Apple rilascia macOS 13.0.1 con fix di sicurezza

Apple rilascia macOS 13.0.1 con fix di sicurezza

Apple ha da poco reso disponibile macOS 13.0.1 per i suoi Mac, sono stati corretti vari bug e due falle di sicurezza non ancora sfruttate.
Apple ha da poco reso disponibile macOS 13.0.1 per i suoi Mac, sono stati corretti vari bug e due falle di sicurezza non ancora sfruttate.

Contestualmente al rilascio di iOS 16.1.1, Apple ha provveduto a rendere disponibile pure una nuova relase del suo più recente sistema operativo per computer. Nelle scorse ore, infatti, è stato rilasciato macOS 13.0.1, un aggiornamento minore ci macOS Ventura che arriva a due settimane di distanza dal lancio ufficiale dello stesso e che porta in dote diverse correzioni di bug e la risoluzione di due falle.

macOS 13.0.1 è disponibile per il download

Non si tratta, quindi, di un aggiornamento che va ad implicare modifiche nelle funzionalità, ma di un update utile per rimediare a piccoli problemi di funzionamento e a due falle, siglate come CVE-2022-40303 e CVE-2022-40304, le quali potevano causare la chiusura improvvisa delle app oppure l’esecuzione di codice arbitrario da parte di un utente remoto, nessuna delle quali era però stata già sfruttata. Entrambe le falle sono state scovate dal team di Google Project Zero.

Da tenere presente che Apple non divulga, discute o conferma i problemi di sicurezza fino a quando non è stata effettuata un’indagine accurata degli stessi e sino a quando non vengono fornite patch o aggiornamenti utili per fronteggiare la situazione, al fine di garantire il giusto grado di protezione degli utenti e dei suoi sistemi.

Per eseguire l’aggiornamento, è sufficiente accedere alla sezione Impostazioni di Sistema di macOS, fare clic sulla voce Generali nel menu laterale e poi su quella Aggiornamento Software a destra, dopodiché bisogna attendere la verifica della disponibilità dell’update e si può procedere con il download e l’installazione premendo sui tasti appositi.

Fonte: Apple
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 10 nov 2022
Link copiato negli appunti