Apple Vision Pro: è questa la data del lancio?

Apple Vision Pro: è questa la data del lancio?

Mark Gurman di Bloomberg sulla possibile data di lancio del visore Apple Vision Pro: mancherebbero solo poche settimane all'uscita.
Apple Vision Pro: è questa la data del lancio?
Mark Gurman di Bloomberg sulla possibile data di lancio del visore Apple Vision Pro: mancherebbero solo poche settimane all'uscita.

In occasione dell’annuncio alla WWDC 2023 di giugno, Apple ha fatto riferimento al lancio di Vision Pro pianificato per l’inizio del 2024. Da allora sono state formulate diverse ipotesi in merito alla data di uscita del visore. Oggi, si aggiunge all’elenco anche quella di Mark Gurman (Bloomberg), notoriamente una fonte autorevole per quanto riguarda le novità provenienti da Cupertino.

Il lancio di Apple Vision Pro a febbraio 2024?

Stando a quanto trapelato, il dispositivo dovrebbe essere messo in vendita a partire dal febbraio 2024. La mela morsicata non avrebbe pianificato alcun evento dedicato per l’occasione. Sembra inoltre aver già preso il via la fase di formazione riservata ai dipendenti degli store, per istruirli in merito alle caratteristiche del prodotto, così che possano poi a loro volta guidare i clienti nell’esperienza di acquisto, di configurazione e di utilizzo.

Il design di Vision Pro con la batteria esterna

Apple Vision Pro non sarà un dispositivo per tutti, né alla portata di tutte le tasche. La mela morsicata ha infatti scelto di proporlo al lancio al prezzo di 3.499 dollari, andando così a stuzzicare la curiosità e l’interesse di una nicchia. Nei mesi scorsi sono spuntate indiscrezioni relative al un modello economico in arrivo più avanti, senza però trovare conferme ufficiali.

Gurman anticipa inoltre che, la piattaforma visionOS alla base del visore, dovrebbe ricevere un corposo aggiornamento già entro la fine del 2024, in concomitanza con il rilascio degli update annuali destinati ai sistemi operativi macOS e iOS.

Proprio in questi giorni, Apple si è rivolta agli sviluppatori, chiedendo loro di farsi trovare pronti, chiedendo dunque di rafforzare l’impegno sulla realizzazione di applicazioni e di servizi che sappiano sfruttare al meglio l’esperienza in realtà virtuale e in realtà mista fornita dal dispositivo.

Per quanto riguarda la fase di produzione, sembra essere entrata a pieno regime ormai da settimane, in Cina, così da poter portare sugli scaffali dei negozi le unità necessarie al lancio.

Fonte: Bloomberg
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 21 dic 2023
Link copiato negli appunti