ARM, nuovi chip per il mobile

Il designer britannico presenta l'ultima evoluzione della sua architettura di processore per smartphone e tablet, in arrivo nei prodotti consumer a partire dal prossimo anno

Roma – A oltre due anni dall’introduzione dell’ architettura di processore ARMv8 a 64-bit , ARM torna alla carica con due nuove unità computazionali per SoC mobile destinati alla fascia alta del mercato. L’architettura (per la CPU) è la stessa (ARMv8), ma le prestazioni e l’efficienza energetica sono significativamente diverse.

La prima novità presentata dall’azienda britannica si chiama Cortex-A72, CPU a 64-bit che secondo ARM sarebbe 2 volte più veloce dell’attuale Cortex-A57 e 3,5 volte più veloce del componente Cortex-A15. Stime da credere sulla parola, in mancanza di benchmark concreti.

La seconda novità è Mali-T880, GPU che offre performance quasi due volte superiori ai componenti hi-end dell’attuale generazione (Mali-T760). In questo caso oltre alle prestazioni migliora anche l’efficienza energetica, sostiene ARM, con una riduzione dei consumi del 40 per cento rispetto a Mali-T760 nella gestione dello stesso carico di lavoro. La nuova GPU è perfetta per gestire contenuti video Ultra HD/4K, dice l’azienda britannica.

Ultima ma non certo ultima novità di ARM è Corelink CCI-500 interconnect, processore di collegamento in grado di raddoppiare la banda dati disponibile nei SoC con una maggiore efficienza complessiva del sistema. I design ARM sono disponibili per l’acquisto già oggi, mentre i primi dispositivi mobile basati sui nuovi chip dovrebbero uscire nel 2016.

Tra le aziende che, più di tutti, si avvantaggeranno dei nuovi design si contano colossi come Samsung, MediaTek e RockChip. A fare la parte del leone, come trend vuole , saranno i produttori cinesi . Gli altri (Apple, Qualcomm) personalizzeranno come sempre il design di base per chip fatti in casa.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nome e cognome scrive:
    ...
    Ma che pensino a fermare i terroristi non l'NSA sinistroidi!!!
    • vuoto... scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Nome e cognome
      Ma che pensino a fermare i terroristi non l'NSA
      sinistroidi!!!Niente di più semplice: basta smettere di vendere loro le armi...
      • Nome e cognome scrive:
        Re: ...
        Eh certo, facile. E la massa di jihadisti che abbiamo in Europa dove prende le armi e gli esplosivi? Dagli americani? Ma dai.
        • Pico de paperis scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: Nome e cognome
          Eh certo, facile. E la massa di jihadisti che
          abbiamo in Europa dove prende le armi e gli
          esplosivi? Dagli americani? Ma dai.Da noi ovviamente, siamo i 3' fabbricanti al mondo, la mafia a mezzo pianeta:http://www.ravennaedintorni.it/ravenna-notizie/30918/dal-porto-san-vitale-le-armiper-i-pirati-di-al-qaeda-in-somalia.htmlhttp://www.ilquotidianodellapa.it/_contents/news/2014/dicembre/1418946826293.html
          • Pico de paperis scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Pico de paperis
            - Scritto da: Nome e cognome

            Eh certo, facile. E la massa di jihadisti che

            abbiamo in Europa dove prende le armi e gli

            esplosivi? Dagli americani? Ma dai.

            Da noi ovviamente, siamo i 3' fabbricanti al
            mondo, la mafia a mezzo
            pianeta:

            http://www.ravennaedintorni.it/ravenna-notizie/309

            http://www.ilquotidianodellapa.it/_contents/news/2E poi basta informarsi, ecco il riassunto di uno studio sui bossoli: http://iljournal.today/cronache/arma-lisis/La risposta è USA, Cina, Russia.... Ma che sorpresa ...
  • Antipo Crita scrive:
    iBuffon
    "... un intervento di facciata già in ritardo ..."
    • xx tt scrive:
      Re: iBuffon
      Lasciamoli fare questa sceneggiata, tanto ormai si è capita la loro "forma mentis".Alla fine grazie alla necessità di non essere più spiati da loro finiremo per non essere più spiabili da nessuno. Sarà un ottimo affare, nel lungo periodo.
Chiudi i commenti