlo o
            visionarlo



            però ti serve un



            codec...


            Codec presente su tutti i sistemi Apple, su IE

            di


            Microsoft e su Google Chrome. Più che


            sufficiente.



            Sei ignorante come sempre.

            Dimostra pure.Dicevo, prima dell`ennesima censura insensata, che lo stai dimostrando da solo. Stai dicendo che i progetti minori meritano di morire. O sei ignorante, o il tuo modo di pensare e` da grandissimo s... Ruppolo.
          • Shiba scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Shiba

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: r1348



            Certo, ora puoi distribuire il tuo video


            gratuito



            su internet in h264. Per crearlo o
            visionarlo



            però ti serve un



            codec...


            Codec presente su tutti i sistemi Apple, su IE

            di


            Microsoft e su Google Chrome. Più che


            sufficiente.



            Sei ignorante come sempre.

            Dimostra pure.Lo stai dimostrando tu dicendo che i progetti minori devono morire.E BASTA PUNTO INFORMATICO piantatela di censurare i messaggi alla cieca!
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: Bello avere sempre ragione...
          L'oligopolio non è molto diverso dal monopolio.Tra l'altro non è che IE sia un software di codifica video, quindi...
          • ruppolo scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: Momento di inerzia
            L'oligopolio non è molto diverso dal monopolio.

            Tra l'altro non è che IE sia un software di
            codifica video,
            quindi...Di certo il software di decodifica non sta nel sistema operativo, come invece sta su Mac OS e iOS, altrimenti il problema browser non sussisterebbe. QuickTime docet.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            Di certo il software di decodifica non sta nel
            sistema operativo, come invece sta su Mac OS e
            iOS, altrimenti il problema browser non
            sussisterebbe. QuickTime
            docet.Ci sarebbe il problema codec di sistemaCosì come c'è stato il problema player di sistema.
        • i controlli a campione scrive:
          Re: Bello avere sempre ragione...

          Codec presente su tutti i sistemi Apple, su IE di
          Microsoft e su Google Chrome. Più che
          sufficiente.beh voiodi', a pagamento
        • i controlli a campione scrive:
          Re: Bello avere sempre ragione...

          Codec presente su tutti i sistemi Apple, su IE di
          Microsoft e su Google Chrome. Più che
          sufficiente.beh voiodi', a pagamento
      • FinalCut scrive:
        Re: Bello avere sempre ragione...
        - Scritto da: r1348
        Certo, ora puoi distribuire il tuo video gratuito
        su internet in h264. Per crearlo o visionarlo
        però ti serve un
        codec...Se il W3C lo scegli come formato video ufficiale il codec ci sarà. La mossa di oggi va proprio in quella direzione.Inoltre è una falsità che Firefox debba pagare la licenza perché distribuisce il browser in maniera gratuita, lo stesso megavideo dato che distribuisce video in forma gratuita non dovrebbe pagare.EDIT: Mi correggo Firefox pagherebbe, ma megavideo no.L'unica che dovrebbe pagare, ad oggi, sarà Apple perché VENDE film in h264 dentro Apple Store.Dovrebbero pagare (ma già lo fanno) anche tutti i produttori di hardware che implementano h264 dentro i loro telefoni, telecamere, fotocamere, etc, etc...(linux)(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 agosto 2010 13.41-----------------------------------------------------------
        • advange scrive:
          Re: Bello avere sempre ragione...

          Se il W3C lo scegli come formato video ufficiale
          il codec ci sarà. La mossa di oggi va proprio in
          quella direzione.Allora non hai letto l'articolo: è confermato.
          Inoltre è una falsità che Firefox debba pagare la
          licenza perché distribuisce il browser in maniera
          gratuita, lo stesso megavideo dato che
          distribuisce video in forma gratuita non dovrebbe pagare.Sarebbe ora che MPEG-LA denunci Mozilla, visto che hanno affermato più volte il contrario.Ma chiaramente non lo faranno dato che quello che stai dicendo è una spudorata menzogna.
          • FinalCut scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: advange

            Se il W3C lo scegli come formato video ufficiale

            il codec ci sarà. La mossa di oggi va proprio in

            quella direzione.
            Allora non hai letto l'articolo: è confermato.


            Inoltre è una falsità che Firefox debba pagare
            la

            licenza perché distribuisce il browser in
            maniera

            gratuita, lo stesso megavideo dato che

            distribuisce video in forma gratuita non
            dovrebbe
            pagare.
            Sarebbe ora che MPEG-LA denunci Mozilla, visto
            che hanno affermato più volte il
            contrario.
            Ma chiaramente non lo faranno dato che quello che
            stai dicendo è una spudorata
            menzogna.Si hai ragione, mi sono documentato meglio ed effettivamente Mozilla nel caso dovrebbe ancora pagare 5 milioni di dollari.Anche Chrome è nella stessa situazione, cioè dato che solo la licenza di Chrome contiene i diritti di h264 se qualcuno decide di fare un fork dovrebbe ripagare.(linux)(apple)
          • Shiba scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            Ti ammiro :)
          • advange scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            Ok, ti ringrazio per l'ammissione: hai tutta la mia ammirazione (mi associo a Shiba)
        • r1348 scrive:
          Re: Bello avere sempre ragione...
          Ti sbagli, è gratuita la diffusione di video h264, ma i codec rimangono comunque sotto l'obbligo di licenza. Dubito fortemente che Apple debba pagare, visto che è membro di MPEG-LA, e comunque avrebbe più da guadagnarci con le royalties.
          • ruppolo scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: r1348
            Ti sbagli, è gratuita la diffusione di video
            h264, ma i codec rimangono comunque sotto
            l'obbligo di licenza. Dubito fortemente che Apple
            debba pagare, visto che è membro di MPEG-LA, e
            comunque avrebbe più da guadagnarci con le
            royalties.Certo che deve pagare, e tra quello che deve pagare e quello che raccoglierà con le royalties è probabile che il bilancio vada in negativo.
          • lordream scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: r1348

            Ti sbagli, è gratuita la diffusione di video

            h264, ma i codec rimangono comunque sotto

            l'obbligo di licenza. Dubito fortemente che
            Apple

            debba pagare, visto che è membro di MPEG-LA, e

            comunque avrebbe più da guadagnarci con le

            royalties.
            Certo che deve pagare, e tra quello che deve
            pagare e quello che raccoglierà con le royalties
            è probabile che il bilancio vada in
            negativo.certo che va in negativo.. non le interessa di perdere soldi pur di limitare le libertà altrui.. tenta di mettere su un monopolio col codec quindi che ci perda è ininfluente
          • Sgabbio scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            -_- la tua risposta è da demente, sinceramente.
          • ruppolo scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: lordream
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: r1348


            Ti sbagli, è gratuita la diffusione di video


            h264, ma i codec rimangono comunque sotto


            l'obbligo di licenza. Dubito fortemente che

            Apple


            debba pagare, visto che è membro di MPEG-LA, e


            comunque avrebbe più da guadagnarci con le


            royalties.

            Certo che deve pagare, e tra quello che deve

            pagare e quello che raccoglierà con le royalties

            è probabile che il bilancio vada in

            negativo.

            certo che va in negativo.. non le interessa di
            perdere soldi pur di limitare le libertà altrui..
            tenta di mettere su un monopolio col codec quindi
            che ci perda è
            ininfluenteNon esiste alcun monopolio su uno standard aperto che tutti possono adottare. Il monopolio esiste quando un solo soggetto può utilizzare la tal tecnologia.
          • lordream scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: lordream

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: r1348



            Ti sbagli, è gratuita la diffusione di video



            h264, ma i codec rimangono comunque sotto



            l'obbligo di licenza. Dubito fortemente che


            Apple



            debba pagare, visto che è membro di
            MPEG-LA,
            e



            comunque avrebbe più da guadagnarci con le



            royalties.


            Certo che deve pagare, e tra quello che deve


            pagare e quello che raccoglierà con le
            royalties


            è probabile che il bilancio vada in


            negativo.



            certo che va in negativo.. non le interessa di

            perdere soldi pur di limitare le libertà
            altrui..

            tenta di mettere su un monopolio col codec
            quindi

            che ci perda è

            ininfluente

            Non esiste alcun monopolio su uno standard aperto
            che tutti possono adottare. Il monopolio esiste
            quando un solo soggetto può utilizzare la tal
            tecnologia.il monopolio è quando un singolo produttore a fornire un prodotto adottato da tutti.. che tutti ne fruiscano è normale in un monopolio ruppolo.. hai le idee confuse?lo standard aperto non limita il monopolio.. quello che lo limita è l'adozione di open source per ovvi motivi
          • r1348 scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            Quello che deve pagare lo scarica sull'utente finale, visto che fa streaming a pagamento...
          • ruppolo scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: r1348
            Quello che deve pagare lo scarica sull'utente
            finale, visto che fa streaming a
            pagamento...E quale sarebbe il problema? Per conta il prezzo del contenuto, non le particelle che lo compongono. Anche il costo di distribuzione lo paga il cliente finale.
          • r1348 scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            Nessun problema, volevo solo dimostrare che Apple ha comunque da guadagnarci dalle royalties su h264.
          • lordream scrive:
            Re: Bello avere sempre ragione...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: r1348

            Quello che deve pagare lo scarica sull'utente

            finale, visto che fa streaming a

            pagamento...

            E quale sarebbe il problema? Per conta il prezzo
            del contenuto, non le particelle che lo
            compongono. Anche il costo di distribuzione lo
            paga il cliente
            finale.quindi è meglio l'adozione di un codec senza royalties.. molto semplice come alternativa non credi?..
    • advange scrive:
      Re: Bello avere sempre ragione...
      Insomma, ti sei fermato al titolo della notizia e non hai capito nulla: leggiti tutto l'articolo e facci sapere.(se per caso è troppo difficile da capire, semplicemente è sucXXXXX che WebM sta avendo sucXXXXX e MPEG-LA se la sta facendo sotto).
    • vivo scrive:
      Re: Bello avere sempre ragione...
      Ma sì, perché no, vediamo cosa scrivesti, magari veramente avevi ragione: sarebbe la prima volta che ci azzecchi, ma diamogli una chance a questo ragazzo- Scritto da: FinalCut
      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2817544&m=282Allora, ecco hai scritto: Secondo me prima che qualcuno richieda il pagamento di qualche licenza nel 2015, il codec h264 sarà già storia. FAIL E in seguito: Senza contare il fatto che la mossa di Google potrebbe essere proprio SOLO ed esclusivamente tattica per fare pressione sull'mpeg group e forzarlo a chiudere una volta per tutte con la storia stile spada di Damocle sulle licenze... del tipo: "Youtube è h264 "oggi" ma se continuate con la storia delle licenze nel 2015 non ci metto nulla a cambiare codec, quindi sediamoci e ragioniamo" Vediamo un po', qui le previsioni sono due:a) che MPEG-LA avrebbe ceduto il passo a Google: e questo lo capiva anche un criceto, visto che MPEG-LA fa solo patent trolling, mentre Google innova. Infatti il tutto si è puntualmente verificato come anche io prevedevo in altri postb) che WebM è stato lanciato solo per rendere libero H.264. Beh, questa previsione non può essere azzeccata perché H.264 non è libero; possiamo verificarlo solo quando sarà libero e vedremo WebM ritirato. Né l'una e né l'altra cosa si sono verificateQuindi cosa hai indovinato?

      Anche se non ero il solo a pensarla così in
      questo forum.

      e qualcuno mi aveva anche detto che era
      fantascienza pensare ad un h264 senza
      royalty...E infatti lo è: h264 è gravato da royalties pesantissime per i produttori; e altrettanto pesanti sarebbero state per i consumatori se non fosse stato per la concorrenza di Google.Ti è così difficile capire, non dico gli articoli che commenti, ma almeno le cose che tu stesso scrivi? EPIC FAIL
      • Sgabbio scrive:
        Re: Bello avere sempre ragione...
        Non è un caso che alcuni software primi gratuite, hanno fatto delle versioni a pagamento per poter includere quel codec e affini.
    • DarkOne scrive:
      Re: Bello avere sempre ragione...
      - Scritto da: FinalCut
      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2817544&m=282

      Anche se non ero il solo a pensarla così in
      questo
      forum.

      e qualcuno mi aveva anche detto che era
      fantascienza pensare ad un h264 senza
      royalty...
      Secondo me non hai capito una fava.H264 NON è senza royalities: codec e decoder si pagano eccome, c'è pure scritto.
      • FinalCut scrive:
        Re: Bello avere sempre ragione...
        - Scritto da: DarkOne
        - Scritto da: FinalCut


        http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2817544&m=282



        Anche se non ero il solo a pensarla così in

        questo

        forum.



        e qualcuno mi aveva anche detto che era

        fantascienza pensare ad un h264 senza

        royalty...



        Secondo me non hai capito una fava.
        H264 NON è senza royalities: codec e decoder si
        pagano eccome, c'è pure
        scritto.Arieccoti... sei tu quello che non capisce nulla, fino a ieri YouTube avrebbe dovuto pagare royalities dopo una certa data, oggi YouTube non deve più pagare royalities, c'è pure scritto...(linux)(apple)
  • BrUtE AiD scrive:
    ...
    [img]http://stranomavero.ilcannocchiale.it/blogs/bloggerarchimg/FantasiaDiParole/Paura%20eh.gif[/img]
  • pippuz scrive:
    Re: Patent Trolling
    - Scritto da: vivo
    [...]Quatsch!
  • Michele C. Soccio scrive:
    Non usate "Libero"
    Piuttosto dite che è "gratis ma non per tutti", ma non dite libero. Non è libera una cosa che deve sottostare a delle condizioni che ne limitano al contempo la libertà. Dite che è gratis, è più corretto. Grazie.
    • advange scrive:
      Re: Non usate "Libero"
      Infatti, il titolo risulta del tutto fuorviante.
    • lucapas scrive:
      Re: Non usate "Libero"
      Quoto anch'io. Che per caso vi finanzia Apple? :D
      • higgybaby scrive:
        Re: Non usate "Libero"
        è il problema della traduzione dall'inglese, free può essere tradotto con libero oppure gratuito!aveva ragione Homer J. Simpson: Maledetti Tedeschi una parola per tutto:Dciaoigorps: smettetela con l'onanismo mentale, ma al 99% della popolazione importa la discussione se H.264 è meglio di Vp8 o se questo è più gratis di quello ecc.ecc.? per me sapere che H.264 è gratuito oppure si paga non mi tange, non mi tocca!!! tanto se compro e compro solo materiale originale pago anche per le royalties se scarico copie piratate o mi vedo in streaming via internet 'ultima puntata pirata di One Piece me ne interessa ancora meno!!
        • Sgabbio scrive:
          Re: Non usate "Libero"
          il problema è che quelli a pagare sarebbero i creatori di browser web.
          • higgybaby scrive:
            Re: Non usate "Libero"
            quindi?da quanto tempo è che non si pagano i web browser?hanno anche fatto la guerra alla MS per la gratuità di IE in Windows!!!Mozilla continua ad essere scaricato, Safari anche, Chrome pure e anche Opera viene scaricato tutti gratuitamente!!!inoltre non sono produttori di web browser che pagano ma i produttori e distributori di contenuti a pagamento, quindi ripeto dove sta il problema?se il contenuto è a pagamento implica che qualcuno ci voglia guadagnare e se ci vuoi guadagnare è giusto che paghi oppure il ragionamento non torna?oppure mi vorresti dire che se fosse gratuito per tutti incondizionatamente al fruitore finale cioè noi costerebbe meno? mi dispiace ma se ragionate in questi termini siete degli illusi!al massimo chi vende per guadagnare ci guadagnerebbe ulteriormente!ciaoigor
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Non usate "Libero"
            - Scritto da: higgybaby
            quindi?Quindi Apple e Microsoft che hanno altri asset possono pagare e continuare a dare il browser gratis (anche perché comunque MPEG LA getisce anche brevetti loro e quindi gli rigira i soldi), gli altri no.Sarebbe solo questione di tempo e alla fine resterebbero solo loro due.
          • r1348 scrive:
            Re: Non usate "Libero"
            Non hai capito. I produttori di browser dovrebbero pagare per includere e distribuire un codec h264 nel loro programma. Cosa di poco conto per Apple, Microsoft o Google, ma di vitale importanza per ad esempio Mozilla od Opera.
          • Incubo Notturno scrive:
            Re: Non usate "Libero"
            Figuriamoci poi i browser minori.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Non usate "Libero"
            Appunto, si ucciderebbe la concorrenza cosi, mettendo in difficoltà chi non ha enormi risorse economiche è uccidendo sul nascere chi non ne ha proprio.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Non usate "Libero"
            - Scritto da: higgybaby
            quindi?Quindi, sei sordo è non vuoi capire!
            da quanto tempo è che non si pagano i web browser?Solo perchè non si pagano, non vuol dire che non guadagnano soldi con l'utilizzo del loro browser. Poi Apple e microsoft hanno tutto Assest di quel codec come ha detto momento d'inerzia, gli altri no, perderebbero soldi e basta..... fai due conticini.
            hanno anche fatto la guerra alla MS per la
            gratuità di IE in
            Windows!!!Hanno fatto la guarra a MS perchè IE era stato messo come componente imprescindibile di windows, come componente del sistema in somma. Tra l'altro con la sua posizione dominate, ha intruppato il web con estensioni proprietarie, per tener fuori i concorrenti... Perfavore...cerchiamo di studiare la storia prima di dire certe cose.
            Mozilla continua ad essere scaricato, Safari
            anche, Chrome pure e anche Opera viene scaricato
            tutti
            gratuitamente!!!Mozilla riceveva Soldi a google ed adesso sta cercando nuove forme di finaziamento, Chorme e gratis perchè google guadagna altrove, ovvero sulla pubblicità, Opera prima si pagava, ma dal 2005 guadagnano con accordi con i produttori di dispositivi vari.Ma questo non vuol dire che non devono affrontare spese è non è detto che possano ritornare a pagamento per via di questo onere.... (nel caso di Opera, sopratutto)
            inoltre non sono produttori di web browser che
            pagano ma i produttori e distributori di
            contenuti a pagamento, quindi ripeto dove sta il
            problema?Il problema è che il browser deve supportare il formato per riprodurlo... e visto che chi fa il browser web, nella maggioranza dei casi è un ente commerciale.... Fai 2 + 2
            se il contenuto è a pagamento implica che
            qualcuno ci voglia guadagnare e se ci vuoi
            guadagnare è giusto che paghi oppure il
            ragionamento non
            torna?Stai assolutamente sviando il punto.
            oppure mi vorresti dire che se fosse gratuito per
            tutti incondizionatamente al fruitore finale cioè
            noi costerebbe meno? mi dispiace ma se ragionate
            in questi termini siete degli
            illusi!Hai le idee confuse.
        • advange scrive:
          Re: Non usate "Libero"

          ps: smettetela con l'onanismo mentale, ma al 99%
          della popolazione importa la discussione se H.264
          è meglio di Vp8 o se questo è più gratis di
          quello ecc.ecc.? per me sapere che H.264 è
          gratuito oppure si paga non mi tange, non mi tocca!!!Scusami tanto, ma qui che onanismo c'è? In italiano non c'è ambiguità, libero significa tutta un'altra cosa e quindi la notizia corretta sarebbe "H.264 gratis per i fruitori", ma non libero.
          tanto se compro e compro solo materiale
          originale pago anche per le royalties se scarico
          copie piratate o mi vedo in streaming via
          internet 'ultima puntata pirata di One Piece me ne interessa ancora
          meno!!Scusami, ma se compri roba codificata H.264 paghi, implicitamente, anche le royalties che ha dovuto sborsare chi codifica; senza questa notizia avresti dovuto pagare direttamente anche le royalty per te fruitore (dopo il 2015).
        • markit scrive:
          Re: Non usate "Libero"
          L'equivoco free come gratis me l'aspetterei da un traduttore che non ha la minima idea di quel che sta facendo, visto il testo dell'articolo dove la cosa NON è equivoca.A pensar male si farà pur peccato ma...
  • collione scrive:
    paura di webm e xiph
    è evidente ormai, visti gli ultimi risultati dell'implementazione del codec da parte di xiph, che apple e soci cominciano a tremare e vedono webm come una minaccia realeil punto è che o lo rendono libero sul serio, oppure h264 colerà a picco, perchè l'epoca dei fessi è finita da un pezzonon basta una licenza incomprensibile e qualche promessa falsa per XXXXXXX gli sviluppatori nel ventunesimo secologli anni '70 sono sepolti e con loro anche gli ingenui hacker che consegnarono la loro conoscenza a due multinazionali parassitarie
    • prego scusa scrive:
      Re: paura di webm e xiph
      - Scritto da: collione
      è evidente ormai, visti gli ultimi risultati
      dell'implementazione del codec da parte di xiph,
      che apple e soci cominciano a tremare e vedono
      webm come una minaccia
      realee chissenefrega di apple e di tutte le bege tra multinazionali: le loro liti servono solo a decidere chi avrà il piacere di mettercelo in quel postoquello che essenzialmente dovrebbe interessare alle persone è che un codec sia totalmente aperto e liberoqualsiasi altra considerazione viene dopo
      il punto è che o lo rendono libero sul serio,
      oppure h264 colerà a picco, perchè l'epoca dei
      fessi è finita da un pezzomah... non credo: stando all'esempio apple basta vedere cosa vendono... solo roba non libera, non aperta, con drm ecc. ecc. e il tutto a prezzi folli... e di fessi che fanno la fila per ascquistare è strapienoaltro che finita, semmai l'epoca dei fessi è al massimo dello splendore
      non basta una licenza incomprensibile e qualche
      promessa falsa per XXXXXXX gli sviluppatori nel
      ventunesimo secolohai voglia invece!basta ed avanza: come esempio basta vedere il codeplex...
      gli anni '70 sono sepolti e con loro anche gli
      ingenui hacker che consegnarono la loro
      conoscenza a due multinazionali parassitarieeh? chi sarebbero gli hacker? quali le conoscenze' e quali le multinazionali?
      • collione scrive:
        Re: paura di webm e xiph
        - Scritto da: prego scusa
        e chissenefrega di apple e di tutte le bege tra
        multinazionali: le loro liti servono solo a
        decidere chi avrà il piacere di mettercelo in
        quel
        posto
        sia chiaro, a me interessa di google meno di quanto m'interessa di appleperò webm è aperto ed è questo che m'interessavacome dici tu stesso, l'importante è avere formati aperti e che è possibile implementare senza correre il rischio di trovarsi la SWAT a casa

        mah... non credo: stando all'esempio apple basta
        vedere cosa vendono... solo roba non libera, non
        aperta, con drm ecc. ecc. e il tutto a prezzi
        folli... e di fessi che fanno la fila per
        ascquistare è
        strapieno
        la differenza è che quei prodotti sono orientati ai consumatori, gente che nulla sa di tecnologia e nulla vuole saperne, figurarsi se s'interessano di brevetti e compagniah264 si rivolge, invece, agli addetti ai lavori e quelli ( siccome sporsano bei dollaroni ) sono interessati ad avere un formato aperto e gratuito che non gli costa nulla e che ha una qualità pari a quella del formato chiuso e a pagamento

        non basta una licenza incomprensibile e qualche

        promessa falsa per XXXXXXX gli sviluppatori nel

        ventunesimo secolo

        hai voglia invece!
        basta ed avanza: come esempio basta vedere il
        codeplex...
        però ti faccio notare che codeplex non se l'è filato nessuno, tant'è che mesi fa arstechnica titolava "Codeplex: an epic fail"quanti progetti vedi su codeplex? credo che questa pagina http://www.codeplex.com/site/search/openings sia autoesplicativahai visto in che stato versano? hai notato che la stragrande maggioranza sono postati da programmatori microsoft? e hai notato il numero dei download? un blog amatoriale farebbe di meglio ;)come vedi l'epoca dei fessi è finita e lo dimostra il fatto che linux avanza in tutti i settori, a dispetto del FUD di ms e delle varie campagne farlocche tipo "get the facts" e mojave
        eh? chi sarebbero gli hacker? quali le
        conoscenze' e quali le
        multinazionali?si possono fare tanti nomi, a partire da Vinton Cerf, Stallman, Raymond, tutta gente che non si gira i pollici, gente che ha progettato formati dati, protocolli, scritto software, che poi è finito in pacchetti commercialila licenza BSD ha permesso le più grandi rapine del millennio
        • lordream scrive:
          Re: paura di webm e xiph
          - Scritto da: collione
          - Scritto da: prego scusa


          e chissenefrega di apple e di tutte le bege tra

          multinazionali: le loro liti servono solo a

          decidere chi avrà il piacere di mettercelo in

          quel

          posto



          sia chiaro, a me interessa di google meno di
          quanto m'interessa di
          apple

          però webm è aperto ed è questo che m'interessava

          come dici tu stesso, l'importante è avere formati
          aperti e che è possibile implementare senza
          correre il rischio di trovarsi la SWAT a
          casa




          mah... non credo: stando all'esempio apple basta

          vedere cosa vendono... solo roba non libera, non

          aperta, con drm ecc. ecc. e il tutto a prezzi

          folli... e di fessi che fanno la fila per

          ascquistare è

          strapieno



          la differenza è che quei prodotti sono orientati
          ai consumatori, gente che nulla sa di tecnologia
          e nulla vuole saperne, figurarsi se s'interessano
          di brevetti e
          compagnia

          h264 si rivolge, invece, agli addetti ai lavori e
          quelli ( siccome sporsano bei dollaroni ) sono
          interessati ad avere un formato aperto e gratuito
          che non gli costa nulla e che ha una qualità pari
          a quella del formato chiuso e a
          pagamento



          non basta una licenza incomprensibile e
          qualche


          promessa falsa per XXXXXXX gli sviluppatori
          nel


          ventunesimo secolo



          hai voglia invece!

          basta ed avanza: come esempio basta vedere il

          codeplex...



          però ti faccio notare che codeplex non se l'è
          filato nessuno, tant'è che mesi fa arstechnica
          titolava "Codeplex: an epic
          fail"

          quanti progetti vedi su codeplex? credo che
          questa pagina
          http://www.codeplex.com/site/search/openings sia
          autoesplicativa

          hai visto in che stato versano? hai notato che la
          stragrande maggioranza sono postati da
          programmatori microsoft? e hai notato il numero
          dei download? un blog amatoriale farebbe di
          meglio
          ;)

          come vedi l'epoca dei fessi è finita e lo
          dimostra il fatto che linux avanza in tutti i
          settori, a dispetto del FUD di ms e delle varie
          campagne farlocche tipo "get the facts" e
          mojave


          eh? chi sarebbero gli hacker? quali le

          conoscenze' e quali le

          multinazionali?

          si possono fare tanti nomi, a partire da Vinton
          Cerf, Stallman, Raymond, tutta gente che non si
          gira i pollici, gente che ha progettato formati
          dati, protocolli, scritto software, che poi è
          finito in pacchetti
          commerciali

          la licenza BSD ha permesso le più grandi rapine
          del
          millennioquoto in toto
    • vivo scrive:
      Re: paura di webm e xiph
      Sottoscrivo al 100%: abbiamo scritto praticamente lo stesso post.
    • advange scrive:
      Re: paura di webm e xiph
      Mi sembra che quello che dici sia logico e scontato: questa mossa non può che venire dalla pressione di Google con il suo WebM, ma IMHO servirà a ben poco. Di certo questa notizia segna una grande vittoria per Google e per tutti noi utenti in generale.
      • collione scrive:
        Re: paura di webm e xiph
        ovviamente non possono sperare di XXXXXXX il prossimo con questi mezzuccil'aria è cambiata e lo si nota anche dall'andazzo che hanno i media nei confronti di queste "operazioni di depistaggio"non c'è una sola testata IT che descrive questa mossa come una cosa positiva, tutte fanno notare come i termini siano ancora confusionari, aleatori e per niente vicini alle necessità degli utilizzatori del formato h264
  • Nome e cognome scrive:
    Re: Patent Trolling
    aiutoooo sono sommerso dalle troppe XXXXXXXteeee
  • Shiba scrive:
    Qualità vs. Libertà
    Come al solito non si riesce mai ad avere tutto. -.-Ponderate bene la vostra scelta.
    • panda rossa scrive:
      Re: Qualità vs. Libertà
      - Scritto da: Shiba
      Come al solito non si riesce mai ad avere tutto.
      -.-
      Ponderate bene la vostra scelta.Chi preferisce la qualita' in cambio della liberta' non merita ne' l'una ne' l'altra.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Qualità vs. Libertà
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Shiba

        Come al solito non si riesce mai ad avere tutto.

        -.-

        Ponderate bene la vostra scelta.

        Chi preferisce la qualita' in cambio della
        liberta' non merita ne' l'una ne'
        l'altra.non credo che Benjamin Franklin si riferisse alla battaglia dei codec video :-D
    • ulderico scrive:
      Re: Qualità vs. Libertà
      - Scritto da: Shiba
      Come al solito non si riesce mai ad avere tutto.
      -.-
      Ponderate bene la vostra scelta.La libertà non è negoziabile
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Qualità vs. Libertà
        - Scritto da: ulderico
        - Scritto da: Shiba

        Come al solito non si riesce mai ad avere tutto.

        -.-

        Ponderate bene la vostra scelta.

        La libertà non è negoziabile... anche perché non esiste
        • Shiba scrive:
          Re: Qualità vs. Libertà
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: ulderico

          - Scritto da: Shiba


          Come al solito non si riesce mai ad avere
          tutto.


          -.-


          Ponderate bene la vostra scelta.



          La libertà non è negoziabile

          ... anche perché non esisteDi conseguenza i diritti umani non esistono. Filosoficamente parlando posso anche essere d'accordo, però tornano comodi, non credi?
          • DarkOne scrive:
            Re: Qualità vs. Libertà
            - Scritto da: Shiba
            Di conseguenza i diritti umani non esistono.
            Filosoficamente parlando posso anche essere
            d'accordo, però tornano comodi, non
            credi?Filosoficamente?E' proprio l'inverso, filosoficamente esiste ma praticamente non esiste affatto.Ti illudi di essere libero, ma non lo sei per niente. Devi seguire una marea di leggi, regolamenti, convenzioni e consuetudini che fanno si che tu non possa metterti con il pistolino di fuori sul balcone.Non sei libero di dire quello che ti pare su chi ti pare, che subito parte una denuncia...e quando acquisti, l'unica libertà che hai è quella di non acquistare.
          • kappa scrive:
            Re: Qualità vs. Libertà
            Perchè come al solito si confonde "Libertà" con "Posso fare quello che mi pare e piace" ... le due cose coincidono solo in una società composta da un solo individuo... ergo in nessuna società.
          • DarkOne scrive:
            Re: Qualità vs. Libertà
            - Scritto da: kappa
            Perchè come al solito si confonde "Libertà" con
            "Posso fare quello che mi pare e piace" ... le
            due cose coincidono solo in una società composta
            da un solo individuo... ergo in nessuna
            società.Buttala pure sul filosofico, la realtà non cambia.
          • kappa scrive:
            Re: Qualità vs. Libertà
            Bhè rispondevo a un discorso "filosofico" :) ... comunque penso che stiamo dicendo la stessa cosa...
          • DarkOne scrive:
            Re: Qualità vs. Libertà
            - Scritto da: kappa
            Bhè rispondevo a un discorso "filosofico" :) ...
            comunque penso che stiamo dicendo la stessa
            cosa...Si, credo di si...ma il mio discorso non era per niente "filosofico" ;)
          • Shiba scrive:
            Re: Qualità vs. Libertà
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: kappa

            Bhè rispondevo a un discorso "filosofico" :) ...

            comunque penso che stiamo dicendo la stessa

            cosa...

            Si, credo di si...ma il mio discorso non era per
            niente "filosofico"
            ;)OH, lo poteva essere eccome :D
          • pinco pallino scrive:
            Re: Qualità vs. Libertà
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: kappa

            Perchè come al solito si confonde "Libertà" con

            "Posso fare quello che mi pare e piace" ... le

            due cose coincidono solo in una società composta

            da un solo individuo... ergo in nessuna

            società.

            Buttala pure sul filosofico, la realtà non cambia.Filosofico?? Questa è mera pratica, altro che filosofia! La libertà tua finisce (e giustamente) dove comincia quella di un altro.
        • ulderico scrive:
          Re: Qualità vs. Libertà
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: ulderico

          - Scritto da: Shiba


          Come al solito non si riesce mai ad avere
          tutto.


          -.-


          Ponderate bene la vostra scelta.



          La libertà non è negoziabile

          ... anche perché non esiste:(
    • lol scrive:
      Re: Qualità vs. Libertà

      Come al solito non si riesce mai ad avere tutto.
      Ponderate bene la vostra scelta.e dove sta scritto che la qualita di uno è maggiore dell'altro?inoltre in cosa visto che la codifica video non ha parametro solo per definibile qualità?
      • Shiba scrive:
        Re: Qualità vs. Libertà
        - Scritto da: lol

        Come al solito non si riesce mai ad avere tutto.

        Ponderate bene la vostra scelta.

        e dove sta scritto che la qualita di uno è
        maggiore
        dell'altro?
        inoltre in cosa visto che la codifica video non
        ha parametro solo per definibile
        qualità?http://www.google.com/search?q=h264+vs+theora
        • advange scrive:
          Re: Qualità vs. Libertà
          Hai scordato un "vs WebM"
          • Shiba scrive:
            Re: Qualità vs. Libertà
            - Scritto da: advange
            Hai scordato un "vs WebM"Oops pardon, sinceramente non l'ho neppure considerato pensando al post, non lo conosco quasi per niente. Chi ne sa di più è benvenuto ad ampliare.
          • i controlli a campione scrive:
            Re: Qualità vs. Libertà
            ho patchato ffmpeg per produrre un webM da un dv.ottimo rate di compressione per una qualita decente.l'unica pecca e' che il contenitore e' della famiglia matroska e non supporta i metadata che sono molto comodi per le catalogazioni dei video sul web.
    • lordream scrive:
      Re: Qualità vs. Libertà
      qualità+libertà vs h264+mpeg-laimo è una scelta non troppo difficile da fare..
      • Shiba scrive:
        Re: Qualità vs. Libertà
        - Scritto da: lordream
        qualità+libertà vs h264+mpeg-la

        imo è una scelta non troppo difficile da fare..Lo so. Volevo vedere i commenti sciocchi dei soliti che accettano alla cieca ciò che viene loro imposto :)
    • poiuy scrive:
      Re: Qualità vs. Libertà
      - Scritto da: Shiba
      Come al solito non si riesce mai ad avere tutto.
      -.-
      Ponderate bene la vostra scelta.Se scegli la qualità ora, non avrai mai la libertà. Se scegli la libertà, avrai anche la qualità.
Chiudi i commenti